Assicurazione auto cointestata: come funziona? Pro e Contro - Pag.11

Auto cointestata e RCA
Auto cointestata e RCA: ecco tutta la verità!

Auto cointestata e assicurazione: quali sono i problemi e i vantaggi? Conviene o non conviene cointestare? La legge in verità è ambigua e questo da luogo a vari problemi! Ecco tutto quello che devi sapere sulle vetture co-intestate, le assicurazioni e la classe di merito.

Questo articolo ha avuto molti commenti con risposte del nostro esperto, per praticita' li abbiamo divisi in piu' pagine. Questa e' una delle pagine dei commenti, cerca qui sotto se trovi la risposta alla tua domanda! L'articolo originale lo trovi qui: Assicurazione auto cointestata: come funziona? Pro e Contro .

2.112 commenti

VUOI FARE UNA DOMANDA? VAI IN FONDO ALLA PAGINA, OPPURE RISPONDI AI TUOI MESSAGGI PRECEDENTI
  1. Avatar
    Gianfranco

    Salve, vorrei cortesemente dei chiarimenti sull’assicurazione rca auto. Se io oggi compro una macchina, entro quando devo assicurarla? Nel momento in cui vado dal concessionario a ritirarla devo aver già provveduto a fare il contratto? E soprattutto, se io pago per tutto l’anno e dopo due mesi decidessi per assurdo di venderla, regalarla insomma di privarmene, ho diritto al rimborso del premio non goduto oppure perdo i soldi versati? Perdonate se sembrano domande banali ma ci capisco poco e vorrei imparare

    • Esperto
      Esperto

      Non esiste un termine entro il quale assicurare, tuttavia se dopo 12 mesi dall’immatricolazione la vettura non è stata assicurata, non sarà più possibile trasferirvi polizze ne’ usare la legge Bersani e la vetutra andrà in una costosa cu18. In caso di vendita o rottamazione del veicolo, spetta per legge il rimborso (escluso tasse e contributo ssn).

  2. Avatar
    massimo

    salve,ecco il mio problema,due anni fa essendo residente a casa dei miei ho usufruito della classe bersani ,successivamente ho cambiato residenza senza comunicarlo all’assicurazione,ora e’ arrivato il momento di rinnovarla di nuovo,devo comunicare il cambio?vivo anche in un’altra regione ,dalla toscana alla puglia,dove pare sia piu’ costosa,se lasciassi le cose cosi’?rischierei qualcosa?loro mi hanno rimandato la proposta con la prima residenza,grazie anticipatamente!!!

    • Esperto
      Esperto

      SI, è molto importante comunicare la variazione perchè altrimenti potresti non essere coperta in caso di sinistro. Purtroppo il prezzo aumenterà (anche tanto) a causa della regione di residenza più costosa.

  3. Avatar
    Alessandro

    Buonasera,
    vorrei cambiare compagnia assicurativa per una RC Auto,
    solo che nel mio caso la mia macchina è cointestata a me e mia madre mentre l’assicurazione in scadenza solo a mia madre in CU1.
    E’ possibile passare ad altra compagnia mantenendo la classe CU1 ?

    Grazie per la cortese risposta.

    • Esperto
      Esperto

      Non ci dovrebbero essere problemi, del resto si tratta di mantenere una situazione assicurativa già presente.

  4. Avatar
    maria

    buonasera,
    vorrei avere qlc informazione:
    tre anni fa habitavo la un altro indirizzo dove anche io ho usufruito del decretto Bersani quindi ho la CU1;ora habito con mio marito,mio fratello e la mia amica la un indirizzo diverso quindi abbiamo la stessa residenza;la mia domanda era:può usufruire( anche se non parente)la mia amica del decretto bersani?lei ancora non ha patente e vuole comprare la macchina,quindi fare l’assicurazione.
    -a me influisce qualcosa per che anche io l’ho usufruito da quando avevo un altro indirizzo?
    grazie

    • Esperto
      Esperto

      Se la tua amica è nel tuo stesso stato di famiglia (devi verificare all’anagrafe), allora lei può usare legge Bersani e avere la tua classe. Per te la cosa sarà ininfluente.

  5. Avatar
    lucilla

    buongiorno,volevo un’informazione:io sono in possesso della legge 104 volendo mio marito cambiare l’auto (ne abbiamo solo una intestata a lui)per usufruire delle agevolazioni sull’iva,la nuova auto dovrebbe essere intestata a me ,nel caso dell’assicurazione io erediterei la sua classe o è meglio cointestare l’auto in modo che l’assicurazione continuerebbe ad esere intestata a lui? grazie

    • Esperto
      Esperto

      Cointestando l’auto non puoi mantenere la stessa polizza intestata a lui, quindi in entrambi i casi il ricorso alla legge Bersani è necessario. Peraltro, la vettura deve essere obbligatoriamente intestata al disabile oppure alla persona che lo ha in carico fiscalmente.

  6. Avatar
    Gianmarco

    Ciao! Io ho la mia macchina cointesta con mio fratello vorrei venderla ma lui abita a Londra so che deve andare al consolato italiano e fare una delega ma vorrei sapere la tempistica di questa operazione se e’ immediata o cos’altro grazie!!

    • Esperto
      Esperto

      Davvero non saprei, dipende dall’efficienza del consolato…

  7. Avatar
    Vincenzo

    Ho cambiato auto ed ho passato l’assicurazione della vecchia auto sulla nuova, ma l’assicurazione mi ha detto che devo presentare, entro 30 giorni, copia dell’atto di vendita o di demolizione della vecchia auto anche se è ferma nel mio garage.
    Grazie.

    • Esperto
      Esperto

      L’assicurazione ha ragione, senza una cessione del vecchio mezzo non puoi trasferire la polizza.

  8. Avatar
    AnnaLisa

    buon pomeriggio a tutti. Ho preso la patente da pochi giorni, ma i miei genitori non hanno la patente, non posso permettermi di pagare 1500 euro di assicurazione perche non ho ancora un lavoro, e in casa mia lavora solo mio padre. Mi chiedevo se era possibile acquistare auto e assicurazione intestando tutto al mio fidanzato(che non abita con me) con usufrutto a mio nome e possibile?

    • Avatar
      AnnaLisa

      scusami mi sono espressa male , guidando io la macchina bastera mettere che ci sono due conducenti abituali di quel mezzo cosi io saro coperta in caso di incidente?

      • Esperto
        Esperto

        Di solito non è necessario, dipende dalla polizza. Spesos basta dichiarare se ci sono guidatori neopatentati e/o under 26.

    • Esperto
      Esperto

      Puoi fare tutto a suo nome, ma non esiste una pratica di usufrutto per un’auto. Potete fare una scrittura privata tra di voi, che attesti che tu utilizzerai il mezzo, ma ha un limitato valore legale in caso di controversie.

  9. Avatar
    luca

    Salve
    volevo chiedere un informazione io ho un auto assicurata a mio nome pero per poco non sono rientrato nella legge Bersani per prendere la classe di merito di mio padre.
    Per rientrare dovrei fare un passaggio di proprietà.
    Non so se dico una stupidagine ma potrei fare un passaggio di proprietà e intestarla sempre a mio nome?
    Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Non si può, dovresti intestarla ad un familiare, oppure fare un (costoso!) doppio passaggio.

  10. Avatar
    GIOVANNI

    SALVE è da un mese che possiedo la patente di guida.. vorrei comprare un auto pero vorrei prendermi le classi di merito di mia zia che sta alla 4 classe ,ovviamente voglio fare questo perche ho bisogno di pagare di meso di assicurazione … mia zia non abita con me , perche partendo da 14 classe io pagherò moltissimo ….spiegatemi come devo fare ringrazio in anticipo aspetto vostre risposte

    • Avatar
      GIOVANNI

      salve se mi metto nello stato di famiglia di mi zia posso usufruire subito delle legge bersani? grazie in anticipo

      • Esperto
        Esperto

        Si, se sposti la tua residenza è possibile.

    • Esperto
      Esperto

      Purtroppo puoi avere la classe di merito soltanto di un familiare che abbia tua stessa residenza.

  11. Avatar
    cassio

    Salve,
    ho una macchina e assicurazione intestata a me. Voglio vendere però la persona che compra voglia usare la mia assicurazione por 3 settimane finchè la sua arriva. Posso fare questo senza probemi?

    • Esperto
      Esperto

      Direi di no. E’ possibile trasferire il contratto in essere al nuovo intestatario, ma obbligatoriamente fino a scadenza e non per un periodo limitato. Questa è una procedura che comporta svantaggi a entrambi: tu perderai la classe e lui dovrà stipulare un contratto in cu14.

  12. Avatar
    Michela

    Salve, devo acquistare la mia prima auto, ma non risiedo più con i miei genitori. L’assicurazione mi ha suggerito di cointestare l’auto che acquisto con mio padre che è in CU1. (anche se ovviamente pagherò di più rispetto a lui, perchè considereranno che non sono mai stata assicurata ma cmq meno rispetto ad acquistare l’auto come unica proprietaria ed assicurata)
    Tra 2 anni quando rottamerò questa macchina, potrò acquistarne una nuova intestandola solo a me, evitando di partire dalla CU14. E’ corretto?

    • Esperto
      Esperto

      COme puoi leggere dall’articolo, nel tuo caso cointestare non serve e l’assicuratore sbaglia dicendo che così puoi avere la CU1, forse intende la classe interna 1, che di fatto ti lega alla stessa compagnia per lungo tempo.

  13. Avatar
    Ferdinando

    Salve io possiedo un’auto conitestata con mio padre, ora mi scade il bollo e mi sorge un dubbio siccome io e mio padre abitiamo in regioni diverse (io Lazio, mio padre sicilia) pagando il bollo come da vviso alla regione lazio, ci sono problemi con la regione sicilia cioè dove abita mio padre?

    • Esperto
      Esperto

      Come spesso accade, non è chiaro per la legge questo caso. Secondo me la cosa migliore è recarsi all’ACI, dove il bollo si paga, e chiedere li. Molto probabilmente ti diranno che fa fede la regione del primo intestatario.

  14. Avatar
    Stefano

    Salve, io e mia madre abbiamo l’auto cointestata , qual’e’ la procedura per togliere la cointestazione e rimanere io l’unico proprietario del veicolo? E’ sufficiente una “RETTIFICA DATI ANAGRAFICI INTESTATARIO” o bisogna fare un passaggio di proprietà classico?

    • Esperto
      Esperto

      E’ necessaria una normale voltura

  15. Avatar
    Claudio

    Salve, ho una macchina intestata a solo me (non faccio più parte del loro nucleo famigliare) con l’assicurazione intestata a me e mio padre.
    Vorrei vendere l’auto a mia madre e quindi farla assicurare a lei e mio padre (è necessario che risulti lui nell’assicurazione per avere una convenzione dell’ufficio).

    Sapete se mia madre potrà usare il decreto bersani?

    Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Tua madre potrà avere con legge Bersani una classe di un’altra (eventuale) auto di un familiare residente, ad esempio tuo padre. Non può avere la tua classe.

  16. Avatar
    virginia

    Buongiorno, volevo avere delle delucitazioni riguardanti la cointestazione della macchina. Dovremmo acquistare una macchina con la 104 di mia nonna che non è a nostro carico, è possibile farlo???
    Grazie vivamente per la risposta futura.

    • Esperto
      Esperto

      No, essendo a vostro carico direi che la cosa corretta è intestarla solo alle persone che hanno in carico il disabile (una o più a scelta).

  17. Avatar
    guido

    buonasera,avrei bisogno di una risposta ke in agenzia non mi hanno saputo rispondere:lo scorso anno ho stipulato un contratto di assicurazione consegnando un attestato bersani (erroneamente) che era intestato a mio figlio che a sua volta aveva avutola bersani dal mio contratto.ora scaduto pochi giorni fa mi sono accorto dell’errore perchè in effetti io dovevo consegnare ll mio attestato in cu 1,non bersani,che era intestato a mio figlio.posso chiedere alla compagnia di assicurazione la rettifica presentando il mio attestato del rischio da molti anni in c1,visto che ora dovrei rinnovare il contratto scaduto?grazie per la risposta.ciao guido

    • Avatar
      guido

      egregio esperto,a parte vorrei sapere una cosa:se ho acquisito dalla classe di merito di mio padre in 1 ,una classe bersani,essa scalera’ anno per anno le stesse come mio padre,oppure rimarrò sempre bersani?grazie

      caro esperto,non mi hai risposto concretamente,in quanto io volevo sapere se esiste un articolo legale a cui appigliarmi ,non così alla buona,oppure se vi è qualche soluzione logica alla rettifica del contratto assicurativo,ti ringrazio infinitivamente

      • Esperto
        Esperto

        Pensavo nella sbrigatività della risposta di aver dato il messaggio giusto, che in effetti è più articolato.
        L’errore è tuo e quindi nulla è dovuto da parte della compagnia ne’ esistono appigli legali. L’unica via da tentare è quella di una transazione con la compagnia, sperando che capiscano la situazione e abbiano intenzione di rettificare il tutto.

        Per quanto riguarda l’altra domanda, la classe Bersani, a mio giudizio, diventa “normale” dopo 5 anni, ovvero quando la storia assicurativa nell’attestato non ha più “NA”.

    • Esperto
      Esperto

      Provaci, no?

  18. Avatar
    Mattia

    Salve,l’anno scorso ho avuto un piccolo incidente(il primo in 5 anni che guido) e la mia assicurazione tra aumenti e appunto l’incidente mi ha chiesto il doppio di quanto già pagavo,fatto vari preventivi e alla fine ho trovato anche una compagnia piuttosto vantaggiosa.
    Ieri però una mia collega di lavoro mi ha riferito che lei ha cointestato l’auto con il padre del suo fidanzato e ne ha preso anche la classe di merito.Aggiungendo anche che la sua assicurazione non è legata all’assicurazione che ha il padre del suo ragazzo,cioè lei in questi tre anni non ha avuto incidenti ed è rimasta con la classe di merito che aveva preso dal padre del suo fidanzato,quest’ultimo invece ha avuto un incidente con un’altra macchina,la sua assicurazione è aumentata di classe senza intaccare l’assicurazione della mia collega.
    Tutto ciò è possibile o forse la mia collega si è confusa?
    Spero di essere stato chiaro.
    Fin da ora grazie per la risposta.

    • Esperto
      Esperto

      Come puoi leggere nel nostro articolo, la legge non prevede il trasferimento della classe tra i due cointestatari in caso di vettura cointestata, quindi la tua collega magari dice il vero, ma la sua assicurazione non ha operato secondo legge.

  19. Avatar
    stefano

    Buongiorno, vorrei porre il seguente quesito.
    Io guido un’auto (Fiat Panda) intestata a mio padre, ma con assicurazione intestata a me in cu 1 in quanto ereditata da mio padre con cui ero convivente al momento della sottoscrizione.
    Adesso che non sono più residente con mio padre ho comprato un’auto (fiat punto) da intestare a me e con grande sorpresa ho scoperto che non posso fare la voltura dell’assicurazione dall’auto intestata a mio padre, pur essendo a mio nome, e mantenere la CU assegnata. Questo perchè per poter fare la voltura il proprietario delle auto deve essere lo stesso e non basta essere proprietari del contratto di assicurazione.
    La domanda è la seguente: se la Panda fosse cointestata a me e mio padre potrei fare la voltura dell’assicurazione sull’auto nuova mantenendo a questo punto la CU di assegnazione 1?
    Grazie mille

    • Esperto
      Esperto

      La risposta è SI, in tal caso potresti, ma ciò che non puoi fare, se questo era il tuo intento, è fare adesso la cointestazione in quanto ti troveresti nuovamente nella situazione di non poter usare l’attestato di rischio attuale per l’auto cointestata.

  20. Avatar
    angela

    Salve mi potete dare una mano?La macchina che uso è intestata a mio padre,ora vorrei cambiare auto e intestarla a me.Si può anche passare l’assicurazione a mio nome?Grazie mille……………….

    • Esperto
      Esperto

      No, ma se sei convivente, puoi usare la legge Bersani e avere la stessa classe di merito.

  21. Avatar
    Chiara

    Buongiorno,
    in famiglia abbiamo 2 auto intestate a mia madre che è deceduta 20 giorni fa. Una delle 2 auto attualmente viene utilizzata da mio padre mentre l’altra da me (sono sposata e non rientro più nel nucleo familiare dei miei genitori). E’ vero che dobbiamo effettuare un primo passaggio di proprietà intestando le 2 auto ai 3 eredi (mio padre, io e mio fratello) e in seguito un secondo passaggio nel caso volessimo intestare le 2 auto rispettivamente a mio padre la prima e a me la seconda? E quale classe di merito ci verrebbe assegnata nel caso di un primo passaggio cointestato ai 3 eredi? E nel caso di un secondo con intestazione unica?
    Grazie e cordiali saluti.

    • Esperto
      Esperto

      Salve Chiara, ti consiglio di leggere il nostro approfondimento sulle procedure da farsi in caso di decesso del proprietario di un veicolo (lo trovi linkato nella sezione domande e risposte nella nostra home-page).

  22. Avatar
    Simonetta

    Buongiorno,
    mio padre è deceduto ed ora facendo la successione la sua auto viene intestata a me, mia madre e mio fratello (risultiamo sullo stesso stato di famiglia). Io ho già un’autovettura intestata solo a me. Posso assicurare l’auto che era di mio padre a noi tre usufruendo del mio attestato di rischio?
    Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Non dovrebbero esserci problemi ad usare la legge Bersani, a patto che il tuo attestato di riferisca ad una vettura attualmente assicurata.

  23. Avatar
    Pietro

    Salve, posseggo un auto nuova cointestata con mia madre ma stipulando il contratto rca tennero conto dei miei dati essendo più giovane e quindi con meno esperienza. Posso io cessare di essere cointestatario e lasciare unica intestataria mia madre e quindi assicurare l’auto con un notevole risparmio pur sempre usandola anche io?? Grazie per la risposta

    • Esperto
      Esperto

      Si, la procedura passa comunque da un normale (e costoso) passaggio di proprietà.

  24. Avatar
    Mihaela

    Salve,
    io e il mio ragazzo vorremo acquistare la nostra prima macchina e siccome non siamo ancora sposati abbiamo pensato di intestarla ad entrambi.vorrei sapere a cosa andiamo incontro e se e la giusta cosa da fare,non ho capito molto dall’articolo.
    Grazie

    • Esperto
      Esperto

      La controindicazione sta nel fatto che è più difficile ottenere una assicurazione ad un buon prezzo. Il quanto dipende dalle vostre situazioni familiari, dalle classi di merito possedute dai vostri familiari.

  25. Avatar
    michele

    buonasera, mia sorella ha voluto regalare a mia moglie una macchina nuova, metà pagata in contanti metà con la finanziaria. la stessa finanziaria ha chiesto la cointestazione dell’auto come 1 propritaria mia mogli e seconda proprietaria mia sorella.
    Adesso facendo presente che mia moglie è già intestataria di una auto già assicurata presso la stessa assicurazione e che mia sorella non vive nel nostro nucleo familiare, perchè l’assicurazione non vuole assicurare l’auto nuova di mia moglie con la stessa classe di appartenenza?
    Grazie per il vostro impegno in questa rubrica

    • Esperto
      Esperto

      E’ normale, la spiegazione la trovi dettagliata nel nostro articolo qui sopra.

  26. Avatar
    salvo

    salve vorrei sapere un’informazione,nel 2005 ho acquistato un’autovettura e nel libretto di circolazione risultiamo proprietari io e mia madre,e nel contratto dell’assicurazione risulta mia madre sia come contraente che come proprietario.
    se io vorrei intestarmi l’assicurazione a solo nome mio in un’altra agenzia assicuratrice sia come contraente che proprietario ,mi spetterebbe la classe di merito che momentaneamente ha l’autovettura,cioe’ nell’attestato di rischio a nome di mia madre?
    grazie

    • Esperto
      Esperto

      La risposta è si, per me, ma sono sicuro che troverai intepretazioni diverse in diverse compagnie assicurative.

  27. Avatar
    daniele

    Salve. Sto acquistando un auto usata. Vorrei beneficiare del decreto Bersani per quanto riguarda la classe di merito dell’assicurazione. Mio fratello che vive con me ha un prima classe F. Stamattina sono andato nell’agenzia della mia assicurazione e il premio preventivato era veramente eccessivo. Mi è stato detto che una “prima classe Bersani” non è uguale ad una prima classe “reale”e che i costi sono notevolemente maggiorati( 1600 euro al posto di 900). Nel caso in cui la macchina l’avesse intestata mio fratello invece, il prezzo sarebbe stato inferiore. Ho due domande a riguardo. La prima: E’ legale il discorso dell’assicuratore? Seconda: Nel caso questa cosa fosse legale, cointestando la macchina con mio fratello, beneficerei almeno di un prezzo migliore? Grazie mille Daniele

    • Esperto
      Esperto

      E’ la norma purtroppo e cointestare, come puoi leggere nell’articolo, solitamente non serve a niente.

  28. Avatar
    fabio

    ciao a tutti,
    devo comprare una nuova auto e vorrei capire cosa è maglio per le mie tasche.
    la differenza di preventivo di polizza effettuata a me, (23 anni classe 1 tramite bersani eseguita tempo addietro), e preventivo a mia madre (classe 1) varia di ben 480euro annuo, ovviamente quella intestata a mia madre è in meno.

    se io la cointesto cosa succede, si dovra fare un nuovo preventivo o si terrà conto di quella a mia madre?

    e se io tra qualche periodo mi faccio un nucleo familiare composto solo da me, ovviamente cambiando residenza e quanto serve per questa operazione, cosa mi succede con l’autovettura?

    grazzie in anticipo a chi mi rispondera chiarendo i miei dubbi.
    ciao a tutti. Fabio

    • Esperto
      Esperto

      Se cointesti il preventivo cambia ancora, probabilmente sarà un prezzo vicino al preventivo tuo.
      L’auto cointestata non ha problemi se cambi residenza, tuttavia come hai potuto capire, cointestare non serve per risparmiare sull’assicurazione.

  29. Avatar
    salvo

    salve volevo sapere un’informazione, nel 2005 ho acquistato una nuova auto e premetto che nel libretto di circolazione risultiamo 2 proprietari io e mia madre.
    nel contratto dell’assicurazione risulta come contraente mia madre,e come proprietario solo mia madre.
    volevo sapere ma non dovrei risultare anch’io come proprietario sul contratto dell’assicurazione visto che nel libretto di circolazione risultiamo tutti e 2 proprietari ? (mia madre proprietaria,io conproprietario).
    e se e’ si dovrei pagare di piu’?
    come mi devo comportare nei confronti dell’agenzia assicuratrice?
    grazie

    • Esperto
      Esperto

      Per sicurezza, contattarei l’assicurazione per spiegare la situazione. Il premio potrebbe aumentare, ma è una correzione necessaria.

  30. Avatar
    MATTEO

    Buonasera, vorrei chiedere se è possibile cointestare l’assicurazione di un veicolo nuovo tra me e mio zio che è cieco assoluto ma non è convivente nè nel mio stesso stato di famiglia nè a carico fiscale. Premetto che l’auto viene acquistata usufruendo dell’iva agevolata e quindi verrà intestata a mio zio. Inoltre io usufruisco della legge 104 sempre per mio zio.
    La ringrazio

    • Esperto
      Esperto

      Una assicurazione cointestata su un veicolo con 1 solo intestatario è uan cosa molto particolare. E’ possibile che il contraente sia persona diversa dal proprietario, ma dubito che le compagnie acconsentiranno ad una polizza così fatta. Ricordati che se la ragione è risparmiare sulla assicurazione, è tutto inutile perchè costerà come assicurarla solo a nome suo.

  31. Avatar
    Barbara

    Buonasera, avrei bisogno del suo parere.
    Quando mio padre è deceduto nel 2009 io, mia madre e mio fratello siamo diventati eredi della sua autovettura e abbiamo fatto un passaggio unico cointestato. Ora la macchina la sta usando mio fratello a Milano, io sono residente nella Marche. Posso cointestare la polizza assicurativa anche se mio fratello si trasferirà in Germania per nn subire un aumento?
    Grazie anticipatamente

    • Esperto
      Esperto

      L’assicurazione deve essere sempre a conoscenza dei proprietari delle auto e delle loro residenze, ogni variazione va comunciata e non si possono sostanzialmente fare scelte se non facendo delle volture del mezzo. Il rpezzo finale sarà, in altre parole, strettamente legato alla proprietà del veicolo.

  32. Avatar
    ernesto

    Buonasera e, grazie per la consulenza che fornite.
    mio padre vuole regalarmi la sua auto con polizza in scadenza al 17 p.v., premetto io non sono convivente con mio padre, ho una mia famiglia. in pratica quale documentazione deve produrre lui e quale io. bisogna fare il passaggio di proprietà, un atto di cessione per donazione?

    • Esperto
      Esperto

      Puoi scegliere se mantenere la vettura (e l’assicurazione) intestate a suo nome, oppure se effettuare una normale voltura e nuova assicurazione a tuo nome. La seconda soluzione è decisamente piu costosa. Non esistono agevolazioni per donazioni.

  33. Avatar
    luca

    Salve, vorrei avere un consiglio:
    mio padre deceduto aveva entrambe le auto e polizze intestate a suo nome, ora essendo deceduto io mio madre e mio fratello abbiamo6 mesi per intestarci le auto. Potremmo ereditarle pagando in questo caso solo un passaggio di proprietà ad auto, ma così ci potrebbe aumentare di molto l’assicurazione, mio fratello è neopatentato, oppurte dopo il passaggio di eredità intestarne una a me e poi una a mia madre, pagando così un altro passaggio di proprietà, ma forse risparmiando qualcosa in futuro nella polizza, che mi consigli? poi per quanto riguarda l’assicurazione a mia madre spetta in eredità la classe del coniuge defunto, in questo caso l,a più bassa, l’altra la intesterei poi a me o mio fratello tramite decreto bersani, secondo te tenendo conto che mio fratello è neopatentato conviene intestare a me la polizza? grazie mille
    cordiali saluti

    • Esperto
      Esperto

      La convenienza la puoi sapere solo tu facendo dei calcoli con i preventivi di assicurazione e prezzi delle volture. Io ti posso segnalare che in alcune province il doppio passaggio di proprietà viene tassato una volta sola, informati ad una agenzia di pratiche auto.

  34. Avatar
    Luca

    Buonasera, chiedo cortesemente un consiglio.
    Sono proprietario di un auto intestata a me medisimo mentre la polizza assicurativa e’ intestata a mia moglie. Il quesito e’ il seguente: io risiedo in Calabria e mia moglie risiede a. Milano dove sono domiciliato anche io. Il contratto di assicurazione e’ stato intestato a mia moglie in quanto essendo residente a Milano costava molto meno ( ma mi diceva l’ agente assicurativo che costava ancora meno se mia moglie fosse anche la proprietaria del veicolo). Se quindi cointestassi la macchina con mia moglie Lei pensa che andrei a pagare meno rispetto alla situazione attuale in cui la macchina e’ intestata solo a me ( residente in Calabria) e polizza intestata a mia moglie ( residente a Milano )?

    Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Penso che andresti a pagare uguale.

  35. Avatar
    Francesco

    Buongiorno a tutti ho bisogno di aiuto…
    Mio padre mi ha regalato la sua macchina e ora devo assicurarla ma c’e un problema: nell’ attestato di rischio che lui ha ci sono Tre Sinistri con Responsabilita’ al 100% ho girato per 6 Agenzie dierse Assicurative ma Nessuno Vuole Assicurarmi La Macchina Volevo chiederi se Cambio le targhe Sarebbe una Soluzione? o Devo per forza fare il cambio di proprieta’ ??? Devo Assicurarla ma se risultano i sinistri nessuno me l’assicura una soluzione vi prego.. grazie

    • Esperto
      Esperto

      Premettiamo dicendo che le compagnie sono OBBLIGATE ad assicurare il veicolo, anche se possono fare il prezzo alto quanto vogliono per disincentivare. Non possono rifiutarsi.
      Con una voltura a tuo nome puoi ripartire dalla cu14 senza incidenti oppure con una classe anche migliore usando la legge bersani, se hai dei familiari con una buona classe. Cambiare le targhe non serve.

  36. Avatar
    Andrea

    Se non ci sono vantaggi, perchè il preventivo alla stessa assicurazione cambia di 750 euro se l’auto è intestata a me o cointestata con mio padre?
    Ho 26 anni e sto per vendere la macchina intestata a mio padre in quanto ne ho ordinata una nuova che vorrei intestare a me. Ma sembra che cointestandola l’assicurazione costi la metà. In entrambi i casi sarebbe una legge Bersani giusto?
    Ma perchè così tanta differenza?

    Grazie

    Andrea

    • Avatar
      salvatore

      Innanzitutto, buona sera e grazie del servizio svolto, in quanto sono molti i dubbi nel merito…vorrei sapere se mi è possibile cointestare un’auto di proprietà di mio padre, al fine che io possa beneficiare di una convenzione , preciso che io e mio padre abbiamo residenze diverse.Grazie!

      • Esperto
        Esperto

        Salvatore, puoi cointestare uan vettura liberamente.

    • Esperto
      Esperto

      In effetti, non ci dovrebbe essere questa differenza: cointestando il veicolo, il prezzo dovrebbe essere al minimo uguale o superiore.
      Ipotizzo un errore di calcolo.

  37. Avatar
    Giuseppe

    Salve, vorrei avere un chiarimento riguardo la legge Bersani:
    tre anni fa ho comperato un’auto nuova e grazie alla legge Bersani, ho diciamo, “ereditato” la classe di merito di mio padre residente ai tempi con me. Fin qui tutto ok se non che, in questi giorni, alle porte della scadenza dell’annualità della polizza, mi accorgo che sull’attestato di rischio inviatomi dall’assicurazione sono sì assegnato alla classe interna migliore (S6 ovvero 6 classi migliore della 1) ma come CU sono ancora alla 11 (14-3). Chiedendo spiegazioni all’assicuratore questo mi diceva che in quanto neo assicurato parto comunque dalla CU 14 ma siccome ho usufruito della legge Bersani beneficio della sola classe interna. E’ vero o è solo una scusa per vincolarmi altri 10 anni a loro? Cosa è possibile fare? La situazione non mi pare limpida per nulla e l’intenzione onestamente è quella di disdire tutto.

    • Avatar
      Giuseppe

      Dopo alcuni mesi dal ricorso all’ISVAP ho finalmente ricevuto via raccomandata la comunicazione da parte dell’assicurazione che a causa di un “disguido informatico” mi inviavano il nuovo certificato di rischio corretto.

      Missone compiuta e grazie dei consigli!

    • Avatar
      Giuseppe

      CU 1

      • Esperto
        Esperto

        Ok quindi è dimostrato anche che ne hai avuto un danno. Come già detto, prova a spiegare alla compagnia come sta la situazione (confido in una loro ignoranza e non mala fede), minacciando una denuncia ad ISVAP e ANIA dell’accaduto.

    • Avatar
      Giuseppe

      Proprio oggi l’assicurazione mi ha risposto via fax alla mia richiesta di spiegazioni; riporto testualmente quanto hanno scritto:

      “In funzione della legge Bersani lei ha usufruito della classe assegnazione “S6″ (Ns. classe interna) anzichè la CL. 14; la CU è esatta quella esposta uguale all’altra autovettura con noi assicurata. Cordiali saluti.”

      Ora ho un documento ufficiale che attesta quanto è avvenuto (secondo loro).

      Vorrei sapere, quale sarebbe il prossimo passo da fare?

      • Esperto
        Esperto

        Bene, questo attesta la loro errata applicazione della legge, tuttavia manca ancora un dato importante…. in che classe CU era la polizza di tuo padre al momento della tua stipula?

    • Esperto
      Esperto

      L’assicurazione si è comportata con te molto, ma molto male. Con la legge Bersani tu hai diritto ad avere la CU e non la classe interna.
      Devi adesso agire in modo da cercare di rimediare, anche se sarà difficile. Una cosa furba sarebbe far sottoscrivere ciò che ha detto, e con quel documento, che sarebbe per lui una “bomba”, minacciare una denuncia a ISVAP e ANIA se non ti viene riconosciuta la classe CU.
      Facci sapere come va a finire!

  38. Avatar
    Luca

    Buongiorno, avrei bisogno di un’informazione:
    ho un’auto intestata e assicurata a me che devo rottamare perchè ne ho acquistata una nuova ancora da immatricolare.
    Ho la possibilità d’avere l’esenzione del pagamento del bollo se intesto o cointesto l’auto a mia mamma (art.3 comma3 legge 104).
    Siccome non siamo nello stesso nucleo famigliare per diversa residenza, posso traferire la mia attuale polizza (CU 1) dalla vecchia alla nuova auto? o sono abbligato a partire da CU 14?

    • Avatar
      Luca

      Buongiorno,
      in base alla Vostra risposta mi viene da chiedere:
      1 – è possibile trovare compagnie assicurative che intestano il contratto di polizza all’utilizzatore se diverso dal proprietario del veicolo?
      2 – è illegale?

      la mia attuale assicurazione mi ha comunicato che se voglio mantenere la mia CU 1 devo cointestare il veicolo nuovo a me e mia mamma.

      3 – se rottamo la mia vecchia auto e chiudo l’attuale contratto d’assicurazione sono obbligati a consegnarmi l’attestato di rischio?

      così successivamente potrò cercare una compagnia assicurativa che mi stipulerà una polizza intestata a me con l’attestato di rischio CU 1 anche se il proprietario del veicolo è mia mamma.

      grazie mille per l’attenzione e le risposte

      saluti

      • Esperto
        Esperto

        Tutte le compagnie lo fanno perchè è previsto dalla legge, ma il rischio rimane quello del proprietario e non del contraente.
        Nel caso di vettura cointestata, a mio avviso non è possibile ugualmente, ma è evidente che alcune compagnie concedono questo.

    • Esperto
      Esperto

      cu14 per questo caso

  39. Avatar
    Monica

    Complimenti per questo spazio di cui vorrei approfittarne anche io nel porre qualche domanda, scusandomi già da ora se possono essere troppe.
    Ho già un’auto acquistata a nome mio prima del matrimonio e sono in 03 CU. Adesso con mio marito vorremmo acquistare una seconda auto e mantenere anche la vecchia:
    – Essendo in comunione di beni è necessario cointestare l’auto? In automatico mio marito non ne sarebbe anche lui proprietario anche se dovessi intestarla solo a me?
    – Con la legge Bersani anche mio marito erediterebbe la mia classe soltanto fino a che io sia in vita? Oppure in caso di cointestazione a lui rimarrebbe ugualmente la mia classe anche se io non dovesse esserci più? (corna facendo se permette, ma è solo per capire come funziona la burocrazia in questo caso).
    – Conviene in senso economico cointestare la nuova auto e fare un’assicurazione a nome mio (quindi sarebbe la seconda auto che avrei intestata), oppure intestare l’auto solo a mio marito (che non ha nessuna assicurazione aperta) e usufruire della legge Bersani?
    – E’ possibile passare l’assicurazione della vacchia auto (che è piccolina) a quella nuova e fare la seconda assicurazione invece per la seconda auto che vogliamo prendere visto che è più grande?
    – Inoltre siccome un mio amico si è trovato a fare due passaggi di proprietà alla morte del padre, perchè uno per tutti gli eredi e uno rivolto a lui, vorrei capire se in caso di auto cointesta col padre sarebbe stato necessario un solo passaggio di proprietà?
    Ringraziandola già da ora per il tempo che vorrà dedicarmi le porgo i miei saluti.

    • Avatar
      Monica

      Innanzitutto grazie.
      2 – volevo capire cosa succede in caso di morte di uno dei coniugi e vi sia un’auto cointestata. Chi eredita la classe la mantiene anche dopo la morte del coniuge?
      4 – ok per il figlio. Ma due passaggi erano necessari anche se l’auto l’avesse avuta cointestata con la moglie e poi quest’ultima sarebbe dovuta essere l’erede finale?

      • Esperto
        Esperto

        2- Si
        4 – Dipende da chi sono gli eredi: il primo passaggio va fatto verso gli eredi legali, se va bene così dal punto di vista dell’utilizzo del mezoz, non c’è bisogno di ulteriori volture.

    • Esperto
      Esperto

      1- non è necessario cointestare
      2- ti confermo che la classe si trasmette tra coniugi in comunione di beni anche da prima della legge Bersani
      3- questo puoi scoprirlo solo facendo dei preventivi nell’uno e nell’altro caso. La differenza non sarà molta.
      4- puoi farlo solo facendo una voltura del primo mezzo
      5- no, erano necessari comunque due passaggi.

  40. Avatar
    marco

    voelvo porre le seguenti domande:
    sono sposato, ma residente ancora a casa dei miei genitori, acquisterò una macchina nuova, consegnando indietro la macchina di mia moglie già assicurata.
    1 posso usufruire della legge bersani?
    2 posso cointestare l’assicurazione a me e mia moglie usufruento della classe di merito dei miei genitori?

    • Esperto
      Esperto

      1- si
      2- per cointestare l’assicurazione è intanto necessario cointestare la proprietà del mezzo. L’assicurazione avrà la classe PEGGIORE tra quella che puoi avere tu (quella dei tuoi genitori con legge Bersani) e quella che può avere lei (dipende dalla sua situazione).

  41. Avatar
    Piero

    Sono comproprietario di un veicolo con mia madre, premesso di non essere con lei convivente, e fino a dicembre 2009 risultavo io l’unico contraente del contratto di assicurazione associato al veicolo.
    Successivamente decidiamo di assicurare il veicolo con un’altra compagnia e, al momento della trasferimento del contratto, su richiesta del nuovo agente assicurativo, la contraenza è stata assegnata a mia madre.
    E’ possibile mantenere la stessa classe di merito bonus-malus su un nuovo veicolo che sto per acquistare?
    Grazie.

    • Esperto
      Esperto

      Temo di no, ma prova a chiedere al tuo nuovo agente se per caso ti riconoscono la legge Bersani. Magari considerano ancora l’attestato dell’auto contestata “anche” a tuo nome.

  42. Avatar
    michele

    Salve, il mio quesito è il seguente:
    mio padre è mancato. La sua auto è passata, per successione, a mia sorella ed a me( cointestatari). I nuclei familiari sono distinti.( come lo era quello di mio padre). Posso usufruire della mia classe di merito( per un’ altra vettura che già possiedo) ovvero, può usufruire della sua classe di merito mia sorella( per un’ altra vettura che già possiede), o dobbiamo ripartire dalla 14° classe?

    • Esperto
      Esperto

      Temo che partirete dalla cu14. In alternativa, valutate se fare un altro passaggio verso uno solo di voi due per poter usare la legge Bersani.

  43. Avatar
    Yves

    Buongiorno,
    in famiglia abbiamo acquistato una nuova auto rottamandone una vecchia; la nuova auto è stata cointestata a me e a mia zia proprietaria della vecchia auto data in rottamazione, nonchè titolare della polizza. Possiamo conservare la classe di merito della polizza assicurativa della vecchia auto? Preciso che io e mia zia abitiamo nello stesso palazzo ma non compariamo nello stesso stato di famiglia e che mia zia non è sposata (quindi non ha figli). Grazie

    • Esperto
      Esperto

      No, dovrete partire con ogni probabilità dalla CU14.

  44. Avatar
    salvatore

    buona sera!io ho acquistato un’auto per mia moglie ,con il raggionamento di poterle aprire un’assicurazione a nome suo e beneficiare della mia classe di merito con la legge di bersani!ora il punto è che il finanziamento l’ho accettano solo a me ,perche lavoro io. di conseguenza l’auto l’ho dovuta cointestare a entrambi per poter almeno provare ad aprirle l’assicurazione intastata a lei!il prolema della mia assicurazione e che per quanto è cointestata,si fa un preventivo a tutti e due con la mia classe per antrambi,a chi gli viene piu costosa di noi due,diventa obbligatoria ,ossia lei perche è donna gli viene 100 euro meno l’anno è obbligatorio che me la intesta io!!!!!!e mai possibile?ma io non posso rifiutare la cointesatzione senza pagare l’atto o il passaggio o perlomeno quello piu costoso,e intestarla solo a mia moglie l’auto?grazie della vostra attenzione,scusate mi potreste dare la risposta nel mio indirizzo email!grazie di nuovo!buona sera

    • admin
      admin

      Premetto che non forniamo risposte private a nessuno.
      Nel tuo caso, l’ostacolo è dato dalle richieste della finanziaria e non dell’assicurazione che segue le normali regole. Soluzioni non ne vedo, perchè è corretto che se tu richiedi il finanziamento, tu compaia come proprietario del veicolo.

  45. Avatar
    paulo

    buona sera voglio un informazione l’anno prossimo voglio comprarmi una macchina intestare l’assicurazione solo a me mi costa un botto di soldi mi hanno cosigliati di cointestarla insieme a mia madre per pagare di meno solo che mia madre e senza patete mi hanno detto che si può fare lo stesso e vero ??
    grazie in anticipo per la risposta

    • admin
      admin

      Come puoi leggere nel nostro articolo, cointestare non serve a niente, meno che mai se l’altra persona non ha una assicurazione in una classe bassa!

  46. Avatar
    Andrea

    buongiorno, vorrei una delucidazione…

    Io ho 24 anni e ho acquistato la mia prima auto, mi hanno consigliato di cointestarla con mia madre per poter assicurare l’auto partendo dalla classe di mio nonno (padre di mia madre) essendo tutti nello stesso stato di famiglia.

    E’ possibile intestare l’assicurazione a me anche se ho 24 anni e partendo dalla stessa classe di merito? Oppure conviene la cointestazione dell’auto?

    Grazie

    • admin
      admin

      Ti hanno consigliato male. Se siete tutti nello stesso stato di famiglia, intesta l’auto e assicurazione a te soltanto e potrai partire dalla classe di tuo nonno grazie alla legge Bersani.

  47. Avatar
    massimo bauduin

    buongiorno,
    mi sto’ trasferendo ho comprato una macchina e non ho ancora fatto l’assicurazione in quanto al momento spenderei un botto di soldi in più,la mia domanda è questa: posso assicurare l’auto alla nuova residenza al momento ho solo il tagliandino della richiesta fatta al comune,grazie anticipate

    • admin
      admin

      AL momento la tua residenza è sempre quella vecchia, tuttavia se stipuli il contratto con la residenza attuale più svantaggiosa, quando ti sarà approvata la nuova residenza l’assicurazione sarà tenuta a darti il rimborso della differenza (ovviamente relativa ai mesi ancora mancanti alla scadenza).

  48. Avatar
    Stefano

    Salve! Vorrei chiedervi un una delucidazione per risolvere un mio dubbio.
    Sto per acquistare la mia prima auto e qui in famiglia stiamo cercando la soluzione assicurativa migliore. Io NON sono nello stesso nucleo familiare dei miei genitori (mia madre ed il suo SECONDO marito), e ho ovviamente una residenza diversa dalla loro.

    Vorrei poter usufruire del decreto bersani, e mi è stato proposto di cointestare l’auto a mio nome ed a nome del secondo marito di mia madre, che gode della prima classe di merito. L’assicurazione, da quello che ho capito, dovrebbe poi risultare a nome suo e non mio. E’ possibile? Cointestando l’auto a lui, non dovrei essere IO a godere del decreto bersani ed avere quindi l’assicurazione auto intestata a me? Mi sembra piu sensato.. Spero possiate aiutarmi a vederci chiaro, grazie!

    PS: ci sono a vostro avviso soluzioni migliori di quella che ho esposto?
    Grazie ancora!

    • Avatar
      Stefano

      Salve e tanti auguri a tutti !
      Ho comprato l’auto, l’ho cointestata al secondo marito di mia madre che ha una residenza (assieme a mia madre appunto) diversa dalla mia e abbiamo fatto l’assicurazione usufruendo del decreto bersani.

      Come mai lei era cosi sicuro che questa operazione non si sarebbe potuta fare? Immagino che se l’assicurazione mi abbia stipulato la polizza vuol dire che poteva farlo, ma mi rimane cmq un piccolo dubbio.

      • Esperto
        Esperto

        Esistono diverse precisazioni di ISVAP che chiariscono che non è più possibile fare da tempo questa cosa. Prima in caso di auto cointestata si prendevano a riferimento i parametri di rischio del primo cointestatario oppure del più vantaggioso tra i cointestatari, e questa pratica era usata proprio per ottenere vantaggi nell’assicurazione. Adesso la situazione è rovesciata: cointestando si sommano gli svantaggi dei vari cointestatari, per cui nel tuo caso avrebbe dovuto fare fede la tua classe di merito.
        Perchè te lo hanno fatto? O la tua assicurazione non è aggiornata, e questo ti espone a rischi in caso di sinistri “costosi” per i quali vengono fatti accertamenti più approfonditi, oppure ti hanno riconosciuto una classe interna e non una CU (questo puoi verificarlo dal contratto).

    • Avatar
      francesco

      salve sto comprando una nuova auto e la voglio assicurare con l’assicurazione che ho con un altra auto in mio possesso tra cui vorrei vendere,come posso fare per assicurare la nuova anke se nn ho ancora venduto la vecchia?

      • admin
        admin

        Non puoi spostare tale assicurazione. Al massimo puoi stipulare un nuovo contratto partendo dalla stessa classe (legge bersani) ma sarà più caro e la vecchia polizza andrebbe perduta…

    • Avatar
      Stefano

      Non capisco,.. se cambiassi residenza non avrei alcun bisogno di cointestare per usufruire del decreto bersani, o sbaglio?

      • admin
        admin

        E’ esatto. Puoi avere la classe di un tuo convivente su una vettura a tuo nome.

    • admin
      admin

      La cointestazione, anche nel tuo caso, NON può funzionare. Non vedo possibilità, a meno di cambiare residenza…

  49. Avatar
    massimiliano

    buona sera…
    da pochi giorni la mia ragazza è entrata in possesso di un’auto usata e sta cercando di stipulare un contratto di assicurazione (il primo x lei)…da più di 3 anni siamo residenti allo stesso indirizzo e lei è nello stesso stato di famiglia…la mia domanda è potrebbe usufruire della legge bersani oppure la convivente x la legge non rientra nella categoria “parenti”?…Grazie per le eventuali risposte.

    • admin
      admin

      Non ci dovrebbero essere problemi. Solo poche assicurazioni richiedono il vincolo di parentela, vedi il nostro approfondimento (adesso in home page del sito).

  50. Avatar
    Antonio

    Salve, rivolgo questo mio quesito. Posseggo un’auto intestata a mio padre con polizza assicurativa intestata a me. Dovendo acquistare un nuova auto, come posso fare per non perdere la classe di merito visto che non sono convivente con mio padre:
    – cointestare la nuova auto;
    – cointestare quella attuale e poi alla sua demolizione o vendita il contratto passa alla nuova auto intestata solo a me (preferirei questa situazione per non trovarmi sempre in una condizione ibrida).
    Ringrazio e saluto

    • Avatar
      Antonio

      Ho già chiesto alla mia assicurazione e sono loro che mi hanno prospettato queste strade. Scegliendo la seconda, dovrei prima fare una interruzione della polizza, poi fare un passaggio di proprietà della vecchia auto cointestandola a me e mio padre, riattivare la polizza sempre sulla vecchia auto, e poi, acquistando una nuova auto intestata a me e vendendo la vecchia, potrei passare la polizza mantenendo la classe. Premetto che fra tutte le altre compagnie da me interpellate solo una mi riconosceva il miop attestato di rischio (come mai???). Vorrei un parere e ringrazio anticipatamente

      • admin
        admin

        Leggi ebne il nostro articolo: cointestare non funziona per il tuo caso, perchè una vettura cointestata è, ai fini dell’intestatario dell’assicurazione, come intestata ad una terza persona. Forse la tua compagnia ti riconosce solo una classe interna.
        Fossi in te, stipulerei senza dubbio il contratto con la compagnia che riconosce a te la classe.

    • admin
      admin

      Dipende molto dalla tua assicurazione attuale, e da quando è stata fatta. Potrebbe anche essere che l’attestato di rischio viene riconosciuto a nome tuo senza problemi, chiedi alla tua compagnia prima di fare operazioni strane (e costose).

  51. Avatar
    claudio

    ciao vi pongo un quesito:

    sto per acquistare un auto che intesterò a me. E’ la mia prima auto e anche la mia prima assicurazione. Vorrei sapere se posso ereditare la classe di mia madre che ha un auto intestata a lei come pure l’assicurazione.
    Io non sono mai “figurato” nelle assicurazioni di mia madre, se non nella clausola “conducenti sotto i 26 anni” , ma non è mai comparso il mio nome in nessuna delle assicurazioni di mia madre (nè tantomeno sui libretti di proprietà delle sue auto).
    Ovviemente sono convivente con mia madre.

    Altra domanda: nel caso in cui volessi andare via di casa, potrei mantenere l’eventuale classe che avrei ereditato da mia madre? (nel caso in cui la classe di mia madre non fosse ereditabile allora se me ne vado di casa non cambia assolutamente nulla in quanto non rientro nel devreto bersani, giusto?)

    grazie in anticipo per l eventuale risposta

    • admin
      admin

      Certo che puoi usare la legge bersani, l’unico accorgimento da adottare è proprio quello di aspettare almeno un anno prima di spostare la tua residenza.

  52. Avatar
    Valentina

    Salve ho 23 anni e sono patentata da 1 giorno…ho un problema di assicurazione e spero possiate aiutarmi…da premettere che vivo solo con mia madre(la quale adesso sta prendendo la patente)in quanto i miei genitori sono separati…come facciamo ad assicurare questa macchina che non è altro che una smart 600 che verrà intestata a mia madre e risparmiare qualcosina?

    • admin
      admin

      Per voi è inevitabile la classe 14, tuttavia puoi cercare di risparmiare perdendo un pò di tempo a fare più preventivi e mettendoli a confronto. Dai la precedenza alle assicurazioni online.

  53. Avatar
    Antonino

    Salve, avrei bisogno di un consiglio, dunque mio padre da anni ha un’assicurazione che di volta in volta ha passato tra le varie automobili che ha cambiato.Adesso sorge un problema,ha comprato un’auto usata ed ha demolito la vecchia autovfettura che era di mio padre ma intestata a mia sorella,ora volendo fare il passaggio di assicurazione tra una vettura e l’altra mantenendo la stessa classe di merito l’assicuratore dice che non è possibile e quindi dovrà ripartire con la classe 14°. Mi sapete dire come ovviare a questo problema se è possibile????
    Grazie

    • admin
      admin

      Non ha senso parlare di “vettura di mio padre ma intestata a mia sorella”, la vettura è di colui che è scritto sul libretto di circolazione. In tal caso, tu vorresti spostare una polizza da una vettura intestata ad una persona ad una vettura intestata ad un’altra, questo purtroppo non è possibile in nessun caso a meno di coniugi in comunione di beni. Unica possibilità: usare almeno la legge Bersani se tuo padre e tua sorella sono conviventi.

  54. Avatar
    Marco

    Mia madre ha recentemente cambiato residenza e ora risiede in un comune differente rispetto al mio e a mio papà (che abbiamo la stessa residenza). I miei genitori hanno un auto cointestata, di cui mio papà è il primo proprietario. L’assicurazione è però sempre stata intestata a nome di mia madre. è possibile che io, acquistando un nuovo veicolo, riesca a usufruire della legge bersani?

    • admin
      admin

      Temo che non sia possibile, tuttavia può darsi che non tutte le assicurazioni diano la stessa interpretazione di questo caso… prova a contattarne qualcuna.

  55. Avatar
    anna

    Salve, sto acquistando un’auto usata io però non ho una polizza quindi dovrei partire dalla 14° classe, se cointesto la macchina con mia sorella che a sua volta sfrutterà una sua polizza conveniente, che attualmente non sta usando perchè ha una macchina aziendale, può lei fare l’assicurazione a nome suo? e una volta che lei comprerà una macchina e avrà bisogno dell’assicurazione può usare sempre la stessa classe di merito?
    n.b. non sono passati 5 anni da quando ha disdetto l’assicurazione
    grazie …

    • admin
      admin

      No, cointestando non potete usare la vecchia polizza intestata solo a tua sorella.

  56. Avatar
    edoardo

    Buongiorno. volevo sapere se è possibile assicurare un veicolo intestato a mio padre (residente con me) con la polizza intestata a mio nome

    • admin
      admin

      Puoi fare una nuova polizza dove tu sei il contraente ma che avrà pur sempre i parametri di rischio di tuo padre.

  57. Avatar
    Flavio

    Salve, io e mio padre (non viviamo più insieme anche se non penso c’entri qualcosa) siamo cointestatari di una vettura e a oggi risulta contraente mio padre e io conducente abituale e co-proprietario è possibile cambiare solo il contraente (mio padre resterà come co-proprietario) e mantenere la stessa classe di merito e la stessa diciamo polizza? Preciso anche che mia moglie quest’anno ha comprato una vettura ed ha avuto la stessa classe di merito della vettura cointestata a me e mio padre. Grazie

    • Avatar
      Flavio

      Il mio assicuratore dice che cambiando contraente non può farmi lo stesso sconto ma non sa il perchè, gli hanno detto così, lei ha qualche idea del perchè

      • admin
        admin

        eheheh se non lo sa neanche l’assicuratore…. boh? Sarà una politica interna della compagnia..

    • admin
      admin

      Puoi variare il contraente a scadenza assicurazione, stipulando un nuovo contratto a tuo nome, ma che avrà gli stessi parametri di rischio del vecchio, perchè la storia assicurativa non può essere variata.

  58. Avatar
    Enrico

    Buonasera, la presente per chiedere quali sono i pregi e difetti di voler cointestare una moto tra me e mia moglie rispettivamente di 38 e 36 anni entrambi già prorprietari di un’auto ciascuno singolarmente.
    Grazie

    • admin
      admin

      L’unico vantaggio è quello relativo alla comproprietà stessa, ovvero se la pagate a metà… è giusto che la proprietà sia condivisa. Per il resto, si tratta solo di una complicazione inutile. L’assicurazione sarà la più costosa tra quella risultante dai vostri parametri.

  59. Avatar
    fabryfabry

    Salve, l’anno scorso vi ho contattato ed ho avuto risposta ad un mio quesito per ereditare la classe di merito di mia madre cioè dato che l’auto è intestata a mia madre ed io sono nello stesso stato e domicilio di famiglia e vorrei ereditare la classe mi diceste che devo prima cointestarlo con me e poi l’anno successivo intestarlo soltanto a me.
    Dato che tra 2 giorni scade l’assicurazione e domani devo fare la cointestazione all’Aci vorrei sapere ai fini dell’eredità della classe se devo mettere come primo cointestario mia madre o me stesso. Oppure è indifferente.
    Grazie in anticipo e cordiali saluti.

    • admin
      admin

      Bentornato… non ricordo la questione, ma sei sicuro che ti abbiamo dato noi un consiglio del genere?
      Secondo me la cointestazione non serve, potrebbe bastare 1 solo passaggio, a favore tuo. Devi però scegliere una compagnia assicurativa che non ponga problemi per la voltura intra-familiare, abbiamo appena scritto un articolo che confronta le assicurazioni che lo permettono e quelle che lo vietano.

  60. Avatar
    Angelo

    Salve, spiego brevemente la situazione: mia moglie e suo padre sono cointestatari di una Punto del 2000 e fino a luglio 2011 avevano anche l’assicurazione cointestata (classe 1 del padre). A luglio non abbiamo rinnovato la polizza per un aumento del 30% e anche perchè non avevamo bisogno della seconda macchina. Ora, per un incidente la mia macchina (sono il marito) è da rottamare e volevo capire se è possibili cointestare una nuova assicurazione con mia moglie sulla vecchia Punto (la compagnia è diversa). Da che classe si riparte? Occorre fare un passaggio di proprietà del veicolo? Vale ancora la legge Bersani tra me e mia moglie? Grazie mille.
    Angelo Stanzione

    • admin
      admin

      L’assicurazione della Punto riparte da dove è stata interrotta, ovvero deve essere assicurata come cointestata a nome del padre, in quanto non è possibile variare la storia assicurativa a meno di un passaggio di proprietà.

Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.
(* dato richiesto)