Assicurare una autovettura per una associazione di volontariato

Home Forum Assicurazioni Auto Assicurare una autovettura per una associazione di volontariato

Questo argomento contiene 3 risposte, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da Esperto Esperto 2 mesi fa.

Stai vedendo 4 articoli - dal 1 a 4 (di 4 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #3498

    Giuseppe De Caro

    Buongiorno, sono il presidente di una associazione di volontariato costituita da alcuni giorni (stiamo presentando la documentazione come Onlus). Abbiamo deciso di acquistare un’auto di seconda mano per rappresentanza, ma siamo sconvolti dai prezzi delle assicurazioni che superano annualmente lo stesso valore dell’auto. Esistono sgravi o eventuali scontistiche a noi applicate? Grazie mille.


    #3501
    Esperto

    Esperto

    Amministratore del forum

    Giuseppe, ti sei “scontrato” con una delle situazioni più assurde e penalizzanti del panorama assicurativo Italiano.
    Legalmente una associazione Onlus non è diversa da qualunque altra società, impresa o persona giuridica, e ne segue le regole assicurative,m che poi sono le stesse dei privati… ovvero, la prima polizza va in classe CU 14. Non essendo persone private, non è neanche mai possibile applicare la legge Bersani, che un poco risolverebbe, ovvero non è possibile recuperare in qualche modo la classe di qualche membro ne’ del rappresentante legale.

    A tutto questo si aggiunge una penalizzazione che le compagnie certamente introducono per queste vetture, che probabilmente sono guidate da più persone e sono quindi maggiormente soggette a sinistri. Anche il fatto che sia un’auto di poco valore ne aumenta la RCA, in quanto si presume che chi guida farà meno attenzione.
    Tempo addietro avevamo provato a fare un sondaggio presso le compagnie per capire se prevedessero agevolazioni specifiche per le ONLUS; ma il risultato è stato deludente… non credo sia cambiato molto.

    Vediamo qualche consiglio per spendere meno. Il primo, ma è anche inutile dirtelo, è quello di fare più preventivi: non essendo fattibili online, puoi anche avvalerti di un buon broker che magari già sappia da chi rivolgersi per le vostre esigenze.

    Un altro modo può essere quello di rivolgersi su tipologie di veicolo che prevedano polizze più economiche o forfettizzate. Ad esempio, autocarri o veicoli per uso speciale. La soluzione di gran lunga più economica sarebbe un veicolo immatricolato come camper oppure un mezzo d’epoca iscritto ASI.

    L’ultima alternativa è quella di… intestare il mezzo al rappresentante e farlo assicurare a suo nome, con legge Bersani.

    #13787

    Francesco

    Buongiorno, sono membro di una associazione onlus siamo riusciti ad acquistare un pulmino 8 posti trasporto disabili con pedana ho fatto vari preventivi e 2 mi dicono che la guida per legge è esclusiva per i membri dell 1 invece ci dice che la guida è libera può guidarlo chiunque.
    Mi dite se può essere vero

    #13810
    Esperto

    Esperto

    Amministratore del forum

    Francesco: come per tutti i mezzi intestati ad associazioni, ma anche società, l’uso deve essere dell’associazione o della società, quindi un estraneo può guidarlo e ha un motivo o per un uso straordinario, ma non abitualmente. Nota che la faccenda è fiscale e non relativa al codice della Strada.



Stai vedendo 4 articoli - dal 1 a 4 (di 4 totali)
Rispondi a: Assicurare una autovettura per una associazione di volontariato
Le tue informazioni:




<a href="" title="" rel="" target=""> <blockquote cite=""> <code> <pre> <em> <strong> <del datetime=""> <ul> <ol start=""> <li> <img src="" border="" alt="" height="" width="">