Home » Capire le Assicurazioni » Come Risparmiare sull'Assicurazione » Agevolazioni auto “Legge 104” e assicurazione

Agevolazioni auto “Legge 104” e assicurazione

Agevolazioni auto per disabili
Una pedana è spesso richiesta per poter accedere alle agevolazioni


Questo è un articolo che spiega (crediamo bene) tutto quello che c’è da sapere sulle agevolazioni per i disabili per acquistare un’auto, e mantenerla.
Valgono anche per qualsiasi altro mezzo che permetta loro la mobilità, sia con che senza ausili tecnici speciali.

La normativa in materia è data dalla Legge 104/92 del 5 Febbraio 1992 , la ben nota “legge 104” che regolamenta anche le agevolazioni auto, al suo capitolo II: agevolazioni per il settore auto dei disabili.

Partendo dalla legge e dall’analisi di numerosi casi, abbiamo scritto questa guida pratica. Se dopo la lettura avete ancora dubbi, potete rivolgere una domanda al nostro esperto, tramite i commenti in fondo.

Legge 104 auto: chi ne ha diritto?

Questa è la prima domanda che ci viene sempre posta. Bisogna innanzitutto vedere le tipologie di disabilità, e poi capire se l’acquisto deve essere fatto direttamente dal disabile oppure da un familiare.

Tipi di Disabilità per legge 104

Diciamo subito che non tutte le disabilità riconosciute danno diritto alle agevolazioni per l’auto, che sono più specifiche. 4 sono le tipologie che ne danno diritto:

  1. Sordità e cecità
  2. Handicap psichico o mentale, ma solo se grave e con indennità di accompagnamento (requisito fondamentale)
  3. Limitazione grave della capacità di deambulazione (es. pluri-amputati)
  4. Limitazione non grave della capacità di deambulazione (es. ridotte capacità motorie)
    Nota: in questo caso le agevolazioni son concesse solo per veicoli con adattamenti

Se avete dubbi sul vostro caso, vi consigliamo di rivolgervi alla vostra ASL di competenza, o anche di far leggere il vostro verbale di disabilità ad un concessionario auto: in genere sono ferrati in materia.

legge-104-assicurazione-auto
Molte agevolazioni auto con la Legge 104, ma poco per la loro assicurazione

Benefici per i Familiari e per il Tutore

Può essere un familiare a beneficiare delle agevolazioni della legge 104? Si, ma solo in un caso, quando il disabile è a suo carico fiscale.
Ricordiamo cosa significa: una persona può essere a carico fiscale di un’altra quando ha un reddito inferiore a 2.840,51 euro, escluse pensioni ed assegni di invalidità.

Notate che la persona che ha in carico fiscale il disabile potrebbe o meno esserne anche il tutore, ovvero il tutore potrebbe essere persona terza. Il tutore legale del disabile non può beneficiare delle agevolazioni, a meno che non sia anche colui che lo ha in carico fiscale!

La cointestazione è prevista solo se il disabile è in carico a due persone (es. figlio minorenne a carico dei genitori).

Vediamo anche il pagamento: deve essere fatto da chi si intesterà l’auto, ovvero da chi beneficerà delle agevolazioni, in particolare della detrazione IRPEF.

Lista agevolazioni auto “legge 104”

Vediamo, dunque, la lista delle varie agevolazioni previste:

  • Detraibilità ai fini IRPEF del 19% delle spese sostenute, fino ad un massimo di 18.075,99 euro, per l’acquisto di un mezzo (auto, furgone, motocarrozzetta), sia nuovo che usato. A scelta, può essere ripartita in 1 o in 4 annualità.
  • Detraibilità ai fini IRPEF delle spese di straordinaria manutenzione entro 4 anni dall’acquisto, ma non di quelle di ordinaria manutenzione, benzina e assicurazione.
  • Iva ridotta al 4% (anziché 22%). Anche per l’IVA valgono le stesse regole enunciate per i benefici IRPEF ma non vi è tetto massimo di spesa.
  • Esenzione dal pagamento del bollo: si tratta di un’esenzione permanente e che può essere applicata anche a veicoli già in possesso, non acquistati precedentemente con legge 104.
  • Esenzione dall’imposta provinciale di trascrizione IPT, per acquisto di veicoli sia nuovi che usati (costituisce la voce più rilevante del costo di una immatricolazione o di una voltura).
  • Le agevolazioni IVA ed IRPEF si estendono alle spese per adattare il veicolo ai guidatori a ridotta mobilità, ad esempio scivoli, comandi e cambio speciale, sollevatore. Il cambio automatico non conta.

Quando si può beneficiare della legge 104?

E’ possibile avere i benefici una volta ogni 4 anni.

E’ possibile vendere il veicolo (senza dover restituire i benefici), dopo un minimo di 2 anni. Se si vede prima, si dovranno restituire le agevolazioni. Se dopo no, ma si dovrà attendere fino al 4° anno per riaverle su un altro mezzo.
Se si vuole acquistare con i benefici un 2° mezzo senza vendere il primo si può fare, e se sono trascorsi 4 anni dal primo acquisti, si riavranno le agevolazioni. Si dovrà avere l’accortezza di scegliere su quale delle due beneficiare dell’esenzione bollo.

E’ possibile riottenere i benefici prima di 4 anni solo in caso la vettura sia radiata dal PRA (rottamazione o furto). E’ possibile cambiare auto prima di 4 anni e riavere le agevolazioni, se ci sono variazioni nella disabilità, documentate.

Cosa accade se il disabile muore dopo l’acquisto?

Le agevolazioni ricevute in fase di acquisto si mantengono anche se il decesso avviene prima dei 2 anni; anche la detrazione, se suddivisa in più anni, può essere beneficiata dagli eredi.
Notate però che, venendo meno i requisiti, decadono l’esenzione bollo e le altre agevolazioni quali la detraibilità sulle spese di manutenzione.

Un problema lo si ha invece se il decesso avviene dopo l’ordine del veicolo al concessionario, ma prima della sua consegna: se la fattura di acquisto non è stata emessa, purtroppo non sarà possibile beneficiare delle agevolazioni, e gli eredi dovranno onorare il contratto e acquistare il mezzo, con la normale aliquota IVA.

L’elenco dei vari casi, dei documenti da produrre per ottenere le varie agevolazioni ed altre informazioni utili, le trovate direttamente nella pagina della Agenzia delle Entrate sulle agevolazioni per auto ai disabili che vi consigliamo di consultare per avere una visione completa della questione (dovete aprire il PDF indicato).

Agevolazioni auto per disabili
Una pedana è spesso richiesta per poter accedere alle agevolazioni

Assicurazione auto per Disabili

Saremo diretti: purtroppo non ci sono agevolazioni sulla polizza RCA, a meno di particolari offerte da parte delle compagnie, che ci risultano molto rare.
La legge precisa espressamente che neanche è detraibile a fini IRPEF il premio assicurativo, al pari della benzina e della manutenzione ordinaria.

Vi ricordiamo inoltre che l’assicurazione dovrà seguire lo stato di rischio al proprietario del mezzo, quindi del disabile, anche se non in possesso di patente. Intestare l’assicurazione ad un terzo (ad esempio al tutore o ad un parente) è possibile, ma solo per finalità fiscali e pratiche: l’auto seguirà comunque il rischio del proprietario, ovvero del disabile.
Da notare che, per evitare di iniziare dalla Classe CU14, il proprietario potrà eventualmente far valere la Legge Bersani per ottenere la classe di merito di un familiare convivente.

…facciamo i furbi?

Chiudiamo affrontando una pratica tutta Italiana, ovvero quella di “sfruttare” la disabilità di zii e nonni anziani e malati per acquistare una prima auto agevolata. Non giudichiamo, ma almeno focalizziamo insieme questi punti:

  • La legge dice che l’auto deve essere usata a servizio del disabile, ma è indubbio che la contestazione sia alquanto difficile
  • L’auto deve essere intestata al disabile (o a chi lo ha in carico fiscale), e anche pagata da lui. Tenete di conto sia per il saldo, sia per eventuali problemi di successione (l’auto va a tutti gli eredi).
  • La legge impone che venga indicato sul libretto il nome dell’utilizzatore abituale del mezzo, se diverso dal proprietario e non convivente.
  • La polizza deve eseguire il profilo di rischio dell’intestatario e non sarà cedibile a terzi

Se avete ancora dubbi, per le vostre domande potete usare come sempre il modulo commenti qui sotto, ricordate però che senza leggere per intero il verbale non ci è possibile valutare se le singole disabilità diano diritto o meno alle agevolazioni auto, quindi vi preghiamo di non chiedere qui se il vostro specifico caso da diritto alle agevolazioni.


3.359 commenti

VUOI FARE UNA DOMANDA? VAI IN FONDO ALLA PAGINA, OPPURE RISPONDI AI TUOI MESSAGGI PRECEDENTI
  1. Rosario

    Salve sono un neopatentato con invalidit civile e usufruisco delle legge 104, la mia domanda è per un soggetto come me i limiti di potenza dell’auto che hanno i normali neopatentati decadono? Perchè leggendo su internet c e una legge che dice che i limiti decadono se il disabile è presente sull’auto..ma se è il disabike stesso a guidare? La legge è di difficile interpretazione….aspetto chiarimenti grazie in anticipo

    • Esperto
      Esperto

      A mio avviso la limitazione è per la guida, non per il possesso, e essere disabile non esenta da questa limitazione.

  2. Andrea

    Buongiorno
    Sono genitore di una figlia disabile al 100% ed ho acquisito 5 anni fa una macchina con iva agevolata.
    In questo periodo sono stato riconosciuto invalido anche io al 70% per 5 anni con ridotte capacità motorie.
    Adesso la mia domanda è questa. Vorrei acquistare una macchina per me ( piccola che mi consenta di andare al lavoro tutti i giorni) e cambiare l’altra perché ormai troppo piccola per la famiglia e troppo grande e costosa per il lavoro. Quindi posso procedere con l’acquisto di auto per me quale titolare di 104 e altra vettura quale tutore di minore con l..104? Per le detrazioni IRPEF nel caso come funIona. Grazie a chi risponderà

    • Esperto
      Esperto

      A mio avviso si, e le detrazioni si sommano.

  3. Mario

    Salve mi chiamo Mario sto acquistando un auto con la legge 104 per la mia figlia , concessionaria mia detto che loro devono aspettare la risposta della agenzia delle entrate per andare avanti con la pratica,come funziona , quale sono tempi di attesa !? Aspetto la sua risposta. Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Non mi risulta che occorra il via libera dell’Agenzia delle Entrate, a meno che non debbano loro chiedere una consulenza in quanto poco pratici di fatture di questo tipo.

  4. Romina

    Buongiorno! Ho acquistato un auto con la legge 104. Se la rivendo dopo 6 mesi devo pagare l iva ?

  5. MAGLIARISI MARIA

    Buonasera,
    vorrei acquistare un auto con i benefici della Legge 104. Il verbale riporta portatore di handicap in situazione di i gravità comma 3 art. 3
    Nel verbale dell’invalidità civile è invece riportato invalido con totale e permanente inabilità lavorativa 100%
    art. 2 e 12 L. 118/71, poi riporta che l’interessato non possiede alcun requisito tra quelli di cui all’art. 4 DL 9 febbraio 2012 n. 5
    Posso acquistare con IVA ridotta?
    Grazie molte per la risposta

    • Esperto
      Esperto

      Purtroppo, la dicitura sull’art. 4 DL 9 febbraio 2012 n.5, mette nero su bianco che non puoi avere le agevolazioni auto.

  6. michele

    un,auto intestata ad una persona con la legge 104 quanto paga di assicurazione? cilindrata 1600.

    • Esperto
      Esperto

      Quanto le altre. Non vi sono agevolazioni.

  7. Marcella

    Salve,
    Mio padre disabile con legge 104 e accompagnamento. Vive con mia madre. Ora hanno necessità di comprare una macchina e naturalmente volevano usufruire delle legge 104. Domanda: mio padre ha la pensione minima ( oltre naturalmente all’accompagnamento). È possibile in qualche modo usufruire delle agevolazioni IRPEF facendo intestare le spese a mio marito? Tra l’altro saremo noi a pagare la macchina

    • Esperto
      Esperto

      Leggi meglio la prima parte: l’auto deve essere acquistata e pagata dal disabile, oppure (in caso di reddito basso) da chi lo ha in carico fiscale.

  8. Mario

    Buongiorno,
    chiedo se possibile, delucidazioni in riferimento alla detrazione IRPEF su acquisto auto.
    L’auto è stata acquistata nell’aprile 2017 ai sensi della L. 104, in fase di elaborazione 730/2018 non è stato possibile inserire la detrazione in unica soluzione poiché le imposte a debito erano di gran lunga inferiori rispetto alla detrazione e si andava quindi a perdere l’eccedenza a credito. E’ stato quindi scelto, come da istruzioni, di detrarre l’importo in 4 quote annuali. (Si può fruire dell’intera detrazione nell’anno di acquisto oppure si può scegliere di ripartirla in quattro quote annuali di pari importo).

    Sempre da istruzioni viene indicato: In caso di trasferimento del veicolo (sia a titolo oneroso sia gratuito) prima che siano trascorsi due anni dall’acquisto, è dovuta la differenza fra l’Irpef calcolata senza la detrazione e quella dichiarata applicando l’agevolazione.

    La domanda che pongo è, se il veicolo viene venduto dopo due anni dall’acquisto (e quindi avendo usufruito di sole due quote di detrazione IRPEF), è possibile avere la detrazione delle ulteriori due quote nei due anni successivi alla vendita? Preciso che l’auto verrebbe venduta e nessun altro veicolo verrebbe acquistato quindi resterebbe, come da istruzioni, un solo veicolo acquistato ai sensi della L.104 per i quali spetterebbero ancora le due quote da portare in detrazione IRPEF.

    • Esperto
      Esperto

      Si, ne hai diritto, in quanto si tratta di una rateizzazione di una agevolazione confermata.

  9. Antonio

    Quesito.
    Buongiorno. Sto acquistando un’auto con la legge 104, l’auto verrà intestata a mia mamma che ha residenza diversa dalla mia. Ho il solito problema che hanno tutti per la polizza assicurativa.
    L’assicuratore mi ha consigliato di farmi fare a mia mamma un ” contratto di comodato d’uso auto gratuito” e di registrarlo alla Motorizzazione con la modica cifra di circa 70 euro, quindi verrebbe indicato sul libretto che io sono l’utilizzatore abituale. A questo punto mi diceva che posso accendere la Polizza della macchina acquistata a mio nome e usufruire con la Legge Bersani, alle agevolazioni di altra polizza a mio nome.
    Secondo voi è una cosa fattibile e soprattutto regolare fare il comodato d’uso ?
    Non vado a perdere le agevolazioni avute ?
    Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Dipende dalla compagnia: molte seguono comunque il nome del proprietario.

  10. francesco

    Salve vorrei procedere all’acquisto di un auto con le agevolazioni previste per la 104, però leggendo i vari commenti mi è venuto qualche dubbio sulla reale possibilità di fruizione del beneficio .
    Mio padre è PORTATORE DI HANDICAP IN SITUAZIONE DI GRAVITA’ AI SENSI DELL ART. 3 COMMA 3 LEGGE 5.2.1992 N. 104. Inoltre ha i requisiti di cui all’art. 4 del dl. 9 febbraio 2012 n.5 INVALIDO CON DEAMBULAZIONE SENSIBILMENTE RIDOTTA (art. 381 dpr 495/92).
    La commissione medica lo ha riconosciuto invalido ultrasessantacinquenne con necessita di assistenza continua non essendo in grado di compiere gli atti della vita quotidiana (L.508/88). Con le seguenti disabilità rilevate: cardio-circolatorie , intervento chirurgico mutilante, limitazioni funzionali movimenti articolati
    Aggiungo che è un dializzato cronico in trattamento emodialitico 3 volte a settimana.
    Secondo lei ci sono i presupposti per un acquisto con iva ridotta al 4% ed eventualmente la relativa esenzione bollo ed i.p.t.?? grazie mille

    • Esperto
      Esperto

      A quanto leggo, le agevolazioni potrebbero essere concesse su veicoli con adattamenti speciali.

  11. Francesca

    Buonasera,
    Avrei un quesito da porvi.
    Mia nonna è invalida al 100% con accompagno dal 2014. Recentemente ha ottenuto la l.104 art. 3 comma 3, dov’ è scritto :
    invalido con gravi capacità di deambulazione,
    Invalido con deficit cognitivo grave.

    Mia nonna è analfabeta e vive in casa con mio nonno ed è a suo carico fiscale.
    Vorremmo acquistare un’auto intestandola a lei , come prevede la legge… ma purtroppo lei non sa firmare e ,inoltre le è stato riconosciuto un deficit grave.
    Come possiamo acquistare un’auto, usufruendo delle agevolazioni, date queste problematiche?
    La ringrazio anticipatamente.

    • Esperto
      Esperto

      Se non è in grado di firmare, l’unica via è nominare un tutore, cosa che potrebbe peraltro essere utile anche per altre pratiche.

  12. Doriano

    Buonasera, sto acquistando una nuova auto, la intesto a mia mamma invalida, per quanto concerne la polizza, la stessa deve essere necessariamente intestata al disabile?
    Se così fosse potrei utilizzare la legge Bersani per usufruire della mia classe di merito ? il dubbio è: andrebbe a pagare molto di più di quanto pago io attualmente in quanto mancante della sinistrosita ‘pregressa?
    Grazie

    • Esperto
      Esperto

      E’ tutto spiegato nell’articolo: si, al disabile e puoi applicare la legge Bersani e ti confermo che questo comporta una netta maggiorazione rispetto alla stessa classe “vera”.

  13. Gianfranco

    Buongiorno, cortesemente volevo sapere se e come è possibile cointestare un auto.
    Mia mamma ha ottenuto la 104 , non convive con me e io non posseggo più nessuna auto, ma per mantenere la mia classe di merito l’assicurazione mi dice che se l’auto e intestata solo a mia Mamma la perdo.
    Io sono in 1° da più di 15 anni
    Ringrazio anticipatamente

    • Esperto
      Esperto

      Hai posto una domanda sbagliata. la domanda giusta è: si mantengono le agevolazioni 104 se l’auto è cointestata? Purtroppo no.

  14. Pio

    Gent.mo Esperto mi chiamo Pio, nel mese di ottobre mi è stato riconosciuto il diritto alla 104 perchè soggetto a difficoltà deabulatoria, con revisione media, fra un anno. Posso acquistare in questo anno, un’auto con tutte le agevolazioni permesse? E se me la revocassero?
    Attendo risposta Grazie. Saluti Pio

    • Esperto
      Esperto

      Dal poco che riporti probabilmente non ne hai diritto, ma come sempre, ricordo che bisogna far leggere il verbale. Da un concessionario preparato può bastare!

  15. Giancarlo

    Gentilissimo Esperto, vorrei sottoporLe il seguente quesito: nell’acquisto dell’auto con diritto di esenzione (L.104), l’ IVA viene subito fatturata in maniera ridotta dal venditore, per quanto riguarda l’IRPEF, se per una questione di redditi, viene disposto il recupero di essa, in quattro anni e nella malaugurata ipotesi che il titolare del diritto al recupero, muoia, gli eredi come si dovrenno comportare riguardo al recupero di essa, sarà possibile?

    Grazie Giancarlo

    • Esperto
      Esperto

      SI, è un credito di imposta che passa agli eredi.

  16. Matteo

    Buonasera ho acquistato un auto con la legge 104, pagata con un finanziamento, è comunque possibile detrarre il 19% dal 730?
    Grazie

  17. Franco Vitali

    Mia moglie ha un’auto intestata a lei, e vorremmo intestarla a me, che sono suo marito,con invalidità al 100%, per diverse patologie e difficoltà nella deambulqzione, e che usufruisco della legge 104 con indennità di accompagno. Vorrei sapere se è possibile ed usufruire della agevolazione del bollo di circolazione.

    • Esperto
      Esperto

      Bisognerebbe leggere il tuo verbale, ma da quello che dici sembra che tu ne abbia diritto.

  18. francesco

    salve, volevo chiedere alcune cose su un auto che vorremo acquistare con la 104 di mia suocera che è convivente (è nel mio stato di famiglia) ma fiscalmente non a mio carico, so che l’auto deve essere intestata al disabile ma ho le seguenti domande:
    1) l’auto la passo pagare io? ho un auto da dare in permuta intestata a me
    2) una parte del costo va fatto finanziamento, posso intestarlo a me il finanziamento?
    3) se la permuta non posso farla, potrei fare passaggio di proprietà a mia suocera e poi permutare l’auto?
    4) per l’assicurazione potrei far prendere a mia suocera la mia classe con la bersani?

    si ringrazia anticipatamente

    • Esperto
      Esperto

      1- no
      2- no
      3- può essere un’idea, ma per evitare problemi, dovrebbe anche pagarla!
      4- si, ma solo se rimanesse la tua o un’altra auto.

  19. Panzeri carlo

    Non essendo fiscalmente a mio carico , ma nel mio stato di famiglia ,voglio sapere se l’auto che sto per acquistare intestata a mia madre usufruendo della legge 104 ,posso pagarla con un mio assegno .

  20. Daniele

    Buongiorno. Ho un quesito particolare. Ho un’auto acquistata più di 4 anni fa con legge 104 di mia figlia. Adesso dovrei acquistarne un’altra utilizzando la legge 104 di mia moglie perché mia moglie (fiscalmente a mio carico) è invalida per cecità (visus inferiore a 1/20). L’auto posso intestarla a me come l’assicurazione, con esenzione bollo e detrazione sul 730 pagando dal mio conto corrente? Ripeto mia moglie non lavora percepisce pensione di cecità e accompagnamento.

    • Esperto
      Esperto

      SI, essendo fiscalmente a tuo carico. L’altra auto non dovrebbe influire.

  21. mauro

    salve.
    o acquistato al 01/08/2018 un auto con legge 104 intestata al papa , che il 05/10/2018
    è venuto a mancare.
    domanda.

    siccome deve recuperare il 19% in 4 anni come devo fare
    il primo anno sul unico del papa, e poi i restanti 3 anni sul mio.
    oppure come grazie

    • Esperto
      Esperto

      Il bonus fiscale passa in successione agli eredi.

  22. Pasquale

    Buongiorno l’auto è intestata a un disabile con la legge 104 per la manutenzione ordinaria quali cambio olio filtri pastiche per freni l’iva e agevolata o no grazie anticipatamente

    • Esperto
      Esperto

      No, per l’ordinaria manutenzione non vi sono agevolazioni (vedi paragrafo “Lista agevolazioni”).

  23. Antonio S.

    Salve, a febbraio ho acquistato un’auto senza alcuna agevolazione in quanto non sussistevano ancora le condizioni per la 104 che purtroppo si sono presentate ed è stata dichiarata l’invalidità ( art. 3 comma 3): posso beneficiare di qualche agevolazione?
    Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Puoi richiedere l’esenzione bollo.

      • Antonio Spedicato

        Solo questo? Non posso recuperare ne’ l’iva pagata in più ne’ la detrazione irpef considerato che l’acquisto è avvenuto nello stesso anno del riconoscimento della 104?

        • Esperto
          Esperto

          L’IVA certamente no, in quanto la fattura è già emessa, mentre per la detrazione irpef suggerisco di chiedere a chi ti farà la compilazione della dichiarazione dei redditi.

  24. Sasa

    Salve,

    mio babbo ha ottenuto la 104, Alzheimer, non ha piu’ la patente, non è a mio carico, ma viviamo nella stessa casa, ha gia’ intestata una vecchia macchina a suo nome utilizzata da mia madre. Sono io che lo porto a visite o ricoveri e uso la mia macchina per le sue necessità, vè vecchia e vorrei cambiarla, potrei usufruire delle agevolazioni della 104 per l’acquisto anche se non sono tutrice e lui è già intestatario di una vecchia macchina che vorremo tenere?
    Grazie in anticipo.

    • Esperto
      Esperto

      Per prima cosa devi verificare che la specifica disabilità dia diritto alle agevolazioni della legge 104. La macchina già posseduta non comporta problemi se non quello di non poter spostare l’assicurazione (potete usare la legge Bersani). Se non è a tuo carico, l’auto andrà intestata al disabile.

  25. Angelina

    BUONGIORNO HO UNA BIMBA DI 10 anni con grave disabilità riconosciuta l’anno scorso abbiamo acquistato una pedana auto per facilitare gli spostamenti a distanza di otto mesi questa pedana ci è risultata non funzionale e quindi siamo stati costretti ad estirparla e comprarne un’altra. Abbiamo fatto domanda avvalendoci della legge 23 per un contributo che ci è stato riconosciuto in parte. Ora chiedo per questa nuova pedana posso richiedere lo stesso contributo anche se decorso solo un anno ? Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Se sono variate le esigenze di disabilità, è possibile richiedere nuove agevolazioni anche se non sono decorsi i termini minimi.

  26. stefano

    buona sera sono figlio di una disabile che e’ domiciliata presso una struttura per anziani in un’altra provincia rispetto alla mia dopo diverse peripezzie ho avuto la conferma per usufruire della legge 104 iva al 4 per cento ma la batosta arriva dall’assicurazione
    il mio assicuratore da circa 30 anni mi informa che l’assicurazione non avendo la residenza nello stesso comune passo dalla classe terza alla quattordicesima con un aggravio di circa 1200 euro. e’ mai possibile una cosa del genere
    mi stupisco essendo un camperista che non ci sia un’assicurazione agevolata come chi usa il camper vittoria assicurazione ha una convenzione con i camperisti al costo di 230 euro annuali.
    saluti stefano venezia

    • Esperto
      Esperto

      Confermo, purtroppo. L’argomento è affrontato anche nell’articolo.

  27. nicoletta baccara

    io ho una macchina intestata a mia figlia disabile di 31 anni,comperata con agevolazione 104, sono passati 3 anni,ma ieri finalmente ha ottenuto la patente BS, ora giustamente vuole prendere la sua macchina , con le modifiche del caso.come possiamo fare con l’altra macchina ,che guido io(sono la madre e vivo con mia figlia).
    Devo obbligatoriamente attendere un altro anno, o come si può fare in questo caso
    La ringrazio Nicoletta

    • Esperto
      Esperto

      Puoi attivare la pratica di mutate esigenze del disabile, e riottenere le agevolazioni in deroga ai 4 anni.

  28. Mirko

    Salve ho fiscalmente a carico un figlio portatore di handicap con legge 104. cinque anni fa ho acquistato un veicolo usufruendo dell’esenzione sull’iva 4%. Adesso vorrei comprare una nuova auto fruendo degli stessi benefici ma alla concessionaria mi hanno detto che per ottenere nuovamente l’esenzione dovrei vendere/cedere la vecchia auto. Io invece vorrei acquistare la nuova e non vendere la vecchia. Potrei ricevere chiarimenti in merito?

    • Esperto
      Esperto

      Ti confermo che non è necessario venderla, anche se ovviamente non potrai avere su due auto benefici quali l’esenzione bollo, ma solo su una.

  29. Leonardo

    Buonasera, circa un anno e mezzo fa ho comprato un auto usufruendo dell’iva ridotta al 4% e quindi della legge 104.
    Ho appena subito il furto dell’auto e sono costretto a comprarne un’altra, potro’ usufruire ancora della legge 104 per l’iva ridotta?
    Grazie.

  30. Piero

    Salve, vorrei acquistare un’automobile usufruendo delle legge 104. Posso usufruire ugualmente della detrazione IRPEF del 19% anche se la macchina costa 22.000 euro? Oppure non posso superare il limite di acquisto dell’automobile di 18.000 euro circa? Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Certo che puoi beneficiarne, ma solo fino alla cifra massima di 18mila euro: sulla parte eccedente non hai benefici.

  31. simone

    Salve,
    mio padre è stato riconosciuto PORTATORE DI HANDICAP IN SITUAZIONE DI GRAVITA (COMMA 3 ART 3).
    inoltre invalido con capacita di deambulazione sensibilmente ridotta (art 381 del dpr 495/1992). Mi hanno detto che non sono sufficienti per beneficiare delle agevolazioni per l’acquisto auto con iva 4.
    1.che modifica si deve apportate al verbale 104?
    2.l’indennita di accompagno per “impossibilità a compiere gli atti quotidiani della vita senza assistenza continua”è sufficiente per avere le agevolazioni di cui sopra?
    Grazie saluti

    • Paolo

      Ciao Simone sono nella tua stessa situazione, con le stesse caratteristiche, come hai risolto ?

    • Esperto
      Esperto

      Con quella dicitura, le agevolazioni sono concesse per auto con speciali adattamenti.

      • simone

        quale dicitura dovrebbe esserci per beneficiare dell’agevolazione auto senza adattamenti speciali? grazie

        • Esperto
          Esperto

          La limitazione di movimento deve essere “grave”.

  32. Marco

    Buongiorno,
    Ho acquistato un auto con i benefici l104 data fattura acquisto dicembre 2014, immatricolazione gennaio 2015.
    Ho letto che devono trascorrere 4 anni solari, posso quindi acquistare un auto a novembre 2018 e ottenere nuovamente i benefici? La vecchia auto la posso tenere?

  33. Giacomo

    buongiorno, mia suocera ha venduto dopo 2 anni e mezzo l’auto acquistata con la legge 104. non avendo capienza irpef il sindacato ha richiesto la detrazione in quattro rate. vorrei sapere se puo continuare a richiedere il rimborso, pur non avendo piu l’auto, anche per il 3 e 4 anno. non ha acquistato altri mezzi. La ringrazio per l’attenzione.
    Giacomo.

  34. Donata

    Buonasera, mio padre ha la 104, invalido al 100% con accompagnamento causa cecità, vorremo acquistare un’auto per il suo trasporto, mia madre non ha la patente ed è a suo carico, io vivo con loro ma ho un mio lavoro. Puo’ acquistare un auto usufruendo delle agevolazioni della 104? Come risolvere il problema dell’assicurazione ? Da quanto ho capito la macchina deve essere intestata a lui e anche l’assicurazione , quindi ripartirebbe dall’ultima visto che dal 2012 non guida piu ? Io non posso avere l’assicurazione a me intestata e usufruire della macchina ?

    • Esperto
      Esperto

      Confermo che l’auto deve essere intestata al disabile, mentre la polizza a scelta anche a chi guida o altri, comunque il fatto che sia disabile e senza patente non gli impedisce idi fare il contraente della polizza. Nota che comunque lo storico (e quindi in gran parte anche il prezzo), segue il proprietario.

  35. graziano b

    salve, noi abbiamo aquistato un auto con iva al 4% ,usufruendo della legge 104 della quale gode mia madre in quanto persona con ipovisus grave….l’auto è stata intestata a lei e cosi mi dicono debba essere anche l’assicurazione. …vorrei sapere se è possibile stipulare la polizza assicurativa sfruttando la legge 104 che permette di usufruire della classe di merito di un famigliare appartenente allo stato famiglia….premetto che mia madre non ha la patente….e cosa vuol dire che il pagamento deve essere effetuato dal disabile ?….non basta che la concessionaria intesti la fattura di saldo al disabile ?

    • Esperto
      Esperto

      La polizza la fai con la legge”Bersani”, non con la 104, e si, l’auto deve essere pagata dal disabile, dal suo conto corrente con pagamento tracciato.

      • graziano bon

        grazie per la risposta e si…intendevo legge bersani e stato un errore di scrittura

  36. Leo

    Vorrei sapere se possibile (quale padre di minore di anni quattordici disabile psichico, titolare di indennità di frequenza e – da poco – anche di accompagnamento) se alla mia famiglia spetterebbe l’esenzione del pagamento del bollo auto, tenuto conto però del fatto che la vettura (solo una) è però intestata non a me ma alla madre del ragazzo (madre che fiscalmente però, per quanto ne so… risulterebbe a sua volta a mio carico; di qui il dubbio).
    Grazie per l’eventuale risposta.

    • Esperto
      Esperto

      Si pone il problema di chi la abbia pagata, in quanto in teoria non la potrebbe aver pagata tua moglia: i benefici fiscali si hanno infatti se il mezzo viene intestato E pagato da chi richiede l’agevolazione. Questo vale soprattutto per i benefici irpef.

  37. Michele

    L’anno scorso ho comprato un auto con 104 di mia madre, ultraottantenne, quest’anno col modello 730 ci daranno la quarta parte della restituzione dell’irpef.Vista l’eta’ della mamma non dovrebbero ridarci l’intero importo?

    • Esperto
      Esperto

      No, perché eventualmente il credito residuo passa agli eredi.

  38. alessandro

    Buongiorno, ho acquistato L auto con agevolazione 104 ma ora mi sorge un dubbio il disabile e mio figlio minorenne , la legge dice che deve essere a carico del genitore ma noi abbiamo i figli carichi al 50% , incorrerò in qualche sanzione oppure devo fare qualcosa grazie

    • Esperto
      Esperto

      Purtroppo, in questa situazione, puoi scaricare solo la metà dell’importo, l’altra metà la potrebbe scaricare tua moglie, ma solo se avesse pagato metà dell’auto.

  39. Pamela

    salve,
    mia madre è disabile con riconoscimento della legge 104 in situazione di gravita’ ma non ha alcuna indicazione sulle disabilita’ MOTORIE (ha solo indicazione di DEFICIT di locomozione MEDIO.
    Immagino quindi non possa usufruire dell’iva agevolata per l’acquisto di un’automobile.
    Puo’ comunque usufruire della detrazione IRPEF?
    E dell’agevolazione della scontistica sul passaggio di proprieta’ e bollo?
    grazie mille

    • Esperto
      Esperto

      Le due agevolazioni vanno abbastanza insieme, suggerisco di far leggere il verbale a qualche esperto, magari un buon concessionario auto che sa di queste pratiche.

  40. ANTONELLA

    Buongiorno…presentando il mod 730 e volendo usufruire della detrazione IRPEF del 19% dovrò allegare oltre alla fattura con Iva 4% anche le ricevute di pagamento. Posso pagare con assegno o sono obbligata a pagare con un bonifico speciale? Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Nessun bonifico speciale, basta uno ordinario, o l’assegno, o altro purché tracciabile, a tua scelta.

  41. Vincenzo

    Salve
    dovendo presentare il mod. 730 e volendo usufruire della detrazione del 19% per un auto acquistata nel 2017, desidererei sapere se conviene più scaricarla in un unica rata o suddividere la somma in più anni?
    grazie

    • Esperto
      Esperto

      Dipende dal reddito!

      • Vincenzo

        Grazie per la risposta
        ****** lordi con imposta lorda di *******

        • Esperto
          Esperto

          Non è certo questa la sede per fare questi calcoli di convenienza, occorre un commercialista o almeno un CAF

  42. ANTONELLA

    Mia nonna disabile con legge 104 rientra nella categoria di quelle persone che hanno una limitazione non grave della capacità di deambulazione. Comprando un auto usufruendo dell’Iva agevolata sono obbligato ad apportare delle modifiche al veicolo. Tra le modifiche applicabili c’è quella di poter installare una porta scorrevole. È possibile acquistare un’auto che esce di serie con la porta scorrevole o sono obbligato ad apportare altre Modifiche? La ringrazio

    • Esperto
      Esperto

      SI, probabilmente la modifica è necessaria e purtroppo no, non vanno bene quegli accorgimenti già previsti di serie o come optional della casa.

  43. Rodrigo

    Buongiorno

    Nel 2005 abbiamo comprato un’auto con le agevolazioni della legge 104 l’auto è intestata a mia moglie che era lei ad usufruire della legge 104. Siccome lei è stata male non può più lavorare e sono due anni che ha reddito 0 Quindi è passata a mio carico fiscalmente. Ora per le detrazioni fiscali del 19% mi dicono che non posso usufruirne perché lei non ha più reddito. Io come su marito posso usufruire delle detrazioni o no?

    • Esperto
      Esperto

      Temo di no, in quanto la vettura, si presume, a suo tempo, fu effettivamente pagata da lei.

  44. patrizia

    bgiorno
    mio padre ha acquistato l’auto pagandola con un’assegno circolare, è sufficiente per la detrazione spettante?
    grazie e saluti
    pm

  45. Christian

    Buongiorno,
    mio padre ha acquistato l’auto con IVA ridotta.
    La metà è stata pagata da lui con assegno. La restante parte finanziamento, ma essendo troppo anziano e con basso reddito hanno voluto il mio reddito. Ora il problema è che il finanziamento lo hanno fatto a nome mio.
    Ora dovendo fare il 730 la concessionaria mi ha detto che mi rilascerà una dichiarazione in cui specificano che il finanziamento è a nome di mio padre.
    Può detrarre, in questo caso il 19%? o lo può fare solo per la mtà pagata a nome suo mediante assegno?
    Grazie in anticipo

    • Esperto
      Esperto

      In teoria solo per la metà, in pratica fa fede la fattura e la contestazione dovrebbe eventualmente muoversi da un controllo specifico. Vedi te se “rischiare”.

  46. patrizia

    bgiorno,
    vorrei sapere se l’acquisto e montaggio di un’antifurto, su auto acquistata ad aprile 2018 con agevolazioni 104, e montata dal rivenditore ufficiale, può usufruire dell’iva ridotta.
    grazie

  47. Nani Adriana

    Salve, nel 2013 ho acquistato una vettura con i benefici della legge 104. la vettura è stata modificata con l’ausilio di un seggiolino removibile per agevolare la seduta. Sto acquistando, in sostituzione di questa, una nuova autovettura sempre usufruendo della legge 104. La vettura usata sarà ritirata dal concessionario come una parte del costo dell’acquisto della vettura nuova dove sarà applicato un nuovo seggiolino a ribalta.
    Mi chiede la concessionaria di far rimuovere il seggiolino dalla vettura usata , a mie spese, prima di prenderla in carico da parte loro e prima ancora di eseguire l’immatricolazione della nuova vettura.
    Le domande che faccio sono:
    – è vero che sono obbligato a rimuovere il seggiolino sulla vettura usata per poter accedere ad usufruire l’agevolazione della legge 104 per la nuova vettura?
    – se necessita rimuovere il seggiolino e, lo si deve fare prima di vendere la vettura usata, non si incorrere a obbiezione da parte dell’Agenzia dell’Entrata?

    Resto in attesa di un vostro gradito parere.
    Grazie

    Adriana

    • Esperto
      Esperto

      Francamente mi sembra una richiesta strana, comunque l’agenzia delle entrate non dovrebbe fare obiezioni, dato che comunque la stai vendendo.

  48. PIERO

    salve , mio padre 91 anni ha la legge 104 art.3 comma 3. giudizio espresso all’unanimità. Capacità motorie ridotte ridotte.
    Ora sto acquistando un’auto e la concessionaria si è recata all’agenzia delle entrate per vedere se potevo usufruire dell IVA al 4% . La risposta è stata di adattare il veicolo perché c’è la scritta ” Capacità motorie ridotte ” Allora ho chiamato la concessionaria ed ho fatto inserire sul lato passeggero un adattamento denominato “Ribaltina a scomparsa ” che aiuterebbe l’invalido ad accedere agevolmente all’interno del veicolo. (spesa 950 €)
    Ora stanno vedendo se posso ottenere l’esenzione dall’ IPT.
    MA E’NORMALE TUTTO QUESTO?
    MA AVENDO OTTENUTO l’ART. 3 COMMA 3 NON DOVREBBE AVERE TUTTI I BENEFICI?
    PERCHE’ HANNO INSERITO QUELLA DENOMINAZIONE DI RIDOTTE CAPACITA’ MOTORIE MI PORTANO TUTTI QUESTI PROBLEMI?
    DAMMI UN AIUTO GRAZIE!!!!!

  49. Eduardo

    L’auto acquistata con la legge 104, deve essere intestata al disabile, ma io che sono il figlio, posso guidarla? Se si, cosa devo fare? Il disabile non è fiscalmente a mio carico.

    • Esperto
      Esperto

      SI la guida è libera ai fini del Codice della Strada, ma dovrebbe essere finalizzata all’uso a pro del disabile, ai fini fiscali.

  50. angela

    Salve a breve dovrò’ acquistare l’auto usufruendo della legge 104 di mia madre 92 anni, non e’ fiscalmente a mio carico in quanto supera il reddito dei 2840 euro (pensione di reversibilità’ rientra?) quindi verrà’ intestata direttamente a mia mamma, di conseguenza anche l’assicurazione , ma la macchina poi la dovrà’ guidare il mio compagno. la cosa e’ fattibile? grazie

    • Esperto
      Esperto

      Basta che l’uso sia giustificato a favore del disabile.

      • angela

        certamente grazie. Un ultima cosa e’ possibile fare una scritta ( e di che tipo) in cui gli eventuali eredi rinunciano appunto all’auto in questione?

        • Esperto
          Esperto

          Purtroppo no.

  51. Antonio Zappia

    Buongiono, sono un disabile al 100% con accompagno , devo comprare un’auto usata perche’ non mi posso permettere un’auto nuova . volevo sapere in che condizioni deve essere l’auto ?, e quali benefici posso avere. voglio avvisare che non ho altra fonte di reddito.

    • Esperto
      Esperto

      Se hai diritto ai benefici auto, puoi averli anche per un’auto usata, con le stesse condizioni. L’unica vera differenza la fa l’IVA: se acquisti da un privato, questa sarà sempre e comunque allo 0% e quindi non avrai quel bonus.

  52. Valerio

    Buona sera,
    Sono figlio e amministratore di sostegno da poco di mio padre,usufruisco dei permessi lavorativi in quanto mio padre possiede il riconoscimento della legge 104 art.3 comma 3.
    Abito con lui e mia madre anch’essa invalida,dovrei acquistare l’auto in quanto sono,rimasto senza senza,posso usufruire dei benefici sull’acquisto con IVA 4 % e esenzione bollo che gli aspettano?
    O non posso perché sono amministratore di sostegno suo?
    Essendo incapace di firma

    • Esperto
      Esperto

      Se lui è interdetto e se la sua disabilità da diritto alle agevolazioni auto, puoi acquistarla a nome tuo.

  53. Luca

    Buongiorno sul 730/2018 al Rigo E4 – Spese veicoli per persone con disabilità, la legge dice di indicare il costo sostenuto per acquisto veicolo del disabile come da fattura, però noi al momento dell’acquisto abbiamo fatto aggiungere degli optional come dei cerchi in lega e abbiamo inserito l’antifurto block shaft, ora tali optional indicati nella fattura totale di acquisto possono usufruire della detrazione d’imposta sul 730 del 19% nei limite di spesa di 18.075,99 euro?

    • Esperto
      Esperto

      A mio giudizio possono essere inseriti, se sono accessori originali della casa.

      • Luca

        i cerchi in lega si, invece l’antifurto block shaft montato da loro prima della consegna auto è marca block shaft, quindi?

        • Esperto
          Esperto

          Se è tutto nella stessa fattura, secondo me può passare.

  54. Enrico

    Buongiorno,
    le scrivo per poter ricevere risposta a queste domande:
    – E’ possibile utilizzare le agevolazione lg. 104/92 per sostituire il motere di un’auto acquistatata nel 2010 sempre con le agevolazione 104/92? Se si, quali e a su cosa è applicabile l’agevolazine (ad es. costo del motore e/o anche la manodopera necessaria per la sostituzione)?
    – nel mese di agosto 2017 ho acquistato una seconda vettura (usata), senza servirmi dell’agevolazione lg. 104/92. Nel Caso decidessi di vendere o rottamare l’auto, indiccata nella prima domanda, vale a dire quella che necessità della sostituzione del motore, posso usufruire delle agevolazioni lg. 104/92, per la seconda vettura acquistata nell’agosto 2017 o è troppo tardi?
    Grazie per la disponibilità riservatami, cordiali saluti

    • Esperto
      Esperto

      La manutenzione straordinaria, e questa lo sembra, è soggetta alle agevolazione, quindi ok.
      Sulla seconda auto puoi trasferire l’esenzione bollo, ma per i benefici IVA e irpef ormai è tardi.

  55. Riccardo

    Buongiorno,nel caso l’auto e’ intestata a mia moglie con patente speciale (obbligo cambio automatico) posso utilizzarla anch’io, oppure( per evitare problematiche in caso di controllo da parte delle forze dell’ordine) è meglio indicare nel libretto il mio nome come utilizzatore abituale ? Un cordiale saluto ,grazie . Riccardo

    • Esperto
      Esperto

      Per motivi fiscali, l’auto dovrebbe essere guidata dal disabile, quindi l’indicazione a libretto potrebbe essere addirittura controproducente. E se siete conviventi, non è neanche necessaria.

      • Riccardo

        Grazie per la risposta,quindi se l’auto la utilizzo io per un qualsiasi motivo,essendo convivente ,posso stare tranquillo nel caso mi fermino per eventuali controlli ?

        • Esperto
          Esperto

          Sicuramente sei a posto ai fini della circolazione stradale.

  56. Luca

    Buongiorno lei dice che l’auto oltre ad essere intestata al disabile deve anche pagarla il disabile! mi vuole dire se ha una fonte normativa in merito? mi spiego meglio esempio: auto comprata e intestata a mio padre (disabile) io da figlio presto dei soldi a mio padrea e pago una parte dell’auto o l’intera somma con assegno al momento del ritiro, e lui ogni mese mi restituisce i soldi ovviamente senza interessi…. perché mio padre così fascendo non ha diritto l’agevolazione?

    • Luca

      ora spiego meglio cosa é accaduto: macchina co.prata a Maggio 2017 intestata a mio padre (disabile), al momento del ritiro pago io l’auto (figlio) con assegno dal mio conto corrente, mio padre ogni mese in contanti mi sta restituendo la somma anticipata e fra noi c’é una semplice scrittura privata! tutto questo é stato fatto per far evitare a mio padre di farsi un finanzianneto! ora mio padrea a questo punto può portare in detrazione sul 730/2018 il 19% del costo dell’auto?

      • Esperto
        Esperto

        Purtroppo no. Sarebbe bastato fare un bonifico dal tuo al suo conto, e far pagare l’auto dal suo conto. E’ anche vero che puoi rischiare di applicare le agevolazioni, sperando di non subire un accertamento specifico.

        • Luca

          anche se gentile esperto, chi paga l’auto deve essere colui che è disabile o culi che ha il disabile fiscaliste a carico questa affermazione a mio parere lascia il tempo che trova, per il semplice fatto che la legge riconosce l’incettivo quando l’auto e INTESTATA AL DISABILE ovvero a cului che è intestata la fattura di acquisto ovvero colui che risulta proprietario da libretto di circolazione, quindi da dove provengano i soldi non credo abbia tanta importanza!

        • Esperto
          Esperto

          E’ la normativa fiscale, in senso più ampio, che impone che il beneficio fiscale su una spesa, preveda di averla effettivamente sostenuta.

        • Luca

          è non è sempre la stessa cosa, ovverto il giorno stesso dell’acquisito giro i soldi sul conto di mio padre, o il giorno stesso pago io la l’auto, non è sempre la stassa cosa? non trova? l’agenzia delle entrate saprebbe perfettamente che lo stesso giorno ho girato l’equivalente della somma dell’auto sul c/c di mio padre, equivale a far capire che l’ho pagata io! Pertanto credo che non ci siano problemi! lei sulla sua risposta negativa ha una fonte normativa in merito? grazie mille per la disponibilità!

        • Esperto
          Esperto

          Si e no, in effetti andrebbe fatto in maniera più oculata, magari non della cifra esatta e non nello stesso giorno, in modo che tecnicamente si configuri come un prestito.

    • Esperto
      Esperto

      Così ne ha diritto, in quanto tecnicamente la avrebbe pagata lui, nel senso che i soldi sono usciti dal suo c/c.

  57. Eugenio

    Devo vendere la macchina acquistata con agevolazione prima dei due anni perché sono mutate le condizioni di disabilità di mio figlio. Che documentazione devo produrre e a chi va consegnata? Posso usufruire ancora dell’ iva agevolata.

    • Esperto
      Esperto

      La cosa migliore è affidarsi al concessionario dove vai ad acquistare il nuovo mezzo, sperando che ci siano persone preparate in materia.

  58. Manuela

    Ho letto che non è sufficiente l’ordine dell’auto per mantenere le agevolazioni, intendo nel caso in cui nel frattempo il disabile dovesse purtroppo passare a miglior vita, bensì la fattura. La concessionaria però mi ha detto che la fattura la fanno alla consegna. E se io facessi fare una fattura d’acconto anche solo di un piccolo importo, sarebbe sufficiente per non far decadere i benefici della 104 in caso di decesso del disabile?

  59. Romina Paroni

    Sto acquistando auto per mio figlio disabile grave con legge 104 . Il concessionario mi chiede, oltre al verbale, la nomina del tutore visto che mio figlio è maggiorenne.Io non l’ho ancora fatta, ma nella richiesta della documentazione da parte dell’agenzia delle entrate non c’è la nomina del tutore ma solo il documento fiscale di chi ha a carico mio figlio ( mio marito in questo caso) . Vorrei sapere se sono obbligata a produrre la nomina del tutore ! Grazie mille

    • Esperto
      Esperto

      Suppongo tu intenda minorenne. Il tutore è evidente che siete voi genitori, forse ciò che occorre è l’autorizzazione del giudice tutelare?

  60. Manuela

    Salve,

    Non ho capito se anche il libretto di circolazione deve essere intestato al disabile. Io sono la figlia convivente della disabile (che non è fiscalmente a mio carico) e sarò io a guidare la vettura.

    Poi non capisco se è il caso di intestare l’assicurazione a me, dato che comunque la classe di merito viene considerata quella della mamma che non ha mai guidato in vita sua. Forse nel
    caso in cui ci si appelli alla legge Bersani è meglio intestare l’auto a me, oppure per altri motivi?

    Grazie

    • Esperto
      Esperto

      L’auto deve essere intestata (libretto) al disabile.

Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.
(* dato richiesto)