Scalare classe merito con legge Bersani

Home Forum Assicurazioni Auto Scalare classe merito con legge Bersani

Questo argomento contiene 6 risposte, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da Esperto Esperto 4 anni, 3 mesi fa.

Stai vedendo 7 articoli - dal 1 a 7 (di 7 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #1429

    Gianluca

    Salve, dovrei usufruire della legge Bersani assicurando una seconda auto a mio nome acquistata usata un mese fa con passaggio di proprietà appena registrato e non ancora da me assicurata.
    Con l’attuale assicurazione sul primo veicolo mi trovo in classe 2 e quindi anche l’assicurazione per il secondo veicolo sarà con classe 2.
    A successiva scadenza della polizza sottoscritta con legge Bersani, al rinnovo della stessa, mi verrà consegnato regolare attestato di rischio con classe di assegnazione 1 (se non ci sono stati incidenti ovviamente) come per la prima assicurazione?
    Se cosi fosse, questo attestato di rischio ha la stessa validita di 5 anni come quello di una normale polizza e quindi valgono queste considerazioni:

    • potrei lasciare l’auto non assicurata per 1 o 2 anni e alla successiva sottoscrizione partirei comunque in classe 1?
    • se vendessi la prima auto con estinzione della polizza che mi ha consentito di usufruire della legge Bersani, l’assicurazione per la seconda auto in classe 1 sarebbe comunque libera da ogni vincolo come se fosse una normale polizza in classe 1 partita dalla classe 14?

    Grazie


    #1433
    Esperto

    Esperto

    Amministratore del forum

    La risposta è più o meno affermativa per entrambe le domande, ma con alcune considerazioni da fare soprattutto sull’ultimo punto.

    Per prima cosa, ricorda che a concorrere al prezzo di una polizza RCA non c’è solo la classe di merito, bensì anche molti altri fattori tra cui lo storico degli ultimi 5 anni. Lasciando l’auto non assicurata per 1 o 2 anni ripartirai dalla medesima classe, ma con un “buco” nello storico che penalizzerà un poco. E’ lo stesso motivo per cui la classe di merito ottenuta con legge Bersani comporta inizialmente un premio ben più alto della polizza di provenienza, essendo vuoto tutto lo storico assicurativo degli ultimi 5 anni.

    Per quanto riguarda la seconda questione, io in ogni caso ti consiglierei, se questa è la tua intenzione, di assicurare il secondo veicolo con una compagnia diversa, in modo che non sia visibile il fatto che vendi la vettura di provenienza della classe “Bersani”.

    Ultima nota: se la tua intenzione è quella di tenere una sola auto, allora ti sconsiglio di fare questa operazione, per i motivi suddetti: la polizza con classe ottenuta con legge Bersani non sarà uguale ad una polizza “vera” almeno per 5 anni, e anche in seguito non si hanno certezze che non sia identificabile il suo utilizzo di legge Bersani, con conseguenze negative sul premio da pagare.

    #1437

    Gianluca

    Grazie per l’aiuto. Questa mattina ho proceduto ad assicurare la seconda auto ed ora la situazione è questa:

    • Prima auto assicurata con Linear in classe 2
    • Seconda auto assicurata con Ubi in classe 2 usufruendo della legge Bersani della prima.

    Quindi restando cosi le cose e supponendo che nel frattempo non ci siano incidenti, al rinnovo per entrambe le polizze dovrei scalare in classe 1. Confermi?

    Effettivamente il mio dubbio riguardo alla vendita della prima auto con estinzione della polizza che mi ha consentito di usufruire della legge Bersani è infondato… in quanto, a questo punto alla scadenza potrei “girare” la seconda auto sulla prima polizza e non avrei quindi più alcuna necessita di usufruire della legge Bersani…o almeno mi auguro si possa fare…

    #1440
    Esperto

    Esperto

    Amministratore del forum

    Certamente entrambe andranno in classe 1 l’anno prossimo, ma suppongo che avrai notato come la seconda vettura paghi un premio più elevato dell’altra, a parità di classe.

    Non puoi trasferire la polizza della prima sulla seconda a seguito di vendita in quanto non è possibile modificare lo status assicurativo di una vettura assicurata. Potrai usare l’attestato di rischio risultante su una eventuale altra auto a te intestata, ma appena acquistata.

    #1441

    Gianluca

    In tutti i preventivi sia online che non, il premio era più elevato in confronto ad assicurare la stessa auto con la medesima classe senza usufruire della legge Bersani… in alcuni casi anche con differenze notevoli, più del doppio!!!
    Con Ubi invece ho lo stesso identico prezzo sia con bersani che senza ed è il preventivo più basso che ho avuto. Con un altra assicurazione online avrei pagato meno rispetto ad Ubi non usufruendo della legge Bersani ma ecco che magicamente se nel preventivo selezionavo di voler usufruire della bersani il preventivo raddoppiava!!!
    Un plauso quindi a Ubi che se non altro sotto questo aspetto mi è sembrata la più corretta di tutte quelle a cui ho richiesto un preventivo.

    #1541

    Linda

    Buongiorno sto guidando un’auto dove risulta mia madre contraente dell’assicurazione e proprietaria dell auto. La macchina ormai ha più di 10 anni e fare un passaggio di proprietà non mi sembra il caso in quanto mi sembra una spesa superflua quindi chiedevo se possibile;

    1. Co-intestatare l’assicurazione adesso per gli ultimi anni di vita dell’auto per beneficiare della legge Bersani in futuro (stesso stato famiglia però mai avuto RCA intestate) o devo essere proprietaria a tutti gli effetti?
    2. Non esiste un procedimento a costo zero per diventare proprietaria e quindi contraente dell assicurazione?
    3. La legge dice che è possibile che il proprietario sia differente dal contraente allora perché l’assicurazione insiste nel dire che devo fare passaggio non può mia madre fare una dichiarazione che l’auto l’ho sempre guidata io e fare solo il passaggio dell’attestato rischio?
    4. Eventualmente mi sapreste dire come devo gestire il tutto

    Perdonatemi ma leggendo tutte queste richieste di info mi sono venuti più dubbi anche se voi siete stati molto esaustivi.

    #1544
    Esperto

    Esperto

    Amministratore del forum

    Linda: purtroppo ti confermo che non è possibile avere tale polizza a tuo nome senza fare come minimo una voltura sul mezzo… in realtà a seconda dei casi non è sufficiente neanche quella.
    Le dichiarazioni che proponi non hanno alcun valore.

    Se tu intesti a tuo nome la vettura non puoi girare la polizza a tuo nome ne’ usufruire della legge Bersani con la vecchia polizza, ma eventualmente con un’altra auto familiare se l’avete. La polizza inoltre a parità di classe sarà più costosa.

    Una alternativa potrebbe essere quella di cointestare il mezzo, ma anche così dovresti pagare le imposte di una normale voltura: cointestando potresti, a seconda delle compagnie, vederti riconosciuta la polizza attuale, oppure negata e quindi costretti a farne una nuova con i problemi di cui sopra (classe 14 oppure legge Bersani con una eventuale altra auto familiare).

    Una considerazione da fare è anche quella di quanto pensi di tenere tale auto in rapporto a quando pensi di cambiare la tua residenza. Se ragionevolmente pensi che cambierai auto prima di cambiare residenza, non fare niente e rimanda la questione al momento del cambio auto. Viceversa, se il cambio residenza è imminente è bene fare qualcosa per evitare di assicurare in classe 14 la tua prossima auto!



Stai vedendo 7 articoli - dal 1 a 7 (di 7 totali)
Rispondi a: Scalare classe merito con legge Bersani
Le tue informazioni:




<a href="" title="" rel="" target=""> <blockquote cite=""> <code> <pre> <em> <strong> <del datetime=""> <ul> <ol start=""> <li> <img src="" border="" alt="" height="" width="">