Home » Capire le Assicurazioni » Come Risparmiare sull'Assicurazione » Agevolazioni auto “Legge 104” e assicurazione

Agevolazioni auto “Legge 104” e assicurazione

Agevolazioni auto per disabili
Una pedana è spesso richiesta per poter accedere alle agevolazioni


Questo è un articolo che spiega (crediamo bene) tutto quello che c’è da sapere sulle agevolazioni per i disabili per acquistare un’auto, e mantenerla.
Valgono anche per qualsiasi altro mezzo che permetta loro la mobilità, sia con che senza ausili tecnici speciali.

La normativa in materia è data dalla Legge 104/92 del 5 Febbraio 1992 , la ben nota “legge 104” che regolamenta anche le agevolazioni auto, al suo capitolo II: agevolazioni per il settore auto dei disabili.

Partendo dalla legge e dall’analisi di numerosi casi, abbiamo scritto questa guida pratica. Se dopo la lettura avete ancora dubbi, potete rivolgere una domanda al nostro esperto, tramite i commenti in fondo.

Legge 104 auto: chi ne ha diritto?

Questa è la prima domanda che ci viene sempre posta. Bisogna innanzitutto vedere le tipologie di disabilità, e poi capire se l’acquisto deve essere fatto direttamente dal disabile oppure da un familiare.

Tipi di Disabilità per legge 104

Diciamo subito che non tutte le disabilità riconosciute danno diritto alle agevolazioni per l’auto, che sono più specifiche. 4 sono le tipologie che ne danno diritto:

  1. Sordità e cecità
  2. Handicap psichico o mentale, ma solo se grave e con indennità di accompagnamento (requisito fondamentale)
  3. Limitazione grave della capacità di deambulazione (es. pluri-amputati)
  4. Limitazione non grave della capacità di deambulazione (es. ridotte capacità motorie)
    Nota: in questo caso le agevolazioni son concesse solo per veicoli con adattamenti

Se avete dubbi sul vostro caso, vi consigliamo di rivolgervi alla vostra ASL di competenza, o anche di far leggere il vostro verbale di disabilità ad un concessionario auto: in genere sono ferrati in materia.

legge-104-assicurazione-auto
Molte agevolazioni auto con la Legge 104, ma poco per la loro assicurazione

Benefici per i Familiari e per il Tutore

Può essere un familiare a beneficiare delle agevolazioni della legge 104? Si, ma solo in un caso, quando il disabile è a suo carico fiscale.
Ricordiamo cosa significa: una persona può essere a carico fiscale di un’altra quando ha un reddito inferiore a 2.840,51 euro, escluse pensioni ed assegni di invalidità.

Notate che la persona che ha in carico fiscale il disabile potrebbe o meno esserne anche il tutore, ovvero il tutore potrebbe essere persona terza. Il tutore legale del disabile non può beneficiare delle agevolazioni, a meno che non sia anche colui che lo ha in carico fiscale!

La cointestazione è prevista solo se il disabile è in carico a due persone (es. figlio minorenne a carico dei genitori).

Vediamo anche il pagamento: deve essere fatto da chi si intesterà l’auto, ovvero da chi beneficerà delle agevolazioni, in particolare della detrazione IRPEF.

Lista agevolazioni auto “legge 104”

Vediamo, dunque, la lista delle varie agevolazioni previste:

  • Detraibilità ai fini IRPEF del 19% delle spese sostenute, fino ad un massimo di 18.075,99 euro, per l’acquisto di un mezzo (auto, furgone, motocarrozzetta), sia nuovo che usato. A scelta, può essere ripartita in 1 o in 4 annualità.
  • Detraibilità ai fini IRPEF delle spese di straordinaria manutenzione entro 4 anni dall’acquisto, ma non di quelle di ordinaria manutenzione, benzina e assicurazione.
  • Iva ridotta al 4% (anziché 22%). Anche per l’IVA valgono le stesse regole enunciate per i benefici IRPEF ma non vi è tetto massimo di spesa.
  • Esenzione dal pagamento del bollo: si tratta di un’esenzione permanente e che può essere applicata anche a veicoli già in possesso, non acquistati precedentemente con legge 104.
  • Esenzione dall’imposta provinciale di trascrizione IPT, per acquisto di veicoli sia nuovi che usati (costituisce la voce più rilevante del costo di una immatricolazione o di una voltura).
  • Le agevolazioni IVA ed IRPEF si estendono alle spese per adattare il veicolo ai guidatori a ridotta mobilità, ad esempio scivoli, comandi e cambio speciale, sollevatore. Il cambio automatico non conta.

Quando si può beneficiare della legge 104?

E’ possibile avere i benefici una volta ogni 4 anni.

E’ possibile vendere il veicolo (senza dover restituire i benefici), dopo un minimo di 2 anni. Se si vede prima, si dovranno restituire le agevolazioni. Se dopo no, ma si dovrà attendere fino al 4° anno per riaverle su un altro mezzo.
Se si vuole acquistare con i benefici un 2° mezzo senza vendere il primo si può fare, e se sono trascorsi 4 anni dal primo acquisti, si riavranno le agevolazioni. Si dovrà avere l’accortezza di scegliere su quale delle due beneficiare dell’esenzione bollo.

E’ possibile riottenere i benefici prima di 4 anni solo in caso la vettura sia radiata dal PRA (rottamazione o furto). E’ possibile cambiare auto prima di 4 anni e riavere le agevolazioni, se ci sono variazioni nella disabilità, documentate.

Cosa accade se il disabile muore dopo l’acquisto?

Le agevolazioni ricevute in fase di acquisto si mantengono anche se il decesso avviene prima dei 2 anni; anche la detrazione, se suddivisa in più anni, può essere beneficiata dagli eredi.
Notate però che, venendo meno i requisiti, decadono l’esenzione bollo e le altre agevolazioni quali la detraibilità sulle spese di manutenzione.

Un problema lo si ha invece se il decesso avviene dopo l’ordine del veicolo al concessionario, ma prima della sua consegna: se la fattura di acquisto non è stata emessa, purtroppo non sarà possibile beneficiare delle agevolazioni, e gli eredi dovranno onorare il contratto e acquistare il mezzo, con la normale aliquota IVA.

L’elenco dei vari casi, dei documenti da produrre per ottenere le varie agevolazioni ed altre informazioni utili, le trovate direttamente nella pagina della Agenzia delle Entrate sulle agevolazioni per auto ai disabili che vi consigliamo di consultare per avere una visione completa della questione (dovete aprire il PDF indicato).

Agevolazioni auto per disabili
Una pedana è spesso richiesta per poter accedere alle agevolazioni

Assicurazione auto per Disabili

Saremo diretti: purtroppo non ci sono agevolazioni sulla polizza RCA, a meno di particolari offerte da parte delle compagnie, che ci risultano molto rare.
La legge precisa espressamente che neanche è detraibile a fini IRPEF il premio assicurativo, al pari della benzina e della manutenzione ordinaria.

Vi ricordiamo inoltre che l’assicurazione dovrà seguire lo stato di rischio al proprietario del mezzo, quindi del disabile, anche se non in possesso di patente. Intestare l’assicurazione ad un terzo (ad esempio al tutore o ad un parente) è possibile, ma solo per finalità fiscali e pratiche: l’auto seguirà comunque il rischio del proprietario, ovvero del disabile.
Da notare che, per evitare di iniziare dalla Classe CU14, il proprietario potrà eventualmente far valere la Legge Bersani per ottenere la classe di merito di un familiare convivente.

…facciamo i furbi?

Chiudiamo affrontando una pratica tutta Italiana, ovvero quella di “sfruttare” la disabilità di zii e nonni anziani e malati per acquistare una prima auto agevolata. Non giudichiamo, ma almeno focalizziamo insieme questi punti:

  • La legge dice che l’auto deve essere usata a servizio del disabile, ma è indubbio che la contestazione sia alquanto difficile
  • L’auto deve essere intestata al disabile (o a chi lo ha in carico fiscale), e anche pagata da lui. Tenete di conto sia per il saldo, sia per eventuali problemi di successione (l’auto va a tutti gli eredi).
  • La legge impone che venga indicato sul libretto il nome dell’utilizzatore abituale del mezzo, se diverso dal proprietario e non convivente.
  • La polizza deve eseguire il profilo di rischio dell’intestatario e non sarà cedibile a terzi

Se avete ancora dubbi, per le vostre domande potete usare come sempre il modulo commenti qui sotto, ricordate però che senza leggere per intero il verbale non ci è possibile valutare se le singole disabilità diano diritto o meno alle agevolazioni auto, quindi vi preghiamo di non chiedere qui se il vostro specifico caso da diritto alle agevolazioni.


3.449 commenti

VUOI FARE UNA DOMANDA? VAI IN FONDO ALLA PAGINA, OPPURE RISPONDI AI TUOI MESSAGGI PRECEDENTI
  1. Avatar
    stella

    buonasera. sono disabile grave con legge 104/92 art.3 comma 3
    non ho la patente. vorrei acquistare un auto , intestarla a me che guiderà mio figlio di 20 anni, convivente
    ha preso la patente questo anno, non ha ancora un auto
    posso usare la legge bersani?
    come devo fare?
    in casa siamo solo io e mio figlio.

    • Esperto
      Esperto

      La legeg bersani si applica se esiste una seconda auto in famiglia, altrimenti partirete dalla classe CU 14.

  2. Avatar
    matteo

    devo comprare una macchina con l’iva agevolata al 4% avendo intestata ancora l’auto precdentemente comprata più di 4 anni fa grazie alle suddette agevolazioni?Posso avere più veicoli intestati?

    • Esperto
      Esperto

      SI, è possibile. Ma solo su uno avrai le agevolazioni quali esenzione bollo.

      • Avatar
        matteo

        come posso fare a decidere quale veicolo esentare dal bollo?

        • Esperto
          Esperto

          Suggerisco di andare all’ufficio bolli (in genere presso ACI)

  3. Avatar
    Stefano

    Buonasera,
    nel mese di aprile di quest’anno ho acquistato un’auto usata allo scopo di farla adattare con comandi manuali per la guida. Nel mese di giugno sono stato in Commissione medica per la prescrizione degli adattamenti, nel mese di luglio ho fatto finalmente adattare l’auto con trascrizione degli adattamenti sulla carta di circolazione, sono titolare di patente speciale.
    Ho L 104 art. 3 comma 3 invalidità 100% con impedite e ridotte capacità motorie da giugno 2018.
    Il mio quesito è il seguente:
    non essendo l’auto adattata al momento del trasferimento della proprietà ho dovuto pagare l’imposta di trascrizione, ma avendola adattata (i tempi per assolvere alle varie questioni non sono precisamente velocissimi), potrei chiedere il rimborso dell’imposta?
    Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Domanda molto pertinente. A mio avviso no, in quanto al momento della tassazione mancavano i requisiti.

  4. Avatar
    Gennaro Poli

    QUESITO – Acquisto auto per portatore di handicap con Iva agevolata al 4

    Sono portatore di handicap in carrozzina con Legge 104 in situazione di gravità art.33, con indennità di accompagnamento e con verbale d’invalidità del 16/05/2008 riportante la seguente dicitura:

    06 – invalido con totale e permanente inabilità lavorativa 100% e con necessità di assistenza continua non essendo in grado di svolgere gli atti quotidiani della vita (L. 18/1980 – L. 508/1988e 289/90)”.

    Ho acquistato un’auto nuova con agevolazioni fiscali (IVA 4%) da intestare ad un mio genitore e la concessionaria post acquisto si rifiuta categoricamente di applicarmi l’IVA al 4% dopo aver accettato la mia documentazione – si parla di varie migliaia di euro.

    Vorrei sapere se ho diritto alle agevolazioni fiscali – IVA e irpef

    • Esperto
      Esperto

      Credo che il problema sia l’intestazione al genitore, a meno che tu non sia a loro carico fiscale.

  5. Avatar
    francesco caldarola

    buongiorno, le chiedo un’aiuto. ho comprato un’auto nuova e’ sulla carta del contratto legge 104
    c’era una richiesta ben precisa, che l’auto vecchia venisse DEMOLITA.
    abbiamo firmato il contratto di pre vendita ed era scritto esattamente che la macchina veniva demolita.
    ebbene la macchina non e stata demolita, ma la cosa piu’ bella e’ stato che al momento di fare il 730
    mi e’ stato detto che il rimborso del irpef non mi veniva riconosciuto in quanto l’auto vecchia
    non era stata demolita. perche’ io lo stesso giorno che ritiravo la nuova auto, loro mi hanno messo
    nei documenti del aci e del pra e mi hanno fatto firmare la vendita della vecchia auto.
    vi chiedo se questo e’ possibile.
    grazie per la vostra cortesia.
    buongiorno.

    • Esperto
      Esperto

      A mio giudizio c’è una anomalia: basta che l’auto sia alienata, quindi anche venduta, o esportata.

  6. Avatar
    pica federica

    Buonasera, ho un quesito da porVi.
    Devo acquistare una macchina nuova con agevolazione Legge 104. Ho già un’assicurazione attiva a mio nome.
    La macchina verrà intestata al disabile e quindi risulterebbe proprietario, io ho la mia assicurazione attiva a mio nome, posso fare solo un cambio di targa senza cambiare contraente e proprietario? oppure devo fare un’assicurazione nuova e quindi Legge Bersani

    • Esperto
      Esperto

      La seconda che hai detto, ammesso che siate conviventi e nello stesso stato di famiglia, altrimenti non puoi neanche applicare la legge Bersani.

  7. Avatar
    Gioacchino

    Salve nel caso in cui dopo l’acquisto del mezzo sorgano delle problematiche in cui non si è più soddisfatti del mezzo per le sue caratteristiche come guidabilità, nel mio caso riguarda l’ergonomia dei sedili che provoca stanchezza e dolori alle gambe da indurre a fermarsi spesso per ricompensare o quel tipo di problematiche al motore che portano per svilimento a chiedere alla concessionaria la sostituzione del mezzo, si possono mantenere le agevolazioni per l’acquisto di un altro mezzo o bisogna piangersi quello che si è rivelato un acquisto sbagliato?..grazie

    • Esperto
      Esperto

      La legge prevede la sostituzione inca so di mutate esigenze fisiche: secondo me puoi provare a farci rientrare il tuo caso, producendo una documentazione idonea.

  8. Avatar
    lino

    salve, dovrei acquistare un auto con legge 104, ne ho acquistate già 2 nell’arco di 12 anni beneficiando dello stesso decreto sempre usate con iva esposta da concessionari auto. questa volta dovrei acquistarne un’auto da un agente di commercio che possiede un auto sempre con iva esposta,credo sia fattibile!
    ma come bisogna procedere per beneficiare dell’iva agevolata al 4%? ce qualche modulo specifico ?
    lo stesso agente di commercio vorrebbe anche vendermi l’auto fatturata al 4% a fronte del 22%,ma come fa poi a recuperare il restante 18% di iva che mi ha “scontato”?
    cioè quale è la procedura che adottano le concessionarie??

    • Esperto
      Esperto

      E’ semplice: non la recupera! Ma non è un problema, perché sono comunque soldi che dovrebbe riversare all’erario, così come per le concessionarie.
      E’ comunque molto importante farsi rilasciare una dicitura con le formule adatte al beneficio: nel dubbio chiedere al commercialista o ad un CAF.

  9. Avatar
    Giuseppe

    Buongiorno, mi hanno chiamato il commercialista, per dirmi che a lui hanno chiamato la CAF che gli riferisce sulla documentazione di acquisto della mia vettura l’anno scorso ovvero nel 2018, essendo sordo (con documenti di certificato disabile) e deambulante, mi chiedono che sul libretto della mia vettura non vi è scritto “il motivo” della mia disabilità, ma è proprio obbligatorio?
    Mio amico 4 anni fa acquistò la vettura con iva agevolata (4%) e facendo il 730, portando tutta la documentazione necessaria con il certificato invalidità, non gli hanno fatto nulla….perchè a me mi chiedono questo? Parola all’esperto, spero al più presto possibile grazie

    • Esperto
      Esperto

      A libretto? Non credo proprio, semmai in fattura, trattandosi di una questione fiscale!

  10. Avatar
    Raffaele

    Devo acquistare un’auto nuova, mi spetta avere l’iva al 4%. ” Dicitura rilasciata dalla asl e dalla Commissione Medica INPS “. Portatore di handicap ( comma 1 art. 3) con una percentuale che va dal 67% al 99%. Per ridotte capacità di deambulazione. Ho il tagliando di invalidità rilasciato dal comune per poter parcheggiare nelle strisce gialle riservate ai disabili. Ho da precisare che mi hanno riferito che anche non avendo una hendicap grave, acquistando un’auto nuova con il cambio automatico posso avere l’iva al 4%. Se si quali documenti devo presentare alla concessionaria per avere l’iva al 4%. Ringrazio anticipatamente

    • Esperto
      Esperto

      Non sono d’accordo: in genere la tua disabilità da diritto alle agevolazioni su auto con adattamenti speciali, e tra questi non rientrano il cambio automatico ne’ ogni altro optional previsto dalla casa. In genere sono comandi al volante, pedane e simili.

  11. Avatar
    valerio

    salve ho acquistato da poco un auto a nome di mio padre usufruendo della legge 104. Ho fatto richiesta anche come previsto dell’esenzione del bollo…. Ora visto che l’auto la uso io e non sono convivente mi hanno riferito che devo chiedere l’intestazione temporanea del veicolo alla motorizzazione… Ma così facendo il bollo auto non è più esente?

    • Esperto
      Esperto

      Si, rimane, in quanto quella che viene chiamata “intestazione temporanea”, è in realtà una annotazione di conducente abituale.

  12. Avatar
    Giancarlo

    Ho una macchina intestata a me ma non posso guidarla per invalidità 100% con accompagno posso fare assicurazione a nome mia figlia come unica guidatrice? costerebbe 1280,00 EURO perhè 15esima

    • Esperto
      Esperto

      La classe segue comunque il proprietario del mezzo.

  13. Avatar
    Anna Cristina

    Salve mia madre è invalida civile 100/% con accompagno e legge 104, vorrei acquistare un’autovettura nuova usufruendo di questa normativa, ma ho ancora mille dubbi. Per quello che ho capito per poter usufruire dei vantaggi l’auto deve essere intestata a mia madre anche se senza patente e il pagamento della fattura deve essere effettuato da lei. Poi per quanto concerne l’intestazione, il mezzo non può essere cointestato a me anche se ne sarò l’utilizzatrice, ma potrò far annotare sul libretto che io sarò la persona che l’avrà in uso, rimanendo proprietaria mia madre.
    Per quanto concerne l’assicurazione, qui il discorso è un po’ più ingarbugliato, ho capito che anche l’assicurazione deve essere intestata a mia madre e non a me (perdendo pertanto la mia classe di merito) e ricominciando da capo, a meno che io non faccia parte del nucleo familiare di mia madre (legge Bersani) e lei sia a mio carico. Io ho capito così ma avrei bisogno di ulteriori chiarimenti in merito. grazie

    • Esperto
      Esperto

      Confermo tutto, con una precisazione: il contraente dell’assicurazione può essere anche un’altra persona, ma tutte le considerazioni fatte sulla classe sono come le hai dette tu, in quanto seguono il proprietario del mezzo.

  14. Avatar
    pietro

    ho la 104 3,1 con -è invalido con capacità di deambulazione sensibilmente ridotta (art. 381 del DPR 495/1992) ho la patente B speciale con adattamento del cambio automatico
    L’auto che ho adesso e stata comperata con iva al 4% con deduzione e non pago il bollo
    l’altro ieri sono stato alla Azenzia delle entrate e mi hanno detto che ci vuole art 8 legge 449/97?
    adesso ho fatto richiesta di integrare nel verbale 104 questo articolo chiedo spiegazioni in merito grazie

    • Esperto
      Esperto

      La tua disabilità da diritto alle agevolazioni solo su mezzo con adattamenti speciali.

      • Avatar
        pietro

        rgrazio viivamente della sua risposta
        io ho presentato questa domanda per poter integrare il famoso arti8 449/97 spero che me la diano questa legge secondo lei in quanto tempo avro la rettifica o integrazione di questo articolo Sempre se me lo diano
        Lei mi ha aincoraggiato scrivendo quelle righe
        “Esperto 12 Maggio 2019 alle 23:32 La tua disabilità da diritto alle agevolazioni solo su mezzo con adattamenti speciali.

        adattamento quello prescritto dallla commisioni patenti speciali

        • Esperto
          Esperto

          I tempi dipendono dai singoli uffici, non saprei davvero.

  15. Avatar
    Paolo

    Salve,
    mia nonna ha i requisiti per usufruire dell’agevolazione IVA per l’acquisto di una nuova auto, tuttavia non vorrei intestare a lei l’auto per una questione di polizza assicurativa. Io convivo con mia nonna in casa da svariati anni (non ci sono altre persone in casa con noi) ma nonostante lei abbia un reddito inferiore a 2800€ l’anno non risulta essere a mio carico fiscalmente poiché a quanto pare al comune siamo in due stati di famiglia distinti (nonostante abbiamo la residenza nella stessa unità immobiliare) e quindi siamo in due nuclei familiari distinti ai fini fiscali. Ora io potrei andare al comune a richiedere di fondere i nostri rispettivi stati di famiglia in modo che lei risulti essere fiscalmente a mio carico, tuttavia mi chiedevo se questo sia sufficiente per poter comprare l’auto adesso ed intestarla a mia nome o se dovrei comunque aspettare di fare la dichiarazione dei redditi il prossimo anno prima di poter intestare l’auto a mio nome. Grazie mille!

    • Esperto
      Esperto

      Bella domanda. Per il beneficio della detrazioni non vi sono dubbi, dato che sarà usato, appunto, alla dichiarazione dei redditi. Per il beneficio IVA il dubbio in effetti rimane: prova a sentire il parere di un concessionario auto: essendo loro a rilasciare la fattura, sanno se ne hai diritto, vedendo le tue “carte”.

  16. Avatar
    Roberto

    Buon giorno abbiamo individuato un’auto usata per la mia compagna disabile con distrofia muscolare 100% invalita’ senza patente ha la 104, per poche possibilita’ economiche l’auto indivuduata ed attrezzata è usata, la domanda è in che modo recupera che documentazione occorre? in percentuale quanto recupera sulla eventuale spesa di 12,000 euro, grazie esperto, buona continuazione.

    • Esperto
      Esperto

      Se ti riferisci all’IVA, dipende se il mezzo usato ha “IVA esposta” o meno (in caso non la abbia, semplicemente non la paghi). La detrazione IRPEF invece spetta sempre sull’imponibile.

  17. Avatar
    Fabio

    Salve mia madre ha diritto alla legge 104 per un acquisto di una vettura perché è invalida al 100%e domiciliata in casa di riposo ma ha la residenza con me che sono il figlio e prende di pensione circa 2150 euro mensili,volevo sapere se intanto e a carico mio e se posso intestare la macchina e lassicurazione a me,in caso contrario posso intestare a lei la macchina e l’assicurazione a me?

    • Esperto
      Esperto

      Con quella pensione direi che non può certo essere a carico tuo. L’auto va intestata a lei, mentre l’assicurazione è libera, ma ricorda che la classe segue comunque il proprietario del mezzo (ne parliamo nell’articolo e più approfonditamente in altre sezioni del nostro sito)

  18. Avatar
    Erica

    Buongiorno,
    Sono una persona avente diritto alla 104 dopo il matrimonio ho fatto attrezzare l’auto di mio marito per la giuda con gli adattamenti a me necessari… Ho fatto richiesta di rimborso del 20% al asl facendo una dichiarazione che l’auto è ad usu principale del disabile ma mi hanno negato il rimborso in quanto la vettura non è intestata al disabile. É corretto?

  19. Avatar
    GIOVANNI

    Buona sera, mio padre ha avuto la legge 104 100% da pochi mesi, può acquistare con agevolazione al 4% pur essendo proprietario già di un’altra auto, e a questo punto l’auto acquistata al 4% può essere assicurata da me?
    Grazie, saluti.

    • Esperto
      Esperto

      SI, ma per quanto riguarda l’assicurazione, suggerisco di rileggere bene cosa c’è scritto nell’articolo.

  20. Avatar
    Ugo

    Salve Gentilissimo Esperto,
    2 anni fa ho acquistato un’auto con agevolazioni disabili e l’anno scorso ho messo sul 730 in detrazione la prima rata.
    Nel 2018 mia moglie, disabile, fiscalmente a mio carico, ha acquistato un’auto con le agevolazioni per disabili. Come faccio ad inserire nel 730 un altro rigo E4 per detrarre il 19 per cento della seconda auto?
    Grazie per la Sua cortese risposta

    • Esperto
      Esperto

      Diciamo intanto che, a mio avviso, la (doppia) detrazione ti spetta. Sul come inserirla nel modulo, prova a chiedere ad un CAF. Ipotizzo comunque che tu debba inserire il totale delle due,.

  21. Avatar
    mattia

    buon giorno, dopo 4 anni dall’acquisto di un autoveicolo acquistato con le agevolazioni della legga 104, può il disabile acquistare un altro autoveicolo usufruendo delle stesse agevolazioni o solo in forma ridotta ?
    grazie

  22. Avatar
    danilo

    Buonasera,

    Cosa deve essere riportato come “causale” nei documenti di 104 e sordità rilasciati dall’INPS, per poter godere di assicurazioni agevolate per acquisto auto ?

    Grazie

    • Esperto
      Esperto

      In parte, è spiegato nella prima parte dell’articolo.

  23. Avatar
    Mirko

    Buonasera,mia nonna sta acquistando un veicolo beneficiando della legge 104.Premesso che viviamo tutti all’interno dello stesso nucleo familiare,potrei usufruire della legge bersani intestandomi l’assicurazione oppure è necessario che vi sia congruenza tra proprietario veicolo e intestatario assicurazione.Grazie anticipate per le risposte,una buonaserata

  24. Avatar
    antonella

    salve , avrei bisogno di una informazione, mio padre che vive in Sicilia e’ possessore della l.104 e vorrebbe acquistare un auto, puo’ la la macchina essere affidata al nipote che vive a milano? grazie

    • Esperto
      Esperto

      In tal caso, ci sarebbe l’evidenza di un uso NON al servizio del disabile, quindi si è soggetti a sanzione e revoca delle agevolazioni.

  25. Avatar
    Biagio Direnzo

    Salve, Mia madre ha diritto alle agevolazioni della legge 104 per acquisto auto ma,nel suo nucleo famigliare non ci sono persone con patente di guida e quindi chiaro che a guidare sarà un figlio non è possibile fare un comodato d’uso gratuito o dichiarare che chi guida è una persona diversa dal proprietario, e che ha un attestato di rischio più conveniente per sottoscrivere un contratto assicurativo.

    • Esperto
      Esperto

      Si può fare, anzi, si dovrà fare, tuttavia non tutte le compagnie accetteranno la classe del guidatore, ma imporranno quella del proprietario. Informati prima di scegliere la compagnia.

  26. Avatar
    jhon

    salve, la mia figlia minorenne ha la 104 con gravita art 3 coma 3 L5 2 1992 n 104 per disabilita psichica ,anche la invalidità civile che forse per l’acquisto de un auto con il IVA al 4% non conta ,il problema e che entrambi certificati hanno la dicitura ( l’interessato non possiede alcun requisito tra quelli art 4 DL 9/02/2012 N5″ ) e questo dovrebbe essere conseguenza della non concessione dell’accompagnamento
    abbiamo fatto ricorso e il CTU ha ritenuto che mia figlia non e in grado di compiere gli atti quotidiani della vita e che necessita de assistenza continua art 1 legge 18/80 e art 1 legge n 509/88 ,quindi ha concesso l’accompagnamento con decreto di omologazione
    abbiamo chiesto al concessionario la agevolazione per comprare l’auto ,ci hanno risposto che non abbiamo diritto proprio per le diciture scritte nell certificato anche se gli abbiamo fatto vedere il decreto de omologazione nell quale concede l’accompagnamento ,siamo andati ALL’INPS e ci hanno detto che loro non possono modificare il loro verbale visto che sono state annullate dall giudice e che per loro questo vale di più
    a questo punto che cosa posso fare? devo andare dell’agenzie delle entrate a farmi rilasciare un certificato o una dichiarazione in cui specifiche che ho diritto a l’agevolazioni ? devo andare dall CTU a che faccia chiarimenti? o semplicemente devo cambiare concessionario? grazie per la sua risposta

    • Esperto
      Esperto

      Bisognerebbe leggere il verbale, tuttavia, in effetti, sembra che non vi siano i requisiti.

  27. Avatar
    Mauro Varese

    Un mio caro amico invalido, di cui io ho procura redatta dal notaio a compiere tutte le azioni sia ordinarie che straordinarie, con indennità 100% con accompagnamento con gravi problemi di deambulazione senza patente, dovendo io sempre più assolvere a tutte le incombenze quotidiane ed anche al suo trasporto, posso comperare un’auto intestata a lui con la 104 anche se non ha patente.

  28. Avatar
    daniele

    buon giorno mio suocero è invalido con ridotte capacità motorie, (handicap grave art. 3 comma 3 l. 104, e ridotte capacità motorie permanenti art. 8 l 449/97) e non ha la patente, se intesta l’auto alla moglie che ha l’accompagnamento, può usufruire dell’iva agevolata?
    grazie

    • Esperto
      Esperto

      Quel tipo di disabilità da diritto alle agevolazioni solo su auto con specifici adattamenti. Quanto all’intestazione, ricordiamo che deve essere fatta al disabile o a chi lo ha in carico fiscale.

  29. Avatar
    luciano coviello

    Salve vorrei fare una domanda tecnica acquistai nel 2003 un auto con le agevolazioni visto che sono un invalido,dopo 13 ho acquistato una nuova vettura con le agevolazioni , e allo stesso momento mi hanno rilasciato un documento di esenzione permanente del bollo dall’ufficio preposto della regione mentre la vecchia lo permutata lasciandola alla concessionaria .La mia domanda è questa proprio ieri mi è stata recapitata un atto giudiziario dove si evince che ho omesso nel pagare il bollo ,come posso muovermi per risolvere questo problema grazie

    • Esperto
      Esperto

      Non è chiaro a cosa sia riferito, ma poco cambia: suggerisco di rivolgersi all’ufficio contenzioso bolli della tua città (spesso è nella sede ACI).

  30. Avatar
    carlo

    bongiorno sto inoltrando domanda di invalidita ma essendo lavoratore in proprio la dottoressa mi ha detto che nn chiedera la104. Per acquisto di una automobile e sufficiente invalidita o serve inoltrare domanda per 104

    • Esperto
      Esperto

      Dipende dal tipo di disabilità come risultante dal verbale.

  31. Avatar
    Alessia

    Salve,
    in famiglia abbiamo acquistato un auto con le agevolazioni della legge 104 il 22/03/2016. Devo aspettare 03/2020 per poter nuovamente usufruire delle stesse?

    Grazie mille
    Alessia

    • Esperto
      Esperto

      SI, a meno che non vi siano mutate (e documentate) esigenze per il disabile, che richiedano un cambio del veicolo.

      • Avatar
        Alessia

        Grazie mille. Nel 2015 questa persona è stata riconosciuta sia cieca ventesimista che invalido parziale e nel 2017 con ulteriore visita invalida totale . La legge 104 era stata già riconosciuta nel 2015. Può essere considerato un aggravamento?

        Ringrazio anticipatamente

        • Esperto
          Esperto

          Dipende se l’aggravamento richiede un mezzo di diversa tipologia.

  32. Avatar
    Giuseppe

    Buongiorno,tra poco dovrò acquistare un auto usufruendo della legge 104 di mia mamma ,di conseguenza l’assicurazione
    Sarà intestata a lei che non avendo la patente partirà da una classe di merito 14 ,posso usare la legge Bersani per applicare la mia classe di merito ,mia mamma risiede con me ma non è sul mio stato di famiglia . Grazie

    • Esperto
      Esperto

      No, occorre lo stesso stato di famiglia.

      • Avatar
        Giuseppe

        Il verbaledella104 di mia mamma riporta: Portatore di handicap in situazione di gravità
        Ai sensi dell’articolo 3 comma 3 L 5.2.1992 104
        Requisiti di cui all’articolo 4 del DL 9 febbraio 2012 n 5 art. 381 del DPR 495/1992
        secondo la concessionaria non ha diritto all’iva agevolata al 4% per acquistare un auto
        è veramente così?.
        Grazie Buongiorno

        • Esperto
          Esperto

          Bisogna entrare nel merito della tipologia di disabilità, e non possiamo farlo qui: prova a chiedere alla tua ASL.

  33. Avatar
    cetty doninelli

    Buon giorno sto comprando una macchina nuova a nome di mia madre che ha la 104, mi hanno detto che l’assicurazione deve essere intestata a lei, la cosa che volevo chiedere e’: mia madre vive ccon me quindi ha la residenza a casa mia, io dopo 25 anni che pago l’assicurazione ho una classe di merito bassissima, posso portarmi dietro la classe di merito sull’assicurazione che andro’ ad acquistare a nome del’invalido?. grazie

    • Esperto
      Esperto

      No, però puoi usare la legge Bersani.

  34. Avatar
    Luigi Labarile

    Salve, nel 2008 ho acquistato un vettura usufruendo della legge 104 (IVA al 4% ed esenzione IPT)
    Nel 2014 questa vettura l’ho data in comodato d’uso permanente ad un mio parente residente in un comune diverso dal mio.
    Nel 2018 ho acquistato una vettura usata usufruendo delle agevolazione di cui sopra (IVA 4% esenzione IPT)
    Ricevo ora dall’ACI la richiesta del pagamento della IPT sulla seconda vettura in quanto la prima vettura risulta ancora di mia proprietà.
    la domanda è:
    pur non avendo in uso la prima vettura, sulla seconda vettura devo comunque pagare quanto richiesto dall’ACI?
    Grazie

    • Esperto
      Esperto

      A mio giudizio la richiesta non è legittima, non tanto perché l’auto è stata data in comodato, bensì perché sono trascorsi più di 4 anni dal primo acquisto.

  35. Avatar
    Carlo

    Se il pagamento tramite assegno/bonifico dell’auto, viene effettuato da un conto non intestato al disabile, lo stesso avendo la fattura a lui intestata, può usufruire della detrazione irpef sul 730?

    • Esperto
      Esperto

      In teoria no: di fatto, servirebbe un accertamento mirato per contestare la cosa.

  36. Avatar
    riccardo

    per una persona che ha la L.104/92 per un linfoma al rene ( è portatore di handicap con ridotte o impedite capacità motorie art. 8 della legge 449/1997) ora vuole acquista un auto usufruendo delle agevolazioni previste. Il concessionario gli ha detto che deve adattare l’auto a portatore di handicap….ma il suo problema non essendo agli arti deve comunque adattarla? Chiedo in primisi se è vero che deve adattare l’auto e se si come. Grazie buon lavoro

    • Esperto
      Esperto

      SI, quell’articolo impone le agevolazioni solo se il veicolo ha bisogno di adattamenti, cosa che spesso viene introdotta forzatamente sotto forma di una pedana o simili, anche se non ce n’è un vero bisogno, a pro, appunto delle agevolazioni.

  37. Avatar
    rosanna

    Salve. Nel gennaio 2015 ho acquistato un ‘auto con la legge 104 per conto di mio figlio , ad oggi minorenne. Posso venderla per comprare un’altra macchina senza agevolazioni.? l’AGENZIA delle entrate alla quale presentai l’esenzione , mi disse che avevo l’obbligo di tenerla per 4 anni. Adesso vorrei venderla senza benefici, pur avendo la 104 e detratto il 19% annuo dal 2015 .Posso venderla ? Devo comunicarlo all’agenzia delle entrate o scaturisce l’obbligo del bollo col nuovo acquisto?

    • Esperto
      Esperto

      Certamente, anzi, essendo trascorsi 4 anni puoi anche riavere le agevolazioni.

  38. Avatar
    Daniele

    Salve ho acquistato un auto intestandola a mia madre titolare di legge 104,ma non a mio carico. il pagamento è a mio nome con una parte in assegno e una parte con finanziamento.devo considerarmi fuorilegge?E in caso di morte l’auto rimarrebbe a me in quanto la sto pagando? preciso che l’auto è l’unica in famiglia( composta da da noi due soli).

    • Esperto
      Esperto

      Non sei in regola per i benefici fiscali.
      Per la successione, non conta chi ha pagato: va a tutti gli eredi dell’intestatario.

  39. Avatar
    Paolo

    Buongiorno
    a causa della certificata disabilità del genitore, ho richiesto il beneficio dei permessi lavorativi mensili per recarmi all’abitazione della mamma ed assisterla. Questo ha comportato anche la scelta di cambiare auto per poter sostenere dei viaggi più lunghi e frequenti in quanto io residente in lombardia e la mamma in veneto.
    Posso usufruire delle agevolazioni fiscali per l’acquisto auto? Il fatto di risiedere in regioni diverse è vincolante? L’auto deve essere intestata al disabile e così pure l’assicurazione?
    Grazie in anticipo per la risposta.

    • Esperto
      Esperto

      In verità, è tutto spiegato nell’articolo.

  40. Avatar
    ilaria landi

    Salve, a settembre del 2017 ho acquistato un’auto usata da privato e poiché ho una figlia portatrice di handicap ho usufruito dell’ esenzione del passaggio di proprieta e del bollo auto presentando i verbali 104 e accompagnamento. Adesso ho comprato un’auto nuova e mi hanno detto che non posso avere sconti di iva perché ho già usufruito del beneficio (in realtà non ho usufruito ne di sconti sull’ Iva ne detrazioni sul 730)..potete aiutarmi a chiarirmi se davvero è come dicono loro? Grazie in anticipo

    • Esperto
      Esperto

      ANch’io ritengo che aver richiesto l’esenzione IPT sia sufficiente a “bloccare” i tuoi benefici per i 4 anni previsti.

  41. Avatar
    Rosario

    Salve sono un neopatentato con invalidit civile e usufruisco delle legge 104, la mia domanda è per un soggetto come me i limiti di potenza dell’auto che hanno i normali neopatentati decadono? Perchè leggendo su internet c e una legge che dice che i limiti decadono se il disabile è presente sull’auto..ma se è il disabike stesso a guidare? La legge è di difficile interpretazione….aspetto chiarimenti grazie in anticipo

    • Esperto
      Esperto

      A mio avviso la limitazione è per la guida, non per il possesso, e essere disabile non esenta da questa limitazione.

  42. Avatar
    Andrea

    Buongiorno
    Sono genitore di una figlia disabile al 100% ed ho acquisito 5 anni fa una macchina con iva agevolata.
    In questo periodo sono stato riconosciuto invalido anche io al 70% per 5 anni con ridotte capacità motorie.
    Adesso la mia domanda è questa. Vorrei acquistare una macchina per me ( piccola che mi consenta di andare al lavoro tutti i giorni) e cambiare l’altra perché ormai troppo piccola per la famiglia e troppo grande e costosa per il lavoro. Quindi posso procedere con l’acquisto di auto per me quale titolare di 104 e altra vettura quale tutore di minore con l..104? Per le detrazioni IRPEF nel caso come funIona. Grazie a chi risponderà

    • Esperto
      Esperto

      A mio avviso si, e le detrazioni si sommano.

  43. Avatar
    Mario

    Salve mi chiamo Mario sto acquistando un auto con la legge 104 per la mia figlia , concessionaria mia detto che loro devono aspettare la risposta della agenzia delle entrate per andare avanti con la pratica,come funziona , quale sono tempi di attesa !? Aspetto la sua risposta. Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Non mi risulta che occorra il via libera dell’Agenzia delle Entrate, a meno che non debbano loro chiedere una consulenza in quanto poco pratici di fatture di questo tipo.

  44. Avatar
    Romina

    Buongiorno! Ho acquistato un auto con la legge 104. Se la rivendo dopo 6 mesi devo pagare l iva ?

  45. Avatar
    MAGLIARISI MARIA

    Buonasera,
    vorrei acquistare un auto con i benefici della Legge 104. Il verbale riporta portatore di handicap in situazione di i gravità comma 3 art. 3
    Nel verbale dell’invalidità civile è invece riportato invalido con totale e permanente inabilità lavorativa 100%
    art. 2 e 12 L. 118/71, poi riporta che l’interessato non possiede alcun requisito tra quelli di cui all’art. 4 DL 9 febbraio 2012 n. 5
    Posso acquistare con IVA ridotta?
    Grazie molte per la risposta

    • Esperto
      Esperto

      Purtroppo, la dicitura sull’art. 4 DL 9 febbraio 2012 n.5, mette nero su bianco che non puoi avere le agevolazioni auto.

  46. Avatar
    michele

    un,auto intestata ad una persona con la legge 104 quanto paga di assicurazione? cilindrata 1600.

    • Esperto
      Esperto

      Quanto le altre. Non vi sono agevolazioni.

  47. Avatar
    Marcella

    Salve,
    Mio padre disabile con legge 104 e accompagnamento. Vive con mia madre. Ora hanno necessità di comprare una macchina e naturalmente volevano usufruire delle legge 104. Domanda: mio padre ha la pensione minima ( oltre naturalmente all’accompagnamento). È possibile in qualche modo usufruire delle agevolazioni IRPEF facendo intestare le spese a mio marito? Tra l’altro saremo noi a pagare la macchina

    • Esperto
      Esperto

      Leggi meglio la prima parte: l’auto deve essere acquistata e pagata dal disabile, oppure (in caso di reddito basso) da chi lo ha in carico fiscale.

  48. Avatar
    Mario

    Buongiorno,
    chiedo se possibile, delucidazioni in riferimento alla detrazione IRPEF su acquisto auto.
    L’auto è stata acquistata nell’aprile 2017 ai sensi della L. 104, in fase di elaborazione 730/2018 non è stato possibile inserire la detrazione in unica soluzione poiché le imposte a debito erano di gran lunga inferiori rispetto alla detrazione e si andava quindi a perdere l’eccedenza a credito. E’ stato quindi scelto, come da istruzioni, di detrarre l’importo in 4 quote annuali. (Si può fruire dell’intera detrazione nell’anno di acquisto oppure si può scegliere di ripartirla in quattro quote annuali di pari importo).

    Sempre da istruzioni viene indicato: In caso di trasferimento del veicolo (sia a titolo oneroso sia gratuito) prima che siano trascorsi due anni dall’acquisto, è dovuta la differenza fra l’Irpef calcolata senza la detrazione e quella dichiarata applicando l’agevolazione.

    La domanda che pongo è, se il veicolo viene venduto dopo due anni dall’acquisto (e quindi avendo usufruito di sole due quote di detrazione IRPEF), è possibile avere la detrazione delle ulteriori due quote nei due anni successivi alla vendita? Preciso che l’auto verrebbe venduta e nessun altro veicolo verrebbe acquistato quindi resterebbe, come da istruzioni, un solo veicolo acquistato ai sensi della L.104 per i quali spetterebbero ancora le due quote da portare in detrazione IRPEF.

    • Esperto
      Esperto

      Si, ne hai diritto, in quanto si tratta di una rateizzazione di una agevolazione confermata.

  49. Avatar
    Antonio

    Quesito.
    Buongiorno. Sto acquistando un’auto con la legge 104, l’auto verrà intestata a mia mamma che ha residenza diversa dalla mia. Ho il solito problema che hanno tutti per la polizza assicurativa.
    L’assicuratore mi ha consigliato di farmi fare a mia mamma un ” contratto di comodato d’uso auto gratuito” e di registrarlo alla Motorizzazione con la modica cifra di circa 70 euro, quindi verrebbe indicato sul libretto che io sono l’utilizzatore abituale. A questo punto mi diceva che posso accendere la Polizza della macchina acquistata a mio nome e usufruire con la Legge Bersani, alle agevolazioni di altra polizza a mio nome.
    Secondo voi è una cosa fattibile e soprattutto regolare fare il comodato d’uso ?
    Non vado a perdere le agevolazioni avute ?
    Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Dipende dalla compagnia: molte seguono comunque il nome del proprietario.

  50. Avatar
    francesco

    Salve vorrei procedere all’acquisto di un auto con le agevolazioni previste per la 104, però leggendo i vari commenti mi è venuto qualche dubbio sulla reale possibilità di fruizione del beneficio .
    Mio padre è PORTATORE DI HANDICAP IN SITUAZIONE DI GRAVITA’ AI SENSI DELL ART. 3 COMMA 3 LEGGE 5.2.1992 N. 104. Inoltre ha i requisiti di cui all’art. 4 del dl. 9 febbraio 2012 n.5 INVALIDO CON DEAMBULAZIONE SENSIBILMENTE RIDOTTA (art. 381 dpr 495/92).
    La commissione medica lo ha riconosciuto invalido ultrasessantacinquenne con necessita di assistenza continua non essendo in grado di compiere gli atti della vita quotidiana (L.508/88). Con le seguenti disabilità rilevate: cardio-circolatorie , intervento chirurgico mutilante, limitazioni funzionali movimenti articolati
    Aggiungo che è un dializzato cronico in trattamento emodialitico 3 volte a settimana.
    Secondo lei ci sono i presupposti per un acquisto con iva ridotta al 4% ed eventualmente la relativa esenzione bollo ed i.p.t.?? grazie mille

    • Esperto
      Esperto

      A quanto leggo, le agevolazioni potrebbero essere concesse su veicoli con adattamenti speciali.

  51. Avatar
    Francesca

    Buonasera,
    Avrei un quesito da porvi.
    Mia nonna è invalida al 100% con accompagno dal 2014. Recentemente ha ottenuto la l.104 art. 3 comma 3, dov’ è scritto :
    invalido con gravi capacità di deambulazione,
    Invalido con deficit cognitivo grave.

    Mia nonna è analfabeta e vive in casa con mio nonno ed è a suo carico fiscale.
    Vorremmo acquistare un’auto intestandola a lei , come prevede la legge… ma purtroppo lei non sa firmare e ,inoltre le è stato riconosciuto un deficit grave.
    Come possiamo acquistare un’auto, usufruendo delle agevolazioni, date queste problematiche?
    La ringrazio anticipatamente.

    • Esperto
      Esperto

      Se non è in grado di firmare, l’unica via è nominare un tutore, cosa che potrebbe peraltro essere utile anche per altre pratiche.

  52. Avatar
    Doriano

    Buonasera, sto acquistando una nuova auto, la intesto a mia mamma invalida, per quanto concerne la polizza, la stessa deve essere necessariamente intestata al disabile?
    Se così fosse potrei utilizzare la legge Bersani per usufruire della mia classe di merito ? il dubbio è: andrebbe a pagare molto di più di quanto pago io attualmente in quanto mancante della sinistrosita ‘pregressa?
    Grazie

    • Esperto
      Esperto

      E’ tutto spiegato nell’articolo: si, al disabile e puoi applicare la legge Bersani e ti confermo che questo comporta una netta maggiorazione rispetto alla stessa classe “vera”.

  53. Avatar
    Gianfranco

    Buongiorno, cortesemente volevo sapere se e come è possibile cointestare un auto.
    Mia mamma ha ottenuto la 104 , non convive con me e io non posseggo più nessuna auto, ma per mantenere la mia classe di merito l’assicurazione mi dice che se l’auto e intestata solo a mia Mamma la perdo.
    Io sono in 1° da più di 15 anni
    Ringrazio anticipatamente

    • Esperto
      Esperto

      Hai posto una domanda sbagliata. la domanda giusta è: si mantengono le agevolazioni 104 se l’auto è cointestata? Purtroppo no.

  54. Avatar
    Pio

    Gent.mo Esperto mi chiamo Pio, nel mese di ottobre mi è stato riconosciuto il diritto alla 104 perchè soggetto a difficoltà deabulatoria, con revisione media, fra un anno. Posso acquistare in questo anno, un’auto con tutte le agevolazioni permesse? E se me la revocassero?
    Attendo risposta Grazie. Saluti Pio

    • Esperto
      Esperto

      Dal poco che riporti probabilmente non ne hai diritto, ma come sempre, ricordo che bisogna far leggere il verbale. Da un concessionario preparato può bastare!

  55. Avatar
    Giancarlo

    Gentilissimo Esperto, vorrei sottoporLe il seguente quesito: nell’acquisto dell’auto con diritto di esenzione (L.104), l’ IVA viene subito fatturata in maniera ridotta dal venditore, per quanto riguarda l’IRPEF, se per una questione di redditi, viene disposto il recupero di essa, in quattro anni e nella malaugurata ipotesi che il titolare del diritto al recupero, muoia, gli eredi come si dovrenno comportare riguardo al recupero di essa, sarà possibile?

    Grazie Giancarlo

    • Esperto
      Esperto

      SI, è un credito di imposta che passa agli eredi.

  56. Avatar
    Matteo

    Buonasera ho acquistato un auto con la legge 104, pagata con un finanziamento, è comunque possibile detrarre il 19% dal 730?
    Grazie

  57. Avatar
    Franco Vitali

    Mia moglie ha un’auto intestata a lei, e vorremmo intestarla a me, che sono suo marito,con invalidità al 100%, per diverse patologie e difficoltà nella deambulqzione, e che usufruisco della legge 104 con indennità di accompagno. Vorrei sapere se è possibile ed usufruire della agevolazione del bollo di circolazione.

    • Esperto
      Esperto

      Bisognerebbe leggere il tuo verbale, ma da quello che dici sembra che tu ne abbia diritto.

  58. Avatar
    francesco

    salve, volevo chiedere alcune cose su un auto che vorremo acquistare con la 104 di mia suocera che è convivente (è nel mio stato di famiglia) ma fiscalmente non a mio carico, so che l’auto deve essere intestata al disabile ma ho le seguenti domande:
    1) l’auto la passo pagare io? ho un auto da dare in permuta intestata a me
    2) una parte del costo va fatto finanziamento, posso intestarlo a me il finanziamento?
    3) se la permuta non posso farla, potrei fare passaggio di proprietà a mia suocera e poi permutare l’auto?
    4) per l’assicurazione potrei far prendere a mia suocera la mia classe con la bersani?

    si ringrazia anticipatamente

    • Esperto
      Esperto

      1- no
      2- no
      3- può essere un’idea, ma per evitare problemi, dovrebbe anche pagarla!
      4- si, ma solo se rimanesse la tua o un’altra auto.

  59. Avatar
    Panzeri carlo

    Non essendo fiscalmente a mio carico , ma nel mio stato di famiglia ,voglio sapere se l’auto che sto per acquistare intestata a mia madre usufruendo della legge 104 ,posso pagarla con un mio assegno .

    • Esperto
      Esperto

      Non è ammesso.

      • Avatar
        luca

        Non credo sia assolutamente vero.
        A nessuno interessa di chi siano i soldi per pagare l’auto!!!
        A maggior raggione se un invalidò avesse necessità di un auto per gli spostamenti e non avesse la patente che fa si compra la macchina con i suoi soldi (vistov le pensioni difficile) per poi farla guidare ad latra persona??
        Fate un informazione più precisa.
        (ho una macchina pagata con miei soldi a nome di disabile 104 che non ha patente )

        • Esperto
          Esperto

          Ecco l’informazione più precisa: chiunque è libero di acquistare cosa desidera con i propri soldi, ed è anche libero di donare un’auto a parenti e conoscenti, TUTTAVIA le agevolazioni di cui alla legge 104, essendo di natura fiscale, si riconoscono solo se l’auto è intestata e pagata dal disabile. Se non può permettersela, esiste la soglia dell’essere a carico di un terzo, e in questo caso l’auto può essere intestata e pagata da chi ha in carico fiscale il disabile.
          Faccio anche notare che avere o non avere patente è irrilevante rispetto al possesso di un’auto (vale per tutti).
          Se tu hai fatto diversamente e ti è “andata bene”, è un altro fatto.

  60. Avatar
    Daniele

    Buongiorno. Ho un quesito particolare. Ho un’auto acquistata più di 4 anni fa con legge 104 di mia figlia. Adesso dovrei acquistarne un’altra utilizzando la legge 104 di mia moglie perché mia moglie (fiscalmente a mio carico) è invalida per cecità (visus inferiore a 1/20). L’auto posso intestarla a me come l’assicurazione, con esenzione bollo e detrazione sul 730 pagando dal mio conto corrente? Ripeto mia moglie non lavora percepisce pensione di cecità e accompagnamento.

    • Esperto
      Esperto

      SI, essendo fiscalmente a tuo carico. L’altra auto non dovrebbe influire.

Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.
(* dato richiesto)