Home » In caso di Sinistro » Classe di merito: non farla aumentare dopo un sinistro

Classe di merito: non farla aumentare dopo un sinistro

Assicurazione aumento classe
Sinistro? Vediamo come aumentamo la classe e l'assicurazione



La classe di merito è uno dei parametri più importanti nel calcolo del prezzo finale della vostra assicurazione: insieme allo storico assicurativo, è l’indice della sinistrosità della persona… o almeno ci prova ad esserlo, dato che il metodo di conteggio è a nostro avviso attualmente poco indicativo della reale “abilità” del guidatore e spesso penalizzante per l’utente.

Basti pensare infatti che alla prima stipula di un’assicurazione si parte sempre da una classe molto alta, la CU14, e si impiegano pertanto ben 14 anni senza incidenti con colpa per poter raggiungere la classe 1, la più conveniente. Se si causa un sinistro con colpa pari o superiore al 51%, scatta il “malus” sotto forma di 2 classi di penalizzazione che, unite alla mancata promozione, comportano un aggravio di ben 3 classi oltre ad una “macchia” nello storico degli ultimi 5 anni, anch’esso parametro importante che va ad incidere parecchio sul costo del premio.
Ancora peggio se i sinistri sono due nel corso dell’anno…. insomma, peggiorare il proprio stato è più facile che progredire…. ecco perché ogni qual volta si è causa di un sinistro con colpa è bene valutare se c’è la possibilità di evitare il malus da parte della propria assicurazione.

Assicurazione aumento classe
Sinistro? Vediamo come aumentamo la classe e l’assicurazione

Per inciso, ricordiamo che il malus scatta non solo per un singolo sinistro con colpa superiore al 51%, ma anche se nello stesso periodo di osservazione si sono avuti più sinistri con bassa percentuale di colpa, i quali sommati raggiungono o superano il 51%. Ad esempio, due sinistri con colpa al 33% (che singolarmente non comporterebbero un malus), se effettuati nell’arco di 5 anni, sono equivalenti ad un sinistro con responsabilità principale al 66%.

Vediamo quali possibilità ci sono per mantenere la propria classe dopo un sinistro con colpa principale::

Evitare la denuncia del sinistro e risarcire in contanti la controparte: è una pratica molto diffusa in Italia, soprattutto per sinistri senza feriti e con danni lievi e laddove non ci siano dubbi sull’attribuzione della colpa, ad esempio un piccolo tamponamento. E’ bene sapere che questa è una soluzione molto pratica e veloce ma vietata dalla legge, la quale formalmente obbligherebbe ad informare l’assicurazione in merito ad ogni sinistro. Qualora percorriate questa strada, fatevi sempre firmare una liberatoria in carta semplice dalla controparte, per tutelarvi nel caso in cui dopo aver ricevuto i contanti, intenda comunque fare la denuncia…

Facoltà del contraente di rimborsare l’importo liquidato dalla propria assicurazione: è questa la procedura corretta per coloro che intendono risarcire di tasca propria il sinistro evitando così il malus. Si tratta di una pratica relativamente nuova, introdotta con le ultime riforme in campo assicurativo nel 2007, assieme al risarcimento diretto.
Se il sinistro è stato liquidato con la procedura del risarcimento diretto, ovvero direttamente dalla compagnia del danneggiato, purtroppo il procedimento risulta un poco macchinoso e soffre delle immancabili complicazioni della burocrazia Italiana. Sarà necessario passare la richiesta di rimborso alla CONSAP (sito: www.consap.it). Da notare che la procedura è permessa solo nel caso in cui:

  • Siano coinvolti solo 2 veicoli.
  • La nostra polizza non preveda franchigia.
  • Non vi siano solo danni a persone oppure cose esterne ai veicoli.

In caso contrario (oppure se comunque il risarcimento alla controparte è stato effettuato dalla nostra assicurazione), solitamente è sufficiente rimborsare la cifra alla propria compagnia, accordandosi direttamente con essa.

Per capire se sia conveniente o meno farlo, si deve innanzitutto chiedere l’importo della cifra risarcita e confrontarlo con l’aumento della polizza, non solo quello del rinnovo a venire, ma di tutti i rinnovi successivi fino al riottenimento della classe più bassa, la CU1. E’ evidente infatti che la convenienza del rimborso alla propria assicurazione sia tanto maggiore quanto più alta è la classe CU. Sui fascicoli informativi dovreste trovare gli aumenti in percentuale da una classe all’altra.

Stipula di un contratto con “franchigia”: inserire una franchigia (solitamente viene concessa intorno ai 500,00 euro) significa assumersi da subito la responsabilità di risarcire di tasca propria i danni fino alla cifra stabilita. Questo, comporta una semplificazione della procedura precedente e inoltre consente anche un piccolo risparmio sul premio della polizza.

Stipula della copertura “rischio protetto” o “bonus protetto”: si tratta di una copertura aggiuntiva che alcune compagnie stanno iniziando a proporre ai propri clienti, proprio sulla scia della voglia di mantenimento del proprio bonus-malus. Prevede il non peggioramento della classe a seguito di un sinistro con colpa ed è valida solo per un sinistro l’anno, ma attenzione, riguarda sempre la sola Classe Interna e non la Classe Universale!

Cambio della compagnia se il sinistro è avvenuto fuori del periodo di osservazione: questo è un “trucchetto” che sfrutta un vuoto legislativo e organizzativo delle compagnie. Talvolta funziona, talvolta no. Se il sinistro avviene fuori del periodo di osservazione (negli ultimi 60 giorni prima della scadenza della polizza), ovvero dopo l’invio dell’attestato di rischio da parte della compagnia, questo non risulterà su tale attestato bensì su quello dell’anno seguente: si può pertanto cambiare compagnia assicurativa per tentare di farlo “dimenticare”.
Se la nuova compagnia non consulta il database nazionale dei sinistri, ma applica semplicemente ciò che vede sull’attestato di rischio, il vostro sinistro “sparirà” in maniera del tutto legale. In verità ad oggi non è ancora ben chiaro come funzioni e quanto sia affidabile il database centrale dei sinistri.
Altre compagnie chiedono direttamente al cliente, in fase di stipula del contratto, se sono avvenuti sinistri fuori del periodo di osservazione: in tal caso è bene non mentire.

Ricordiamo ancora che che nel penultimo caso la protezione può riguardare soltanto la classe interna e non la classe universale CU. La classe CU, ovvero l’unica riconosciuta da una compagnia all’altra, deve infatti sottostare alle rigide regole Nazionali e non è concesso “proteggere” l’eventuale malus sulla CU. Negli altri 4 casi invece si riesce ad evitare il peggioramento sia della classe Universale che di quella Interna, dato che il sinistro non risulterà del tutto.

Dato che in molti ce lo chiedete, precisiamo anche che non è mai possibile variare la classe di una vettura già assicurata a meno che questa non subisca un passaggio di proprietà oppure a meno che non riceva una polizza proveniente da un mezzo venduto o rottamato del medesimo proprietario. Per questo motivo, non è sufficiente cambiare compagnia assicurativa per azzerare la storia assicurativa (ovvero per far “sparire” un sinistro), ne’ è possibile ricorrere alla legge Bersani per una vettura già assicurata.

Come sempre, se avete domande su questi aspetti, scrivete pure qui sotto, il nostro esperto di assicurazioni vi risponderà in poco tempo!


2014-08-11

1.161 commenti

VUOI FARE UNA DOMANDA? VAI IN FONDO ALLA PAGINA, OPPURE RISPONDI AI TUOI MESSAGGI PRECEDENTI
  1. pino

    salve esperto il 20/03/2016 ho fatto un sinistro 10 giorni prima che mi scadeva la polizza auto,ho cambiato compagnia ovviamente dichiarando ciò che riportava l attesto di rischio, e quest anno alla scadenza mi arriva l attestato con zero sinistri.ora volevo chiedere il sinistro che ho fatto chi lo dovrebbe caricare? la compagnia la quale l ho fatto oppure quella attuale? grazie

    • Esperto
      Esperto

      Non porti queste domande: se viene caricato lo troverai automaticamente sul tuo storico, nel frattempo spera che… cada nel dimenticatoio!

  2. giampaolo micheli

    salve o fatto in piccolo danno con colpa al 100% l,assicurazione non mi a informato che pagando il danno tenevo la mia classe di merito 1 incidente e successo il 28 dicembre 2016 il 11 maggio scade la mia assicurazione. oggi 27 aprile o fatto fare dalla mia assicurazione richiesta del danno . dato che era un piccolo segno lo paghero ma poi vorrei cambiare assicurazione perche non mi aveva avvertito di questa possibilita e dunque non professionale.potro cambiare assicuratore? grazie

    • Esperto
      Esperto

      Certo che puoi cambiare compagnia, comunque l’assicuratore non era tenuto ad informarti di questa possibilità.

  3. daniela

    salve
    ad ottobre ho tamponato lievemente (causa pioggia) un furgone in sosta.
    ho fatto il cid con il proprietario.
    dopo qualche giorno mi ha telefonato una signora dicendomi che avevo urtato anche la sua macchina (il numero gliel’ha dato il proprietario del furgone).

    io ho dichiarato alla mia assicurazione che questo non era vero con appositi moduli
    di li a breve ho avuto la visita del perito della mia assicurazione che ha rilevato il danno da urto al furgone.
    Ora dopo un paio di mesi, questa stessa persona mi ha chiamata dicendomi che gli avvocati della signora lo stanno assillando e che devo mandargli o una dichiarazione dove riconfermo quanto già detto oppure (visto che il bonusmalus mi è già scattoto e non scatterà di ulteriori classi perchè l’incidente è lo stesso) di dichiarare che mi sono sbagliata e che ho tamponato anche la macchina della signora, altrimenti tra qualche anno si andrà in tribunale…
    secondo Lei cosa devo fare? è vero che la classe rimarrà sempre c3? o l’assicurazione aumenterà ancora?
    grazie
    saluti

    • Esperto
      Esperto

      Confermo che il sinistro è lo stesso e che anche in caso di risarcimento a questa terza auto non avrai ulteriore malus, tuttavia non vedo il motivo per fare alcuna azione, men che mai affermare cose che non ritieni vere. Tu la tua dichiarazione la hai già fatta, basta così.

  4. pippo

    Salve, ho trovato la mia macchina incidentata…ho solo rca…sono andato dal mio carrozziere di fiducia mi ha periziato la macchina dicendomi che il danno ammonta a circa 1200€…come mi devo comportare?a chi mi dovrei rivolgere?

    • Esperto
      Esperto

      Esiste un fondo per chi subisce sinistri senza che la controparte paghi, ma temo che sarà dura accedervi, provaci. Cerca FONDO DI GARANZIA PER LE VITTIME DELLA STRADA, Consap.

  5. sabrina Ferri

    Buongiorno, ho scoperto oggi che la mia classe di merito è diminuita perchè compare un sinistro che mi è stato addebitato.
    1) possibile non sia stata avvertita????
    2) l’unica situazione probabile è che, uscendo dall’ospedale, praticamente ferma, a distanza di almeno tre metri un signore con lo scooter ha inchiodato ed ha perso il controllo del mezzo, scivolando qualche metro.
    E’ arrivata la Municipale ed ha redatto il verbale con le deposizioni delle Guardie Giurate mie testimoni;
    avevo per scrupolo avvertito telefonicamente l’assicuratore del fatto (che, a mio avviso, non sussisteva) ed oggi scopro questa “novità”.
    Cosa devo fare?

    Grazie!

    • Esperto
      Esperto

      Per prima cosa, contattare la compagnia per capire cosa possa essere successo!

      • sabrina Ferri

        Gia’ fatto… comunque grazie.

        • Esperto
          Esperto

          E quindi ti hanno confermato che si riferisce a questo sinistro?

  6. Stefan

    Buon giorno.

    Tempo fa la mia fidanzata ha avuto l’incidente con colpa concorso di colpa di 50%. E avendo un’assicurazione con la franchigia di 250 in caso di colpa sua. Ieri è arrivata una lettera da parte della sua assicurazione, nella quale l’assicurazione chiede i 200 euro per la franchigia, non i 250euro previsti dal contratto, né 125euro visto che ha 50% di colpa.
    Nel suo caso, visto che ha l’assicurazione con franchigia, qual’è la cifra esatta che dovrebbe pagare all’assicurazione?

    Grazie

    • Esperto
      Esperto

      A mio giudizio 250 comunque. Il fatto che le abbiano chiesto 200 euro mi fa supporre che il danno sia minore della franchigia stessa, ovvero 200 euro in tutto! Se così, pagando non dovrebbe avere il sinistro riportato sull’attestato.

      • Stefan

        Grazie per la Sua risposta. Cmq il danno ammontava sui 500 euro, di quali lei ha preso la metà ovvero i 250 circa.

        • Esperto
          Esperto

          SI, intendevo 400 in tutto. Ti consiglio di assicurarti di non essere andato fuori franchigia di pochi euro, nelc aso suggerisco di risarcire tale cifra alla tua compagnia in modo da evitare di avere il sinistro sullo storico. Ok che è al 50%, ma meglio non averlo.

  7. Elena

    Buongiorno,
    Due settimane fa ho avuto un sinistro, o a torto o comunque in concorso (in quanto viaggiavamo su corsie affiancate e secondo me lui ha frenato bruscamente ma si è anche spostato a destra per evitare uno in doppia fila). Abbiamo compilato il cid ma visto che i danni erano irrisori mi ha detto che probabilmente non l’avrebbe neanche portato .. non avendolo più sentito io in buona fede pensavo non avesse consegnato nulla, invece ora mi vedo recapitare a casa una raccomandata dell’assicurazione che mi chiede di denunciare il sinistro. Lunedì chiamerò, però il mio dubbio è un’altro… questa assicurazione nel frattempo è scaduta (erano i 6 mesi di RCA che mi ha regalato FIAT con l’acquisto della vettura) e io ieri, non sapendo ancora della cosa ho fatto una nuova polizza con la mia agenzia normale la quale mi ha applicato la classe di merito che avevo sulla macchina precedente. Che ne sarà dei questi sinistro? L’ex polizza era intestata a Fiat nel tagliandino, anche se poi risultavo io nelle condizioni. La nuova polizza è intestata a me, entrambi della generali. Avrò il malus il prox anno? O verrà perso?
    Grazie, Elena

    • Esperto
      Esperto

      Domanda giustissima e risposta non ovvia. Io temo che verrà conteggiato sulla polizza attuale.

  8. Patrizia

    Salve
    Ho due auto assicurate con due compagnie diverse.
    In caso di incidente con colpa con uno dei due veicoli, aumenterà il premio anche dell’altra?
    Grazie
    Saluti

  9. Elisa

    Buongiorno,
    ho avuto un sinistro con 100% di colpa regolarmente denunciato, quindi l’anno prossimo da classe 1 passerò a 3. Ho appena provocato un lieve danno ad una macchina in un parcheggio, se denuncio vale comunque il cumulo degli incidenti dell’anno e quindi la mia classe salirà comunque a 3 oppure salirà di più di due classi e quindi mi conviene pagare senza denunciare? Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Se vengono conteggiati nello stesso anno salirà purtroppo addirittura a CU 6, con notevole aumento.

  10. Massimo Martini

    Gentile Esperto,

    ieri sera ho tamponato un veicolo causandogli una lievissima escoriazione, ho telefonato alla compagnia di assicurazione on line per sapere se mi convenisse liquidare privatamente il danno ma l’operatrice mi ha detto che non potevano fare preventivi e di andare su un sito di comparazione mettendo i dati mutati (cioè passaggio da classe 1 a classe 3 per il sinistro con colpa) io l’ho fatto ma ho avuto un preventivo con un aumento di circa 60 euro da parte della stessa compagnia!
    Il che sarebbe buonissimo per me ma io le domando la cosa è attendibile?
    Addirittura mi proponevano l’acquisto, posso farlo?
    Consideri che la scadenza è il 14\07\2017.
    Io credo che non sia possibile.
    Non è come se io incastrassi la compagnia?
    Anche se in effetti i dati immessi sono veridici.
    Help!

    Massimo Martini

    • Esperto
      Esperto

      E’ sempre difficile simulare l’aumento di polizza a seguito di un sinistro: se usi il preventivatore online devi accertarti di mettere la classe CU 3 ma anche di indicare la presenza di un sinistro nello storico. Assolutamente non puoi acquistare adesso la polizza: devi attendere che il sinistro compaia sull’attestato e usare preferibilmente l’acquisizione automatica del rischio con la targa.

  11. giovanni

    Ho a avuto un incidente che è stato liquidato con il concorso di colpa. Secondo la legge Bersani il concorso colpa non fa variare la classe ma viene solamente annotato. La compagnia mi ha variato la classe in quanto l’assicurazione dell’ altro era straniera.

    • Esperto
      Esperto

      Sicuro? Non è che avevi altre percentuali di colpa in sospeso negli ultimi anni?

  12. Enzo

    Salve, nell’estate del 2013 ho tamponato un’automobile con targa straniera. Nel 2014 l’incidente non era stato ancora liquidato, pertanto, la C.U. non è aumentata, era 1 ed è rimasta tale. Nel 2016 ho tamponato un’altra auto e nello stesso anno si è chiuso l’incidente del 2013. Fino al 2015 la mia C.U. è rimasta ad 1, nel corso del 2016 da 1 è passata a 6, perché, con l’incidente del 2013, contabilizzato nel 2016, è passata a 3 e con l’altro incidente dell’anno scorso è aumentata a 6.
    Ora Vi chiedo se è corretto e legale che a causa di un incidente da me causato tre anni prima e non contabilizzato, NON PER COLPA MIA, negli anni precedenti, mi vedo aumentare di 5 punti la classe di merito. Se l’incidente del 2013 fosse stato stato contabilizzato nel corso dello stesso anno, sarei passato da classe 1 a classe 3, dopodiché nel 2015 sarete ritornato a classe 1 ed oggi, a causa dell’incidente del 2016 sarei a classe 3, anziché a 6.
    In questo caso sto subendo, oltre al danno, da me causato, la beffa per un regolamento a mio parere non equo, illogico e incostituzionale.
    Gradirei un Vs. parere in merito e se ci sono i presupposti per un eventuale ricorso.
    Grazie.

  13. Ennio

    Salve..volevo chiedere: a cosa serve avere una classe di merito 1a,b,c, nel mio caso al momento della sottoscrizione della polizza 1c , quindi anni senza mai denunciare un sinistro ….se dopo un banale incidente nel quale il mio veicolo Nn ho riportato alcun danno….e pertanto il danneggiato ha riportato solo una leggera rientranza della parte lamierata dello sportello , per il quale avevo offerto un risarcimento di 200€. rifiutato dalla controparte…. se al momento del rinnovo contrattuale salgo in classe 3 ….una vera truffa legalizzata da parte delle compagnie assicurative. Grazie.

    • Esperto
      Esperto

      Capisco lo sfogo. Valuta la procedura di risarcimento alla tua compagnia, come descritta in questo articolo.

      • Ennio

        Quindi se le classi di merito interne Nn servono a nulla…. perché Nn abolirle…Nn servono ad avere sconti…Nn servono in eventuali sinistri…servono solo alle compagnie per buttare fumo negli occhi agli assicurati… se un automobilista è virtuoso si deve incentivare ….se scendi in classe 1 e Nn fai incidenti …devi accedere a -1-2-3-4…….etc….ma si sa questo è il paese di pulcinella..si fanno le leggi capestro per estorcere soldi al popolo….

        • Esperto
          Esperto

          Non facciamo polemiche inutili. Cosa c’entra la politica delle classi interne con il tuo sinistro? Peraltro, le classi interne sono regolamentate dal libero mercato e ogni compagnia sceglie se e come applicarle, con lo scopo di premiare gli automobilisti più virtuosi. E per legarli a se’, ovviamente, ma se c’è convenienza per entrambi, ben venga!

  14. Mario

    Salve, ho fatto un piccolo tamponamento con l’auto di fronte quasi da fermo causandole una leggera sverniciatura. Sono andato alla CONSAP per risarcire il danno e ho scoperto che la controparte(che lavora alle assicurazioni) si è presa 9000€ !!! Come posso procedere? Voglio solo pagare il vero danno(massimo 400€) che ho causato per evitare l’aumento della polizza. Chiedo disperatamente aiuto, cosa posso fare? Grazie mille anticipatamente.

    • Esperto
      Esperto

      In genere ti risponderei che è impossibile contestare un risarcimento, ma in questo caso la discrepanza tra danno e risarcimento è tale che forse può valere la pena di andare a fondo, per principio. Sappi che potrebbe volerci un avvocato, e potrebbe non convenirti economicamente. Inoltre, sarebbe molto importante avere prove fotografiche dei danni.

  15. Francesca

    Ho commesso un tamponamento (mia colpa) e ho denunciato l’accaduto alla mia assicurazione. Ora vorrei pagare il danno alla direttamente alla controparte (che non ha ancora denunciato il danno alla sua assicurazione); è possibile o avrò comunque il malus nella mia polizza?

    • Esperto
      Esperto

      Se lui non fa richiesta di risarcimento danni non avrai il malus, tuttavia se paghi di tasca tutelati bene con una scrittura privata per evitare che… ottenga doppio risarcimento!

  16. luca

    se faccio un incidente con torto o con concorso di colpa, con richiesta alla consav ci vogliono almeno 60 giorni per rimborsare il danno che ha pagato la mia assicurazione alla contro parte, se nel frattempo devo rinnovare la polizza e non riesco a rimborsarlo alla mia compagnia in tempo, cioè lo faccio a rinnovo avvenuto per tempi tecnici, in un secondo di tempo posso chiedere l’adeguamento di classe? come mi devo comportare in questo caso?

    • Esperto
      Esperto

      In tal caso il malus non scatta per quel rinnovo, ma per l’anno successivo.

  17. Clara

    Salve, ho avuto un sinistro grave ad Agosto 2016. Le indagini sono ancora in corso per cui il sinistro presso la mia assicurazione risulta ancora aperto. Ora devo rinnovare e ho provato ad effettuare preventivi con altre assicurazioni online ma non riesco perché alla domanda “sinistri negli ultimi 5 anni” le uniche risposte sono “no”, “si con totale colpa o paritaria”, “si senza colpa”. Ma in questo caso ancora non si sa di chi è la colpa. Cosa dovrei dichiarare? Fino a che non si concluderà se volessi cambiare assicurazione devo dichiarare l’incidente? Grazie mille!

  18. Fabrizio

    Buongiorno,

    nel 2011 ho avuto un incidente con un altra moto. L’assicurazione (stessa compagnia per entrambi) ha deciso che io avessi torto (non entro nel merito) ed ha risarcito la controparte, decurtandomi 2 classi come da consuetudine. Io ovviamente ho impugnato la decisione davanti al giudice di pace ed oggi ho ricevuto la sentenza, dove viene dato il concorso di colpa 50/50 e viene erogato il rimborso dei danni da me subiti al 50%.
    Essendo scritto nella legge Bersani del 2007 che la classe può essere diminuita solamente nel caso in cui si abbia la colpa al 51% (nei precedenti 5 anni) posso ad oggi con la sentenza (tra le parti c’era anche l’assicurazione) richiedere il rimborso dei premi pagati in eccesso e il ripristino della classe che mi è stata tolta 5 anni fa?

    • Esperto
      Esperto

      Certamente, è un tuo diritto, anche se per esperienza posso dirti che non sarà facile aver giustizia.

  19. Giorgia

    Buonasera, il giorno 14/02 ho avuto un sinistro con la seconda auto intestata a mia madre, la macchina davanti a me ha frenato bruscamente e nonostante ho frenato subito la mia macchina non è riuscita a arrestarsi in tempo. La macchina davanti a me non ha riportato alcun danno come dimostrano anche le foto che ho fatto immediatamente ma la signora dice invece che le ho provocato danni. Aveva una luce posteriore già leggermente spostata all’interno che lei dice io ho rovinato, cosa impossibile in quanto non è il punto dove l’ho colpita e lo dimostra anche un segno sulla mia macchina. Non avevamo un foglio per la constatazione amichevole e mi ha proposto di farlo dopo due giorni e io mi sono rifiutata perché avrebbe potuto arrecare altri danni alla macchina, le ho anche proposto di portare la macchina dal carrozziere per vedere se ci fossero eventuali danni non visibili e risolverli a mie spese ma la signora si è rifiutata, oggi 28/02 mi è arrivata una lettera dalla mia assicurazione in cui mi viene comunicato l’avvenuta denuncia da parte della signora. Come dovrei muovermi? La mia assicurazione aumenterà anche se non ci sono danni? Come posso dimostrare che la macchina non ha danni causati da me ma quella luce era già così prima? E in caso aumentasse l’assicurazione colpirebbe anche l’altra macchina assicurata a nome di mia madre? Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Inizia ad arrenderti all’idea che qualcosa la tua assicurazione pagherà e che di conseguenza ci sarà un aumento. Tu ovviamente fai la controdenuncia e dichiara che non vi erano danni visibili, ma ricordiamoci sempre che nelle auto moderne i paraurti si rompono “dentro”. L’accordo extra assicurazione non è obbligatorio, quindi la controparte ha avuto pieno diritto di fare la denuncia.

  20. Luca

    Ciao, io ho commesso un sinistro con colpa a polizza appena stipulata e vorrei sapere se al termine dellanno o anche adesso che sono passati solo sei mesi che io ho già retribuito perché la pago a ratè semestrali, posso fare un passaggio di proprietà sulla mia ragazza evitando così di pagare il malus che aggiunto al fatto che sono neopatentato e in’ultima classe farebbe lievitare il prezzo alle stelle. Vorrei sapere se posso fare il passaggio senza problemi e quanto dovrò aspettare prima che passi il sinistro e possa riintestarmi un’altra assicurazione. Grazie in anticipo per la risposta.

    • Esperto
      Esperto

      Puoi fare la voltura quando vuoi, ma considera la classe nella quale partirebbe la tua ragazza. Puoi tornare ad avere un’auto ed una polizza a tuo nome anche subito, ma la convenienza di tutti questi passaggi, che hanno peraltro un costo, dipende sostanzialmente dalla classe nella quale sei attualmente e dalla eventuale possibilità o meno di usufruire della legge Bersani.

  21. M. Caterina

    Buongiorno. Chiedo un’ informazione. Il mio compagno, alla guida della mia auto, ha sbattuto contro un’altra auto, mentre parcheggiava, rovinandole la zona sottostante il fanale. Non era un grosso danno, comunque abbiamo denunciato il sinistro insieme al danneggiato. Io sono assicurata dal 1977 e fino a questo momento non ho mai avuto incidenti, quindi…”fedina penale” sporcata. Appartengo alla classe Bonus malo, ma ora vorrei sapere a quale classe mi porterà questo piccolo incidente. Grazie infinite.

    • Esperto
      Esperto

      Presumo che tu sia in classe CU 1, andrai in Cu 3.

  22. domenico

    buona sera, io ho causato un sinistro nel 2009, da li ho distrutto la macchina e ho chiuso di conseguenza l’assicurazione. adesso ho intenzione di comprare nuovamente auto e aprire l’assicurazione a nome mio, cosa comporta?

    • Esperto
      Esperto

      Il tuo vecchio attestato di rischio è ormai scaduto, per la nuova auto puoi optare per la classe CU 14 oppure, meglio se puoi, per la legge Bersani.

  23. manuela borsari

    durante un giro in moto con un mio amico ,l’auto davanti a noi ha frenato bruscamente e il mio amico davanti a me frenando e’ caduto a terra e io nonostante la frenata non sono riuscito a evitare che la mia moto cadesse sulla fiancata destra della sua moto che nella caduta si e’ girata come ci si comporta in questi casi?non ci siamo fatti male solo alcune escoriazioni

    • Esperto
      Esperto

      Non capisco bene il tuo dubbio: o vi mettete d’accordo tra di voi, oppure aprite un sinistro. Nel caso, se la vettura davanti non è coinvolta ind anni, e dato che la sua “frenata” di certo non costituisce attenuante, potreste evitare di coinvolgerla in modo da far partire la pratica in via più spedita con il risarcimento diretto.omettere di indicarla

  24. Fabio

    Buonasera,
    ho 2 veicoli assicurati con la stessa compagnia assicurativa. Un paio di giorni fa ho fatto un incidente con torto. La mia domanda è se per il 2° veicolo la classe rimane immutata o sale anchìessa di 2 classi.
    Grazie in anticipo per la risposta

    • Esperto
      Esperto

      Il malus si applica solo al veicolo coinvolto.

  25. Alessandra

    Buonasera,

    ho un dubbio da sottoporle. Scadenza polizza auto in data 10/02/2017 e incidente con colpa in data 27/11/2016.
    Per quest’anno non ho avuto l’aumento di CU in quanto l’incidente è avvenuto 60 gg prima la data di scadenza. Un assicuratore diverso dalla mia attuale compagnia assicurativa, mi ha proposto il passaggio di assicurazione con loro dicendomi che il prossimo anno non avrò l’aumento legato all’ultimo incidente, perché non è avvenuto durante il periodo di osservazione e quindi non passerò in 4 CU, è vero? O è solamente un modo per stipulare la polizza.

    Ringrazio per la cortese risposta

    • Esperto
      Esperto

      Può capitare che un sinistro fuori del periodo di osservazione vada perso cambiando compagnia, ma accadeva più di frequente negli anni passati: oggi con l’attestato di rischio elettronico è improbabile, ma può essere. Vuoi provarci? Perchè no, ma non avere troppe aspettative.

  26. Anna Maria

    Ottobre 2016 non vedendolo perché in un angolo cieco, provocavo un danno a un cane sdraiato a terra. Il proprietario ha aperto il sinistro con la mia assicurazione. Gennaio 2017 ho rinnovato l’assicurazione. Oggi in una rotonda, ho avuto uno scontro (io entravo per prima nella rotonda e la macchina accanto a me all’ingresso, ferma al dare precedenza, accelerava tanto da porsi con il paraurti anteriore all’altezza del mio paraurti posteriore e mentre mi spostavo verso il centro della rotonda, sicura che l’altra macchina seguisse non a velocità sostenuta – dovevamo uscire alla stessa uscita – ci toccavamo determinando solo graffi). La controparte chiederà il ripristino dei danni. Quanto aumenterà la mia assicurazione in termini di classe di merito? Sono assicurata da oltre 20 anni e sono i primi due sinistri. Perciò parto dalla classe di merito più bassa in assoluto. Ringrazio.

    • Esperto
      Esperto

      Se i due sinistri vengono conteggiati assieme nella stessa annualità passerai da classe CU 1 a classe CU 6, mi aspetto come minimo un raddoppio del premio.

      • Anna Maria

        Il conteggio verrà effettuato presumo nella medesima annualità. Quanto influisce il secondo? Grazie.

        • Esperto
          Esperto

          Più del primo, ma le percentuali e le cifre non è dato saperle.

  27. MARIO PALUMBO

    buonasera volevo un suo responso in quanto il mese di dicembre ho fatto un incidente stradale ,
    la dinamica e che io mi accingevo a immettermi in una rotatoria, e prima che entravo guardavo bene che nessuno venisse alla mia sinistra una volta entrato e occupando del tutto la rotatoria , venivo tamponato da un altra vettura che veniva a oltre 80 all’ora nel impatto venivo scaraventato nel uscita alla mia destra tanto da andando a sbattere contro il guard rail allontanatomi parecchio dalla rotatoria l’auto praticamente distrutta tanto da essere demolita . mi sono ritrovato in autoambulanza e ricoverato in ospedale per una notte , il giorno dopo mi reco dai carabinieri che la sera erano arrivati sul posto e mi dicono che dalle immagini delle videosorveglianza , dicono che il giovane neo patentato , che per giunta guidava una auto di 2200 cc andava molto veloce , il giovane mi ha preso nella porta sinistra .
    se i carabinieri nel referto che prenderemo tra 90 giorni mi confermano che la colpa non e mia avrò possibilità di essere risarcito ? ho c’e il rischio comunque posso incorrere in concorso di colpa ?
    FACCIO I COMPLIMENTI PER LA RUBRICA
    I MIEI PIU DISTINTI SALUTI

    • Esperto
      Esperto

      Impossibile dare un parere in questa sede, specie se confondete i termini. “Tamponare” infatti deve indicare solo un urto da dietro, e indica una responsabilità precisa, ma qui la dinamica pare diversa.

      • mario

        salve oggi sono andato dalla mia assicurazione , visto che avevo chiuso momentaneamente la mia vecchia polizza auto , perche quest’ultima l’avevo demolita a distanza di 3 mesi esatti , mi dicono che ho solo mantenuto la classe di merito fin qui tutto bene , ma mi facevano presente che con il nuovo contratto cui facevo , perdevo “l’azianita” della mi prima classe di cui ho da molto anni , quindi probabilmente non mantenendo il prezzo della mia ultima polizza sipulata e possibile una cosa del genere che si possa perdere l’azianita della prima classe ? grazie anticipatamente

        • mario

          la ringrazio sig esperto ancora stamattina sono ritornato , e mi hanno lasciato sul vago domani ritornero , e faro presente di questa cosa complimenti questa rubrica e importantissima , mi avete aiutato in tante occasioni consigliandomi sempre bene grazie

        • Esperto
          Esperto

          Mi pare di capire che ti stanno applicando la legge Bersani, è un errore, l’attestato deve essere riconosciuto direttamente con tutta la sua “anzianità” (ovvero: lo storico recente).

      • mario

        io ero nella rotatoria e venivo colpito alla mia sinistra precisamente tra la portiera e la ruota anteriore , volevo sapere se nel momento che ritirerò il verbale dai carabinieri e quest’ultimi mi confermano che il sinistro non e stato causato per mia mancanza, vorrei capire se c’e possibilità che la persona alla guida dell’altro veicolo possa avvalersi di un concorso di colpa, ho semplicemente con la dichiarazione dei carabinieri posso tranquillamente avere ragione al 100% spero di essere stato chiaro , e mi scuso per il mio italiano
        rinnovo i complimenti alla rubrica grazie mille signor esperto

        • mario

          salve in merito sempre al sinistro qui sopra elencato e possibile che l’assicurazione ancora non abbia contattato il mio avvocato? ho dato tutti i dati ma sono passati gia 3 mesi , a inizio mese dovrò ritirare il verbale dei carabinieri mi potrebbe dare qualche spiegazioni il mio avvocato mi ha detto che li ha citati in giudizio
          grazie anticipatamente

        • Esperto
          Esperto

          Ma dai non posso saperne di più del tuo avvocato! Se ti fidi di lui, e sarebbe assurdo il contrario, segui quello che ti dice, sicuramente è così.

        • mario

          salve sempre i merito a questo incidente l’inps mi chiede di giustificare i 20 giorni di malattia compilando un modulo, che mi e stato recapitato a casa tramite raccomandata vuole sapere se e causato un incidente extra lavorativo , perchè vuole avvalersi eventualmente contro terzi per i giorni che mi hanno pagato , se comunico i dati mi verrà comunque pagati questi giorni di malattia dall’assicurazione i , o non li perderò ?i giorni in complessivo sono 60 giorni di cui 20 sono di malattia

        • Esperto
          Esperto

          Per te non dovrebbe cambiare niente.

        • Esperto
          Esperto

          Sicuramente un verbale a tuo favore aiuta molto ad aver ragione al 100% con la propria compagnia, ma non è automatico che la compagnia dia ragione a te in quanto il perito farà altre valutazioni per conto proprio.

  28. Michele

    Salve, ho avuto un sinistro autonomo senza coinvolgere altri veicoli a causa di una perdita di controllo del mio veicolo che mi ha portato ad urtare un lampione dell’Enel. Sul posto è passata per caso una pattuglia e mi ha fatto un verbale per danni.
    Volevo chiedere: in che modo influirà questo incidente nella mia classe di merito e nel premio da pagare?
    Grazie.

    • Esperto
      Esperto

      Se apri il sinistro presso la tua assicurazione, sarà considerato come un sinistro con colpa, quindi avrai un “malus”.

      • Vito Antonio Buscicchio

        Ma se sono stato invitato espressamente a mezzo comunicazione scritta dalla mia compagnia assicurativa ad aprire il sinistro perché mai questo deve essere considerato sinistro con colpa?

        • Esperto
          Esperto

          Loro sono obbligati, e se c’è un risarcimento, ci sarà un malus.

  29. Francesco

    Buongiorno
    Ho causato un danno al manto stradale, causa fuoriuscita di olio dalla macchina, è intervenuta la polizia stradale e ha fatto il verbale.
    Per la pulizia è stata contattata relativa società ..
    il risarcimento tramite assicurazione mi comporterà aumento della classe di merito?
    e se volessi evitarlo , posso pagare direttamente la socità o rimborsare la compagnia dopo liquidanzione del danno?

    grazie mille

    • Esperto
      Esperto

      Direi che questo caso si affronta esattamente come un sinistro con colpa.

  30. Tony

    Salve, nel mese di novembre 2016 ho subito/causato un sinistro (concorso al 50%) regolarmente denunciato alla mia compagnia assicurativa (non tramite CID). Per evitare l’aumento della classe di merito, quale importo dovrò risarcire all’assicurazione, quello che verrà liquidato al sottoscritto o quello della controparte? Cordiali saluti.

  31. Luigi36

    Salve, nel mese di novembre 2016 ho subito/causato un sinistro (la responsabilità è dubbia). La controparte ha fatto denuncia di sinistro e la mia compagnia assicurativa ( che è anche la sua) mi ha inviato una lettera raccomandata dicendo di voler procedere al risarcimento danni nei confronti della controparte e invitandomi a fare a mia volta denuncia del sinistro con la descrizione della dinamica del sinistro e a far compilare al testimone la dichiarazione testimoniale. Ho inviato tutto ciò tramite PEC invitando tra l altro la compagnia a non liquidare il danno ma ho commesso un piccolo errore materiale nella denuncia di sinistro indicando il giorno e il mese esatto in cui è avvenuto il sinistro ma sbagliando l anno (ho scritto 2017 anziché 2016). Le chiedo quali sono le possibili conseguenze di questo errore materiale e quante sono le possibilità che alla controparte venga liquidato il danno e quali i tempi. Cordiali saluti

    • Esperto
      Esperto

      Direi che è ininfluente, in ogni caso invia quanto prima una nota a rettifica.

      • Luigi36

        La ringrazio per la pronta risposta. Indipendentemente dall’errore materiale, quante sono le possibilità che alla controparte venga liquidato il danno in un caso come questo di responsabilità dubbia? E quali sono eventualmente i tempi? Cordiali saluti

        • Esperto
          Esperto

          Non ho elementi per rispondere! Magari la responsabilità non è per niente dubbia, dipende da cosa viene scritto. Comunque, se il dubbio c’è, viene attribuito il concorso di colpa.

  32. Maria Carla dalmasso

    Buonasera
    Sabato scorso ho tamponato lievemente una macchina e ovviamente abbiamo compilato il cid ! La signora si è fatta fare pero un preventivo da un carrozziere e ha valutato il danno di 200 euro . Volevo sapere se mi conveniva pagare in contanti all signora i 200 euro o se avviare la pratica all assicurazione, consapevole del fatto che essa aumenterà ! Mi chiedevo se possa aumentare di tanto o no visto il danno era lieve !
    Grazie mille

    • Esperto
      Esperto

      Impossibile dare una risposta in quanto ogni polizza ha il proprio prezzo e aumento percentuale in caso di sinistro. 200 euro sono comunque, in genere, una cifra abbastanza bassa e conveniente da risarcire di persona.

  33. Fabio

    Buonasera! Volevo porre una domanda all’esperto. Questo oggi ho fatto un incidente ad un incrocio all’ultimo minuto ho messo la freccia per girare a destra ed un signore con una moto mi ha sorpassato sulla destra cadendo w sbattendo contro la cabina del semaforo. Chiamata l’ambulanza la persona è stata portata al pronto soccorso in codice verde niente di grave ho chiamato i vigili e hanno preso la mia dichiarazione e le misure con foto.
    Cosa succede adesso con l’assicurazione che mi scade a maggio?
    Pagherò da subito 2 classi in più o sono costretto a rimanere con loro per tutta la durata dei due anni per ritornare in prima

    • Esperto
      Esperto

      Puoi anche cambiare assicurazione, non c’è problema.

  34. Roberto

    Di recente ho fatto un incidente di cui mi è stata attribuita la colpa.
    Vorrei ora capire il funzionamento delle classi.. Sono sempre stato assicurato con la solita compagnia, in prima classe + diverse classi di merito (interne alla compagnia).
    Documentandomi un po’ ho letto che a seguito di incidente, si viene retrocessi di 2 classi, qui sorge il dubbio… Avendo delle classi ‘extra’ (interne alla compagnia) perdo quelle classi in più alla prima o passo direttamente alla terza classe, perdendo così anche tutte le classi di merito interne?
    Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Classe Universale e classe interna procedono parallelamente: quella Universale passerà da 1 a 3, mentre per quella interna dipende dalle regole specifiche della compagnia, ma presumo che anche questa subirà una retrocessione di due posizioni.

      • Roberto

        In questi giorni ho avuto modo di riguardare il contratto stipulato con la compagnia assicurativa e mi risulta abilitata una voce “bonus protetto”.
        Parlando con la compagnia mi è stato detto che tramite questa opzione, anche a seguito di un incidente in un anno, manterrei la classe di merito senza impatto sul costo annuale della polizza.
        Mi è stato però comunicato un aumento delle tasse, purtroppo non sono riuscito a capire di che tasse si parli e di quanto possa essere l’aumento.
        Sapreste dirmi qualcosa di più in merito?
        Ringrazio Anticipatamente

        • Esperto
          Esperto

          Il bonus protetto riguarda la sola classe Interna: quella Universale, in caso di sinistro, aumenta per obbligo di legge e incide anch’essa sul costo finale.

  35. GIAN

    A seguito di un incidente con un automezzo pubblico che, svoltando a destra e non accorgendosi che la mia vettura era ferma alla sua destra in attesa di svoltare a destra, mi urtava, mi è stato dato il 50% di colpa.
    Il cid non è stato compilato contestualmente in quanto il conducente non era titolato alla firma.
    Volendomi opporre al 50% di colpa assegnatomi e volendo capire che documentazione abbia prodotto la controparte come posso fare?
    Il liquidatore della mia assicurazione sostiene infatti di non avere accesso alla documentazione della controparte e che il 50% di responsabilità è dovuto ai flussi informatici scambiati con l’assicurazione della controparte e non ad una reale valutazione della dinamica dell’incidente. Mi sembra tutto assurdo…
    Grazie

    • Esperto
      Esperto

      E’ sempre dura aver ragione in questi casi, prova intanto mandando qualche raccomandata alla tua e alla assicurazione della controparte, e vedi cosa succede.

  36. antonella

    Buona sera,
    sono seconda cointestataria di un’auto acquistata con un’amica. Qualche settimana fa sono stata protagonista di un tamponamento di un tamponamento. ho compilato il cid per la costatazione amichevole. L’assicurazione riporta solo il nominativo della prima cointestataria, la classe di merito a chi viene modificata? essendo cointestataria dell’auto, è possibile richiedere che eventuale modifiche di classe di merito vengano attribuite solo alla seconda cointestaria, cioè a colei che è stata coinvolta nel sinistro?

    cordiali saluti
    Antonella V.

    • Esperto
      Esperto

      La classe viene aumentata ad entrambe nell’unica polizza in gioco, quella dell’auto cointestata appunto.

  37. Enzo

    Buonasera,

    ho causato un piccolo sinistro stradale ed ho compilato in CID.
    Successivamente sono venuto a conoscenza che il danno riconosciuto al danneggiato, e liquidato dalla propria assicurazione, è stato notevolmente superiore rispetto a quello realmente causato (le foto da me scattate all’atto del sinistro non corrispondono a quelle allegata alla pratica del sinistro).
    Che strada posso intraprendere per poter far valer i miei diritti ed eventualmente evitare che mi venga aumentata la classe di merito rifondendo il reale valore del danno da me causato alla compagnia assicurativa?
    Grazie per la risposta

    • Esperto
      Esperto

      SI tratta di casi piuttosto frequenti, talvolta sono vere truffe, altre volte i danni sono reali anche se non immediatamente visibili (le auto moderne tendono a sfasciarsi all’interno e non avere troppi danni visibili). Bisognerebbe per prima cosa capire quale dei due sia il tuo caso e, ammesso che sia una truffa, valutare se agire per vie legali, con la consapevolezza che si tratta soltanto di una lotta di principio perchè tra spese legali, incertezza dell’esito e tempi, non è certamente una via conveniente.

  38. Lorenzo

    Sono stato vittima di un incidente con concorso di colpa quasi a scadenza di polizza; sono anche stato rusarcito; l’anno seguente nessun aumento e classe sempre 1^ .ma quest’anno il 2017 a scadenza di polliza vengo a scoprire che sono sceso alla 3^ e l’assicurazione mi ha anche dato il 100% di colpa.
    Non riesco a capire come ha fatto a liquidarmi il 50% e dopo un anno mi da il 100% di colpa. Secondo me c’è stato un loro errore ed ora che classe ho??? Sono stato penalizzato dal loro errore. La mia polizza scade il 28/01 come mi devo comportare.

    • Esperto
      Esperto

      Per prima cosa, chiedere lumi alla compagnia su cosa è successo, no?

  39. Max

    Salve,
    Non ho rispettato uno stop ed ho provocato un piccolo danno a una vettura.
    la mia assicurazione scade tra 15 giorni, se volessi cambiare assicurazione e sperare di non subire aumenti devo stipularla prima di fare il CID oppure anche successivamente?
    Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Non capisco perché fate periodicamente una domanda la cui risposta è esattamente il contenuto dell’articolo, al quale ovviamente ti rimando per chiarire i tuoi dubbi.

  40. Daniele Marchetti

    Buonasera esperto,
    nel corso dell’anno ho effettuato due sinistri con colpa e nell’attestato di rischio risulto essere passato dalla prima classe di merito alla sesta, mi sa dire se è corretto o se si tratta di un errore della compagnia ?

  41. leonardo

    buongiorno esperto, è vero che bisogna dire sempre e solo ciò che riporta l attestato di rischio anche se negli anni precedenti c e un sinistro mai conteggiato nell attestato? sono in confusione mi aiuti ,grazie

    • Esperto
      Esperto

      E’ così, a meno che non venga espressamente chiesto di sinistri fuori attestato, cosa peraltro rara e inutile.

      • leonardo

        adesso sto cambiando compagnia ed il sinistro non compare nemmeno quest anno, quindi dichiaro ciò che riporta l attestato? grazie e mi scusi

        • Esperto
          Esperto

          Confermo.

  42. giuseppe

    buongiorno oggi ho tamponato senza grandi danni e nessun ferito abbiamo fatto la Cid che ho portato subito all’assicurazione, nel parlare ho chiesto cosa sarebbe stato l’aumento in polizza il prossimo anno oltre lo scatto del bonus malus. mi e stato detto che se cambio auto prima del rinnovo della polizza rimane tutto invariato come che non sia successo niente legge BERSANI lei può confermare questa teoria

    • Esperto
      Esperto

      E’ una possibilità remota ma c’è, di certo non è automatico ed è sbagliato darlo per certo. Ma se leggi l’articolo trovi tutto spiegato meglio.

  43. Chiara

    Buongiorno, questa mattina nel traffico ho tamponato un auto che a sua volta ne ha tamponata un’altra, non ci sono stati danni a persone e macchine, solo una lucina della targa dell’ultima macchina coinvolta che è scesa un pò ma che ha detta dello stesso proprietario è veramente una sciocchezza. Volevo chiederle se anche in un caso come questo l’assicurazione aumenta molto. Inoltre ho rinnovato ieri la polizza assicurativa con una nuova assicurazione, ad oggi nel denunciare il sinistro mi hanno detto che ancora non risulto nel loro data base dell’uff sinistri essendo una nuova copertura che ha meno di 24 ore e che quindi devo aspettare almeno un giorno per denunciare il sinistro, è possibile? C’è un tempo limite per denunciare il sinistro?Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Se hai fatto il CAI e ci sarà il pagamento anche solo di 1 euro a qualcuno, subirai un malus uguale ad un sinistro da migliaia di euro, però puoi esercitare il diritto di risarcimento alla tua compagnia tramite la Consap (ne parliamo nell’articolo). Per l’altro problema hanno pasticciato: tu la denuncia la fai quando vuoi, poi se la vedranno loro come gestirla.

  44. Valentina

    Buongiorno!
    questa mattina mio marito uscendo da un parcheggio in retromarcia ha lievemente urtato una macchina parcheggiata in malo modo a cavallo del marciapiede. Ora mi chiedo, la macchina è assicurata utilizzando il decreto Bersani quindi con la classe bonus malus della mia macchina. Cosa succede ora?
    Grazie mille

    • Esperto
      Esperto

      Ricordiamo che eventuali sinistri riguardano solo la polizza dell’auto coinvolta.

  45. Libe

    Salve, io ho tamponato lievemente la mia vicina di casa, purtroppo il suo paraurti in vetroresina, quindi fragilissimo, é rimasto danneggiato. Per la riparazione chiedono almeno 400 €, la sostituzione é invece ancora piú costosa…
    Io ho il bonus protetto nella polizza, e mi hanno assicurato che se non modifico la polizza non ci sará aumento ne cambio classe. Ora leggendo l’articolo mi viene un dubbio, ma se io dovesi cambiare auto e quindi modificare la polizza nell’arco dei prossimi anni (o forse mesi) a cosa andrei incontro?
    Mi conviene usare l’assicurazione per rimborsare il danno?

    • Esperto
      Esperto

      Il bonus protetto, ricordiamolo, protegge solo la classe interna e non quella Universale. Non è vero che, comunque, questo comporti un non-aumento della polizza, ma diciamo che mitiga gli effetti del sinistro nell’ambito della propria assicurazione. In caso di cambio compagnia l’aumento è certo, mentre non influisce il cambio di veicolo nell’ambito della medesima compagnia.

  46. Maxia Francesca

    Buona sera tre giorni fa ho tamponato un pick-up che in una semicurva doveva svoltare a dx,premetto che il pick-up era sprovvisto di paraurti posteriore,che ha inchiodato perché dalla stradina dove si accingeva a svoltare sopraggiungeva un’altra macchina.Cosa più sgradevole il pick-up che nel frattempo aveva il muso della mia vettura appoggiato ha inserito la retromarcia e mi è salito sul cofano piegando la parte dx del mio cofano.Faccio presente che il danno lo aveva fatto lui a me con la retromarcia,lui mi dà ragione e dopo aver deciso spontaneamente che non voleva fare il CID. .. che la sua auto aveva subito solo la rottura di un sensore(costo 15 euro) ci scambiamo i numeri di telefono,due gg dopo mi chiama e mi dice che il suo carrozziere le ha constatato 200 euro di danni.So che la colpa è mia avendolo tamponato (mi sono solo appoggiata infatti la mia macchina aveva solo un seghetto sul parautri)lui ha fatto il danno più grosso mettendo la retromarcia.In questi casi che Si può fare??

    • Esperto
      Esperto

      Dipende tutto da cosa si riesce a dimostrare, essendo però consapevoli che tu parti da una posizione di svantaggio avendo tamponato.

  47. angelo

    salve ho fatto un incidente con colpa ma la macchina no la devo più assicurare perche non la prenderò più e quindi non pagherò piu premi, rischio che l’assicurazione chieda la cifra risarcita alla parte danneggiata? per annullare la polizza devo perdere il possesso della macchina?

    • Esperto
      Esperto

      La polizza puoi annullarla dopo vendita o rottamazione del veicolo, altrimenti la lasci scadere e nessuno ti chiederà più niente.
      Ad essere precisi, verifica se hai coperture infortuni che richiedono una lettera di disdetta.

  48. Antonio

    Ciao esperto, in merito a queste cose non so proprio quale sia la completa procedura. Il problema è che un 10 gg fa ho fatto un sinistro e ho ragione. Lunedi parlo col mio avvocato che mi dice di fare tt lui e manda subito una lettera all assicurazione per aprire il sinistro, ma è possibile che a distanza di una settimana il sinistro ancora non sia stato aperto e aspetta la risposta dall assicurazione. Quanto tempo si potrebbe perdere ? Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Ma non preoccuparti, hai pagato un avvocato, no?

  49. Sonia

    Ho una domanda da porle,
    a Maggio uscendo da un parcheggio un signore ha dichiarato che io gli abbia recato un danno alla sua moto, con danno palesemente visibile di non conformità, ho efettuato una denuncia cautelativa, con dischiarato di aver appena toccato la ruota (il danno diceva di averlo nelle parte inferiore verso l interno della moto) la mia vettura senza nessun danno, fatto richiesta di un perito che non si è mai presentato, ora l’ assicurazione mi informa che la perizia è stata chiusa e risarcito sto furbacchione truffatore…… ma che io come cliente non posso farci niente, cosi che mi salirà l assicurazione, che cosa posso fare????
    Io il danno non l ho recato a questa moto!

    Grazie mille

    • Esperto
      Esperto

      Caso frequentissimo: se l’assicurazione non ci tutela, non resta che andare per vie legali, ben sapendo che spesso si parte svantaggiati per vari motivi.

  50. Marco

    Buonasera. Nel Gennaio 2014 ho fatto un inciidente con colpa mia e sono retrocesso di due classi di merito.

    Adesso ho fatto un altro incidente in rotonda, con percentuali di colpa al 50%.

    Se faccio il Cid con la controparte, CON CONCORSO DI COLPA, mi aumenta ancora la classe tenendo conto dell’altro incidente, oppure no?

    Grazie

    • Esperto
      Esperto

      No, ma rimarrà in sospeso un 50% che farà scattare il malus al prossimo 1% nei prossimi 5 anni.

  51. Valerio

    Buongiorno esperto.
    facendo un preventivo con una nuova assicurazione risulta che nel 2016 ho fatto un Cid,cosa non vera. È possibile che la data 2016 si riferisce a un incidente di qualche anno prima?

    • Esperto
      Esperto

      Si, può essere, spesso i sinsitri vengono conteggiati con anni di ritardo.

  52. vita

    salve esperto io altro pomeriggio uscendo da un parcheggio e c’era un furgono danni lievi ci siamo messi daccordo e abbiamo compilato il foglio dei sinistri vorrei sapere se dalla classe11 a che classe passo???io guido un 125 e vorrei sapere che io faccio assicurazione on line pago 288 all’anno mi aumentano anchd prezzo oltre alla classe grazie saluti signor esperto

    • Esperto
      Esperto

      MSe hai torto avrai 2 classi di malus e ovviamente un aumento, che però non è quantificabile se non dalla compagnia.

  53. luigi lazzaroni

    mi hanno tamponato, prima di chiedere il risarcimento del danno, vorrei sapere se pur avendo ragione la mia classe di merito peggiora

    • Esperto
      Esperto

      Da tamponato dovresti avere piena ragione e dunque non avere aumenti, anche se (per completezza, ma non vorrei complicare troppo la faccenda) ci sono alcune compagnie che applicano una piccola penalizzazione sul premio per i sinistri CON RAGIONE.

  54. Alessandro

    Buonasera esperto.
    oggi e’arrivata a mio papa’ una racc. a/r dalla sua vecchia assicurazione auto con cui gli viene comunicato che in data 11.02.15, quindi quasi due anni fa (!) , con la sua macchina dell epoca avrebbe urtato e reso inservibile un cartello segnaletico di un cantiere ubicato in La Spezia, senza precisare la via del sinistro. Nella suddetta lettera viene chiesto di confermare il sinistro entro 3 gg o inoltrare l apposito modulo del disconoscimento del sinistro.
    Ora, francamente mio papà non si ricorda di avere mai avuto questo sinistro e soprattutto ha nel frattempo cambiato sia l auto che e’stata rottamata sia l assicurazione auto.
    ora mi chiedo:
    -se la vecchia assicurazione dovesse pagare l aumento del premio assicurativo verrebbe trasferito sull assicurazione attuale?
    -il fatto che non è più possibile eseguire perizie sull auto del presunto sinistro può penalizzati?
    -il fatto che il sinistro dopo quasi due anni può essere valutato a nostro vantaggio in un’eventuale causa?
    -come ci consiglia di muoverci? infatti se presentiamo un ‘istanza di accesso agli atti per avere maggiori info sul sinistro ma nel frattempo non facciamo la denuncia entro tre gg decidiamo dal diritto di copertura.

    Per favore può aiutarci?
    la ringrazio molto.
    Alessandro

    • Esperto
      Esperto

      Fate attenzione perché le tempistiche mi fanno ipotizzare che potrebbe esserci dietro qualcosa di più grave, ad esempio un incidente la cui colpa viene attribuita alla mancanza di quel segnale. In caso contrario, sembra una vessatura del cliente per un sinistro di così poco conto. Cosa fare? Inizierei a telefonare all’assicurazione e chiedere qualche informazione in più.
      Teneteci aggiornati.

  55. Mauro

    Buonasera, la mia compagna lo scorso anno ha avuto due sinistri e dalla prima classe credo sia passata alla terza. Un mese fa circa ad uno stop, con la sua auto, in retromarcia ho toccato un’auto ferma dietro me. Scesi entrambi abbiamo controllato le due auto e sembrava nella sua ci fosse solo un piccolo segno sulla fiancata. Senza compilare il cid, ci siamo accordati perché andasse da un mio carrozziere di fiducia a mie spese, ma due giorni dopo mi chiama dicendo che c’era un’ammaccatura sul parafanghi anteriore; allorché mi informo con il carrozziere che mi informa di un danno di oltre 200 euro e, a suo avviso, dovuto ad un colpo forte. Forte di questa informazione mi rifiuto di pagare il danno. Una settimana fa mi chiama l’assicurazione della mia compagna perché l’altro ha denunciato il sinistro alla sua. Su consiglio dell’assicuratore chiediamo un concorso di causa, anche se, personalmente, avrei preferito non riconoscere il sinistro. Premettendo che sul paraurti della nostra auto ci sono alcuni segni (l’auto è molto rovinata su tutta la carrozzeria) ma non necessariamente riconducibili a questo sinistro, come devo comportarmi con il perito?
    Grazie mille.

    Mauro Galli

  56. ivan

    buongiorno esperto, x la sinistrosità pregressa va considerata la data del sinistro (avvenimento) oppure l’anno di pagamento? grazie

    • Esperto
      Esperto

      L’anno di “carico” del sinistro coincide grosso modo con il pagamento.

  57. Alissia

    Buonasera esperto,
    la classe di merito è strettamente personale? Se io, che sono in prima classe e non ho mai provocato sinistri, prestassi la mia auto ad un terzo che causa un incidente, la mia classe di merito scenderebbe? O in quel caso non verrebbe penalizzato nessuno? Ovviamente si intende il caso in cui il terzo non abbia nè assicurazione nè auto a lui intestate.
    Grazie mille

    • Esperto
      Esperto

      Il sinistro va sempre e comunque in carico alla polizza dell’auto, ovvero al contraente/proprietario.

  58. Emiliani

    Salve esperto, io ad agosto sono finito in un fosso senza recare danni a cose o persone,ero intenzionato a demolire la macchina ma non lo feci e comprai un altra macchina alla quale ho trasferito l’assicurazione della prima macchina(quella finita nel fosso).Ora allo scadere dell’assicurazione mi trovo declassato dalla prima alla 13esima e l’assicurazione si è giustificata dicendo che tutto ciò è successo perché avevo detto che la demolivo ma non lo feci.Ora chiedo a lei esperto se è possibile declassarmi cosi senza preavviso è come mi devo comportare grazie in anticipo .

    • Esperto
      Esperto

      Purtroppo è corretto, ma puoi rimediare rottamando il veicolo e trasferendo la polizza adesso al rinnovo.

  59. Cristina

    Buonasera sig.re esperto!!!
    Nel giro di un’anno ho già avuto purtroppo due incidenti non gravi ma con colpa.Il primo ho risolto facendo il cid (usufruendo del buono che aumenta solo di poco la mia assicurazione) adesso invece mi trovo indecisa se pagare direttamente il sinistro che ho fatto o fare nuovamente il cid.prima del primo incidente ero in classe 1 adesso dopo il secondo passerei in classe 5 direttamente(così mi ha detto velocemente l’assicuratore!!!?é così?..il danno si aggirerebbe sui 1.000 1.300 euro.cosa mi conviene fare?!?!in che percentuale aumenterebbe la mia assicurazione?!?!
    Aspettando presto sue notizie la ringrazio anticipamente
    Cristina

    • Esperto
      Esperto

      E’ difficile fare una previsione, dipende da molti fattori; se la tua compagnia ha un preventivatore online, prova a simulare un preventivo nelle nuove condizioni e considera che serviranno 5 anni per ritornare al livello attuale, con premi via via sempre più bassi.

  60. Laura Aprá

    Salve Esperto. Da pochi anni sto vivendo in Italia, quattro mesi fa mia macchina e estata colpita. Il proprietario della altra macchina ammettendo sua colpa dice che se farà responsabile de la riparazione. Finalmente non fa nulla, vale dire che mi ha ingannato. Chiedo informazione per sapere se ancora sto in tempo per fare la dinuncia del siniestro.
    Grazie

    • Esperto
      Esperto

      E’ tardi ma falla comunque, provarci costa poco e spesso si ha successo.

Scrivi il tuo messaggio

La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
Inserendo un messaggio, accetti la nostra privacy policy.
(* richiesto)