Home » Capire le Assicurazioni » Come Risparmiare sull'Assicurazione » Agevolazioni auto “Legge 104” e assicurazione

Agevolazioni auto “Legge 104” e assicurazione

Agevolazioni auto per disabili
Una pedana è spesso richiesta per poter accedere alle agevolazioni


Questo è un articolo che spiega (crediamo bene) tutto quello che c’è da sapere sulle agevolazioni per i disabili per acquistare un’auto, e mantenerla.
Valgono anche per qualsiasi altro mezzo che permetta loro la mobilità, sia con che senza ausili tecnici speciali.

La normativa in materia è data dalla Legge 104/92 del 5 Febbraio 1992 , la ben nota “legge 104” che regolamenta anche le agevolazioni auto, al suo capitolo II: agevolazioni per il settore auto dei disabili.

Partendo dalla legge e dall’analisi di numerosi casi, abbiamo scritto questa guida pratica. Se dopo la lettura avete ancora dubbi, potete rivolgere una domanda al nostro esperto, tramite i commenti in fondo.

Chi ne ha diritto?

Questa è la prima domanda che ci viene sempre posta. Bisogna innanzitutto vedere le tipologie di disabilità, e poi capire se l’acquisto deve essere fatto direttamente dal disabile oppure da un familiare.

Tipi di Disabilità

Diciamo subito che non tutte le disabilità riconosciute danno diritto alle agevolazioni per l’auto, che sono più specifiche. 4 sono le tipologie che ne danno diritto:

  1. Sordità e cecità
  2. Handicap psichico o mentale, ma solo se grave e con indennità di accompagnamento (requisito fondamentale)
  3. Limitazione grave della capacità di deambulazione (es. pluri-amputati)
  4. Limitazione non grave della capacità di deambulazione (es. ridotte capacità motorie)
    Nota: in questo caso le agevolazioni son concesse solo per veicoli con adattamenti

Se avete dubbi sul vostro caso, vi consigliamo di rivolgervi alla vostra ASL di competenza, o anche di far leggere il vostro verbale di disabilità ad un concessionario auto: in genere sono ferrati in materia.

legge-104-assicurazione-auto
Molte agevolazioni auto con la Legge 104, ma poco per la loro assicurazione

Benefici per i Familiari e per il Tutore

Può essere un familiare a beneficiare delle agevolazioni della legge 104? Si, ma solo in un caso, quando il disabile è a suo carico fiscale.
Ricordiamo cosa significa: una persona può essere a carico fiscale di un’altra quando ha un reddito inferiore a 2.840,51 euro, escluse pensioni ed assegni di invalidità.

Notate che la persona che ha in carico fiscale il disabile potrebbe o meno esserne anche il tutore, ovvero il tutore potrebbe essere persona terza. Il tutore legale del disabile non può beneficiare delle agevolazioni, a meno che non sia anche colui che lo ha in carico fiscale!

La cointestazione è prevista solo se il disabile è in carico a due persone (es. figlio minorenne a carico dei genitori).

Vediamo anche il pagamento: deve essere fatto da chi si intesterà l’auto, ovvero da chi beneficerà delle agevolazioni, in particolare della detrazione IRPEF.

Lista agevolazioni auto “legge 104”

Vediamo, dunque, la lista delle varie agevolazioni previste:

  • Detraibilità ai fini IRPEF del 19% delle spese sostenute, fino ad un massimo di 18.075,99 euro, per l’acquisto di un mezzo (auto, furgone, motocarrozzetta), sia nuovo che usato. A scelta, può essere ripartita in 1 o in 4 annualità.
  • Detraibilità ai fini IRPEF delle spese di straordinaria manutenzione entro 4 anni dall’acquisto, ma non di quelle di ordinaria manutenzione, benzina e assicurazione.
  • Iva ridotta al 4% (anziché 22%). Anche per l’IVA valgono le stesse regole enunciate per i benefici IRPEF ma non vi è tetto massimo di spesa.
  • Esenzione dal pagamento del bollo: si tratta di un’esenzione permanente e che può essere applicata anche a veicoli già in possesso, non acquistati precedentemente con legge 104.
  • Esenzione dall’imposta provinciale di trascrizione IPT, per acquisto di veicoli sia nuovi che usati (costituisce la voce più rilevante del costo di una immatricolazione o di una voltura).
  • Le agevolazioni IVA ed IRPEF si estendono alle spese per adattare il veicolo ai guidatori a ridotta mobilità, ad esempio scivoli, comandi e cambio speciale, sollevatore. Il cambio automatico non conta.

Quando se ne può beneficiare?

E’ possibile avere i benefici una volta ogni 4 anni.

E’ possibile vendere il veicolo (senza dover restituire i benefici), dopo un minimo di 2 anni. Se si vede prima, si dovranno restituire le agevolazioni. Se dopo no, ma si dovrà attendere fino al 4° anno per riaverle su un altro mezzo.
Se si vuole acquistare con i benefici un 2° mezzo senza vendere il primo si può fare, e se sono trascorsi 4 anni dal primo acquisti, si riavranno le agevolazioni. Si dovrà avere l’accortezza di scegliere su quale delle due beneficiare dell’esenzione bollo.

E’ possibile riottenere i benefici prima di 4 anni solo in caso la vettura sia radiata dal PRA (rottamazione o furto). E’ possibile cambiare auto prima di 4 anni e riavere le agevolazioni, se ci sono variazioni nella disabilità, documentate.

Cosa accade se il disabile muore dopo l’acquisto?

Le agevolazioni ricevute in fase di acquisto si mantengono anche se il decesso avviene prima dei 2 anni; anche la detrazione, se suddivisa in più anni, può essere beneficiata dagli eredi.
Notate però che, venendo meno i requisiti, decadono l’esenzione bollo e le altre agevolazioni quali la detraibilità sulle spese di manutenzione.

Un problema lo si ha invece se il decesso avviene dopo l’ordine del veicolo al concessionario, ma prima della sua consegna: se la fattura di acquisto non è stata emessa, purtroppo non sarà possibile beneficiare delle agevolazioni, e gli eredi dovranno onorare il contratto e acquistare il mezzo, con la normale aliquota IVA.

L’elenco dei vari casi, dei documenti da produrre per ottenere le varie agevolazioni ed altre informazioni utili, le trovate direttamente nella pagina della Agenzia delle Entrate sulle agevolazioni per auto ai disabili che vi consigliamo di consultare per avere una visione completa della questione (dovete aprire il PDF indicato).

Agevolazioni auto per disabili
Una pedana è spesso richiesta per poter accedere alle agevolazioni

Assicurazione auto per Disabili

Saremo diretti: purtroppo non ci sono agevolazioni sulla polizza RCA, a meno di particolari offerte da parte delle compagnie, che ci risultano molto rare.
La legge precisa espressamente che neanche è detraibile a fini IRPEF il premio assicurativo, al pari della benzina e della manutenzione ordinaria.

Vi ricordiamo inoltre che l’assicurazione dovrà seguire lo stato di rischio al proprietario del mezzo, quindi del disabile, anche se non in possesso di patente. Intestare l’assicurazione ad un terzo (ad esempio al tutore o ad un parente) è possibile, ma solo per finalità fiscali e pratiche: l’auto seguirà comunque il rischio del proprietario, ovvero del disabile.
Da notare che, per evitare di iniziare dalla Classe CU14, il proprietario potrà eventualmente far valere la Legge Bersani per ottenere la classe di merito di un familiare convivente.

…facciamo i furbi?

Chiudiamo affrontando una pratica tutta Italiana, ovvero quella di “sfruttare” la disabilità di zii e nonni anziani e malati per acquistare una prima auto agevolata. Non giudichiamo, ma almeno focalizziamo insieme questi punti:

  • La legge dice che l’auto deve essere usata a servizio del disabile, ma è indubbio che la contestazione sia alquanto difficile
  • L’auto deve essere intestata al disabile (o a chi lo ha in carico fiscale), e anche pagata da lui. Tenete di conto sia per il saldo, sia per eventuali problemi di successione (l’auto va a tutti gli eredi).
  • La legge impone che venga indicato sul libretto il nome dell’utilizzatore abituale del mezzo, se diverso dal proprietario e non convivente.
  • La polizza deve eseguire il profilo di rischio dell’intestatario e non sarà cedibile a terzi

Se avete ancora dubbi, per le vostre domande potete usare come sempre il modulo commenti qui sotto, ricordate però che senza leggere per intero il verbale non ci è possibile valutare se le singole disabilità diano diritto o meno alle agevolazioni auto, quindi vi preghiamo di non chiedere qui se il vostro specifico caso da diritto alle agevolazioni.


3.203 commenti

VUOI FARE UNA DOMANDA? VAI IN FONDO ALLA PAGINA, OPPURE RISPONDI AI TUOI MESSAGGI PRECEDENTI
  1. martina

    Buonasera,
    volevo gentilmente chiederle, ho acquistato la mia auto con le agevolazioni previste dalla legge 104/92 più di 4 anni fa, a seguito di un grave sinistro vorrei cederle ad un terzo l’auto incidentata per comperarne una nuova. Tuttavia il concessionario mi ha detto che per fruire nuovamente delle agevolazioni previste dalla legge 104/92 è necessario che la precedente macchina venga data in rottamazione.
    Le chiedo se ciò è vero oppure se ho la passibilità di cederla ad un terzo che probabilmente la utilizzerà per i pezzi di ricambio o la rimetterà a posto.
    Grazie anticipatamente
    Martina

    • Esperto
      Esperto

      Trascorsi 4 anni puoi riacquistare con agevolazioni e fare ciò che vuoi della vecchia auto, anche tenerla. Nota però che in assenza di vendita o rottamazione non potrai trasferire l’assicurazione e comincerai a pagare il bollo.

  2. Nicola

    Salve vorrei acquistare una autovettura con le agevolazioni della legge 104 che non posso intestare a mio nome in quanto mia mamma non è a mio carico.
    Preciso che mia mamma ha ottanta anni e non ha la patente.
    Come faccio a stipulare l’assicurazione se in tutti i preventivi on line mi viene chiesto l’anno di conseguimento della patente di guida?
    Forse per questo caso posso intestare l’assicurazione a mio nome? Eventualmente si usufruirei della classe già in mio possesso o partirei dalla ultima classe?
    Grazie anticipatamente.

    • Nicola

      Assicurando l’autovettura a mio nome significa che pagherò il premio in base alla regione dove io risiedo oppure funziona come la classe e cioè pagherò in base alla regione di residenza di mia mamma?
      Grazie

      • Esperto
        Esperto

        Spesso accade che viene considerata la più penalizzante tra le due

    • Esperto
      Esperto

      Ti confermo che puoi stipulare l’assicurazione a tuo nome con l’auto intestata a tua madre. Tuttavia, la classe è quella del proprietario, quindi presumo l’ultima.

  3. Claudio

    Salve,una domanda,mio padre ha acquistato un’auto nel 2015 con legge 104 e la concessionaria gli ha detto che doveva obbligatoriamente intestarsi l’assicurazione (partendo così dall’ultima classe di merito).
    Ora,facendo preventivi on-line,vedo che posso intestare l’assicurazione anche ad una persona diversa dal proprietario dell’auto (in questo caso la intesterei a mia sorella),è realmente possibile avendo acquistato l’auto con legge 104?

    • Esperto
      Esperto

      Certo, però la classe (e il prezzo) non varia: rimane sempre quella del proprietario del veicolo

  4. Mino

    Buonasera, con la Legge 104 art. 3 comma 1, che agevolazioni ci sono? Vedo che in internet c’è molta confusione in merito (rispetto alla legge 104 art. 3 comma 3). Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Come ripetiamo sempre, non dipende dal comma ma più specificatamente dalla tipologia di disabilità.

  5. Martina

    Buongiorno,
    vorrei acquistare un’auto con la 104 di mia nonna, la quale ha ben 103 anni e una pensione di circa 8.500,00.
    In primo luogo, non riesco ben a comprendere quale sia la differenza o il vantaggio nel chiedere con il modello 730 il rimborso del 19 % dell’acquisto dell’auto in quatto anni oppure in unica soluzione. Ovvero si tratta di una libera scelta che comporta quali differenti conseguenze?
    Soprattutto vorrei capire, in secondo luogo, se in caso di decesso di mia nonna ovviamente dopo la consegna dell’auto e l’emissione della fattura (sia con la modalità di detrazione in 4 anni sia con quella in unica soluzione) mia madre, in qualità di erede, avrà ancora diritto a tale detrazione o se sarà perduta.
    Qual è la scelta più opportuna da fare?
    Cordiali saluti.
    Martina D.

    • Esperto
      Esperto

      Detrarre in unica soluzione o in 4 anni può essere più o meno conveniente in base al reddito: con un reddito così basso probabilmente è poco influente, ma ritengo convenga in 4 anni per vari motivi, anche in considerazione dell’età.
      La detrazione si trasferisce agli eredi.

  6. Francesco

    Buongiorno,ho mia mamma che vive con i miei fratelli ,l’unico che ha la macchina sono io, quando hanno bisogno di accompagnare mia madre a fare delle visite vado con la mia macchina, preciso che mia mamma e’ invalida al 100% e percepisce l’assegno di accompagnamento ed io ho la 104 per mia mamma, la domanda e’ posso acquistare la macchina anche di 2^ mano e aver diritto dell’iva al 4% e del detrazione irpef e il bollo bisogna pagarlo, la macchina comunque me la posso intestare solo io o devo cointestarla, preciso io non vivo con mia mamma grazie.

    • Esperto
      Esperto

      Puoi trovare risposta ai tuoi dubbi proprio leggendo l’articolo. Faccio notare che le agevolazioni ci sono anche per le auto usate, ma se si acquista da un privato (o comunque un’auto con iva non esposta), l’iva è già a 0% e quindi non vi è alcun beneficio Iva.

  7. Luigina

    vorrei intestare la macchina che stò acquistando di seconda mano a mia madre che è invalida al 100% cecità la legge 104 la sta usando mia sorella in quanto lei ha un lavoro -io la accudisco ma non vive con me .chiedo se è possibile usufruire delle agevolazioni .grazie

    • Esperto
      Esperto

      SI, basta intestare l’auto alla disabile.

  8. Fabio

    Salve.
    Sono in possesso di un auto acquistata con le agevolazioni previste dall’ art. 3 comma 3 legge 104, perché ho mio figlio disabile a mio carico.
    La domanda è: alla scadenza del 4° anno dall’acquisto posso vendere (o passaggio di proprietà) l’auto a mio moglie, anch’essa a mio carico, e usufruire di nuovo delle agevolazioni per l’acquisto di una nuova auto?

    Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Si, non ci sono problemi, anzi, se vuoi puoi anche tenerla intestata a tuo nome.

  9. Paolo

    alve,

    Volevo chiedervi una consiglio/delucidazione in merito a questo: sto lasciando la mia vecchia auto di 17 anni per acquistare un auto a Km 0 presso un concessionario, mio figlio (a mio carico) ha una disabilità al 100 % con tutte le agevolazioni del caso. Ora, come padre, ho fatto intestare l’auto a lui che non è patentato. In questo caso la mia assicurazione che modifiche potrebbe subire, in merito di classe di merito e altro? Ho dei dubbi proprio sui vantaggi o sugli svantaggi di intestarla a lui.

    Grazie per l’attenzione e la cortesia

    • Esperto
      Esperto

      Temo che tu abbia sbagliato, perché dovrete ripartire con una classe penalizzante. Probabilmente adottare la legge Bersani, ma sarebbe stato nettamente preferibile usare la tua polizza intestando l’auto a tuo nome. Essendo a tuo carico fiscale, avresti avuto gli stessi benefici.

      • Paolo

        No, ho solo mandato carta d’identità e codicie fiscale di mio figlio per fermare l’auto; in più ho espresso che venisse intestata a lui, ma non ho firmato niente; il concessionario (chiamato lunedì), una volta che glielo avesse portato l’agenzia, dice che mi avrebbe mandato per mail (entro la serata di lunedì) libretto di circolazione e permesso a circolare, poi io dovevo assicurarlo e solo dopo avremmo ultimato il tutto. Posso quindi procedere a interrompere la trattativa?

        • Esperto
          Esperto

          Prova comunque a farlo in maniera consenziente tra le due parti.

      • Paolo

        La ringrazio della risposta, e del chiarimento.
        In realtà ancora non ho firmato nulla né tantomeno ho versato acconti. Il concessionario una volta appurata l’applicazione della 104 senza modifiche, mi avrebbe dovuto mandare per mail, quando pronti, il libretto di circolazione e il permesso a circolare, dopodiché avrei dovuto fare l’assicurazione e solo dopo fatto ciò ci saremo rivisti per il contratto. Il concessionario mi ha detto che fa così per non farmi fare avanti e indietro (visto che abito ad 84 km dal concessionario). Ora, visto che ci sta mettendo più del dovuto (aveva detto due giorni per mandarmi ciò) sto pensando di non comprare più l’auto; a maggior ragione dopo quanto da lei riferitomi. Nel caso avesse già fatto il libretto di circolazione, posso non proseguire con l’acquisto oppure ho degli obblighi? Grazie per l’attenzione

        • Esperto
          Esperto

          Se non hai firmato niente…

  10. matteo

    buonasera, mio padre, proprietario di un’automobile acquistata con i benefici della 104 a giugno 2015, è venuto a mancare il mese scorso. Dovendomi ora intestare la suddetta automobile, Le chiedo: venendo a mancare i benefici “104”, devo pagare il bollo per l’intero 2017 e poi nuovamente per il 2018? Nello specifico, il bollo va pagato per l’anno solare a prescindere dal mese di acquisto e/o vendita? Grazie, del riscontro

    • Esperto
      Esperto

      L’auto sarà soggetta a bollo come un’auto nuova: la regolamentazione dipende anche dalla potenza, comunque in breve ti dovrai allineare ad una delle scadenze di aprile, agosto o dicembre, pagando almeno 8 mesi. All’ACI ti faranno tutto il calcolo (non andare in tabaccheria!).

  11. Susanna

    Mio padre ha la legge 104 art. 3 comma 3 , mia mamma è a suo carico.
    Nessuno dei due guida , ho la residenza con loro e un mio lavoro.
    Vorrei acquistare un’ auto nuova che poi servirebbe anche per portare in giro il papà.
    Posso usufruire delle agevolazioni alla legge 104 , se l’auto l’intesto a me?

  12. Gianfranco Riccardi

    E’ vero che l’invalido che ha difficoltà a deambulare può avere intestate fino due macchine ?
    Si può acquistare anche una berlina BMV oppure devono essere solamente utilitarie

    • Esperto
      Esperto

      Non mi risulta. O meglio: ne può avere quante vuole, ma i benefici IVA e irpef sono solo per 1 auto ogni 4 anni.

  13. silvana

    buon giorno

    mio padre ha acquistato auto con iva al 4% ho sentito che anche sull’assicurazione ci possono essere delle agevolazioni avendo invalidità al massimo mi sapete dire se ci sono leggi grazie

    • Esperto
      Esperto

      Purtroppo, nessuna agevolazione sull’assicurazione

  14. Lidia Cortelli

    Buonasera,
    sto acquistando macchina nuova per il trasporto di mia figlia disabile al 100% con sedia a rotelle elettronica. L’auto monterà pedana per permettere carico della carrozzina. Ho già tutta la documentazione ed usufruisco, come già fatto per altre vetture acquistate, delle agevolazioni. Chiedo se è possibile intestare l’auto a lei anche se minorenne (17 anni) ma vorrei sapere, se la risposta è affermativa, a chi andrà intestata l’assicurazione. La classe di merito sarà la mia oppure no?
    Grazie per l’attenzione

    • Esperto
      Esperto

      La puoi intestare a lei, ma è una complicazione inutile e pure dannosa: se non lavora, nessuno infatti beneficerà delle agevolazioni fiscali. Libertà per il contraente dell’assicurazione, ma la polizza segue sempre e comunque il profilo del proprietario.

      • Lidia Cortelli

        Comunque è a carico, perchè non dovremmo usufruire delle agevolazioni fiscali? Come per e spese mediche: intestate a lei detraiamo noi

        • Esperto
          Esperto

          Ok, si, naturale, se è a carico non ci sono problemi per le agevolazioni, tuttavia l’intestazione a suo nome del veicolo può essere una complicazione inutile, sia per l’intestazione stessa che per la polizza.

  15. Ursula

    Buonasera,
    mia madre qualche anno fa, è stata riconosciuta invalida al 100% con accompagnamento, a causa di cecità da un occhio e ipovedenti grave dall’altro. Io usufruisco della 104 , non potendo averla fiscalmente a carico, vorrei sapere se il disabile, può usufruire di tutte le varie agevolazioni (esenzione bollo, passaggio di proprietà detrazioni irpef), acquistando un veicolo usato da un privato ? grazie

    • Esperto
      Esperto

      Si, tranne ovviamente l’iva, che tra privati non c’è.

      • Ursula

        Grazie, quindi per quanto riguarda la detraibilità dell irpef, colui che mi vende l’auto usata, mi deve fare la ricevuta fiscale, giusto? al momento del passaggio di proprietà, che documenti devo preparare, per usufruire dello sconto sul passaggio? è necessaria la presenza dell’invalido , al momento del passaggio o posso sbrigare tutto io con una delega all’acquisto? Lo chiedo perché l’auto che intendo acquistare, si trova a 300 km di distanza da dove abitiamo noi e spostare mia madre, risulta un po difficoltoso.
        Grazie.

        • Esperto
          Esperto

          E’ sufficiente l’importo dichiarato sul documento della voltura. Dato che l’auto deve essere intestata al disabile questo deve essere fisicamente presente per firmare l’atto.

  16. Leonardo Raveggi

    Buongiorno, sono il genitore di un ragazzo di venti anni autistico e, nonostante l’invalidità al cento per cento e la legge 104, ho scoperto che devo anche chiedere l’aggravamento per poter usufruire delle agevolazioni per l’acquisto dell’auto, dovendo però decidere di negare a mio figlio qualsiasi forma di lavoro, in quanto l’indennità di accompagnamento determina la negazione all’entrata nel mondo del lavoro. Leggendo il vademecum dell’agenzia delle entrate scopro che ciò non è lo stesso per le altre forme di handicap, ma solo per gli handicappati psichici e mentali.
    due considerazioni: la prima è quella di ringraziare i nostri governanti di mettermi nella condizione di dover scegliere il futuro di mio figlio adesso, la seconda di rendermi conto che c’è handicap di serie A ed handicap di serie B… discriminazione ai massimi livelli

    • Esperto
      Esperto

      Capisco l’amarezza, ma credo che tu abbia sbagliato approccio al problema: quello che chiami aggravamento deve comunque essere riconosciuto da un medico, non è una tua scelta.

      • Leonardo Raveggi

        Comunque per sicurezza sono andato a riguardare la legge 104 e se lei va a rileggersi l’articolo 3, paragrafo 3 che riguarda gli “aventi diritto”, si accorgerà che la stessa legge 104 è l’aggravamento, quindi questa richiesta ulteriore non capisco su cosa si basa

        • Esperto
          Esperto

          Per avere in più anche l’indennità di accompagnamento, no?

      • Leonardo Raveggi

        mi spiace contraddirla, ma non è così. la richiesta la dobbiamo fare noi, in quanto le commissioni hanno imput da non so chi o cosa di non rilasciare l’indennità in prima istanza se non in casi di estrema gravità, e comunque l’esclusione dal mondo del lavoro è veramente una cosa obrobriosa, discriminante e contro ogni principio di uguaglianza, indice di disinteresse da parte degli organi preposti. Se non hai soldi per pagare tutte l’indennità bastava fare una legge che diceva che l’assegno per l’accompagnamento si bloccava per il periodo lavorativo, sarebbe stato anche uno stimolo per gli organi di stato ad incentivare le aziende ad assumere, invece si è scelto il sistema di passare il problema scaricando la responsabilità ed insieme tutti gli oneri alle famiglie, il vecchio sistema italiano di scarica barili

        • Esperto
          Esperto

          E’ chiaro che la richiesta viene dall’interessato, ma poi è un medico a giudicare. La ratio di base secondo la quale si danno più agevolazioni a chi è più grave, ovvero inabile al lavoro, è giusta, poi mi pare evidente che ci vorrebbero diversi correttivi.

  17. Pisati Laura

    buongiorno mia figlia ha la sindrome di down quindi 104 e accompagnamento ed è fiscalmente a carico mio. Abbiamo necessità di comprare una autovettura in quanto la precedente a causa di un incidente è da rottamare. Dato che sono trascorsi quattro anni dall’acquisto della macchina posso avere nuovamente tutti i benefici giusto? Vale anche per acquistodi macchina usata?

    • Esperto
      Esperto

      Confermo.

      • Pisati Laura

        Buongiorno nel frattempo sono andata da un concessionario il quale mi ha detto che per l’acquisto di macchina usata non vale la 104 poichè non c’è l’iva esposta e quindi vale solo per nuovo o km 0. E’ possibile?

        • Esperto
          Esperto

          Non è corretto. E’ vero che non c’è il beneficio IVA sull’acquisto, essendo già a 0%, tuttavia la legge 104 vale ancora ed è utile per beneficiare dell’agevolazione IRPEF, dell’esenzione bollo, dell’agevolazione IVA sulla manutenzione, ecc.

  18. Nicola

    Buongiorno,
    a mia figlia di 2 anni è stata riconosciuta la 104 art.3 comma 3 con indennità di accompagnamento per una cardiopatia congenita alla nascita, volevo sapere se possiamo usufruire della legge 104 per l’acquisto dell’auto.
    Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Si, l’indennità di accompagnamento da diritto anche alle agevolazioni auto.

  19. Eleonora

    Salve, ho comprato una macchina usufruendo della 104 due anni fa, ora ho necessità di comprarne un’altra. Mi chiedevo, non essendo passati quattro anni, è possibile acquistare la nuova macchina da un concessionario, senza richiedere detrazioni,e allo scadere dei 4 anni richiederle nuovamente?

  20. Giorgio da Rimini

    Salve, avrei alcune domande farvi a proposito della Legge 104. Mia mamma è residente a Bari e vive con mio padre di 70 anni, sposati regolarmente, io risiedo e lavoro a Rimini:
    1) Posso chiedere io la 104 anche essendo residente in altro comune
    2) Avrei la necessità di acquistare un auto per ottemperare ai servizi da rendere a mia madre, acquistandola a suo nome posso avere tutte le agevolazioni previste?
    3) L’auto deve essere acquistata e pagata e intestata alla disabile?
    4) L’auto deve essere acquistata nel comune di residenza? O è possibile, ad esempio, acquistarla qui a Rimini?
    5) L’assicurazione posso intestarla io?
    Siccome non sono molto pratico, non vorrei incorrere in errori/sanzioni, ma contestualmente non vorrei perdere le agevolazioni previste per questi casi.
    Ringraziandovi anticipatamente per la collaborazione vi saluto.

    • Esperto
      Esperto

      Molti dei tuoi dubbi possono essere fugati leggendo il nostro articolo. in breve: l’auto deve essere acquistata, intestata e pagata da disabile oppure da chi lo ha in carico fiscale. La polizza assicurativa può essere stipulata da chiunque, ma la classe segue lo storico del proprietario, anche se non ha patente. L’uso è libero, ma deve essere a servizio del disabile. Come questo sia eventualmente contestabile, è un altro discorso… Quanto al luogo dove acquistarla, direi massima libertà.

  21. Luca

    Buongiorno, mio padre non vedente ha acquistato una auto usufruendo della legge 104, lui è proprietario dell’auto e titolare del contratto di acquisto, io in qualità di garante pago di fatto le rate ma non sono fiscalmente a suo carico. Può mio padre portare la spesa in detrazione 730?

    • Esperto
      Esperto

      In linea di principio no: per beneficiare del bonus fiscale, i pagamenti devono essere fatti da lui.

  22. Mario

    Buonasera.Sono neopatentato, e ho problemi con l’assicurazione. Un amico di famiglia, ha la figlia con problemi gravi, e vorrebbe usare la legge 104 per intestarsi a suo carico sia auto che assicurazione. Si può fare questa cosa? grazie.

    • Esperto
      Esperto

      Per poi usarla tu? Non si può. O meglio, si può finché non vi scoprono!

  23. Cristina

    Buonasera. A maggio i miei genitori hanno acquistato un’auto nuova con cilindrata 1000. Eravamo ignari delle agevolazioni per invalidi in merito anche all’IVA al 4%, tant’è vero che abbiamo effettuato l’acquisto “normalmente” , intestando l’auto a mio padre e pagando anche il bollo. Mio padre però è invalido per cecità. Chiedo cortesemente se ora è possibile fare qualcosa, ovvero possiamo chiedere alla concessionaria di rifare il contratto o adesso è troppo tardi? Ringrazio per la cortese risposta.

    • Esperto
      Esperto

      Potete provare, ma temo che sia tardi in quanto avranno già registrato la fattura,. Attualmente potete beneficiare dell’esenzione del bollo e provare a richiedere la detrazione irpef.

  24. Matteo

    buonasera, a causa di un grave ritardo psico motorio, mio figlio di 10 anni è stata riconosciuto come da verbale “portatore di handicap in situazione di gravità ai sensi dell’art.3 comma 3 L.5/2/1992n,104. revisione; NO. L’interessato non possiede alcun requisito fra quelli di cui all’art. 4 del D.L. 9 febbraio 2012n. 5”. Le chiedo se è possibile acquistare un’auto usufruendo delle agevolazioni fiscali previste dalla legge 104 ( iva ecc…).
    La ringrazio sin d’ora per la risposta

    • Esperto
      Esperto

      Se ha indennità di accompagnamento, come penso, allora ha diritto anche alle agevolazioni auto.

      • Matteo

        no, solo indennità di frequenza

        • Esperto
          Esperto

          In tal caso temo di no, ma suggerisco di chiedere alla tua ASL o anche ad un buon concessionario auto, portando il verbale.

  25. Mario

    Salve, mia suocera affetta da demenza grave, percepisce l’indennità di accompagnamento ed è titolare di legge 104, come facciamo a comprare un’auto con la legge 104 dato che essa, considerato che è affetta da demenza grave, non sa firmare.
    Grazie

    • Esperto
      Esperto

      In tal caso dovrebbe essere interdetta e nominato un tutore.

  26. Ferdinando

    Sono il tutore di mio figlio, con legge104 l auto e assicurazione a lui intestata , non e a mio carico perche ha un piccolo reddito superiore a 2.800 euro da da anni ha una categoria massima ,io sono che guido e ho categoria 01 perche l! Assicurazione non viene calcolata con la mia categoria.?

    • Esperto
      Esperto

      Perchè per legge la classe dell’assicurazione fa sempre riferimento al proprietario del veicolo.

  27. Francesca

    Buonasera, mia sorella è stata riconosciuta invalida per la Legge 104 con indennità di accompagnamento ed è fiscalmente a mio carico. C’è un obbligo di legge di chi si deve intestare la vettura di noi due? Io che ce l’ho a carico o lei che la vorrebbe acquistare con finanziamento?

    • Esperto
      Esperto

      In tal caso sta a vostra scelta, anche se sarebbe corretto che il beneficio fiscale fosse a tuo favore (oltre che più conveniente!)

  28. guido

    Salve, mio suocero è stato riconosciuto “PERSONA HANDICAPPATA CON SITUAZIONE DI GRAVITA’, CAPACITA’ MOTORIE IMPEDITE, GRAVE LIMITAZIONE DELLA CAPACITA’ DI DEAMBULAZIONE”, ai sensi della legge 5.2.92 N°104 art 3 comma 3. Ora, pur non potendo più guidare, egli ha intenzione di acquistare una nuova auto per farsi trasportare alla bisogna, la domanda è: per poter usufruire dell’esenzione I.P.T e dei rimborsi fiscali pari al 19% del prezzo del veicolo oltre alla riduzione dell’IVA etc. è obbligatorio l’adattamento del veicolo oppure può essere evitato se non necessario? (in questo caso si tratterebbe della modifica al sedile passeggero per agevolare la salita sul veicolo). Grazie.

    • Esperto
      Esperto

      E’ un tipo di verbale che abbiamo già “visto” su queste pagine, è in apparente contraddizione, almeno per quanto riguarda le agevolazioni auto. Le “impedite capacità motorie” richiedono gli adattamenti, ma la “grave limitazione della capacità di deambulazione” è sufficiente per un’auto senza adattamenti. A mio giudizio dovreste essere liberi di acquistare un’auto agevolata sia con che senza particolari adattamenti, ma per esperienza vi dico che troverete interpretazioni diverse presso i concessionari auto. fateci sapere come va a finire!

  29. Alessio

    Salve, volevo sapere, io sono disabile al 100%, e vorrei acquistare una macchina adattandola per il mio problema, questa è omologata autocarro, io posso utilizzare l’iva 4% per acquistarla?
    Saluti, Alessio.

    • Esperto
      Esperto

      No, gli autocarri sono esclusi dalle agevolazioni, al massimo i veicoli per uso promiscuo.

  30. MARIELLA

    Nel 2015 mio padre INVALIDO AL 100% ha acquistato un’auto usufruendo sia dell’iva agevolata, sia della detrazione . Ora a distanza di due anni è possibile acquistare una nuova auto intestata a mia madre (anch’essa invalida al 100%) ma casalinga a carico di mio padre ? A nome di mia madre non è mai stata intestata nessuna auto e inoltre lei risulta essere convivente con me in altro indirizzo rispetto a mio padre, pur essendo fiscalmente a suo carico.
    Ringrazio anticipatamente.

    • Esperto
      Esperto

      A mio giudizio essendo un secondo disabile, non ci sono problemi (neanche, ipoteticamente, prima di 2 anni).

  31. silvia

    salve

    mia madre è affetta da una malattia degenerativa alle ossa è stata dichiarata invalida al 67% e portatore di handicap comma 1 art 3, senza requisiti art 4 dl 9/02/12 n. 5, le chiedo che agevolazioni possiamo avere per l’acquisto della macchina esenzione bollo e ticket e il versamento dei contributi(due mesi per max 5 anni di contribuzione già percepita) e se è possbile fare l’aggravamento grazie mille

    • Esperto
      Esperto

      Dipende dalla specifica disabilità, potete far leggere il verbale ad un concessionario per avere un parere.

  32. Rosanna

    Salve, dopo quanto tempo dall’acquisto di un’auto usufruendo della legge 104 questa si può vendere?

    • Esperto
      Esperto

      2 anni, e 4 per riacquistarla con le agevolazioni

  33. Giovanni

    buona sera e’ dal 1990 che ho una invalidita’del 75% causa calcinoma alla laringe con coseguente asportazione della laringe , 5 anni fa’ ho avuto 1 linfoma e quindi una invalidita del 100%, con relativa pensione , nessuno mi ha mai parlato di nessun tipo di agevolazioni e io non ne ho mai usufruito , a questo punto , posso usufruirne? quali ?posso chiedere che mi venga restituito quello pagato in piu’ ? se SI fino a quanti anni di arretrati , grazie e buona serata Giovanni

    • Esperto
      Esperto

      Dipende dal tipo di disabilità verbalizzata, il parere può dartelo la tua ASL, che eventualmente può rielaborare il verbale.

  34. salvatore

    Salve mi serve sapere se la detrazione irpef del 19% mi spetta nuovamente , vi spiego a ottobre abbiamo venduto un auto che ha usufruito della legge \04 e della detrazione irpef .
    La vettura è stata venduta , ed è stata riaquistata un altra vettura nuova mi confermate che non possiamo riavere nuovamente il rimborso irpef .
    Grazie e buon lavoro

    • Esperto
      Esperto

      Dipende quando era stata acquistata l’auto venduta…

  35. Giovanni

    Buongiorno, sono il tutore fiscale di mio genere che, purtroppo, è affetto dalla sindrome di down.
    Mia moglie (ovvero la sorella) è il suo tutore. Posso co-intesrarmi l’auto con mio genero?

    • Esperto
      Esperto

      A mio giudizio l’auto deve essere intestata solo a tuo nome.

  36. Antonella

    Buongiorno,

    ho un figlio minore con l.104 e dovremmo acquistare un auto con l’agevolazione iva 4 ma io e mio marito risultiamo disoccupati quindi non facciamo dichiarazione redditi.Come possiamo dimostrare che mio figlio è fiscalmente a carico a uno dei due genitori per potere intestare la vettura?

    Grazie

    • Esperto
      Esperto

      A mio giudizio, se il reddito del figlio è inferiore a 2840,51 euro, è automaticamente a carico dei genitori.

  37. Giuseppe

    Salve avevo una vettura acquistata con la 104, ha preso fuoco dopo circa un anno e mezzo.
    successivamente abbiamo riacquistato un altra vettura sempre con tutti i diritti previsti dalla legge 104, cancellata la prima dal pra, rottamata, ecc.
    la domanda è la seguente, ho diritto alla detrazione IRPEF anche per la seconda vettura? premetto che la prima vettura incendiata era stata a suo tempo detratto il 19%, e avevo un premio assicurativo per furto e incendio.
    la normativa è vaga in quanto parla solo di furto e di cancellazione pra e rottamazione.
    praticamente mi è stato riconosciuto il diritto all acquisto L104, anche prima della scadenza dei 4 anni, ma fiscalmente non è chiaro se ho il diritto alla seconda detrazione.
    grazie
    giuseppe

    • Esperto
      Esperto

      A mio giudizio, trattandosi di forza maggiore, le agevolazioni sono riconoscibili anche per la seconda auto, tuttavia è bene informarsi sulla procedura per fare tutto nella massima trasparenza. Suggerisco di porre la domanda alla tua Agenzia delle Entrate.

  38. antonio

    Salve, ho una macchina acquistata con legge 104 e iva 4% da piu’ di 4 anni, posso acquistare un’altra auto oggi usufruendo dell’iva al 4% e relative detrazioni senza disfarmi dell’altra? Mi farebbe comodo utilizzarla ancora per andare in campagna.

    Grazie.

  39. Mirco

    Debbo aquistare una macchina usata e sono invalido civile al 100 x 100 con problemi ad un anca ma posso guidare bene. Ho diritto a benefici per l’assicurazione auto?

    • Esperto
      Esperto

      Dipende dal verbale di disabilità, che puoi far visionare alla tua ASL o anche ad un concessionario auto.

  40. Giuseppe

    Salve sono il padre di un disabile, interdetto, con indennità di accompagnamento, a cui è riconosciuto l’acquisto di auto con i benenfici di legge (IVA al 4% e esenzione IPT). Ho fiscalmente a carico il disabile ed il veicolo dovrà essere intestato a me (come avvenuto per i precedenti due veicoli), dopo notevoli ostruzioni da parte del concessionario, a meno di due mesi dall’arrivo dell’auto (di sei di attesa), mi ha ora chiesto l’autorizzazione del giudice tutelare.
    Siccome non sarà in alcun modo inficiato il patrimonio del disabile (il veicolo lo pagherò io col mio denaro), ritengo non dover richiedere alcuna autorizzazione.
    Mi sbaglio?
    Grazie.

    • Esperto
      Esperto

      Ritengo anch’io che sia un passaggio diciamo eccessivamente scrupoloso: l’auto è intestata a tuo nome e pagata da te… Del disabile però usi il “bonus” per l’acquisto dell’auto, forse l’autorizzazione è intesa in questo senso.

  41. Enzo

    Salve…riguardo all acquisto …se i figli (non a carico e non nello stesso stato di famiglia)vogliono pagare loro l auto possono farlo?se aprono un finanziamento e pagano dal loro conto ci sono problemi?fermo restando che l auto andra’intestata cmq al disabile….graxie

    • Esperto
      Esperto

      La legge specifica che l’auto deve essere pagata dal disabile.

      • Michele

        Salve, può indicarmi cortesemente in quale articolo la legge specifica che l’auto deve essere PAGATA dal disabile stesso. Il concessionario mi ha detto che non ci sarebbe nessun problema se fosse qualcun altro a pagare anche senza essere tutore o avere a carico il disabile.
        Grazie

        • Esperto
          Esperto

          Si fa riferimento non alla legge 104 bensì a vari articoli di natura fiscale, che specificano che i benefici fiscali si hanno se si è effettivamente sostenuto la spesa.

      • Enzo

        E se il disabile nn.puo.permettersela?e i figli vogliono farglinun regalo?chi verrebbe a recriminare la.cosa?altrimemti fargli.una.donazione…prestito come lo.si.vuol.chiamare…ho chiesto qui appunto xke.lei.è l.espero….grazie

        • Esperto
          Esperto

          Se non può permettersela, o non ha un reddito sufficiente ad avere indipendenza, nel qual caso può intestarsela chi lo ha in carico fiscale, oppure la acquistano i parenti ma non possono beneficiare delle agevolazioni. Quella di fare prima una donazione sul conto del disabile e poi pagare da questo è un trucchetto che funziona abbastanza bene!

  42. Mario

    Salve, sono invalido civile al 75% mi è stata riconosciuta la legge 104 da marzo 2017 e usufruisco di assegno ordinario di invalidità, a giorni dovrei comprare una auto usata volevo chiedere se il passaggio di proprietà lo devo pagare per intero e se sono esente dal bollo di circolazione !

    • Esperto
      Esperto

      Dipende dal tipo di disabilità, devi far visionare il tuo verbale alla ASL o ad un concessionario auto preparato.

  43. SERGIO

    Dispositivo a SX volante per avvisatore acustico,indicatore direzione,luci e devio-luci applicato il 18/05/2017 e
    pomello volante già presente.L’auto è intestata a mia moglie disabile. Posso continuare a guidarla dato che il dispositivo non influisce sui comandi originali. Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Ritengo di si, ma penso che maggiori informazioni (ed eventuali limitazioni) potresti averle dalla descrizione delle modifiche indicata sul libretto.

  44. domenico

    Salve, dobbiamo acquistare un’auto usata che spesso utilizzeremo per il trasporto di mia suocera (invalida con accompagnamento e legge 104).
    Domande: 1 possiamo intestarla a lei anche se non è in possesso di patente?
    2 in tal caso, l’assicurazione possiamo intestarla a chiunque della mia famiglia?
    3 siccome abbiamo intenzione di pagarla noi, non proveremo neanche a chiedere la detrazione
    fiscale del 19%, però, possiamo usufruire delle agevolazioni su IPT, passaggio di proprietà e bollo?

    Grazie

    • Esperto
      Esperto

      1- Si, anzi, dovete
      2- Certamente
      3- In teoria no, ma come spesso ricordiamo, in questo caso la detrazione IPT sarebbe la trasgressione nettamente maggiore rispetto ad un pagamento fatto da terzi, quindi se non avete alternative può essere una soluzione cautelativa.

  45. Luca Cainiello

    Buonasera,

    mia nonna in quanto invalida percepisce una pensione di accompagnamento: Considerando il tetto dei circa 2800€ non posso prenderla in carico fiscalmente. Dovendo acquistare una macchina, che spesso utilizzerò per le sue esigenze, vorrei avvalermi dell’agevolazione che la legge gli riconosce, pertanto di seguito esprimo i miei dubbi.
    Da quello che ho capito, nella mia fattispecie l’acquisto deve essere fatto necessariamente dal disabile. Visto che il pagamento dovrebbe essere effettuato da mia nonna, un eventuale bonifico effettuato da parte mia in suo favore sarebbe lecito o si corre il rischio di subire un accertamento? Non posso effettuare direttamente lil pagamento x conto di mia nonna?
    Essendo mia nonna impossibilitata a guidare e non avendo la patente come dovrei fare per l’assicurazione?
    In caso di decesso entro i due anni dall’acquisto, quale sarebbe la procedura per il passaggio di proprieta? E se quest’ultimo dovesse avvenire prima dei due anni, bisognerebbe riconoscere l’Iva all’erario?
    Qual è la cifra massima alla quale può essere applicata l’Iva al 4%?

    Grazie in anticipo per la disponibilità
    Cordiali saluti

    • Esperto
      Esperto

      Premesso che ad alcuni de tuoi dubbi trovi risposta nell’articolo, brevemente posso dirti che il bonifico da te a lei è fattibile, anche se effettivamente non è una procedura “limpida” da un punto di vista fiscale, specie per quanto riguarda le detrazioni a favore di tua nonna.
      Per l’assicurazione nessun problema, la puoi fare a tuo nome anche se seguirà il profilo di rischio del proprietario.
      In caso di decesso non viene mai chiesto indietro il beneficio ricevuto, tuttavia l’auto passerà in successione a tutti gli eredi. Abbiamo un approfondimento apposito per il caso di decesso.

  46. Rosario

    Salve,
    Ho appena acquistato un auto con la legge 104 del valore di 34900 € ma con i vari sconti e l’iva al 4 % mi viene a costare 23450 €. Poiché sono interessato ad assicurarla per furto e incendio,vorrei sapere quale valore de veicolo assicurare. Contattando la mia agenzia,mi hanno detto che nei primi 6 mesi in caso di furto o incendio mi verrebbe riconosciuto il valore della fattura dopodiché quello commerciale ma informando altrove mi hanno detto che se nei secondi 6 mesi subisco uno dei 2 danni mi viene riconosciuto un valore proporzionale che grosso modo è pari al 30% in meno + eventuale scoperto in caso assicuri la vettura per €23450. Al contrario se la assicuro per il valore di 34900, pagando la polizza quasi il doppio, mi verrebbe comunque riconosciuta solo la cifra della fattura.
    Potete suggerirmi cosa fare e cosa prevede realmente il contratto assicurativo.
    Grazie in anticipo e a presto!

    • Esperto
      Esperto

      A mio giudizio non potrai mai avere un risarcimento superiore a quanto effettivamente pagato per l’auto.

  47. Giulia

    Salve.. mio figlio minorenne ha 104 art3 coma3. Sto pensando di acquistare un auto ma mi sorge un dubbio.. essendo entrambi a carico dei miei genitori perché siamo desidenti nella stessa casa , posso acquistarla a nome mio o il bambino dev’essere per forza solo a mio carico? La ringrazio in anticipo.

    • Esperto
      Esperto

      Direi che l’auto dovrà essere intestata ai tuoi genitori.

  48. GIORGIO

    nel 2015 ho aquistato una vettura ed ero gia invalido ART 3 COMA 3 non sapendo che potevo usufruire delle agevolazioni fiscali oggi posso richiedere il rimborso dell iva tramite un patronato?

    • Esperto
      Esperto

      Provaci, mal che vada potresti ottenere almeno i benefici di detrazione fiscale ed esenzione bollo.

  49. massimiliano

    Salve nel 2016 ho acquistato una vettura usufruendo della legge 104 di mio figlio che ho al carico al 100%, quindi con tutti i benefici del caso (iva al 4% ed esenzione del bollo), ora per ragioni lavorative io e la mia compagna vorremmo optare per la detrazione al 50% per ciascuno.
    Volevo sapere se cambiava qualcosa per il rimborso dell’irpef che sto facendo ora nel 730 , e per l’esenzione del bollo, oppure di altro che possa comportare questo cambiamento.
    Grazie e distinti saluti

    • Esperto
      Esperto

      A mio avviso, dato che la spesa dell’auto la hai sostenuta tu, la detrazione continua ad essere interamente a tuo favore.

      • massimiliano

        Grazie , invece il bollo continuo a non pagarlo oppure no.
        Distinti saluti

        • Esperto
          Esperto

          Quella agevolazione rimane.

  50. carmine

    Salve o una domanda da farvi e’ possibile recuperare l’iva pagata su un nuova auto avendo la 104 non ero a conoscenza quando o aquistato l’auto . Se si come posso muovermi grazie !

    • Esperto
      Esperto

      Prova tramite un ravvedimento, ma fatti assistere da un fiscalista (es. un CAF).

  51. Salvo

    Salve sono in possesso della legge 104/92 (ART.3 COMMA 1), sapete dirmi quali agevolazioni e benefici ho? E se dovessi comprare una casa, ho degli sgravi? Grazie … Attendo vostre notizie !

    • Esperto
      Esperto

      Se la tua disabilità prevede le agevolazioni auto (noi non possiamo saperlo senza leggere il verbale), allora hai diritto a tutte le agevolazioni qui indicate.

  52. antonio gelsomino

    Posso ,non avendo una disponibilita’ finanziaria mio fratello da poter comprare un auto,sostenere io la spesa?

    Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Il pagamento deve essere fatto obbligatoriamente dal disabile oppure da chi lo ha in carico fiscale.

  53. antonio gelsomino

    mi trovo a comprare auto con legge 104,intestata a mio fratello;lui e’ invalido al 100% ,usufruitore della 104,con accompagnamento.Ha un reddito superiore €2840 (pensione di reversibilita’);non e’ a mio carico,conviviamo.
    Sono stato nominato tutore,ma nella nomina non e’ menzionato che posso fare atti di straordinaria amministrazione (come l’acquisto di un auto).cosi’ dice il concessionario
    Devo ricorre al giudice tutelare per effettuare questa modifica? va bene come procedura? o che cosa posso fare. Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Se tuo fratello non è in grado di firmare l’acquisto, si, serve il giudice tutelare per richiedere il consenso all’acquisto.

  54. Arif

    Buongiorno mia
    Madre e invalida 100% con legge 104, prende accompagnatoria con malatia alzhaymer è fiscalmente a carico mio o fatto una domanda per acquisto auto con iva 4%…. quanto tempo serve per avere una risposta? Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Se hai già il verbale di disabilità, non devi attendere nessuna risposta, basta recarsi dal concessionario.

      • Arif

        Buongiorno esperto allora è stata accettata la iva al 4%! Però non so come funzioni con la immatricolazione +ipt? Li devo pagare???? Perché la macchina e trasportata aspetto risposta grazie

        • Esperto
          Esperto

          No, hai automaticamente anche l’esenzione IPT.

      • Arif

        Si son andato alla concessionaria o datto il verbale di handicap +invalidità civile +più dichiarazione mia cud+7/30 dove vedono che la mamma e fiscalmente a carico mio…puoi hanno detto se ci danno ok se si puo fare ti chiamiamo.non so dove,cosa controllano comunque passata una settimana loro non sanno niente non abbiamo ancora risposta mi hanno deto siamo in attesa di risposta !!

        • Esperto
          Esperto

          …e allora non resta che attendere, no?

  55. Claudio

    Salve,devo vendere un auto aquistata con legge 104 , sono passati i due anni ma mio nonno è allettato e non puo muoversi …come posso fare a fare il passaggio di proprieta?

    • Esperto
      Esperto

      Una via è quella di farsi nominare tutore (non banale). Una soluzione più veloce è quella di fare una voltura da proprietario non intestatario, che costa però doppia IPT che di certo non può essere a carico dell’acquirente.

  56. Pino

    Salve, nel caso il portatore di handicap decadesse a seguito della revisione, nel mio caso triennale, dal d.lgs 104 art3 comma3 , deve nel caso di acquisto di un auto ridare indietro sia la detrazione IRPEF che L iva agevolata?
    Grazie anticipate

    • Esperto
      Esperto

      No, se ne avevi diritto al momento della fattura.

  57. Luigi

    Salve. Mia figlia ora maggiorenne ha la legge 104 con accompagnamento.
    Per comprare una macchina con l’agevolazione dell’IVA al 4% e intestarla a me che sono il padre basta solo che sia a mio carico fiscale? Oppure devo chiedere di essere nominato amministratore di sostegno?

    • Esperto
      Esperto

      L’auto può essere acquistata a tuo nome, pertanto lei può non firmare niente.

  58. pietro

    Salve volevo chiederle , io ho acquistato un auto nuova in funzione della nascita di mio figlio , praticamente ritirata qualche giorno prima, a seguito della nascita a mio figlio è stata diagnosticata una patologia con relativa assegnazione della 104 con gravità , avendo comprato la macchina prima dell’avvenuta certificazione della 104 con gravità , posso comunque usufruire delle detrazioni irpef per la macchina anche se acquistata prima della data di nascita , il tutto è avvenuto nel 2016 , spero di essere stato chiaro…Saluti Pietro

    • Esperto
      Esperto

      Puoi provarci, ma serve un commercialista o un CAF per studiare la retroattività della cosa. Dovresti riuscire anche ad ottenere l’esenzione bollo.

      • pietro

        Grazie per la risposta… per il bollo ho già ottenuto l’esenzione

  59. Francesco carrassi

    Salve sono stato ricosciuto invalido al 60% con legge 104 art. 3 comma 1, con questo riconoscimento posso chiedere l’esenzione bollo?

    • Esperto
      Esperto

      La tua è una disabilità senza gravità: le agevolazioni auto potrebbero esserci a seconda della specifica disabilità. Devi chiedere un consulto alla tua ASL, o magari anche presso un concessionario auto un po’ preparato in materia.

  60. tiziana

    Salve sto per acquistare una macchina usufruendo della legge 104 di mio padre, lui è già intestatario di un auto comprata 12 anni fa senza usare nessuna agevolazione, posso comunque fare l’acquisto a suo nome?
    Avvero può avere du auto intestate e su quella nuova utilizzare la legge 104 ?

    Grazie

Vuoi chiederci qualcosa?

La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
Inserendo un messaggio, accetti la nostra privacy policy.
(* richiesto)