Home » Assicurazioni online e telefoniche » Consigli utili prima di acquistare una assicurazione online
Promo Directline febbraio 2017

Consigli utili prima di acquistare una assicurazione online

Consigli per le assicurazioni online
Consigli per le assicurazioni online



Sappiamo bene che l’assicurazione RCA per i veicoli, sia auto che moto, è oggi (purtroppo) una voce importante nell’ambito del budget familiare. A differenza della maggioranza degli altri Paesi dell’Europa, l’Italia continua infatti ad avere tariffe altissime a causa di un sistema inefficiente, di una concorrenza non del tutto trasparente e, ahi noi, anche a causa di molte truffe. Questo vale specialmente in molte zone del Sud Italia, dove le polizze hanno costi quasi inavvicinabili. E’ naturale quindi che si cerchi di risparmiare, e la via per spendere un po’ meno per la propria assicurazione passa da molti anni dalle compagnie di assicurazione online, quelle che un tempo erano chiamate “telefoniche” e che oggi operano sempre più intensivamente su Internet.

Perché le compagnie online sono più convenienti? Prima di tutto perché non hanno le spese relative alla gestione delle agenzie, del personale e delle relative commissioni, ma non solo. La possibilità di avere dei preventivi “fai-da-te”, fa si che ci sia una concorrenza più diretta che porta ad un abbassamento dei prezzi.
Il rovescio della medaglia consiste in una gestione più complessa delle varie pratiche: le classiche operazioni di sportello devono essere fatte per via telematica o per telefono ed i documenti spediti per posta ordinaria. Ma forse il limite maggiore sta nell’assenza di un interlocutore di riferimento, “l’amico assicuratore”, che infonda fiducia e sicurezza.

consigli assicurazioni online
Meglio seguire alcuni consigli per non avere sorprese con le assicurazioni online

Il consumatore è quindi un po’ solo nei confronti della compagnia di assicurazioni online, ed è quindi bene fare attenzione ad alcuni aspetti per evitare di avere spiacevoli sorprese. Ecco i nostri consigli da seguire prima dell’acquisto di una polizza online, per evitare problemi e “fregature”.

Innanzitutto, si deve essere certi che la compagnia assicuratrice sia regolarmente registrata in Italia per poter operare nel rispetto delle leggi. Le compagnie più famose e pubblicizzate ovviamente sono in regola e da queste potete acquistare con fiducia (Directline, Genialloyd, Genertel, ConTe, Quixa, ecc.), ma vi potreste imbattere in compagnie dai nomi meno conosciuti e dai prezzi ancora più convenienti. Acquistare una copertura da una compagnia non abilitata in Italia, potrebbe portare a problemi sia con la legge che, soprattutto, in caso di sinistro da risarcire. E’ bene dunque verificare sul sito IVASS (ex ISVAP) che la compagnia che avete scelto sia regolarmente abilitata: sul sito è presente l’elenco completo delle compagnia autorizzate ad operare sul territorio Italiano. In caso di dubbi, si può telefonare al numero verde dedicato: 800-486661 (lun-ven dalle 9:00 alle 13:00).

Come secondo step verso una maggiore chiarezza, è bene leggere attentamente la nota informativa che deve obbligatoriamente essere presente sul sito: in essa trovate tutte le condizioni del contratto ed è bene verificare eventuali esclusioni di responsabilità ed eccezioni, ecc. Tra le altre cose da verificare, la nazionalità della Legge applicata. Molte compagnie straniere possono infatti applicare la legge del proprio Stato: questo non è vietato, tuttavia in tal caso sarebbe bene conoscerla altrimenti si potrebbero avere grosse difficoltà in caso di malaugurati contenziosi. Difficoltà che potrebbero avere anche un aggravio di costi e difficoltà logistiche qualora il foro competente si trovi lontano dall’Italia.
Le condizioni di polizza devono altresì essere presenti sia sul sito sia, in forma cartacea, insieme al contratto che andrà firmato in originale e restituito, di solito per posta.

La compagnia deve obbligatoriamente rilasciare un attestato provvisorio subito dopo l’avvenuto pagamento, in attesa della spedizione del tagliando di assicurazione. Prima di acquistare, verificate che ciò sia garantito, altrimenti potreste incorrere in multe da parte delle forze dell’ordine se fermati a circolare senza tale attestato, anche se avete pagato il premio regolarmente.

Un altro aspetto molto importante è quello della sicurezza della transazione online, in quanto probabilmente pagherete tramite carta di credito. Verificate per prima cosa di non esservi imbattuti in un sito di “phishing”, ovvero un sito “civetta” che sembra il sito ufficiale, ma che è invece stato creato da malintenzionati. Per minimizzare questo rischio, cercate i siti ufficiali direttamente tramite Google e diffidate di email promozionali. Uno sguardo alla url sul vostro browser dovrebbe anche darvi qualche indicazione in più: se è “strana”; lasciate perdere.
Al momento del pagamento, verificate sempre che la connessione sia protetta: la si riconosce in quanto nella barra indirizzi del browser è presente un lucchetto chiuso, spesso accompagnato da un segnale verde e/o dall’indicazione del fornitore del certificato di sicurezza. Inserire i propri dati in una connessione non sicura potrebbe farli intercettare da malintenzionati. Ovviamente, tutte le principali compagnie online sono dotate di sistemi di sicurezza molto evoluti. Come ulteriore sicurezza, vi suggeriamo, laddove consentito, di far passare il vostro pagamento con carta di credito dal sistema PayPal (registratevi se non lo siete… è sempre utile per i vostri acquisti online!) che fornisce una garanzia in più al consumatore, con rimborso in caso di truffa.

Chiudiamo con un cenno ad un’altra modalità di acquisto di polizze online, ovvero la possibilità di contattare un intermediario (broker) via Internet, magari grazie ad un suo sito personale ben pubblicizzato. I rischi in questi casi sono maggiori, e possono essere diminuiti verificando che si tratti di un professionista regolarmente iscritto all’albo. IVASS, l’Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni, ci viene in aiuto anche in questo caso, fornendo un servizio di verifica degli intermediari autorizzati. Ovviamente, state alla larga da quelli non autorizzati in quanto potrebbero intascare i vostri soldi senza darvi la copertura, oppure dandovene una falsa o di dubbia provenienza.

Se vi abbiamo allarmato, vogliamo adesso rassicurarvi. Tutte le compagnie online più note e delle quali conoscete il nome, sono molto affidabili e ovviamente autorizzate ad operare in Italia. Se scegliete una di queste non avrete di certo sorprese. Trovate delle schede dettagliate nella nostra sezione sulle schede delle assicurazioni online. Con queste andate sul sicuro.

Contribuisci anche tu! Ci piacerebbe che voi lettori scriveste qui sotto le vostre esperienze, sia positive che negative, con le compagnia di assicurazione online, in modo da fornire consigli utili a chi si appresta a stipulare uno di questi contratti.


2015-01-28

32 commenti

VUOI FARE UNA DOMANDA? VAI IN FONDO ALLA PAGINA, OPPURE RISPONDI AI TUOI MESSAGGI PRECEDENTI
  1. Giuseppe

    Salve, devo rinnovare l’assicurazione auto e vorrei passare da Direct Line a ConTe in quanto ben piu’ vantaggiosa economicamente. Leggendo sui vari forum ho pero’ visto che se un domani volessi lasciare ConTe per andare con altra compagnia, il rischio che corro e’ che la classe di merito maturata non venga riconosciuta dalle altre compagnie italiane, in quanto ConTe ha solo la sede legale in Italia (o qualcosa del genere).
    Sapete darmi qualche indicazione in merito?
    Grazie

    • Esperto
      Esperto

      La classe Universale si chiama così in quanto riconosciuta da tutte le compagnie, le altre cose sono chiacchiere.

  2. fabio

    qualcuno può darmi un parere sull’assicurazione primaPUNTOit?
    Grazie
    Fabio

    • Maria Di Giovanni

      Avevo visto la loro pubblicità in televisione e ho provato a fare un preventivo per la mia Punto. Tutto regolare: si paga con paypal e ti inviano una mail con i documenti da firmare.

    • Esperto
      Esperto

      In effetti dovremmo fare una scheda anche per questa compagnia. Hai trovato prezzi buoni?
      Comunque, il marchio appartiene a Great Lakes Reinsurance UK ed è autorizzata da IVASS ad operare in Italia.

  3. Domenico

    I preventivi di PrimaPUNTOit sono estremamente convenienti. E’ un broker che vende online le polizze proposte dalla compagnia Great LakesReinsurance (UK) PLC. Sto cercando esperienze/ feedback oltre a quelle info che si riescono a trovare sul internet . E’ nata quest’anno e quindi non si trova molto , qualcuno può condividere l’esperienza ?

    • Esperto
      Esperto

      Noi non abbiamo notizie in merito.

  4. Federica

    Salve ho fatto un preventivo onlinex assicurare la macchina. Il prezzo era buono e ho fatto tutte le procedure x pagarlo. Aspettavo conferma del tagliando e mi è stata mandata una mail con scritto che il prezzo era stato ricalcolato e aspettavano di prendersi gli altri soldi dalla PayPal. Il problema è che ora non voglio pagare perché il preventivo era di 460 € ora hanno aggiunto altri 482 € totale 942€ ed io che prima ne pagavo molto di meno dovrei pagare una cifra più alta. È possibile che mi rimborsano i soldi? Ancora non c’è nessuna assicurazione stampata aspettano me che paghi,c’è scritto entro il 01 gennaio 2016 si deve pagare. Come devo comportarmi? Chiamo il servizio clienti o reclami? Grazie mille

    • peppe

      di che assicurazione parli?

    • Esperto
      Esperto

      Puoi sicuramente esercitare il diritto di recesso, fallo quanto prima.

  5. Pietro

    Sto comprando uno scooter usato x devo fare assicurazione in che classe devo partire considerando che non ho mai avuto moto?

    • Esperto
      Esperto

      CU 14.

  6. gaetano

    Come si fa per controllare alla banca dati ANIA l’attestato di rischio per vedere se puo’ essere riutilizzato dopo 4 anni e 5 mesi sospesa l’assicurazione e prendendo successivamente la classe di quell’attestato?
    Grazie gaetano

    • Esperto
      Esperto

      Non è possibile per il provato cittadino accedere al database ANIA. Se hai dubbi che l’attestato sia valido, ti consiglio di chiedere una verifica ad una agenzia di una compagnia assicurativa tradizionale. Così già che ci sei ti fai fare un preventivo.

  7. RINO

    Riferimento mia richiesta del 15/3/15
    “Esperto” se mi risponde tra un mese non mi servirà granché ….
    Capisco che non ci siano termini precisi temporali per le risposte ma suvvia…

    • Esperto
      Esperto

      In genere in questi casi cancello il commento, e anche la domanda e la risposta… stavolta lo lascio per i nostri lettori, come esempio di come NON atteggiarsi in questo sito se volete avere delle risposte.
      La tua domanda è stata inserita domenica notte, al martedì mattina ti lamenti indispettito che non hai risposta… è trascorso 1 giorno lavorativo… la risposta è stata inserita nel primo pomeriggio di martedì… per essere un servizio gratuito mi sembra abbastanza efficiente.

  8. RINO

    Vi risulta che vi sia qualche compagnia ( genialloyd casualmente) che applichi costi aggiuntivi ( rispetto al costo stabilito all’emissione della polizza ) nel caso si sospenda e si riattivi la polizza nel rispetto ( numero di volte e modalità) di quanto stabilito contrattualmente ?
    in termini più espliciti la compagnia può richiedermi costi aggiuntivi nel caso facessi ricorso alla sospensione
    E riattivazione in numero di volte tante quante stabilito dal contratto –

    • Esperto
      Esperto

      Assolutamente si, in genere questo supplemento è indicato nel fascicolo informativo.

  9. Angelo Fregni

    Alcuni mesi prima della scadenza ho dato la disdetta all’assicurazione auto fatta in modo normale. Ora vorrei farla online, ma qualcuno mi ha detto che per poterla fare devono passare almeno 6 mesi dall’ultima scadenza. E vero?

    • Esperto
      Esperto

      Informazioni falsa… non ci sono problemi, puoi assicurarti con chi desideri subito dopo la scadenza e inoltre la disdetta non è più necessaria per nessuna assicurazione RCA.

  10. nick

    Buon giorno, serve farsi installare la scatola nera in macchina per vedere di risparmiare?

    • Esperto
      Esperto

      Grazie per questa domanda. La cosiddetta “scatola nera” viene installata da alcune compagnie per controllare gli spostamenti dell’auto e sostanzialmente minimizzare le truffe e aumentare la trasparenza: questo dovrebbe garantire un certo risparmio, ma rispetto alle tariffe base della data compagnia, non è detto che sia un risparmio in assoluto. Su questo argomento scriveremo presto un approfondimento.

  11. rob

    salve a tutti
    volevo chiedere una info urgente, visto che ho pochi giorni per disdire l/assicurazione.
    attualmente sono intestatario dell/auto (ho 34 anni) ma l assicurazione è intestata a mia madre co una assicurazione normale (INA), classe 7
    volevo disdire l assicurazione e passare alla genial loyd (online) intestandola a me, ma non riesco a capire se manterro la 7ma classe o devo partire da zero.
    facendo il preventivo online e inserendo la 7 come classe il risparmio è notevole, anche perchè con l attuale assicurazione la spesa è astronomica e insostenibile… 1000 euro e senza furto incendio!
    attendo gentile risposta grazie
    saluti

    • Esperto
      Esperto

      Almeno sulle polizze degli ultimi anni, la classe è di titolarità del proprietario del veicolo indipendentemente dall’intestatario quindi direi che se la tua polizza non è molto vecchia puoi assicurarti a tuo nome in cu7.

  12. giuseppe

    Buonasera
    L’anno scorso ho stipulato una polizza online con il broker assor( e l’assicurazione si chiama macifilia )per un maxiscooter cil. 499 al costo di 230 anno in classe b/m 7,finita l’annualita’ e senza aver comesso nessun incidente mi hanno inviato disdetta ed invitandomi a farmi rifare il preventivo ho chiamato e mi hanno chiesto piu’ del doppio!!!
    Non mi sembra un comportamento corretto!!!!!
    Cordiali Saluti

    • Esperto
      Esperto

      E’ possibile farlo, siamo in mercato libero.

  13. Maria

    Salve, ho dei dubbi per quanto riguarda le assicurazioni su Internet.
    Attualmente la mia auto è cointestata sia a me che a mio padre, ho 22 anni siamo nello stesso stato di famiglia e la classe di merito è 5. Se io cambio assicurazione su internet e intesto la macchina a me risparmio? O mi conviene rimanere con la mia attuale assicurazione.
    Vorrei dei chiarimenti in più.
    Grazie mille

    • admin
      admin

      Distinguiamo le due cose. Se vari l’intestazione del veicolo, secondo me cambia poco dal punto di vista del costo dell’assicurazione. Cambiando da una assicurazione tradizionale ad una online il risparmio potrebbe invece essere consistente, e l’unico modo per saperlo è…. fare dei preventivi!

  14. admin
    admin

    Rossella: bella domanda, non è chiaro. O meglio, a mio avviso DirectLine nel tuo caso richiederebbe risposta affermativa, ma specifica anche che dovrebbe esserci menzione della cosa sull’attestato di rischio, dicitura che spesso, invece non c’è. Che fare? Barare per risparmiare, tra l’altro un bel pò? Secondo me nel tuo caso non si può barare, in quanto dall’attestato si vedrà comunque che l’assicurazione non ha una storia assicurativa completa e questo desterà sospetti.

  15. Rossella

    Salve, una domanda: vorrei cambiare assicurazione e ho fatto un preventivo online con directline.
    Mi è sorto un dubbio, quando mi viene chiesto se usufruisco della Legge Bersani: io ne ho usufruito, ma due anni fa, ossia quest’anno voglio semplicemente passare da un’assicurazione già a nome mio ad un’altra sempre a nome mio quindi, non devo più scrivere che usufruisco della legge Bersani, giusto? Spero di essere stata chiara. Grazie!

    • simone

      Giusto! Se no sarebbe un modo per discriminare come se la Bersani marchiasse a vita. Solo il primo anno dall’usufruizione di tale vantaggio di legge.

      • Esperto
        Esperto

        Dici? La nostra interpretazione è diversa, è possibile leggerla qui sopra.

Scrivi il tuo messaggio

La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
Inserendo un messaggio, accetti la nostra privacy policy.
(* richiesto)