Data scadenza attestato di rischio all’estero

Home Forum Assicurazioni Auto Data scadenza attestato di rischio all’estero

Questo argomento contiene 1 risposta, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da Esperto Esperto 11 mesi, 3 settimane fa.

Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #10595

    Adraino Mastrelli

    Caro esperto,
    ho acquistato un’auto all’estero, la compagnia assicuratrice estera mi ha detto che sarebbe possibile riconoscere la classe di rischio italiana nel caso di cessione del vecchio contratto con l’assicurazione italiana.
    Per dimostrare la cessione mi è stato chiesto l’attestato di rischio, dove appare la data di scadenza.
    La mia compagnia assicuratrice dice che è del tutto inutile perchè nell’attestato di rischio apparirà la data del termine del contratto (ovvero tra 4 mesi).
    Questa data non può essere accettata dalla compagnia austriaca in quanto non giustificherebbe la venuta cessione del contratto contestualmente alla stipula del nuovo contratto austriaco.
    Secondo la compagnia assicuratrice italiana, inoltre, è praticamente impossibile dimostrare la cessione del vecchio contratto attraverso l’attestato di rischio prima di un anno di qualunque iniziativa intraprenda per rescindere il contratto (vendita, passaggio di proprietà, esportazione).
    È davvero così? Esiste un modo per ottenere un attestato di rischio recante una data di scadenza diversa dal scadenza del contratto?

    Spero di essere stato sufficientemente chiaro.
    Distinti saluti.


    #10624
    Esperto

    Esperto

    Amministratore del forum

    In sostanza la tua compagnia di assicurazioni estera ti sta chiedendo esattamente la stessa cosa che ti chiederebbe una qualsiasi assicurazione Italiana, ovvero un riscontro che l’attestato che vai ad utilizzare sulla nuova auto provenga da un mezzo di tua proprietà che è stato venduto o rottamato.

    Questo non lo si vede mai dall’attestato di rischio, piuttosto devi produrre un documento che attesti la vendita o rottamazione dell’auto a cui è riferito tale attestato.

    Se invece, come sospetto, intendi mantenere anche un’auto Italiana, allora non puoi usare lo stesso attestato per entrambe. Va anche detto che sei stato sfortunato, perché molte altre compagnie estere si disinteressano del fatto che l’attestato potrebbe essere riferito ad un’altra auto a targa Italiana.



Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)
Rispondi a: Data scadenza attestato di rischio all’estero
Le tue informazioni:




<a href="" title="" rel="" target=""> <blockquote cite=""> <code> <pre> <em> <strong> <del datetime=""> <ul> <ol start=""> <li> <img src="" border="" alt="" height="" width="">