Home » Capire le Assicurazioni » Classe di Merito Assicurazione - CU » Cambio di residenza e Legge Bersani assicurazioni

Cambio di residenza e Legge Bersani assicurazioni - Pag.4

Legge Bersani e cambio di residenza
Due auto in famiglia, un cambio di residenza... cosa accade alla Legge Bersani?
Questo articolo ha avuto molti commenti con risposte del nostro esperto, per praticita' li abbiamo divisi in piu' pagine. Questa e' una delle pagine dei commenti, cerca qui sotto se trovi la risposta alla tua domanda! L'articolo originale lo trovi qui: Cambio di residenza e Legge Bersani assicurazioni .


468 commenti

VUOI FARE UNA DOMANDA? VAI IN FONDO ALLA PAGINA, OPPURE RISPONDI AI TUOI MESSAGGI PRECEDENTI
  1. antonietta

    Posseggo macchina e RCA a nome di mamma adesso vorrei acquistare una nuova macchina e avere tutto intestato io usufruendo della classe di merito come posso fare? Premetto sono sposata con famiglia a carico quindi residenza diversa da mamma grazie

    • Esperto
      Esperto

      Come hai potuto leggere dall’articolo, una via potrebbe essere quella del cambio di residenza tuo o di tua madre, temporaneo, ma non è di certo cosa agevole. Perchè non applicare la legge Bersani con tuo marito? Se ha un’auto in una buona classe…

  2. sami

    salve, io sono straniero e risiedo con una donna italiana anziana, posso usufruire della sua classe di merito anche se non c’e un rapporto di parentela tra di noi ?

    • Esperto
      Esperto

      Si, se siete nello stesso Stato di Famiglia.

  3. camillo

    Salve, io ho usufruito della legge Bersani diversi anni fa ed ora sto pensando di cambiare residenza. La mia polizza é scaduta a novembre e riscadrá a maggio. Nell’eventualitá é obbligatorio contattare l’assicurazione ed informarla del cambio di residenza o posso attendere maggio, quando scadrá nuovamente? Quali sono i rischi a cui andrei incontro? Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Il cambio di residenza va comunicato subito. Rischi nel farlo non ce ne sono, salvo un eventuale adeguamento ai parametri della nuova zona di residenza, viceversa ve ne sono molti a non farlo: la compagnia non pagherebbe eventuali sinistri.

  4. Edoardo

    Mia figlia vive sola e non fa più parte del nucleo famigliare avendo la residenza in un altro comune. Utilizza l’auto di mia moglie che vorremmo donarle con passaggio di proprietà. Assicurandola può usufruire della stessa classe di merito di mia moglie?
    Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Purtroppo no. L’articolo qui presente vi dettaglia quelle che potrebbero essere le alternative.

  5. stefano

    buongiorno,

    sono titolare di una assicurazione RCA con la classe più bassa. Mio figlio fa parte del mio nucleo famigliare ma da circa 8 mesi è iscritto temporaneamente all’AIRE e vuole acquistare un’auto.
    Ha diritto, in base alla legge Bersani, di ottenere il beneficio della mia stessa classe di appartenenza?
    Grazie

    • Esperto
      Esperto

      No, l’iscrizione AIRE significa residenza diversa dalla tua e dunque legge Bersani non applicabile.

  6. Renato

    Salve.
    Volevo farti una domanda.
    Sono possessore di un auto intestata a me con residenza a modena assicurata ovviamente a modena usufruendo della legge bersani di mio padre…. Da poco ho cambiato residenza e mi hanno mandato un tagliandino da incollare dietro il libretto… Visto che la nuova residenza e a napoli e il tasso assicurativo e piu elevato, devo per forza dirlo all’assicurazione che ho cambiato residenza o posso lasciare le cose cosi ?.
    Al prossimo rinnovo l’assicurazione mi fa il preventivo sempre con le spese di modena o di napoli? Lo viene a sapere che il veicolo e residente a napoli?

    • Esperto
      Esperto

      Purtroppo è obbligatorio informare la compagnia del cambio di residenza, pena la non copertura dell’assicurazione. Il premio aumenterà sicuramente.

  7. marco

    Salve, ho letto un pò di commenti a questo post e volevo chidere una cosa. In breve, io penso di trovarmi in una situazione ottima per fare il cambio di residenza, in quanto sono sposato e convivo con mia moglie ma è tutto intestato a lei, dagli allacciamenti all’appartamento. io possiedo un’auto intestata a mio padre che uso io usufruendo della legge Bersani e adesso devo comprarne una nuova. Le strade sono 3: o parto dalla 14, già bocciata, oppure intesto l’auto a mio papà con tutti i casini che possono sorgere in caso di premorienza, oppure vado a cambiare la residenza. Premesso il fatto che non penso che al comune gliene freghi se il mio matrimonio va bene oppure no, leggevo prima che fanno dei controlli quando c’è un cambio di residenza. Questo un pò mi frena perchè non so se si bevono la storiella che sono a lavoro per molto tempo. In caso sarebbe possibile dire che vengano a controllare “su appuntamento” diciamo?

    • Esperto
      Esperto

      Le verifiche sulla residenza sono ovviamente a sorpresa, e sarebbe bene farsi trovare in casa!

  8. maria murano

    Mi scusi signor esperto ma cosa intende con ” ci sono trucchetti come il cambio di residenza o un passaggio di proprietà in famiglia”? Grazie per la risposta.

    • Esperto
      Esperto

      Credo di avere usato questa espressione in un altro articolo… direi che proprio la presente pagina lo spiega abbastanza in dettaglio!

  9. ruben

    Buonasera volevo chiedervi se acquisto un auto e in secondo momento mi metto sullo stato di famiglia di mio padre che ha una prima classe posso usufruire della legge bersani? O devo prima mettermi sullo stato di famiglia di mio padre e dopo acquistare l’auto? Grazie….

    • Esperto
      Esperto

      E’ possibile anche farlo successivamente, ma attenzione alle tempistiche: direi di non andare oltre i 6 mesi, ma per alcune compagnie il limite è 3, e nell’attesa l’auto non deve essere assicurata, quindi non utilizzata.

  10. carlo

    Ciao !
    Volevo porre la questione riguardo la popolazione residente temporaneamente.

    Alcuni comuni permettono di iscriverti in un registro di persone temporaneamente residenti nel comune per un anno: al termine o confermi la residenza vera e propria o vieni cancellato dalla lista.

    Sapete se le assicurazioni usano questo registro?
    Vale ai fini dell’ indicazione della residenza?

    • Esperto
      Esperto

      Direi proprio di no. L’Anagrafe della Popolazione Temporanea è riservata a coloro che si sono stabiliti in un dato comune solo provvisoriamente e senza residenza.

  11. savina

    Salve, mi trovo in questa situazione e non so se posso o no usufruire della legge Bersani:
    devo assicurare a mio nome per la prima volta un’auto usata appena acquistata, di cui sono intestataria.
    Mio padre ha la classe di merito 1.
    Non risiedo più nel comune di residenza di mio padre da anni, ma lo stato di famiglia rilasciato oggi in carta bollata ai miei genitori dal comune in cui sono nata (ma dove non risiedo più) mi vede ancora presente.
    Posso allora usufruire della legge Bersani nonostante io non risieda con i miei?
    grazie mille

    • Esperto
      Esperto

      La tua situazione mi pare anomala, comunque un controllo sulla residenza viene sempre fatto, quindi direi che non puoi beneficiarne.

  12. Angelo

    Salve, mi trovo nella seguente situazione: sposato con figli e prima casa e auto intestata a mio padre.
    Mio padre ha prima classe e chiaramente non abbiamo la stessa residenza.
    Ho dovuto lasciare l’auto intestata a mio padre perchè quando mi sono sporato nel 2004 la legge Bersano non c’era ancora.
    Quindi questa situazione si trascina da diverso tempo e vorrei sistemarla intestandomi l’auto ma senza dover partire dalla 14esima classe dato che guido da 21 anni e non ho mai causato incidenti.
    Da quello che leggo nel vostro articolo è possibile cambiare residenza e lasciarla cautelativamente fino al primo rinnovo ed acquisire così la classe di merito di mio padre.
    Quello che però vorrei capire è cosa comporta questa “danza” di residenze dal punto di vista fiscale.
    Dato che moglie e figli sono a carico e percepisco assegno familiare, scarico gli interessi del mutuo come prima casa sulla dichiarazione dei redditi.
    Nel caso in cui fossi io a stabilire per 1 anno la residenza dai miei, dovrei tenerne conto? perdo l’assegno familiare? non posso scaricare gli intetessi del mutuo? Pagherei l’IMU sulla casa che per 1 anno diventerebbe seconda?
    E se invece a cambiare residenza fosse mio padre? Anche lui ha prima casa ma non ha mutuo e non percepisce assegno familiare.
    Insomma, dal punto di vista assicurativo mi sembra una cosa semplice, ma per il resto?
    Grazie per l’attenzione
    saluti

    • Esperto
      Esperto

      Per il resto… un disastro! Non a caso diciamo sempre di valutare bene cosa comporta una variazione di residenza, perché ha conseguenze non banali. Nell’anno di cambio: IMU come seconda casa, impossibilità di detrarre gli interessi passivi del mutuo, variazioni dello Stato di famiglia con conseguenze fiscali… Prova a valutare se fosse più semplice un cambio… da parte di tuo padre!

  13. Massimiliano

    Salve…La mia situazione è un po’ strana… in pratica dal 2010 ho usufruito della legge bersani (1 classe di mio padre)…( sia macchina che assicurazione intestate a me)…ora ho intestato l’assicurazione a mia madre ma penso che questo non c’entri…io sto per comprare una nuova auto,(quindi farò una nuova assicurazione) e x motivi lavorativi mi sono trasferito, e vorrei cambiare residenza, ma facendo questo perderò’ i privilegi di mio padre (la classe ho capito che NON la perderò :) …stasera però in una compagnia assicurativa a titolo informativo mi hanno detto che la legge bersani la potevo fare su di me anche…( non l’ho capita questa, sono sincero )…comunque la mia domanda è acquistare la macchina,fare l’assicurazione nella città dove mi sono trasferito (usufruendo quindi della legge bersani essendo ancora nel nucleo familiare) e poi cambiare residenza dopo qualche mese…??? Oppure fare la residenza qui, acquistare la macchina e fare l’assicurazione con la prima classe che da come ho capito ormai è mia…GRAZIE MILLE ANTICIPATAMENTE…

    • Esperto
      Esperto

      A essere sincero ti sei spiegato un po’ confusamente, ma la cosa più importante è che l’auto sia TUA. In tal caso, la classe e lo storico sono ormai consolidati a tuo nome, anche se l’ultimo contraente è tua madre. In quanto tale, hai diritto ad usare la legge Bersani per una ulteriore auto a te intestata. La residenza o meno con i genitori non influisce più.

  14. Giovanni

    Volevo stipulare la mia prima polizza assicurativa ma non potendo predisporre dei requisiti richiesti per sfruttare il decreto Bersani avevo pensato di entra nello stato di famiglia di un mio parente “vicino” per ereditare la sua classe e poi ritornare al mio vecchio stato di famiglia,però mo chiedo se sia possibile ciò in quanto l’articolo scritto sopra parla solamente di cambio di residenza se ho ben letto…ditemi voi

    • Esperto
      Esperto

      Certo, il cambio di residenza comporta anche la variazione di Stato di famiglia, a meno che non sia espressamente richiesto diversamente.

      • Giovanni

        Perfetto,quindi è possibile fare ciò che ho scritto sopra mantenendo la classe assicurativa che avrò poi ottenuto da tutto ciò ?

        • Esperto
          Esperto

          Si. Leggi però bene le avvertenze scritte nell’articolo in merito al periodo di mantenimento della residenza prima di ri-trasferirla di nuovo.

  15. margherita

    salve ho un quesito: ho il domicilio a roma ma la residenza a napoli con mia mamma. Ho necessità di trasferire il prima possibile la residenza a roma, ma prima vorrei fare il passaggio di proprietà di una delle due macchine di mia mamma e stipulare una polizza assicurativa con la sua classe. Devo per forza stipulare con l ente assicurativo di mamma?inoltre, lei non consiglia di fare il cambio di residenza dopo appena 2 mesi, giusto? la società con cui è assicurata mamma mi dice che va bene…
    grazie mille

    • Esperto
      Esperto

      La compagnia può essere una a scelta. Il termine di 1 anno che io indico è cautelativo e non vincolante, non essendoci una indicazione di legge: se la compagnia in oggetto dichiara che non ci sono problemi, va benissimo, assicurati con loro.

  16. Diego

    Buona sera,
    Espongo la mia situazione cercando di essere il più breve possibile.
    Attualmente ho ancorala residenza con i miei (Napoli) e mia madre possiede una assicurazione ventennale senza sinistri e quindi prima classe. Attualmente lavoro a torino e sto per comprare un’auto nuova e considerando che sono ancora residente con i miei vorrei poter usufruire della legge bersani.
    Le chiedo a questo punto se è possibile fare il passaggio di proprietà della macchina di mia madre intestandomi la relativa polizza per poi effettuare il cambio di residenza e successivamente intestare a mio nome la nuova macchina con relativa polizza in prima classe. A questo punto avrei due auto intestate a me con due polizze in prima classe.
    Grazie mille

    • Esperto
      Esperto

      Intestando l’auto a tuo nome non ti puoi intestare la polizza.

  17. Francesco

    Buonasera,
    espongo il mio caso di cui non ho trovato ancora spiegazione. Ho 27 e vivo con i miei genitori; mia madre possiede ed è intestataria dell’assicurazione della macchina che attualmente sto utilizzando. A giugno 2015 mi trasferirò da solo ed effettuerò il cambio di residenza presso la nuova abitazione.
    Stavo pensando di effettuare il cambio di proprietà dell’auto e stipulare una nuova polizza (prima di trasferirmi) cosi da ereditare la classe di merito di mia madre.
    È possibile? E soprattutto…conviene?
    Grazie mille e buona serata

    Francesco

    • Esperto
      Esperto

      In verità l’articolo affronta proprio questo caso!. In breve: è fattibile fare ciò che dici, ma la classe che puoi prendere è solo quella di un’altra auto familiare.

      • Francesco

        Ottimo e dire che l’avevo letto due volte…!
        In questo modo, quindi, potrei prendere la classe dall’assicurazione dell’altra auto (intestata a mio padre), giusto?
        Grazie mille e buona serata

        • Esperto
          Esperto

          Esatto!

  18. Marianna

    Salve vorrei sapere chi può beneficiare della legge Bersani; per esempio la nuora può acquisire la classe della suocera essendo nello stesso stato di famiglia? Grazie.

    • Esperto
      Esperto

      SI, chiunque anche non parenti, purché compaiano nel medesimo Stato.

  19. Maria

    Ho 27 anni e da un anno sono intestataria di un auto e rispettiva assicurazione stipulata tramite la legge bersani. Ad oggi per motivi lavorativi mi trovo a dover vendere l’auto e spostare la residenza rispetto alla mia famiglia. La domanda è: quando fra un certo numero di anni avrò nuovamente la necessità di comprare un auto ma non sarò più residente con la mia famiglia da che classe partirò con l’assicurazione?grazie

    • Esperto
      Esperto

      Se entro 5 anni, puoi mantenere l’attestato attuale, altrimenti Classe CU 14, oppure potrai applicare la legge Bersani con una persona con la quale sarai eventualmente convivente.

  20. giuseppe

    Salve.Ho ricevuto l’attestato di rischio dalla mia attuale assicurazione ma non riporta niente su l’aver usufruito o meno della legge bersani nel lontano 2010.Attualmente ho cambiato residenza ed ho intenzione di cambiare compagnia assicurativa.La mia domanda è questa: Devo continuare a specificare ancora di aver usufruito della legge bersani o basta indicare semplicemente la classe CU 1??? i diversi operatori di call center mi danno risposte diverse.C’è chi dice che bisogna specificare solo se usufruito nell’ultimo anno, altri ritengono opportuno specificarlo sempre in fase di preventivazione….ovviamente i prezzi cambiano.Cosa fare???

    • Esperto
      Esperto

      Nel tuo caso posso consigliarti di specificare che hai usato la legge Bersani, in quanto si vede dallo storico recente. Per maggiori informazioni ti rimando al nostro articolo: “Penalizzazione per legge Bersani: cos’è, quanto dura?”

  21. arduino

    Residenza anagrafica, applicazione tariffa rca, è necessario presentare il certificato di residenza in mancanza dell’aggiornamento sul libretto di circolazione;
    si può pretendere di accettare, dalla compagnia d’assicurazioni , l’autocertificazione ?
    visto che contestano insistentemente ? grazie cordiali saluti.

    • Esperto
      Esperto

      No, l’autocertificazione DEVE essere accettata solo dalla Pubblica Amministrazione, mentre le aziende non Pubbliche POSSONO accettarla o meno, a loro discrezione.

  22. gabriele

    Salve volevo sapere se pago di meno di assicurazione se intesto la mia auto a mia madre che ha 65 anni mentre io ne ho 32…..ne vale la pena fare questo passaggio?

    • Esperto
      Esperto

      Dipende molto dalla classe che possiede tua madre e dalla tua… in ogni caso devi ammortizzare il costo della voltura, ma il vero punto è che perderesti la classe a tuo nome, e questo sarà un problema quando in futuro ne avrai bisogno.

  23. Davide

    Salve, io ho cointestato l’auto con mio papà e la prima assicurazione è anche cointestata (premetto che facciamo parte dello stesso nucleo familiare)…per vari problemi ho dovuto cambiare l’auto prima del primo rinnovo assicurativo, e la nuova auto è sempre cointestata e assicurata con la stessa compagnia assicurativa…se dopo il primo rinnovo volessi intestare sia l’auto che l’assicurazione solo a me stesso, potrei già mantenere la sua classe di merito?

    • Esperto
      Esperto

      Assolutamente si, perché in tale passaggio non sarebbe coinvolta la legge Bersani.

  24. azzurra

    salve, volevo sapere se posso usufruire della legge Bersani ( e quindi prendere la classe di merito di mia mamma) anche se sono già residente in 1 altra città.
    Io non ho mai ancora usufruito della legge, quindi sarebbe la prima “intestazione”.
    C’è qualche possibilità di prendere la loro classe?
    Grazie

    • Esperto
      Esperto

      No, non è possibile, a meno di un cambio di residenza tuo o di un tuo familiare, con modalità e limiti come da articolo qui sopra…

  25. Aldo cuozzo

    Sono proprietario di un’autovettura assicurata con classe di merito 1/b, vorrei trasferire la proprieta’ a mio figlio che non e’convivente con me per fargli usufruire della legge Bersani. Basta fargli trasferire la residenza?

    • Esperto
      Esperto

      Si, con le accortezze e gli eventuali problemi che abbiamo dettagliato nell’articolo qui sopra.

  26. Luca

    Buonasera, ho un dubbio: stò acquistando una moto (usata) e possiedo già uno scooter che però è intestato a mio padre così come il contratto assicurativo (in scadenza a Settembre). La moto la devo intestare a me e vorrei poter usufruire della legge Bersani per ottenere la classe di merito, il punto è che mio padre non vive con me e dovrei spostare la residenza da lui. Qualora io successivamente (dopo Settembre) trasferissi nuovamente la residenza dove vivo adesso incorrerei in qualche problema o sanzione da parte dell’assicurazione o del Comune?
    Grazie mille.

    • Esperto
      Esperto

      Io suggerisco sempre di attendere almeno un anno per avere la massima sicurezza, come puoi leggere nell’articolo qui sopra. Per quanto riguarda eventuali problemi extra assicurazione legati al cambio di residenza, dovrei conoscere la tua situazione economica per dare un giudizio, in ogni caso sappi che il COmune fa sempre la verifica di residenza dopo che si è dichiarato un trasferimento.

  27. Damiano

    Buonasera, sarò chiaro! Io appartengo ad un nucleo familiare diverso da quello di mio padre, siccome ho in affitto tutte le sue proprietà, e di conseguenza ho rilevato la ditta , vorrei sapere se ci sarebbero problemi nel caso in cui lui venisse a vivere da me , quindi cambiando domicilio e di conseguenza sapere se io potrei ricevere la sua classe di merito dato che devo acquistare una nuova macchina. Grazie

    • Esperto
      Esperto

      I problemi sono quelli indicati nell’articolo, ma non saprei dirti se poi ci potrebbero essere altre questioni legate al vostro business.

  28. davide

    Salve….se ho capito bene…..io vivo con mia moglie e i miei figli la macchina che uso e’ di mio padre e di conseguenza la polizza classe 1…ora io devo cambiare auto ma voglio continuare ad avere la classe 1……rientro nel nucleo di di mio padre compro la macchina nuova usufruendo della legge Bersani ma non voglio stare sotto mio padre per un anno come faccio a sapere se l assicurazione mi fa storie se torno subito nel mio nucleo di appartenenza ……l assicurazione che userei e’ la quixa..cordiali saluti

    • Esperto
      Esperto

      Come spiegato, non è dato di sapere se farà storie o meno, non essendoci un termine di legge ma solo indicazioni generiche (residenza “stabile”).

  29. Francesco

    Salve

    vorrei comprare l’auto di mio fratello non residente con me.
    per usufruire della legge bersani basta solo la vendita/donazione del veicolo oppure devo effettuare la residenza con lui?

    Ed infine , avere usufruito della bersani avra con il tempo lo stesso valore di una classe di merito ottenuta “normalmente”, o sara invece sempre piu cara rispetto “all’originale” , da cui ne ho usufruito?

    Grazie in anticipo per la risposta

    • Esperto
      Esperto

      Acquistando l’auto tu non hai alcun titolo sulla polizza che vi era presente, potrai però assicurarla a tuo nome con legge bersani assumendo la classe di un’altra vettura di un familiare con te convivente. Se non hai alternative puoi anche spostare la residenza presso tuo fratello, ma non puoi usare la legge bersani sulla stessa auto oggetto di voltura. Leggi l’articolo per le altre implicazioni dello spostamento residenza.
      Per quanto riguarda la seconda domanda, a breve scriveremo un approfondimento dedicato.

  30. Stefano

    Buonasera, sono proprietario di un’auto con assicurazione intestata a nome di mio padre in classe 1. Non siamo più conviventi e nemmeno sullo stesso stato di famiglia. Stavo pensando di cambiare la residenza per risultare convivente con mio padre e poter intestare a me l’assicurazione ereditando la classe 1. Mi chiedevo se questo fosse possibile pur non essendo sullo stesso stato di famiglia e se, eventualmente, sia meglio stipulare la nuova polizza con una compagnia diversa rispetto a quella attuale.
    La ringrazio
    Stefano

    • Esperto
      Esperto

      Non è la procedura corretta per vari motivi. La classe appartiene sempre al proprietario del veicolo e non è variabile se non a seguito di vendita. Per avere una classe a tuo nome dovresti attendere il cambio vettura, intestare quella nuova (o usata) a tuo nome e quindi fare il cambio di residenza per stipulare la nuova polizza con legge Bersani, assumendo la classe di un altro veicolo di tuo padre o del nucleo familiare in cui andrai. Se tuo padre non ha altre vetture in classe 1, dovrai attendere a vendere quella attuale dopo aver assicurato quella nuova.

      • Stefano

        Grazie mille per la risposta, ho capito che devo vendere l’auto, cambiare residenza, comprare la nuova auto ed ereditare la classe di rischio da mio padre e poi, dopo un anno, ricambiare la residenza.
        Per completezza Le dico che quando 3 anni fa ero ancora residente dai miei avevamo un’auto intestata a mio padre ma con polizza intestata a me (in classe 1) credendo erroneamente che per il futuro avrebbe fatto fede l’intestatario della polizza piuttosto che il proprietario della vettura. Quindi io ho già avuto una polizza a mio nome in classe 1: questo potrebbe in qualche modo essermi utile per evitare il cambio di residenza?
        Inoltre mi chiedevo che cosa comporti il cambio di residenza relativamente al fatto che sono sposato ed ho una famiglia mia, con bollette, mutuo e quant’altro intestato. Potrebbe creare problemi per quanto riguarda la dichiarazione dei redditi, l’imu e le altre tasse?
        La ringrazio infinitamente per il suo aiuto.
        Stefano

        • Esperto
          Esperto

          La polizza di cui eri intestatario purtroppo non ha valore.
          Il cambio di residenza porterà sicuramente una serie di problemi per te, proprio a partire da quelli che hai individuato: non potrai beneficiare di IMU agevolata per quell’anno, dovresti convertire le utenze a non residente, per non parlare delle implicazioni fiscali. Valuta bene tutto prima di fare il passaggio!

  31. Enrico

    Salve ho l’auto assicurata con la Unipol-Sai, a Settembre 2013 ho cambiato residenza sempre nella stessa regione ma in provincia. Ho subito portato all’assicurazione l’autocertificazione dove attestavo il cambio, ma mi risposero che non l’accettavano poiché volevano proprio il certificato di residenza e non l’autocertificazione. Il comune mi ha consegnato il certificato ad aprile 2014 l’ho portato oggi all’assicurazione in concomitanza con il rinnovo e scopro che pago 55 euro\mese in meno. A questo punto ho chiesto se mi stornavano la cifra essendo residente nel nuovo comune da settembre 2013 ma mi dicono di no perché vale da quando ho consegnato il documento. Ora mi chiedo ma è vero? Non posso proprio fare nulla? Grazie.

    • Esperto
      Esperto

      Ritengo che la compagnia abbia ragione a far decorrere la nuova tariffa dal momento della presentazione della richiesta, tuttavia avrebbe dovuto accettare la tua autocertificazione. Mi sembra anche molto anomala la lunga tempistica per ottenere il certificato da parte del comune.

      • Enrico

        Sulla mancata accettazione dell’autocertificazione possono farlo? Sostengono che la cosa è a discrezione della compagnia è vero?

        • Esperto
          Esperto

          Ti confermo che il riconoscimento dell’autocertificazione al posto del certificato è a discrezione della compagnia. Soltanto gli enti Pubblici sono obbligati ad accettarla, per i rapporti tra privati e aziende è solo possibile utilizzare l’autocertificazione solo se espressamente accettata dall’azienda. Il mio precedente messaggio era mosso dal fatto che ormai molte compagnie accettano autocertificazioni.

  32. carlo gari

    pongo un questito:
    ho una polizza con una CU 2 ed una CM -5
    non e’ strano che la CU sia 2 e non 1 ?
    Io penso che le classi interne inizino la loro esistenza quando la classe bonus malus sia 1

    ed ancora sempre con il medesimo esempio CU 2 e CM -5
    in caso di un sinistro che CM e CU avro’?

    grazie infinite

    • Esperto
      Esperto

      Difficile rispondere, bisognerebbe ricostruire tutta la storia della polizza, è comunque probabile che la compagnia anni addietro abbia applicato un qualche bonus alla tua classe interna. In caso di sinistro, la polizza andrebbe in CU 3 e classe interna -3.

Vuoi chiederci qualcosa?

La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
Inserendo un messaggio, accetti la nostra privacy policy.
(* richiesto)