Home » Norme generali sulle Assicurazioni » Durata dell’attestato di rischio

Durata dell’attestato di rischio

Attestato di rischio della RCA
Attestato di rischio dell'assicurazione auto: la sua validità è aumentata



L’attestato di rischio è il documento più importante nell’ambito delle assicurazioni per auto e moto. La quasi totalità delle polizze RCA prevedono infatti la formula bonus-malus, ovvero un adattamento del premio da pagare in base alla storia assicurativa della persona, che è certificata appunto nell’attestato di rischio,assieme ad altri parametri quali lo storico recente con gli eventuali sinistri e altre informazioni utili a determinare il “profilo di rischio”.

Questo documento prima veniva rilasciato solo su richiesta a seguito della disdetta di una polizza, oggi invece, grazie al decreto di liberalizzazioni effettuato da Bersani, ogni assicurato deve ricevere il proprio attestato almeno un mese prima della scadenza della polizza. Essendo stato abolito il tacito rinnovo, questo è molto importante per poter cercare dei nuovi preventivi per il nuovo anno.

Attestato di rischio della RCA
Attestato di rischio dell’assicurazione auto: la sua validità è aumentata

Sull’attestato è riportata, oltre alla classe di merito C.U., anche la storia dettagliata degli ultimi 5 anni dell’assicurato, e ovviamente tutti i dati della compagnia assicuratrice e della polizza in scadenza. Questo attestato è l’unica forma di documentazione legalmente valida della propria classe, e deve quindi essere prodotto in originale nel caso di stipula di una nuova polizza.

Un caso ricorrente è quello in cui si termina un contratto di assicurazione e per un certo periodo di tempo non se ne stipula un altro; i motivi possono essere molti, da un trasferimento all’estero, alla temporanea indisponibilità dell’auto. In questi casi, è fondamentale conservare l’attestato di rischio per poter sottoscrivere una nuova assicurazione quando sarà nuovamente necessaria, ma attenzione! L’attestato di rischio ha una scadenza: questa durata, storicamente limitata ad 1 anno, è oggi stata prolungata a 5 anni ed è bene prendere nota di questo cambiamento, perché molte compagnie disattente (o disoneste!), potrebbero considerare scaduti attestati invece ancora validi!

La data da prendere come riferimento è quella della scadenza della polizza e non quella del termine del periodo di osservazione ne’ quella del rilascio dell’attestato (che comunque quasi mai è presente). Questo “allunga” il termine di validità di un ulteriore mese circa, rispetto alla data di produzione del documento.

Cosa accade se l’attestato è scaduto? Qualora si sia in possesso di un attestato scaduto, per un veicolo sempre di vostra proprietà ma non circolante, non buttatelo… potrebbe essere sempre utile qualora vogliate ri-assicurare il veicolo, perché garantisce di essere nuovamente assicurati in classe CU 14. Questo, se nell’attestato si figurava in classe 14 o minore, altrimenti si mantiene la classe più alta. Questa regola viene in verità applicata soltanto da alcune compagnie (es. Directline). Se invece l’attestato è smarrito, la ri-assicurazione del mezzo comporterà la costosissima CU 18.
In ogni caso, qualora dobbiate ri-assicurare un veicolo che è stato fermo da tempo, che andrà quindi in una classe variabile dalla 14 alla 18, valutate sempre la convenienza di una voltura, ad esempio ad un familiare. Così facendo “azzerate” la storia assicurativa del veicolo e potete assicurarlo con legge Bersani oppure trasferendovi la polizza di un’altro eventuale veicolo veduto o rottamato.


2014-05-15

1.306 commenti

VUOI FARE UNA DOMANDA? VAI IN FONDO ALLA PAGINA, OPPURE RISPONDI AI TUOI MESSAGGI PRECEDENTI
  1. Franco

    Buongiorno, questo il mio caso. Nel gennaio 2013 ho venduto la mia auto a mio genero per motivi varii. Il mio ultimo attestato (a me intestato) è datato 06/2012. Ora vorrei ricomprare la stessa auto sempre da mio genero. Posso riprendere e ripartire dalla stessa classe di merito assegnatami nell’attestato del Giugno 2012 ? Un ringraziamento anticipato

    • Esperto
      Esperto

      Si, è sempre valido.

  2. Ele

    Ho due auto assicurate con la stessa compagnia. Con una mi hanno considerato due sinistri ed aumentato la classe da 7 a 9. L’altra auto invece non ha sinistri e la classe è passata da 7 a 6. Ora mi chiedo, ma la classe di rischio non dovrebbe essere del conducente? Come posso avere due attestati di rischio diversi?
    Se invece non è così ed è legato all’auto…allora se la vendo chi la prende e fa l’assicurazione può predere la classe di rischio dell’auto?
    grazie in anticipo

    • Esperto
      Esperto

      La classe è legata al conducente E all’auto. Se vendi, chi acquista dovrà portare una propria classe svincolata da un’altra auto.

  3. luigi

    buongiorno,
    devo acquistare una nuova auto,lasciando in permuta la vecchia.
    al momento di assicurarla devo per forza trasferire l’assicurazione da un auto a l’altra o posso stipulare la nuova con un altra compagnia (premesso che l’assicurazione sulla vecchia è ancora in corso di validità con scadenza annuale)

    • Esperto
      Esperto

      Puoi anche fare una nuova polizza, ma questa andrà in classe cu 14 oppure dovrai usare la legge bersani, in entrambi i casi un bell’aumento rispetto alla polizza attuale, a meno che anche questa non sia a sua volta in una classe molto alta.

  4. fabio

    buongiorno io ho acquistato nel 2007 un secondo veicolo intestandolo a me e mia moglie approfittando della legge bersani ho intestato una assicurazione a mia moglie su tale veicolo poi il primo veicolo con assicurazione di 1 classe intestata a me nel 2012 ho sospeso l’ assicurazione perché ho rottamato l’auto posso riattivare la mia assicurazione su un nuovo veicolo oppure sul veicolo cointestato
    Distinti saluti Fabio.

    • Esperto
      Esperto

      L’attestato è sempre valido e puoi riattivarlo su un’auto con medesima intestazione.

  5. antonio

    buonasera, 2 anni fà ho venduto uno scooter 125 in classe cu10 ora sono interessato ad acquistare una moto di cilindrata superiore ma non possiedo l’attestato di rischio del vecchio ciclomotore, posso richiederlo presso la mia agenzia assicurativa? grazie

    • Esperto
      Esperto

      Certamente.

  6. Adragna pietro

    Salve io pagavo la mia pollizza ogni 4mesi..ho pagato la prima.rata anche la seconda rata..a finire della seconda rata ho fatto bloccare la mia assicurazione..ora e passato piu’di un anno che ho l’assicurazione bloccata e dovrei sbloccarla..per favore mi potete dire se vado in contro a qualcosa ecc..ecc..grazie

    • Esperto
      Esperto

      Per poter continuare ad usare tale polizza dovresti pagare la rata in sospeso, ammesso che la compagnia accetti il pagamento.

  7. Roberto

    Salve, io avevo una macchina (A) con attestato di rischio in classe 1 che ho venduto nel 2013.
    Prima di vendere questa macchina, però, nel 2012, ne acquistai un’altra (B) usufruendo della L. Bersani.
    Adesso mi ritrovo con un attestato di rischio in classe 1 ma ottenuto con Legge Bersani mentre ho perso l’attestato di rischio originale senza Legge Bersani.
    La domanda è questa: Allo scadere della polizza(B), luglio 2016, posso o non rinnovarne un’altra rientrando semplicemente in possesso della mio attestato di rischio originale (A)??

    • Esperto
      Esperto

      SI ne hai diritto ed è consigliabile farlo, tuttavia preparati ad incontrare ostacoli presso la compagnia…. nel caso insisti e facci sapere come va a finire.

  8. francesco

    Salve esperto sono francesco io volevo sapere con attestato di rischio auto 1cu posso utilizzare per una nuova assicurazione per moto grazie

    • Esperto
      Esperto

      No non è possibile.

  9. Angelo

    Salve, il mio ultimo attestato risale al 14 maggio 2011, ma io ho cessato l’assicurazione ad ottobre 2012 quando ho venduto la moto, possibile che l’assicurazione non tenga conto di questi mesi e vigliano farmi ripartire dalla 18 classe? La vedo un assurdità.

    • Esperto
      Esperto

      Hai concluso quella annualità? Dalled ate suppongo di no, in tal caso è corretto che faccia fede l’attestato del 2011.

  10. Andrea

    Buonasera ho preso dal sito web della compagnia assicuratrice il mio attestato di rischio che và dal 2016 al 2011 (e nel 2011 ho fatto 2 sinistri).
    La mia classe di provenienza è 02 CU e quella di assegnazione è CU 01.
    Quando vado a fare i preventivi on line per esempio su Facile.it se inserisco le 2 classi indicate sono obbligato a
    scrivere che negli ultimi 5 anni ho zero sinistri perchè se scrivo invece, 2 sinistri nel 2011, dovrei inserire 03 CU di provenienza e 02 CU di assegnazione (cosa che non è così nell’attestato di rischio).
    Quindi sono impossibilitato a capire come devo fare per fare il preventivo corretto.

    Cosa devo inserire ?

    • Esperto
      Esperto

      Suppongo che non siano entrambi con colpa maggioritaria, nel caso ne va dichiarato solo uno, verifica meglio sull’attestato.

  11. francesco cecchinelli

    Buona sera, volevo chiedere un paio di cose :
    1) se sono passati i cinque anni e non ho mai avuto un’auto in questo periodo posso richiedere la mia classe di provenienza? (ho 51 anni);
    2) in caso positivo quali mezzi ho per ottenere l’attestato e quanto dura quest’ultimo una volta emesso?
    Grazie.

    • Esperto
      Esperto

      Trascorsi i 5 anni dall’emissione, e comunque dalla scadenza dell’ultima polizza, la classe è perduta per sempre.

  12. Gerardo

    buongiorno vorrei chiederle se c’è la possibilità di non usare più l’attestato di rischio, mi spiego…. la polizza della mia vecchia auto in mio possesso con relativo attestato di rischio è passata da una 1 classe che avevo da oltre 10 anni ad una 6 classe causa 2 incidenti in 1 anno, la mia compagnia non ha voluto più assicurarmi ed io causa premi altissimi ho venduto l’auto, ora la nuova auto acquistata in concessionaria va ritirata e facendo dei preventivi con il vecchio attestato di rischio i premi sono alti, ma se li faccio come assicurato per la prima volta anche se la classe è più alta senza attestato risparmierei molto di più. Sono obbligato a presentare un attestato di rischio per la nuova auto? grazie spero di essere stato chiaro

    • Esperto
      Esperto

      Chiarissimo, non sei assolutamente obbligato e puoi scegliere la soluzione migliore per te, anche se, devo dire che tra una CU 14 ed una CU 6 gravata da due sinistri, alla lunga potresti risparmiare con la vecchia polizza in quanto tra 5 anni saresti nuovamente in CU 1 senza sinistri, nell’altro caso solo in CU 9.

  13. Pasquale Iannotta

    Buongiorno signor esperto,
    Ho acquistato una seconda macchina e dovendo fare la polizza assicurativa sto usufruendo del decreto bersani quindi eredito solo ed esclusivamente la CU 1 dalla prima macchina.
    A questo punto qui sorge il problema:
    Il primo veicolo avendo la 1 CU con storicità dal 2014 ad oggi; Se vendendo la prima auto ,si potrà passare nell anno successivo la storicità degli anni sulla seconda auto la quale quest’anno usufruirà del decreto bersani. Scusate il gioco di parole.

    • Esperto
      Esperto

      SI è un passaggio possibile che tuttavia, per ignoranza, molte compagnie osteggiano. Ma è consentito.

  14. Michele

    Buongiorno a tutti.
    Vi espongo il mio problema. Mia sorella faceva parte di un nucleo familiare diverso dal mio e si assicurò la prima volta usufruendo della Bersani (classe 1) nel Settembre 2015. Dopodiché ha cambiato nucleo familiare ed è tornata nel mio stesso nucleo (scusate la ripetizione).
    Io ho comprato una vettura e anche io mi dovrei assicurare per la prima volta. Pensavo di poter usufruire della Bersani agganciandomi alla vettura di mia sorella ma tutte le assicurazioni mi hanno detto che non posso in quanto mia sorella non ha ancora un attestato di rischio in quanto non è passato 1 anno dalla stipula della sua assicurazione. Alcune assicurazioni mi hanno detto che non ci sarà necessità di aspettare Agosto (30 giorni prima della scadenza) in quanto lei essendo assicurata per il primo anno, già a Luglio dovrebbe avere l’attestato di rischio. Mi chiedevo perché ma leggendo il Vs. articolo ho scoperto che per il solo primo anno, la validità dell’attestato è di 10 mesi (ho presupposto che questa sia la spiegazione). Mi chiedo se quanto mi dicono le assicurazioni è vero. A Luglio avrà già l’attestato e potrò procedere a stipulare la mia assicurazione con la Bersani?

    Vi ringrazio anticipatamente.

    • Esperto
      Esperto

      Confermo, il periodo di osservazione termina 60 giorni prima della scadenza, ecco perchè il primo anno dura 10 mesi, poi sempre 12.

  15. maxpol

    dubbio….
    Polizza rc auto con frazionamento semestrale
    prima rata pagata
    scade la seconda rata, non viene pagata,passa dopo 3 mesi all’ufficio crediti, il mese successivo viene pagata per usufruire dei due mesi mancanti.
    Al momento del rinnovo, faccio delle chiamate per farmi fare dei preventivi in altre assicurazioni, e dando il mio numero di targa non risulta assicurata l’ultimo anno…..in agenzia mi dicono che quando la pratica viene affidato al recupero crediti non rilasciano l’attestato di rischio…..

    • Esperto
      Esperto

      Se hanno accettato il pagamento, devono rettificare tutto lo storico e rilasciare l’attestato in quanto tu hai completato l’annualità.

  16. giuseppe

    salve io mi ritrovo con un attestato di rischio 20/08/2010 che posso fare

    • Esperto
      Esperto

      Se non lo hai usato più su alcun mezzo, purtroppo puoi buttarlo.

  17. Emiliano

    Salve,
    volendo stipulare una nuova polizza usufruendo della classe di merito dell’ultimo attestato di rischio (che è del 2013, quindi ancora nei 5 anni di validità) c’è qualche differenza se il mezzo da cui ha origine l’attestato (uno scooter in questo caso) è stato venduto\rottamato o è sempre in mio possesso ma fermo in quanto guasto?

    Cordialmente

    • Esperto
      Esperto

      Eccome se c’è differenza: se il mezzo non è stato alienato, l’attestato rimane bloccato su di esso.

      • Emiliano

        Capisco… Quindi se non ho capito male la situazione non non si configura come “utilizzo della legge Bersani per un nuovo acquisto ed assegnazione della classe di un altro mezzo già in possesso dell’intestatario” perché la polizza originaria non è più attiva. Giusto?

        • Esperto
          Esperto

          COnfermo.

  18. Nicola

    Buonasera! Io avevo un veicolo assicurato intestato a me, nel 2011 ho venduto a mio padre (per poter pagare meno L rca) ora vorrei acquistare un altro veicolo intestandolo a me! Che classe prenderò? Quella in cui ero quando ero possessore del vecchio veicolo fino al 2011? Visto che non sono passati 5 anni ho ancora la validità della mia vecchi classe che avevo prima che vendessi l’auto a mio padre? Vi ringrazio in anticipo della risposta! Cordiali saluti

    • Esperto
      Esperto

      Confermo, se non sono trascorsi ancora i 5 anni, l’attestato del 2011 è ancora valido.

  19. Alessandro

    Buonasera, ho venduto una moto nel 2015, richiedendo il rimborso del premio non goduto. L’attestato di rischio del 2014 è sempre valido oppure ho perso lo storico cessando il contratto nel 2015. Gli assicuratori della mia zona dicono che abbia perso la classe di merito.

    • Esperto
      Esperto

      E’ sempre valido, ma -perdonami- è almeno la terza volta che fai la stessa domanda…

  20. cristian

    buongiorno, io avevo un attestato di rischio con scadenza marzo 2011, la polizza e’ stata rinnovata e stornata a maggio 2011 perche’ ho rottamato il veicolo, per questo infatti ho ricevuto il rimborso della quota pagata e non goduta. ora sto acquistando un veicolo usato e volevo sapere se posso utilizzare quella classe di merito del vecchio veicolo rottamato.
    cordiali saluti
    cristian

    • Esperto
      Esperto

      Temo che tu sia fuori tempo massimo per poco. Fatti rilasciare urgentemente l’attestato di rischio relativo al dopo la rottamazione (sperando che la compagnia lo rilasci). Probabilmente riporterà come data quella di marzo 2011, ovvero l’ultimo periodo di osservazione e dunque non sarà più valido (5 anni). Se invece ha la data di maggio, è ancora valido!

  21. morris

    Buonasera,
    ho venduto lo scooter a settembre 2011 e terminato in quel periodo l’assicurazione.
    Ora dovrei farne una nuova, ma non ho in mano nessun attestato di rischio della vecchia assicurazione. C’è qualche modo per recuperarlo e riprendermi la classe di merito in cui ero?
    Grazie per le preziose informazioni.

    • Esperto
      Esperto

      Prova a contattare la vecchia compagnia!

  22. Annunziato

    Salve , ho venduto l auto nel 2011 e di conseguenza ho chiuso l assicurazione, ora vorrei riacquistare un auto
    è ancora valido il mio attestato di rischio ,o devo iniziare dalla classe più alta.

    • Esperto
      Esperto

      Verifica la data sul tuo attestato: è valido 5 anni, quindi siamo al limite…

  23. Giovanni

    Fatto un incidente il 20 marzo del 2011 e normale che risulta sul certificato di rischio,il contratto annuale scade il 05-05 2016,le compagnie mi dicono che risulta un sinistro.

    • Esperto
      Esperto

      Prima non c’era? Può darsi che la gestione sia stata particolarmente lunga, comunque se hai dubbi, chiedi gli estremi del sinistro e verifica.

  24. Davide

    Buoansera, io ho uno scooter acquistato nel 2004, a nome mio, ma era assicurato a nome di mio padre. Poi, dal 2006, il motore è stato fermo. Adesso vorrei iniziare a riutilizzarlo e vorrei capire se posso utilizzare la legge bersani con l’attestato di rischio di mia sorella, su uno scooter non circolante ma con attestato di rischio ancora valido

    • Esperto
      Esperto

      Essendo acquistato e non assicurato per lungo tempo, purtroppo andrà in classe CU 18, o comunque CU 14 se presenti l’attestato scaduto. La cosa in genere rende conveniente una voltura del mezzo ad un familiare convivente per la stipula di una nuova polizza con legge Bersani, che tuttavia non può essere applicata con un mezzo con assicurazione non attiva.

  25. Serena

    Salve, ho acquistato una polizza di una macchina ad ottobre 2014 e l’ho sospesa a dicembre del 2014. Ad ottobre del 2015 l’ho riattivata e mi scadrà a novembre 2016. Poiché devo vendere la mia macchina la prossima settimana, chiederò lo storno della polizza con il relativo rimborso. Alla mia compagnia ho richiesto l’attestato di rischio, non quello attuale, ma quello dell’anno 2015 e mi hanno risposto che non possono inviarmelo perché ancora non sono trascorsi 10 mesi e non riescono a generarlo. Solo ad ottobre del 2016 potrò richiederlo, ma, una volta stornata la polizza, non potrò richiedere più tale documento. La mia domanda è la seguente: come posso fare per avere questo benedetto attestato? Se decido tra 1 anno o tra 2 anni di ricomprare una macchina, visto che la validità dell’attestato è di 5 anni, come posso fare se la compagnia non riesce a fornirmelo? Non posso ripartire dalla 14° classe!! Sono in prima classe da decenni e non ho mai fatto incidenti. Aspetto trepidante un cortese riscontro.
    Grazie!

    • Esperto
      Esperto

      Ti devi far rilasciare l’attestato di ottobre 2014!

  26. danilo

    nel 2014 ho demolito uno scooter e poco tempo dopo ho ricevuto l’attestato di rischio!
    Oggi dopo due anni ho ricomprato una moto e mi chiedo se posso usare l’attestato di rischio conservando la classe dello scooter demolito.

    • Esperto
      Esperto

      A meno che non fosse un 50cc (ciclomotore), puoi usarlo!

  27. davide

    salve,dove la trovo la normativa riguardo la retrocessione in diciottesima fascia se non si paga l’ultimo semestre assicurativo???ps se non si paga non c’e’il rilascio dell’attestato di rischio???grazie

    • Esperto
      Esperto

      Confermo che non c’è il rilascio, non essendo stata completata una annualità di osservazione. Una legge specifica non c’è, ci si deve riferire ad interpretazioni.

  28. riccardo

    Buonasera,

    Problema:
    i primi di maggio mi scade l’assicurazione e desidererei contestualmente vendere la macchina, verso i primi di giugno dovrei acquistare un auto di un mio amico : posso usare l’attestato dell’auto venduta rimanendo nella classe che avevo ? (la prima) e cambiare contestualmente compagnia (visto che l’attuale non prevede incendio e furto) ?

    grazie x una risposta

    • Esperto
      Esperto

      per farlo ti suggerisco di richiedere l’annullamento contestualmente alla vendita, ottenendo il rimborso della parte non goduta, e quindi di ri-assicurarti con la nuova auto dove vuoi.

  29. Mario

    Salve, 2 domande:
    – mio padre ha un’auto intestata a lui con cu6. Vorremmo sospenderla e vendere l’auto alla nostra società S.a.s che ha un’auto in classe 1 da vendere ad un esterno. In questo modo manterremmo la classe 1 su questa auto trasferita da mio papà alla società. Corretto?
    – successivamente io comprerei un’auto e, visto che lui non può prendere la classe 1 della società se ho capito bene, la intesterei a me prendendo la sua classe di merito vecchia 6. Corretto? La sua assicurazione nel frattempo deve essere chiusa, sospesa o altro per mantenere la classe?
    Un po’ contorto ma spero si capisca.
    Grazie

    • Esperto
      Esperto

      E’ corretta l’attribuzione della classe 1 alla SAS, non quella a tuo favore in quanto si tratterebbe di applicare la legge Bersani su di un’auto venduta non assicurata, cosa non possibile. Dovresti intestare a suo nome l’auto che userai tu, peraltro ti consentirebbe di usare la sua polizza in classe 6 direttamente (senza legge Bersani), con notevole risparmio.

  30. angelo

    Salve, è possibile che i preventivatori online non tengano conto della C.U. dell’attestato di rischio di una macchina venduta, ma applicano solo il decreto Bersani?

    • Esperto
      Esperto

      Se è venduta, la classe si trasferisce direttamente sul nuovo veicolo (quindi non con legge Bersani, come giustamente hai evidenziato), probabilmente stai sbagliando qualcosa nell’inserimento.

      • angelo

        Grazie, effettivamente sono i FORM poco chiari, in quanto permettono solo tre scelte:
        1) VEICOLO GIA’ ASSICURATO
        2) PRIMA POLIZZA DOPO ACQUISTO VEICOLO NUOVO
        3) PRIMA POLIZZA DOPO ACQUISTO VEICOLO USATO

        quindi instintivamente si scelgono le opzioni 2 o 3 sbagliando. SALUTI.

  31. Andrea

    Buongiorno, il mio attestato di rischio prossimo alla scadenza quinquennale, vorrei riattivare la polizza ma non ho ancora intenzione di acquistare un veicolo perchè non mi serve subito. E possibile riattivare una polizza sull’auto di un familiare (la cui annualità è in scadenza), per poi trasferirla ad un futuro veicolo quando lo acquisterò? La polizza del familiare può tornare al suo veicolo originale dopo che avrò trasferito la mia polizza o concluso l’annualità? In caso concludo questa annualità “di riattivazione” ma non acquisto un veicolo e quindi non rinnovo la polizza, quanto tempo può ancora ri-valere l’attestato di rischio?
    grazie per la pazienza!
    saluti

    • Esperto
      Esperto

      Non è possibile, la devi attivare su un veicolo di tua proprietà.

  32. FLORINA

    Salve!
    a luglio 2011 ho acquistato come impresa individuale un’auto, e a dicembre 2011 l’ho venduta e non ho acquistato un’altra.
    Invece nel 2012 ho acquistato un autocarro.
    Questi giorni ho riacquistare un’auto ma, la compagnia assicurativa mi ha detto che non posso prendere la classe di merito perché la polizza attiva è di un autocarro.
    allora, guardando su internet, ho capito che:
    – l’attestato di merito delle auto non è lo stesso del autocarro e va bene, anche se non so .
    – l’attestato di rischio ha una validità di 5 anni dalla scadenza dell’ultima polizza. ho contattato l’assicurazione dicendo che non sono passati 5 anni ma solo 4 dalla vendita, ma mi dicono che non ho più niente e che devo iniziare da capo con 2000€/anno…
    A CHI MI DEVO RIVOLGERE per chiarire se posso avere il mio attestato di rischio o capire come mai non esiste più? c’è qualcun altro a parte la mia compagnia assicurativa? comprando un’auto di 2.0cc e 85kw l’assicurazione vuole 2000€/anno…
    grazie

    • Esperto
      Esperto

      Ti confermo che il tuo vecchio attestato relativo ad autovettura è ancora valido. Se sei in possesso dell’attestato cartaceo del 2011 puoi usarlo presso qualsiasi compagnia, altrimenti prova a riottenerlo. Se hai sempre usato la medesima compagnia, ipotizzo però che potrebbe esserci un problema, ovvero che tale attestato è stato (erroneamente) usato per l’autocarro. Questa cosa puoi facilmente verificarla dallo storico dell’autocarro. In tal caso, non è più utilizzabile in quanto ne hai già beneficiato.
      Facci sapere.

  33. Marghe

    Buongiorno
    Ho intenzione comprare auto, anche se vivo in Italia 8 anni, questo sara primo auto intestato a me.
    Volevo chiedere da che classe di merito devo partire, perche in Polonia ho tre macchine intestate a me e asicurate in diverse companie assicurative, e non ho avuto nessun incidente. C’e qualche maniera di riconoscere miei sconti da Polonia?

    • Esperto
      Esperto

      Porta in visione i tuoi attestati di rischio ad una agenzia di pratiche auto specializzata in estero, sapranno dirti se e come può esserti riconosciuta una classe migliore rispetto a quella di partenza cu 14.

    • Gianni

      Molte Compagnie assegnano la classe 9 in presenza di dichiarazione/attestazione di mancata sinistrosità all’estero negli ultimi 5 anni.

  34. Gianpiero

    Salve ho una vecchia auto assicurata con CU 1 e tabella sinistri completamente immacolata. Lo scorso anno ho acquistato una nuova auto, mantenendo assicurata la precedente. La nuova auto l’ho assicurata conservando la CU della vecchia. Ora il contratto assicurativo della nuova auto è in scadenza, ho quindi scaricato l’attestato di rischio ma ho subito notato che nella tabella sinistri risulta la dicitura NA dall’anno 2011 al 2014 (CU comunque 1) ed inoltre è stata applicata la legge bersani. Ora quello che chiedo è: Ci può essere stato un errore nella compilazione dell’attestato di rischio? La tabella sinistri non dovrebbe riportare 0 come quella dell’attestato di rischio della mia vecchia auto, per tutti e 5 gli anni? (Non è una classe ereditata, in quel caso sarebbe giusto, ma una classe reale presa dalla precedente auto sempre a me intestata) Attendo risposta Grazie.

    • Esperto
      Esperto

      Tu hai applicato la legge Bersani, non poteva essere fatto altrimenti per assicurare una seconda auto, quindi è corretto che vi siano gli N.A.

      • Gianpiero

        Salve sarebbe possibile invertire i due attestati di rischio? Far divenire quello della nuova auto senza bersani con tutti 0 e quello della vecchia con bersani e NA?

        • Esperto
          Esperto

          La legge attuale purtroppo non lo permette.

  35. Giuseppe Pacchiana

    Buonasera, ho pagato ultima assicurazione con linear ottobre 2011 con scadenza 2012, volevo sapere se il termine ultimo per non lasciare scadere il quinquennio è ottobre 2016 oppure ottobre 2017. Un assicuratore locale dice 5 anni dall’ultimo pagamento effettuato…. Cioè ottobre 2016. Ho dubbi sia nel 2017, mi confermate? Grazie Giuseppe.

    • Esperto
      Esperto

      Confermo 5 anni dalla data di scadenza dell’ultima annualità quindi ottobre 2017.

  36. Giuseppe

    Salve,
    mio padre ha venduto qualche mese fa la suo moto ed ha ottenuto la chiusura con rimborso della polizza; ho acquistato da poco una moto intestandola a me e vorrei sapere se è possibile avere la sua classe di merito con una polizza intestata a me.
    Attendo una vostra risposta e ringrazio anticipatamente.
    Cordiali saluti

    • Esperto
      Esperto

      No non è possibile.

  37. Daniela

    Buongiorno,
    a seguito dell’acquisto di una nuova auto in famiglia, non intestata a me, vorrei non usare la mia auto per un periodo di 6 anni, poichè è una matiz di 9 anni, in ottimo stato, mi spiace venderla visto che il guadagno della vendita sarebbe irrisorio e in seguito potrebbe diventare utile quando i miei figli prenderanno la patente, e inoltre mi spiacerebbe perdere la classe 1.
    La polizza con genialloyd scade in settembre. soluzione_1) Conviene sospendere la polizza, si può fare per 2 volte, e così trascorrerebbero circa altri 2 anni, e poi successivamente non rinnovare l’assicurazione per altri 4 anni? solunzione_2) Oppure conviene alternare sospensioni e rinnovi? Manterrei l’attestato di rischio con queste soluzioni? Ci sono alternative migliori?
    Grazie per questi contenuti molto nteressanti e utili

    • Esperto
      Esperto

      Con la soluzione 1 dovresti risolvere.

  38. Saverio

    Salve, ho comperato un auto nuova e mi hanno dato in omaggio una polizza augusta di sei mesi essendo dipende Fiat e logicamente ho bloccato la mia vecchia polizza con classe di merito di tutto rispetto da oltre 30 anni senza un sinistro, ora allo scadere dei sei mesi mi si chiede un attestato di rischio per riaprire la mia polizza ma augusta dice che non e possibile e che mi fanno restare con loro ma in 18 classe , come devo comportarmi? Grazie in anticipo

    • Esperto
      Esperto

      Hai pieno diritto di far valere la tua precedente classe e, fai attenzione, SENZA legge Bersani!

  39. giuseppe

    buona sera ho venduto a novembre 2015 la motocicletta ed ho ho fatto disdetta con relativo rimborso …ora dovrei acquistare nuova moto ma non ricordo quale compagnia fosse e non ho ricevuto attestato di rischio come devo fare

    • Esperto
      Esperto

      Ma come è possibile che non ricordi la compagnia! Ti serve l’attestato cartaceo che possono rilasciarlo solo loro!

  40. davide

    Veicolo sprovvisto di assicurazione ( scaduta da 7 mesi) il veicolo in strada è stato sequestrato. ..la classe di merito se devo rassicuralo viene persa? Ovviamente non e possibile dichiarare la mancata circolazione ..

    • Esperto
      Esperto

      Dipende: in assenza di vendita o rottamazione del veicolo, la polizza, che sia pagata o meno, rimane vincolata e non utilizzabile su un altro veicolo.

  41. Fabio

    Salve. Ho stipulato una polizza rca e non ho versato il premio del secondo semestre. Purtroppo ho preso l’auto e mi l’hanno sequestrata per guida dell’assicurazione scaduta da 3 mesi. Ora per fare il dissequestro, devo portare l’assicurazione di almeno 6 mesi. Ora vi chiedo: Si può annullare la vecchia polizza e farne un’altra con la stessa classe di merito? Come si può fare? Grazie tante.

    • Esperto
      Esperto

      Hai due scelte: pagare il semestre in sospeso, se la compagnia te lo permette e sei nei termini, oppure fare una nuova polizza che sarà purtroppo in classe CU 18. Questo perché in assenza di regolarizzazione del secondo semestre, la classe è perduta.

      • Fabio

        Salve. Lei mi ha risposto che sono nei termini per quanto riguarda il mantenimento della classe di merito, sempre che l’assicurazione accettasse il pagamento. Ma questo pagamento viene accettato pure dai vigili per farmi il dissequestro? visto che la l’art. 213 del c.d.s. prevede(per il dissequestro) di far vedere l’assicurazione di almeno 6 mesi. Io pagando il secondo semestre scaduto, ossia: da novembre 2015 a maggio 2016, mi rimarrebbero poco più di 2 mesi d’assicurazione. La ringrazio infinitamente per la sua risposta.

        • Esperto
          Esperto

          Se ho ben capito la domanda, direi di si, ovvero pagando dovresti avere il dissequestro.

  42. erika

    salve vorrei chiedervi una cosa..vorrei rottamare la macchina che posseggo e prendere un altra auto pero volevo valutare di cambiare assicurazione per trovare qualcosa dove potrei risparmiare..per ora l assicurazione vorrei bloccarla perche mi scade il 10 aprile pero sarebbe il pagamento semestrale..quello annuale finirebbe ad ottobre..vorrei sapere se spostando l assicurazione l attestato di rischio,cambiando l assicuzione, riparte da zero o riprende da quello dei 6 mesi dell assicurazione precedente..

    • Esperto
      Esperto

      Con la vendita puoi chiudere la polizza e avere un rimborso della parte di premio non goduta, tasse escluse. L’attestato di rischio sarà riferito all’ultima annualità completata e potrai usarlo per una nuova polizza sulla nuova auto.

  43. rocco

    Buongiorno nel marzo 2012 ho subito il furto Dell’ auto da allora non ho più avuto un auto di proprietà. Se dovessi acquistare una nuova auto a me intestata potrei usufruire della classe di merito interrotta nel marzo 2012. Se cosi fosse devo rivolgermi all’ ultima assicurazione per il rilascio Dell’ attestato di rischio Grazie rocco

    • Esperto
      Esperto

      Il tuo attestato è ancora valido, a patto che tu abbia regolarmente pagato l’ultima annualità. Per spostarlo sulla nuova vettura dovrai produrre idonea documentazione che attesti il furto.

  44. Sergio

    Buonasera, ho intenzione di acquistare la mia prima moto usata (motociclo), e dunque sicuramente a seguito di una voltura al PRA.
    Facendo alcuni preventivi online mi sono trovato di fronte un dubbio (non di poco conto in quanto il premio in taluni casi addirittura raddoppia) alla voce “dichiarazione di provenienza” trovo tra le scelte:
    -…
    -Voltura al PRA
    -Assenza di attestato di rischio
    -ecc…
    essendo riferito al bene, ovvero il motociclo, suppongo debba selezionare “voltura al PRA”, ma essendo anche effettivamente reale l’assenza del mio personale ATR in quanto prima moto (ovviamente il precedente proprietario ne è in possesso essendo contraente della sua polizza). Potete illuminarmi sulla corretta scelta da selezionare?
    Grazie anticipatamente

    • Esperto
      Esperto

      Direi che devi dichiarare voltura al PRA e classe di assegnazione CU 14.

  45. diego

    Buongiorno,
    Auto intestata a me e mia mamma. Polizza a mio nome. La vendo a concessionario per acquisto auto nuova intestandola a me e a moglie, polizza a mio nome.
    Mantengo così classe ma perdo storico incidenti.
    Per mantenere anche storico incidenti devo intestare auto a me oppure come la vecchia a me e mia mamma.
    Corretto?

    • Esperto
      Esperto

      Va bene anche intestare a tuo nome.

  46. Laura

    Buonasera,
    nel settembre 2014, a mia insaputa, è stato stipulato a mio nome e per il veicolo di mia proprietà, un contratto di RCA con rateizzazione quadrimestrale, di cui è stata versata solo la prima quota.

    La documentazione presentata per la redazione dello stesso era autentica ma personalmente non ho mai visto, letto né tanto meno firmato assolutamente nulla.

    Successivamente alla scadenza della seconda rata ma ben prima della scadenza dell’ultima, ho richiesto e ottenuto lo storno del contratto, da parte dell’agenzia di assicurazioni, con tanto di documentazione firmata e su carta intestata, che attestava il rescindimento consensuale da ambo le parti.

    Solo adesso, alla stipula di una nuova RCA presso un’altra agenzia, constato che, presso ANIA, il mio attestato di rischio è precipitato dalla CU 12 in cui mi trovavo prima della polizza ” fantasma” , alla CU 18 .

    L’agenzia asserisce solo ora che il processo è automatico a causa del mancato pagamento in toto del premio e che non c’è dunque possibilità alcuna di ripristinare la precedente CU.

    È realmente così? Oppure l’agenzia di assicurazioni “incriminata” può e deve occuparsi delle relative modifiche presso ANIA, dato che i pagamenti non sono stati effettuati perché il contratto è stato chiuso per irregolarità loro e non per mia arbitraria negligenza?

    Grazie infinite.

    • Esperto
      Esperto

      Il caso è decisamente anomalo: se il contratto era “fantasma”, devi tutelarti in ogni modo, anche sporgendo denuncia e pretendendo la rettifica della classe da parte della compagnia.

  47. michele

    salve a voi esperto e tutti,, io mi sono trasferito in germania da un anno ed ho ritargato l’auto con targhe tedesche, e assicurazione fatta, pero allianz assicurazione mi chiede l’attestato di rischio internazionale con tanto di percentuali ,, cosa che la mia assicurazione in italia non ne sa nulla e mi manda l’attestato in italiano dove sono solo gli anni che io non ho subito ne fatto danni a terzi e dai terzi,, però non ha valore qui,, potrete per favore dirmi cosa devo fare

    • Esperto
      Esperto

      Dovrebbe aver valore, hai provato a contattare una agenzia di pratiche auto specializzata, che produca una traduzione idonea?

      • michele

        grazie per la risposta,, non ho provato a contattare nessuna agenzia di pratiche auto perchè mancano le percentuali(prozent) come le chiamano qui in germania,, nel attestato di rischio italiano viene notato solo periodo assicurativo e senza incidenti e pagamenti ai danni di terzi,,questi dicono che dovrebbe essere scritto bonus per veicoli a motore %, in italia non scrivono nessun bonus sul attestato di rischio

        • Esperto
          Esperto

          Secondo me una agenzia specializzata riesce comunque a convertire l’attestato.

  48. Luca

    Salve,
    una domanda dirette e semplice (anche se non ho trovato nulla in merito in rete).
    Come posso controllare se l’attestato di Rischio inviatomi dalla assicurazione è corretto?
    Se cioè la classe attribuitami è quella esatta?

    • Esperto
      Esperto

      L’unico modo per riscontrarlo è avere tutto il tuo storico assicurativo, ad esempio gli attestati precedenti.

  49. Monica

    Buongiorno, mio marito ha una moto che che è rimasta assicurata fino al 20/02/2012, assicurazione fatta online con genialloyd. Poi la moto è rimasta ferma in garage e la polizza non è più stata rinnovata. Quest’anno vorremmo cominciare a riutilizzarla, sempre assicurandola online con la stessa compagnia. Al momento della scadenza era in classe 8, ora ripartirebbe dalla 7, essendo passati meno di 5 anni?
    Grazie.

    • Esperto
      Esperto

      Se aveva la 8 nel corso dell’ultima assicurazione, si, dovrebbe ripartire dalla CU 7, sebbene con un “buco” nello storico recente che un po’ penalizzerà.

      • Monica

        Buongiorno, mi scusi per l’ignoranza, in che senso penalizza?
        Un’altra cosa: essendo sempre con la stessa compagnia c’è bisogno dell’attestato di rischio? Non lo troviamo più, se serve c’è un modo per recuperarlo?
        Grazie

        • Esperto
          Esperto

          Tra i molti parametri presi in considerazione dalle compagnie per il calcolo del premio, ha molto “peso” lo storico recente. Se non si è stati assicurati, il premio aumenta a parità di classe Universale.

  50. Monica

    Buongiorno. Nel 2011 mio marito ha venduto la macchina e da allora non ha nessuna auto intestata a lui (USA quella aziendale). Per la famiglia abbiamo sempre usato una macchina intestata è assicurata a mio padre. Ieri abbiamo fatto il passaggio di priprieta’ intestando a me l’auto (è la mia prima auto intestata) e avrei voluto rientrare nella classe di merito per l’assicurazione con quella che aveva mio marito, ma l’assicurazione dice che siccome non ha nessuna auto intestata non posso usufruire della legge Bersani e dovrei entrare con la classe 14. Inoltre abbiamo la separazione dei beni e quindi anche questa opportunità è svanita. Ci sono altre possibilita’ per non perdere la classe di merito di mio marito oppure devo ripartire con la nuova classe? Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Dovevate intestare l’auto a lui, valutate se vi conviene pagare adesso un ulteriore passaggio di proprietà. Io credo di si. Peraltro, trascorsi 5 anni, se non più usata, la vecchia classe di tuo marito andrà perduta.

  51. sara

    Buonasera, ho assicurato la mia auto per l’anno 2015 ma purtroppo non ho potuto saldare la seconda semestralita’ e non ero a conoscenza della possibilita’ di sospenderla.. cosi’ da giugno (scadenza della prima rata) non l ho piu’ utilizzata. Vorrei sapere se vendendola o rottamandola posso evitare di pagare la seconda rata ormai scaduta, oppure sono obbligata a saldarla nonostante non ne abbia usufriuto. Grazie
    Sara

    • Esperto
      Esperto

      Sei obbligata.

  52. fabio

    salve, ho sospeso la polizza rca per piu di un’anno così ho perso buona parte dell’assicurazione e non mi è maturato l’attestato di rischio..posso utilizzare attestato precedente per assicurare l’auto? oppure ho perso pure la classe di merito…grazie

    • Esperto
      Esperto

      La classe si deve mantenere, ma è un caso che spesso da problemi. Fai una prima verifica provando a vedere se un preventivatore online di una qualsiasi assicurazione recupera la tua classe o meno. In caso negativo, contatta la compagnia precedente e fatti rilasciare un attestato aggiornato. Potrebbe essere di facilitazione ri-assicurarsi presso la medesima compagnia.

  53. maurizio

    salve nel 2012 ho interrotto la assicurazione della mia autovettura per questioni di salute, un tumore, ho dovuto dare fondo a tutte le riserve monetarie e quindi ho chiuso la mia assicurazione, mi hanno rilasciato l’attestato di rischio classe merito 2. a dicembre 2015 ho effettuato una nuova richiesta di rca in quanto la malattia e stata debellata e posso riprendere a guidare, ma la compagnia assicurativa mi informava che non puo assicurare l’autovettura nella classe di merito indicata sull’attestato di rischio in quanto nella banca dati e stato indicato sospensione per furto, peraltro mai subito, inoltre non ho mai ricevuto richieste di morosita da parte della agenzia assicurativa. la nuova assicurazione dice che sono moroso e che non mi assicurano. cosa posso fare???

    • Esperto
      Esperto

      Io andrei presso la vecchia assicurazione e cercherei di far rettificare il tutto, magari potresti assicurarti presso di loro, almeno il 1° anno, per vedere di agevolare la cosa.

  54. anna

    Salve, avevo un assicurazione con classe di merito 4. Considerato che ho venduto la macchina, nell’ultimo anno assicurativo ho usufruito solo 6 mesi e poi ho fatto decadere l’assicurazione. Volevo sapere, facendo decadere l’assicurazione, la classe di merito rimane a 4 o viene scalata alla 3?

    • Esperto
      Esperto

      Dipende. La hai sospesa, annullata, o forse non hai pagato la seconda semestralità?

      • anna

        praticamente ho usufruito di 5 mesi assicurativi, sono stata risarcita del mese restante ( dato che pagavo ogni semestre) e il secondo semestre non l’ho pagato perchè con l’atto di vendita l’assicurazione viene annullata.

        • Esperto
          Esperto

          Ok allora dovresti poterti ri assicurare con la classe dell’anno antecedente.

        • anna

          Praticamente dalla classe 4 annullando il contratto sono passata alla 3?

        • Esperto
          Esperto

          No, rimane alla 4.

  55. Tarik

    buongiorno
    voglio sapere. come posso avere tutto lo storico della mia assicurazione auto.perche su l,attestato di rischio mettono solo le ultimi cinque anni.grazie

    • Esperto
      Esperto

      Non puoi averlo, a meno che tu non abbia conservato tutti gli attestati di rischio precedenti.

  56. Stefano

    Salve ,io ho preso un auto aziendale a noleggio e quindi intestata a loro,per quanto tempo posso restare senza dover fare per forza un altra assicurazione ad un auto?inoltre se io rottamo la mia vecchia auto,una volta scaduti i termini sopra richiesti,la mia classe di merito da dove partirebbe?grazie

    • Esperto
      Esperto

      L’articolo spiega proprio questo caso: il tuo ultimo attestato conserva validità per 5 anni.

  57. Mattia

    Salve, vorrei sapere se la legge Bersani è applicabile nel mio caso. Ho acquistato (ed immatricolato un’auto nuova il 20 marzo 2015. Il concessionario mi ha garantito anche l’RCA per un anno (fino a marzo 2016). Attualmente il contraente della polizza è il concessionario mentre io sono l’assicurato. Vorrei sapere se è possibile stipulare una nuova polizza sfruttando la legge bersani oppure no.
    Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Purtroppo no. Per approfondimenti, cerca i nostri articoli relativi appunto alla polizza RCA in omaggio con l’acquisto dell’auto.

  58. luca argo

    salve, vorrei chiedere se l’attestato di rischio della polizza che ho lasciato scadere il 04/10/2011 è ancora valido fino al 04/10/2016 che sarebbero cinque anni o scade al 31/12/2015 come mi è stato detto in agenzia? grazie per l’attenzione.

    • Esperto
      Esperto

      Confermo 4/10/2016. Se la compagnia fa storie, vai senza perdere tempo, da un’altra!

  59. Claudio

    Mi sapete rispondere a questa domanda.
    Io sto acquistando una macchina ma io nn ho l’attestato di rischio perché la mia vecchia assicurazione era la Novit che è fallita da 5 anni e io ora nn sono in possesso di un attestato di rischio e ora devo fare l’assicurazione su questa nuova auto e volevo sapere se riesci a recuperare la mia classe secondo voi posso recuperarla ?

    • Esperto
      Esperto

      L’attestato delle compagnie fallite è sempre recuperabile tramite l’amministrazione fallimentare, tuttavia essendo passati più di 5 anni, il tuo attestato non ha più validità.

  60. maurizio

    Sta acquistando un auto usata. La mia auto è ferma da oltre 1 anno.
    Vorrei usufruire della mia classe di merito(con Bersani cu 10) ma mi viene
    contestato il fatto, che non avendo una polizza attiva, partirei in 14ma classe.
    E’ corretto?
    grazie mille

    • Esperto
      Esperto

      Se l’auto che stai acquistando è aggiuntiva, purtroppo è corretto. Se invece vendi quella ferma, puoi trasferire l’attestato.

Scrivi il tuo messaggio

La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
Inserendo un messaggio, accetti la nostra privacy policy.
(* richiesto)