Agevolazioni auto “Legge 104” e assicurazione - Pag.18

Agevolazioni auto per disabili
Una pedana è spesso richiesta per poter accedere alle agevolazioni

Guida pratica con tutte le cose da sapere sulla Legge 104 del 1992: agevolazioni per acquisto auto per disabili. Quali agevolazioni ci sono per l’acquisto e per la manutenzione del veicolo? E per l’assicurazione? Vediamo anche i casi particolari: morte del disabile, furto del veicolo, disabile a carico fiscale.

Questo articolo ha avuto molti commenti con risposte del nostro esperto, per praticita' li abbiamo divisi in piu' pagine. Questa e' una delle pagine dei commenti, cerca qui sotto se trovi la risposta alla tua domanda! L'articolo originale lo trovi qui: Agevolazioni auto “Legge 104” e assicurazione .

3.635 commenti

VUOI FARE UNA DOMANDA? VAI IN FONDO ALLA PAGINA, OPPURE RISPONDI AI TUOI MESSAGGI PRECEDENTI
  1. Avatar
    Marcello Palermo

    Buonasera, la commissione medica ha riconosciuto a mia moglie una condizione di handicap di cui al comma 1 dell’art. 3 della Legge 104/92.
    Possiamo godere di una qualche agevolazione iva per l’acquisto di un’autovettura?
    Grazie

    • Esperto
      Esperto

      L’indicazione è generica, potrebbe dare o non dare diritto a seconda della particolare disabilità. Prova a riscontrare con le 4 tipologie che indichiamo all’inizio dell’articolo, altrimenti noi non abbiamo gli strumenti per rispondere, ma la vostra ASL si.

  2. Avatar
    giuseppe

    Buonasera,

    mia moglie vorrebbe acquistare una vettura con la 104 e ha già una macchina intestata.
    Eventualmente potrebbe intestarsi anche quella acquistata con la 104?
    grazie e cordiali saluti

  3. Avatar
    marco

    salve, mi chiamo Marco ed ho l’esenzione per il bollo auto tramite legge 104 per mia figlia.
    sono in procinto di cambiare auto per continuare ad usufruire dell’esenzione posso cointestare la nuova autovettura a me ed a l’altra figlia?

    • Esperto
      Esperto

      No, l’auto deve essere intestata interamente a te in quanto, se ho ben capito, hai a carico la disabile.

  4. Avatar
    GianFranco

    Buongiorno,

    leggendo le disposizioni dell’Agenzia dell Entrate è scritto evidenziato che “Le agevolazioni sono riconosciute solo se i veicoli sono utilizzati in via esclusiva o prevalente, a beneficio delle persone disabili”.

    Vengo alla domanda:

    Nel momento in cui il mezzo non viene utilizzato per il disabile, deve restare in garage? familiari, anche non conviventi possono usare il veicolo per altri scopi?. Se il conducente viene fermato , ad esempio dalla GF mentre porta la moglie a far la spesa o al mare senza il disabile a bordo cosa rischia?. Se per assurdo si recasse al lavoro regolarmente, senza il disabile a bordo, incapperebbe in pesanti sanzioni?.

    Grazie per la sua cortese attenzione

    • Esperto
      Esperto

      Bella domanda. Si tratta di una di quelle norme che poi non trovano, nella pratica, una applicazione, essendo difficilmente riscontrabile (l’uso della legge 104 non è infatti posto a libretto).

  5. Avatar
    maria

    Salve.. vorrei porre una domanda. Sto acquistato una vettura nuova usufruendo dei benefici della legge 104, di mio padre. la domanda è questa: la vettura verrà intestata al disabile, in questo caso a mio padre, ma se quest’ultimo dovesse venire a mancare prima dei due anni, la vettura resterebbe di proprietà a me che in questo caso assisto mio padre, (con eventuali documenti), o a tutti i fratelli???
    grazie

    • Esperto
      Esperto

      La vettura andrà in eredità a tutti gli aventi diritto.

  6. Avatar
    Tony

    Buonasera,

    Nel 2012 avevo acquistato un auto con IVA 4% e dopo un anno l’avevo venduta. Dopo sei mesi mi è arrivata una lettera dal PRA e ho dovuto pagare le spese di calcolo IPT. Ho pagato tutto e mi ha detto che non si poteva vendere prima di due anni (questo non lo sapevo). Vorrei sapere se devo pagare ancora da Agenzia entrate? Visto che sono passati più di due anni. Rischio ancora?
    Aiutami

    • Esperto
      Esperto

      Temo che ti sarà richiesta indietro anche la differenza di IVA, ammesso che la pratica venga esaminata anche all’Agenzia delle Entrate.

  7. Avatar
    Teresa

    Salve, sto procedendo all’ acquisto di un’ autovettura nuova con l’ ausilio della Lg. 104, di cui è titolare mia madre ed io ho l’ accompagnamento. Io ho il domicilio con mia madre, ma fiscalmente abbiamo redditi diversi. Vengo al dunque, l’ auto naturalmente sarà intestata a mia madre, ma il finanziamento è a mio nome:
    – potremmo incorrere in problemi fiscali?
    – potrà essere portata in detrazione nel 730 di mia madre?
    – può l’ auto essere a me cointestata in modo da usufruire della polizza assicurativa a mio nome che attualmente copre l’ auto a me intestata che il concessionario prenderà in permuta?
    Mille grazie anticipatamente.

    • Esperto
      Esperto

      I problemi fiscali dipendono da come impostate la transizione monetaria, in ogni caso se è tutto tracciato si dovrebbe configurare come un prestito e non dovrebbero esserci problemi. Ricorda però che difficilmente avrai un finanziamento dal concessionario per una vettura non intestata a te, semmai rivolgetevi al normale credito al consumo. L’auto deve interamente essere intestata al disabile, che la potrà portare in detrazione., Cointestare non è possibile e non risolverebbe il problema dell’assicurazione.

  8. Avatar
    ruggiero

    Salve.
    Vi spiego il mio caso:
    Mio padre e’ invalido al 100% con l. 104, contrassegno disabili, esenzione bollo e un’auto gia acquistata con iva al 4% nel 2003.
    In questi giorni ne sta acquistando un’altra:
    Lo contatta il concessionario dicendo che L’ANGlAT ha scritto che e’ approvata l’agevolazione al 4% ma effettuando modifiche al veicolo cioe’ un seggiolino di trasferimento.
    leggendo sul sito dell’agenzia delle entrate sembra che queste agevolazioni (iva al 4% + IRPEF 19%) siano vincolate dall’acquisizione della patente B speciale.
    Mio padre ha una normalissima patente B.
    La mia domanda e’: mio padre rischia di perdere le agevolazioni o deve tornare a scuola guida?!
    E poi, e’ effettivamente l’ ANGLAT che decide?
    Grazie.
    Spero in una risposta .

    • Esperto
      Esperto

      Tutto dipende dalla tipologia di disabilità. L’obbligo di installazione di dispositivi speciali va in carico solo ai disabili con “ridotte o impedite capacità motorie”. La vostra ASL avendo tutta la documentazione sanitaria, vi potrà fare chiarezza.

      • Avatar
        ruggiero

        ma quindi l ANGLAT non delibera le ageevolazioni?

        • Esperto
          Esperto

          Direi proprio di no, si tratta di una associazione che credo privata, alla quale semmai chiedere un consulto.

  9. Avatar
    marco

    buonasera…allora il mio problema riguarda il passaggio di proprietà di un mezzo acquistato con la 104;mezzo acquistato 09/2011 per mio padre.Ad inizio 2012 le condizioni di mio padre si sono aggravate e allora a marzo 2012 decide di intestarla a me e il mese successivo mio padre muore.Ora a distanza di 2 anni l’aci mi chiede di pagare l’IPT e allora adesso mi domando cos’altro mi devo aspettare,visto che innanzi tutto lo stesso aci al momento del passaggio di proprietà non mi aveva informato di questo.Tra l’altro dopo la morte di mio padre mi reco in un uffico Caf per compilare un modello unico per le tasse dell’anno precedente (2011) e mi ritrovo che mi dovevano restituire una cifra di circa 3600euro e che dopo 2 anni,mi hanno restituito….mi domando se in questi 2 anni l’agenzia delle entrate non abbia controllato se tutti i requisiti per questo rimborso fossero a posto prima di rimborsarmi…non è che ora li dovrò restituire? E magari anche pagare la restante iva?
    Attendo risposta…cordiali saluti e grazie

    • Esperto
      Esperto

      Purtroppo ti devo confermare che in caso di vendita prima di 2 anni, devono essere restituiti tutti i benefici ottenuti con la legge 104. Pare evidente che essendo imposte diverse seguono iter diversi, quindi temo che ti arriverà anche la contestazione IVA.

  10. Avatar
    Loredana

    Buonasera,
    sto acquistando a mio nome una nuova auto con agevolazione iva 4% accettata dal concessionario,
    è stata accettata anche la mia richiesta di esenzione IPT
    per quest’ultima mi viene richiesta una autocertificazione in cui dichiaro di non essere intestatario di altro veicolo per il quale ho usufruito dell’esenzione IPT o che non lo sia la persona a cui risulto fiscalmente a carico.
    Nel 2005 mio padre ha acquistato una auto con agevolazioni iva 4% per trasporto disabili con esenzione IPT.
    Io sono ancora fiscalmente a carico di mio padre, posso usufruire per questo nuovo acquisto dell’esenzione IPT?
    Grazie
    Loredana

    • Esperto
      Esperto

      Secondo me si, in quanto l’agevolazione è comunque reiterabile dopo 4 anni.

  11. Avatar
    Roberto

    Salve, Mia madre è un’invalida al 100% e quindi potremmo avvalerci della legge 104 per l’acquisto di una vettura, volevo sapere se il finanziamento poteva essere fatto a nome mio.
    Grazie

    • Esperto
      Esperto

      In genere le finanziarie impongono che il finanziamento venga fatto a nome dell’intestatario del veicolo, che deve essere il disabile se non è a carico fiscale di terzi… chiedi al concessionario se ha una soluzione.

  12. Avatar
    rosalia

    Volevo chiederLe,in caso di genitori separati ; in cui il genitore non affidatario percepisce la detrazione al 50% del proprio figlio,come puo’ il genitore affidatario avere il 100% della detrazione?
    Grazie per la Sua risposta

    • Esperto
      Esperto

      Le detrazioni spettano per intero al genitore affidatario, salvo diversi accordi (non solo per le agevolazioni auto).

  13. Avatar
    valentina

    buonasera….e se l agenzia delle entrate vuole sapere di mio padre come e stata pagata la macchina….come la deve dichiarare? tramite con un autocertificazione qualmente cha a ricevuto un prestito da me? di conseguenza anch io devo fare l autocertificazione qualmente che ho prestato i soldi a mio padre?

    • Esperto
      Esperto

      Non c’è una regola, dipende da cosa e come viene contestato, il tipo di accertamento, ecc… ma in genere vale la norma secondo la quale più si è chiari e meglio è. Per ulteriori domande, vi prego di continuare facendo rispondi a questo messaggio.

      • Avatar
        valentina

        buongiorno….vorrei sapere se c e una legge che specifica che io posso dare in prestito i soldi per comprare la macchina con l agevolazione legge 104 intestata a mio padre invalido e suffruire la detraibilità nel suo 730?

        • Esperto
          Esperto

          Salve Valentina, non troverà mai una norma del genere, sono considerazioni che vanno eventualmente ricavate dalla normativa fiscale. Per la vostra tutela vi posso suggerire di rivolgervi ad un fiscalista.

        • Avatar
          valentina

          buonasera…la mia domanda e questa: mio padre invalido poteva pagare la macchina con la legge 104 intestata a lui con modalità di pagamento in contanti? (15000€)

        • Esperto
          Esperto

          Dipende se la cosa era compatibile con le norme anti-riciclaggio dell’epoca, le quali definiscono un limite massimo per i pagamenti in contanti… comunque, se così è stato fatto e il concessionario ha accettato, evidentemente si poteva fare. In caso di accertamento sarebbe inoltre certamente richiesta la provenienza di tale denaro.

  14. Avatar
    valentina

    buonasera…. mio padre invalido no a mio carico a chiesto a me un prestito e di anticipare i soldi per comprare l auto a lui intestata con la legge 104/92…la fattura intestata a lui può essere portata in detrazione nel suo 730?
    visto che il commercialista non chiede di chi e intestato l assegno per portare la macchina in detrazione…

    • Esperto
      Esperto

      SI, la detrazione spetta all’intestatario fattura. Chi ha effettuato il pagamento si configura come persona che ha effettuato un prestito personale e non ha benefici fiscali ne’ la cosa deve essere dichiarata, se non richiesto da un accertamento da parte dell?Agenzia delle Entrate sull’una o l’altra persona.

  15. Avatar
    carmelo

    salve..la domanda sorge spontanea: come posso certificare ora (visto che sono passati quasi 4 anni da quando ho comprato la macchina) che io ho fatto un prestito a mio padre all’agenzia delle entrate?
    comunque io la macchina lo comprata il 23 dicembre 2010…e solo 5 giorni fa ho ricevuto il controllo dell angenzia delle entrate…mi dica come posso fare?

    • Esperto
      Esperto

      Sicuramente era preferibile inviare il denaro a tuo padre e da lui al concessionario, tuttavia adesso puoi produrre una autocertificazione. Se la pratica è complessa e/o vi sono anche altre contestazioni, meglio farsi assistere da un esperto in materia!

  16. Avatar
    Alessandro

    Bonasera, io ho acquistato a Marzo 2014 l’auto normalmente senza usare la legge 104, ora sono venuto a sapere che potevo usufruire tutti i diritti per l’acquisto con l’art. 3 comma 3, e con scritto nell’attestazione d’invalidità problemi psicomotori, come posso fare per chiedere il rimborso dell’iva?

    • Esperto
      Esperto

      Adesso non è più possibile, puoi però beneficiare delle altre agevolazioni tra cui l’esenzione del bollo.

  17. Avatar
    carmelo

    buongiorno,ho acquistato l” auto con la legge 104 a nome di mio padre invalido, visto che lui non aveva soldi nel conto corrente ho anticipato io i soldi con un assegno intestato a me….la domanda e questa: la macchina può essere messa in detrazione nel 730 di mio padre? comunque mio padre non e a mio carico…

    • Esperto
      Esperto

      Certamente non può essere messa nel tuo 730… a mio avviso comunque si, l’operazione si profila come un prestito a favore di tuo padre.

  18. Avatar
    Stefano

    Salve io sono da pochi mesi titolare di questa documentazione legge 104 art 3 comma 3( portatore di handicap in situazione di gravità) con rivedibilita a 12 mesi con difficoltà di relazione e adattamento all ambiente grave e difficoltà lavorativa media e risulto invalido con totale e permanente inabilità lavorativa 100% e con necessità di assistenza continua nn essendo in grado di compiere gli atti quotidiani della vita.
    Siccome fortunatamente prima d ora nn ho mai avuto a che fare con tali normative volevo sapere se ho qualche diritto nell ambito di un Acquisto di un auto o di pagameti di eventuali bolli. Grazie per la disponibilità.

    • Avatar
      Stefano

      Mi dicono visto che sul certificato nn c’è ne disabilità di deambulare ne cecità e ne problemi psichici nn possono passarmela per l acquisto di un auto. Può essere? Per il bollo invece ?

      • Esperto
        Esperto

        La disabilità indicata, se con accompagnamento, dovrebbe dare diritto alle agevolazioni auto, che vanno tutte insieme (bollo, iva, ipt ecc.). Leggi il fascicolo linkato nell’articolo, ma l’ultima parola spetta alla tua ASL.

    • Esperto
      Esperto

      SI, credo che la tua disabilità ti faccia rientrare nelle agevolazioni auto qui descritte, se hai anche indennità di accompagnamento. Devi chiedere alla tua ASL.

  19. Avatar
    Tony

    B sera. Volevo chiedere se è corretto che aci. Mi chieda il rimborso ipt xché ho venduto l’auto prima dei 4 anni …avendola aquistata con legge 104 … Difatti quella attuale non ho chiesto n’è sconto IVA n’è esenzione ipt… Io difatti ho dovuto cambiarla xché non riuscivo più a salire e scendere. Senza cadere… Troppo alta e mie condizioni peggiorate.. Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Il termine per poter rivendere l’auto (per qualunque motivo) senza dover restituire i benefici ottenuti è 2 anni, non 4 che è il termine per ri-ottenere le agevolazioni. Se hai venduto da più di 2 anni, la richiesta dell’ACI è indebita e non devi pagare. Se da meno di 2 anni, devi pagare.

      • Avatar
        Tony

        Grazie mille x la sollecita risposta ma sa cosa mi hanno detto al telefono? Che equitalia mi chiederà la cifra con relativi interessi e mora…
        Un ultima cosa ma le vetture destinate ad invalidi. Che senza di quelle non potrebbero andare al lavoro possono essere oggetto di. Fermo amministrativo?

        • Avatar
          Marco

          Poi ti ha chiamato equitalia? Perché il mio caso è simile e non so cosa mi aspetta

        • Esperto
          Esperto

          Temo di si….

        • Avatar
          Tony

          Ma io l o cambiata x motivi di salute … Troppo alta viste me mie condizioni di questo non ne tengono conto?

        • Esperto
          Esperto

          La legge non prevede eccezioni per questo caso, peraltro non raro. Quello che posso consigliarti è di recarti all’Agenzia delle Entrate (subito, prima che la pratica arrivi ad Equitalia) e spiegare la situazione per trovare un accordo.

  20. Avatar
    roberta

    Mia madre è disabile al 100% e in quanto tale ha diritto ad usufruire delle agevolazioni fiscali per l’acquisto dell’auto (IVA al 4%, detrazione del 19%, esenzione bollo). Non è fiscalmente a carico di nessuno.
    Il mio convivente risiede presso la sua abitazione (non so se questa precisazione sia necessaria). Mia madre può intestarsi l’auto mentre sarebbe lui a guidarla? L’assicurazione andrebbe intestata a mia madre o potrebbe intestarsela lui?

    Vi ringrazio per il prezioso supporto

    • Esperto
      Esperto

      L’auto deve essere intestata a tua madre, l’assicurazione a chiunque ma deve seguire il profilo di rischio di tua madre. Se il tuo compagno ha un’altra sua auto, si può applicare la legge Bersani per partire dalla sua classe, ma è necessario che risultino sullo stesso stato di famiglia. Ultima cosa: la guida dell’auto è libera.

  21. Avatar
    Daniele

    Buonasera, mio padre è invalido e io godo della legge 104 infatti ho 3 giorni al mese di permesso a lavoro ecc.
    Io sono assistente e accompagnatore e ho intenzione di acquistare un auto ma i rivenditori mi dicono che non sempre la 104 è valida per il pagamento dell’Iva al 4%. Leggendo i documenti dice che ci sono le condizioni per l’esenzione dalla tassa automobilistica regionale. Ciò vuol dire che potrò avere questo “sconto”.
    Resto in attesa di gradito riscontro.

    • Esperto
      Esperto

      E’ vero, non tutte le disabilità con legge 104 danno diritto alle agevolazioni auto: le tipologie sono elencate anche nel nostro articolo, ma il parere finale può darlo solo la tua ASL.

      • Avatar
        Daniele

        Buongiorno, intanto ringrazio per la celere risposta. Mio padre ha gravi difficoltà motorie quindi in teoria dovrei rientrare. Non esiste un modo per capire se posso usufruirne? Magari consultando i documenti, anche perché i concessionari mi dicono di portare tutto in sede per verificare.

        • Esperto
          Esperto

          SI certo, in allegato nell’articolo trovi un documento esauriente.

  22. Avatar
    Maurizio

    Buongiorno
    durante l’anno in corso ho acquistato una vettura usata, sono il genitore di una ragazza legge 104 atr3,comma3. non ho pagato l’auto con l’iva al 4% per limiti temporali non trascorsi, ma non ho pagato l’IPT.
    Ora dovrei acquistarne un’altra, la precedente passerà di proprietà, per la nuova auto potrò usufruire dell’agevolazione dell’iva al 4%, ma posso ancora essere esente dal pagamento dell’IPT?…La precedente operazione è di gennaio 2014.
    Molte grazie

    • Esperto
      Esperto

      In effetti le due agevolazioni seguono regole diverse, non essendoci un limite per l’esenzione IPT. Se adesso hai nuovamente diritto all’agevolazione IVA, direi quindi che non ci sono problemi con quella IPT.

  23. Avatar
    Gianni

    Salve
    a mia moglie (fiscalmente tiitolare di pensione propria) da giugno è stata riconosciuta l’invalidità totale con accompagnamento per malattia neurologica degenerativa. Quando stava bene guidava l’auto e tre anni fa, (anche se ormai manifestava problemi) ha voluto comprare una nuova auto che guido io e mia figlia. Io ho intestato un’auto più grande ma vecchia di 15 anni che dovrei rottamare per una nuova.
    Chiedo se la nuova auto posso intestarla a mia moglie per usufruire delle agevolazioni, se deve cambiare intestazione l’auto sua per l’esenzione dal bollo sulla nuova e conservare la classe di merito dell’assicurazione. Non so se la mia auto può essere rottamata per l’acquisto della nuova anche se non è intestata a lei. Spero di essermi spiegato ringraziandovi per l’eventuale risposta.

    • Esperto
      Esperto

      Potete acquistare la nuova auto con le agevolazioni intestandola a tua moglie senza vendere l’altra ed assicurandola con legge Bersani. Pagherà di più della vettura già a lei intestata, ma pur sempre meno che partire da una classe 14. Non ci dovrebbero essere problemi a rottamare la tua auto, comunque dipende dal concessionario e dal tipo di promozione in vigore.

  24. Avatar
    Liborio

    volevo sapere ho acquistato una macchina con l 104 pero gia ero in possesso di un auto anche lei acquistata con legge 104 sono passati i 4 anni la domanda e:
    posso chiedere l’esenzione del bollo delle due macchine
    grazie

    • Esperto
      Esperto

      No, l’esenzione vale soltanto per una delle due, a scelta.

  25. Avatar
    roberto

    Salve, ho mia mamma disabile, non sono convivente,io usufruisco della legge 104, vorrei comprare una macchina nuova, per poterla accompagnare nelle varie visite che effettua periodicamente.
    Volevo sapere, la macchina deve essere intestata a lei anche se non è in possesso di patente? Per quanto riguarda l’assicurazione, posso utilizzare la mia? Posso acquistarla anche se non sono convivente?
    Grazie

    • Esperto
      Esperto

      La mancanza di patente non è un problema per l’intestazione del veicolo, che deve essere effettuata obbligatoriamente al disabile oppure al familiare che lo abbia in carico fiscale. L’assicurazione, purtroppo, può essere un problema, in quanto deve seguire il profilo di rischio dell’intestatario del veicolo. Verifica se la legge Bersani vi può essere di aiuto.

      • Avatar
        roberto

        Grazie. Un ultima cosa, posso eventualmente acquistarla facendo un finanziamento intestato a me?

        • Esperto
          Esperto

          Dipende dalla finanziaria, ma in genere si vuole che contraente del finanziamento e proprietario dell’auto siano la stessa persona. La soluzione può essere quella di richiedere a tuo nome un finanziamento generico, non al concessionario auto.

  26. Avatar
    flora

    A settembre 2013 mio padre ha acquistato una nuova auto e ha richiesto l’esenzione del bollo ,come ha avuto con l’auto precedente , secondo la legge 104 con disabilità al 100 %, ma gli è stato chiesto per usufruire dell’esenzione dell’indennità di accompagnamento ,che lui non ha . Perchè questa richiesta se per gli anni precedenti nono serviva ,avendo la certificazione dell’ASLdella 104 ???

    • Esperto
      Esperto

      In effetti le due cose dovrebbero essere disgiunte, e inoltre se già la ha acquistata con i benefici della 104, non si capisce perché dovrebbero fare storie per il bollo! Prova a chiedere alla tua ASL, il riferimento è sempre quello.

      • Avatar
        flora

        Grazie mille, ma nel frattempo la tassa risulta non pagata e a giorni aumenterà ulteriormente la mora perchè mio padre non ha mandato , per completare la richiesta, la copia dell’accompagnamento che non ha. Cosa mi consiglia di fare??? Intanto le dico che il CAF , le agenzie per le pratiche auto hanno risposto che è cambiata la legge…MA è vero????

        • Esperto
          Esperto

          Allora, in effetti l’indennità di accompagnamento è richiesta laddove la disabilità sia di tipo psichico o mentale, ovvero non fisica. Forse è questo il vostro caso? Non mi risulta però che sia cambiata recentemente.

  27. Avatar
    monica

    Buongiorno,vorrei sapere se in qualità di tutore legale di mio padre (portatore di handicap e beneficiario della l.104 )posso acquistare un auto nuova intestandola a me stessa,mio padre non e ne residente ne a carico fiscalmente con me.grazie x l attenzione.

    • Avatar
      Salvo

      La può acquistare e beneficiare delle agevolazioni se suo padre e fiscalmente a suo carico, che si evince o dal modello 730 o dal CUD se dipendente.

    • Esperto
      Esperto

      No, non è possibile.

      • Avatar
        monica

        non e possibile x che mio padre non e fiscalmente a mio carico?o x quale altro motivo?le ricordo che mio padre non e in grado di intendere e di volere,grazie.

        • Esperto
          Esperto

          E’ esatto, è un problema puramente fiscale. Per beneficiare delle agevolazioni auto, il mezzo deve essere intestato a lui.

  28. Avatar
    giuseppe

    salve chiedo una delucidazione:
    io e mia madre (possessore di L104/92)risiediamo nella stessa casa ed io ( accompagnaatore) sarei intenzionato ad acquistare una nuova auto intestandola a lei e quindi beneficiando delle agevolazioni previste dalla legge.
    L’interrgoativo e’ sull’ assicurazione.Vorrei spostare il contratto di assicurazione di cui io risulto il titolare e assicurato, dall’auto attualmente posseduta da me e da rottamare, alla nuova auto da intestare a mia madre.E’ possibile far cio’ senza aprire un nuovo contratto di assicurazione a nome di Ella^?
    Attendo una cortese risposta
    grazie
    Giuseppe

    • Esperto
      Esperto

      Non si può spostare direttamente, al massimo puoi applicare la legge Bersani, ma dovrai rottamare il veicolo dopo aver assicurato quello nuovo.

  29. Avatar
    Sergio

    Sergio
    Salve. Premesso che non sono un tecnico ma ho solo un dubbio se l’operazione che Le descriverò sia possibile o meno, Le vorrei porre questo quesito.
    Volevo sapere se un privato titolare di partita Iva (ditta individuale/impresa, non concessionario auto) che abbia acquistato la propria auto con regolare fattura ( Iva al 22% o riduzione del 40% ) può rivenderla ad un soggetto beneficiario di legge 104 applicando l’Iva. Al 4%? Se si, quali sono gli adempimenti da compiere per entrambi dal punto di vista fiscale? come può fare per recuperare quel 18% che in caso di fattura al 4% lui non percepirebbe?

    Es. Valore richiesto 12200 euro Iva compresa. Se dovesse applicare l’Iva al 4 % otterrebbe 10400 euro. Come può recuperare la somma non incassata (sempre se il tutto sia possibile).
    E comunque se lui è tenuto al versamento dell’Iva allo Stato l’imponibile non dovrebbe essere sempre lo stesso?
    Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Premesso che qui occorrerebbe il parere di un fiscalista, magari il proprio commercialista, io ritengo che sia possibile per l’azienda applicare l’iva al 4%, ma inserendo in fattura le diciture e riferimenti di legge adeguati. Del resto, anche il concessionario è una “normale” azienda!

  30. Avatar
    caca

    Buongiorno gli acquistato un auto da un proprietario che a sua volta l’aveva acquistata con la 104. Il rivenditore mi disse che il bollo nn andava pagato. Neanche da me. È vero?

    • Esperto
      Esperto

      Falso, se tu non hai i requisiti per legge 104, devi pagarlo, ovviamente a partire dalla data di acquisto.

  31. Avatar
    alessandro

    Buongiorno,
    sto per acquistare un’auto con la legge 104 e quindi con iva agevolata al 4%.
    La mia domanda è : ” posso acquistare anche uno scooter per disabili richiedendo l’applicazione dell’iva agevolata?”
    Oppure non ne ho più diritto perchè ho già acquistato l’auto?

    Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Ritengo di no, ma soprattutto non credo che sia possibile avere i benefici di cui alla legge 104 per uno scooter.

      • Avatar
        alessandro

        La ringrazio per la risposta. Ma lo scooter è per disabili, categoria ” ausilio per deambulare”, che secondo me dovrebbe rientrare in ” mezzo necessario all’accompagnamento, alla deambulazione ed al sollevamento dei disabili” ( cit. guida alle agevolazioni fiscali per persone con disabilità)

        Lo scooter per disabili può sicuramente essere acquistato con iva agevolata.

        Se acquistassi una poltrona elevabile sicuramente potrei richiedere l’agevolazione iva.

        Quindi le ripongo la domanda:
        ” se acquisto un auto per disabili questo mi esclude l’acquisto con iva agevolata anche di uno scooter per disabili?” visto che sono entrambi mezzi per deambulare.

        sulla guida alle agevolazione dell’agenzia delle entrate non è chiaro questo punto.

        grazie
        Alessandro

        • Esperto
          Esperto

          Adesso è più chiaro. Direi che tale tipologia di scooter può rientrare negli ausili per deambulare, ovvero essere trattato alla stregua di una carrozzella e non di un veicolo, tuttavia credo che una grande discriminante la faccia l’eventuale presenza della targa. Se è targato e circolante su strada, forse la cosa potrebbe interferire con le agevolazioni auto. Penso che la cosa migliore in tal caso sia chiedere alla propria ASL. Se non è targato, sicuramente non vi sono problemi.

  32. Avatar
    Giacomo

    Buon giorno
    sono in trattativa per acquisto auto( con 104) usata con “iva esposta ” (proprietaria FIAT medesima ) al prezzo di 18.250€ il concessionario mi scrive :

    “Buon giorno in riferimento alla Lancia delta che avete visionato con il mio titolare vi mando la nostra proposta fatta su un prezzo di euro 18250 che diventano con iva al 4% 15.600+160 che sono gli emolumenti alla motorizzazione,il passaggio di proprieta’ non si paga ”

    Miei dubbi:
    a) 18.250-18% = 14.965 questo dovrebbe essere il vero importo al 4%
    b) Sono “reai ” questi costi 160€ giustificati : “160 che sono gli emolumenti alla motorizzazione” ?

    Ringrazio

    • Esperto
      Esperto

      Il conteggio del concessionario è corretto. Per scorporare l’IVA si deve fare diviso 1,22 e poi sommare il 4%, non -18% in quanto si andrebbe a calcolare la percentuale sul totale ivato e non sull’imponibile!
      Anche le spese per la pratica sono corrette, in quanto l’esenzione riguarda solo l’IVA. L’entità è forse un poco alta, probabilmente si avvalgono di una agenzia.

  33. Avatar
    Eugenio

    Buongiorno, ho appena acquistato un auto con la legge 104 intestata a mia nonna, sto ancora aspettando l’auto, volevo chiedere, ma il pagamento come deve avvenire? posso effettuarlo solo tramite il conto corrente di mia nonna oppure anche da quello di un familiare che ce l’ha a carico? e se lei non ha questa somma disponibile nel conto come devo fare? non vorrei incorrere in sanzioni o multe dovute ad un errore di questo genere; grazie

    • Esperto
      Esperto

      Se è a carico di un familiare, è corretto che sia questi a pagare, in ogni caso potrebbe essere chiunque a pagarla, da un punto di vista delle agevolazioni e dell’utilizzo non cambia niente, semmai potrebbero essere richiesti dei chiarimenti su tale “donazione” in sede di una verifica fiscale.

      • Avatar
        Eugenio

        appunto mi riferivo a questo, bè alla fine se i soldi donati sono legittimi non dovrebbe esserci alcun problema in teoria giusto? grazie della info.

  34. Avatar
    lea

    Salve ,ho acquistato un auto nuova ad Aprile senza usufruire della legge 104. e possibile il rimborso dell iva lo stesso? Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Se intendi che ne avevi diritto ma non sapevi, temo di no in quanto la richiesta va fatta prima dell’emissione della fattura da parte del venditore. Puoi però beneficiare dell’esenzione bollo e delle agevolazioni sulla manutenzione.

  35. Avatar
    marco

    mia figlia è in lista trapianto di cuore e dalla nascita è stata dichiarata disabile grave art 3 comma 3 e percepisce indennità di frequenza legge 18/1980…l’anno scorso è stata visitata per la revisione della 104 mantenendo la grave disabilità. ..premetto che mia figlia è una bambina normalissima e sembra che non abbia nulla…posso acquistare veicolo con agevolazioni? grazie

    • Esperto
      Esperto

      Anche a te devo dare la stessa risposta che forniamo a tutti coloro che ci chiedono se la particolare disabilità dia diritto alle agevolazioni auto: la risposta può darla solo la ASL di vostra competenza, che valuta il caso specifico.

  36. Avatar
    Francesco

    Egregio buongiorno,
    avrei la seguente domanda relativamente all’acquisto con IVA al 4% attraverso legge 104.

    Ecco il quesito:
    3 anni fa abbiamo acquistato un’auto con legge 104. Dopo 2 anni è stato effettuato il passaggio di proprietà ma l’auto risulta ancora in circolazione (quindi non radiata dal PRA).

    La mia domanda è, si può usufruire nuovamente fin da subito dei benefici della legge 104 acquistando una nuova auto oppure occorre attendere in ogni caso la scadenza del quadriennio?
    Al momento non è intestata alcuna automobile al soggetto disabile.

    Attendo suo cortese riscontro.
    Grazie in anticipo e complimenti per la sua professionalità.

    Saluti

    • Esperto
      Esperto

      Il primo punto del nostro articolo è molto chiaro: si devono attendere 4 anni.

  37. Avatar
    roby

    sto acquistando un auto con la legge 104 di mia madre posso recuperare l iva a fine anno anche se mia mamma non e carico mio ma di mio padre o se puo recuperarlo mia mamma sul 730 di mio padre. grazie

    • Esperto
      Esperto

      Se tua madre è a carico fisvale di tuo padre, è meglio che l’auto la compri lui e sia lui ad avere i benefici fiscali.

      • Avatar
        roby

        ma il finanziamento lo posso fare io e pagarlo poiche mio padre non puo pagare le rate e prendersi lui il rimborso iva. o e meglio mettere mia madre nel mio stato di famiglia. ha dimenticavo mia madre gia risulta residente con me ma a carico di mio padre

        • Esperto
          Esperto

          In genere le finanziarie non acconsentono, al massimo è concessa una cointestazione che però non va bene per la legge 104. Prova a chiedere al concessionario (ovvero alla finanziaria) se ha una soluzione.

  38. Avatar
    Luigi

    Mio suocero è andato in concessionaria per acquistare un’auto con legge 104 , ma si è visto respingere la richiesta , adducendo al fatto che sulla lettera asl c’è scritto rivedibile ! Lui percepisce anche una pensione di infortuni per sordità , è possibile con la pensione di infortuni sordità richiedere l’iva al 4 % ? Grazie distinti saluti

    • Esperto
      Esperto

      La disabilità deve prevedere specificatamente le agevolazioni auto. Se avete dubbi, dovete chiedere alla vostra ASL di competenza.

  39. Avatar
    Davide

    Buongiorno, ho un quesito da porre che potrà essere utili anche ad altri che sono nella mia stessa situazione.
    Ho un figlio minore disabile e sto procedendo all’acquisto di un’autovettura con le agevolazioni della legge 104 (art. 3 comma 3) e della legge 449 (art. 8 – disabilità grave motoria con non autosufficienza).
    Il mio problema è se è possibile che non venga cointestata l’autovettura a me e mia moglie (siamo in regime di separazione dei beni) essendo mio figlio a carico fiscale suddiviso al 50% tra me e mia moglie.
    Mia moglie naturalmente è d’accordo e la speranza è che si possa fare tramite una autodichiarazione (o autocertifcazione).
    Grazie e cordiali saluti

    • Esperto
      Esperto

      Ho il timore che intestando il veicolo solo ad uno di voi due, i benefici si riducano al 50%, come la percentuale di carico fiscale del figlio. Non so darti però una risposta esatta, si tratta di materia fiscale per la quale ti suggerisco di chiedere ad un commercialista oppure ad un patronato o un CAF.

  40. Avatar
    stella

    Buonasera
    sto acquistando un auto usata con iva esposta da concessionario.
    Mia madre di 86 anni disabile (deambulazione e mentale) ha ottenuto l’accompagnamento e io come filglia anche se non convivente(non è nel mio stato di famiglia) usufruisco della legge 104.
    Ho ottenuto l’aggevolazione dell iva al 4% e dell’esenzione dell ipt ma mi fanno problemi per l’assicurazione.
    Mi dcono che devo intestare per forza l’auto a mia madre e anche l’assicurazione.
    Facendo una cointestazione dell’auto e dell’assicurazione posso ugualmente usufruire dei benefici della 104?
    Come mi consigliate per l’assicurazione?
    Grazie
    Stella

    • Esperto
      Esperto

      Mi sembra strano che l’assicurazione ti “imponga” l’intestazione del veicolo… chi ti sta facendo problemi? In ogni caso, il veicolo deve essere intestato al disabile o a chi lo ha fiscalmente a carico, non ho ben capito se tu hai in carico tua madre: se si, puoi intestare l’auto a tuo nome, altrimenti no. La cointestazione non risolve e anzi complica ogni procedura.

  41. Avatar
    Mario

    Buongiorno,
    mio padre ha acquistato due anni fa un veicolo con le agevolazioni della legge 104 (Iva agevolata, Irpef, esenzione del bollo di circolazione). A distanza di due anni vorremmo fare un passaggio di proprietà, quindi trasferire la proprietà da mio padre a me (figlio non convivente). Dovrebbe restituire Irpef ed Iva? Il passaggio di proprietà si pagherà a prezzo pieno senza alcuna agevolazione?
    Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Se sono trascorsi 2 anni (verifica il giorno preciso!), nulla deve essere restituito, ma i benefici cessano, a partire dalla IPT della voltura, che è a carico dell’acquirente.

      • Avatar
        Mario

        Grazie per la risposta, sono trascorsi esattamente 2 anni e 3 mesi, quindi nulla deve esser restituito. Resta a carico mio il passaggio di proprietà visto che sarò l’acquirente.
        Ho un attestato di rischio scaduto da 3 anni il cui veicolo venne rottamato in prima classe di merito, posso utilizzarlo per la copertura assicurativa o dovrò ripartire dalla classe 14?

        • Esperto
          Esperto

          Se non lo hai utilizzato per altri veicoli, l’attestato è validissimo!

  42. Avatar
    Marzia

    Salve vorrei sapere ho acquistato un auto usata da un privato e la devo intestare a mia madre che ha la legge 104 il passaggio vorrei farlo tramite comune e poi motorizzazione per avere un agevolazione devo chiederlo alla motorizzazione ? È un altra cosa ho chiesto alla mia assicurazione per fare una assicurazione per questa auto e mi hanno detto che con la legge Bersani posso usufruire della stessa classe di merito ma a sorpresa la tariffa si è gonfiata del doppio di quella che pago per un’altra macchina simile come è possibile anche se l’assicurazione la intesto a mia madre con la 104 risparmio oppure no?

    • Esperto
      Esperto

      Al momento della voltura devi chiedere i benefici di cui alla legge 104, producendo i documenti che ti saranno chiesti (informati prima).
      Per quanto riguarda la maggiorazione dovuta all’uso della legge Bersani, sebbene a parità di classe, si tratta di materia trattata -ahinoi- moltissime volte qui sul sito… purtroppo funziona così, se fai una ricerca ne capirai anche i motivi.

  43. Avatar
    giuseppe

    salve volevo sapere avendo cointestato la macchina di mio padre(non a carico mio) invalido che da 50 usufruisce dell’esenzione del bollo , la stessa esenzione è ancora valida o decadono i diritti per pagare o meno il bollo?

    • Esperto
      Esperto

      La cointestazione non è valida, quindi non è possibile chiedere l’esenzione bollo o altre agevolazioni.

  44. Avatar
    Alessio

    Salve,mia madre deve acquistare una macchina usata,in un autoconcessionario,anche per l’usato si possono usufruire degli sconti che offre questa legge? Inoltre se io voglio intestarmi la polizza,la classe di appartenenza sarà la mia o la sua?premetto che io e mia madre non viviamo insieme,poi un’ultima domanda,non avendo poi mia madre la polizza intestata,questo quindi non influirà sul reddito e vari controlli,giusto?mi spiego meglio,avere solo la macchina intestata,fa meno reddito rispetto ad avere anche la polizza intestata?

    • Esperto
      Esperto

      Agevolazioni ce ne sono anche per le auto usate. La polizza puoi intestarla a tuo nome ma seguirà il rischio del proprietario. Per la parte fiscale, le auto non “fanno reddito”, ma possono avere ripercussioni su cose come lo “spesometro”, quindi valuta bene tutti i pro ed i contro.

      • Avatar
        Alessio

        quindi l’assicurazione partirà dalla classe di merito di mia madre,anche se è intestata a me la polizza,che sono dell’ultima classe,giusto? e quando un giorno avrò una macchina intestata a mio nome,partirò già dalla prima??se è cosi ho risolto i miei problemi, perchè non vivendo con i miei genitori dovrei partire dall’ultima classe,e poichè vivo a Napoli,per una smart 700 di cilindrata mi hanno chiesto 2500 euro all’anno…cose assurde

        • Esperto
          Esperto

          No, purtroppo quando avrai un’auto a tuo nome dovrai partire dalla CU 14 oppure usare la legge Bersani con un tuo convivente.

  45. Avatar
    Michele

    Buonasera sono un papà di un ragazzo invalido 100% . Stamattina ho effettuato un trapasso di una macchina usata. Non l ho pagato avendolo fiscalmente a carico. L agenzia però mi ha chieso 250 euro per le spese, è una cosa regolare? Non è un po troppo? grazie per la risposta e buon lavoro.

    • Avatar
      Michele

      Mi hanno detto che sono le classiche spese di agenzia…. cioè carte da bollo immatricolazione passaggio documentazione al pra. Mi dica lei posso contestare la cifra. Mi sembra di aver letto che le spese si aggirano sugli 85 eu. grazie

      • Esperto
        Esperto

        Ti avranno pure rilasciato una ricevuta… dovrebbe essere dettagliato cosa sono spese e cosa onorari dell’agenzia!

    • Esperto
      Esperto

      Bisogna capire da cosa deriva questa cifra. Unicamente come commissione di agenzia mi sembra in effetti un pò alta.

  46. Avatar
    guido

    Salve , ho mia madre che è disabile, adesso l’ho messa anche a carico fiscale e usufruisco della 104 per lavoro. Volevo chiederLe : Visto che posseggo un auto di mia proprietà (che ad agosto mi è scaduto il bollo , e avrei tutto settembre per pagarlo) pensavo di vendere questa, e di comprare una usata, e fare la pratica di esenzione sulla tassa .
    Mi diceva il venditore , che ci sarebbe il bollo da pagare sulla macchina che comprerei, che ha scadenza giugno. Al momento che compro l’auto, devo subito pagare il bollo o posso fare richiesta per esenzione alla Agenzia dell’ Entrate?
    Dico questo per evitare di pagare 2 bolli. 1°) sulla mia, e il 2°) l’altro sulla vettura che andrei a comprare.
    Grazie .

    • Esperto
      Esperto

      Il bollo della tua auto è dovuto, non essendo ancora in esenzione, idem per quella da acquistare per tutto quanto in pendenza fino al momento della richiesta di esenzione, tuttavia il pagamento dovrebbe essere a carico del vecchio proprietario!

  47. Avatar
    Angelo

    Salve. Premettendo che mia nonna usufruisce della legge 104 art 3 comma 3 , vorrei acquistare un’ auto con iva agevolatai ed intestarla a me. Io sono il nipote usufruisco dei tre giorni al mese di permesso, ed essendo sposato ho il mio stato di famiglia, per ovviare al problema ho pensato di spostare la residenza da lei che vive con mia madre . Si puo’ fare? Oppure deve essere intestata a mia madre , che sarebbe la figlia?
    Grazie.
    Cordiali saluti.

    • Esperto
      Esperto

      Come più volte detto, per beneficiare delle agevolazioni è necessario che la vettura sia intestata direttamente al disabile oppure alla persona che lo ha fiscalmente a carico.

  48. Avatar
    PAOLINI ROSALBA

    Buonasera, circa un mese fa, ho stipulato con una concessionaria auto, un contratto per l’acquisto di una macchina con agevolazione legge 104 presentando tutta la documentazione necessaria essendo mia madre affetta dal morbo di Alzhaimer. La macchina dovrebbe essere in consegna a novembre 2014. Nel frattempo, il 25 agosto 2014, mia
    madre è venuta a mancare. Volevo sapere se posso ancora usufruire della agevolazione. In caso affermativo, la
    macchina a chi deve essere intestata?
    per agevolazione intendo l’IVA al 4%.
    In attesa di una sua gradita risposta, la saluto cordialmente.

    • Esperto
      Esperto

      Purtroppo non è più possibile usufruire di alcun beneficio. I benefici sull’IVA in particolare possono essere applicati solo se sussistono al momento della fatturazione dell’auto, non del suo ordine.

  49. Avatar
    paolo

    volevo sapere; avevamo mio suocero a carico della mia famiglia gli anno concesso la legge 104.in quanto malato terminale sua figlia ( mia moglie) a acquistato un’auto con la legge 104 successivamente il papa e morto lei prima dei due anni a venduto la macchina in quanto non poteva mantenerla e che l’aveva comprata per il papa’. adesso l’aci cj richiede di rimborsare ipt. ma in causa di decesso si va incontro a altre inconvenienti?col decesso non dovrebbe annullare tutto visto che era a carico nostro?vorrei una risposta come possiamo comportarci?

    • Esperto
      Esperto

      La richiesta dell?ACI è corretta: l’agevolazione IPT non viene richiesta indietro agli eredi, tuttavia si deve sempre rispettare il vincolo di non vendita prima di due anni.
      PS per i lettori: cercate (tutti) di scrivere commenti leggibili, senza errori, grazie!

  50. Avatar
    Simo

    Salve, è mia intenzione comprare un auto con legge 104. Siccome la beneficiaria è mia madre (che ha a sua volta a carico mia sorella disabile) in caso di morte di mia madre entro i primi due anni perderei l’agevolazione? Siamo 4 fratelli, ma a pagare l’auto sarei io e l’intestataria mia madre.
    Inoltre mia madre e mia sorella sono sprovviste di patente.
    Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Non perderai le agevolazioni ottenute in fase di acquisto (IVA agevolata), ma perderai quelle per la manutenzione e bollo.

      • Avatar
        mariarosaria

        Salve mio padre ha acquistato auto legge 104 con Iva 4% a luglio 2013. a dicembre è venuto a mancare. non siamo obbligato a fare successione quindi mia madre si è recata all’agenzia per passaggio di proprietà. le hanno detto che dovrà pagare differenza Iva. è vero?

        • Esperto
          Esperto

          Ritengo che la differenza IVA non vada pagata. Però la voltura dell’auto deve obbligatoriamente essere effettuata a nome di tutti gli eredi, quindi l’auto sarà cointestata… leggi il nostro approfondimento sul da farsi in caso di decesso, ti darà maggiori informazioni.

  51. Avatar
    cristian

    essendo disabile al 50% e avendo il tesserino parcheggi disabili posso ottenere l’esenzione del bollo auto? grazie

    • Esperto
      Esperto

      La risposta può dartela la tua ASL, devi avere le agevolazioni specifiche per acquisto e manutenzione auto.

  52. Avatar
    Cristian

    Buongiorno, se si acquista un’auto legge 104 intestata al disabile e prima dei 2 anni muore, l’erede che riceve il mezzo deve pagare la differenza sulle agevolazioni come in caso di vendita del veicolo.

  53. Avatar
    Adamo

    Salve buongiorno,vorrei chiedere un’informazione ,sto per acquistare un auto con agevolazione 104 appartenete a mio nonno di anni 86,lui tutt’ora guida per tratti brevi un’auto acquistata 8anni fa, ma per i tratti più lunghi complici visite in città lo accompagno io,ad ottobre lui dovrà ripetere la visita per la riconferma o meno della sua idoneità alla guida,ora se la sua visita avrà un parere negativo con la conseguente perdita della patente e l’immatricolazione della nuova auto avviene dopo la sua visita,può godere comunque dell’agevolazione 104? Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Assolutamente si, nessun problema, le agevolazioni di cui alla legge 104 per i veicoli riguardano il possesso e la manutenzione del veicolo in maniera indipendente dalla guida. Molti disabili non sono infatti in grado di guidare.

  54. Avatar
    Annalisa

    Buongiorno, volevo chiedervi: Mia madre è disabile al 100%, e percepisce sia la pensione sociale, che assegno per l’invalidità. Io sono la figlia ,e sono una lavoratrice dipendente, con marito e 2 figli a carico.
    Vorrei acquistare un auto con la legge 104, da come leggo , per poterlo fare , non basta lo stesso domicilio ma deve appartenere allo stesso stato di famiglia.
    La mia domanda , è. Se metto anche mia madre a mio carico, al momento della dichiarazione dei redditi, cambia qualcosa rispetto ai miei precedenti 730 ?! e la mia busta paga può subire variazioni?
    Al momento dell’acquisto, posso intestare direttamente a me sia l’auto che assicurazione ?
    Grazie.

    • Esperto
      Esperto

      Si certo, che influisce… la parte fiscale di un’operazione del genere è molto delicata e va studiata attentamente. Ti occorre una consulenza di un commercialista.

  55. Avatar
    Salvatore

    Ho mio padre che ha la 104 e gli è stato riconosciuto anche l’accompagnamento, ma ciò nonostante il rivenditore auto per applicare l’agevolazione dell’IVA al 4% chiede il decreto…….
    Non riesco a capire qual’è la documentazione necessaria…
    Può aiutarmi.
    Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Forse richiede un attestato della tua ASL che conferma il diritto alle agevolazioni auto? Chiedi meglio al rivenditore!

  56. Avatar
    luca

    Salve.Mia madre è un’invalida al 100% e quindi potremmo avvalerci della legge 104 per l’acquisto di una vettura.Lei ha il domicilio presso la mia abitazione ma la residenza in altro comune, e non è fiscalmente a mio carico.
    Vorrei capire se, avendo solo il domicilio presso la mia abitazione, possiamo usufruire della legge bersani per utilizzare la mia classe di merito (1) invece che la CU14 oppure è necessario che trasferisca la residenza da me.
    saluti

    • Esperto
      Esperto

      E’ necessaria stessa residenza e comparire nel medesimo Stato di Famiglia.

  57. Avatar
    Manuel

    Salve … Mio suocero ha acquistato un automobile , e purtroppo poco dopo e’ rimasto infermo , volevo sapere gentilmente se può rettificare il contratto dell auto e avere delle agevolazioni . ( 10 giorni dopo l acquisto e’ arrivato il problema )

    • Esperto
      Esperto

      Non è più possibile avere quelle sull’acquisto, ma certamente si per quelle sulla gestione, es. esenzione del bollo. Ovviamente, la disabilità deve essere certificata e prevedere le agevolazioni auto.

  58. Avatar
    francesco

    Vorrei comprare uno scooter, con l’agevolazione del iva al 4% con la legge 104, concessa a mia moglie fino a dicembre. Poi deve andare a visita di revisione.E’ possibile o ci sono dei problemi ?

    • Esperto
      Esperto

      Dubito che si possa acquistare uno scooter con agevolazioni di cui alla legge 104, devi chiedere alla tua ASL.

  59. Avatar
    Enrico

    Gentilissimo Esperto, mia madre è invalida al 100% con pensione di invalidità in quanto affetta da alzheimer. Premetto che non è a mio carico ed io sono solo il suo amministratore di sostegno. Mi trovo a dover cambiare l’auto e mi chiedevo se fosse possibile usufruire dell’ iva agevolata ecc… intestando a mia madre la vettura. La mia domanda è: se mia madre ha diritto, come penso, all’agevolazione; posso io usare liberamente un auto intestata a lei? anche se lei non viene trasportata perchè risiede presso una casa di riposo? Nel caso di un controllo ad un posto di blocco o di altro controllo fiscale la cosa è legale o ci possono essere dei risvolti? grazie Enrico

    • Esperto
      Esperto

      I tuoi dubbi sono legittimi, ma saresti perfettamente in regola.

      • Avatar
        Enrico

        mi chiedevo se in questo caso non fosse meglio co-intestare l’auto a me e a mia madre, sempre che la legge ammetta anche questo tipo di soluzione

        • Esperto
          Esperto

          No, in tal caso non sarebbero applicati i benefici fiscali in quanto la norma impone che l’auto sia interamente intestata al disabile o a chi lo ha in carico.

        • Avatar
          Enrico

          un ultima domanda, è possibile acquistare un auto con iva agevolata anche da un privato se può emettere fattura?

        • Esperto
          Esperto

          Se è un privato, di certo non emette fattura, ma forse intendi che ha una partita iva individuale…. Penso che il venditore dovrebbe chiedere al proprio commercialista.

  60. Avatar
    giumi

    Ciao a tutti, mi trovo in una spiacevole situazione con la mia Regione di appartenenza in quanto da diversi anni non si capisce se mio marito, definitivamente riconosciuto invalido al 100% con legge 104 art. 3 comma 3 in situazione di gravità, abbia o no diritto all esenzione dal pagamento del bollo. Dopo aver inviato all ufficio tributi della Regione tutta la documentazione in nostro possesso, dove tra l altro un C tu nominato da un Tribunale, ha definitivamente riconosciuto l invalidità, e dove lo stesso riconosce, oltre ad altri problemi, una emiparesi destra causata da aneurisma, ci viene risposto che fino a quando non presenteremo una certificazione con su scritto gravi difficoltà di deambulazione, non potranno accettare la richiesta da noi fatta. Ma dico io: una emiparesi destra non è anche una grave difficoltà di deambulazione? Perché ci si deve “attaccare” alla lettera se comunque il problema è lo stesso? Insomma questa storia va avanti dal 2007….e intanto i bolli si accumulano. Cosa devo fare?????? Grazie x la gentile risposta. Giumi

    • Esperto
      Esperto

      La domanda è più “medica” che assicurativa, comunque mi verrebbe da consigliare di farsi aggiornare il certificato con su scritto la dicitura richiesta.

Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.