27
Scritto il 9 aprile 2009 da Esperto in Garanzie Accessorie
 
 

Deduzione del contributo SSN della RCA



Avete mai provato a leggere il dettaglio dei costi e delle garanzie nella vostra polizza per auto o moto? Noterete sicuramente una voce, con un importo di alcune decine di euro, chiamata Contributo Servizio Sanitario Nazionale (SSN) , ovvero una cifra da versare allo Stato come tassa sul servizio sanitario a copertura delle spese per i feriti e vittime della strada. Questa voce è obbligatoria ed è sempre inclusa nel premio annuo della RCA ed è calcolata in percentuale del 10,50% del netto della polizza RCA obbligatoria.
Questa voce è deducibile dal reddito complessivo ed è quindi consigliabile portare la propria scheda di polizza (o il contratto assicurativo), in sede di dichiarazione dei redditi, in modo da registrare la dovuta deduzione.

Quanto si può detrarre? Fino al 2011 era possibile detrarre tutto l’importo del contributo SSN, mentre dal 2012 è stata introdotta una franchigia di 40,00 euro, ovvero è deducibile solo la parte eccedente i 40,00 euro. Se l’importo è minore, è indeducibile. Il nostro giudizio su questa nuova norma è negativo, perchè ancora una volta penalizza gli automobilisti più disciplinati che beneficiano di premi RCA bassi, mentre chi è più “falloso” oppure chi possiede vetture più costose, beneficia di una quota di deducibilità. Forse sarebbe stato più corretto fissare un tetto massimo e non una franchigia!

Nota: la franchigia vale non per ogni polizza, ma per contribuente, quindi se ad esempio avete 30 euro di SSN su una polizza e 70 in un’altra, in totale avete 100 euro di contributi SSN e ne potete portare in detrazione 60.

In ogni caso, se compilate il modello Unico (o 730) dovete inserire questo importo nel quadro “oneri e spese”. Se avete dubbi, vi consigliamo di chiedere il parere del vostro commercialista oppure di un CAF.
In pochi conoscono questa possibilità, probabilmente a causa delle cifre in questione, che tutto sommato sono piccole… ok, ma perché non beneficiare di una detrazione assolutamente legittima?