Home » Consigli per Risparmiare » Assicurazione neopatentati: alla larga dalle telefoniche!

Assicurazione neopatentati: alla larga dalle telefoniche!

I neo-patentati e le assicurazioni online
I neo-patentati e le assicurazioni online: un rapporto difficile...



Le cose stanno cambiando… e in peggio! Questa è la sintesi di questo articolo.
Se fino ad un anno fa le assicurazioni telefoniche garantivano i migliori prezzi praticamente in ogni situazione, ad oggi pare che le compagnie online e telefoniche vogliano scoraggiare nella maniera più assoluta i guidatori ritenuti più “a rischio”, praticando tariffe alte, praticamente fuori mercato, per molti profili di guidatori.

I neo-patentati e le assicurazioni online
I neo-patentati e le assicurazioni online: un rapporto difficile…

Noi abbiamo fatto un test di preventivo assicurazione per un neopatentato, in una situazione che riteniamo comune a molti: età 20 anni, mai assicurato prima, eredita la classe 1 dal padre grazie alla Legge Bersani, stipula la prima assicurazione della sua vita su una vettura, la vettura è una normale utilitaria di cilindrata 1.400 cc acquistata usata. Luogo di residenza: un capoluogo di provincia del nord Italia. Il preventivo è stato fatto per la sola RCA (no furto e incendio, no garanzie accessorie come kasko, tutela legale, ecc.), con massimale di 2,6 milioni di euro e nessuna franchigia. Insomma, una normale polizza RCA.

Ecco i risultati: la maggior parte dei preventivi si è assestata intorno ai 1.000-1.200 euro l’anno: una cifra considerevole per una classe 1, ma c’è da considerare che tutti gli altri parametri sono fortemente penalizzanti e che inoltre la classe 1 è ottenuta con legge Bersani, quindi con storico assicurativo recente nullo.
Tra i migliori preventivi quelli di: Carige, Arca, INA Assitalia, Helvetia, Padana Assicurazioni che propongono tutte tariffe sotto i 1.100 euro. Molte compagnie hanno prodotto preventivi di 1.400 euro circa, ma veniamo alle amare sorprese. Quixa, una delle compagnie online più recenti, che dovrebbe avere tariffe promozionali, chiede 1.650 euro annuali. Genialloyd “spara” 2.200 euro, mentre DirectLine ben 2.800 euro, ovvero quasi il triplo di molte assicurazioni tradizionali! Peggio di lei solo Toro Assicurazioni e Duomo Unione, che sfondano il tetto dei 3.000 euro.
Meglio Genertel, che propone 1.200 euro, il migliore preventivo online, in linea con i prezzi più bassi registrati.
Altri test con profili di neopatentati con altri parametri di residenza, classe e vettura, hanno evidenziato tariffe ovviamente diverse ma risultati comparati analoghi.

E’ evidente che le assicurazioni online tendono a scoraggiare questi profili ad elevato rischio. Neopatentati  in primis, ma anche altri profili quali quelli dei ciclomotori. Motivazioni? Evidenti politiche commerciali interne. Per carità, sono scelte aziendali in regime di libero mercato, ma noi siamo convinti che un aiuto ai neopatentati debba pure essere dato, dopotutto il fatto che non hanno una storia assicurativa non significa che siano clienti da tre incidenti l’anno! Mettiamoli alla prova magari per un anno, no?

Per una volta, quindi, un plauso alle compagnie “tradizionali”!


Scrivi il tuo messaggio

La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
Inserendo un messaggio, accetti la nostra privacy policy.
(* richiesto)