Assicurazione tra familiari: Trasferimenti, Classe di Merito, Bersani - Pag.14

Assicurazione auto in famiglia
Assicurazione auto in famiglia

Vediamo come risparmiare sull’assicurazione auto tra le varie auto di famiglia: come usare la legge Bersani e alcuni “trucchetti” per trasferire la classe tra parenti e altri conviventi.

Questo articolo ha avuto molti commenti con risposte del nostro esperto, per praticita' li abbiamo divisi in piu' pagine. Questa e' una delle pagine dei commenti, cerca qui sotto se trovi la risposta alla tua domanda! L'articolo originale lo trovi qui: Assicurazione tra familiari: Trasferimenti, Classe di Merito, Bersani .


1.827 commenti

VUOI FARE UNA DOMANDA? VAI IN FONDO ALLA PAGINA, OPPURE RISPONDI AI TUOI MESSAGGI PRECEDENTI
  1. Avatar
    franco

    unica auto assicurazione a nome del deceduto.
    la moglie può godere della classse di merito del marito?
    anche se non guida?

  2. admin
    admin

    Rayan (106): probabilmente l’assicuratore intende che sarà una prima classe ereditata con la legge Bersani, ovvero una CU 1 a tutti gli effetti, ma con una maggiorazione di premio dovuta alla mancanza di storia assicurativa sul veicolo. Questa è l’unica soluzione insieme a quella di intestare a te la vettura, ma non so come può funzionare in tal caso per le agevolazioni della legge 104.

    Barbara (107): con la legge Bersani ti darebbero una CU 12 “ereditata”, ma sono sicuro che è più conveniente partire dalla CU 14.

    Giorgia (108): puoi prendere la sua classe senza bisogno di cointestare l’auto

  3. Avatar
    giorgia

    DEVO ACQUISTARE UN’AUTO USATA MA PER ME SAREBBE LA PRIMA POLIZZA ASSICURATIVA. MIO MARITO E’ IN CLASSE PRIMA E GIA’ COINTESTARIO DI UN’AUTOVETTURA CON SUA MADRE. L’ASSICURAZIONE E’ INTESTATA A LUI. POSSO PRENDERE LA SUA CLASSE DI MERITO VISTO CHE SIAMO ANCHE IN COMUNIONE DEI BENI? DEVO COINTESTARE L’AUTO OPPURE POSSO INTESTARLA SOLO A ME?

  4. Avatar
    barbara

    salve volevo sapere 1 informazione.l’auto che usa il mio convivente e assicurata a nome mio,io volevo acquistare un auto x me,posso assicurarmi la 2 auto a nome mio?nella 1 auto la classe di merito e la 12,con la 2 auto che classe di merito mi danno? grazie

  5. Avatar
    Rayan

    Descrivo la mia situazione:

    – Sono l’unico titolare di un attestato di rischio in prima classe (età 44 anni), so pure che sarà conservata per cinque anni questa I classe;
    – Io e mia madre (disabile) abbiamo la stessa residenza;
    – Mia madre ha acquistato una nuova auto ed essendo disabile, usufruisce delle agevolazioni della L.104/92 + accompagnamento, inoltre l’auto è stata adattata!;
    – L’acquirente dell’auto (oltre che disabile) è priva di patente e pertanto l’auto sarà condotta solo da me (figlio);
    Usufruendo dei benefici della legge Bersani:
    Posso assicurare l’auto con la mia (reale classe di merito)? Un assicuratore mi ha detto che sarà non la mia prima classe ma una prima classe “fittizia”. Dopo tre preventivi non mi fido e voglio vederci chiaro.

  6. admin
    admin

    Alessandro (103). la convenienza dipende anche da quanto vuoi tenere la vettura: se la tieni per molti anni, avrai un risparmio ogni anno, e i 300 euro del passagio si ammortizzano facilmente. Prova tu stesso a fare dei preventivi online per valutare le differenze di prezzo.

  7. Avatar
    gianni

    intanto ringrazio per l’interessamento ma , spulciando bene tra le frasi e parole della lagge ho “colto” un punto che potrebbe darmi(credo con certezza) quello che cercavo: intanto vi illustro il punto che “parla” in merito al DOVUTO adeguamento da parte dell’ente assicurativo ad una classe di merito inferiore nel caso nei tre mesi successivi alla stipula del mio contratto io presenti un attestato di rischio( o certificato di rottamazione dell’auto che presentava una C.U. =1 intestata a mio padre cmq MENO di 5 anni fà) e PER LEGGE dovrei aver un “dovuto” adeguamento e quindi il prender quello che mi spetta. cmq vi cito la legge e “posto” il tutto così potete legger anche voi e , nel caso , dirmi se ho ragione o meno …sperando di poter aiutar chi si trova ad esser “gabbato e letteralmente truffato” da compagnie che DOVREBBERO esser consulenti di fiducia(sopratutto ora che l’on-line sta’ togliendo loro letteralmente il lavoro per ovvi vantaggia) e invece sono di un opportunismo da dar la nausea.
    mio fratello ha una C.U. pari ad 1 e l’assicurazione lo sapeva perchè prima di andar via da loro per poca serieta’ nella trasparenza furon loro stessi a dargli tutti i dati necessari al passaggio in seguito a loro errore. quindi l’assicurazione sapeva eppure mi ha assegnato la classe di mio padre(vedendo che io nn citavo mio fratello perchè effettivamente ero ignaro di tutto) dandomi una C.U. pari ad 8 ed una classe interna pari a 40(la loro minima che, a loro dire, e’ pari ad una 1a classe)..
    mi sento “non considerato” e in più ho una macchina(era di mio padre e portava C.U. 1 e classe interna massima) rottamata 2 anni fa’ in merito alla quale 7 anni fà mio padre prese (nn c’era la legge bersani) la C.U. PARI AD 1 E LA CLASSE INTERNA MASSIMA PER L’ACQUISTO DI AUTO NUOVA ed in più pagava assicurazione su questa perche’ la portavamo noi. dopo qlc anno si e’ deciso di rottamarla e porta ancora (entro i 5 anni) la possibilita’ di ereditarne la classe C.U. = 1 e la interna uguale alla minima dell’ente assicuratore e con la quale mia fratello prese l’attuale classe che “guardacaso” l’assicurazione in questione aveva cmq “sbadatamente omesso” dando quella di mio padre ,che all’epoca era una C.U. 9 e interna la solita minima he ti vincola ai “loro” vantaggi.
    quindi l’assicurazione nn poteva NON sapere e cmq, leggendo questo articolo 8, o iniziano a far le persone oneste o vado dall’associazione consumatori e vediamo se la vince sempre questa sorta di “lobbi” o iniziamo DAVVERO a tutelare noi consumatori che paghiamo in silenzio e nn siamo tutti uguali nel truffar costantemente le assicurazioni: c’e’ anche BRAVA ED ONESTA GENTE sulle quali le assicurazione continuano a IMPORRE cifre da delirio, pur potendo dar loro agevolazioni e REALI CONSULENZE A RISPARMIO (controproducente per loro ovviamente)! Vi ringrazio ancora per la vostra cortese attenzione e la professionalita’ ed educazione nel rispondere.

    REGOLAMENTO ISVAP N4/2006
    NORMATIVA 13 agosto 2009
    regolamento 09/08/2006, n4 gazzetta uff. 26/09/2006 , n 224 aggiornamento con modifiche ed integrazioni apportate dal provvedimento ISVAP n.2590 dell’ 8/2/2008

    art.8 Consegna dell’attestazione sullo stato del rischio all’assicurazione – Validità dell’attestazione
    ….
    3. Qualora all’atto della stipulazione del contratto il contraente si trovi nell’impossibilità di consegnare all’assicuratore l’attestazione, può comunque provvedervi entro tre mesi da tale data. All’atto della consegna l’assicurazione riclassifica il contratto sulla base delle informazioni contenute nell’attestazione stessa e calcola l’eventuale differenza di premio risultante a credito o a debito del contraente che viene regolata entro la data di scadenza del contratto.

  8. Avatar
    Alessandro

    Buonasera,
    considerato che il passaggio di proprietà costa circa (o diciamo almeno) 300 €; quale é la differenza (a grandi linee ovviamente) tra la classe 14 e la classe 3 o la classe 4 per una auto media (per esempio 55 kw)?sto valutando l’opportunità di acquistare per tempo una macchina poco usata ma volevo capire quanto eventualmente, sempre indicativamente, si può risparmiare.
    é inoltre vero che vogliamo abrogarla?!
    vi ringrazio moltissimo,
    spero di essere stato chiaro
    Alessandro

  9. admin
    admin

    Gianni (101): in effetti non è stato facile leggere tutto! La CU è l’unica classe che vale, come dice il nome, universalmente tra le compagnie, e sarà quasi impossibile riesumare vecchie classi che per vari motivi sono decadute. Fai dei preventivi e valuta se è più conveniente rimanere con la compagnia attuale e la relativa classe interna oppure se passare ad altra compagnia ma partendo da CU6.

  10. Avatar
    gianni

    in merito ad un nuovo acquisto di auto usata ma , per me , la prima autovettura in assoluto MIA, ho rischiesto l’agevolazione della legge Bersani x l’assicurazione. Ho 34 anni e mio padre ha una classe “interna” 40 pari ad una classe 1 “rettificata”(scusate l’ignoranza ma sono nuovo( seppur l’eta’ dica diversamente) al mondo di assicurazioni ed auto di proprieta’ e quindi intendo x “rettificata” una classe C.U. “ufficiosa” gestita SOLO dalla compagnia chiamata, credo , classe interna). il punto e’ questo: in un modo a noi ancora sconosciuto(ancora per poco visto che ci siamo mobilitati per “capire” tramite autorità competenti) mio padre si trova nel 2002 ad aver di botto una C.U. pari a 14 dopo che per 14 anni aveva raggiunto una prima classe “esterna” C.U.=1 (la compagnia sposta la sua classe interna di una vekki autovettura che dovevamo rottamare, alla nuova lasciando immutata la classe interna ma portando a 14 l’estena che PRIMA era pari ad 1 (C.U. = 1 ). Io pochi giorni fà stipulo la polizza ma noto che l’attuale classe C.U. di mio padre era uguale a 6 e quella “interna” pari ad una classe 1 per l’ente assicurativo. Chiedo il perchè , visto che OVVIAMENTE con una classe “esterna C.U. pari a 6 non potevamo , seppur SOLO con questo ente INTERNAMENTE avevamo agevolazioni di classe 1, passar e CONFRONTARCI CON ALTRE visto che le altre assicurazioni fanno riferimento solo alla C.U. quindi terrebbero conto SOLO della sua classe 6 e nn dei 25 anni pagati senza MAI un incidente e declassamento. cmq risulta che abbiamo rottamato nel 2009 un’altra autovettura con classe C.U. = 1 e classe interna con classe massima. ora pensiamo , leggendo la legge, che entro i 5 anni potrebbe , chiudendo l’attuale assicurazione, appropriarsi della classe della vecchia SUA auto rottamata nel 2009 e che regolarmente LUI pagava e che portava classe C.U. = 1 e classe interna al massimo delle agevolazioni(nell’altra autovettura avevano spostato solo l’interna portando PERO’ la classe C.U. a 14 ) . se quindi dovesse riprendersi le due classi ad 1 in merito all’auto rottamata e per la quale , per anni pagava sia l’autovettura con assicurazione “cambiata” sia l’autovettura che sarebbe stata rottamata ma con classi IMMUTATE ED ENTRAMBE CON MASSIME AGEVOLAZIONI, io, che diciamo sono stato un pò forviato dalla loro inosservanza di agevolazioni REALI per noi(diciamo che han volutamente o meno ignorato che c’era un’autovettura rottamata che fino al 2009 aveva classe di merito C.U. = 1 e classe interna ai massimi come agevolazioni) COSA POSSO FARE?! POSSO CHIUDERE L’ATTUALE ASSICURAZIONE DECORSO UN ANNO E RIAPRIRNE UNA CON ALTRA ASSICURAZIONE MA PRENDENDO LA CLASSE DI MERITO DI MIO PADRE EVENTUALMENTE RETTIFICATA E PORTATA “ANCHE” COME C.U. AD UNO IN BASE ALLA “RIESUMAZIONE” DELLA CLASSE DI MERITO CHE L’AUTO ROTTAMATA SI E’ PORTATA NELLA TOMBA!? .. credo sia un discorso davvero contorto e difficile da capire ma io ci provo e posto il tutto.. magari avro’ risposta.
    anche con esito negativo al tutto e senza risposta, ringrazio chiunque sia arrivato\a fin qui come lettura, perdendo magari piu’ e piu’ volte il senso ed il nesso del tutto. C’ho provato. grazie e ,spero di trovar una valida risposta(che nn siano insulti per il mio esser prolisso ^_^ )

  11. admin
    admin

    Maurizio (99): spero bene che la disdetta sia stata inviata a scadenza contratto e non durante la sua validità! Questo sarebbe molto grave da parte della compagnia, salvo comprovati motivi. In ogni caso, se non ha ricevuto la raccomandata, la disdetta della compagnia non è valida.

  12. Avatar
    Maurizio

    salve,
    per motivi che non mi hanno potuto o voluto dire, la mia assicurazione mi ha disdettato ! Dicendo che mi hanno inviato una raccomandata, che non ho mai ricevuta,Con scadenza 8 gennaio 2011, mi sono trovato l’auto non assicurata ! non ho mai fatto incidenti ed ho pagato il premio con scadenza annuale. Per quale assurdo motivo una assicutazione (non dico la compagnia per correttezza) debba disdire ? può fare ciò ?preciso che nel contratto c’è il tacito rinnovo.
    grazie

  13. admin
    admin

    Miki (96): purtroppo non si può.

    Cinzia (97): no perchè è necessario essere conviventi.

  14. Avatar
    cinzia

    ho acquistato un auto da mia sorella non convivente posso usufruire della sua classe di merito e attestato a rischio grazie

  15. Avatar
    MIKI

    Salve, devo ritirare un auto nuova e vorrei usufruire della prima classe di merito di un’altra vettura in mio possesso. purtroppo l’auto nuova è intestata ad una S.N.C. di cui sono amministratore e socio, e’ possibile applicare il decreto Bersani, sembra che alcune compagnie lo facciano oppure no? Grazie Miki.

  16. admin
    admin

    luca (94): si, a patto che la vettura non sia gia assicurata.

  17. Avatar
    luca

    vorrei sapere se con la legge bersani se mia moglie con un auto intestata a lei puo usufruire della mia classe di merito perche siamo in comunione dei beni.

  18. admin
    admin

    Riccardo (92): purtroppo no, partirai obbligatoriamente da CU 14.

  19. Avatar
    Riccardo

    Sono un artigiano (ditta individuale) e ho un autocarro di proprietà e attualmente assicurato in classe CU 9. Sto facendo una società SRL con un altro artigiano e quindi dovrò fare il passaggio di proprietà del mio autocarro alla nuova ditta. Visto che il conducente esclusivo di tale autocarro ero e sarò sempre io, posso ereditare la mia classe 9?

  20. admin
    admin

    Adi (90): l’attestato della SNC non può essere usato per l’assicurazione privata.

  21. Avatar
    Adi

    Buon giorno,

    sono il titolare di una piccola snc nella quale 2 anni fa avevo un furgone in classe 1. il furgone l’ho demolito e da quanto ho capito posso avere l’atestato di rischio.
    io ho anche una macchina per uso personale che e intestata a me come persona fisica.
    la domanda e:
    posso prendere la classe di merito della mia dita visto che sono sempre io l’intestatario e proprietario sia della azienda che della macchina personale e anche assicurazione?
    grazie per la risposta.

  22. admin
    admin

    Mari (87): alcune assicurazioni richiedono la parentela, altre no… fai qualche preventivo e penso troverai la compagnia che lo consente.

    Davide (88): purtroppo no. AL massimo, se siete conviventi, puoi fare una nuova polizza con la stessa classe usando la legge Bersani (ma a prezzo sicuramente più alto dell’attuale).

  23. Avatar
    davide

    ciao a tutti. posseggo un’auto da circa 7 anni, purtroppo l’auto è intestata a mia madre. esiste un sistema per cointestare o reintestarmi l’assicurazione di mia madre dopo aver fatto il passaggio di proprietà?

  24. Avatar
    mari

    vorrei sapere se mio figlio puo’ ereditare la classe di merito di mio marito, che non e’ suo padre, ma che appartiene al medesimo nucleo familiare nonchè stato di famiglia.

  25. admin
    admin

    Simone (85): non potrebbe passare l’assicurazione in CU4 all’altra vettura, in quanto può essere trasferita solo a una vettura appena acquistata. Tuttavia, alcune compagnie potrebbero chiudere un occhio su questo, ma ultimamente è piuttosto difficile.

  26. Avatar
    Simone

    Buongiorno. Le spiego la situazione; Mia madre ha intestate 2 auto. La prima, che è in uso, ha una classe 4, mentre la seconda vettura che è ferma (e non assicurata da un mese) era in classe 11 all’ultimo giorno di copertura. Nel caso decidesse di disfarsi della prima vettura (quella in classe 4), può passare l’assicurazione in classe 4 sulla seconda vettura?o si ritrova costretta a ripartire dalla classe 10, nonostante lei fosse arrivata alla 4?
    Ringrazio in anticipo,buone feste.

  27. admin
    admin

    Luigi (83): l’assicurazione esiste proprio per coprire i rischi, nella malaugurata ipotesi che venga fatto un danno superiore ai massimali, ne risponde il guidatore.

  28. Avatar
    zanoni luigi

    buon giorno domanda: mio figlio e’ assicurato con l’auto con il mio nome con la mia classe di merito in caso di grave incidente o varie … quali rischi potrei correre?
    grazie

  29. admin
    admin

    Marco: molte assicurazioni richiedono anche la parentela oltre la convivenza, ma attenzione! Fai prima dei preventivi sia in classe 3 ereditata che in classe 6 vera… perchè secondo me paghi meno in classe 6.

  30. Avatar
    marco

    ho gia’ un auto ma adeso l’ho data in dietro al concessionario dove ho comprato quella nuova volevo sapere se posso prendere la classe di merito dellla mia compagna che convive con me, e passare dalla classe 6 allla 3.

  31. admin
    admin

    Paolo (79): deve fare attenzione. E’ possibile trasferire la polizza, ma alla sua scadenza annuale sarà necessario farne una nuova nella costosa classe 14. Meglio far decadere la polizza attuale ottenendo il rimborso, e stipulare subito dopo il passaggio un nuovo contratto che sfrutti la legge Bersani in modo da dare a suo figlio la classe attuale della vettura. Questo si può fare solo se lei e suo figlio siete conviventi, ed è conveniente se la sua assicurazione è almeno in classe 7o 8, se più alta invece non c’è convenienza rispetto alla classe 14

  32. Avatar
    paolo

    Buon giorno vorrei sapere se è possibile lasciare la mia assicurazione alla macchina di mio figlio che gli ho venduto premetto, che l auto la utilizzo solo io dato che mio figlio non ha la patente. grazie

  33. admin
    admin

    Stefania (77): direi che non dovrebbero esserci problemi

  34. Avatar
    stefania

    salve,ho acquistato un auto e vorrei usufruire della legge Bersani pero’ l’auto di mio marito da cui dovrei prendere la classe di merito è cointestata con il fratello disabile perchè ereditata alla morte del padre, l’assicurazione è a nome esclusivo di mio marito e il fratello non è nel nostro stato di famiglia,posso comunque usufruire della legge?

  35. admin
    admin

    Siro: il tuo è un caso ben noto… purtroppo è vero che ti spetta la classe 18, che è talmente cara da rendere vantaggiopso fare un passaggio di proprietà sulla vettura… magari ad un tuo parente per riassicurarla in una classe bassa grazie alla legge Bersani.

  36. Avatar
    siro

    Come faccio ad riassicurare la mia vettura una (golf) visto che ho passato la sua assicurazione su un altro veicolo , in un primo momento volevo venderla e cosi l’ho lasciata in conto vendita allo stesso concessionario ,adesso mi trovo ad averne necessita ma l’assicurazione non vuole più assicurarla e l’unico modo è di riassicurarla con una nuova assicurazione con una classe di merito 18ma Tenga presente che la cl. di merito della golf è 1b

    Grazie di tutto Siro

  37. admin
    admin

    Daniele: verissimo. Fatti rilasciare l’attestato di rischio per l’assicurazione della vettura venduta e conservalo, potrai usarlo per una nuova assicurazione in classe 1 quando acquisterai una nuova vettura. Vale 5 anni.

  38. Avatar
    Daniele

    Ho due polizze auto, l’auto con la classe di merito più bassa(1b) l’ho venduta.
    La mia assicurazione mi dice che non posso assicurare l’altra macchina usufruendo di questa classe di merito.
    A me sembra una cosa assurda, é vero quello che dice la mia assicurazione?

    Grazie anticipatamente

    Daniele

  39. admin
    admin

    Eleonora: la legge non è chiara su questo punto e le assicurazioni di conseguenza fanno come vogliono. Alcune rpetendono che la polizza di origine sia attiva, altre no. L’attestato è valido perchè dura 5 anni, quindi a mio avviso hai diritto di avere la classe senza produrre altri certificati… prova a consultare più compagnie.

    Riccardo: per un motociclo dovrai partire dalla classe più svantaggiosa, mi dispiace!

  40. Avatar
    Riccardo

    Salve
    Io ho un auto assicurata e sono in prima classe,domanda comprando uno scooter nuovo o usato non mi importa posso prendere la classe di appartenenza della mia auto???oppure devo aprire una nuova polizza partendo di nuovo dalla 900 classe??Grazie

  41. Avatar
    Eleonora

    Buonasera, ho acquistato un auto ,e volevo usufruire della legge Bersani con l’attestato di rischi di mio fratello che è però dell’ottobre 2007. mi hanno però detto che ciò non è possibile in quanto deve essere in corso di validità o appena scaduto. però l’assicurazione per quell’attestato di rischio fu interrotta per vendita del veicolo. ho sentito dire che si può usufruire del decreto presentando l’atto di vendita dell’auto… o un aggiornamento dell’attestato di rischio (quest’ultima cosa mi sembra alquanto insolita).spero possiate aiutarmi a capire questa cosa.grazie

  42. admin
    admin

    Sonia (67): probabilmente ti fanno attendere un anno, per il suo primo attestato di rischio.

    Pirus (68): io farei così: volturi a te la vettura che adesso ha l’assicurazione a tuo nome. La compagnia dovrebbe passare direttamente l’assicurazione senza bisogno della legge bersani, con notevoli benefici in termini di prezzo. Non è una cosa dovuta, ma spesso le compagnie acconsentono a questo tipo di trasferimento. Successivamente, volturi a tua moglie l’altra auto e la assicuri in classe 1 grazie alla legge Bersani fatta valere sulla prima vettura.
    Se siete in comunione di beni, probabilmente è possibile assicurare anche la seconda auto in CU1 senza bisogno della legge Bersani.

  43. Avatar
    Pirus

    Salve,
    la mia situazione è la seguente.
    Sono sposato e vivo nella città X con moglie e figli.
    Mio padre risiede nella città Y (assicurativamente parlando molto vantaggiosa).
    Nel corso degli anni abbiamo acquistato due vetture per la mia famiglia ma sono state intestate a mio padre per risparmiare sul premio assicurativo. Le due polizze sono intestate una a lui ed una a me e tutte e due sono in classe 1 da molti anni.
    Adesso vorrei intestare le due vetture una a me e una a mia moglie ma non vorrei perdere la classe di merito 1 che abbiamo sulle due polizze.
    1) Ho pensato di prendere la residenza da mio padre, fare poi il passaggio a mio favore del veicolo e chiedere contestualmente l’agevolazione derivante dall’applicazione della Bersani per familiari conviventi.
    2) Ho pensato di cointestare il veicolo sul quale l’assicurazione attiva è intestata a me diventando così anche intestatario dell’attestato di rischio.
    3) Una volta in possesso della cointestazione dell’attestato di rischio far valere la Bersani anche per mia moglie che acquisterebbe l’altra autovettura di mio padre.
    E’ fattibile tutto ciò oppure ci sono altre soluzioni meno incasinate?
    Spero di essere stato chiaro.
    Ringrazio anticipatamente per le risposte.
    Saluti
    Pirus

  44. Avatar
    Sonia

    Ciao. Ho letto la domanda di Massimo 65
    ho un caso analogo. Perchè a me hanno detto che non posso prendere la classe di merito di mio fratello??? Quanto devo aspettare per prendere la stessa di mio fratello che vive con me e ha preso la classe2 di mia madre?
    L’assicurazione mi ha detto che mi faranno partire dalla 9. Grazie

  45. admin
    admin

    Massimo (65): se risiedete insieme, puoi usare la classe di tuo fratello. Per usare quela di tuo padre, devi trovare una compagnia che accetta passaggi di classe da assicurazioni non attive. La legge è ambigua su questo punto ed ogni compagnia fa come vuole…. a nostro avviso finchè esiste l’attestato di rischio (5 anni), la classe è “ereditabile” anche se la polizza è disattivata. Per quanto riguarda il costo maggiore, come abbiamo detto molte volte, l’assicurazione con classe ereditata è sempre più cara dell’originale, in più ci sono le maggiorazioni per la giovane età.

  46. Avatar
    massimo

    Buongiono
    mio fratello con la legge Bersani ha preso la classe 1 di mio padre. Dopo un pò mio padre ha venduto la macchina. Ora sto comprando una auto per me. C’è un modo per usufruire della classe di mio padre? Non sono passati 5 anni e il suo l’attestato di rischio non è scaduto. Oppure, se è ancora valido, mio padre si intesta l’auto e poi facci il passaggio? Mi hanno detto che non posso agganciarmi a quella di mio fratello. Perchè anche mattendo la stessa classe di mia madre pago di più di lei? Grazie

  47. admin
    admin

    Andrea: no, con due passaggi fatti così non risolve niente, l’unica scappatoia è far cambiare residenza a sua sorella e intestare a lei l’auto da subito.

  48. Avatar
    andrea

    buongiorno
    posso intestarmi un auto e dopo alcuni giorni fare un altro passaggio intestarla a mia sorella che non e’ mia convivente , posso usufruire in qs. modo della mia classe di merito (1′ cl) e fare passare anche mia sorella dalla 12′ alla 1′ … ???
    se dovessi avere un fermo amm dovuto a delle multe in sospeso dovrei riuscire a fare lo stesso il passaggio se lo faccio a distanza di alcuni giorni… ??!!

    grazie

  49. admin
    admin

    Debby: non sarebbe possibile avere la classe del fidanzato anche se convivente. Tuttavia, se siete entrambi sullo stesso stato di famiglia potreste trovare alcune assicurazioni che acconsentono al passaggio. Per quanto riguarda la vecchia assicurazione, temo che ci sia poco da fare.

  50. Avatar
    debby

    Salve volevo sapere se posso prendere l’attestato di rischio del mio fidanzato che convive con me per rifarmi l’assicurazione intestata a me su una macchina nuova. Inoltre vorrei porvi un quesito: ho venduto un paio di anni fa l’auto che era intestata a me e di conseguenza l’assicurazione che avevo sopra (anche questa intestata a me) l’ho passata sull’auto intestata a mio padre, ho perso cosi’ la mia assicurazione; se volessi riprendere l’attestato di rischio di quest’ultima assicurazione potrei farlo?
    Grazie

  51. admin
    admin

    Elisa: non sarebbe possibile trasferire una polizza intestata ad una persona diversa dal nuovo proprietario del veicolo, ecco dove sta la cosa strana. Avendo fatto una eccezione, avrebbero docuto cambiare intestatario, rinunciando ai benefici aziendali. Se non riescono a cambiare intestatario alla polizza attuale, tu rischi di dover assicurare ex-novo una vettura immatricolata da tempo ma senza alcun attestato di rischio… in questi casi è rpevista la “tremenda” classe 18

  52. Avatar
    Elisa

    Grazie per la risposta; volevo precisare che la polizza sulla mia auto quasi nuova è stata trasferita da un’altra vettura di proprietà di mio padre.
    Come mai rischierei la classe 18? Grazie

  53. admin
    admin

    Elisa (56): sulle auto gia assicurate non è possibile usare la legeg bersani. Per la vettura tua, è strano che sia stata assicurata a nome di tuo padre in classe 1, perchè nel 2007 questo non era possibile. Io farei un tentativo alla tua compagnia per vedere se possono cambiare intestatario alla polizza… essendo la vettura gia tua, forse possono fartelo!
    Facendo adesso una assicurazione a nome tuo, rischi addirittura la classe 18!

    Mauro: con i tempi Italiani per le riforme, non vedo molto prossima una nuova legge che modifichi la Bersani… anche se sarebbe necessaria perchè al momento crea confusione con pochi benefici per i consumatori dovuti alle “contromisure” delle compagnie.

  54. Avatar
    mauro

    infatti, non mi ponevo il problema fino a qualche giorno fa, quando durante un corso di aggiornamento isvap, obbligatorio in quanto dipendente di istituto bancario, mi hanno detto che a breve sarebbe stato modificato il decreto bersani…quindi meglio approfittarne per tempo prima di perderne i benefici…tra l’altro il mio istituto bancario non riconosce il passaggio di proprieta’ all’interno del nucleo in quanto in contrasto con la definizione di “ulteriore veicolo” che dovrebbe entrare nel nucleo familiare come scritto nel decreto bersani…ma leggendo questo forum mi son chiesto se fosse cosi’ per tutte le compagnie oppure soggetto ad interpretazione…non vorrei in futuro vedermi revocata una classe di merito erroneamente attribuita…quindi piuttosto mi cercavo un’auto usata da immatricolare e me la volturavo…ma se qualche compagnia riconosce il solo passaggio di proprieta nel nucleo e non e’ in contrasto con la norma di legge…ben venga!!!

  55. Avatar
    Elisa

    Ho 2 domande:
    1) Mio padre ha acquistato un’auto intestandola a mio nome nell’agosto 2007.
    La polizza auto è invece stata stipulato a suo nome, in quanto poteva beneficiare di alcune riduzioni (classe 1 e dipendente presso un’azienda). Ora è in pensione e le agevolazioni non ci sono più. quindi pensavo di iniziare una polizza a mio nome: per quest’auto (di mia proprietà da ormai 3anni) posso usufruire della legge bersani in quanto residente con loro o devo partire dalla 14classe?
    2) Mio padre ha poi una terza macchina acquistata pochi mesi prima del decreto bersani per la quale paga un’assicurazione da 10classe.
    C’è un modo per poter usufruire della 40/2007 anche se successiva?
    Grazie

  56. admin
    admin

    Mauro: argomento trattato molte volte… la legge non disciplina i passaggi “interni” alla famiglia, per cui sta un po alle compagnie fare come meglio credono…
    La mia opinione è che sia meglio, nel tuo caso, usare la vettura così come è e poi pensare alla legge Bersani al prossimo acquisto di un’auto. Risparmi il passaggio e l’inevitabile aumento dell’assicurazione.

  57. Avatar
    mauro

    ciao, mi chiamo mauro e figuro ancora nel nucleo famigliare. Mio padre ha due macchine, a lui intestate con due assicurazioni. io non ho attestati di rischio. Se facciamo un passaggio di proprieta’ di uno dei 2 veicoli, posso ereditare la sua classe di rischio? alcune compagnie mi dicono di si, altre di no in quanto non si tratta di un ulteriore veicolo. Non capisco dove stia la ragione. Grazie.

  58. admin
    admin

    Roberto: sicuramente si può fare questa operazione e la classe sarebbe mantenuta da tuo figlio per le prossime vetture. L’unico inconveniente è che per avere la classe 1 dovresti usare la legge Bersani, che ti comporterà un aumento sostanzioso del premio dell’assicurazione, anche se sempre in classe 1. Fai dei preventivi, a iniziare dalla tua compagnia attuale, che potrebbe darti qualche agevolazione per questa operazione.

  59. Avatar
    Roberto

    Salve. mia moglie ha una macchina cointestata con mio figlio convivente di 23 anni, la polizza è intestata a lei con classe di merito 1 da diversi anni . Pensavo di intestare al rinnovo la polizza a mio figlio in modo da avere la stessa classe di merito. Per cortesia vorrei sapere se è possibile variare l’intestatario (eventualmente anche cambiando compagnia) e se un domani mio figlio che non fosse più convivente vendendo l’auto potrebbe portare l’assicurazione mantendendo la stessa classe di merito su una vettura nuova o usata intestata solo a lui. Saluti

  60. admin
    admin

    Maria: sfortunatamente, la legge non prevede che la classe possa essere trasferita da un familiare deceduto. Tuttavia, se la polizza attuale è intestata solo a te, non potresti fare un secondo passaggio non verso tua madre, ma verso di te, mantenendo la polizza?

Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.
(* dato richiesto)