736
Scritto il 21 luglio 2010 da Esperto in Norme generali sulle Assicurazioni
 
 

Casi particolari di assicurazioni con Legge Bersani



Sono centinaia le domande che ci avete fatto, e che ancora continuate a farci, relativamente al mantenimento della classe di merito per le seconde auto del nucleo familiare, ovvero sulla applicazione della nota legge Bersani sulle assicurazioni. Abbiamo raccolto qui di seguito alcuni dei casi particolari più interessanti, tra i quali potreste trovare la risposta alla vostra situazione!

DOMANDA di Pierluigi
Salve. Ho usufruito della legge Bersani nessuno dice, però: che si, è vero, si rimane nella stessa classe di merito me NON con la stessa storia assicurativa, ergo il costo è di un buon 25% in più. Ho rottamato la vecchia auto ed ora mi scade il contratto per quella che ha usufruito della legge Bersani; la mia compagnia all’epoca mi disse che per “riprendermi” la mia vecchia storia assicurativa bastava chiamare un mese prima e me l’avrebbero ridata: è così? Il preventivo infatti cambia molto: con classe 1 e 5 anni senza incidenti è intorno ai 700 euro; con classe 1 e solo 1 anno senza incidenti (legge Bersani) è di 900 euro!!

RISPOSTA
Quello che dici è verissimo e sta vanificando in parte i benefici di questa legge. Abbiamo scritto un articolo su questo argomento: qui. Per quanto riguarda la tua situazione, hai 5 anni di tempo per utilizzare come meglio credi la storia assicurativa della vecchia auto, dal momento della sospensione (o scadenza del contratto). Ti deve essere rilasciato l’attestato di rischio che vale appunto 5 anni (prima del decreto Bersani la validita era di 12 mesi).

DOMANDA di Mara
Buongiorno, devo acquistare un’auto nuova quindi fare anche una nuova polizza assicurativa. Posso usufruire della legge Bersani quindi prendere la classe di merito di mio padre anche se NON sono neopatentata?

RISPOSTA
Sicuramente si. Il NON essere neopatentati è un vantaggio, in quanto per chi ha la patente da pochi anni le polizze sono molto care anche ereditando una classe molto bassa dai genitori!

DOMANDA di Kris
Mio padre è proprietario di due auto: auto A con CU1 e assicurazione che scade il 15/02/2010, auto B con CU9 e assicurazione che scade il 12/08/10..
A marzo arriva l’auto nuova C in quanto abbiamo usufruito degli incentivi per la rottamazione dell’auto A e vorremmo intestarla a me (non ho altre auto intestate) per farmi ottenere la CU di mio padre grazie alla legge Bersani.
Domande:
1- grazie alla legge bersani io mi ritrovo con assicurazione in CU1, che comunque essendo giovane andrei a pagare senz altro di piu’ rispetto a mio padre.
2- mio padre perde la CU1 ??? e si ritrova con una sola auto e CU9.. ora Vi chiedo… e possibile sospendere la polizza dell auto A e riattivarla sull auto B.. in modo da avere entrambe le auto con classe 1???
Mi sembra strana la cosa che io vada si in classe 1.. e mio padre che è da anni in classe 1 debba ripartire dalla classe 9..

RISPOSTA
1- Vero, essendo giovane la tua cu1 sarebbe comunque cara
2- Non ci dovrebbero essere problemi viste le scadenze che hai riportato. sospendi la prima polizza, e alla scadenza della seconda la riattivi sulla vettura B. Questo può essere fatto in quanto sia A che B sono intestate alla stessa persona. AL momento del trasferimento della polizza ci sarà un conguaglio per la differenza di premi tra la vettura A e la B (quindi potrebbe anche essere un rimborso parziale)

DOMANDA di Orsola
Da ottobre 2009 la mia assicurazione è scaduta, ma non ho provveduto a rinnovarla perchè l’auto e molto vecchia e sto pensando di cambiarla, volevo sapere per quanto tempo vale l’attestato di rischio per non perdere la 1 classe, per stipulare una nuova assicurazione, ho letto che fino a 5 anni il tempo ma si deve attestare di non utilizzare l’auto. Vorrei sapere cosa si deve fare.

RISPOSTA
L’attestato di rischio ha validità 5 anni (in precedenza era: 12 mesi)

DOMANDA di Rosaria
Al momento posseggo un auto intestata solo a me e assicurata in classe 7, la cui assicurazione scade a marzo 2010. Ho acquistato una nuova auto con gli incentivi della rottamazione, rottamando un’auto di proprietà di mia cognata, residente in un altro Comune, e cointestando la nuova auto con lei. Mia cognata è 1° proprietario.
La vecchia auto di mia proprietà non l’ho ancora venduta.
Domanda1: è possibile, essendo la nuova auto cointestata, fare un nuovo contratto di assicurazione intestato solo a me, prendendo la classe di merito di mia cognata, che è in 1^ classe?
Domanda2: E’ possibile, nel caso la prima domanda abbia risposta negativa, passare l’assicurazone della mia vecchia auto sulla nuova, prima di vendere l’auto, tenendola magari ferma in un box privato?

RISPOSTA
1- direi di no
2- purtroppo no anche in questo caso, in quanto per trasferire una assicurazione è necessario presentare il passaggio di proprietà o la rottamazione della vecchia auto. Trattandosi questa di una politica commerciale delle assicurazioni e non di una regola, può darsi però che la tua assicurazione ti consenta il trasferimento, per cui un tentativo lo farei.

DOMANDA di Stefania
Ho acquistato un’auto nuova e devo quindi fare anche una nuova polizza assicurativa. Posso usufruire della legge Bersani acquisendo la classe di merito di mio padre?
Mio padre ha una polizza assicurativa di un’auto intestata a mio fratello (che non risulta più nello stato di famiglia). Si può ovviare a ciò con un passaggio di proprietà dell’auto da mio fratello a mio padre?

RISPOSTA
Il fatto che la vettura di tuo padre sia intestata al fratello non dovrebbe comportare problemi per acquisire la sua classe di merito, in quanto fa fede l’attestato di rischio di tuo padre. Secondo me, quindi, fare quel passaggio non è influente ai fini della tua assicurazione.

DOMANDA di Fabio
In famiglia abbiamo 2 auto: una la utilizza mio padre e una la utilizzo io.
Non sapendo della legge Bersani, quando (nel 2007) ho acquistato la mia auto, l’ho fatta intestare esclusivamente a mio padre, che ha la CU1.
Mi hanno detto che anch’io potrei usufruire della legge Bersani se mio padre effettuasse un passaggio di proprietà a mio favore. me lo confermate?
Se così fosse, ho un’altra domanda: l’assicurazione della mia auto scadrà a marzo, dovrò attendere la scadenza della polizza, poi fare il passaggio di proprietà, e poi recarmi in assicurazione?
Magari il guadagno non lo vedrò immediatamente quest’anno, perchè pagherò 400/500 euro per il passaggio di proprietà, ma partirei ad avere un’assicurazione con la CU1.

RISPOSTA
Esatto, con un passaggio di proprietà puoi rientrare nella classe 1. Il fatto di fare questa operazione a scadenza non è obbligatorio, ma consigliato in modo da “sfruttare” tutta l’assicurazione attuale.

DOMANDA di Matteo
Da 3 anni sono assicurato grazie alla Bersani con la classe di merito 1 e non ho incidenti da 6 anni; se esco dal nucleo familiare (convivo con mia madre e sto cercando lavoro in un’altra città) come posso conservare la classe di merito acquisita? se stipulo adesso un contratto con un’altra assicurazione con quale classe entro (con la 1 o con la vecchia aggiornata)? In sintesi se vengono meno dei requisiti della Bersani c’è qualche modo di mantenere la classe di merito che si è mantenuta senza incidenti?

RISPOSTA
La classe oramai è tua anche se vengono meno i requisiti di 3 anni fa. Non solo: se acquisti una 2a auto a tuo nome, puoi usufruire della tua classe attuale.

DOMANDA di Matteo
In famiglia abbiamo 2 macchine, una intestata a mia madre Classe 1 e una a mio padre Classe 7. Vorrei acquisire la classe di mia madre intestandomi l’attuale assicurazione di mio padre che è intestatario dell’auto e contrente della polizza. E’ possibile? sono obbligato a fare il passaggio di proprietà?

RISPOSTA
Necessario passaggio di proprietà, altrimenti non puoi neanche fare l’assicurazione a tuo nome

DOMANDA di Simona
Ho acquistato nel 2009 un’auto intestandola a me e prendendo la classe 1 di mio padre convivente. A febbraio scadrà la polizza per cui sto decidendo di cambiare compagnia, e tra qualche mese cambierò anche residenza. Quindi le domande sarebbero due: – la nuova compagnia accetterà la classe di merito che ho con l’attuale? e ancora.. c’è un tempo dopo il quale si acquisisce la classe “regalata” dal familiare,oppure bisogna necessariamente essere conviventi?

RISPOSTA
La classe oramai è “tua”!

DOMANDA di Salvador
Ho appena acquistato una macchina nuova, naturalemente intestata a me, vorrei sapere se per usufruire della legge Bersani bisogna intestare la macchina anche a mio padre, con il quale vorrei usare la legge bersani. vi pongo questa domanda perchè la l’agenzia dove risiede mio padre,ha richiesto la doppia intestazione della vettura per usufruire della legge.

RISPOSTA
Nella maniera più assoluta, non è necessario cointestare l’auto per usufruire della classe del padre.

DOMANDA di Maurizio
Ho 1 auto di mia proprietà con Classe di merito 1, volevo fare il passaggio di proprietà a favore di mia madre che usufruisce della Legge 104 (in regola con i requisiti e le agevolazioni per pensione di accompagno). Posso mantenere la stessa classe di merito , considerando anche che la residenza è la stessa di mia madre ?

RISPOSTA
Nessun problema

DOMANDA di Mirko
Io convivo e abbiamo creato il nostro nucleo famigliare. Abbiamo due auto che sono rispettivmaente intestate a mio padre e sua madre. Volevo sapere come posso fare per intestarmi l’assicurazione in modo da sfruttare la legge bersani, dato che mi sembra piu corretto che le auto siano intestate a noi cosi come le assicurazioni.
Io pensavo di scollegarmi dal nucleo famigliare appena con la mia convivente e riunirmi a quello dei miei genitori, fare il passaggio di proprietà dell’auto, stipulare la nuova polizza a mio nome, ritornare nel nucleo famigliare con la mia fidanzata, fare il passaggio di proprietà dell’altra auto a suo nome e poi creare la nuova assicurazione a suo nome sfruttando la legge bersani ne miei confronti che a mia volta la sfrutterei nei confronti di mio padre. Puo funzionare una sequenza di questo genere?

RISPOSTA
Dovrebbe funzionare. Fai dei preventivi per valutarne la convenienza economica.

DOMANDA di Linda
Ho venduto la mia auto su cui avevo una polizza assicurativa classe di merito 1, ne ho acquistata un’altra intestandola pero’ alla società di cui sono amministratore unico, volevo sapere se posso passare su questa nuova vettura la mia vecchia polizza mantenendo la stessa classe di merito o se nel mio caso c’e’ un’altro modo per poterla mantenere?

RISPOSTA
Purtroppo non esiste nessun modo per mantenere la classe 1. La Legge Bersani infatti non è valida per le auto aziendali.