Differenza tra Proprietario, Contraente e Conducente – Assicurazione auto - Pag.4

Assicurazione: contraente o proprietario
Contraente della polizza RC oppure proprietario dell'auto? La differenza è tanta...

Assicurazione: differenza tra proprietario del veicolo, contraente dell’assicurazione e utilizzatore (abituale). Cosa comporta per la copertura assicurativa, l’attestato di rischio e la responsabilità in caso di sinistro. Le novità del 3 novembre 2014.

Questo articolo ha avuto molti commenti con risposte del nostro esperto, per praticita' li abbiamo divisi in piu' pagine. Questa e' una delle pagine dei commenti, cerca qui sotto se trovi la risposta alla tua domanda! L'articolo originale lo trovi qui: Differenza tra Proprietario, Contraente e Conducente – Assicurazione auto.


861 commenti

VUOI FARE UNA DOMANDA? VAI IN FONDO ALLA PAGINA, OPPURE RISPONDI AI TUOI MESSAGGI PRECEDENTI
  1. Avatar
    Antonio

    Buongiorno, sono un utilizzatore abituale di auto aziendale. La polizza assicurativa attuale è scaduta il giorno 5/8/2016 e ad oggi, l’azienda non mi ha fornito il contratto di assicurazione rinnovato né il tagliando (anche se non è più obbligatorio esporre).
    L’azienda mi ha “comandato” alla regolare trasferta lavorativa ma sto circolando con i documenti assicurativi scaduti.
    Chiedo se, in caso di controllo stradale delle forze dell’ordine, sono punibile io personalmente con ammenda o sono responsabili solamente i proprietari nonchè intestatari della polizza del veicolo. Nel caso affermativo, posso rivalermi sull’azienda negligente?
    Grazie.

    • Esperto
      Esperto

      Tu come conducente hai delle responsabilità eccome, Certo, puoi sempre fare una causa ordinaria alla tua azienda, ma considerato tempi, costi e opportunità, essendo la tua azienda, forse non è consigliabile!

  2. Avatar
    Andrea

    Buongiorno ho un quesito da porle. Auto e assicurazione intestata a me, mio figlio 24enne subisce un sinistro; il conducente dell’auto che ha causato il danno dichiara di avere torto e firma la constatazione amichevole.
    La assicurazione potrebbe creare dei problemi nel risarcimento in quanto non ero io alla guida?
    Grazie.

    • Esperto
      Esperto

      No, a meno che non vi siano clausole specifiche di guida esperta o esclusiva, che comunque si attivano in caso di risarcimento alla controparte.

  3. Avatar
    alessio

    Salve ho avuto un incidente con ragione al 100% solo che avevo la guida esperta ed ho 22 anni. L’assicurazione mi ha comunque liquidato i danni. Potrebbe rivalersi?

  4. Avatar
    matteo

    se ho fatto un incidente (regolato con cid e di live entità che non ha prodotto variazioni alla classe di merito o all’attestato di rischio del contraente) con polizza intestata ad altri e macchina intestata ad altri devo poi dichiararlo alla compagnia con cui sottoscrivo la mia prima polizza?

  5. Avatar
    giusepppe

    salve vorrei sapere se una persona porta il mio scooter e io sono dietro essendo io la titolare dell’intestazione della assicurazione e mi faccio male qualunque danno mi abbia fatto l’assicurazione paga? se può darmi una dritta per favore grazie giuseppe

    • Esperto
      Esperto

      Se il danno è causato da terzi certamente (paga la assicurazione della controparte). Se ti fai male con torto, dipende se hai una copertura specifica per i trasportati.

  6. Avatar
    Lele

    Salve sono un ragazzo di 22 anni e volevo sapere un informazione, sto comprando una macchina usata che dovrò guidare io però l abbiamo intestata a mio padre; un’ assicurazione online per farci pagare di meno ha messo nel preventivo il tipo di guida esperto però con condizioni particolari per i sinistri causati da un guidatore sotto i 25 anni o con meno di 2 anni di patente( io sono patentato da 3 anni), il contraente rimborserà una franchigia supplementare di 350 Euro.
    Le mie domande erano:
    1) se nell’ incidente, tralasciando aver ragione o torto, i vigili mi potrebbero fare la multa o sanzionare?
    2) se in un sinistro io avessi ragione l’ assicurazione mi coprirebbe completamente oppure no?
    3) se mi dovesse fermare una pattuglia rischierei delle sanzioni per questo tipo di assicurazione?
    4) perchè altre assicurazioni non l hanno fatto questo tipo di offerta?

    Aspettando una vostra risposta la ringrazio dell interessamento

    • Esperto
      Esperto

      1- no
      2- si
      3- no
      4- in effetti in molte ce l’hanno, ma con franchigie ben più alte.

  7. Avatar
    marco

    ho una moto di proprietà Guzzi 500, invece l’assicurazione, fino a marzo del 2014, era a nome di un mio amico, che la usava in comodato d’uso. Posso avere la classe di merito maturata dalla persona che ha tenuto la moto fino al 2014?

    grazie

    • Esperto
      Esperto

      Si perchè la classe, come detto, appartiene al proprietario del veicolo. Anzi, se riassicuri la stessa moto DEVI usare quella classe, senza alternative.

  8. Avatar
    Guido

    Buongiorno
    Ho avuto un incidente con un auto che è intestata ad un defunto
    Io ho torto ma l’altro cosa dovrà pagare di sanzione per non essere in regola?

    • Esperto
      Esperto

      Dipende, non è detto che gli sia fatta una multa, ci sono delle tempistiche di tolleranza e comunque il rischio maggiore, per lui se è irregolare con la successione, è che non sia valida la sua copertura assicurativa. Ma non è che anche questo poi cambi molto ai fini del tuo sinistro.

  9. Avatar
    mattia

    Gentilissimo,

    vorrei capire cosa succede se con un scooter 50 non coperto da assicurazione , accade un incidente con il mezzo utilizzato da persona diversa dal proprietario.

    La responsabilità cade sul guidatore o sul proprietario ?

    Se il propietario non aveva autorzzato l ‘utilizzo del mezzo ne è comunque responsabile ?

    • Esperto
      Esperto

      SI, ne è responsabile in solido ovvero laddove non vada a pagare chi guidava.

  10. Avatar
    radmila

    Buongiorno.
    Ho la macchina cointestata con mia mamma, ma lei purtoppo è deceduta.
    Posso mantenere la stessa classe di merito se ora trasferisco la macchina solo a mio nome?
    O potrei pagare l’assicurazione a nome cointestato, per poi trasferirla a mio nome successivamente?

    • Esperto
      Esperto

      Ti confermo che la polizza è tua di diritto e puoi rinnovarla a tuo nome soltanto. Ma sistema la proprietà del mezzo.

  11. Avatar
    Antonello

    Buonasera, posso lasciare la mia auto con il vincolo assicurazione conducente esperto, in mano a mio nipote non ancora ventiseienne ma con due anni di patente??? <che rischi si corrono????

    • Esperto
      Esperto

      Devi verificare sul contratto tuo quali sono i vincoli e le eventuali penali, in genere in caso di sinistro, se non sono rispettati i parametri del guidatore, viene introdotta una alta franchigia. La copertura di legge è sempre presente, comunque.

  12. Avatar
    Giuseppe

    Posso avere macchina intestata io e l’assicurazione la fa mio padre ??

    • Esperto
      Esperto

      Il lungo articolo qui sopra serve appunto a rispondere in maniera dettagliata a questa domanda… a volte basta leggere.

  13. Avatar
    Enrico

    Buona sera,

    mia figlia , con noi convivente, rottama la sua auto e trasferisce la sua assicurazione su un’auto che resterà a me intestata. Io acquisto una nuova auto. Posso trasferire la mia assicurazione dell’auto che userà mia figlia sulla nuova auto acquistata?

    Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Non è possibile fare ne’ l’una ne’ l’altra cosa.

  14. Avatar
    Giacomo

    Salve, faccio innanzitutto i complimenti per la professionalità dell’esperto. Questi i miei quesiti: dovrei utilizzare per più di 30 gg. un auto intestata a società di capitali ed immatricolata nel 2011. Devo annotarne il mio utilizzo sulla carta di circolazione? Se usufruissi di un comodato per un periodo superiore all’anno, posso stipulare io la polizza RC auto con il mio attestato di rischio? Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Non è obbligatorio. La polizza puoi farla a tuo nome a partire dal rinnovo, ma seguendo lo storico dell’auto ovvero della società, non il tuo.

  15. Avatar
    Rossana

    Mio figlio ha auto e assicurazioni a lui intestate gli sta per scadere la patente che lui non vuole momentaneamente rinnovare. Posso io guidare la sua auto è regolare x assicurazione in caso di incidente e per le multe che uno può prendere tipo autovelox ecc.cosa succede.

    • Esperto
      Esperto

      Il non avere patente non preclude il possesso e l’assicurazione del veicolo, che poi può essere usato da chiunque. Multe: il proprietario rimane responsabile in solido e sarà chiamato a pagare se chi sua l’auto non paga.

  16. Avatar
    matteo bartolini

    andrò a vivere da solo nel mese di agosto. guido una macchina di proprietà di mio padre che è anche contraente del contratto di assicurazione. la polizza assicurativa scade nel mese di novembre.
    a fine mese di agosto penso di cambiare residenza rimanendo sempre nel solito comune.
    posso aspettare la fine della polizza assicurativa annuale ovvero a novembre e poi far tutto insieme cambio di proprietà e diventare titolare dell’assicurazione ovviamente partendo dal livello più basso??
    grazie

    • Esperto
      Esperto

      SI, ma in verità puoi anche non fare niente, ovvero lasciare l’auto intestata a tuo padre e beneficiare così della sua buona polizza, oltre che risparmiare il costo della voltura.

      • Avatar
        Matteo bartolini

        Grazie….un ulteriore domanda….ma avendo poi io residenza in altro.indirizzo in caso di controllo della polizia stradale è vero che devo dire che nn uso la.macchina da più di 30 gg per non incorrere in multa

        • Esperto
          Esperto

          Boh mi pare una invenzione “da bar”

  17. Avatar
    antonino di bella

    polizza auto in scadenza il 15 luglio 2016

    auto (sempre guidata dallo scrivente) intestata in polizza a papà deceduto il 26 luglio 2015

    polizza assicurativa intestata a mio nome

    ad agosto 2015 ho effettuato il passaggio di proprietà a mio nome e quindi l’auto è mia a tutti gli effetti

    il rinnovo della polizza può avvenire con le condizioni della precedente e cioè utilizzando la classe 01 di provenienza?

    l’attestato di rischio indica come contraente il sottoscritto e come proprietario mio papà deceduto

    • Esperto
      Esperto

      Purtroppo no, la classe appartiene sempre al proprietario e non al contraente.

  18. Avatar
    alessio piccoli

    Salve, sono conducente(dichiarato) di un auto di proprietà di mia madre. La quale circa 5 anni fà ha acquisito la classe d.m. di mio padre. Fin qui credo tutto in regola.! Il quesito o problema è sopravvenuto quando è venuto a mancare nel 2015 mio padre, che era ed è contraente, dal momento che il mio broker in amicizia mi ha rinnovato il contratto senza contare l”accaduto..!
    Cosa devo fare ora, visto che il contratto scade ad ottobre 2016.? e se nel frattempo accade un sinistro, chi viene risarcito ,effettivamente pagato.??
    Grazie, cordiali saluti. Alessio

    • Esperto
      Esperto

      A scadenza puoi semplicemente fare un cambio di contraente e mettere la polizza in testa a tua madre o tua (meglio di chi effettivamente la paga), deve essere mantenuta la classe e lo storico in quanto non varia il proprietario del veicolo.

  19. Avatar
    andrea

    Buongiorno, mi chiedevo semplicemente se in caso di incidente con veicolo non di proprietà la responsabilità e il conseguente peggioramento della classe di merito ricada sul conducente responsabile del sinistro o sul proprietario del veicolo e se in tutto ciò influisca il contraente della polizza assicurativa

    Grazie

    • Esperto
      Esperto

      L’aumento della classe va ovviamente sulla assicurazione stipulata sul veicolo coinvolto, indipendentemente da chi siano proprietari, conducente e contraente.

      • Avatar
        Marco

        Cosa succede nel mio caso? Ho due auto di proprietà, una di queste è in comodato a mia madre, non convivente. Qualora dovesse esserci un sinistro il peggioramento della classe di merito è su tutte e due le polizze?
        Grazie

        • Esperto
          Esperto

          No, solo sull’auto coinvolta nel sinistro.

  20. Avatar
    De Masi Pastorelli Fiorenzo

    Salve, mia moglie è proprietaria dell’auto ed io dell’assicurazione con frazionamento semestrale dove la 2 rata scadrà il mese prossimo, sin qua nessun problema, ma ora mia moglie ha acquistato una auto usata fatto il passaggio ma nel trasferire l’auto nel’assicurazione si sono bloccati dicendomi che devono avere il via dal ministero. Che sta succedendo?

    • Esperto
      Esperto

      Non ho idea di cosa possa essere questo “blocco” dovuto al ministero, ma posso dirti che per assicurare l’auto aggiuntiva tua moglie deve richiedere la legge Bersani.

  21. Avatar
    Cosmo di marzo

    Salve, ieri 17/6/2016 mi è scaduta l’assicurazione auto. Poiché fino a dicembre l’auto non mi serve perché sono fuori Italia, ho pensato di non rinnovare l’assicurazione, per poi stipulare un altro contratto al momento in cui la riutilizzerò. Volevo sapere se posso farlo e, se si, se al momento della stipula del nuovo contratto conserverò la classe di merito attuale. Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Si, nessun problema, a patto ovviamente che sia la scadenza annuale e non semestrale, e che l’auto venga tenuta in area privata.

  22. Avatar
    ottavia

    bongiorno vorrei chiedere informazione riguardo una polizza auto da sosprndere perche il titolare non e piu ingrado di guidare, l’assicurazione mi chiede 90.00 euro per sospendere grazie

    • Esperto
      Esperto

      Verifica se il contratto prevede questa penale per la sospensione.

  23. Avatar
    mauro

    Salve, da parecchi mesi uso l’auto di mio padre 80nne che ormai non usa più, in quanto gli è scaduta la patente,
    e non ha rinnovato per motivi di età, sia di salute , ora vorrei sapere se con la scadenza prossima dell’assicurazione precisamente al 30/6/16 posso rinnovarla e, continuare ad usare l’auto, grazie.

    • Esperto
      Esperto

      SI non ci sono problemi, peraltro se preferisci puoi rinnovarla a tuo nome come contraente mantenendo la classe.

  24. Avatar
    Antonio

    Buongiorno,

    Io sono un cittadino italiano iscritto all’AIRE essendomi trasferito per lavoro in Thailandia.

    In Italia sono cointestatario di un’automobile la cui assicurazione è intestata solo a mio nome.

    Attialmente l’auto viene utilizzata quotidianamente da mia sorella.
    Esiste qualche problema o la situazione è regolare?

    Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Dipende. Devi aggiornare i tuoi dati di residenza a libretto e presso l’assicurazione, se così è regolare.

  25. Avatar
    Giorgio

    Buongiorno
    essendo socio amministratore di una società di persone (accomandita semplice) avevo sentito che è possibile trasportare la classe di merito ad un nuovo veicolo della stessa categoria intestato all’amministratore stesso quale persona fisica. E’ corretto ? e se si riesce a darmi un riferimento normativo in merito ?
    Grazie

  26. Avatar
    Robert

    Buonasera, se io utilizzatore del mezzo diverso da propretario e contraente sono vittima di un sinistro, il risarcimento lo devo chiedere alla compagnia assicurativa con cui è assicurato il mezzo che guidavo o a quella del mezzo che ha causato il sinistro?
    Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Quale risarcimento, per i danni al veicolo o per i tuoi personali?

  27. Avatar
    Domenica

    Nel parcheggio c’erano due auto intestate ad amici (marito e moglie) ho preso la macchina della moglie per andare a comprare delle cose e facendo manovra ho urtato l’auto del marito provocando un bel danno. Ho firmato la constatazione come conducente. Nel caso la compagnia non paghi il danno io a cosa vado incontro? Sono amici e non vogliono che paghi io.

    • Esperto
      Esperto

      E’ molto probabile che le compagnie non paghino, essendo auto di proprietà di coniugi. Temo che l’alternativa sarà che tu paghi di tasca.

      • Avatar
        Domenica

        Loro mi dicono che se non paga l’assicurazione, non vogliono nulla da me. Gli stavo facendo un piacere. Avendo però firmato la constatazione ci sono delle rivalse automatiche? Grazie mille

        • Esperto
          Esperto

          Penso proprio di si, vedrete che la compagnia comunicherà che non si può procedere.

  28. Avatar
    Fabrizio

    Buongiorno, ho un figlio minorenne con disabilità, ha diritto a tutte le agevolazioni delle legge 104. Esenzione bollo, ecc… Io non posso essere intestatario dell’auto. Può esserlo lui e io guidatore abituale?
    Grazie

  29. Avatar
    Federico

    Salve, stamattina la mia ragazza ha fatto un incidente con la mia auto (intestata a me sia l’auto che l’assicurazione), siamo conviventi e volevo sapere se la mia assicurazione copre anche lei.
    Grazie

    • Esperto
      Esperto

      SI certo fatte salve eventuali clausole di guida esclusiva o esperta che farebbero variare la franchigia.

  30. Avatar
    andre b

    La mia seconda auto è ferma al parcheggio per assicurazione scaduta, ieri sera mio cugino alla mia insaputa la presa per uscire. sfortunatamente per lui è stato controllato e multato per polizza scaduta (841 euro) . Vorrei sapere se può ricadere su di me in quanto proprietario se lui dovesse non pagarle?
    Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Certo che si, tu sei responsabile in solido in quanto proprietario.

  31. Avatar
    Fabio

    Salve,ieri ho subito un incidente e non sapevamo che nel contratto dell’associazione esisteva una clausola in cui si poteva guidare la macchina solo oltre i 23 anni.
    Io ho 18 anni,e nonostante ho piena ragione dell’accaduto questo potrebbe dare problematiche.
    Cosa mia consiglia di fare ? Potevo dire che non ero io a guidare ma si sono presi il numero di patente.
    Non potevo guidarla neanche con un patentato di oltre 10 anni al mio fianco ?
    Grazie in anticipo.

    • Esperto
      Esperto

      La risposta è nel tuo contratto, dove troverai anche le “conseguenze”, le quali in genere non sono la mancanza di copertura, bensì l’introduzione di una alta franchigia.

  32. Avatar
    Vadym

    Buonasera. La mia mamma è proprietario dell’auto. Io sono contraente L’auto uso solo io.. Ho preso la multa, in caso se il proprietario non paga, infine toca pagare a me? Il proprietario non ha più la residenza in Italia.grazie.

    • Esperto
      Esperto

      No, direi che la multa rimane in carico al proprietario. Nota che, se già non lo avete fatto, devi assolutamente aggiornare i dati della residenza di tua madre sul libretto e adeguare di conseguenza l’assicurazione in quanto allo stato attuale la RCA non è valida!

      • Avatar
        Vadym

        Il proprietario ha perso permesso di soggiorno e ha trasferito in stato extracomunitario. Non tornerà più in Italia. In questo caso che aggiornamento devo fare? Grazie.

        • Esperto
          Esperto

          In tal caso il proprietario non ha titolo di possedere un’auto in Italia e deve ritargarla nel suo paese di residenza attuale. Usare un’auto così è comodo perchè in effetti le multe vanno perdute, ma ribadisco che l’assicurazione non copre e vi sono problemi anche in caso di un controllo di routine.

  33. Avatar
    Giulia

    Salve,

    mio marito si è fatto intestare un automobile di un suo amico. Di questo suo amico abbiamo perse le tracce più di due anni fa. Purtroppo ci è arrivato a casa da pagare il bollo auto. Vorrei sapere per favore se c’è qualche possibilità di togliere l’intestazione di questo automobile e come fare.
    Grazie mille per la sua disponibilità.

    • Esperto
      Esperto

      Direi proprio che dovete pagare, l’auto è formalmente di tuo marito, con tutti i rischi che ne conseguono, non solo relativamente a bolli, ma anche multe e responsabilità civile. Valutate di fare una denuncia di perdita di possesso a tutela per problemi futuri.

  34. Avatar
    Daniele

    Buongiorno,
    obiettivo intestare una polizza RCA + auto nuova a mia figlia 25enne con medesima residenza.
    Ho rinnovato a febbraio una polizza RCA + varie coperture accessorie (furto/incendio/cristalli ecc.) ora volendo sostituire quell’auto di mia proprietà e con assicurazione intestata a me (chiudendo la vecchia assicurazione?) con una nuova auto, anche se usata, ma intestata a mia figlia (o cointestata?) e quindi con nuova assicurazione (Bersani?) anche della medesima agenzia.
    Quella descritta è la procedura più conveniente ? Ci sono alternative provvisorie come cointestare anche la polizza? Della vecchia polizza da chiudere mi devono rimborsare oltre la quota RCA non utilizzata anche la quota x le coperture accessorie ? (cosa che all’agenzia, x le coperture accessorie, dicono di no)
    Grazie

    • Esperto
      Esperto

      In famiglia vi sono altre auto in una buona classe CU?

      • Avatar
        Daniele

        Si, altre 2 in classe 1. Una intesta a me e una intestata a mio figlio.

        • Esperto
          Esperto

          Ok, la cosa più conveniente ovviamente sarebbe non modificare niente, ma capisco che avete l’esigenza di far iniziare a tua figlia la propria storia assicurativa. Consiglio di arrivare alla fine dell’annualità attuale della polizza e quindi fare la voltura a suo nome e assicurare con legge Bersani prendendo la classe migliore tra gli altri autoveicoli familiari.

  35. Avatar
    Serena

    Buonasera,
    Le spiego il mio problema. Ho 29 anni ed ho da pochi giorni effettuato il passaggio di proprietà di un’auto da mio padre a me. Mio padre avendo 60 anni ha classe di rischio zero, ora volevo quindi effettuare la sostituzione del nome sulla polizza assicurativa dal suo al mio, ereditando la stessa classe e pagando la stessa cifra di assicurazione. Preciso che sono ancora nello stato di famiglia. E’ possibile? Se si come? Se no perchè? Mi è stato detto in modo sommario che “ora le leggi sono cambiate e probabilmente è nevessario chiudere l’attuale polizza intestata a mio padre e aprirne una nuova intestata a me che avrà costi più alti”. Possibile?

    • Esperto
      Esperto

      Purtroppo è così, non puoi avere a tuo nome la polizza di tuo padre, una risposta dettagliata la trovi leggendo proprio questo articolo.

  36. Avatar
    mauro

    Buon pomeriggio, devo acquistare un’auto con legge 104 a nome di mia madre ma io sarei il guidatore. La legge mi impone di intestarla a lei ed anche la assicurazione mi dice che l’intestatario della polizza deve comunque essere mia madre, ma lei, essendo invalida ovviamente nn ha mai avuto la patente e quindi dovrei aprire una nuova polizza in ultima classe (credo la 14à) cosa che non reputo giusta nel caso si parli di invalidi. Come posso fare? Ci sono via di uscita? grazie, mauro

    • Esperto
      Esperto

      Purtroppo non molte. Se vi sono altre auto nella famiglia di tua madre, potete applicare la legge Bersani.

  37. Avatar
    bruno

    ciao a tutti ,vorrei chiedere un informazione, io ho un auto intestata ad un’altra persona con una ipoteca a mio nome del valore ,ho avuto un incidente con ragione, CAI firmato da entrambi, il danno causato e superiore al valore dell’auto ,l’assicurazione chi risarcisce me che ho un ipoteca sul foglio complementare o l’intestataria??

    • Esperto
      Esperto

      Ritengo che sarà indennizzato il proprietario, a maggior ragione se è anche il contraente della polizza.

  38. Avatar
    Luca

    Buongiorno, mia figlia ha acquistato un auto nuova da un concessionario che gli ha “regalato”una RCA temporanea della durata di 6 mesi il contraente è quindi la concessionaria stessa e sulla polizza la classe di assegnazione CU è barrata (//).
    Ora dovendo fare una nuova RCA mi chiedevo se potevo usufruire della legge BERSANI per poter “agganciare”la classe di merito della mia RCA a quella di mia figlia.
    Grazie
    Luca

    • Esperto
      Esperto

      Purtroppo non è più possibile. Se si deve usare la legge Bersani si deve sempre rifiutare la RCA omaggio.

  39. Avatar
    Alessandro Marcato

    ho comprato una auto usata a mia figlia che voleva fare la patente ha provato a fare qualche guida ed è terrorizzata dal fatto di guidare posso assicurarla a mio nomee usarla io senza fare il passaggio?

    • Esperto
      Esperto

      Si certamente, l’unica cosa da sapere è che la classe di merito apparterrà a tua figlia e l’auto seguirà il suo profilo di rischio.

  40. Avatar
    Antonio

    Buonasera, avrei un piccolo dubbio riguardo il “conducente abituale”, vorrei sapere se il proprietario può comunque tranquillamente circolare con una assicurazione di cui il conducente abituale sia un’altra persona, detto ciò, la multa verrà applicata soltanto se le forze dell’ordine trovano alla guida il conducente abituale ma non è segnato sul libretto o a prescindere da ciò ossia possono farla anche se sta guidando il proprietario(e non è segnato l’eventuale conducente abituale che è stato inserito nella polizza assicurativa) ? Grazie.

    • Esperto
      Esperto

      Il conducente abituale è una notazione abbastanza vaga in effetti. Premettiamo che la guida è libera per legge quindi non ci sarà mai nessuna multa. Devi verificare sul contratto cosa prevedono le condizioni, talvolta niente, talvolta una franchigia ma solo se, ad esempio, si dichiara l’esclusione dalla guida degli under 26 e poi è un under 26 a causare un sinistro.

  41. Avatar
    stefano

    Salve vi chiedo ho un auto che prima era intestata alla madre e adesso intestata al figlio che è un minorenne come si può assicurare l’auto senza partire dalla 14 classe ?

    • Esperto
      Esperto

      L’unica via è valutare la legge bersani con una eventuale altra auto familiare, ma è un bel problema, i costi saranno comunque alti per via della minore età.

  42. Avatar
    Michelle

    una donna inglese ha ereditato della macchina di proprietà del suo padre defunto immatricolata in Italia. La figlia puo esser nuova proprietaria anche se non è residente in Italia? guidare questa macchina targata italiana e avere una assicurazione fatta da Lei ?

    • Esperto
      Esperto

      Solo se ha una residenza Italiana, altrimenti dovrà fare le pratiche per l’esportazione.

  43. Avatar
    gio

    Salve,

    Se faccio guidare la mia auto da 190kW a mio cugino neopatentato da meno di un anno e quindi obbligato a guidare autoveicoli di ridicola potenza in caso di sinistro senza colpa del conducente come si può comportare l’assicurazione? In caso di sinistro con colpa ha diritto a una rivalsa o solamente a una franchigia elevata?

    P.S. L’assicurazione stipulata è ti tipo “guida libera”

    • Esperto
      Esperto

      In genere i casi nei quali c’è diritto di rivalsa sono specificati nel contratto e rientrano nelle casistiche più gravi di guida in stato di ebbrezza o sotto stupefacenti, ecc.

  44. Avatar
    mary

    Buongiorno, x piacere mi serve sapere se posso passare la polizza intestata a me su un veicolo intestato al mio compagno, Grazie tante.

  45. Avatar
    giusi Agosti

    Auto intestata al padre ma guida una neopatenta, in caso di incidente provocato dalla neopatentata,
    l’assicurazione risponde?
    e sino a che quando mia figlia è considerata una neopatentata?.
    grazie e cordiali saluti

    • Esperto
      Esperto

      Dipende dalle condizioni specifiche di contratto, compresa l’età entro la quale è considerata neopatentata. In genere le polizze con “guida esperta” introducono una franchigia alta in caso di sinistro con alla guida un neopatentato, in quanto per legge la copertura deve essere garantita sempre indipendentemente da chi è il guidatore.

  46. Avatar
    michele

    Ciao volevo sapere in caso di incidente i soldi dell assegno arrivano al proprietario del veicolo oppure al contraente?

    • Esperto
      Esperto

      A mio giudizio il risarcimento dovrebbe essere erogato a favore dell’assicurato/contraente della polizza.

      • Avatar
        Michele

        Quindi il padrone non ha nessun diritto a ricevere i soldi? Comunque il veicolo viene riparato dal proprietario a spese sue. Il contraente non paga. Secondo me è una regola sbagliata

        • Esperto
          Esperto

          In teoria senza la riparazione non si potrebbe avere il risarcimento, ma nella gestione della liquidazione entrano in campo trattative private con annessi e connessi, per cui tutto può essere. Questo per dire che se la gestione della compagnia non ti quadra, prova a chiamare il liquidatore e cerca un accordo.

  47. Avatar
    Andrea

    Buongiorno,
    Io e mia moglie (abbiamo residenze diverse) abbiamo acquistato e cointestato una nuova auto a seguito di auto da rottamare. Quest’ultima, è cointestata fra mia moglie e mia suocera (stessa residenza) dove mia suocera è contraente. Da pochi giorni ha pagato il secondo semestre della polizza assicurativa e vorremmo fare la voltura (che l’assicurazione di mia suocera ha negato perché affermano che la voltura si può fare solo se la nuova auto risulta cointestata anche a mia suocera). Mia moglie non ha mai stipulato polizza e volevamo sapere se la legge Bersani è automaticamente applicata ( quindi se mia moglie acquisisce di diritto la classe della madre) anche se non è mai stata contraente e se sia corretto che l’agenzia di assicurazioni della madre non voglia o possa fare la voltura-mantenendola come contraente- del nuovo autoveicolo solo perché non risulta più proprietaria.
    Grazie
    Andrea

    • Esperto
      Esperto

      Purtroppo nel tuo caso specifico la polizza non è trasferibile, ne’ direttamente, ne’ tramite legge Bersani.

  48. Avatar
    Massimo

    Buongiorno, avrei bisogno di un consiglio, a causa morte di mio suocero abbiamo la sua auto non nuova ma ancora in buone condizioni vorremmo che nostra figlia che ha 18 anni ma non ha ancora la patente ( si iscriverà a scuola guida a settembre 2016) possa usufruirne, Domanda: dovendo tramite agenzia reintestare l’auto a breve possiamo e conviene intestarla direttamente a mia figlia ( la sua vecchia assicurazione scade a fine maggio) e fare già un contratto assicurativo nuovo a suo nome (non so se sia possibile non avendo ancora la patente) con Legge Bersani per prendere la 1 classe mia o di mia moglie, cosi nel frattempo possiamo comunque usarla noi , oppure è meglio intestare l’auto a mia moglie con assicurazione sempre intestata a lei con guida per neopatentai per mia figlia? Se necessita di ulteriori dettagli mi faccia sapere ringrazio anticipatamente per la risposta e l’aiuto. Grazie Massimo

    • Esperto
      Esperto

      Per prima cosa ricordo che va fatta una prima voltura verso tutti gli eredi, poi eventualmente da questi a chi volete. La seconda soluzione è più economica ma non consente a tua figlia di avere una classe a suo nome, che gli tornerebbe utile in futuro. Il non avere ancora patente non ha rilevanza.

  49. Avatar
    Ferruccio

    Buongiorno, da due anni ho un’auto aziendale e quindi non sono più assicurato; ho comunque l’attestato di rischio della vecchia vettura. Posso usufruire della vecchia classe di merito? Grazie.

    • Esperto
      Esperto

      Il tuo attestato vale 5 anni, poi decade se non assicuri più alcuna auto.

  50. Avatar
    ernesto

    è possibile recuperare la classe di merito di una vettura intestata al genitore che trasferice la vettura stessa ad un figlio convivente

    • Esperto
      Esperto

      No. Su tale vettura volendo è possibile applicare la legge Bersani con un’altra vettura del nucleo familiare.

  51. Avatar
    Angelo

    Forse avrai gia sentito la domanda….ma la ripubblico. Se sono proprietario di un veicolo con residenza in nua determinata provincia, e stipulo un’assicurazione con contraente e primo conducente che risiedono in un’altra provincia, ai fini del tariffario, quale sarà la provincia che fa fede per il calcolo???

    • Esperto
      Esperto

      A seconda delle compagnie, o quella del proprietario, oppure quella peggiore tra le due, in ogni caso mettere il contraente di una provincia meno “costosa” non funziona mai per risparmiare!

  52. Avatar
    Gessica

    Buongiorno, vorrei sapere se tutto ciò (contraente che fa l’assicurazione di una macchina non sua) è fattibile anche se il proprietario è residente all’estero. Grazie!

  53. Avatar
    CHRISTIAN

    Buongiorno,
    mia moglie è proprietaria di un’auto sotto fermo amministravo, di conseguenza l’abbiamo fermata e non l’abbiamo più riassicurata per qualche mese.
    Tra breve saremo in grado di togliere il fermo, l’assicurazione che classe di merito manterrà? Quella dell’attestato di rischio, in questo caso la 6, o altro?
    Grazie per la risposta

    • Esperto
      Esperto

      Manterrà la propria classe a meno che non siano trascorsi più di 5 anni dall’ultimo rinnovo dio polizza.

  54. Avatar
    marco

    buon giorno vorrei sapere una informazione abbiamo un motociclo nel libretto ci sono 2 proprietari cioe.. 1e proprietario 2 e comproprietario in tal caso il 1 proprietario e deceduto e obbligatorio fare la rettifica del libretto o posso camminare anche cosi dato che ci sono pure io come comproprietario l assicurazione e a nome del 2 comproprietario grazie mille

    • Esperto
      Esperto

      La proprietà va rettificata comunque. Ti suggerisco la lettura del nostro articolo dedicato appunto alle procedure in caso di decesso del proprietario.

      • Avatar
        marco

        gia alla assicurazione gia l ho avvisata e tutto appasto io volevo sapere se potevo utilizzarlo ugualmente senza fare la rittifica del libretto e farla piu avanti conclusione posso o non posso utilizzarlo essendo io l altro proprietario

        • Esperto
          Esperto

          Se l’assicurazione è ok, puoi usarla.

      • Avatar
        marco

        grazie mille ,ma se decido di falla piu avanti nel tempo IO ESSENDO IL SECONDO PROPRIETARIO E L ASSICURAZIONE A NOME MIO POSSO CIRCOLARE ATTUALMENTE

        • Esperto
          Esperto

          La risposta non è automatica, per questo ti indirizzavo all’altro articolo che spiega tutto in dettaglio. In particolare, oltre alla regolarità rispetto al CdS, è importante informare la compagnia assicurativa e adeguarsi a ciò che essa deciderà (nuovo contratto, cambio contraente, ecc.).

  55. Avatar
    Cathy Ducoli

    Mio marito ed io siamo rispettivamente proprietari di una macchina sulla quale abbiamo a nome del proprietario un’assicurazione. Mi sorge un dubbio: se guidiamo l’uno la macchina dell’altra e viceversa, siamo assicurati in caso di incidente? Grazie per la sua gentile risposta.

  56. Avatar
    Ivano

    Buongiorno,
    mia moglie ha un’auto intestata ad una società di persone di cui ne è una socia, volendo intestare l’auto alla sua persona fisica, ha la possibilità di usufruire dell’attuale classe di merito (04) per la nuova polizza intestata appunto a lei, oppure deve iniziare con una nuova polizza dalla CU14?.

    • Esperto
      Esperto

      Deve iniziare con una nuova classe, ma volendo può applicare la legge Bersani per prendere quella di un’altra auto sua o di un familiare convivente.

  57. Avatar
    Emanuele

    Buongiorno,

    qualche giorno fa ho fatto fare un preventivo ad un broker, sul prevntivo ho notato che il contraente non sono io ma l’agenzia di brooker alla quale mi sono rivolto, mentre io ovviamente risulto come proprietario del veicolo.
    La mia domanda è la seguente: se l’anno prossimo volessi cambiare assicurazione, partirei nuovamente dalla CU14 o manterrei la CU6 che ho attualemente?
    Grazie
    Emanuele

    • Esperto
      Esperto

      la mantieni, ma francamente io preferirei figurare come contraente personalmente.

  58. Avatar
    Antonio

    Salve mi chiamo Antonio Arcieri, pongo il seguente quesito: l’auto che tuttora utilizziamo in famiglia è formalmente (non di fatto)proprietaria ed anche intestataria dell’assicurazione mia figlia, nel frattempo sposatasi e quindi non più facente parte delllo stesso nucleo familiare. per non incorrere in eventuali violazioni amministrative e penali non essendoci più coincidenza di residenza domiciliare, anche se viviamo nello stesso paese. Vi è la possibilità di intestare l’auto con relativa polizza ad un’altro componente facente parte dello stesso nucleo familiare e mantenere la stessa classe di merito ?. In attesa di chiarimenti porgo cordiali saluti
    Antonio Arcieri

    • Esperto
      Esperto

      Il concetto base è quello secondo il quale la classe appartiene al proprietario del veicolo. Se vai il proprietario, varia la classe che seguirà il profilo del nuovo proprietario, che vi potrà trasferire una sua polizza o usare la legge bersani.

      • Avatar
        Antonio

        quindi, le uniche spese sono relative al solo passaggio di propietà?

        • Esperto
          Esperto

          Oltre alle spese per la voltura, dovete anche cambiare polizza, la quale potrà costare di più o di meno in base al profilo di rischio del nuovo proprietario rispetto al precedente, alla possibilità o menio di applciare legge Bersani, ecc.

  59. Avatar
    Dario

    Salve, per questioni di soldi devo vendere l’auto alla mia coinquilina che non ha la patente e che non userebbe l’auto ma la userei io intestandomi l’assicurazione (la vendita è solo per pagare il mio debito nei suoi confronti).
    La mia domanda è: dovrò far ripartire il bonus dalla 14ma posizione? (io ero arrivato alla 5°).
    Posso comunque intestarmi l’assicurazione anche se la futura proprietaria non ha la patente?
    In ultimo: bisognerà scriverlo sul libretto che sono solo io ad adoperare l’auto?
    Grazie.

    • Esperto
      Esperto

      Dopo la voltura l’auto andrà assicurata da zero, partendo dalla classe CU 14 oppure beneficiando della legge Bersani di un suo familiare convivente, questo anche se la polizza sarà intestata a te. Se l’auto la usi tu è consigliabile inserire il tuo nome a libretto, è una pratica semplice, ma non cambia lo status dell’assicurazione.

  60. Avatar
    Stefania

    Buon giorno, ho accompagnato un amica in ospedale con la sua macchina, guidavo io,sfortunatamente mentre svoltavo dopo aver segnalato il mio spostamento, una moto mi veniva sopra.i vigili urbani hanno fatto verbale mi hanno tolto 2 punti dalla patente e la multa.ora la mia amica vuole il risarcimento danni alla sua macchina .è una cosa legale? Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Certo è un suo diritto chiederli, ma se non trovate un accordo dovrà passare da una causa legale ordinaria.

      • Avatar
        Stefania

        Ma anche se il risarcimento è per danni non causati da me?

        • Esperto
          Esperto

          In tal caso no. Se nel sinistro hai avuto ragione (ma mi sembrava di no), allora i danni saranno risarciti dalla assicurazione della controparte, e la legge esclude il doppio risarcimento.

Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.
(* dato richiesto)