Disdetta assicurazione: come funziona

Disdetta assicurazione
Disdetta assicurazione: possiamo dire addio alla raccomandata? Non sempre...

Aiuto, come funziona la disdetta dell’assicurazione? Vediamo i vari casi e la procedura da fare, i diritti dell’assicurato e cosa la compagnia può esigere in caso di mancata disdetta.


La disciplina della disdetta di una polizza assicurativa ha avuto diversi cambiamenti negli ultimi anni, sicuramente con benefici a favore dell’utente, ma anche con alcuni passi indietro, che ci portano ad affermare che ci sarebbe da fare ancora qualche sforzo a tutela del consumatore.

Vediamo nel dettaglio la regolamentazione attuale e quella passata e le procedura per la disdetta di un’assicurazione.

Disdetta assicurazione e Tacito Rinnovo

Introduciamo il concetto-chiave: il “tacito rinnovo”. Che cos’è? E’ una clausola contrattuale che prevede che, allo scadere dell’annualità della polizza, questa si rinnovi automaticamente, a meno che non venga data una disdetta. La disdetta prevede sia delle modalità precise (es. per lettera raccomandata), sia dei termini. va da se’ che il tacito rinnovo comporta, per l’utente, maggiori difficoltà a cambiare compagnia, senza ricevere dei reali benefici.

E’ evidente, infatti, che un contratto senza tacito rinnovo è sempre preferibile in quanto conferisce maggiore libertà all’utente e favorisce la concorrenza tra le compagnie. Le compagnie, al contrario, tenderanno sempre a “legare” a se’ il cliente per il maggior tempo possibile.

E’ legale? Dipende dalla polizza. Fino ad alcuni anni fa il contratto di assicurazione, sia essa una RCA, che una polizza contro gli infortuni, che una polizza di responsabilità civile verso terzi, veniva quasi sempre stipulato secondo contratti annuali con la formula del tacito rinnovo. Con le leggi attuali questo non è più possibile per le polizze auto, ma rimane in alcune coperture accessorie e in molte altre tipologie di polizza. Di seguito andremo ad approfondire la questione.

 

Disdetta assicurazione
Disdetta assicurazione: possiamo dire addio alla raccomandata? Non sempre…

La Normativa sulla Disdetta negli ultimi Anni

Per evitare confusione tra le varie normative che si sono succedute, vediamo un po’ di “storia”: fino al 2007 vigeva l’art.1899: praticamente tutti i contratti assicurativi annuali avevano il tacito rinnovo e le modalità di disdetta erano penalizzanti per il cliente, sotto forma di ampi preavvisi di 60 giorni e impossibilità dir recedere dai contratti pluriennali (es. polizze vita) se non prima di 5 anni.

Dall’aprile 2007

Le ben note riforme della Legge Bersani sulle assicurazioni hanno introdotto, tra le altre, alcune novità in merito alla disdetta delle polizze: prima tra tutte, l’abolizione del tacito rinnovo per i contratti sottoscritti con compagnie telefoniche ed online, poi una regolamentazione dei giorni di preavviso necessari per inviare la disdetta alle compagnie tradizionali.

  • Disdetta per la RCA: se il contratto prevedeva tacito rinnovo, era possibile inviare la disdetta scritta fino a 15 giorni prima della scadenza del contratto. Tuttavia, qualora il premio fosse aumentato più dell’inflazione annua e/o la compagnia non avesse provveduto ad informare il cliente del prezzo del rinnovo, era possibile dare disdetta fino al giorno stesso di scadenza della polizza, ma non oltre. (Attenzione: questo non vale più, leggi dopo!).
  • Disdetta per polizze vita o casa pluriennali: è possibile rescindere il contratto pluriennale con un preavviso di 60 giorni sulla scadenza annuale. Se la polizza è stata stipulata prima del 3 aprile 2007, devono essere comunque trascorsi almeno 3 anni di premi regolarmente pagati (quindi oggi anche questa limitazione è superata), altrimenti la disdetta può essere inviata anche dopo la prima annualità. L’articolo di riferimento è il 21, L. 23-07-2009 (Questo è ancora in vigore).
  • Disdetta per polizze legate al mutuo casa: in questo caso la durata della polizza è pari a quella del mutuo, al quale è strettamente legata, e non è possibile rescindere il contratto in anticipo.

Dal 15 agosto 2009

Dal 15 agosto 2009: tramite la legge 99/2009 ritorna sostanzialmente la possibilità per le compagnie di stipulare polizze pluriennali nei rami non auto (es. polizze infortuni). Le polizze che prevedono sul contratto uno sconto collegato alla scadenza della polizza, non possono essere disdette se non prima di 5 anni dalla stipula. Dopo, è possibile inviare disdetta annualmente, inviando comunicazione 60 giorni prima della scadenza. Purtroppo, le compagnie si stanno approfittando di questa nuova norma, proponendo (spesso in maniera poco trasparente), polizze pluriennali con sconti minimi, che legheranno a loro il cliente per almeno 5 anni.

Dal 1 gennaio 2013 ad oggi

Dal 1 gennaio 2013, ulteriore modifica della regolamentazione, ma solo per la copertura R.C. obbligatoria per i veicoli: non esiste più il tacito rinnovo per ogni tipo di assicurazione RCA, quindi neanche per le compagnie tradizionali, essendo già abolito per quelle online. Questo significa che ogni polizza auto o moto alla scadenza può essere liberamente rinnovata con un’altra compagnia, se lo si desidera.

La Normativa Attuale

Disdetta Polizza Auto

Non esiste più il tacito rinnovo per nessun tipo di assicurazione, ne’ tradizionale, ne’ online. Ogni anno è quindi possibile, a scelta, rinnovare con la medesima compagnia oppure cambiare senza dover avvisare la precedente compagnia. Per potersi assicurare presso un’altra compagnie sarà necessario presentare unicamente l’attestato di rischio, che la vecchia compagnia deve inviare al cliente almeno 30 giorni prima della scadenza annuale.

C’è però un aspetto su cui porre molta attenzione: la disdetta di alcune coperture aggiuntive, ad esempio infortuni del conducente, oppure tutela legale, che alcune compagnie stipulano con un contratto separato rispetto alla RCA, anche se relative al medesimo veicolo. In questo caso, il tacito rinnovo per queste coperture è ancora valido, per cui l’utente che, in buona fede, cambia compagnia senza avvisare, si può ritrovare moroso presso la vecchia compagnia relativamente al mancato pagamento di tali coperture. Spesso sono basse cifre, ma rimane una bella seccatura. Per evitare sorprese, il consiglio è quello di verificare i contratti per tempo, prima della scadenza: se vi sono contratti aggiuntivi per alcune coperture, è dunque ancora necessario inviare disdetta scritta, di solito entro 60 giorni.

E’ comunque ammesso avere RCA con una compagnia e coperture aggiuntive con un’altra.

Disdetta Polizza Vita e Infortuni

Tutti i contratti poliennali possono essere disdetti alla scadenza annuale, previa comunicazione con almeno 60 giorni di preavviso.

Attenzione però ai contratti che prevedono uno sconto per la durata. In questo caso, la disdetta può essere inviata soltanto dopo un minimo di 5 anni, sempre con 60 giorni di preavviso. Questa clausola è spesso poco chiara in fase di stipula, ed è valida anche per sconti minimi, purché lo sconto sia chiaramente indicato sul contratto. A nostro giudizio la norma avrebbe senso solo se prevedesse sconti consistenti e reali, attualmente appare invece solo a pro delle compagnia assicurative.
Non solo: alcune compagnie, anziché accettare semplicemente le quote degli anni successivi, vanno a rinnovare il contratto di anno in anno in maniera poco trasparente, in modo da legare a se’ il cliente per ulteriori 5 anni.

Fate dunque attenzione su questo aspetto: il nostro consiglio è di rifiutare contratti che prevedono un vincolo a 5 anni per piccoli sconti del 5-10%.

Riassumendo

Riassumiamo di seguito la situazione attuale in merito al tacito rinnovo:

  • Polizza RCA (auto, moto, autocarro, ecc.) – non c’è tacito rinnovo e non vi è obbligo di disdetta, si può cambiare liberamente compagnia
  • Polizze vita e infortuni, professionali, ecc. – E’ ammesso il tacito rinnovo (e il contratto, quindi, certamente lo prevederà). C’è facoltà di inviare disdetta entro 60 giorni dalla scadenza, e in più può essere previsto dal contratto un vincolo di un minimo di 5 anni a seguito di uno sconto sul premio.
  • Polizza infortuni conducente legata alla RCA – ATTENZIONE, per questa garanzia accessoria deve essere inviata disdetta scritta entro 60 giorni, altrimenti la copertura rimane, anche cambiando RCA

Come inviare la disdetta dell’assicurazione

In tutti i casi è necessario avere una prova dell’avvenuta comunicazione per cui il metodo migliore rimane la raccomandata con ricevuta di ritorno A/R. Va bene anche una comunicazione consegnata a mano in agenzia, p urché se ne abbia una copia controfirmata e datata per ricevuta. Il fax e l’email non sono abbastanza sicuri, a meno di non usare la posta elettronica certificata PEC. Se si vuole essere certi di disdire tutte le coperture, si deve verificare quanti e quali contratti abbiamo sottoscritto e citarli nella lettera. In alternativa, si può anche usare una formula del tipo “disdico ogni assicurazione e copertura relativa alla vettura targa…”.

Quale data fa fede: la Cassazione ha precisato che la data di riferimento dalla quale far decorrere i giorni di preavviso è quella della ricezione della disdetta, ovvero il giorno della ricezione della raccomandata da parte della compagnia (o dell’agenzia). E’ quindi importante spedire con un certo anticipo ed assicurarsi che sia ricevuta in tempo.

La Posta Elettronica Certificata PEC può essere usata al posto della raccomandata cartacea, l’indirizzo email PEC della compagnia o dell’agenzia dovrebbe essere pubblico.

Disdetta oltre il termine

Cosa accade se non si è inviato disdetta e non si vuole rinnovare: era prima una eventualità molto comune, dato che poteva accadere di voler cambiare compagnia assicuratrice dopo i termini utili per la disdetta, spesso per motivi di… pigrizia, che porta l’utente prende in carico la pratica di rinnovo soltanto molto a ridosso della sua scadenza. Oggi questa eventualità è relativa al problema delle coperture aggiuntive alla RCA, come descritto poco sopra, oppure alla disdetta di polizze di altro tipo.

E’ bene sapere che senza disdetta inviata nei termini prescritti, la legge da’ ragione alla compagnia e sarà dunque necessario provvedere al pagamento del premio. Se la compagnia dalla quale ci vogliamo slegare è poco fiscale, può accadere che anche in assenza di una disdetta scritta, al mancato pagamento del premio segua in automatico una rescissione, di fatto, del contratto. Questo accade soprattutto dall’assicuratore “di fiducia”, che pur di non risultare “antipatico” ad un cliente che, anche se al momento sembra perduto, potrebbe ritornare a seguito del buon trattamento ricevuto, eventualmente anche per altri prodotti.

Ma non fateci troppo affidamento: la compagnia che voglia esigere il pagamento può inviare direttamente e senza alcun sollecito o comunicazione preliminare, un decreto ingiuntivo di pagamento, tramite il Giudice di Pace, con aggravio di spese legali; è capitato e in questi casi il cliente non può fare altro che pagare (con tanto di spese aggiuntive).

La scadenza semestrale

Spesso ci chiedete se queste considerazioni valgono solo per la scadenza annuale o anche per quella di metà anno, nei contratti che prevedono due (o più rate).

No. La scadenza semestrale della RCA non è una scadenza di contratto (i contratti sono sempre annuali) ma solo della seconda rata di pagamento, quindi il pagamento è assolutamente dovuto. Non pagare è un bel problema, in quanto non potreste andare ad assicurare il mezzo altrove, e la compagnia potrà comunque esigere il pagamento, con aggravio di spese. Non solo: se non pagate si interrompe anche la vostra storia assicurativa e si ha la perdita della classe maturata.

Ricorda che…

Tra le altre cose utili da sapere, che l’attestato di rischio insieme al preavviso di scadenza della polizza, deve essere sempre inviato dalla compagnia con un anticipo di almeno 30 giorni dalla data di scadenza. Questo può fare da promemoria. Con la recente “dematerializzazione dell’attestato di rischio” però, non viene inviato per posta ma prodotto online.

Anche dopo l’abolizione del tacito rinnovo, le polizze devono garantire la copertura nei 15 giorni successivi alla scadenza.

Nota sui commenti: come vedete dai numerosi interventi qui sotto, questo è un argomento di grande interesse. Date le novità, questo articolo è stato aggiornato e ri-datato, per cui potete trovare risposte del nostro esperto riferite alla vecchia legge e dunque non più valide. Se consultate le domande fatte dagli altri utenti, controllate dunque la data oppure scrivete voi una domanda!

1.818 commenti

VUOI FARE UNA DOMANDA? VAI IN FONDO ALLA PAGINA, OPPURE RISPONDI AI TUOI MESSAGGI PRECEDENTI
  1. Avatar
    Giorgio

    Buongiorno,
    Sono in possesso di una polizza infortuni, che non intendo rinnovare, mi sono però dimenticato della sua scadenza, e mi è arrivato l’avviso di pagamento, siccome la compagnia dovrebbe mendare l’avviso almeno 30gg prima, e questo non è avvenuto, la busta porta la data postale dell’11 ottobre 2021, mentre la polizza scadrà il 25 ottobre 2021; posso rifiutarmi di pagare e chiudere così il contratto?

    Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Suggerisco di provare una rescissione consensuale, anche facendo leva su questo, che altrimenti questa motivazione a livello legale è sempre debole, per vari motivi, purtroppo…

  2. Avatar
    Corrado

    Buongiorno
    se io una disdetta ovviamente nei tempi previsti di legge , la consegno al mio referente nonchè sub-agente con ufficio di proprietà dove mi reco per il pagamento delle quietanze da lui firmate in qualità di subagente responsabile della zona , la ricevuta che lui stesso mi rilascia con data e ovviamente firma e timbro suo come libero professionista iscritto alla sezione E , e referente della compagnia , ai fini legali , per me è valida???

    • Esperto
      Esperto

      Il recapito per la disdetta è indicato nel contratto.

  3. Avatar
    Roberto

    Salve con largo anticipo ho dato disdetta della polizza assicurativa sulla vita che dopo 3 anni si è rinnovata con tacito rinnovo per un anno, ora chiedo se dopo la disdetta la banca è tenuta a rimborsarmi il premio che ho pagato in questi anni entro 30 giorni?

  4. Avatar
    stefano

    Polizza “multirischi” (per danni a terzi derivanti dalla mia abitazione /casa). LA polizza era sottoscritta da mio padre (contraente) nel frattempo deceduto e prima della scadenza della polizza sono andato dal broker presso il quale era stata sottoscritta (da mio padre) e l’ho sostituita con una nuova polizza (di una nuova assicurazione) e a mio nome. Il broker dice di aver dato disdetta alla vecchia polizza invece la vecchia assicurazione vuole da me l’annualità (di cui risulta moroso mio padre morto del quale io sono l’erede). Chi ha ragione?
    Se il broker avesse sbagliato che faccio pago io e poi faccio causa al broker?

    • Esperto
      Esperto

      E’ chiaro che entra in campo la responsabilità del broker: prima di pagare, prova a far risolvere da lui la questione.

  5. Avatar
    massimo fiori

    Ho fatto disdetta alla mia polizza casa e responsabilità civile con raccomandata, ma l’assicurazione nel frattempo ha cambiato sede. dopo il periodo prescritto la posta mi recapita la raccomandata non consegnata con la causale destinatario trasferito. io non ho voluto pagare ed ora l’assicurazione mi ha fatto scrivere dall’avvocato con aggravio di spese. ci sono possibilità di non pagare? grazie

    • Esperto
      Esperto

      Il problema sta nella convenienza di andare in una lite giudiziaria, nella quale magari saresti vincitore, se dimostri che non hanno avvisato del cambio sede, ma che ha costi e tempi incerti.
      PS: certo che la compagnia…. esiste anche il servizio di trasferimento posta….

  6. Avatar
    Daniele

    Buonasera. Sono titolare da 4 anni di una polizza tutela legale sulla persona, con massimale fino a 21.000,00 euro per sinistro. In data odierna, a due mesi dalla scadenza, la compagnia mi ha inviato una raccomandata portandomi a conoscenza che il contratto alla scadenza cesserà d’ufficio, senza darmi spiegazioni. Negli anni ho presentato due denunce per ricorsi al TAR e Consiglio di Stato. Purtroppo sono ricorsi che hanno una spesa legale eccessiva.
    Chiedo pertanto un vostro consiglio.

    • Esperto
      Esperto

      Beh c’è poco da dire. Devi fare un nuovo contratto, magari puoi farti fare un preventivo anche dalla stessa compagnia, consapevole che sarà più alto.

  7. Avatar
    Paolo

    Buongiorno, cortesemente gradirei sapere se riguardo una polizza che copre vari danni su un fondo commerciale si può rescindere il contratto ancora in corso e richiedere il rimborso del periodo non goduto? Il contratto è stato rinnovato e pagato da circa un mese. Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Tendenzialmente no, a meno che non si ricada in uno dei casi contrattualizzati, ad esempio cessazione del rischio, comunque secondo termini e modi pattuiti.

  8. Avatar
    Magdalena

    Buongiorno,
    gentilmente mi potrebbe rispondere se garanzie accessorie vengono rimborsate? Ho firmato un contratto 24 aprile e il 5 maggio ho venduto il mezzo, mi è stato rimborsato Rc (al netto di imposta e SSN) .” Premio non goduto” si riferisce solo al RC? Garanzie accessorie vanno perse sempre? Ho pagato 370euro di polizza e ho ricevuto rimborso di 94 euro, una polizza durata 10 giorni. Grazie Buona giornata

    • Esperto
      Esperto

      A mio avviso dovrebbero essere rimborsate anche le garanzie accessorie, se inserite nello stesso contratto. La quota di rimborso appare comunque troppo bassa (non può essere solo 100 euro di RCA!) e quindi probabilmente hanno caricato qualche costo.

      • Avatar
        Magdalena

        grazie per la risposta. La mia era la polizza per un camper ,il mio premio lordo annuo di RCA era di 124 euro. Il resto erano furto,incendio,cristalli ect. Mi hanno risposto che viene rimborsato soltanto RCA,anche se nel mio contratto parla di “premio non goduto” non di sola RCA. A chi posso rivolgermi per far valere la mia posizione? Grazie mille ancora

        • Esperto
          Esperto

          Io proverei intanto con una raccomandata o PEC, facendo riferimento all’art. 1896 del Codice Civile. Se non hai riscontro, purtroppo l’unica via è un legale.

  9. Avatar
    L.Felice

    Posso disdire una polizza privata con pec aziendale essendo socio?

    • Esperto
      Esperto

      A mio giudizio si, basta specificare bene nella disdetta i propri dati e la polizza da disdire.

  10. Avatar
    Eugenio

    Salve, ho acceso un prestito con una finanziaria da 15 gg con assicurazione facoltativa, volevo sapere se possibile recedere dal contratto assicurativo. Il premio mi è stato calcolato aumentando l’importo finanziato grazie.

  11. Avatar
    Marco

    Buongiorno,
    purtroppo negli ultimi 60 giorni di validità di due polizze (una infortuni e una conducente) ho avuto dei problemi con un sinistro mai risolto di una RCT/RCO, questo con Allianz Assicurazioni. Visto le problematiche causate da Allianz, o meglio dallo studio peritale di Genova, che a 6 mesi dal sinistro ancora non hanno liquidato, non ho alcuna intenzione di continuare i rapporti di assicurazione con Allianz. Intendo recedere da tutte le polizze che ho in essere con loro. Non intendo quindi pagare neanche i premi delle 2 assicurazioni in scadenza e di conseguenza non rinnovarle, ma non sono nei 60 giorni di tempo per dare disdetta.
    Come posso fare per non rinnovarle?
    Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Guarda cosa prevede il contratto in caso di rescissione a seguito di sinistro.

  12. Avatar
    Antonio

    buon giorno
    io ho una polizza infortuni con Generali, avendo pagato in ritardo avendo aperto un sinistro due giorni prima del pagamento,cosi rispondendomi dalla compagnia che non intendono risarcimi in quanto e stata pagata dopo l infortunio.la domanda e ma e una cosa regolare. grazie

    • Esperto
      Esperto

      Bisognerebbe verificare sul contratto se esistono magari delle tolleranze di giorni di copertura come per la RCA auto, ma in caso contrario, purtroppo, hanno ragione.

  13. Avatar
    Simone

    Buongiorno, lo scorso anno ho inviato disdetta per la mia polizza infortuni in scadenza ottobre. Mi venne risposto dalla Compagnia che non potevano dare seguito alla disdetta in quanto era l’ultimo anno dei 5 previsti dalla polizza, per un extra sconto che mi avevano concesso.. Pensando che tale disdetta sarebbe stata accettata alla prima scadenza utile, non ho nuovamente inviato la raccomandata. Visto che in questi giorni mi e’ nuovamente arrivato avviso di scadenza, Le volevo chiedere se la mia volonta’ di recedere e’ valida per questa scadenza o se la Compagnia ha ragione nel farmi pagare nuovamente tale polizza.
    Grazie.

    Simone

    • Esperto
      Esperto

      In teoria si, in pratica bisognerebbe vedere cosa c’è scritto sulla lettera, ovvero se ci sono degli “appigli” per la compagnia per non considerare valida la disdetta per quest’anno, cosa che le compagnie più intransigenti fanno senza scrupoli.

  14. Avatar
    Alan

    Buongiorno,
    chiedo se possibile disdettare una polizza fabbricato stipulata nel 2001 di durata decennale e a termini di condizioni generali si rinnova biennalmente con tacito rinnovo, raccomandata da inviare 90 gg prima della scadenza.
    Ho inoltrato disdetta con raccomandata, con relativa segnalazione della legge Bersani del 2007, sessanta giorni prima della scadenza, ritenendo che con questo decreto potevo disdire la polizza annualmente senza tenere conto del tacito rinnovo biennale, ma la Compagnia, anzi , veramente l’assicuratore, mi risponde che si potrà dare disdetta dall’anno prossimo. Chi ha ragione?
    Nel ringraziare, saluto cordialmente.

    • Avatar
      Mauro

      Nel 2019 avrà rinnovato il contratto ed essendo a rinnovo biennale sarà solo nel 2021 che potrà rescindere.

    • Esperto
      Esperto

      Bisognerebbe vedere meglio sul contratto per la presenza di eventuali vincoli per la pluri-annualità. Quanto al termine di disdetta, vale 60 giorni e non 90.

  15. Avatar
    VELI

    Buongiorno,

    Gentile Esperto

    mia moglie medico , ha un Assicurazione professionale stipulata online , passati più di 15 gg dalla scadenza della polizza e non essendo contattata da nessuno per il preventivo dalla compagnia assicuratrice come da prassi da 3 anni ,stipula il contratto con un altra compagnia ad un prezzo vantaggioso e con più coperture.
    Passati più di due mesi dalla scadenza gli si richiede il pagamento del premio, se no adirano per vie legali.
    Volevo chiederle in che maniera ci si può opporre (non riesce a trovare il contratto stipulato per vedere se ce il tacito rinnovo) anche nel caso che ci fosse il tacito rinnovo , essendo loro venuti meno all’obbligo di inviare un preventivo prima della scadenza, e lasciandola scoperta per più di due mesi? Considerando anche il fatto che ce in essere un altra polizza , magari pagando una penale ma non il premio intero.

    • Esperto
      Esperto

      Temo che siate in torto: se vi era (come è facilmente ipotizzabile) il tacito rinnovo, l’onere spetta al cliente.

  16. Avatar
    Giovanni M.

    Buongiorno, ho stipulato cinque anni fa una polizza infortunio con Darag, l’agente non mi ha detto che ci sarebbe stato un tacito rinnovo, allo scadere dei 5 anni. Inoltre il contratto dice testualmente: ” Qualora il contratto abbia durata superiore a cinque anni, il contraente trascorso il quinquennio può esercitare la facoltà di recesso dal contratto con un preavviso di 60 giorni dalla scadenza annua di polizza”,

    In base anche a quanto mi aveva detto l’agente , ho interpretato che, non durando il contratto più di cinque anni, non ero tenuto a comunicare una disdetta. Ho pensato comunque, in via cautelativa di inviare una raccomandata di disdetta, anche se non pensavo di essere tenuto a farlo. Non ho potuto inviarla entro 60 giorni dalla scadenza perchè mi trovavo in isolamento fiduciario per Covid 19, l’ho inviata con un preavviso di soli 30 giorni. Ora mi chiedono di pagare il premio annuo. Immagino che dovrò pagarlo.
    Grazie per la cortese attenzione

    • Esperto
      Esperto

      In effetti la polizza ha il tacito rinnovo.

  17. Avatar
    RICCARDO

    Buongiorno , ho disdettato 60 giorni prima la polizza rct per la mia azienda perchè con il COVID sto lavorando poco.
    La compagnia mi dice che il contratto essendo vecchio riporta 90 giorni per la disdetta e non 60 come comunemente sapevo. Mi puo’ dire gentilmente se devo pagarla oppure posso far valere le nuove leggi dei 60 giorni. Grazie

    • Esperto
      Esperto

      A mio giudizio la scadenza di 60 giorni a norma di legge è più forte della vecchia scadenza contrattuale di 90.

  18. Avatar
    zilio marco

    SALVE. ho inviato regolare disdetta per polizza di assicurazione infortuni nei termini stabiliti dal contratto, ma con la via di indirizzo errata, pertanto la raccomandata è tornata indietro ed io ho scanalizzato la disdetta primaria inviata e la busta della raccomandata ritornata, spiegando che la volontà di disdetta resta valida pur avendo fatto indirizzo (solo della via) errato. cosa ne pensa ? grazie. Marco

    • Esperto
      Esperto

      Temo che difficilmente la tua disdetta sarà considerata valida.

  19. Avatar
    Marco

    Sto aiutando mia mamma (78 anni) che ha finalmente deciso di cessare l’attività di parrucchiera il prox luglio 2020.
    Ha una polizza Generali Multirischio Commercio (Contenitore IA) 1 Commercio Sicuro, di durata decennale, con decorrenza 20/03/2015 (ha sostituito la precedente polizza) e scadenza 01/03/2026.

    In caso di cessazione attività, prima della scadenza quinquennale, qual’è la procedura?

    Si pagano i premi restanti, fino alla scadenza dei 5 anni ?
    Si pagano i premi restanti, fino alla scadenza dei 5 anni, più una penale ?
    L’ultimo premio pagato viene rimborsato per il periodo non attivo ?

    Sto cercando sulle condizioni di assicurazioni ma non trovo nulla…..

    Grazie in anticipo.

    • Esperto
      Esperto

      Devi almeno verificare se esiste un vincolo di pluri-annualità (magari legato ad uno sconto) o meno.

  20. Avatar
    Massimo

    Buongiorno, ho stipulato in data 25.07.2017 una polizza infortuni come ditta individuale di durata decennale. Alla mai domanda se chiudendo la partita IVA l’assicurazione sarebbe decaduta, l’assicuratore mi aveva risposto affermativamente (ho traccia scritta della risposta). Adesso ho chiuso la partita IVA ma mi è stato detto che la polizza rimarrà ancora in vita! E’ corretto? Faccio anche presente che nel campo “Codice Fiscale” della polizza c’è la partita IVA e non il mio CF: il prossimo anno dovrebbero emettere una quietanza ad un soggetto non più esistente…
    Nel caso che l’assicurazione abbia ragione, utilizzando il recesso dopo 5 anni, quando dovrò pagare l’ultima annualità? Il 25.07.2021 (con invio della disdetta entro il 26.05.2021) o il 25.07.2022 (con invio disdetta entro il 26.05.2022)? Questo perché non mi è chiaro se il limite dei 5 anni si riferisce all’invio della disdetta oppure al pagamento delle annualità.

    • Esperto
      Esperto

      Rileggi il contratto e, avendo traccia scritta, valuta se fare ricorso alle vie legali.
      Per quanto riguarda i 5 anni, in sostanza devi (dovresti) pagare 5 annualità come minimo.

  21. Avatar
    kazmi

    salve, io ho un contratto assicurativo semestrale, che scadrà il 15/11/2019. Vorrei cambiare l’assicuratore, ma visto che mancano pochi giorni mi domandavo se posso procedere con il nuovo assicuratore, inviando un avviso al vecchio assicuratore o sono in ritardo?
    Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Se è una RCA, puoi cambiare compagnia (anche senza disdetta), ma solo alla scadenza annuale.

  22. Avatar
    Enrico

    Buonasera,
    ho una polizza multirischi su un capannone. Sul frontespizio di polizza c’è scritto che i termini per la disdetta sono 30 gg ma tra le condizioni particolari c’è un articolo che deroga dicendo che i giorni per la disdetta sono elevati a 90. Io ho mandato regolare disdetta 75 giorni prima della scadenza ma la compagnia di assicurazione me l’ha respinta.
    E’ corretto? la polizza è stata sottoscritta nel 2018
    Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Quindi, stai dicendo che c’è una contraddizione sui documenti, oppure il contratto spiega perché in alcuni casi può essere 30 ed in altri 90?
      In ogni caso, il termine massimo di legge dovrebbe essere 60 giorni.

  23. Avatar
    Federico

    Buonasera,
    l’anno scorso ho stipulato una polizza multirischio, ed ovviamente mi era stata omessa la necessità di dover comunicare la disdetta con 60gg di anticipo. Premesso che mi sembra chiaro non avere possibilità di annullamento del tacito rinnovo, mi chiedo: è possibile, una volta che l’agenzia mi avrà costretto a stipulare la nuova polizza, chiederne l’immediato recesso, entro quindi i 30gg dalla nuova stipula?
    Grazie mille per la disponibilità e buon lavoro.

    • Esperto
      Esperto

      Suggerisco di verificare bene le condizioni di contratto, sia le modalità di disdetta che l’eventuale presenza di un vincolo di pluri-annualità. Se tutto ok, si, puoi inviare disdetta anche subito dopo il rinnovo.

  24. Avatar
    Antonello

    Buon giorno a tutti, ho stipulato un assicurazione per una moto in modo molto frettoloso, in pratica ho acquistato la moto ieri il 14/06/2019 l’ho acquistata lontano dalla mia residenza e ho dovuto assicurarla per poterla portare a casa, la cifra è decisamente esagerata, oggi con la dovuta calma ho fatto delle ricerche per cui ho trovato delle interessanti proposte, quindi chiedo se sia possibile recedere e chiedere il rimborso anche parziale della somma pagata, in che modo devo agire? grazie.

    • Esperto
      Esperto

      Puoi richiedere il recesso, ma solo se si tratta di polizza online.

  25. Avatar
    Federico

    Buongiorno, in data 2008 ho sottoscritto come titolare di una ditta personale una polizza commercio (ho un negozio).
    Un paio di anni fa, avendo trovato un socio, ho chiuso la partita Iva e creato una SNC.
    Quando ho chiuso la partita iva, ho purtroppo dimenticato di dare disdetta dalla polizza.
    Adesso la compagnia mi chiede il pagamento di tale cifra, pur non avendo nemmeno i dati della mia nuova ditta… infatti mi è stata presentata la polizza con ancora i vecchi dati (il mio cod fiscale ecc. )
    Preciso che l’attività è rimasta presso il medesimo indirizzo, mentre la sede della ditta (fiscalmente) è cambiata.
    Devo comunque pagarla ? Grazie per l’attenzione !

    • Esperto
      Esperto

      Bisognerebbe intanto vedere cosa prevedeva il contratto in merito al cessato rischio.
      Poi, suppongo che la richiesta sia fatta a nome della vecchia P.IVA, che essendo (se ho ben capito) individuale, temo che eventualmente ricadrà su te personalmente. La nuova SNC ne è estranea.

  26. Avatar
    Alex

    Buongiorno , la mia polizza scade il 7 maggio! Ho pagato venerdì 3 maggio 190 euro X 6 mesi ma ho trovato 1 altra assicurazione che mi fa 190 X 1 anno! Posso ancora cancellare il nuovo contratto appena fatto Lunedì 6 maggio e quindi 1 giorno prima che scada quello vekkio????premetto che ho pagato in Agenzia con bancomat e non online e X 6 mesi!grazie

    • Esperto
      Esperto

      Purtroppo non puoi esercitare il diritto di recesso.

  27. Avatar
    Emanuele

    Salve, ho appena acquistato un auto. Per usufruire di uno sconto la concessionaria mi ha fatto stipulare una polizza furto incendio di 5 anni e un finanziamento sempre di 5 anni. Questa polizza è costata 2600 euro circa più 400 euro circa di costi di intermediazione. Ora vorrei estinguere il finanziamento e recedere il contratto con la polizza recuperando il premio non goduto. Nelle clausole dell’assicurazione è scritto che il recesso può avvenire solo in caso di sinistro, mentre leggendo nella normativa dell’ivass sembra che io possa recedere entro 60 giorni dalla stipula e comunque in qualunque momento recuperando anche i soldi dell’intermediazione. Potreste indicarmi cortesemente qual’è la procedura per ritornare della spesa? Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Ti confermo che è possibile, anche se sarà necessario stipulare un’altra polizza analoga. Valuta prima la convenienza del tutto, includendo anche il tempo che dovrai dedicare a questa pratica concessa, ma osteggiata da chi ti dovrà rendere il denaro.

  28. Avatar
    Emanuela Moro

    Buongiorno, vorrei sapere in cosa incorre la compagnia se non manda il preavviso di scadenza entro 30 giorni. Ho una polizza accessoria scadente il 19/04 per cui ho dimenticato di dare disdetta, la compagnia mi ha mandato una lettera di preavviso della scadenza (che ho ricevuto il 15/04) al cui interno figurava la data 08/03 ma sul timbro postale risulta 10/04. Grazie.

    • Esperto
      Esperto

      Non è vincolante, o meglio: il tuo contratto lo è di più.

  29. Avatar
    Federico

    Salve, vorrei avere informazione circa la seguente, ho avuto un banale sinistro con colpa, ho attualemnte una CU 1, dato che tra circa 3 mesi dovrei rottamare/vendere auto con chiusura della Assicurazione cosa accadrà in un prossimo futuro, mi scatterà cmq l’aumento di classe un domani che farò una nuova polizza? Premetto che ho una seconda vettura a me intestata e assicurata con la stessa compagnia. Penso che siano due strade diverse ma vorrei un chiarimento.
    grazie

    • Esperto
      Esperto

      SI: il malus scatterà (non per la seconda vettura) e lo vedrai quando ri utilizzerai quella polizza. A proposito: ricorda che l’attestato vale 5 anni, poi decade del tutto.

  30. Avatar
    Edy

    Buongiorno,
    l’anno scorso ho stipulato una polizza di responsabilità civile professionale e una polizza infortuni. Al momento della stipula non mi é stato detto che era sottinteso un tacito rinnovo, né quali fossero i tempi di disdetta. Tale informazione non é riportata nemmeno nella nota informativa che mi é stata rilasciata con il contratto. La mia richiesta di disdetta nasce dal fatto che mi é stata fatta una polizza professionale su una categoria che non é la mia, ovviamente più onerosa (medico o paramedico) e la richiesta di cambiare profilo professionale a biologo mi é stata rifiutata. Posso avanzare una richiesta di disdetta senza incorrere in penali? Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Non è possibile rispondere senza poter leggere il contratto e le clausole che ti vincolano.

  31. Avatar
    Giuseppe Paduanelli

    Giuseppe P.

    Buongiorno sono Giuseppe P. titolare di una S.r.l.s. ho una polizza multirichio esercizi commerciali annuale con tacito rinnovo, volevo sapere se la compagnia è tenuta per legge ad avvisare nei tempi utili che mi permettano di fare formale disdetta e cioè 30gg prima. ho ricevuto lettera di avviso scadenda premio solo 10gg prima del rinnovo ed ho chiesto tramite pec , perche l’agente non ha accettato la disdetta in agenzio, di rescindere il contratto solo 3gg prima del rinnovo. La compagnia mi ha risposto tramite Pec dicendomi di non poter accetare la richiesta di disdetta perche non inviata 30 giorni prima del rinnovo della stessa.
    Come mi devo comportare?
    Sono costretto a pagare il premio?

    Grazie dlla risposta.

    • Esperto
      Esperto

      SI: la compagnia è tenuta ad avvisare, ma questo non costituisce pregiudizio per poter rescindere il contratto. E infatti, lo fa sempre tramite lettera semplice o email quindi senza valore legale.

      • Avatar
        Giuseppe Paduanelli

        quindi anche se è arrivata in ritardo devo rinnovare la polizza?

        • Esperto
          Esperto

          E’ così, purtroppo.

  32. Avatar
    Scarlett

    Buongiorno..Sono stata truffata dall’assicurazione , la quale mi ha fatto firmare, a mia insaputa, un contratto poliennale con tacito rinnovo senza avvertirmi di nulla con la sola spiegazione che andava rifatto a causa della naturale scadenza. Una volta arrivata a casa ho visionato parte della polizza in cui si parlava di scadenze rate e tacito rinnovo e cosi mi sono accorta che qualcosa non andava. Ho chiesto subito di annullare il contratto ma mi è stato negato. So che la stessa cosa è stata fatta anche ad altri contraenti. Ora le chiedo se io volessi scindere il contratto prima dei cinque anni a cosa andrei in contro? A quanto ammonta la penale? Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Non è un caso di disdetta, bensì di recesso. Se è una polizza vita, hai 30 giorni di tempo per farlo, altrimenti il contratto è “blindato” essendo stato stipulato in agenzia.

  33. Avatar
    Angela

    Buongiorno,
    vorrei sapere se per i Contratti Rami Elementari decade l’obbligo della disdetta nel caso la Compagnia, presso cui sono stipulati, venga assorbita da un’altra Compagnia
    Grazie sin d’ora
    Angela

    • Esperto
      Esperto

      Spesso il contratto “blinda” questa evenienza.

      • Avatar
        Angela

        Lei ritiene sia espressamente richiamata questa ipotesi nel Contratto?
        Se, per esempio, io fossi assicurata in Milano e , una volta questa fosse assorbita da Unipol, avrei comunque l’obbligo di rimanere in Unipol in assenza di formale disdetta?
        Grazie ancora

        • Esperto
          Esperto

          Potrebbe esserlo.

  34. Avatar
    ROBERTO MIGLIAZZI

    Ho una polizza assicurativa infortuni poliennale, senza tacito rinnovo e senza aumento annuale del premio. E’ stata siglata il 30/11/2015. Vorrei dare la disdetta, ma non sono ancora trascorsi 5 anni. Ho letto che per le polizze pluriennali le Compagnie assicuratrici devono mettere per iscritto lo sconto applicato. Sul contratto non ho trovato traccia di questo sconto. Può essere utile questa omissione per disdire in anticipo l’assicurazione?
    Grazie.

    • Esperto
      Esperto

      Probabilmente si, ma bisognerebbe leggere bene il contratto.

  35. Avatar
    Filippo Stracquadanio

    Buonasera,
    sono proprietario di una attività commerciale – fino ad oggi svolta in forma di ditta individuale – per la quale avevo stipulato polizza RCT/RCO pluriennale, con scadenza annuale il 04.03. Adesso ho ceduto l’ attività ad altro soggetto (una Srl) ma – come detto – la polizza scade prima dei 60 gg. previsti come preavviso per la disdetta. Può la Compagnia chiedere il pagamento del premio? Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Vedi cosa dice il contratto al riguardo della cessazione del rischio e della chiusura/cessisone attività.

  36. Avatar
    Cinzia

    Buonasera,ho una polizza responsabilità civile stipulata nel 1999 che prevede 60gg per la disdetta.
    Oggi la stessa Compagnia per il medesimo rischio prevede 30gg.posso avvalermene? .
    Grazie.
    Cinzia.

    • Esperto
      Esperto

      Ritengo di no, vale ciò che è controfirmato sul tuo contratto.

  37. Avatar
    paolo

    ho inviato la disdetta di una polizza del condominio alla scadenza semestrale all’agenzia sia la stessa che la compagnia non mi hanno comunicato l’errore è regolare?

    • Esperto
      Esperto

      Se ho ben capito, la disdetta non è stata accettata a causa di un errore formale. Il comportamento della compagnia è certamente da censurare, ma per capire se hai estremi di ragione, bisognerebbe leggere tutte le carte.

  38. Avatar
    Daniele

    Gentilissimo esperto,
    Mio malgrado mi sono trovato a stipulare un assicurazione infortuni e un assicurazione casa, che a detta di alcuni esperti e lacunosa e in altri punti ridondante. Le polizze sono sei a casa e sei in sicurezza di Generali.
    Ma la cosa che mi fa più arrabbiare e che l assicuratore non mi ha detto che le polizze erano decennali.
    Inoltre a ogni pagamento di quietanza o variazione del rischio mi fanno ripartire la polizza da capo.
    Alla prossima variazione visto che dovrei cambiare indirizzo di residenza, posso esercitare il diritto di recessione entro 14 gg per annullare la nuova polizza senza dover tornare alla nuova?
    Oppure considerato che l’assicurazione nelle clausole afferma che non assicurerebbe mai ne risarcirebbe alcune persone che soffrono di determinati disturbi o vizi patologici, posso chiedere la rescissione presentando un certificato medico che attesta tale malattia?
    Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Le modalità di disdetta della polizza decennale devono essere indicate nel contratto, mentre il farti rinnovare il contratto ad ogni pagamento è una cosa non regolare, che puoi tranquillamente rifiutarti di fare (ma stai certo che in tal caso, faranno valere il vecchio!)
      Sull’escamotage finale, non saprei, dipende anche qui cosa dice il contratto, in particolare se la patologia, come penso risulterebe, è intervenuta dopo la stipula.

  39. Avatar
    Carmine andrea dandrea

    Buona sera , ho un attività commerciale(parrucchieri) e avevo stipulato una polizza all risk per la stessa…. dopo un paio d’anni ho ingrandito il locale e ho dato immediatamente comunicazione all’agenzia dell’aggravamento del rischio.
    La stessa mi ha proposto un aumento di premio che io non ritenevo congruo e quindi ho inviato una raccomandata con richiesta di recesso dalla polizza.
    La compagnia non mi ha fornito nessuna risposta quindi ho stipulato un altro contratto per coprire il rischio con un altra compagnia a prezzo decisamente inferiore….. dopo 6 mesi e un giorno ho ricevuto raccomandata dal legale della compagnia che mi chiedeva i premi arretrati (polizza trimestrale ) e le spese legali……. E possibile che una compagnia che riceve tutto il carteggio non mi fornisca risposta è poi mi chieda il premio arretrato con spese legali? Non c’è un limite di tempo?
    Credo che se non fosse stato possibile avrebbero almeno dovuto avvertirmi….. tra l’altro lasciandomi scoperto da copertura assicurativa .

    • Esperto
      Esperto

      Il prezzo che ti chiedono è quello aumentato, come da preventivo, o più basso?

      • Avatar
        Andrea

        Come ultima spiaggia ho provato a chiamare tramite l’area clienti le Generali, mi hanno risposto che la mia polizza è stata stornata a Giugno e quindi mi hanno detto che per loro i titoli non si possono più incassare perché la polizza non esiste più chiedendomi se avevo firmato un altro contratto mi hanno fornito un ulteriore numero di telefono da contattare, oggi proverò a chiamare ….. mi trovo comunque una richiesta di un legale con addirittura l’atto di citazione presso il giudice di pace…… l’avvocato poi a bissato dicendomi che era già stato spedito prima che fornissi il carteggio dell’aggravamento del rischio.. e quindi di non tenerne conto.. oggi andrò a parlare anche con un avvocato di parte

      • Avatar
        Carmine andrea

        Si è vero, loro a me hanno fatto una richiesta di premio superiore a me non sembrava congrua(infatti poi ho pagato la metà ) e rifiutandola ho chiesto di poter recedere tramite raccomandata….. il punto è che non mi hanno mai risposto e dopo 6 mesi mi hanno mandato gli atti legali senza preavviso……ora mi dicono che l’articolo 1898 non prevede il recesso dellassicurato anche se ho letto che c’è una cassazione che dice che possono o accettare il rischio a parità di premio o recedere….. altrimenti trovare un accordo…. e qui non mi sembra sia stato fatto… prima di valutare di rivolgermi ad un avvocato volevo sapere se c’erano i presupposti per impuntarmi … ringrazio anticipatamente per le risposte.

        • Esperto
          Esperto

          COme dicevo, bisognerebbe leggere bene le carte per vedere se c’è una scappatoia al contratto, che in prima battuta tutela loro.

      • Avatar
        Andrea

        Il prezzo è quello della polizza precedente…..e la polizza sulla mia area clienti non esiste più.ne aumentato ne diminuito… per quello mi sembra strano, dovrei pagare senza aver avuto copertura

        • Esperto
          Esperto

          Come sospettavo… hanno fatto i furbetti, in quanto l’aumento non era dovuto, ma il pagamento allo stesso premio, si. Il punto è che hai un contratto da rispettare. Per contestare il pagamento, servirebbe un avvocato e valutare bene ci vari scambi di corrispondenza, per capire se e come si può far valere la loro (o la tua disdetta).

  40. Avatar
    DuMa

    buongiorno,
    sembra assai strano che la data della disdetta sia riferita a quando si riceve la raccomandata. se ho 60 giorni per recedere dalla polizza vita, devo avere tutti i 60 giorni per poter pensare, decidere, in caso contrario perderei il diritto completo di ripensamento. Cosa succede se la posta (ad oggi non è improbabile) mi ritarda la consegna? Cioè se ho un polizza con recesso 30 giorni, spedisco la raccomandata il giorno stesso, la posta smarrisce poi ritrova e consegna la raccomandata, questi non la prendono quindi rimane in deposito alle poste, la notifica è valida dopo i 10 giorni dal deposito… nel complesso ci impiega ad esempio 35gg quindi non è valida??? Dovevo spedirla prima di fare la polizza?!!!

    • Esperto
      Esperto

      Ma è un caso decisamente limite e anomalo!

  41. Avatar
    Alba Delcett

    Sono titolare di una attività commerciale e ho una polizza rc verso terzi (importo 280,00annue), purtroppo con tacito rinnovo (negligenza mia ,lo ignoravo). Alla scadenza all’agente che venne per incassare spiegai che non intendevo rinnovare il premio,anche perchè probabilmente cesserò l’attività nel 2019. Dopo venti giorni mi è stato inviato avviso scritto di sollecito di pagamento.Chiedo spiegazioni per telefono alla agenzia che mi risponde che devo pagare,non avendo dato disdetta entro 60 gg, e se dovessi oltrepassare i 30 gg dalla data di scadenza ,quindi entro 10 gg,pagherei anche spese legali. E vero tutto ciò ? Devo per forza rinnovare il premio? Ringrazio anche per la sollecitudine.

  42. Avatar
    Guido

    Buonasera, a dicembre 2017 ho stipulato tre polizze con Unipolsai una infortuni una malattia spese mediche e una terza x l’attività tutte e tre le Polizze con scadenza 5 anni ma l’assicuratore su pmia esplicita richiesta mi ha scritto una dichiarazione x ogni polizza che posso disdire 30 giorni prima della scadenza annuale ma dopo due mesi è passato ad un’altra compagnia, chedo se ho diritto di recesso? posso avvalermi della sua dichiarazione? Oltretutto le polizze non anno le coperture che mi ha dichiarato, e non mi ha fornito la nota informativa , grazie della sua cortese risposta Guido

    • Esperto
      Esperto

      QUi ci sono vari problemi, se le polizze non sono quelle richieste sono pure gravi, ma se hai firmato dei documenti ci fai poco. E ho anche forti sospetti sulla validità della sua dichiarazione, perché rispetto a chi ti chiede i soldi (la compagnia) fa fede il contratto e a te non resta che rivalerti sull’agente, se non funziona la dichiarazione.

  43. Avatar
    raffaele dipietro

    Buongiorno ho una polizza pluriennale casa famiglia dal 4 novembre 2013 scade oggi, l’anno scorso volevo disdirla ma mi è stato detto che dovevo rispettare il contratto di 5 anni, nonostante avevo espresso la volontà verbale di disdetta, mi è arrivato il sollecito di pagamento nuova polizza, premesso che ho parlato con l’agente cui avevo manifestato la volontà di disdetta l’anno scorso, su suo suggerimento il 10 ottobre ho inviato una pec di disdetta (ma haimè l’indirizzo fornitomi …. assicurazioni -agenzia776 ecc. era diverso da quello reale ….assicurazioni_agenzia776 ecc. così è tornata indietro) successivamente il 20 ottobre ho ribadito la mia volontà di disdetta con una nuova pec (questa volta con il giusto indirizzo) facendogli anche notare che a marzo ho cambiato casa e quindi non aveva più rispondenza la polizza, tuttavia l’assicurazione mi scrive che la polizza è pronta e che attendono il pagamento. Cosa posso fare Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Per prima cosa, verifica sul contratto se vi è o meno un vincolo di pluri-annualità legato ad una scontistica.

  44. Avatar
    Martina

    Salve ..vorrei un informazione..avevo un contratto con l’assicurazione ed era semestrale..a gennaio quando stava per scadere la mia assicurazione mi sono rivolta ad un altra agenzia per farmi fare un preventivo per risparmiare..mi hanno chiesto i miei dati ho fatto vedere la mia vecchia assicurazione e mi hanno fatto un preventivo ..mi è convenuto il prezzo e mi hanno fatto il contratto..ora mi è arrivato da pagare la rata di gennaio della vecchia assicurazione e mi hanno mandato una carta che mi devo presentare dinanzi al giudice..ora mi chiedo..come hanno potuto fare una nuova assicurazione ?nn si sono accorti che avevo un altra in corso che stava per scadere?devo pagare io o chi ha sbagliato ?la ringrazio anticipatamente

    • Esperto
      Esperto

      L’errore è tuo, anche se è indubbio che la nuova compagnia doveva vigilare, ma è difficilissimo avere qualcosa da loro!

  45. Avatar
    alfonso colombatti

    Ho contratto una polizza infortuni con effetto dal 08/10/2008 e scadenza il 08/10/2018 quindi una polizza decennale. Nonostante la polizza risulti terminata l’Assicurazione mi ha ugualmente inviato il bollettino per il prossimo premio. Devo pagare? Avevo capito che le recessioni entro i 60 giorni servono solo se si vuole terminare prima della scadenza naturale della polizza oppure nonostante la scadenza della polizza decennale se non si recede bisogna continuare a pagare il premio? Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Verificare le modalità di disdetta e rinnovo sul contratto.

      • Avatar
        alfonso colombatti

        il contratto fa semplicemente riferimento all’articolo 47 (Proroga dell’assicurazione) ma nella mia interpretazione si dovrebbe riferire solo ad assicurazioni in essere non ad assicurazioni, come nel mio caso, scadute il 08/10/2018.

        • Esperto
          Esperto

          Non dice niente di contratto che si rinnova tacitamente?

  46. Avatar
    Albert Haka

    Salve

    Io avevo bisogno di sapere a chi credere, ho venduto una Passat dsg TDI euro 4 a Noi******* di Modena costretto da la nuova restrizione nella regione Emilia Romagna dal primo ottobre ( praticamente lo regalato) , ieri il giorno 11 ottobre ho lasciato nel loro parcheggio dopo avere fatto il contratto di vendita e il passaggio di proprietà in una agenzia da loro indicato a loro spese come si evince nel contratto di vendita , il giorno 09 di ottobre avevo la scadenza dei 6 mesi alla compagnia di assicurazione Allianz le giro il contratto di vendita e il passaggio che la agenzia mi ha fatto con tanto di marca da bollo da 16€ per dirle di blocco la polizza visto che non possiedo più la macchina e che sono dentro le 15 giornate .

    La Allianz mi contatta telefonicamente dicendomi che dovrei presentare subito il CDP se no per loro il contratto e il passaggio provvisorio non è valido, il compratore che e una agenzia Tedesca e quella che mi ha fatto il passaggio dice che per la trascrizione ci vuole per legge 60giorni e io con quello documento sono esonerato da tutti i obblighi.

    A chi devo credere?

    • Esperto
      Esperto

      A mio giudizio la voltura provvisoria deve bastare, a volte basta una dichiarazione di messa in conto vendita!
      Una cosa però: vedrai che non potrai chiudere così il contratto, ma dovrai pagare qualcosa di imposte. PS: sarebbe più conveniente sospendere la polizza e trasferirla sulla nuova auto, se hai in programma di comprarne una.

  47. Avatar
    Isabella

    Buongiorno, ho stipulato una assicurazione per la copertura dei rischi dell’abitazione e della vita privata con decorrenza dal 6/07/2015 – scadenza 6/07/2025 e rateazione annuale.
    Vorrei disdire la polizza e sul contratto si trova un articolo che recita: “In mancanza di di disdetta, comunicata mediante lettera raccomandata spedita almeno 60 giorni prima della scadenza, l’assicurazione di durata non inferiore ad un anno è prorogaa per una durata pari ad un anno e così successivamente. Per i casi nei quali la legge o il contratto si riferisce al periodo di assicurazione, questo si intende stabilito nella durata di un anno, salvo che l’assicurazione sia stata stipulata per una minore durata, nel qual caso essa coincide con la durata del contratto”.
    Avendo pagato la rata di luglio, questo vuole dire che con una raccomandata A/R posso chiedere la disdetta? E’ sufficiente che invii la raccomandata alla sede legale dell’Assicurazione? L’Agenzia con cui avevo stipulato la polizza è stata chiusa.
    Molte grazie

    • Esperto
      Esperto

      Se invii disdetta ora, varrà per la prossima scadenza di luglio 2019.

  48. Avatar
    Gregorio LEONARDI

    Buongiorno,
    la banca mi fece fare una polizza Arca Infortuni/malattia denominata “Ti Indennizzo” con premio semestrale e la tacita proroga. La durata della polizza sul Contratto va dalle ore 24 del 08/07/2010 alle ore 24 del 01/07/2011, quindi con una durata inferiore ad un Anno.
    Chiedo se alla data del 01/07/2011 la Polizza doveva considerarsi scaduta e non rinnovabile tacitamente o se era necessaria la distretta per racc. A/R almeno sessanta giorni prima della scadenza.
    Ringrazio e porgo cordiali saluti.
    Gregorio Leonardi

    • Esperto
      Esperto

      Devi verificare se si tratta di contratto semestrale (sarebbe strano), oppure di contratto annuale con pagamento in due rate.

  49. Avatar
    Stefano

    Buongiorno, ho inviato ad una agenzia una lettera raccomandata AR di disdetta contenente 3 polizze tutte tra l’altro con la stessa data di scadenza. L’agenzia me l’ha rifiutata dicendo che devo inviare una lettera raccomandata per ogni polizza. Quindi tre raccomandate.
    In passato con altre agenzie avevo già fatto così e non c’erano stati problemi. Quindi ipotizzo questa agenzia voglia in qualche modo farmela sudare, perché non ha gradito la mia decisione.
    C’è un qualche articolo di legge che posso utilizzare per imporre alla agenzia l’accettazione della mia comunicazione? Grazie mille in anticipo.

    • Esperto
      Esperto

      Anche a mio avviso la disdetta è valida e la loro contestazione, se per scritto, vale addirittura come maggior conferma della ricezione. Se sei oltre il termine per mandare le 3 raccomandate, prova a tenere il punto, che io non credo che adiranno le vie legali con queste premesse!

  50. Avatar
    cosimo

    Ho sottoscritto separatamente alla Rc una polizza conducente, tuttavia ha inviato disdetta nei termini via mail e ho prova dell’avvenuta ricezione da parte della compagnia. Potrebbero contestarmi il fatto di aver utilizzato una mail e costringermi a pagare ?

    • Esperto
      Esperto

      La prova dell’avvenuta ricezione dovrebbe bastare, ma non mi stupirei se facessero storie.

  51. Avatar
    Mario Garramone

    Le associazioni generali hanno disdetto la polizza rca senza avvisarmi. So che è una pratica scorretta ma legale disdire la pol. in via unilaterale. So anche, però, che la legge prevede 2 mesi di preavviso. Io mi sono trovato a 2 giorni dalla scadenza polizza, al momento del pagamento del premio semestrale di 198 euro, senza polizza auto. Mi hanno detto che era stata revocata e che la direzione mi avrebbe rassicurato al prezzo di 2096 euro. Il 1000 % di aumento. Ho dovuto in fretta e furia chiedere un finanziamento non previsto per potermi assicurare con altra compagnia a metà prezzo.
    Dopo 20 anni di fedeltà la mia compagna mi ha trattato così. Senza contare che ho dovuto sollecitare un chiarimento visto che non rispondevano alle mail e non richiamavano se telefonavo. A questo aggiungo che sto aspettando dal 24 luglio ( giorno di liquidazione sinistro), un assegno che mi è stato spedito per posta. Conoscendo l’ iter, ho chiamato per verificare l’esattezza del mio indirizzo. Era corretto ed ho atteso fiducioso. Non ricevendo nulla dopo 7 giorni scrivo e chiamo, non ottengo risposta il 3 Chiedo dove fosse l’ assegno. Il 9 agosto chiamo l’ ufficio disservizio che mi comunica che l’ assegno è stato mandato al mittente per indirizzo errato. Mi viene da ridere.. chiedo di risolvere il problema perché ho pagata il carrozziere e ho bisogno del rimborso. Mi risponde che il liquidatore è in ferie e torna il 20 agosto. Dal 25 giugno data sinistro dopo 2 mesi, non ho ottenuto nulla!! Però mi hanno disdetto l’ assicurazione senza preavviso. Sono stato ignorato, trascurato, cancellato, danneggiato e preso in giro dalla 1^ compagnia di assicurazioni in Italia. Il primato una volta raggiunto va anche mantenuto, non basta un APP mal costruita ed autoreferenziale.
    La ringrazio se vorrà indicarmi la strada giusta oltre che il reclamo Ivass se non fossi soddisfatto della risposta di generali. Ci sono delle penali sia economiche che anninisteative e di immagine? Che diritti ho?
    In attesa di gentile riscontro cordiali saluti.
    Mario.

    • Esperto
      Esperto

      Sembrerebbe tutto normale: a seguito di sinistro, una delle due parti può sempre dare disdetta, cosa che in una RCA è pure superflua in quanto il contratto si intende tacitamente NON rinnovato di anno in anno, per legge. Hai avuto un aumento in buona parte per il sinistro e in parte per una decadenza di un trattamento, evidentemente di favore, che hanno deciso di non farti più. Insisti per avere la tua liquidazione (per raccomandata) e poi assicurati con la compagnia che, ad oggi e con il tuo storico assicurativo, ti fa le condizioni migliori, senza aver paura o rabbia di cambiare.

  52. Avatar
    Francesco

    Buongiorno volevo sapere se la raccomandata per esercitare il diritto di recesso di una polizza deve essere inviata alla sede centrale dell’assicurazione o presso l’agenzia dove si è stipulata la polizza.

    • Esperto
      Esperto

      Dovrebbe essere scritto sul contratto, o almeno nel preavviso di scadenza.

  53. Avatar
    Monica

    Buongiorno,
    ho una polizza infortuni e malattia della validità di 5 anni che vorrei disdire subito (a dicembre scade il secondo anno) perché venuto meno il rapporto di fiducia con l’agenzia.
    Stipulato polizza senza questionario malattie che ho dovuto sollecitare io ed è stato inserito in polizza dopo mesi (avevo fatto presente alcune patologie e operazioni). Ho dovuto far modificare delle condizioni perché diverse da quelle stipulate. Ho dovuto scrivere diverse mail per avere risposte su alcune specifiche non chiare.
    Posso riferirmi a qualche specifica normativa?
    Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Per prima cosa, fai riferimento alle modalità di disdetta del contratto.

  54. Avatar
    Chiara

    Buongiorno, ho inviato disdetta alla compagnia senza sapere che questa aveva cambiato indirizzzo. Ora la raccomandata mi è torna indietro con causale “sconosciuto”. Posso far valere comunque la disdetta oppure no? ovviamente ora sono fuori dai gg di dx previsti da contratto.

    • Esperto
      Esperto

      Prova intanto a chiedere alla compagnia se la accettano ugualmente, in caso contrario temo che potrai far valere le tue ragioni solo per vie legali.

  55. Avatar
    giose

    Buongiorno,

    Ho inviato disdetta via PEC per un assicurazione sulla casa ampiamente entro i termini del contratto (ovvero da contratto entro 30 gg dal termine e io l’ho mandata a più di 60gg).

    Il punto è che non ho ricevuto risposta nonostante abbia sollecitato, sempre via pec.

    Nel contratto si parla sempre e solo di raccomandata, ma l’indirizzo pec è regolarmente riportato e per questo l’ho usato, ma a questo punto non vorrei che usassero come pretesto il fatto che si fa sempre e solo riferimento alla raccomandata.

    Chiedo.. Avendo io le prove di consegna e accettazione sono a posto così o devo avere risposta diretta dall’assicurazione?

    Grazie

    • Esperto
      Esperto

      La PEC ha lo stesso valore di una raccomandata cartacea.

  56. Avatar
    Ernesto

    Salve, sono intestatario di una polizza casa, prossima alla scadenza, di cui ho dimenticato di dare disdetta nei termini (60 giorni). Trattandosi però di un’immobile che ho venduto alcuni mesi fa e nel quale non vivo neanche come inquilino, il contratto si può comunque considerare risolto?
    Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Dipende, verifica se l’eventualità è prevista nel contratto.

      • Avatar
        Ernesto

        nel contratto non si menziona nulla al riguardo… pertanto quale regola dovrebbe valere?
        Grazie

        • Esperto
          Esperto

          Qualcosa sulla cessazione del rischio, è citato?

  57. Avatar
    m.pepati

    salve, ho fatto disdetta per una polizza fabbricato
    essendo un vecchio prodotto il termine utile era 60 gg. e non trenta
    la compagnia non mi ha mai cominicato che la disdetta non era valida, di conseguenza ho stipulato un altro contratto con altra compagnia
    adesso l’agente pretende da me il pagamento
    la compagnia non doveva avvisarmi in tempo cominicandomi che la disdetta non era nei termini?
    mi potete indicare l’art. a cui posso fare riferimento?
    grazie

    • Esperto
      Esperto

      Temo che la compagnia abbia ragione.

  58. Avatar
    lucia

    buongiorno, in data 30/8/2016 ho stipulato una polizza casa durata decennale.
    Giorni fa la Compagnia assicurativa mi ha comunicato che il mio consulente ha cessato l’attività presso di loro.
    Posso disdire la polizza per questo motivo?

    • Esperto
      Esperto

      In genere no, ma verifica sul contratto.

  59. Avatar
    Giacomo

    Buonasera, ho inviato disdetta per la polizza del mio negozio, purtroppo non nei termini, quindi dovrò rinnovare. Non potendo spendere i soldi della polizza stipulata un anno fa( €1250) ho chiesto la modifica della polizza, assicurando l’attività solamente con la garanzia RCT RCO. L’assicuratore mi ha risposto che non posso modificare la polizza senza dirmi il perché. Le condizioni di assicurazione non menziona il divieto di modifica della polizza. Cosa ne pensa ? Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Penso che abbia ragione l’assicuratore.

  60. Avatar
    Meraner Wolfgang

    La disdetta inviandola con PEC, la PEC deve essere mia o la posso anche mandarla dalla PEC di mio amico?

    • Esperto
      Esperto

      A mio giudizio è valida anche quella dell’amico.

Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.
(* dato richiesto)