Home » Capire le Assicurazioni » Norme generali sulle Assicurazioni » Assicurazione auto cointestata: come funziona? Pro e Contro

Assicurazione auto cointestata: come funziona? Pro e Contro - Pag.4

Auto cointestata e RCA
Auto cointestata e RCA: ecco tutta la verità!
Questo articolo ha avuto molti commenti con risposte del nostro esperto, per praticita' li abbiamo divisi in piu' pagine. Questa e' una delle pagine dei commenti, cerca qui sotto se trovi la risposta alla tua domanda! L'articolo originale lo trovi qui: Assicurazione auto cointestata: come funziona? Pro e Contro .


1.926 commenti

VUOI FARE UNA DOMANDA? VAI IN FONDO ALLA PAGINA, OPPURE RISPONDI AI TUOI MESSAGGI PRECEDENTI
  1. Giulio

    5 anni fa mio figlio ha assicurato la usa auto utilizzando il decreto Bersani, poi 1 mese fa abbiamo venduto l’auto. Ci accingiamo ad aquistarne una nuova cosa conviene fare, tenendo conto che mio figlio conviente ha 25 anni: assicurare e intestare la nuova auto a nome di mio figlio o assicurare la nuova auto a mio nome cointenstando il veicolo o assicurare la nuova auto a mio figlio cointenstando il veicolo? ? Mio figlio in virtù del decreto Bersani ha acquisito la mia classe, visto anche che nei 5 anni non ha fatto incidenti?

    • Esperto
      Esperto

      La classe è consolidata a nome di tuo figlio, per quale motivo volete cointestare? Non ha senso!

  2. marco

    Salve, vorrei acquistare un auto nuova rottamando la vecchia auto.
    La precedente intestata a mio padre ha classe di merito universale 1.
    Premetto che io non ho mai stipulato una polizza rc auto a mio nome su un veicolo 4 ruote.
    La domanda è la seguente: se cointestassi l’auto nuova con mio padre per mere ragioni di opportunità, sarebbe possibile usufruire della Bersani? Oppure io che sono il “meno meritevole” non potrei usufruire della Bersani?
    Grazie in anticipo

    • Esperto
      Esperto

      La risposta è complessa, ed è affrontata in dettaglio nell’articolo qui sopra. Comunque, non si tratta di legge bersani.

  3. davide

    Buonasera , volevo risolvere il mio problema.
    Non so se rottamare la mia vecchia ford fiesta di 355000km che la userei per andare al lavoro.
    La macchina e’ cointestata con mio padre, nel frattempo ho acquistato un’altra macchina che la userei per fare i viaggi lunghi.
    Mio padre e’ tanti anni che non guida piu’. L’assicurazione e’ a nome mio e di mio padre.
    Mi costerebbe tanto a livello assicurativo , se dovessi tenere le due auto per me sfruttando la stessa classe universale della macchina vecchia.
    Grazie attendo volentieri dei consigli in merito da voi esperti .

    • Esperto
      Esperto

      Rottamando puoi spostare direttamente la vecchia polizza dell’auto cointestata, altrimenti devi assicurare la nuova con legge Bersani, ad un prezzo notevolmente più alto nonostante la stessa classe. Quanto? Il doppio o forse più.

  4. martini aldo

    Ho la vettura cointestata con mia moglie, io ho 64 anni e sono impiegato, mia moglie ha 61 anni ed è casalinga, avendo la stessa classe di merito a chi è possibile/conveniente intestare l’assicurazione ?

    Cordiali saluti

  5. Giovanni

    Salve, mio padre ha un’auto cointestata con mia madre la quale ora ha un’altra residenza, io sono nello stato di famiglia con mio padre , abbiamo avquistato un’auto con mio padre e l’abbiamo cointestata si può applicare la Bersani e partire con la classe che papà ha sull’auto cointestata con mia madre che ha un’altra residenza.

    • Esperto
      Esperto

      Caso particolare, alcune compagnie potrebbero acconsentire.

  6. raffaele

    Volevo sapere come mai ho girato alla circa 10 agenzie assicurative e chiedendo preventivi con la bersani dove io ho 32 anni e mia madre in prima classe escono cifre esorbitanti invece facendola cointesta si abbassa del trenta percento?

    inoltre dopo quando io divento titolare della classe universale?

    grazie

    • Esperto
      Esperto

      La risposta è articolata e necessita di analizzare vari aspetti. Per approfondire, leggi bene sia questo articolo che quello dal titolo “Penalizzazione per legge Bersani: cos’è e quanto dura”.

      • raffaele

        ho letto entrambi gli articoli… ma non chiariscono i dubbi
        in sostanza stamani ho fatto un altro preventivo con legge bersani classica veniva 1089 cointestato 658… ora sono indirizzato sempre più alla cointestazione, premesso che non avrei problemi di eredità o roba simile, vorrei solo capire tra due anni se intesto una rca da solo cosa succede? e a mia madre?! non mi è chiaro il discorso della rinuncia.

        Grazie in anticipo.

        scrivo da taranto

        • Esperto
          Esperto

          La diminuzione di cointestatari non è mai un problema: la classe può sempre essere usata da uno solo dei co-intestatari. Il passaggio delicato è piuttosto alla prima stipula, quando si passa da un solo a più intestatari: è qui che alcune compagnie si comportano in maniera difforme dalla legge, a favore del consumatore, si, ma con conseguenze imprevedibili in caso di sinistri gravi.

  7. Gianluca

    Buongiorno…allora stiano acquistando un auto nuova il cui atto di proprietà è stato cointestato a me 22 enne con patente da quasi 3 anni e mia madre che ha la 1 classe…i miei quesiti sono due
    1 posso intestare l assicurazione solo a mia madre con relativo tariffario?.visto che andrei a pagare di meno
    2 nel caso in cui dovessimo cointestare l assicurazione il tariffario sarebbe elevato quanto lo facessi unicamente su di me?

    • Esperto
      Esperto

      Le risposte sono, in breve: 1-no; 2-si.

  8. Brian

    Ho aquistato un auto cointestata con mio padre io come primo inrestatario e ho venduta la mia auto di mia propieta ora devo fare il passagio di assicurazione dalla cenduta alla aquistata si puo fare il passagio di assicurazione? Grazie.

    • Esperto
      Esperto

      Direi che puoi trovare ampia risposta proprio in questo articolo. La riposta, in breve è “ni”.

  9. Geri

    La macchina che devo assicurare è cointestata a me e a mio padre. Fino ad oggi non ho mai avuto problemi e l’ultima assicurazione per un altro veicolo l ho stipulata sempre in comproprietà facendo stipulare la polizza a mio padre. Ora la stessa compagnia a 1 mese di differenza non mi stipula la polizza perché afferma che devo essere io ad eseguirla anche se io ho espresso di non usare più quella macchina. Come devo comportarmi?

    • Esperto
      Esperto

      La compagnia è obbligata ad assicurare il veicolo inserendo chiunque come contraente, quindi anche entrambi o uno solo dei comproprietari, o in teoria anche un terzo non proprietario, mantenendo sempre lo storico di rischio in corso sul veicolo.

  10. Teresa

    Sono a rischio di fermo amministrativo se mi intesto un’auto. Devo comprarne per forza una e ho saputo che l’unico modo per evitare fermo amministrativo è di cointestarla e l’unica persona a cui posso cointestarla è a mia figlia di 17 anni… la mia assicurazione dice che non può farmela perché fa alla persona più giovane e nel mio caso è una minore quindi non si può fare….
    Qual’è la soluzione?

    • Esperto
      Esperto

      In realtà è possibile intestare veicoli a minorenni, previo parere positivo del giudice tutelare.

  11. Gregorio

    Buongiorno, ho il seguente quesito :

    In famiglia abbiamo una sola autovettura assicurata a nome di mio padre, deceduto da poco.

    Io, che sono il figlio presente nello stesso stato di famiglia, vorrei usare la classe universale del mio defunto babbo per assicurare l’auto.

    Mia mamma ha avuto in eredità l’auto, cointestando il mezzo con mia madre ho modo da riprendere la Cu di mio padre, anche se la polizza sarà tariffata sul profilo di rischio più alto ?

    Grazie mille e saluti

    • Esperto
      Esperto

      E’ il caso descritto dall’articolo. Formalmente non sarebbe possibile, ma diverse compagnie derogano e lo consentono.

  12. MARISTELLA

    la polizza assicurativa deve essere per forza intestata agli intestatari al PRA nel caso di auto cointestata, oppure il ciontraente può essere solo uno dei due?

    • Esperto
      Esperto

      Il contraente può essere chiunque, anche un terzo!

      • Ambra

        Mi scusi ma in questo caso che Cu si prenderebbe ? Quella del intestatario o quella del contraente in caso fossero diverse ? La mia assicurazione mi ha detto che non è possibile. Che l assicurazione deve essere intestata al proprietario

        • Esperto
          Esperto

          Confermo che contraente dell’assicurazione può essere chiunque, ma la classe di merito deve essere sempre quella del proprietario del veicolo.

  13. Angelica

    Salve,
    sto per acquistare un’auto e la compagnia assicurativa a cui mi sono rivolta mi ha consigliato di cointestare la macchina con mia madre (che ha la prima classe) ed intestare però l’assicurazione solo a suo nome. Premetto che risulto nel nucleo familiare quindi credo di aver capito che io potrei ususfruire della legge Bersani a prescindere. Perciò mi son posta due domande:
    1. era necessario cointestare la macchina ma non l’assicurazione per ususfruirne? credevo che fosse indispensabile che comparisse il mio nome nelll’assicurazione
    2. nel caso cambiassi residenza, continuerei ad usufruire dell’agevolazione, agganciandomi alla prima classe, pur non avendo l’assicurazione cointestata ma solo l’auto?
    Scusate la confusione nell’esporre tale argomento, ma per me è un argomento totailmente nuovo e vorrei capire se sto agendo nel modo giusto.
    Grazie in anticipo
    Angelica

    • Esperto
      Esperto

      1- no non era necessario. Ma cointestando ti hanno fatto usare la legge bersani? Sei sicuro?
      2- si, in ogni caso la classe rimane, a meno che il cambio residenza non sia immediato.

  14. antonio piacquadio

    salve sto’ acquistando un’auto e vorrei intestarla sia a me (che non ho classe di merito ma non sono neanche un neo patentato ho 48 anni e la patente dal 1985) che a mia madre la quale possiede una classe di merito c1 .La compagnia assicurativa puo’ farci la polizza colcolando la classe di merito di mia madre? p.s l’ultmo attestato di rischio di mia madre e’ della stessa compagnia con cui vorremmo stipulare la polizza

    • Esperto
      Esperto

      La risposta è complessa, in pratica è tutto l’articolo qui sopra, a cui ti rimando!

  15. Silvia

    Buongiorno!
    Sto vendendo la mia vettura (di cui sono unica proprietaria) e acquistando una nuova cointestata con il mio compagno! Come devo fare per mantenere la mia classe di merito dell’assicurazione? E’ possibile “girare” la mia assicurazione sul nuovo veicolo? Devo per forza aprire una nuova polizza cointestata? Lui è proprietario e intestatario dell’assicurazione di un’altro veicolo (che però è da lavoro “autocarro”). C’è un modo per non dover ripartire dalla 14′ classe (come mi è stato detto dalla mia assicurazione)?
    Grazie

    • Esperto
      Esperto

      L’articolo qui sopra descrive esattamente il tuo caso, prospettando anche alcune soluzioni, per brevità non riscriverò tutto!

  16. ZENAIDE

    Salve, posseggo un’auto cointestata a me e mio fratello e non siamo conviventi . L’assicurazione di questa autovettura è intestata a mio fratello. Io avevo un’altra auto che ho rottamato e ho sospeso l’assicurazione, da quattro anni. Non volendo perdere la classe di merito posso usare l’assicurazione all’auto cointestata alla scadenza del contratto?

  17. michele

    Buongiorno posseggo un’auto cointestata tra me e mio padre con assicurazione a nome di mio padre.
    Mio padre ha un’altra auto a suo nome ed io ho da poco venduto un’altra auto intestata a me. Quindi non ho più l’assicurazione ma sono solo proprietario insieme a mio padre di un auto.
    Se acquistassi un’auto nuova o usata da quale classe partirei? Da quella di mio padre o dalla classe 14? Nel caso di rinuncia della classe da parte di mio padre, nel caso l’auto venga intestata solo a nome mio, se dovesse lui acquistare una nuova auto da quale classe partirebbe. grazie. michele

    • Esperto
      Esperto

      Puoi tranquillamente usare la classe dell’auto cointestata sulla nuova vettura mono-intestata a te, previa vendita dell’auto cointestata e rinuncia alla classe da parte di tuo padre. Per lui non è un problema, avendo egli un’altra auto, che non viene toccata da questa procedura!

  18. andrea

    Mio suocero è deceduto a Alessandria ed era intestatario di auto e RC auto in classe 1.
    Le uniche eredi sono mia suocera e mia moglie, entrambe non intestatarie di auto e di RC auto; solo mia moglie ha la patente e quindi potrebbe utilizzare l’auto.
    Ciò premesso, sentiti già l’attuale assicuratore, ACI (di cui sono socio) e agenzia di pratiche automobilistiche, chiedo:
    1) qualora volessi intestare l’auto solo a mia suocera o solo a mia moglie, fermo restando che comunque devo prima cointestarla ad entrambe per la successione, è possibile con un’unica pratica, evitando così doppi costi di istruttoria, IPT e quant’altro?
    2) è possibile avvalersi della Bersani per l’assicurazione, sia per mia moglie che per mia suocera, anche nel caso volessi cointestare la polizza, essendo entrambe facenti parte del nucleo familiare di mio suocero?
    3) per mia suocera mi è stato ipotizzata la possibilità, essendo in comunione dei beni, di sostituirsi a mio suocero, senza quindi necessità di stipulare nuovo contratto; è cosi e se sì, è necessario produrre quale documentazione?
    4) l’attuale assicuratore mi ha garantito che la RC auto, con scadenza dicembre 2015, è valida e che quindi posso circolare liberamente, in attesa del nuovo contratto (o della sostituzione ipotizzata al punto 3); posso stare tranquillo?
    5) considerato che ho 6 mesi per fare il passaggio di proprietà, nel caso mi fermasse POLSTRADA o vigili urbani, rischio qualcosa (multe, sequestro veicolo, ecc.)?
    Ringrazio anticipatamente.

    • Esperto
      Esperto

      1- La provincia di Alessandria non concede agevolazioni sulla IPT in questo caso, quindi il costo sarà praticamente quello di due volture, purtroppo.
      2- Non è possibile applicare la legge bersani con il defunto, semmai con un’altra auto del medesimo nucleo familiare.
      3- E’ così, ed è sempre una ottima soluzione, ma l’auto andrà mono-intestata a lei.
      4- Non del tutto. Sarebbe bene anche effettuare una intestazione temporanea del veicolo… leggi il nostro articolo sulla successione auto, appena aggiornato, che ti da maggiori informazioni.
      5- VD. punto 4.

  19. fabrizio

    Buonasera
    Ho un auto cointestata con mio padre fin dall’acquisto nel 2008 e assicurata da mio padre con la sua classe di merito.
    Posso oggi usufruire della legge bersani con questo stesso mezzo facendo semplicemente una comunicazione alla compagnia assicurativa o è necessario un mezzo nuovo.
    Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Perdonami, in genere cancello queste domande, questa la lascio come esempio di domanda per niente chiara… purtroppo se non spieghi cosa vuoi fare io non so a cosa rispondere. Stai acquistando un’altra auto? Vuoi sostituire quella cointestata? Vuoi convertire a tuo nome la polizza attuale?

      • fabrizio

        Chiedo scusa, riformulo la domanda,
        La mia necessità è quella di acquisire la classe di merito di mio padre, la posso acquisire convertendo a mio nome la polizza attuale (di un auto cointestata) o è necessario acquistare un altra auto e stipulare un nuovo contratto assicurativo.

        • Esperto
          Esperto

          Ok… allora, la classe di fatto è già tua in quanto co-intestatario del veicolo. Ricordiamo che si può liberamente passare da cointestazione e mono-intestazione previa rinuncia degli altri proprietari (il contrario non è invece ammesso). Se per qualche motivo vuoi adesso la polizza al 100% a tuo nome, dovresti vendere questa auto e acquistarne una a tuo nome, oppure volturare questa a tuo favore. In ogni caso, la legge Bersani non entra mai in gioco.

  20. Sara

    Buongiorno, ho acquistato un’auto nuova che arriverà a breve, versando come usato la mia attuale auto, intestata (così come la polizza) a mio padre (stesso nucleo familiare).
    Dovendo anche passare la polizza da un’auto all’altra, l’assicurazione mi ha consigliato, per risparmiare di cointestare l’auto. In effetti il preventivo dell’assicurazione (intestata a me) con auto co-intestata è molto più vantaggioso rispetto all’altro, però ho paura ci sia un qualche rovescio della medaglia!

    Che ne dite?

    • Esperto
      Esperto

      Dipende da come intende impostare la polizza la tua compagnia, se con legge Bersani o meno, se riconoscendo o meno la classe dell’auto in vendita… maggiori dettagli sul passaggio da auto mono-intestata ad auto pluri-intestata li trovi nell’articolo.

  21. Matteo

    devo vendere un’auto cointestata a me e a mio padre per assegnazione auto aziendale, l’assicurazione dell’auto da vendere è in classe 1. Al fine di non perdere i benefici della classe di merito 1 volevo farmi cointestare l’auto di mia sorella che è sempre in classe 1.
    io, mia sorella e mio padre abbiamo tre indirizzi di residenza diversi ma sempre nello stesso comune.
    Posso mantenere i benefici della classe 1 se mi cointesto l’auto di mia sorella?

    • Esperto
      Esperto

      Temo di no, la nuova auto dovrebbe essere intestata interamente a te, a tuo padre o cointestata a voi due, questo fatte salve le eccezioni di cui parliamo nell’articolo.

  22. Anna

    Buon giorno, io ed il mio fidanzato abbiamo la stessa residenza dei miei genitori, vorremmo fare l’acquisto della nostra prima auto. Io purtroppo sono studentessa e non lavoro, lui invece ha un lavoro.
    E’possibile cointestare auto e assicurazione a nome di entrambi?
    Inoltre potremmo usufruire della stessa classe di mio padre?

    Grazie

    • Esperto
      Esperto

      La risposta è articolata ed è esattamente il caso descritto nell’articolo, a cui vi rimando!

  23. Carla

    Il mio compagno sta acquistando un’auto usata e per l’assicurazione abbiamo pensato di usufruire della legge Bersani, ma per poter risparmiare ulteriormente è possibile intestare a me l’assicurazione di un’auto non mia e usufruire pienamente del vantaggio della mia classe di merito? In casa abbiamo già un’auto intestata a me con relativa assicurazione in CU 1?
    grz

  24. katia

    Ciao, mio marito attualmente ha una macchina che è totalmente intesta alla mamma anche per l’assicurazione e il costo dell’ assicurazione è minore perchè la mamma è residente in un altro paese. Ora vorrebbe acquistare una nuova auto e cointestarla con la mamma per due motivi. 1) il finanziamento dovrebbe partire a nome di mio marito 2) perchè facendo l’assicurazione a nome suo il costo sarebbe molto alto. Ora se cointesto l’assicurazione quale delle due classi viene presa in considerazione tenendo presente che mio marito partirebbe dalla 14°, la mamma è della 7° e sono residenti in due posti diversi???? Chiedo all’esperto. Grazie

    • Esperto
      Esperto

      La risposta è complessa e dubbia, il caso è proprio quello analizzato nell’articolo.

  25. William

    Salve, io e mia madre abbiamo l’auto cointestata e lei risulta come primo proprietario anche se la uso io e lei non ha nemmeno la patente.
    Non viviamo insieme quindi anche gli indirizzi sono diversi.
    Visto che lei ha cambiato da poco casa e non gli è ancora arrivatoil tagliandino da attaccare al libretto ed io credo di aver preso una multa (velox), adesso a chi arriva?
    Non essendo successo nella mia città ma in un altro paese, come posso sapere se ho delle multe in sospeso?
    Grazie
    William

    • Esperto
      Esperto

      Perdonami se sono troppo pratico, ma… se ti arrivano pagale, se non ti arrivano aspetta e non andartele a cercare!

      • William

        Si così rischierei solo di pagare dopo una cifra enorme rispetto a quella iniziale..
        Non c’è comunque un modo per sapere le multe in sospeso?
        Grazie

        • Esperto
          Esperto

          Non credo, finché non ti viene notificata non va in mora e comunque finché non è iscritta a ruolo, ogni multa è archiviata solo presso la relativa stazione di comando di Polizia, quindi andarsele a cercare tutte è impossibile.

  26. domenico

    salve,
    ho acquistato una macchina lo scorso agosto 2014 partendo ahimè dalla 14 classe…e mi sono dimenticato di cointestarla con papà per poter sfruttare la sua classe di merito 1…… alla scadeenza della mia assicurazione a fine agosto 2015 …..posso cointestarla quest’ anno con mio padre e poter sfruttare la sua classe 1??
    grazie

    • Esperto
      Esperto

      SI, pagando tuttavia una voltura, tuttavia ti suggerisco di leggere bene tutto l’articolo per inquadrare la questione della cointestazione nel suo complesso.

  27. patrizio fontana

    salve,ho due auto a me intestate e con assicurazioni a mio nome in classe cu 1 e 4. La seconda che utilizza mia moglie verrà venduta per nuova auto .Per usufruire della classe 4 come si opera? Siamo in comunione di beni.Il concessionario dice cointestazione , l’assicuratore si informa.La cointestazione può esser solutio?
    Grazie Patrizio

    • Esperto
      Esperto

      Non serve a niente. La nuova auto può essere intestata a te o a tua moglie indifferentemente (grazie alla comunione dei beni), la classe 4 sarà riconosciuta DIRETTAMENTE (non usate la legge Bersani!).

  28. Luca

    Buongiorno. Io sto acquistando un’auto usata e mi pongo il problema dell’assicurazione. Mia madre è in classe 8, quindi cosa mi conviene fare: intestare l’auto e l’assicurazione solo a lei o cointestare l’auto? Quali saranno le ripercussioni future per quando cambierò auto e intesterò tutto solo a me? Ripartirò dalla classe 14?

    • Esperto
      Esperto

      Dal tuo intervento capisco che non hai ben compreso il nostro articolo. Se è un’auto aggiuntiva, la cosa migliore è intestarla a te e assicurare con legge Bersani. Valuta eventualmente di intestarla a tua madre solo se sei giovanissimo, per cui avresti una forte penalizzazione nella polizza.

      • Luca

        Ho 22 anni, quindi la cosa migliore è intestarla a mia madre?

        • Esperto
          Esperto

          SI, interamente a tua madre è la soluzione più conveniente.

  29. Claudio

    Salve, mia moglie possiede un’auto cointestata con suo fratello.
    Attualmente l’auto è assicurata in CU 2 con indicazione del fratello come assicurato in quanto cointestatario più rischioso, e l’attestato di rischio riporta il nome del fratello.
    Ne io, ne mia moglie, ne suo fratello possediamo altre auto.

    1) In caso di vendita dell’auto cointestata e acquisto di altra a nome solo di mia moglie, lei mantiene la CU 2 (con rinuncia da parte del fratello)? E se la nuova auto l’acquistassi io (marito convivente di lei) potrei usufruire della Legge Bersani?

    2) In caso di mantenimento dell’auto cointestata e acquisto di altra a nome di mia moglie partirebbe dalla CU 14 o manterrebbe la CU 2? E se la nuova auto l’acquistassi io potrei usufruire della Legge Bersani?

    Grazie.

    • Esperto
      Esperto

      1- ok per il mantenimento a nome di tua moglie, no per la legge Bersani a tuo favore a meno che non siate tutti e 3 conviventi.
      2- Caso particolare, spesso viene riconosciuta la legge Bersani, ma non vi è una regola, ogni compagnia fa un po’ come vuole.

  30. maria

    salve, vorrei un informazione, avevo una classe a intestata a me come primo proprietario e come secondo mio padre. Visto che ho cambiato auto , la mia classe a l’ho data a mio padre. Non abbiamo la stessa residenza. Come primo proprietario risulto sempre io perché non abbiamo fatto nessun passaggio. Lui essendo secondo cointestatario , per levare il mio nome sulla carta di circolazione bisogna fare per forza il passaggio ? non c’è un modo più semplice e meno costoso per far risultare che l’auto è il possesso al secondo intestatario del veicolo? grazie

    • Esperto
      Esperto

      No, occorre una normale voltura, purtroppo.

  31. Zenstation

    Salve,
    ho un’auto cointestata con mia sorella e mia madre, frutto di una eredità.
    Ormai, della macchina me ne occupo solo io, ma la polizza assicurativa è intestata a mia madre.
    Posso intestare la polizza a me, maantenendo la stessa classe di merito, con eventuale dichiarazione di rinuncia alla classe di merito, da parte di mia madre e mia sorella?
    O devo per forza effettuare un passaggio di proprietà a mio nome, passando da 3 a 1 proprietario?
    Grazie

    • Esperto
      Esperto

      La classe attuale è di titolarità di tutti i cointestatari e potrà essere usata in futuro, a seguito della vendita di quest’auto, da uno solo dei co-intestatari previa rinuncia degli altri. Se adesso vuoi solo fare un cambio di contraente, puoi farlo tranquillamente e senza che questo alteri la titolarità della classe di merito. In altre parole: evita pure la voltura, cambia intestatario e poi potrai comunque avere a tuo nome questa polizza quando cambierai auto e ne avrai un’altra a nome soltanto tuo.

      • Zenstation

        Ma se, in futuro, dovessi cambiare la residenza (al momento, ho la stessa di mia madre e mia sorella) sarà un problema?
        Grazie ancora

        • Esperto
          Esperto

          No, a meno di non cambiarla subito…

  32. mickael

    salve, ho acquistato una renult twingo del 2001, poi fatto di nascosto il passaggio a nome di mio padre.( in pratica all’inizio quando andava tutto bene l”accordo era intestarla a lui poi dopo una lite banale) mi ha detto di arrangiarmi e di non intestarlo a lui e nemmeno l’assicurazione. ma io andando da una compagnia all’altra mi hanno detto di intestarlo a lui se non volevo ritrovarmi a pagare alte somme di denaro, ma io facendo temporaneamente l’operaio come tirocinante non potendo permettermi quelle somme ho deciso insomma di arrangiarmi anche perchè l’auto è stata gia’ pagata, i soldi per il passaggio gia’ pagati e adesso che non posso ritirarmi indietro non posso fare altrimenti e nemmeno aspettare che cambi idea. Glielo’ chiesto piu’ volte ma niente e anche mia madre glielo ha chiesto in ginocchio. Ma lui essendo umpo’ ignorante e inesperto di queste cose, per il momento non sospettera’ di nulla ma il consiglio che volevo avere era se valeva la pena fare la stessa cosa con l’assicurazione. anche perchè fra due settimane mi rinnovano il contratto e non posso permettermi di continuare ad arrivare mezzora dopo al lavoro, solo perchè nn ho la macchina.

    • Esperto
      Esperto

      Ma come fai a fare queste cose senza la sua firma, dai….

  33. Giovanni

    Buongiorno,
    sto acquistando un’auto e vorrei intestarla a mia mamma, disabile con impedite capacità motorie, per poter usufruire delle agevolazioni correlate alla L.104. Io (unico figlio senza altri familiari) e mia mamma (vedova) siamo due nuclei familiari distinti, ed io ho residenza in altro Comune ma domicilio assieme a mia mamma.
    Mia mamma non ha mai avuto la patente di guida ne mai posseduto un’auto, ciò detto cointestando l’auto io risulterei di fatto essere l’unico utilizzatore della stessa per poter trasportare mia mamma.
    Ciò premesso mi parrebbe logico (al di là del decreto Bersani sull’unicità del nucleo familiare) mantenere la mia classe di merito assicurativa e non dover così assicurare il veicolo alla classe CU14 che invece sarebbe assegnata a mia mamma.
    Chiedo cortesemente, se la mia interpretazione/deduzione è corretta. grazie.
    Cordialità

    • Esperto
      Esperto

      Non puoi cointestare l’auto, deve essere interamente intestata a tua mamma per avere le agevolazioni della legge 104. Se siete nello stesso Stato di famiglia e tu hai un’altra auto, sarà possibile per lei usare la legge Bersani per assicurarla. Il fatto che non abbia patente, non osta.

  34. diego

    salve, io un auto cointestata con mia sorella e mia mamma frutto di una eredità, la polizza assicurativa e attualmente intestata a mia sorella, volevo sapere se era possibile cambiare l intestatario della polizza mantenendo la stessa classe di merito. Grazie in anticipo

    • Esperto
      Esperto

      Si, è possibile, ma ricorda che la titolarità della classe di merito rimane dei comproprietari.

  35. silvia79

    Salve,
    avevo un’automobile cointestata con mio padre con relativa assicurazione anche quella cointestata. tempo fa il mio ex marito ha fatto un incidente nel quale per evitare un’autovettura che non dava precedenza ha tamponato altre due macchine. All’epoca dei fatti non mi ero ancora separata e quello che era mia marito asserendo di preoccuparsi a fare tutto lui procedette con il suo avvocato a contestare i fatti e chiedere i relativi risarcimenti. Chiese inoltre la malattia al proprio datore di lavoro per inabilità temporanea dovuta a tale incidente. A distanza di anni e dopo che mi sono separata ricevo una lettera indirizzata a mio padre da parte dell’inps che sull’incidente del mio ex marito dice di volersi rivalere esercitando il diritto di surroga nei confronti di mio padre. Mio padre non viveva con noi ed era il cointestatario della macchina e dell’assicurazione. Ora per la malattia del mio ex marito l’inps si vuole surrogare ai sensi dell’art. 1916 c.c. ritenendo terzo responsabile mio padre. Il secondo comma dello stesso articolo però cita che tranne in caso di dolo il diritto di surroga non si applica a filgi parenti affiliati coniugi o domenstici stabilmente conviventi con il titolare dell’assicurazione. Premesso che mio padre è il cointestatario e che all’epoca io ed il mio ex vivevamo ancora insieme, cosa posso fare per non incorrere in ulteriori problemi? se chiarisco tutto con l’inps mandando i documenti come iscrizione al pra, assicurazione e stato di famiglia, in cosa posso incorrere? premetto che in tutti questi anni non ho mai ricevuto nulla dall’assicurazione per i danni alla macchina o altro perchè il mio ex marito è stato giudicato colpevole dell’incidente ed ho infine scoperto che non si è mai occupato della faccenda come disse se non per la sua malattia.
    Grazie.

    • Esperto
      Esperto

      Il caso mi sembra complesso e se le cifre richieste sono alte, penso che richieda la consulenza di un legale.
      Quello che posso dire io in questa sede è che la responsabilità civile di tuo padre in quanto cointestatario del mezzo e della polizza esiste, ma qui non mi sembra più una questione di circolazione stradale… non mi è ben chiaro cosa voglia da voi l’INPS… forse ci sono state questioni tipo simulazione della malattia?

  36. carmine

    Salve, ho un auto cointestata con la mia ex fidanzata come l’assicurazione, ora voglio diventare unico proprietario, ma con l’assicurazione posso prendere la classe di merito che c’è ora o devo partire da zero?

    • Esperto
      Esperto

      Dopo la voltura dell’auto interamente a tuo nome, puoi mantenere la medesima polizza, ma è necessaria una scrittura da parte della tua ex in merito alla rinuncia alla classe di merito su questa auto.

  37. Elio

    Salve sto comprando un’auto e per problemi personali devo cointestarla con mia figlia la quale è minorenne quindi senza patente.
    La mia assicurazione mi ha detto che deve calcolare la classe di merito prendendo in considerazione l’intestatario più giovane.
    In questo caso considerando che lei non può per legge guidare , è una cosa corretta oppure no .
    Grazie Elio Verace

    • Esperto
      Esperto

      Si, come vedi ti vai a complicare la vita e vai a pagare molto di più. Tra l’altro, ritengo che per intestare l’auto alla minorenne occorrerà l’autorizzazione del tribunale.

  38. DOMENICO

    Desidererei sapere se mio figlio 25enne, residente in altra regione e non piu nel mio nucleo familiare, può rientrare, poter usufruire della legge Bersani (in tutte le assicurazioni ho la classe 1) e successivamente rientrare nella sua regione avendo la mia classe di merito per potersi fare una sua prima assicurazione. Spero di essere stato chiaro nell’esposizione. Ringrazio anticipatamente.

    • Esperto
      Esperto

      Sei stato chiaro, hai però postato nella sezione sbagliata. Ti suggerisco di legegre l’articolo dal titolo “Legge Bersani e cambio di residenza”, che ti da una articolata risposta alla tua domanda.

  39. Matteo

    salve,
    non posseggo auto da piu’ di 10 anni ora devo acquistarne una e mi troverei a stipulare una polizza in classe 14 (anziche’ 1 come avevo allora). posso cointestare l’auto a mia suocera che non risiede con me e far stipulare a lei la polizza ?
    grazie

    • Esperto
      Esperto

      La risposta la puoi trovare proprio nell’articolo qui sopra. perdonami se non la riassumo, ma è molto lunga!

  40. Guido C. Vicentini

    Da oltre vent’anni uso auto aziendali ed assieme alla mia compagna, possiedo un minicamper VW , di cui lei è intestataria della polizza. Dovendo ora acquistare un auto personale posso ereditare la classe di merito relativa al VAN?

    • Esperto
      Esperto

      Dipende da come risulta a libretto il van. Se è un autoveicolo si, ma se è camper o autocarro, no.

  41. Roberta

    Buonasera, ho dovuto cointestare la nuova macchina con il mio ragazzo per poter usufruire della agevolazioni sulla rottamazione della sua seconda auto( ne aveva due di proprietà) altrimenti non l avrei cointestata. Lui ha già un assicurazione sul suo veicolo ( quello non rottamato ) perciò volevo intestare a me questa nuova polizza ma sarebbe la prima per me. Posso usufruire della legge bersani visto che siamo conviventi e prendere così la sua classe di merito?

    • Esperto
      Esperto

      Si, la maggior parte delle compagnie vi dovrebbero riconoscere la legge… se trovate un parere negativo, provate con un’altra…

  42. Francesca

    Buonasera ,
    ho appena acquistato una nuova auto e devo assicurarla ; Vorrei sapere se posso usufruire della legge Bersani mantenendo la classe di merito di mio padre con il quale convivo , anche se la macchina è intestata sia a me che al mio ragazzo ( il quale però ha un’altra residenza ) .
    Grazie ,
    Buona serata

    • Esperto
      Esperto

      Purtroppo no, questa auto va con ogni probabilità in classe CU 14.

  43. eugenio

    buongiorno. In famiglia (padre, madre e 2 figlie maggiorenni conviventi) abbiamo 3 auto (2 intestate a me, una a me e una figlia con assicurazione “Bersani”). Devo acquistare un’auto usata e consentire all’altra figlia la “Bersani”. cosa devo fare? 1) Intestare a me e figlia l’auto e dopo assicurazione a me (mia figlia erediterebbe la classe di merito?) 2) Intestare a me e figlia l’auto e dopo assicurazione a mia figlia? grazie

    • Esperto
      Esperto

      Perché la vuoi cointestare? Intestala a nome di tua figlia e assicura a suo nome con legge Bersani, applicandola con l’auto tra le 3 che ha la classe migliore! Se tua figlia è giovane e cadete nelle maggiorazioni per neopatentati, allora valuta di intestarla a te, ma cointestare non serve mai a niente.

  44. greco carlo

    E’ obbligatoria la firma di tutte e die i proprietari di un autovettura alla scadenza dell’annualita’per poter rinnovare la poliza assicurativa ?

    • Esperto
      Esperto

      No, la polizza può essere contratta anche solo da uno di essi o addirittura da un terzo.

  45. Floriana

    Buonasera, sono cointestataria della macchina con mio marito, ma l’assicurazione è intestata a lui! Ora ci siamo separati, ma ancora in comunione dei beni fino a firma davanti al giudice! Ora se non volessi fare la voltura della macchina a mio favore posso intestarmi l’assicurazione e l’attestato di rischio solo a me mantenendo così anche la classe di merito che è la 5!? C’è chi mi dice di no che posso solo cointestare l’assicurazione firmandola solo io e risultare entrambe sull’attestato di rischio. C’è chi invece dice che per quest’anno risulteremo entrambi e dall’anno prossimo ci sarò solo io sia sul l’assicurazione che sull’attestato di rischio! Mi confondono le idee. E se un domani una volta separati definitivamente volessi vendere la macchina, con il suo consenso, e comprarmene un’ altra e intestarla a me io manterrò la classe di merito? e l’assicurazione mi aumenterà per via della legge Bersani! Aiuto ognuno dice l’opposto dell’altro e non so dove è la verità e la legge! Grazie tante spero di capire qualcosa vorrei chiarezza

    • Esperto
      Esperto

      Come ricordiamo sempre, la classe di un’auto cointestata appartiene a tutti i proprietari e può essere utilizzata singolarmente da uno di essi, previa rinuncia degli altri.

  46. Lu

    Salve, la macchina che uso è intestata a mio padre che è in CU1 io non ho mai avuto un’auto intestata a me. Vorrei cointestare il veicolo per poter usufruire della sua classe di merito in futuro, ma siamo residenti in due province differenti. È conveniente cointestare il veicolo in questo caso per poter avere un futuro un attestato di rischio a mio nome? Si può fare anche se mio padre non risulta nello mio stato di famiglia?

    • Esperto
      Esperto

      Leggi l’articolo qui sopra: cointestare non serve, tranne casi di compagnie che applicano a proprio piacere la regolamentazione vigente…

  47. Pasquale

    Ho l’auto cointestata con mia madre da circa sei anni,nelle assicurazioni posso figurare io come contraente,guidatore e proprietario?La classe ovviamente già dall’inizio è quella di mia madre ma volevo sapere se,appunto,lei deve comparire comunque come contraente o proprietario visto che per guidare,la guido sempre io.

    • Esperto
      Esperto

      E’ ininfluente. La classe di merito è comunque di titolarità di entrambi in quanto comproprietari, e la guida è libera, a meno di clausole specifiche. Il contraente è libero e ininfluente anch’esso, lo è chi paga la polizza.

      • Pasquale

        In alcune assicurazioni on line quando inserisco la mia data di nascita nella sezione “proprietario”,non accettano la data come giusta,poi inserendo quella di mia madre,questa viene accettata.Motivo?

        • Esperto
          Esperto

          E’ probabile che venga considerata solo la data del primo proprietario. In verità essere primi o secondi comproprietari non dovrebbe avere influenza.

  48. Maurizio

    Salve.
    Tre anni fa ho acquistato un auto cointestandola a mio nonno.
    Attualmente la polizza assicurativa è intestata a lui e questo mi permette di risparmiare parecchio sul premio assicurativo.
    Purtroppo la salute di mio nonno peggiora di giorno in giorno (ha passato i 90 anni…) e per evitare problemi futuri causati da una sua eventuale dipartita vorrei intestare l’auto solo a me.
    Esiste la possibilità di mantenere la classe di merito attuale (CU1) o comunque evitare di ripartire dalla quattordicesima?

    • Esperto
      Esperto

      SI, è facile in quanto la riduzione dei co-intestatari è sempre possibile. Fai la voltura a tuo nome e converti la polizza a tuo nome, sarà necessaria un firma per rinuncia di tuo nonno.

  49. greta

    Sono l’intestataria dell’auto e assicurazione che sta usando mio figlio che non mi parla più e non sto più vedendo ( vive in un altra regione ).. come posso fare per intestargli la macchina per non ricevere più multe , pagare l’assicurazione bolli ecc. senza sentirci o vederci ?, lui non ne vuole sapere perchè non posso più dargli soldi , oltre che cmq ha un buon lavoro.. se non pago l’assicurazione e do disdetta essendo intestataria dell’auto vado nei casini ??? Cosa posso fare??? Devo pagare per forza la voltura e come se lui non firma???

    • Esperto
      Esperto

      Non esiste un metodo indolore per sanare questa situazione. La soluzione è la voltura, potete anche recarvi disgiuntamente a firmare, in accordo con l’agenzia di pratiche auto, in alternativa rimarrai sempre responsabile in solido in sede civile (quindi bolli e multe arriveranno sempre a te). La extrema-ratio è una denuncia di perdita di possesso.

  50. Angelo

    Io e mia madre (comunione dei beni) abbiamo ereditato l’auto di mio padre (unico intestatario). Se adesso la cointestiamo, l’assicurazione che sarà di mia madre avrà la CU di mio padre per la Bersani, oppure la più penalizzante tra la mia e la sua (che non ha mai avuto intestato niente), oppure la CU 14.

    Grazie mille.

    • Esperto
      Esperto

      A mio giudizio la CU 14, tuttavia come puoi leggere dall’articolo, non pare esserci una regola fissa e ogni compagnia fa un pio’ come vuole sulle auto cointestate.

  51. marco

    Buongiorno, vorrei un chiarimento.
    Ho un macchina cointestata con un genitore, la polizza è intestata al genitore e l’assicurazione ha applicato la classe
    1, cioè quella del genitore e preciso che faccio ancora parte del nucleo familiare. Il quesito è: nel caso io adesso dovessi cambiare residenza, ed in futuro dovessi intestarmi la macchina solo a me, ho diritto ad acquisire la classe 1
    del genitore?..spero di essermi spiegato. Grazie!

    • Esperto
      Esperto

      Sorvolando sul come e perché è stata attribuita adesso la classe 1 (e comunque c’è da verificare che si tratti della classe Universale), in caso di diminuzione del numero dei co-intestatari, avrai diritto al riconoscimento della polizza attuale, con la classe e tutto lo storico.

  52. Sebatiano

    la mia auto è intestata a mio padre posso comunque andare io a pagare l’assicurazione o deve esserci lui?

    • Esperto
      Esperto

      Puoi tranquillamente pagarla tu, eventualmente puoi fare tu da contraente della polizza e firmarla, senza che questo influisca sullo storico assicurativo.

  53. Mirella

    Salve vorrei chiedere un informazione: mio padre è deceduto poco tempo fa ed ha lasciato una macchina di sua proprietà con assicurazione sempre intestata a lui. Ora vorrei fare il passaggio di proprietà a me, premetto che sono nello stesso nucleo familiare e mia madre e le mie due sorelle ( le mie sorelle non sono nel nucleo ) rinunciano al bene ereditato. Posso avere la stessa classe di mio padre?

    • Esperto
      Esperto

      Fai attenzione: non è possibile volturare l’auto direttamente a te, va fatta obbligatoriamente una prima voltura a tutti gli eredi legittimi, che farà risultare l’auto cointestata. Per l’assicurazione, quella di tuo padre è ereditabile solo da tua madre, e solo se vigeva la comunione dei beni, altrimenti va perduta e neanche vi si può applicare la legge Bersani.

  54. stefano

    salve, io e mia madre abbiamo appena ereditato l’auto intestata a mio padre. Vorremmo evitare il secondo passaggio di proprietà totalmente a mia madre. In questo caso di proprietà al 50% l’assicurazione deve essere intestata a entrambi, credo, oppure è possibile solo a mia madre? Nel primo caso se lei avesse un incidente ci sarebbero ripercussioni anche sulla mia classe di merito? grazie

    • Esperto
      Esperto

      L’assicurazione può essere contratta anche solo da tua madre, ma la classe seguirà sempre il profilo di rischio cointestato. Eventuali sinistri causano malus solo sull’auto coinvolta.

  55. andrea

    Buonasera, sto comprando una vettura nuova e sono costretto a cointestarla con mia suocera non convivente con me. Entrambi abbiamo classe 1 e questa macchina sarebbe aggiuntiva(nessuno dei due rottama una macchina). Possiamo assicurare la nuova macchina cointestata in classe 1? Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Caso particolare di legge Bersani, penso che troverai interpretazioni diverse da diverse compagnie. Se siete conviventi è più facile. Facci sapere se vi riuscirai.

  56. Luca Toscani

    Buongiorno. Causa decesso di mio padre, dopo aver effettuato regolare passaggio di p.p., ora abbiamo un’autovettura cointestata a 3 (io, mia sorella e mia madre); l’auto formalmente la userà mia sorella che già è intestataria di altra vettura con relativa assicurazione. Invocando la Bersani, mia sorella può assicurare l’auto in questione ottenendo l’estensione della sua CU o di altro suo familiare convivente (tipo il marito)? In caso di sinistro, io e mia madre rischiamo qualcosa dal punto di vista penale e/o civile (apparteniamo a tre nuclei familiari diversi ancorchè residenti nella stessa città). Spero di essere stato chiaro; grazie per la risposta.

    • Esperto
      Esperto

      Non può essere fatto con l’auto cointestata, è necessaria una seconda voltura a favore solo di tua sorella.

      • Luca Toscani

        Ok. Ma se non volessimo spendere soldi per un secondo passaggio, nel caso specifico, cosa e meglio fare o cosa è obbligatorio fare per assicurare l’auto? ed in merito al mio secondo quesito sulla responsabilità civile/penale cosa mi dice?. Grz

        • Esperto
          Esperto

          Cosi cointestata, l’auto è assicurabile solo in CU 14. I proprietari sono anche responsabili civili del mezzo, in solido con il conducente, che è sempre l’unico che risponde penalmente.

  57. Emilio

    Buongiorno, sono 2° comproprietario di un’auto.
    Cosa mi spetta e cosa devo fare in caso volessi prendermi l’auto?
    Se l’attuale proprietario (essendo in una città diversa) non ha l’assicurazione e fa un incidente, cosa ne rispondo?
    grazie

    • Esperto
      Esperto

      L’auto è formalmente al 50% di entrambi e tale è la responsabilità. Tu rischi in sede civile, qualora venisse causato un danno non coperto dall’assicurazione. Per averla interamente a tuo nome dovete fare una voltura della parte dell’altra persona a tuo favore, ovviamente lui deve essere d’accordo.

  58. Stefano

    Buongiorno,

    ho cointestato su suggerimento della mia compagnia assicurativa un’automobile con mia madre, residenze differenti quindi non sono nel suo stato di famiglia, io 1° proprietario e lei 2°.
    L’assicurazione ha successivamente intestato solo a me la polizza acquisendo con la Bersani la classe di merito di mia madre e ora ho CU 01. Essendo cointestatari dicevano che si poteva fare e infatti ora pago come classe 01 nonostante non avessi mai avuto una polizza a me intestata.
    E’ una cosa che si può fare? Hanno applicato la Bersani in maniera regolare?

    • Gabriele

      Vorrei fare la stessa cosa. Con quale compagnia sei assicurato?

    • Esperto
      Esperto

      A mio giudizio non è regolare, ma oramai mi sto “arrendendo” a quante compagnie stiano procedendo in questa direzione…. le motivazioni ed i possibili rischi sono descritti nell’articolo qui sopra.

  59. Filippo

    Buon giorno, vorrei un consiglio.
    Ho acquistato un veicolo immatricolato autocarro, senza sapere che non potevo usufruire della classe di merito dell’assicurazione perché i veicoli commerciali seguono una classificazione parallela a quella dei veicoli privati con trasporto di persone; quando ho assicurato il mezzo quindi mi sono trovato a pagare un premio elevatissimo alla classe 14 dopo che avevo la 2; gli operatori dell’assicurazione online stipulata mi hanno suggerito di cambiare il mezzo o cambiarne la categoria di utilizzo, appunto da autocarro N1 ad autovettura M1, che mi sarebbe stato cambiato il premio assicurativo e addirittura rimborsato il premio non usufruito; dopo aver ottenuto l’omologazione dalla motorizzazione, adesso mi trovo a pochi giorni dalla scadenza dei primi sei mesi del contratto assicurativo a non avere nessuna risposta in merito, dopo aver inviato tutta la documentazione comprovante l’avvenuto cambio; non so che fare, qualcuno mi ha suggerito di vendere la macchina o intestarla a un familiare per annullare l’assicurazione in corso, vorrei sapere se si può annullare, sospendere o modificare il premio assicurativo in questo caso. grazie per la risposta

    • Esperto
      Esperto

      Si, vendendo l’auto hai diritto all’annullamento del contratto e alla restituzione della parte di premio non goduta, tasse e iva escluse.

  60. Elisa

    Buongiorno, vorrei porle una domanda. Ho un’auto che vede mio nonno deceduto da qualche giorno primo proprietario e io, sua nipote seconda proprietaria. Stesso discorso per la polizza assicurativa che quindi mi ha fatto godere della prima classe. Io e mio nonno abbiamo due residenze diverse. Cosa devo fare ora?è necessario un passaggio di proprietà? È possibile continuare a godere della prima classe ?Grazie

    • Esperto
      Esperto

      E’ necessario procedere con la successione della vettura, intestando la quota parte di tuo nonno obbligatoriamente a tutti gli eredi. Questo renderà necessario un secondo passaggio a tuo favore, quindi con doppi costi (a meno di agevolazioni specifiche della tua provincia), ma in compenso potrai convertire al 100% a tuo nome la polizza già in essere. Maggiori informazioni sul nostro articolo su cosa fare in caso di decesso del proprietario, che trovi qui sul sito.

Vuoi chiederci qualcosa?

La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
Inserendo un messaggio, accetti la nostra privacy policy.
(* richiesto)