Cessazione del rischio e rimborso causa morte assicurato

Home Forum Assicurazioni Auto Cessazione del rischio e rimborso causa morte assicurato

Questo argomento contiene 1 risposta, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da Esperto Esperto 3 anni, 5 mesi fa.

Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #2691

    stefano

    Buongiorno,
    ho veramente bisogno di un vostro parere.
    Mio Padre è morto nel Maggio 2013, era intestatario di una autovettura e della relativa polizza RCA, con scadenze a Maggio e Novembre. L’annualità della polizza scadeva a Fine Maggio 2013, mio padre muore il 3 Maggio.
    Ricevo la richiesta di pagamento e pago. Questo si ripete anche per i mesi di Novembre 2013 e Maggio 2014, in cui pago l’assicurazione dell’auto, non utilizzata dalla morte di mio padre e parcheggiata in un cortile privato.

    Alla morte di mio padre, invio certificato di morte e lo comunico per scritto alla assicurazione.
    Mai nessuno dell’agenzia (Groupama) mi ha detto che potevo annullare il contratto ed hanno incassato oltre 1.500 euro da maggio 2013 a maggio 2014. Adesso ho richiesto l’annullamento del contratto ed almeno il rimborso dell’ultimo semestre Maggio 2014 Novembre 2014, già pagato.
    Mi dicono che non è possibile fare il rimborso perché non c’è stata la cessazione del rischio.
    Attualmente l’autovettura è ancora intestata a mio padre.
    E’ corretto o devo prendere posizione con l’agenzia di assicurazioni ed insistere per il rimborso?

    Tutto ciò sta arrecando disagi a me e mia madre, che ci sentiamo trattati come delinquenti che pretendono qualcosa che non gli è dovuto, però quando c’era da incassare, hanno incassato.
    Grazie per l’aiuto che potrete darmi,
    stefano


    #2699
    Esperto

    Esperto

    Amministratore del forum

    Caro Stefano, a mio avviso hai pieno diritto alla restituzione della parte di premio non goduta, con esclusione delle imposte.

    Il caso è però un poco anomalo, vediamo perché. Normalmente ne avresti diritto a partire dalla data di comunicazione del decesso dell’assicurato, tuttavia tu hai pagato il rinnovo di maggio 2014 e questo a comportato una sorta di “annullamento” della volontà di cessare il rischio. Ti ricordo infatti che non esistendo più il tacito rinnovo delle polizze RCA, avresti potuto tranquillamente non pagare la scadenza annuale senza alcuna comunicazione alla compagnia.

    Quello che ti consiglio di fare adesso è inviare una formale richiesta di cessazione del contratto allegando nuovamente il certificato di morte, ovviamente tramite raccomandata A/R.



Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)
Rispondi a: Cessazione del rischio e rimborso causa morte assicurato
Le tue informazioni:




<a href="" title="" rel="" target=""> <blockquote cite=""> <code> <pre> <em> <strong> <del datetime=""> <ul> <ol start=""> <li> <img src="" border="" alt="" height="" width="">