Home » Assicurazioni viaggi » Assicurazione annullamento viaggio: questa polizza serve?

Assicurazione annullamento viaggio: questa polizza serve?

Assicurazione viaggio
Assicurazione viaggio



Oggi lasciamo un po’ da parte il mondo delle auto e spostiamoci in un settore di grande interesse per tutti coloro che stanno programmando un viaggio: parliamo di assicurazioni per i viaggi ed in particolare della copertura che assicura contro l’annullamento del viaggio, ovvero dal dover comunque pagare il costo di un pacchetto prenotato anche in caso di mancata partenza. Sicuramente ne avete sentito parlare e alcune volte l’avete anche sottoscritta, dato che viene sempre proposta dai tour operator, dalle compagnie aeree e spesso anche dagli hotel, ma esattamente sapete come funziona questa assicurazione di annullamento? Vediamolo.

In sostanza, tutela contro due rischi: la sopraggiunta impossibilità da parte del cliente di partecipare al viaggio prenotato e l’impossibilità da parte del tour operator (o della compagnia di volo, o dell’hotel) di ottemperare al contratto. Per quanto riguarda questa ultima copertura, va detto che la legge già tutela il viaggiatore in tal senso, ma l’assicurazione costituisce una garanzia in più soprattutto per quei casi tipo ritardo degli aerei, indisponibilità della struttura prescelta ecc. Agisce rimborsando una quota parte del prezzo del viaggio, variabile da contratto a contratto.

Assicurazione annullamento viaggio
No, aiuto, non si parte più!! L’assicurazione annullamento viaggio ti rimborsa

Ben più interessante ed utile è la tutela per sopraggiunta impossibilità a partire, per la quale è generalmente previsto un rimborso della penale dovuta per la mancata partenza, che può essere anche pari al costo totale del viaggio qualora l’annullamento sia a ridosso della partenza. Il costo di annullamento è variabile in genere dal 10 al 100% del costo totale: di solito per gli annullamenti con almeno un mese di anticipo si “rischia” la sola caparra, che viene richiesta in media in ragione del 25% del costo.

Sempre meglio leggere bene il contratto per capire in quali circostanze agisce la copertura: questo fa la differenza tra una buona assicurazione annullamento ed una inutile. Di solito la società rimborserà l’assicurato nel caso di decesso, malattia, infortunio, danni ad abitazione o luogo di lavoro, furto di documenti, calamità naturali che impediscono il raggiungimento della meta, convocazioni giudiziarie, licenziamento. Tutti eventi non prevedibili in fase di acquisto del viaggio: qualora fossero prevedibili, la copertura decade. In verità la causa più probabile di mancata partenza di un viaggio già prenotato è la malattia di uno dei partecipanti: la vera differenza la può dunque fare la “gravità” della malattia che consente il rimborso. Molte polizze infatti non accettano malori di lieve entità quali influenza stagionale.

Naturalmente la motivazione di una eventuale richiesta di rimborso deve essere accuratamente documentata: ad esempio, in caso di infortunio o malattia dovrà essere prodotto un certificato medico e l’assicurazione si riserva di inviare un proprio medico.
Un altro aspetto da analizzare è quello della franchigia: alcune motivazioni di annullamento infatti comportano un rimborso non totale. Una delle compagnie di riferimento del settore, Europ Assistance, ad esempio, nel suo diffuso prodotto “Viaggi Nostop”, applica sempre una franchigia del 15% (con un minimo di 70,00 euro) per tutte le motivazioni che non siano decesso o ricovero.

Come avrete capito, la copertura di queste polizze è tutt’altro che totale, in quanto le esclusioni dalle motivazioni accettate sono molte; ad esempio, oltre ai già citati problemi di salute lievi, difficilmente sarete rimborsati in caso di spostamento delle ferie da parte del vostro datore di lavoro, così come non lo sarete se l’evento che ha causato la mancata partenza era preesistente alla stipula del contratto o comunque prevedibile… Se è vero dunque che la tutela totale non esiste, va però anche considerato il fattore “prezzo”.
Una polizza di annullamento ha un costo tutto sommato modesto, pari solitamente a circa il 5% del costo del viaggio (ovvero circa 80,00 euro per un viaggio del valore di 1.600,00 euro).

In conclusione: vale la pena stipulare una polizza di annullamento viaggio? Mettendo i pro ed i contro sui piatti di una bilancia, la risposta è affermativa, ma vi sono alcuni casi in cui è molto più consigliabile di altri:

  • Prenotazioni di viaggi molto anticipate rispetto alla data di partenza.
  • Viaggi molto lunghi e/o costosi.
  • Tendenza ad ammalarsi facilmente di uno o più partecipanti (in questo caso verificare le condizioni della polizza).

In altri casi, al contrario, tale copertura rappresenta una spesa inutile, ad esempio per un viaggio last-minute, dove è davvero improbabile un annullamento a così breve distanza dalla partenza!

Quale assicurazione stipulare? Dato che queste coperture sono offerte in regime di libero mercato, potete trovare prodotti validi e prodotti scadenti, come abbiamo visto. Generalmente ogni agenzia di viaggi ed ogni compagnia di volo ha la propria polizza, ma sappiate che voi potete anche stipularne una autonomamente. Tutte le maggiori compagnie vi assicureranno contro l’annullamento del viaggio, ecco quelle che vi suggeriamo:

  • Allianz Assistance (ex Mondial Assistance), assicurazione “Travel Cancel”.
  • Columbus Assicurazioni, prodotto “Polizza Viaggio Columbusassicurazioni”.
  • Europ Assistance, gruppo Generali, polizza “Viaggi Nostop annullamento”, anche cumulativa per più viaggi nell’anno.
  • Europaische, prodotti “Hotelstorno Plus” e “Hotelstorno Premium”, austriaca, diffusa tra le strutture Alto-atesine.

Chiudiamo con un aspetto a nostro avviso molto importante, ovvero la trasparenza in fase di stipula. A nostro avviso questa copertura deve essere un servizio aggiuntivo per il cliente, che deve essere informato e  lasciato libero di scegliere in autonomia senza condizionamenti. Spesso invece, quando si effettua una prenotazione online di un pacchetto vacanza o di un volo, l’assicurazione di annullamento viene proposta di default, tramite una apposita casella già selezionata. Emblematico è ad esempio il caso di Ryanair, dove in fase di acquisto di un qualunque volo, deselezionando la casella compare un avviso allarmante che mette in guardia su eventuali “rischi” dovuti alla mancata sottoscrizione. Questo metodo non ci piace e ci fa dubitare che la polizza sia un bel guadagno per l’operatore e dunque un pessimo affare per il cliente… Ricordatevi quindi che potete sempre decidere di non stipularla laddove non la vogliate, basta deselezionare la relativa casella, senza timori!


25 commenti

VUOI FARE UNA DOMANDA? VAI IN FONDO ALLA PAGINA, OPPURE RISPONDI AI TUOI MESSAGGI PRECEDENTI
  1. Erica

    Buongiorno volevo fare una domanda.
    Ho assicurato privatamente tramite “Allianz All Risk Med con opzione annullamento di viaggio incluso” mio marito già malato oncologico, mia figlia ed io.
    Dopo essermi a lungo informata, ho assicurato un viaggio dal giorno 9 al giorno 23 luglio per la Gran Bretagna per una somma di denaro che include il costo di tre biglietti di aereo andata e ritorno e per mia figlia anche la retta presso una scuola che frequenterà per tutta la durata del soggiorno. Ho acquistato i biglietti, subito dopo l’assicurazione e qualche settimana fa ho pagato la retta della scuola perché dovevo attendere che mi spedissero il conto.
    Ora è accaduto da qualche giorno che mio marito purtroppo non potrà partire. Mia figlia ed io sapremo solo tra qualche settimana se potremo partire ovvero se la riuscirò ad accompagnare e ritornare indietro per poter accudire mio marito, se dovrà partire da sola o se nessuno dei tre potrà partire.
    Per accompagnare mia figlia e tornare subito indietro dovrei comprare ancora un biglietto d’aereo andata e ritorno per me.
    Ora mi domando se rivolgermi direttamente alla compagnia aerea e chiedere di poter eventualmente scambiare il viaggio di mio marito con un viaggio per me, al momento più economico oppure se avvisare per prima cosa la compagnia di assicurazione che un partecipante deve rinunciare al viaggio. Il contratto di assicurazione è per la famiglia ma ogni partecipante all’interno del periodo assicurato e della stessa destinazione, uguale per tutti, è slacciato dagli altri.
    Personalmente non credo che l’assicurazione rimborserà il viaggio di mio marito visto che il medico che ci aveva dato il permesso di partire quando gli abbiamo poi chiesto un certificato di idoneità a partire – richiesto dall’assicurazione per questo tipo di malattia nel caso di uno storno per il viaggio- mi ha detto che lo avrebbe fatto in futuro ma non è certo se lo farà ora che è avvenuto un effettivo peggioramento della malattia.
    Mi domando quindi ora chi contattare poiché nella ipotesi più sfortunata nella quale non potesse partire nessuno dei tre non vorrei ci fossero problemi per farsi rimborsare almeno una quota della somma assicurata a causa di un nostro errore di procedura. Ringraziando cordiali saluti.

    • Esperto
      Esperto

      Partiamo dalla compagnia aerea: eventuali variazioni di nome e biglietto sono legate al tipo di tariffa prescelta in fase di acquisto. Le tariffe più economiche non prevedono variazioni.
      Quanto all’assicurazione, certamente potrà essere chiamata a rispondere in caso di necessità, tuttavia è difficile che venga riconosciuta la copertura per problemi legati a malattie denunciate già prima della stipula. In ogni caso, è bene leggere con attenzione il foglio informativo per capire cosa comprende e cosa no.

  2. maurizio

    Ho acquisto un volo da effettuare nel mese di luglio x il Giappone con Air France,contestualmente ho acquistato la polizza multirisk di Allianz,per moivi personali mi trovo costretto a rinunciare,volevo sapere se c’e la possibilita’ di recuperare almeno una parte dei soldi del biglietto,considerando che la partenza e’ prevista a meta luglio

    • Esperto
      Esperto

      Si, se le motivazioni (documentate) rientrano tra quelle previste dalla polizza.

  3. M.

    buongiorno, vorrei capire effettivamente chi stipula polizze per problematiche lavorative..purtroppo sono un libero professionista a p.iva e ora mi viene complicato prevedere la situazione delle consegne nel mese di settembre, mese per il quale i miei amici stanno prenotando un volo aereo e un tour operator per la Namibia….

  4. girolamo

    Premesso di aver comprato i biglietti di viaggio ALITALIA RC-BCN a/r x 7 familiari circa due mesi or sono con partenza prevista x il 24.12 ca, vorrei sapere se sia possibile ancora stipulare una polizza assicurativa x eventuale annullamento viaggio con rinvio ad altra data , quali sono i costi, i motivi che giustificano ii mancato utilizzo ed ogni altra indicazione.Grazie. G.Miduri

    • Esperto
      Esperto

      Suggerisco di verificare sui fogli informativi delle singole polizze.

  5. Antonino Griffo

    Buon giorno. Ho dovuto rinunciare al viaggio con mia moglie perchè lei ha avuto un incidente il giorno prima della partenza (5 luglio) Abbiamo già presentato tutta la documentazione specifica, ma ad oggi 10 ottobre dopo più di tre mesi, non abbiamo visto nulla. Il centralino contattato ci risponde che la pratica “è in lavorazione dal liquidatore”. Devo rivolgermi ad un avvocato??

    • Esperto
      Esperto

      Forse non occorre, ma devi tenerli sotto pressione. Di che compagnia si tratta?

  6. marica

    Avendo gia’ acquistato il biglietto aereo circa 1 settimana fa posso aggiungere alla polizza anche l’ annullamento viaggio? E se si con qual assicurazioni?

    • Esperto
      Esperto

      In genere è una opzione offerta dalla stessa compagnia, l’acquisto della polizza non contestuale all’acquisto del biglietto dipende dalle condizioni specifiche, verifica.

  7. Mary

    Buona sera a febbraio abbiamo dato un acconto di 1000€ per il nostro viaggio di nozze che dovremmo svolgere a settembre con destinazione dubai e mauritius x un costo totale di 3900€. Adesso con tutto quello che sta accadendo nel mondo stiamo avendo paura di partire e non vorremmo più farlo. Il viaggio è messo in lista nozze e comprende la polizza di annullamento. Come dovremmo comportarci? Come facciamo ad annullarlo? Dato che abbiamo dato solo una caparra x i voli e la lista ancora nn è stata aperta si puó cambiate meta?

    • Esperto
      Esperto

      La risposta la trovi nel contratto del viaggio, in ogni caso sono certo che il vostro agente di viaggio saprà consigliarvi al meglio.

  8. Maria Grazia Compostella

    Buongiorno ho prenotato un viaggio settimana scorsa in Egitto per il mese di agosto tra l’altro con la compagnia aerea Egyptair ma visto l’accaduto dell’altro giorno avrei deciso di annullare il mio viaggio. Mi sono recata in agenzia viaggi e mi hanno detto che devo pagare una penale del 10 % nonostante abbia stipulato con Best Tour un assicurazione…..
    Grazie mille

    • Esperto
      Esperto

      Vuoi sapere se è giusto che ti abbiano chiesto il 10%? La risposta la trovi sul tuo contratto!

  9. Chiara

    La mia compagna di viaggio, causa malattia del papà, ha annullato il viaggio (abbiamo stipulato una polizza all-risk), ora però l’agenzia richiede a me il pagamento del costo aggiuntivo per la stanza singola. E’ corretto o la polizza deve coprire anche il maggior costo sopravvenuto? Grazie.

    • Esperto
      Esperto

      Suppongo che il contratto non affronti la questione, neanche indirettamente?

      • Chiara

        No, scrive solo di copertura di maggiori costi sostenuti, ma da quello che capisco si riferisce ai costi di eventuale riprotezione del viaggio. Ritengo però che non sia corretto chiedere di pagare di più, avendo stipulato un contratto di compravendita di pacchetto turistico per un certo importo.

        • Esperto
          Esperto

          Ilo maggior costo ricade non su di lei che ha rinunciato al viaggio, ma su di te. Suppongo che entrambi abbiate stipulato la medesima polizza, pertanto dovresti essere tu a richiederlo alla compagnia, in quanto il maggior costo è tuo.

  10. Gennaro

    Nell’importo da assicurare in caso di stipula di polizza per annullamento viaggio, deve essere indicato l’importo totale o solo quello delle penali? Mi riferisco ovviamente al caso in cui la penale massima può non corrispondere al costo totale

    • Esperto
      Esperto

      In genere le penali a ridosso della partenza corrispondono all’intero imposto, quindi meglio farla per l’intero importo, altrimenti non si ha una copertura efficace contro gli imprevisti dell’ultimo momento.

  11. Maura

    Ma se un hotel in caso di annullamento anche un giorno prima mi trattiene solo la caparra versata, posso assicurare solo l’importo della stessa e non l’importo totale del viaggio?

    • Esperto
      Esperto

      Si, sempre che la polizza ti faccia assicurare un massimale così basso (ne dubito).

  12. Benedetta Benucci

    Ma se, in una prenotazione fatta di andata e ritorno, devo annullare, per gravi motivi di salute, non l’andata, ma il ritorno… Sono coperto da una normale polizza di annullamento viaggio?

    • Esperto
      Esperto

      In questo caso particolare ritengo che si debba innanzitutto vedere i motivi del mancato rientro, in quanto potrebbero intervenire anche altre coperture abbinate all’assicurazione del viaggio. Non esiste una regola, si devono leggere le condizioni della polizza e verificare caso per caso con le motivazioni del mancato rientro.

Scrivi il tuo messaggio

La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
Inserendo un messaggio, accetti la nostra privacy policy.
(* richiesto)