Home » Norme generali sulle Assicurazioni » Durata dell’attestato di rischio

Durata dell’attestato di rischio

Attestato di rischio della RCA
Attestato di rischio dell'assicurazione auto: la sua validità è aumentata



Offerta assicurazione

L’attestato di rischio è il documento più importante nell’ambito delle assicurazioni per auto e moto. La quasi totalità delle polizze RCA prevedono infatti la formula bonus-malus, ovvero un adattamento del premio da pagare in base alla storia assicurativa della persona, che è certificata appunto nell’attestato di rischio,assieme ad altri parametri quali lo storico recente con gli eventuali sinistri e altre informazioni utili a determinare il “profilo di rischio”.

Questo documento prima veniva rilasciato solo su richiesta a seguito della disdetta di una polizza, oggi invece, grazie al decreto di liberalizzazioni effettuato da Bersani, ogni assicurato deve ricevere il proprio attestato almeno un mese prima della scadenza della polizza. Essendo stato abolito il tacito rinnovo, questo è molto importante per poter cercare dei nuovi preventivi per il nuovo anno.

Attestato di rischio della RCA
Attestato di rischio dell’assicurazione auto: la sua validità è aumentata

Sull’attestato è riportata, oltre alla classe di merito C.U., anche la storia dettagliata degli ultimi 5 anni dell’assicurato, e ovviamente tutti i dati della compagnia assicuratrice e della polizza in scadenza. Questo attestato è l’unica forma di documentazione legalmente valida della propria classe, e deve quindi essere prodotto in originale nel caso di stipula di una nuova polizza.

Un caso ricorrente è quello in cui si termina un contratto di assicurazione e per un certo periodo di tempo non se ne stipula un altro; i motivi possono essere molti, da un trasferimento all’estero, alla temporanea indisponibilità dell’auto. In questi casi, è fondamentale conservare l’attestato di rischio per poter sottoscrivere una nuova assicurazione quando sarà nuovamente necessaria, ma attenzione! L’attestato di rischio ha una scadenza: questa durata, storicamente limitata ad 1 anno, è oggi stata prolungata a 5 anni ed è bene prendere nota di questo cambiamento, perché molte compagnie disattente (o disoneste!), potrebbero considerare scaduti attestati invece ancora validi!

La data da prendere come riferimento è quella della scadenza della polizza e non quella del termine del periodo di osservazione ne’ quella del rilascio dell’attestato (che comunque quasi mai è presente). Questo “allunga” il termine di validità di un ulteriore mese circa, rispetto alla data di produzione del documento.

Cosa accade se l’attestato è scaduto? Qualora si sia in possesso di un attestato scaduto, per un veicolo sempre di vostra proprietà ma non circolante, non buttatelo… potrebbe essere sempre utile qualora vogliate ri-assicurare il veicolo, perché garantisce di essere nuovamente assicurati in classe CU 14. Questo, se nell’attestato si figurava in classe 14 o minore, altrimenti si mantiene la classe più alta. Questa regola viene in verità applicata soltanto da alcune compagnie (es. Directline). Se invece l’attestato è smarrito, la ri-assicurazione del mezzo comporterà la costosissima CU 18.
In ogni caso, qualora dobbiate ri-assicurare un veicolo che è stato fermo da tempo, che andrà quindi in una classe variabile dalla 14 alla 18, valutate sempre la convenienza di una voltura, ad esempio ad un familiare. Così facendo “azzerate” la storia assicurativa del veicolo e potete assicurarlo con legge Bersani oppure trasferendovi la polizza di un’altro eventuale veicolo veduto o rottamato.


2014-05-15

1.417 commenti

VUOI FARE UNA DOMANDA? VAI IN FONDO ALLA PAGINA, OPPURE RISPONDI AI TUOI MESSAGGI PRECEDENTI
  1. luigi

    Salve sono iscritto presso associazione auto storiche ASI, mi hano fatto una assicurazuìone RCAUTO senza classe di merito loro mi hanno detto che che sulle auto storiche la classe e 0 e quindi si perde la classe, a me nn era stato detto nulla, ma e’ vero’ tutto cio’? cmq ora mi sono rivolta ad un altra assicurazione per scadenza polizza, ad un agenzia che opera con UNIPOL SAI, mi hanno detto che ci vuole un po’ di tempo per recuperare la classe almeno 15giorni essendo tutto via online, mi date notizie per favore? grazie

    • Esperto
      Esperto

      Che io sappia, anche le rca ASI hanno la classe, solo che il prezzo è indipendente da essa.

      • luigi

        Salve no, mi hanno fatto tariffa franchigia, ora che faccio? vorrei passare con un altra assicurazione posso riavere la mia prima classe ?

        • Esperto
          Esperto

          Eppure avevano smesso di farle!
          Non conosco i tempi, potresti provare a fare un recesso, o chiedere una modifica in un contratto bonus-malus, oppure ancora assicurarti che il tuo attestato di rischio sia svincolato ed usabile per un’altra vettura.

        • luigi

          Si speighi meglio mi scusi, le ripeto ora e’ scaduta con la TUA ASSICURAZIONE CHE HO FRANCHIGIA, ora vorrei passare ad un altra ASSICURAZIONE, cosa faccio? cosa vuol dire recesso? modifica contratto b/malos? mi dia indicazione per favore grazie

        • Esperto
          Esperto

          Avevo inteso che avevi appena fatto la polizza a franchigia. Se è appena scaduta una polizza con franchigia, allora le cose si complicano, bisogna andare a ritroso e vedere quand’è l’ultima volta che hai assicurato con bonus/malus: se da più di 5 anni, allora la classe è certamente perduta. Se da meno, o anche solo da 1 anno, bisognerà lavorarci su per farlo “riemergere”. Tu hai traccia di questo?

  2. Paolo

    Buongiorno, da quest’anno la mia moto è diventata storica.
    A ottobre 2016 è scaduta la polizza (ero in classe 1) e ne ho stipulata una particolare per moto d’epoca che non prevede B/M.
    Vorrei ora acquistare una seconda moto e tenere entrambe, ho diritto alla classe 1 per la polizza della nuova moto?
    Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Sei sicuro che non prevede B/M? Perchè ormai tutte devono per legge: le polizze ASI offrono un premio indipendente dalla classe, ma la classe c’è ed è conteggiata. Nel caso, sarebbe applicabile la legge bersani per la seconda moto!

      • Paolo

        La compagnia è allianz e la polizza è una formula “premio fisso e con franchigia fissa e assoluta”.
        In effetti sui documenti contrattuali non trovo qualcosa di specifico sull'”annullamento” della classe B/M ma mi era stato detto prima della stipula.
        Alla mia domanda hanno risposto così:

        “in base alla tariffa della polizza n. XXXXX, possiamo applicare comunque il Decreto Bersani e la classe è la 9.
        La classe 1 non è fattibile, ma sempre meglio della 14”.

        …complimenti per la tempestività della risposta!

        …e direct line (con la quale sono stato assicurato fino al mese scorso in classe 1) mi ha risposto così:
        “Riassumendo il suo caso assicurativo, attualmente il suo è un veicolo di tipo storico pertanto non è più possibile desumere una CU di assegnazione, e non è possibile utilizzare l’ultimo attestato di rischio maturato poichè la condizione vincolante è che la vettura targata XXXXXXX sia stata alienata (venduta, demolita, rottamata etc…).

        Quindi mi farebbero ripartire dalla 14!!!

        • Esperto
          Esperto

          Non ho ben capito. Da dove sbuca questa classe 9?

        • Paolo

          …vorrei sapere anche io da dove sbuca la classe 9, applicherebbero il decreto Bersani…ma a metà?
          Mi sa che qs. decreto ognuno lo interpreta a modo suo, almeno nel mio caso particolare.

        • Esperto
          Esperto

          Io temo che la tua assicurazione ASI abbia pasticciato la tua classe… non sarebbe la prima volta: tu arrivi dalla classe CU 1, ma siccome il premio è indipendente dalla classe scrivono una classe a casaccio, senza pensare che tale classe potrebbe tornare bene per qualcos’altro. Penso sia meglio capire bene cosa è successo ed eventualmente richiedere una rettifica.

        • Paolo

          Sulla attuale polizza, alla voce “Altre dichiarazioni del contraente” leggo:
          Contratto NUOVO per veicolo precedentemente assicurato presso DIRECT LINE, con contratto scaduto il 25/10/2016, classe di assegnazione CU 1, come da attestazione acquisita per via telematica tramite accesso alla banca dati degli attestati di rischio i cui dati riferiti alla sinistrosità sono di seguito riportati.

          Sotto si vede l’attestato di rischio senza nessuna sinistrosità.

          Quindi secondo me polizza attiva, intestata a me, sulla polizza c’è scritto classe CU 1, ci sono tutti gli estremi per applicare il decreto Bersani e mutuare la classe 1 sulla mia seconda moto.
          Invece Allianz tira fuori dal cilindro una classe 9 (da dove esattamente non so) e direct line sostiene che siccome il veicolo è di tipo storico non è più possibile desumere una CU di assegnazione e mi farebbe ripartire dalla 14.

          A me sembra assurdo che dopo 15 anni di guida in moto senza incidenti io debba ripartire dalla classe 9 o 14 solo perchè la mia moto è diventata storica, però non so a cosa appigliarmi per far valere la mia tesi.

          Grazie

        • Esperto
          Esperto

          Io proverei a pretendere la CU 1 con legge Bersani dalla Allianz, oppure, MEGLIO ANCORA, se sempre alla Allianz chiudessero un occhio e trasferissero sulla tua nuova moto la tua polizza CU 1 direttamente (senza legge Bersani, che comporta un bel risparmio), per far ripartire la storica dalla CU 14 o anche CU 18, che tanto non ti cambia niente per quella.

        • Paolo

          Ho insistito con direct line e hanno chiuso la questione dicendo che siccome l’attuale polizza è in tariffa con franchigia fissa e non B/M non rientra nel decreto Bersani e non si può trasferire la sua classe di merito.
          Vi risulta?

        • Esperto
          Esperto

          Directline ha delle ragioni, perché la situazione assicurativa della moto ASI non è chiara, per questo ti ribadisco che non ha senso forzare una compagnia terza: devi piuttosto lavorare sulla Allianz per chiarire la posizione, qualora davvero avessero “eliminato” la classe, far rettificare il tutto.

        • Paolo

          Buongiorno, aggiungo come è andata a finire nel caso fosse di utilità per altri e ringrazio ancora per la consulenza ricevuta.
          Allianz ha confermato di poter concedere solo la classe 9 (14-5 anni senza sinistri sull’ultimo attestato) però tramite compagnia affiliata poteva proporre polizza con classe 1.
          Direct line ha verificato, dietro mia insistenza, che per il mio caso potevano concedere classe1 e ho quindi stipulato con loro la polizza.
          …in definitiva mi sembra che il decreto Bersani ognuno lo interpreti a proprio modo, almeno in casi particolari come questo.

        • Esperto
          Esperto

          Eh si è così. Grazie!

  3. mario

    salve. gradirei sapere se la compagnia assicurativa è obbligata o ne ha soltanto facoltà di informare l’assicurato 30 gg prima della scadenza dell’assicurazione auto.
    grazie

    • Esperto
      Esperto

      Di fatto non cambia niente in quanto formalmente nessuna compagnia avvisa mai, da sempre, stante il fatto che avvisavano con lettera ordinaria non tracciabile. Adesso non l’attestato elettronico non sono neanche più “obbligati” ad inviarlo.

      • mario

        grazie esperto, molto gentile. ho letto tuttavia da qualche parte che le “compagnie di assicurazione sono tenute ad avvisare 30 gg prima della scadenza della copertura assicurativa, il cliente assicurato. l’ho letto anche su internet.
        grazie ancora.

        • Esperto
          Esperto

          Certo, questa è la norma, e lo fanno sempre, ma in maniera non tracciata (email o posta ordinaria), quindi legalmente è come se non lo facessero. Detto in altre parole: se vuoi appellarti ad una mancata comunicazione della tua compagnia per far valere qualche tuo diritto, sappi che non sarà facile in quanto la compagnia potrà sempre dire che la comunicazione l’ha inviata, come consuetudine, e che gli dispiace che tu non la abbia ricevuta e che era compito tuo chiamare, non vedendo arrivare la comunicazione nei tempi previsti.
          Se mi dici il motivo della tua domanda, posso darti una risposta più circostanziata.

  4. maurizio

    Tra 5 giorni mi scade la polizza ,sono in cu 1 da più di 5 anni ,ho deciso di cambiare assicurazione ,la faccio online e risparmio quasi la metà ,mantengo la classe prima o possono mettere una classe interna loro? Ho chiesto a loro x telefono e hanno risposto che mantengo la cu 1. Sul preventivo inviatomi vi è scritto cu universale 1 ,cu linear ovvero l assicurazine ,0. Mi conferma che non possono retrocedermi ? Di lo ro non mi fido . Grazie sig esperto

    • Esperto
      Esperto

      La classe Universale si mantiene per legge, quella interna ti sarà assegnata ad una classe equivalente alla 1, quella che vai a perdere sono eventuali classi interne minori della 1, ma che, come hai potuto vedere dai preventivi, anche qualora ci fossero, non ti garantiscono un prezzo migliore con questa assicurazione attuale!

  5. chiara

    Buonasera,
    mio marito lo scorso anno (settembre 2015) ha venduto la sua auto in quanto il suo capo gli ha dato l’uso privato dell’auto aziendale, quindi dallo scorso anno mio marito non ha piu intestato un assicurazione auto.
    ora stiamo comprando un auto nuova e volevamo intestare l’assicurazione a lui (auto intestata a lui) in modo da usufruire della sua vecchia classe di merito. è possibile questa cosa o deve ripartire dalla classe 14?

    • Esperto
      Esperto

      Nessun problema, ma confermo che l’auto deve essere intestata a lui.

  6. Vania

    buongiorno, ho sospeso la mia assicurazione in classe CU1 in data 27.09.2016 in quanto ho venduto in quella data la mia auto. l’assicurazione scade in data 02.02.2017 e non so ancora se avrò a breve un’auto sulla quale passare l’assicurazione. Quando devo chiedere l’attestato di rischio? Avrò i 5 anni di tempo per rientrare con la stessa classe quando avrò un’altra auto da assicurare? Grazie!!

    • Esperto
      Esperto

      Devi riattivare la polizza entro 1 anno altrimenti perderai sia il residuo di polizza che la classe. Se penso di non possedere auto per lungo tempo, suggerisco di riattivare la polizza “a vuoto” in modo da completare l’annualità e maturare l’attestato di rischio che poi varrà per 5 anni.

  7. rossella

    buongiorno
    a gennaio scadrà il mio attestato di rischio (scadenza dei 5 anni) poichè possiedo la 1 classe non vorrei perderla, esiste un modo per prolungare l’attestato senza assicurare alcun mezzo magari stipulando solo un assicurazione per mantenere la classe di merito?
    ringrazio anticipatamente

    • Esperto
      Esperto

      Se non hai un mezzo sul quale attivare la polizza è veramente difficile. Prova eventualmente a chiedere aiuto all’ultima compagnia assicurativa.

  8. Fabio

    Salve, ho una 500 del 1964, l’ultima assicurazione è del 2009 quindi ho l’attestato di rischio scaduto da 2 anni. Volendo riassicurare la macchina dovrei partire dalla 14^ classe, se non erro. Ma avendo un’altra auto a me intestata con polizza assicurativa in 1^ classe come potrei usufruire della Legge Bersani?.
    Ringraziando rimango in attesa di una risposta.
    Cordiali saluti
    Fabio

    • Esperto
      Esperto

      La tua 500 va in classe CU 14, ma se è iscritta ASI non è un problema: rivolgendosi ad una assicurazione specializzata in auto storiche, il prezzo sarà comunque basso. Nota che non è possibile applicare la legge Bersani essendo già stata assicurata da te.

  9. gaetano

    Salve nel 2013 ho acquistato una nuova auto fermando la vecchia nel box e facendo il passaggio di assicurazione.ora posso assicurare anche quella ferma.e da quale classe partirò.grazie

    • Esperto
      Esperto

      L’auto vecchia è assicurabile solo in classe CU 18. Motivo? Non era possibile spostare l’assicurazione in assenza di vendita o rottamazione: adesso sta nel “limbo” delle auto senza storico.

  10. Eva

    Gent.le Esperto Buongiorno!
    Ho comprato un auto nuova a giugno alla quale ho trasferito la mia rca. Nel finanziamento della macchina è compresa un anno di RCA gratuita che è partita adesso ad ottobre, ma ora mi è arrivato il tagliando e l’assicurazione non è intestata a me ma alla finanziaria con cui ho stipulato il contratto.Sospendendo la mia assicurazione per un anno posso avvalermi quindi della durata dell’attestato di rischio tra un anno o devo ripartire dalla 14? Ho letto di parecchie fregature relative a queste situazioni!i!

    • Esperto
      Esperto

      Il problema principale riguarda la preclusione ad usare la legge Bersani, ma non è il tuo caso. Mi chiedo il senso della polizza gratuita che arriva dopo mesi, cosa pensano, che non si usi l’auto in attesa di questa?! La cosa più saggia penso che sarebbe ignorare la polizza omaggio e continuare ad usare la propria, magari avvisando la compagnia della polizza omaggio che non si intende usufruirne. Volendola invece sfruttare, penso che la cosa migliore sia chiamare la tua compagnia e chiedere consiglio a loro su come gestire una eventuale sospensione.

  11. Luigi

    Salve, possiedo un motoveicolo assicurato. Se alla scadenza della polizza (luglio 2017) decidessi di non assicurarlo per un anno (fino a luglio 2018) poichè dovró trasferirmi fuori, al mio ritorno potró assicurare il veicolo?
    C’è chi mi dice che un motoveicolo puo’ stare senza copertura per massimo 6 mesi. È vero?
    Grazie anticipatamente.

    • Esperto
      Esperto

      Figuriamoci, la durata dell’attestato è di 5 anni anche per i motocicli.

  12. chiara

    Buongiorno, se io vendessi l’auto prima del termine contrattuale e avessi così il rimborso. Il mio attestato di rischio avrà validità 5 anni? e, se così non fosse, quale potrebbe essere il mio ultimo attestato valido? (nel caso io non volessi ancora comprare una auto nuova)
    Grazie

    • Esperto
      Esperto

      I 5 anni decorrono non tanto dalla data dell’attestato, quanto dall’ultimo giorno di copertura assicurativa.

      • chiara

        Per cui, il mio attestato rimane valido nonostante il rimborso? oppure si annulla?

        • Esperto
          Esperto

          Certo che rimane valido! Ciò che non è valida è l’ultima annualità, non completata, ma la classe all’anno precedente si mantiene.

  13. ernesto

    ho una polizza in scadenza semestrale a novembre dovrei acquistare un auto nuova e dar in permuta la precedente .l’auto nuova posso assicurarla presso un’altra assicurazione conservando la mia classe ?

    • Esperto
      Esperto

      SI, devi inviare disdetta dopo la vendita dell’auto e ottenere l’attestato di rischio e conteggiare un saldo tra quanto devi e la parte non goduta iva esclusa. Mio consiglio: adesso trasferisci la polizza e poi cambia compagnia alla scadenza annuale.

  14. Fabio

    buona sera, la polizza della mia moto scade a dicembre, se decido di fermare il mezzo e non stipulare un nuovo contratto assicurativo, quindi fermare la moto in garage privato fino ad aprile, posso farlo?

    • Esperto
      Esperto

      Alla scadenza certamente, ma se la tua polizza prevede ala sospensione, puoi farlo anche adesso, e riattivare la copertura quando ti servirà.

  15. Alba

    Salve, ho un’auto d’epoca assicurata da tre anni con la stessa compagnia. Il mese scorso l’auto ha smesso improvvisamente di funzionare, probabilmente per un irriparabile guasto al motore. In attesa di decidere se ripararla o rottamarla l’ho parcheggiata nel mio posto auto privato condominiale. Il primo ottobre è scaduta l’assicurazione. L’assicuratore mi ha informato che se non rinnovo entro due giorni posso avere problemi verso terzi; ad esempio se l’auto si incendiasse e causasse problemi al condominio sarei costretta a pagare io, inoltre se decidessi di riassicurarla fra due mesi dovrei ripagare la pratica e non mi assicurerebbe la tariffa attuale( poco più di 200 € annue in una unica rata). Cosa c’è di vero? Che rischi corro? Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Alla scadenza della polizza si hanno 154 giorni di ulteriore copertura di comporto, ma solo sulla RCA. Dopo, l’auto deve stare in area privata. Si, anche in area privata c’è il rischio che l’auto causi un danno, ma se sta ferma le probabilità sono davvero remote! Per quanto riguarda l’eventuale aumento in caso di nuovo contratto anzichè rinnovo, anche in questo caso direi che si tratta di una questione marginale, in quanto tu sei sempre libero di confrontare più preventivi e scegliere il migliore.

  16. gessica

    salve, ho venduto la mia auto nel 2012, e non ho acquistato nessun altra auto, ho l attestato di rischio che indica come scadenza annuale 26/05/2012 quindi fino a maggio 2017 l attestato e’ valido ho capito bene??? altra domanda, vorrei sapere se quello che mi hanno consigliato e’ veritiero… ovvero se invece di comprare un’altra auto per non far scadere l attestato di rischio, posso intestarmi l’attuale auto della mia coinquilina, e quindi cointestarla….. perche’ non necessitiamo di un’altra macchina, la comprerei solo per non perdere l attestato di rischio che ho in prima classe.. vorrei un consiglio
    in attesa di risposta
    grazie

    • Esperto
      Esperto

      Confermo la durata, mentre per quanto riguarda la cointestazione ho seri dubbi, in primis, che venga trasferita la tua classe (leggi il nostro approfondimento sulle auto cointestate), e poi ci sarebbe il problema che a sua volta la tua coinquilina avrebbe la sua classe sospesa, rischiando di perderla tra 5 anni.

  17. maurizio

    salve ho un attestato di rischio di classe 1 del settembre 2012

    da allora non posseggo auto.

    teoricamente fino a settembre 2017 l’attestato e valido.

    ci sarebbe un altro modo oltre il riaquisto di una vettura per mantenere la classe di merito?

    grazie

    • Esperto
      Esperto

      No, non ne vedo.

  18. Vero

    Buongiorno,
    mio marito ha venduto la sua auto l’anno scorso con una classe di merito in prima, posso ora usufruirne io che sono la moglie per metterla su una nuova autovettura che stiamo acquistando e che verrebbe intestata a me?

    • Esperto
      Esperto

      Solo se siete sposati in comunione dei beni, altrimenti l’auto deve essere intestata a lui.

  19. Luca

    Salve
    Mio padre ha venduto la vettura 2 mesi fa, l’assicurazione è stata bloccata, io adesso mi ritrovo a dover comprare una vettura intestata a me. vorrei sapere se il decreto Bersani è valido solo se si ha un assicurazione attiva in famiglia o se occorre solo l’attestato di rischio?

    • Esperto
      Esperto

      La polizza deve essere attiva.

  20. marco

    Salve! Innanzitutto la ringrazio per la sua risposta illuminante alla mia precedente domanda!!Ho un altra domanda: Con la nuova legge sulla classe di merito, cosa succede se vendo l automobile e poi non ne compro un altra per un periodo di un anno? Cioe’ in quell anno la compagnia assicuratrice della auto venduta (la quale adesso ha una nuova compagnia con il nuovo proprietario), deve darmi la classe di merito cartacea, o la suddetta classe di merito rimane sui database della assicurazione vecchia!? Poi come devo fare quando andro’ dopo un anno a comprare un altra automobile, volendo usare quella classe di merito, appunto, che avevo con la vecchia compagnia di assicurazione, sia che decida di tenere la stessa vecchia compagnia, sia di andare da una nuova compagnia? Attendo vostra risposte! Grazie!

    • Esperto
      Esperto

      La tua storia rimane nel database ANIA, tuttavia per sicurezza io richiederei anche l’attestato cartaceo, subito e non quando ti servirà.

  21. marco

    Salve vorrei sapere se un attestato di rischio si puo passare da una vettura a un autocarro o viceversa!? Poi vorrei sapere cosa devo fare di un attestato di rischio scaduto, con la situazione che l autovettura associiata è stata venduta 5 anni prima , e quindi non l ho utilizzato su nessuna nuova vettura per 5 anni ! Puo essermi ancora utile per qualcosa o devo buttarlo via! GRAZIE!

    • Esperto
      Esperto

      Il passaggio può essere fatto solo tra veicoli della stessa tipologia quindi no tra auto e autocarro.
      L’attestato con più di 5 anni di un’auto venduta purtroppo non serve a niente, se invece era di un’auto ancora in possesso, può servire ad andare in classe CU 14 anziché CU 18.

  22. vittorio derrico

    Ho venduto la mia auto a fine 2012. La mia polizza pertanto mi ha coperto fino al quella data (27/12/2012).
    Ho un attestato di rischio con questi dati:
    Scadenza contratto: 31/12/2012
    Periodo di osservazione: dal 31/10/2011 al 31/10/2012
    Classe di assegnazione: E
    Classe di assegnazione C.U. : 01
    Volendo nei prossimi mesi acquistare una nuova auto, vorrei sapere la scadenza della validità del mio attestato per capire se devo affrettarmi oppure ho ancora tempo.
    grazie mille

    • Esperto
      Esperto

      A mio giudizio scade il 31/12/2017.

  23. Angela

    Buonasera, ho venduto la yaris di mia proprietà nel 2013 con attestato classe 1; in seguito ho utilizzato la panda di mia figlia, che risiede in altra città, con classe 1 con assicurazione intestata a lei come proprietaria ed a me come conducente abituale. Ora, per non incorrere in sanzione poichè l’indirizzo del libretto non corrisponde a quello dell’utilizzatore del mezzo, abbiamo fatto il passaggio di proprietà credendo che per l’assicurazione non cambiasse molto; abbiamo creduto male perchè chiedendo il rinnovo mi è stato proposto un importo quasi quadruplicato poichè dal 2013 non ho gli anni consecutivi di assicurazione anche se mi viene conservata la classe 1. E’ giusto così o varia da compagnia a compagnia? Ringrazio e saluto.

    • Esperto
      Esperto

      E’ un caso purtroppo sempre più frequente: a parità di classe, una forte penalizzazione per i “buchi” sull’attestato di rischio. Ovviamente varia da compagnia a compagnia, motivo per il quale ti consiglio vivamente di confrontare altri preventivi. Considera anche che nel giro di 3 anni recupererai questo gap.

  24. Luca

    Salve, nel dicembre 2015 ho disdetto la mia assicurazione unipol (con relativo rimborso da parte loro dei mesi mancanti) per trasferimento all estero, adesso sono tornato in italia per alcuni mesi e avrei intenzione di comprare un auto usata e riassicurarla. Devo ripartire dall ultima classe o posso stipulare un nuovo contratto con la mia classe di merito 1° ?

    • Esperto
      Esperto

      Il tuo attestato è sempre valido. Se però lo hai usato per una polizza all’estero, dovrai farlo ri-tradurre e non è prevedibile quale classe ti sarà riconosciuta.

      • Luca

        Grazie per la veloce risposta. No e’ stata chiusa qui in italia ed in Canada non ne ho avuto mai bisogno. Grazie ancora

  25. Luciano

    io da circa un anno ho fatto cambio di macchina con la mia ex moglie (io gli o venduto la mia swift le mi ha dato il suw immatricolato autocarro ) ho dovuto fare anche una assicurazione nuova in quanto non potevo passare quella della swift (autovettura)a quella del suw (autocarro) quindi partendo dalla classe massima . .ho deciso allora di cambiare macchina e prenderne una immatricolata autoveicolo e quindi poter riutilizzare la mia classe di merito dellae mia assicurazione con cui ero assicurato un anno prima lei mi ha detto però che avendola venduta e tenendola ferma per più di un anno la mia classe di merito era passata a lei e quindi mi avrebbe fatto una assicurazione nuovamente con classe di merito alta io non avendo mai in trenta anni avuto sinistri ero alla minima spero mi possiate aiutare

    • Esperto
      Esperto

      A io parere l’attestato dell’auto che avevi venduto è ancora valido e utilizzabile, vale ben 5 anni. L’unica eccezione si ha se dopo la vendita hai fatto la cessione di contratto alla tua ex moglie, in tal caso non è recuperabile.

  26. Simone

    Buongiorno,
    mio padre è deceduto quest’anno e aveva intestata un’assicurazione auto di sua proprietà.
    Mia madre adesso è sola nello stato di famiglia e dovremmo intestare a lei la nuova assicurazione sull’auto esistente. Purtroppo l’ultima sua polizza risale a più di cinque anni fa e, credo, non riesca a trovare la relativa documentazione.
    Da quale classe ripartirebbe?
    Credo che questa soluzione comporti un notevole onere economico.
    In alternativa pensavamo a:
    1.Cambio di residenza di mia madre presso uno dei figli per usufruire della legge Bersani.
    E’ necessario (e come) cambiare la proprietà dell’auto?
    2.Uno dei figli si intesta la nuova assicurazione. In questo caso un sinistro con un veicolo comporta l’aumento della classe di entrambe le assicurazioni?
    Le chiedo se mi può aiutare a valutare quale strada da percorrere sia più semplice ed economicamente vantaggiosa.
    Grazie.

    • Esperto
      Esperto

      Se vigeva la comunione dei beni, la classe del defunto si trasmette alla moglie. in caso negativo, la cosa migliore è valutare un cambio di residenza per beneficiare della legge bersani. La polizza di origine non subisce mai penalizzazioni in nessun caso.

  27. Massimiliano

    Buona sera avevo la mia auto assicurata con polizza annuale con quixa ho demolito la mia auto è nel frattempo ho usato un auto già con polizza non mia nel frattempo quixa mi ha rimborsato i mesi non goduti ora vorrei sapere dato che ho preso un altra auto come faccio ad avere il certificato di rischio?quixa mi dice che devo rivolgermi alla compagnia privata a di loro perché non ho completato l’annualità con loro e quindi non ho neanche guadagnato la classe che fare?grazie

    • Esperto
      Esperto

      A mio giudizio assieme al rimborso devono darti anche un attestato valido!

  28. beppe

    Gentile esperto, mi chiedo e le chiedo ma qual’e’ la ratio di questa legge inerente la scadenza dell’attestato di rischio dopo 5 ANNI a prescindere da quella che era la tua classe di origine . L’ultimo mio attestato di rischio risulta scaduto , avevo una classe CONTRATTUALE “D”—– classe di di provenienza 1D;——- classe C.U. 03;———- compagnia assicurativa “Vittoria” . auto rottamata causa incidente, un mezzo pesante mi ha urtato rischiando di ammazzarmi…… Adesso sono costretto a ripartire dalla ultima classe ignorando la classe PRIMARIA. Ma che razza di legge è ………non v i è una scappatoia a parte la bersani (voltura ad un parente che non ho). Grazie per l’interessamento e prevede qualche cambio rispetto a questi fantomatici 5 ANNI. ?

    • Esperto
      Esperto

      Mi pare un termine ragionevole! Scappatoie non ne vedo ne’ eventuali modifiche alla legge.

  29. Giorgia

    Salve,

    nel Settembre 2011 a causa di alcuni problemi con l’assicuratore (non scendo nel dettaglio della cosa) non ho “volontariamente” rinnovato la semestralità di una assicurazione annuale (perdendo la mia classe CU), sicuramente non è stata una scelta intelligente…

    Da quel momento l’auto è stata ferma, oggi però vorrei ricominciare ad utilizzarla e volevo capire se essendo quasi passati 5 anni potrò riassicurare l’auto in classe 14. In caso negativo volevo sapere se esistono dei modi per assicurare l’auto in classe 14°, purtroppo non ho famigliari e non vorrei coinvolgere amici.

    Grazie per la vostra risposta

    • Esperto
      Esperto

      E’ un bel problema, l’auto va in classe CU 18… una soluzione è quella di vendere l’auto e acquistarne un’altra.

  30. polpoloppo

    Buongiorno

    Vorrei gentilmente un chiarimento.

    In breve volevo riesumare il mio motociclo dal garage.

    Mi preme rilevare che alla scadenza del precedente contratto il seguente motociclo non è stato più messo in circolazione ma è rimasto in garage a prendere polvere.

    Sono risucito a risalire al mio attuale attestato di rischio e alla precedente scadenza contrattuale datata 26/08/2012.

    Stando a quanto summenzionato mi sembrerebbe di capire che, in caso di mancato rinnovo del contratto di assicurazione per mancato utilizzo del veicolo, l’ultimo attestato di rischio conseguito conserva validità per un periodo di cinque anni a decorrere dalla scadenza del contratto (26/08/2012) al quale tale attestato si riferisce.

    Sulla base di tali elementi il mio dubbio è il seguente:

    considerando lo stato pessimo in cui versa il motociclo vorrei valutare la possibilità di venderlo e acquistarne un nuovo modello.

    Se i conti sono corretti potrei sfruttare, a mio vantaggio, l’esaurimento della validità dell’attestato di merito fino al 26/08/2017, per valutare potenziali offerte di acquisto?

    O in alternativa, se procedessi con l’attivazione di una copertura ass.va prima del 26/08/2016 potrei sempre optare per una sostituzione del contratto in caso di vendita del mio malconcio motociclo?

    grazie

    • Esperto
      Esperto

      Puoi fare l’una o l’altra cosa a tua scelta. Di certo, se non lo usi non conviene assicurare il motociclo vecchio!

  31. ruggiero

    buonasera sto cercando di vendere auto e l’attuale classe di merito è la 2….una volta venduta l’auto mi prenderò qualche mese per decidere quale comprare nuova….una volta acquistata la nuova manterrò sempre la 2 classe?quanto tempo ho per far si che la classe non aumenti?grazie

    • Esperto
      Esperto

      5 anni, è scritto nell’articolo.

  32. Massimiliano

    Salve, io l’anno scorso ho fatto un’assicurazione di un mese e ho ripreso la mia classe (6) di una moto venduta in precedenza, il problema è che io ero convinto fosse un’assicurazione temporanea.. Invece mi è stata fatta a 13 mesi 1+12…io avevo già pagato una nuova assicurazione e poi dopo aver saputo che in teoria avevo questo ‘vincolo’ ho fatto il recesso per tempo, ma non ho mai versato i restanti 12 mesi di quellassicurazione che io credevo di un mese….ad oggi ho avuto anche il sequestro del mezzo parcheggiato in strada senza assicurazione ma sulle banche dati Ania alcuni siti mi dicono che sono assicurato fino al 30/08…ora vorrei sapere se devo per forza avvalersi della Bersani per il riconoscimento della sesta classe e se posso far partire anticipatamente alla data di presunta scadenza (30/08) la nuova assicurazione
    Spero di esser riuscito a far comprendere questa intricata vicenda

    • Esperto
      Esperto

      E’ anche peggio. Temo che con il mancato pagamento della inusuale polizza di 13 mesi tu abbia interrotto il tuo storico. Adesso le compagnie ti metteranno in classe CU 18, valuta nel caso una voltura del mezzo ad un familiare per azzerare lo storico e usare almeno la legge Bersani, che adesso certamente non è applicabile.

  33. Sara Scamardella

    Buongiorno,

    Ho un problema con l’attestato di rischio internazionale. Mi sono trasferita in Germania e ho fatto l’immatricolazione della mia auto, fino a qui tutto ok. Ho deciso di farmi assicurare in Germania con la stessa compagnia d’assicurazione che avevo in Italia ( colosso tedesco ), ma per rimanere nella classe di merito ci voleva l’attestato di rischio internazionale cosa che l’assicurazione in Italia mi ha rilasciato ma con dati non sufficenti per l’assicurazione tedesca quindi non riconosciuto come attestato di rischio internazionale, scrivono: “le dichiarazioni per l’Estero autorizzate, come modello e forma, dalla Direzione Generale sono come quella già inviatavi, peraltro accettate da tutte le Compagnie straniere.” Ora come faccio visto che avevo 5a classe? Ho chiesto anche se le due assicurazioni si possono parlare, essendo la stessa compagnia ma nulla! Sono veramente disperata, anche perchè andrei a pagare il doppio!!

    Grazie della Sua pronta risposta!

    Cordiali saluti,
    Sara

    • Esperto
      Esperto

      Hai provato a farlo tradurre?

  34. Basile Fonzarelli

    Buon giorno,
    ho una vettura che può ancora circolare assicurata con B/M a una compagnia online da quasi dieci anni. La uso sempre più di rado e cerco solo di mantenere puliti tutti i cavilli assicurativi e burocratici. Non ho sinistri da quasi vent’anni e l’attestato lo conservo gelosamente ogni anno. La mia classe è 1 CU e -4 . Il mio dubbio è la scadenza della polizza. Io la ho rinnovata il 21/7 ma sono pentito di averlo fatto e di non aver lasciato scadere con questa compagnia per poi vendere prima possibile a terzi l’auto e sfruttare il mio attestato in futuro ma non prima di due o tre anni. Cosa posso fare per essere sicuro di avere fra tre anni un attestato valido ancora per l’assegnazione della CU 1 ad un prezzo di premio annuale non superiore oltre un 15 % ?

    • Esperto
      Esperto

      La Cu 1 si mantiene, ma un “buco” di 3 anni di certo comporterà un aumento. Di quanto? Impossibile prevederlo.

  35. Giulia

    Buona sera vorrei assicurare la moto ke ho acquistato usata qualche mese fa , poiché nn ho mai avuto moto e quindi nn ho attestati di rischio è cose cose da ke classe di merito parto?

    • Esperto
      Esperto

      Classe CU 14, a meno che tu non possa usare la legge Bersani, serve un’altra moto assicurata nella tua famiglia.

  36. Andrea

    Salve
    Il 3 gennaio 2016 ho avuro un incidente in auto… Dopo un mese ho deciso di fermare la polizia (che sarebbe scaduta dopo due mesi) e di vendere l’auto a un commerciante, che a sua volta l’ha esportata all’estero. A ottobre voglio comprare un altra auto… Quando ho fermato la poliza a marzo ero in classe di merito 11, se dovessi rifare l’assicurazione parto dalla medesima classe (11) o di nuovo devo ricominciare dalla 14??? E i mesi restanti che non ho utilizzato la polizia (2 mesi) mi vengono rimborsati o no??!
    Grazie in anticipo

    • Esperto
      Esperto

      Certo che riparti dalla classe 11, mentre i mesi rimanenti, se non hai sospeso la polizza, sono ormai perduti.

  37. Emanuele

    Buongiorno il mio quesito è semplice
    Ho avuto un incidente e nel frattempo che l ‘assicurazione della controparte uscisse la mia assicurazione è scaduta (6 luglio 2016) ed ero in classe 4, ma ora che sto acquistando (25 luglio 2016) un auto nuova mi dicono che non posso usufruire della legge bersani e neanche del mio attestato di rischio e devo ripartire dalla classe 14 è corretto questo ? Posso riutilizzare la mia vecchia classe ?

    • Esperto
      Esperto

      Se stai sostituendo l’auto DEVI trasferire direttamente la polizza: usare la legge Bersani sarebbe stato un errore costoso!

  38. MAURO

    Buonasera ho acquistato una macchina nuova intestata a mia moglie quindi di conseguenza devo fare l assicurazione a suo nome solo che lei ha smarrito l attestato di rischio cartaceo che aveva 3 anni fa quando ha venduto la sua macchina, come si puo fare evitando di partire dall ultima classe dato che lei si trovava in prima,grazie cordiali saluti.

    • Esperto
      Esperto

      Per prima cosa prova a fare un preventivo indicando i dati della vecchia auto, essendo adesso gli attestati “dematerializzati” la classe potrebbe essere presente nel database. In caso negativo, richiedi un duplicato alla vecchia compagnia.

  39. guglielmo

    ho una moto ferma dal 2007 anno in cui ho fatto scadere l assicurazione se volessi riassicurare la moto il vecchio attestato di rischio e ancora valido? lo chiedo perchè in internet si legge che gli attestati oltre i 5 anni normali hanno altri 5 anni di scadenza quindi un totale di 10 anni-

    • Esperto
      Esperto

      No, la validità è sempre 5 anni, il tuo attestato è scaduto e la moto va in classe CU 14 o addirittura CU 18, a seconda della compagnia.

  40. David

    Salve, ho un”auto ferma da 3 anni la cui polizza a me intestata era in classe 1. Adesso vorrei acquistare un”altra auto senza però vendere l”altra che essendo di interesse storico la vorrei tenere in attesa che passi d”epoca.
    Un”assicurazione on-line mi ha detto che senza vendere o rottamare la prima non posso passare la classe della stessa su un eventuale nuova auto.
    Ci sarebbe una soluzione, grazie

    • Esperto
      Esperto

      Purtroppo è così, una soluzione è usare la legge Bersani, il che comporta però un aumento della polizza notevole sul nuovo veicolo. Un’altra scappatoia è quella di trovare un concessionario compiacente che ti firmi un documento di messa in conto vendita del veicolo, con quello sblocchi la polizza e la puoi trasferire ma, fai attenzione, l’auto vecchia passa addirittura in classe CU 18. Se non la usi finché non sarà d’epoca non sarà però un problema in quanto le polizze per veicoli ASI hanno in genere lo stesso prezzo indipendentemente dalla classe.

  41. Antonio Ciampa

    La nostra auto di famiglia è intestata a mia moglie come anche l’assicurazione, mia moglie è in classe di rischio 3. Ora vogliamo volturare l’auto a mio nome per motivi fiscali (io ho la partita IVA). Io non ho alcuna classe di rischio perchè da più di 10 anni le nostre auto sono sempre state intestate a mia moglie. In quale classe di rischio sarei inserito al momento della voltura della nostra auto?

    • Esperto
      Esperto

      Se è l’unica auto di famiglia, tutto dipende dallo stato in cui siete sposati. Se in comunione dei beni, la classe di tua moglie può essere convertita a tuo nome, altrimenti andrai in Cu 14.

  42. Isabella

    Devo assicurare una mia vecchia auto (rover 114) che è ferma da 16 anni. Al tempo avevo dato il veicolo ad un concessionario in conto vendita e la mia polizza la sostituii con altro veicolo che acquistai (vkw polo). A tutt’oggi la mia vecchia auto (rover 114) non è stata venduta ed io ho deciso di tenerla come seconda auto e riassicurarla emettendo una nuova polizza. Al momento continuo ad avere in corso la vecchia polizza in classe 1 con la vkw polo. Quale classe di merito mi sarà applicata? grazie

    • Esperto
      Esperto

      Purtroppo la classe CU 18, molto alta, il che rende conveniente volturare il mezzo ad un familiare convivente per azzerare lo storico e usare così la legge Bersani.

  43. Silvia

    Un informazione, ho avuto un sinistro 5 giorni fa, la polizza scade tra sei mesi e sono in classe 1 bersani. Acquisto auto nuova ma laltra incidentata la ho ancora con polizza aperta. Mi conviene fare una nuova polizza? Mi e’ stato detto che il sinistro non si carica prima della scadenza e sulla nuova vettura non lo ho

    • Esperto
      Esperto

      Direi proprio di no, meglio trasferire la tua polizza anche se avrà un malus.

  44. Stefano

    Salve agli inizi di ottobre scadrà l’assicurazione annuale della mia moto e per motivi economici non la potrò rifare prima di dicembre: so gia che l’attestato di rischio sarà valido però volevo sapere se facendo l’assicurazione un paio di mesi dopo la scadenza se il prezzo aumenta… io di solito per trovare il prezzo migliore uso siti tipo segugio… quindi volevo capire se cambia il prezzo cercando prima della scadenza o dopo la scadenza. Grazie

    • Esperto
      Esperto

      No, non cambia, a meno che il “buco” non sia più ampio di 6 mesi in un anno, eventualità che fa comparire un buco nello storico che penalizza (e neanche poco).

  45. Anna

    Salve,
    le espongo la mia situazione. Ho sospeso la mia RCA ad agosto 2015 e nel frattempo per vari motivi ho demolito l’auto. Tra circa un mesetto scade il termine massimo per la riattivazione dell’assicurazione (avrei ancora altri 10 giorni coperti dalla polizza prima della sua scadenza definitiva). Non ho alcun attestato di rischio. Espongo di seguito i miei dubbi:
    – Se non acquisto alcuna auto entro la data limite per la riattivazione della polizza, cosa succede?
    – Posso richiedere comunque l’attestato di rischio alla mia assicurazione e sfruttarlo entro i prossimi 5 anni per l’acquisto di un’altra auto mantenendo la classe di merito, anche se ho demolito la vecchia auto?
    – Cosa succede se non riattivo la vecchia assicurazione prima della data limite?

    Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Fai bene a porti il dubbio in quanto in assenza di riattivazione perderai con ogni probabilità anche la classe. Se non hai comunicato la demolizione, io ti consiglio di riattivare la polizza come se nulla fosse e portarla a scadenza, sperando che non facciano verifiche sul veicolo.

  46. Maurizio

    Buongiorno,
    ho “venduto” la mia moto all’estero e l’ACI mi ha rilasciato il cdp con l’annotazione di “cessata circolazione per esportazione in paese UE” nel 2013.
    in questi giorni ho fatto un nuovo preventivo per acquisto di una moto usata.
    Ho inviato all’assicurazione del libretto con indicazione variazione proprietario, l’ACI ha fatto il passaggio di proprietà con il PRA e sto utilizzando la CU del vecchio attestato di rischio della moto esportata.
    Tutto risulta negli archivi informatici consultati dall’assicurazione, tutto ok quindi.
    Ora la stessa però tergiversa ad emettermi la polizza in quanto vuole l’atto di vendita vidimato.
    Ma come unico documento ho il foglio del PRA con la dicitura sopra riportata e con cui non sono più proprietario del motoveicolo. Non capisco perchè l’assicurazione si sta comportando cosi…. perdendo il possesso del mezzo, non esisterà mai la circolazione della moto con quella targa perchè demolita. In sostanza non è come se cambiassi moto vecchia con altra moto?
    Posso avere chiarimenti, grazie infinite

    • Esperto
      Esperto

      La legge è cambiata dal 2013 ad oggi: per poter “confermare” l’esportazione adesso occorre anche la “prova” che il mezzo sia effettivamente all’estero. Tu devi insistere facendo leva sul fatto che la tua vendita è stata fatta precedentemente alla nuova regolamentazione.

  47. Franco

    Buongiorno, questo il mio caso. Nel gennaio 2013 ho venduto la mia auto a mio genero per motivi varii. Il mio ultimo attestato (a me intestato) è datato 06/2012. Ora vorrei ricomprare la stessa auto sempre da mio genero. Posso riprendere e ripartire dalla stessa classe di merito assegnatami nell’attestato del Giugno 2012 ? Un ringraziamento anticipato

    • Esperto
      Esperto

      Si, è sempre valido.

  48. Ele

    Ho due auto assicurate con la stessa compagnia. Con una mi hanno considerato due sinistri ed aumentato la classe da 7 a 9. L’altra auto invece non ha sinistri e la classe è passata da 7 a 6. Ora mi chiedo, ma la classe di rischio non dovrebbe essere del conducente? Come posso avere due attestati di rischio diversi?
    Se invece non è così ed è legato all’auto…allora se la vendo chi la prende e fa l’assicurazione può predere la classe di rischio dell’auto?
    grazie in anticipo

    • Esperto
      Esperto

      La classe è legata al conducente E all’auto. Se vendi, chi acquista dovrà portare una propria classe svincolata da un’altra auto.

  49. luigi

    buongiorno,
    devo acquistare una nuova auto,lasciando in permuta la vecchia.
    al momento di assicurarla devo per forza trasferire l’assicurazione da un auto a l’altra o posso stipulare la nuova con un altra compagnia (premesso che l’assicurazione sulla vecchia è ancora in corso di validità con scadenza annuale)

    • Esperto
      Esperto

      Puoi anche fare una nuova polizza, ma questa andrà in classe cu 14 oppure dovrai usare la legge bersani, in entrambi i casi un bell’aumento rispetto alla polizza attuale, a meno che anche questa non sia a sua volta in una classe molto alta.

  50. fabio

    buongiorno io ho acquistato nel 2007 un secondo veicolo intestandolo a me e mia moglie approfittando della legge bersani ho intestato una assicurazione a mia moglie su tale veicolo poi il primo veicolo con assicurazione di 1 classe intestata a me nel 2012 ho sospeso l’ assicurazione perché ho rottamato l’auto posso riattivare la mia assicurazione su un nuovo veicolo oppure sul veicolo cointestato
    Distinti saluti Fabio.

    • Esperto
      Esperto

      L’attestato è sempre valido e puoi riattivarlo su un’auto con medesima intestazione.

  51. antonio

    buonasera, 2 anni fà ho venduto uno scooter 125 in classe cu10 ora sono interessato ad acquistare una moto di cilindrata superiore ma non possiedo l’attestato di rischio del vecchio ciclomotore, posso richiederlo presso la mia agenzia assicurativa? grazie

    • Esperto
      Esperto

      Certamente.

  52. Adragna pietro

    Salve io pagavo la mia pollizza ogni 4mesi..ho pagato la prima.rata anche la seconda rata..a finire della seconda rata ho fatto bloccare la mia assicurazione..ora e passato piu’di un anno che ho l’assicurazione bloccata e dovrei sbloccarla..per favore mi potete dire se vado in contro a qualcosa ecc..ecc..grazie

    • Esperto
      Esperto

      Per poter continuare ad usare tale polizza dovresti pagare la rata in sospeso, ammesso che la compagnia accetti il pagamento.

  53. Roberto

    Salve, io avevo una macchina (A) con attestato di rischio in classe 1 che ho venduto nel 2013.
    Prima di vendere questa macchina, però, nel 2012, ne acquistai un’altra (B) usufruendo della L. Bersani.
    Adesso mi ritrovo con un attestato di rischio in classe 1 ma ottenuto con Legge Bersani mentre ho perso l’attestato di rischio originale senza Legge Bersani.
    La domanda è questa: Allo scadere della polizza(B), luglio 2016, posso o non rinnovarne un’altra rientrando semplicemente in possesso della mio attestato di rischio originale (A)??

    • Esperto
      Esperto

      SI ne hai diritto ed è consigliabile farlo, tuttavia preparati ad incontrare ostacoli presso la compagnia…. nel caso insisti e facci sapere come va a finire.

  54. francesco

    Salve esperto sono francesco io volevo sapere con attestato di rischio auto 1cu posso utilizzare per una nuova assicurazione per moto grazie

    • Esperto
      Esperto

      No non è possibile.

  55. Angelo

    Salve, il mio ultimo attestato risale al 14 maggio 2011, ma io ho cessato l’assicurazione ad ottobre 2012 quando ho venduto la moto, possibile che l’assicurazione non tenga conto di questi mesi e vigliano farmi ripartire dalla 18 classe? La vedo un assurdità.

    • Esperto
      Esperto

      Hai concluso quella annualità? Dalled ate suppongo di no, in tal caso è corretto che faccia fede l’attestato del 2011.

  56. Andrea

    Buonasera ho preso dal sito web della compagnia assicuratrice il mio attestato di rischio che và dal 2016 al 2011 (e nel 2011 ho fatto 2 sinistri).
    La mia classe di provenienza è 02 CU e quella di assegnazione è CU 01.
    Quando vado a fare i preventivi on line per esempio su Facile.it se inserisco le 2 classi indicate sono obbligato a
    scrivere che negli ultimi 5 anni ho zero sinistri perchè se scrivo invece, 2 sinistri nel 2011, dovrei inserire 03 CU di provenienza e 02 CU di assegnazione (cosa che non è così nell’attestato di rischio).
    Quindi sono impossibilitato a capire come devo fare per fare il preventivo corretto.

    Cosa devo inserire ?

    • Esperto
      Esperto

      Suppongo che non siano entrambi con colpa maggioritaria, nel caso ne va dichiarato solo uno, verifica meglio sull’attestato.

  57. francesco cecchinelli

    Buona sera, volevo chiedere un paio di cose :
    1) se sono passati i cinque anni e non ho mai avuto un’auto in questo periodo posso richiedere la mia classe di provenienza? (ho 51 anni);
    2) in caso positivo quali mezzi ho per ottenere l’attestato e quanto dura quest’ultimo una volta emesso?
    Grazie.

    • Esperto
      Esperto

      Trascorsi i 5 anni dall’emissione, e comunque dalla scadenza dell’ultima polizza, la classe è perduta per sempre.

  58. Gerardo

    buongiorno vorrei chiederle se c’è la possibilità di non usare più l’attestato di rischio, mi spiego…. la polizza della mia vecchia auto in mio possesso con relativo attestato di rischio è passata da una 1 classe che avevo da oltre 10 anni ad una 6 classe causa 2 incidenti in 1 anno, la mia compagnia non ha voluto più assicurarmi ed io causa premi altissimi ho venduto l’auto, ora la nuova auto acquistata in concessionaria va ritirata e facendo dei preventivi con il vecchio attestato di rischio i premi sono alti, ma se li faccio come assicurato per la prima volta anche se la classe è più alta senza attestato risparmierei molto di più. Sono obbligato a presentare un attestato di rischio per la nuova auto? grazie spero di essere stato chiaro

    • Esperto
      Esperto

      Chiarissimo, non sei assolutamente obbligato e puoi scegliere la soluzione migliore per te, anche se, devo dire che tra una CU 14 ed una CU 6 gravata da due sinistri, alla lunga potresti risparmiare con la vecchia polizza in quanto tra 5 anni saresti nuovamente in CU 1 senza sinistri, nell’altro caso solo in CU 9.

  59. Pasquale Iannotta

    Buongiorno signor esperto,
    Ho acquistato una seconda macchina e dovendo fare la polizza assicurativa sto usufruendo del decreto bersani quindi eredito solo ed esclusivamente la CU 1 dalla prima macchina.
    A questo punto qui sorge il problema:
    Il primo veicolo avendo la 1 CU con storicità dal 2014 ad oggi; Se vendendo la prima auto ,si potrà passare nell anno successivo la storicità degli anni sulla seconda auto la quale quest’anno usufruirà del decreto bersani. Scusate il gioco di parole.

    • Esperto
      Esperto

      SI è un passaggio possibile che tuttavia, per ignoranza, molte compagnie osteggiano. Ma è consentito.

  60. Michele

    Buongiorno a tutti.
    Vi espongo il mio problema. Mia sorella faceva parte di un nucleo familiare diverso dal mio e si assicurò la prima volta usufruendo della Bersani (classe 1) nel Settembre 2015. Dopodiché ha cambiato nucleo familiare ed è tornata nel mio stesso nucleo (scusate la ripetizione).
    Io ho comprato una vettura e anche io mi dovrei assicurare per la prima volta. Pensavo di poter usufruire della Bersani agganciandomi alla vettura di mia sorella ma tutte le assicurazioni mi hanno detto che non posso in quanto mia sorella non ha ancora un attestato di rischio in quanto non è passato 1 anno dalla stipula della sua assicurazione. Alcune assicurazioni mi hanno detto che non ci sarà necessità di aspettare Agosto (30 giorni prima della scadenza) in quanto lei essendo assicurata per il primo anno, già a Luglio dovrebbe avere l’attestato di rischio. Mi chiedevo perché ma leggendo il Vs. articolo ho scoperto che per il solo primo anno, la validità dell’attestato è di 10 mesi (ho presupposto che questa sia la spiegazione). Mi chiedo se quanto mi dicono le assicurazioni è vero. A Luglio avrà già l’attestato e potrò procedere a stipulare la mia assicurazione con la Bersani?

    Vi ringrazio anticipatamente.

    • Esperto
      Esperto

      Confermo, il periodo di osservazione termina 60 giorni prima della scadenza, ecco perchè il primo anno dura 10 mesi, poi sempre 12.

Scrivi il tuo messaggio

La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
Inserendo un messaggio, accetti la nostra privacy policy.
(* richiesto)