Home » Confronto Assicurazioni - Comparatori » Confronto tra assicurazioni sui requisiti per Legge Bersani

Confronto tra assicurazioni sui requisiti per Legge Bersani

Confronto assicurazioni Legge Bersani
Tabella dei risultati del confronto assicurazioni Legge Bersani



Come spesso accade in Italia, le leggi non sono scritte chiaramente e questo da adito a soggettività ed interpretazioni. Non è da meno la molto dibattuta (anche su queste pagine) “Legge Bersani” per il mantenimento della classe di merito nelle assicurazioni RCA delle seconde (e terze) auto.
Nota: per maggiori informazioni sulla legge vi rimandiamo al nostro articolo: La legge Bersani per assicurazione auto: tutto quello che devi sapere.

La legge recita testualmente che in caso di acquisto di un veicolo (nuovo o usato), alla stipula del contratto di assicurazione si ha diritto ad avere la classe di merito UNIVERSALE C.U. di un altro veicolo che sia intestato alla stessa persona, oppure ad un familiare stabilmente convivente. Si pongono alcune ambiguità e noi abbiamo condotto una piccola indagine tra le maggiori compagnie di assicurazione online e alcune tradizionali per mettere a confronto il loro comportamento in merito ai seguenti tre punti:

confronto assicurazioni
La sfida è aperta: confronto tra le assicurazioni sulla Legge Bersani
  • E’ necessario il vincolo di parentela? Il termine “familiare” è infatti generico e alcune assicurazioni lo interpretano come “parente”, altre invece danno peso soltanto al fattore convivenza e quindi ammettono il trasferimento della classe anche tra non parenti. Dalla nostra indagine risulta che la maggior parte delle assicurazioni richiede un certificato di Stato di Famiglia, spostando quindi l’onere della decisione all’anagrafe comunale. Noi possiamo dirvi che, in caso di convivenza senza parentela, si è automaticamente assegnati allo stesso Stato di Famiglia, a meno che non si chieda espressamente di avere Stati di Famiglia separati; la cosa ha diverse implicazioni, soprattutto in termini fiscali e per il lavoro, e vi consigliamo quindi di documentarvi bene in merito prima di fare alla leggera variazioni allo Stato di Famiglia.
    Più semplice per due delle maggiori compagnie online: è sufficiente la sola residenza, estendendo quindi senza problemi l’uso della legge Bersani tra amici e compagni conviventi anche se non nello stesso stato di famiglia.
  • La polizza di provenienza deve essere attiva? Bisogna ricordare che, oltre all’auto da assicurare, ci deve sempre essere un’altra auto assicurata e circolante in famiglia, altrimenti addio al concetto di “seconda” auto. Detto questo, a nostro avviso potrebbe non essere necessario che l’attestato che vogliamo usare sia relativo ad una polizza attiva, se vi è almeno un’altra auto assicurata. Questo perché l’attestato di rischio, che ha una durata di 5 anni, è e rimane valido anche se non è utilizzato per alcun veicolo. Tuttavia, diverse compagnie impongono che la classe debba provenire da un veicolo regolarmente assicurato e circolante, in ogni caso.
  • E’ ammesso il passaggio di proprietà intra-familiare? Capita spesso che un veicolo non si aggiunga al nucleo familiare, bensì si trasferisca di proprietà tra due componenti dello stesso. Questa è una procedura piuttosto utilizzata anche come “escamotage” per azzerare la storia assicurativa di un mezzo con classe elevata o gravato da sinistri. Un altro fine per questa pratica è, ad esempio, quello di un genitore che vuole far avere una assicurazione a nome del figlio che sta usando una auto intestata al padre o alla madre. Ci si chiede se si può usare la legge Bersani in questi casi: ebbene, anche qui c’è discordanza tra le assicurazioni, con alcune che esplicitamente escludono l’uso della legge Bersani nel caso di veicoli che vengono volturati all’interno della famiglia. A nostro avviso è un errore, e in effetti sono poche quelle che hanno questa limitazione, le altre tuttavia non specificano niente a riguardo. Riteniamo che l’interpretazione corretta sia quella secondo la quale il passaggio intra-familiare è ammesso, a patto che esista un’altra auto nella stessa famiglia.
    Non è invece mai possibile, giustamente, applicare la legge bersani con lo stesso veicolo oggetto di voltura.

Dobbiamo dire che, con nostra sorpresa, abbiamo trovato poche informazioni sui fascicoli informativi e notazioni invece più dettagliate nei form per il preventivo online, che tuttavia non sono vincolanti… i risultati potrebbero quindi non essere esatti, e potrebbero venire corretti anche grazie alle vostre segnalazioni. Questo è comunque un segno che in termini di trasparenza c’è da lavorare ancora un po’, ed i numerosi dubbi dei lettori ai quali rispondiamo su questa pagine ne sono la conferma.

Ma passiamo ai risultati del confronto.

  • E’ necessario il vincolo di parentela? RISULTATI: per Directline e Linear è sufficiente la convivenza, Genialloyd richiede la parentela ma senza certificazione, il gruppo Allianz (Subalpina, RAS, Lloyd Adriatico, assicurazioni tradizionali) non specifica. Tutte le altre richiedono un certificato di stato di famiglia: Genertel, Quixa, Dialogo SAI, ConTe, Zurich Connect e Carige (assicurazione tradizionale)
  • La polizza di provenienza deve essere attiva? RISULTATI: non è necessario per Quixa, Dialogo SAI e ConTe. Non specificato per Carige ed è richiesta per le altre: Directline, Genialloyd Genertel, Linear, Zurich Connect e gruppo Allianz.
  • E’ ammesso il passaggio di proprietà intra-familiare? RISULTATI: è espressamente vietato solo da Linear, mentre nessuna delle altre compagnie specifica l’evenienza, lasciando implicitamente intendere che sia ammessa.

Qui di seguito vi riportiamo la tabella riassuntiva dei risultati del confronto in formato PDF: Confronto assicurazioni su requisiti Legge Bersani (PDF, 35KB) oppure come comoda immagine (cliccare sopra per ingrandire):

Confronto assicurazioni Legge Bersani
Tabella dei risultati del confronto assicurazioni Legge Bersani

Notate che i risultati potrebbero variare; l’ultimo aggiornamento è riferito alla data dell’articolo che trovate vicino al titolo, in alto.
Se avete domande o correzioni da fare, non esitate, usate il modulo commenti qui sotto, il nostro esperto di assicurazioni vi risponderà in poco tempo!


2013-07-13

59 commenti

VUOI FARE UNA DOMANDA? VAI IN FONDO ALLA PAGINA, OPPURE RISPONDI AI TUOI MESSAGGI PRECEDENTI
  1. Dario

    Buongiorno,
    nel marzo 2015 ho terminato il mio anno di assicurazione,che usufruiva di Legge Bersani, e che per motivi economici non ho potuto piu rinnovare. Ora vorrei assicurare nuovamente lo stesso veicolo con una nuova compagnia. Premettendo che il mio stato di famiglia è sempre lo stesso, vorrei chiedere se è possibile usufruire nuovamente della Legge Bersani, anche se il mio veicolo è stato assicurato fino a marzo 2015 e fino ad oggi non ha avuto copertura assicurativa.
    Grazie mille!

    • Esperto
      Esperto

      Puoi proseguire tranquillamente con lo storico relativo all’ultima annualità. Facendo un preventivo vedrai che hai una classe già assegnata.

  2. Paolo

    Abbiamo acquistato una nuova auto pensando di rottamare la vecchia. Ora però stiamo pensando di aggiustarla e tenerla per ogni evenienza. Sarebbe la terza in famiglia. La nuova arriverà a settembre e sto pensando di fare il passaggio della vecchia (più piccola) a nostro figlio neopatentato e utilizzare la Bersani. Secondo voi conviene fare il passaggio e come dovremmo procedere per la sequenza visto che la nuova auto più grande arriva tra meno di un mese? Altri suggerimenti? Possiamo avere entrambe intestate a me? Grazie

    • Esperto
      Esperto

      E’ necessario effettuare una voltura per poter sbloccare la polizza dell’auto vecchia e trasferirla così su quella nuova. In quella sede, potreste effettivamente intestarla a vostro figlio per fargli iniziare il proprio storico assicurativo, consci però che la soluzione comporterà un notevole aumento del prezzo della polizza.

  3. Simona

    Buongiorno, ca. 4 mesi dopo avere attivato una nuova polizza con l’applicazione della legge Bersani mi trovo nella situazione di voler cambiare residenza. Credevo non fosse un problema ai fini dell’assicurazione ma ho letto in un vostro articolo che consigliate di attendere almeno un anno prima di cambiare. Avete per caso fatto un sondaggio sulle varie compagnie on-line per capire come si comportano?

    • Esperto
      Esperto

      Purtroppo no, in quanto si tratta di un’informazione molto difficile da ottenere, e variabile anche da agenzia ad agenzia, da operatore ad operatore. Insomma, si va un po’ a fortuna.

  4. Andrea

    Buonasera,
    avrei una domanda da porvi, relativa al passaggio di veicolo e classe intra-familiare.
    Tale condizione è valida anche nel caso di familiare non convivente?
    Per esempio nel caso in cui mio padre, con il quale non convivo, decidesse di cedere a me lo scooter (che già uso ma che risuta intestato a lui) potrei usufruire del decreto e stipuare a mio nome una nuova polizza, ereditando la classe di merito di mio padre.
    Nel caso in cui non fosse possibille, ci sono alcune compagnie assicurative, che permettono di usufruire del decreto Bersani tra padre e figio non più residenti insieme?
    Grazie mille

    • Esperto
      Esperto

      No, la residenza è il requisito fondamentale, anche più forte del legame di parentela. Ciò che fa fede, in pratica, è il comparire sul medesimo Stato di famiglia.

  5. Giovanna

    Ciao, io ho già una auto in cui risulto proprietaria e l’assicurazione è a nome mio. Ho usufruito della legge Bersani da mio papà che è in classe 3^. Adesso quella macchina la usa mia mamma e io voglio prendermene un’altra. Posso usufruire ancora della legge Bersani oppure riparto dalla classe più alta? Grazie in anticipo della risposta

    • Esperto
      Esperto

      Si, senza problemi, sia con la tua auto che con quella di altri familiari conviventi, ovvero un’altra volta con tuo padre.

  6. Bob

    I mei genitori sono in comunione di beni, pericò mia madre probabilemnte”erediterà” da mio padre (in caso di premorienza di ques’ultimo) l’attestato di rischio. fin qui non ci dovrebbero esere dubbi, anche se dovesse occorrere un doppio passsaggio di proprietà dagli eredi.
    Sperando in una lunga vita di mia madre, dovrei poi usare la Bersani (poichè sono in un altro nucleo famigliare), grazie all’attestato di rischio (classe 1) di mia moglie. Ma conviene intestare l’auto a me o a mia moglie? E in 5 anni la situazione dovrebbe tornare alla normalità e quindi si dovebbe comunque pareggiare, se non ho capito male…
    grazie mille.

    • Esperto
      Esperto

      Intestare l’auto a te o tua moglie è indifferente ai fini della legge Bersani. Dopo 5 anni il divario di rpezoz tra polizza normale e polizza “bersani” sarà certamente diminuito. Non ho ben capito invece la prima parte della domanda, se deve avere un nesso con la seconda…

  7. Katia

    Buongiorno.
    Ai primi di gennaio ho rinnovato, con polizza annuale, l’assicurazione di un’auto intestata a mio marito, della ero conducente abituale. Mi è stato detto che per trasferire l’assicurazione già stipulata – che fruisce della legge Bersani -alla nuova auto, in arrivo fra poco, dovrei cointestarla.
    Tuttavia, in caso di incidente, l’attestato di rischio di entrambi si troverebbe a salire.
    Intestando la nuova auto a me sola, dovrei ripartire dal mio ultimo attestato di rischio e dalla classe di merito ivi indicata. In tal caso però l’assicurazione stipulata in gennaio non potrebbe essere trasferita, ma chiusa (con parziale rimborso del premio in base ai gg di fruizione) e riaperta. E’ così? Il concessionario mi ha sollevato dubbi. E’ una cosa che può dipendere dalla compagnia assicurativa?

    • Esperto
      Esperto

      Evita la cointestazione. Se siete in comunione di beni, hai diritto a trasferire la polizza di tuo marito sulla nuova auto a tuo nome. Se non lo siete, puoi usare la legge bersani e assicurare la vettura al 100% a tuo nome usando la classe di un’altra vettura di tuo marito, che suppongo esista in quanto già quella in vendita ne ha beneficiato.

  8. umberto

    dovendo acquistare una nuova auto in famiglia (utilitaria) e permutare la vecchia, vorrei usufruire della legge Bersani intestando la nuova auto al mio genitore: recatomi in ass. LLoyd Adriatico, con mia grande sorpresa, pur conservando la CU +5 , mi viene proposto un preventivo con premio addirittura raddoppiato !! Mi chiedo: ” il cartello ” esiste ancora? Nel senso che ci sono tariffe “legge Bersani” e tariffe non L . Bersani?

    Saluti.

    • Esperto
      Esperto

      Purtroppo si, il tutto dipende dallo storico assicurativo che nelc aso di utilizzo di legge Bersani si azzera e penalizza molto il prezzo finale.

  9. Alessia B

    Salve,
    E’ possibile acquisire la stessa classe di mio marito prima che cambi residenza a causa della separazione? Ho letto che sarebbe meglio non cambiare residenza fino al prossimo rinnovo, tuttavia, nel nostro caso, sarebbe lui a cambiare residenza, non io. Cosa ne pensa?
    Ringrazio sentitamente

    • Esperto
      Esperto

      Penso che sia fattibile, magari per massima sicurezza evita di assicurarti presso la stessa compagnia di tuo marito.

  10. Carlo Piscitelli

    Ho comprato un’auto intestandola a mia figlia. Ho voluto seguire la strada maestra di farle seguire la trafila delle classi ed è partita dalla 13°.
    Un banale incidente ha portato mia figlia nella 15° e mi hanno chiesto 3.700 euro per rinnovare la polizza (Generali) ora scaduta dal 20/10. Posso far vendere la macchina dalla mia figlia con residenza presso di me a Caserta a mia figlia che vive a Milano e che non è nel mio stato di famiglia (ha una sua famiglia) in 1° classe. Io non ho classi perchè guido macchine aziendali da più di cinque anni.

    • Esperto
      Esperto

      Se è una domanda, la risposta è affermativa.

  11. Gabriele

    Buongiorno,
    fino a qualche mese fa vivevo in casa con i miei genitori, ma poi ho fatto cambio di residenza e mi sono trasferito a vivere da solo in un appartamento nello stesso palazzo (stesso n° civico e addirittura stesso piano).
    La macchina che uso è intestata a mio padre, assicurata in cl. 1.
    Facendo il passaggio di proprietà, potrei in qualche modo avvalermi della legge Bersani evitando di partire dalla classe di ingresso e acquisire cl. 1?
    Oppure mi può convenire “tornare sui miei passi” e ri-cambiare residenza per far figurare che vivo di nuovo con mio padre?
    Grazie in anticipo. Saluti

    • Esperto
      Esperto

      In teoria non potresti applicare la legge bersani, tuttavia data la particolarità del cambio di residenza potresti tentare di far valere la legge presso quelle compagnie che non richiedono il certificato di stato di famiglia (dal quale risulterebbe che non sei più nel nucleo familiare) ma solo una dimostrazione di stessa residenza (es. indirizzo dei tuoi genitori). Provaci, ma ricorda che non puoi usare la legge con la cu1 del veicolo che usi adesso, ma solo con un altro veicolo della tua famiglia.

  12. luca

    buongiorno,
    vivo con una mia amica che ha una classe di merito 1 e vorrei utilizzarla anche io visto che sto per acquistare un auto usata,quindi utilizzare la legge bersani.
    Ho letto la vostra tabella delle assicurazioni in relazione alla legge bersani e quindi ho mosso i primi passi.
    Dalla tabella che pubblicate ci sono solo due compagnie che non esigono il grado di parentela…
    Ho contattato pochi minuti fa la compagnia linear e mi dicono che loro esigono la parentela; directline richiede lo stato di famiglia.
    Ho interpretato male i vostri dati??
    Se possibile, vorrei un consiglio su come poter utilizzare la legge bersani vivendo con la mia amica e per poter usufruire della sua stessa classe di merito. Se esistono altre assicurazioni che non richiedono parentela e semplice convivenza… Con 16 anni di patente mi troverei a pagare 1600 euro di assic. per un auto che compro a 3000!!!!!!! una follia.
    Mi piacerebbe ricevere un consiglio valido da voi!
    Grazie tante!! buonagiornata!

    • luca

      ….chiedo scusa… l’anagrafe mi ha richiamato dicendomi che posso entrare nel loro stato di famiglia dichiarando di essere convivente con rapporto di amicizia.
      Un funzionario che non ha funzionato al momento di chiedere informazioni a quanto pare.
      buonagiornata!

    • luca

      buongiorno,
      a proposito del mio caso segnalato nel post precedente ci sono sviluppi…
      La mia amica convive con il suo fidanzato e io prenderei la residenza li.
      La mia amica risulta vincolata affettivamente al mio amico con cui vive e quindi nello stato di famiglia risulta appartenere a quello del suo ragazzo.
      L’anagrafe dice che se io prendo la residenza li avrei un mio stato di famiglia a parte!
      Soluzione dell’enigma quale sarebbe??
      Non si puo avere lo stesso stato di famiglia anche se non siamo vincolati affettivamente? Dovrebbe sciogliere il vincolo con lui e prenderlo con me?
      Un piccolo aiuto?
      grazie!!!!!!!!

    • luca

      grazie per la risposta!!

      Quindi per usufruire della legge bersani devo spostare la residenza nella stessa casa della mia amica in cui vivo ed ottenere poi lo stesso stato di famiglia come conseguenza diretta.
      Con quello poi rivolgermi ad una assicurazione che solo richiede lo stesso stato di famiglia.
      (Solo è da verificare la posizione della mia amica con lo stato di famiglia….che non l’abbia con i suoi genitori o altro….)

      grazie ancora per il tuo tempo!!!
      il sito è utilissimo!!!
      Felice giornata.

    • Esperto
      Esperto

      In verità ISVAP ha stabilito che è necessario e sufficiente lo stesso Stato di famiglia. Due persone che hanno la stessa residenza hanno il medesimo stato di famiglia, a meno che non si faccia richiesta di stati separati, questo vale anche se non sono parenti. Con questo certificato, in teoria potresti usare la legge Bersani presso qualunque assicurazione. Diciamo “in teoria” perchè come poi hai riscontrato, le richieste variano, spesso a torto.

  13. Gaetano

    Salve,

    sono assicurato con una moto in 9 classe, ne ho acquista un’altra che vorrei assiciurare con la stessa classe , posso utilizzare la legge bersani per me stesso?
    Le moto sono entrambe di mia proprietà.
    Saluti

    • Esperto
      Esperto

      Assolutamente si, nasce principalmente per questo!

  14. Gianluca

    Ho appena comprato un’auto usata. il passaggio di proprietà è stato fatto verso mia madre che nonostante abbia la patente dal 75 non ha mai avuto assicurazione sua ma solo intesta a mio padre. volevo sapere dato che i miei sono separati e mio padre non è piu nel mio stato di famiglia se posso fare cmq l’assicurazione tramite lui che stà in classe 1 e con chi posso farla…. ho letto il grafico sopra che genialloyd richiede solo parentela ad esempio giusto ?

    • Esperto
      Esperto

      Non puoi farlo, in quanto il requisito di stessa residenza è richiesto per legge da tutte le compagnie.

  15. Salvatore

    Buongiorno. mia figlia 25 anni, patentata nel 2006, a seguito di mia separazione risiede nella ex casa coniugale e quindi non è nel mio stato di famiglia. mia figlia ha acquistato nel 2010 la sua seconda auto e l’ha assicurata in classe di merito 13^. adesso un broker assicurativo le ha consigliato di cointestare l’auto con me (in classe di merito 1^) e per il primo anno di stipulare un contratto di assicurazione a mio nome, sostenendo che il secondo può subentrare mia figlia nel contratto. è possibile tale ipotesi? se si cointesta, si azzera comunque la classe di merito esistente con la precedente compagnia, il cui contratto è in scadenza e non è stato rinnovato? ovviamente la prima auto è stata ceduta
    grazie

    • Esperto
      Esperto

      S, cointestando la vettura si azzera la storia assicurativa del veicolo, tuttavia non è possibile assicurarlo assumendo il solo rischio tuo. Le polizze per vetture cointestate seguono il rischio di entrambi i cointestatari e dunque la classe corretta è verosimilmente la cu14 non essendo voi due conviventi. Noi diciamo sempre: cointestare non serve a migliorare la situazione assicurativa, o almeno non più da diversi anni.

  16. Andrea

    Buoanasera, ho una domanda da porre: devo assicurare una moto comprata usata, posso utilizzare la stessa classe bonus malus del mio motorino appena venduto ma con assicurazione ancora non scaduta?
    grazie

    • Esperto
      Esperto

      Se il motorino era 50cc non puoi, essendo un ciclomotore.

  17. silvio

    ma una nuova ditta snc che acquista un nuovo furgone intestato alla ditta puo’ usufruire della legge bersani o deve ripartire dalla 14?

    • Esperto
      Esperto

      No, purtroppo vale solo per privati.

  18. Gigi

    Avrei na domanda riguardo alla terza auto ed alla possibilita’ di usufruire della Bersani….le assicurazioni fingono di non capire e mi dicono dintestarla a mia moglie…ma io posso avere tre auto intestate a me??? Nella stessa classe per la legge Bersani ?

    • Esperto
      Esperto

      Sicuramente si, non c’è limite.

  19. Massimo

    Salve,
    mio padre ha l’assicurazione con TUA, io non sono nel suo stato di famiglia e ho la residenza in un’altra casa, posso cointestare la macchina e prendere la sua classe di merito? io ho 33 anni e lui 76 e sta in 1° classe.
    Grazie

    • Esperto
      Esperto

      No, purtroppo non funziona.

  20. katia

    convivo col mio compagno,lui può intestarsi la macchina di sua madre facendo un passaggio dell’assicurazione ed usufruire della mia bersani essendo nel mio stesso stato di famiglia?

    • Esperto
      Esperto

      SI, se siete nello stesso stato di famiglia. Alcune compagnie potrebbero richiedere la parentela, ma ISVAP ha specificato che è sufficiente lo stato di famiglia.

  21. daniele

    convivo con la mia compagna, ma la mia auto e gia assicurata.come posso fare per prender la 1 classe della mia compagna?

    • Esperto
      Esperto

      E’ oblbigatorio fare un passaggio di proprietà, quindi intestare a lei la vettura oppure comprarne una nuova (o usata) a tuo nome.

  22. roberto f.

    sono sposato in separazione dei bene. In separazione dei beni ho comperato un veicolo, intestato a me, e quindi e’ stata fatta l’assicurazione auto intestata a me. Il tutto e’ in separazione dei beni. tutto questo circa 10 anni fa. In questo periodo ho cambiato due veicoli, passando l’assicurazione da un veicolo all’altro. L’ultimo veicolo lo sta’ usando mia moglie, che e’ sempre il tutto in separazione dei beni. DOMANDA; mia moglie puo’ a mia insaputa con l’accordo dell’assicuratore, di approppriarsi della polizza intestandosela e di conseguenza approppriarsi della classe di merito ? ora il veicolo e’ intestato a me e la polizza intestata a lei, io l’ho scoperto per caso. E possibile che succeda questo ? GRAZIE

    • Esperto
      Esperto

      Credo di averti gia risposto nell’altra domanda. Non si può, ma per tutelarti devi sporgere denuncia. Alternativa: spiega la situazione all’assicuratore e fagli porre rimedio, sotto minaccia di denuncia.

  23. faccioli roberto

    io sono proprietario di un veicolo acquistato in separazione dei beni. mia moglie puo’ intestarsi della assicurazione con le classi di merito, senza il mio consanso ? grazie

    • Esperto
      Esperto

      E’ possibile che il contraente dell’assicurazione sia diverso dal proprietario, ma il proprietario è quello preso a riferimento per il rischio e la relativa classe. Se il tuo problema è un uso non consentito del mezzo, ti dico subito che l’unico modo per tutelarsi è sporgere denuncia.

  24. Sampieri Alessandro

    Buongiorno,
    vorrei richiedere un parere: nel 2011 ho acquistato una nuova auto per mia moglie che in sede di stipula dell’assicurazione ha potuto godere i vantaggi della Bersani e acquisire la mia CU1. Preciso che siamo in comunione dei beni. Dopo qualche mese ci siamo resi conto delle favorevoli offerte delle compagnie operanti online, abbiamo quindi contattato l’assicurazione domandano se era possibile recedere dal contratto in essere per stipulare altrove, l’assicuratore ci ha detto essere la cosa fattibile e d’avere bisogno soltanto di un fax di richiesta di rescissione del contratto e nussun altro particolare adempimento. Risolto quindi il contratto ci siamo rivolti all’assicurazione online scelta, la quale ci ha richiesto l’attestato di rischio per istruire la pratica nella classe CU1. Contatta la vecchia compagnia siamo stati, tardivamente, informati che non era possibile rilasciare alcun attestato per contratti inferiori ad un anno, abbiamo quindi richiesto se possibile riattivare la vecchia poliza, ma ci è stato posto un diniego; l’unica soluzione offertaci dalla vecchia agenzia è stata quella di stipulare una nuovo contratto, ma questa volta in classe 14^…a sentire l’assicuratore l’interruzione della poliza precedente faceva decadere ogni privilegio garantito dalla bersani, non solo, ma essendo l’auto già stata assicurata (con loro) pur se per breve tempo non poteva più avvalersi della Bersani e dato che noi non eravamo in possesso dell attestato di rischio (che loro stessi non potevano rilasciarci) non era possibile confermarci la classe di merito della poliza che avevano precedentemente emesso…
    Ringrazio per qualsiasi suggerimento possa aiutarmi in questa situazione kafkiana e saluto.
    Cordialmente,
    Alessandro Sampieri

    • Esperto
      Esperto

      L’errore è della compagnia che non doveva acconsentire alla disdetta dopo 1 mese. Provate a far valere le vostre ragioni facendo leva su questo e cercando di completare il primo anno con loro.

  25. Paola

    Mia madre disabile sta acquistando un’auto con i benefici della legge 104.
    Per l’assicurazione, in quanto convivente potrà entrare con la mia classe di merito che è buona. L’assicurazione mi dice che però in considerazione della sua età il premio sarà più alto di quello che pagherei io. E’ possibile considerando che mia madre essendo non deambulante e senza patente non può guidare?

    E’ possibile beneficiare del decreto Bersani da nipote a nonna conviventi con stessa residenza?

    • Esperto
      Esperto

      SI è possibile, basta che siano nello stesos stato di famiglia.
      Nel calcolo dei premi, l’assicurazione tiene conto di vari parametri: una età avanzata del proprietario (indipendentemente dal fatto che sia il guidatore) è sicuramente penalizzante, mentre l’avere o non avere patente non viene parametrato da tutte le compagnie.

  26. pier

    salve, io al momento non ho nessuna assicurazione auto, posso usufruire di quella di mia moglie che penso sia in classe uno per un’auto nuova?

    • Esperto
      Esperto

      Si, la legge Bersani esiste proprio per questo caso!

  27. Roberto

    Salve,
    nel caso mi trovassi in classe 16 a causa di due incidenti nell’ultimo anno, cambiando assicurazione sono OBBLIGATO a fornire l’attestato di rischio e quindi ripartire anche con la nuova polizza dalla classe 16, oppure posso ricominciare con la classe 14..?

    Grazie

    • admin
      admin

      Sei obbligato a presentare l’attestato, del resto esiste un registro nel quale la nuova assicurazione, se vuole, può verificare la tua storia. Nota anche che in assenza di attestato e con una veuutra intestata a te da più di un anno, la classe di partenza sarebbe CU18 e non CU14. Valuta se fare un passaggio di proprietà verso un familiare, perchè altrimenti pagherai davvero una follia!!

  28. MARCO

    In caso di assunzione nuovo rischio in cui l’attestato sia su una Società di persone e l’auto sia intestata all’amministratore di questa società di persone (SAS), possiamo mantenere per buona la classe di merito maturata?
    saluti

    • admin
      admin

      No, deve ripartire dalla cu14.

Scrivi il tuo messaggio

La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
Inserendo un messaggio, accetti la nostra privacy policy.
(* richiesto)