Classe di merito: non farla aumentare dopo un sinistro - Pag.10

Assicurazione aumento classe
Sinistro? Vediamo come aumentamo la classe e l'assicurazione

Si può mantenere la classe di merito dopo un sinistro? Si, vediamo come evitare il “malus” a seguito di un incidente e non far aumentare l’assicurazione.

Questo articolo ha avuto molti commenti con risposte del nostro esperto, per praticita' li abbiamo divisi in piu' pagine. Questa e' una delle pagine dei commenti, cerca qui sotto se trovi la risposta alla tua domanda! L'articolo originale lo trovi qui: Classe di merito: non farla aumentare dopo un sinistro .

1.358 commenti

VUOI FARE UNA DOMANDA? VAI IN FONDO ALLA PAGINA, OPPURE RISPONDI AI TUOI MESSAGGI PRECEDENTI
  1. Avatar
    luigi

    Un anno fa ho stipulato un contratto con quixa dopo aver acquistato un auto usata,dopo circa un mese ho denunciato un lieve sinistro, al rinnovo della polizza mi trovo circa 150 euro di aumento e assegnazione classe di merito 3, posso cambiare assicurazione e trovarne una piu’ conveniente, o ci sono vincoli che limitano il passaggio ad altre compagnie dopo aver denunciato un sinistro?

    • Esperto
      Esperto

      Non esiste assolutamente questo vincolo, assicurati pure con la compagnia che ti fa il prezzo migliore!

  2. Avatar
    paolo marcheselli

    Salve, ho avuto un sinistro all’interno di un distributore di benzina con una macchina storica intestata a mia moglie, vorrei sapere in caso mi diano torto che cosa cambia nell’assicurazione del mezzo storico.
    GRAZIE per l’attenzione

    • Esperto
      Esperto

      Avrai un malus di due classi, tuttavia le assicurazioni “giuste” per veicoli ASI prevedono un prezzo unico da pagare, indipendentemente dalla classe per cui non dovresti avere aumenti.

  3. Avatar
    francesco

    Salve. La mia situazione attuale è un pò complessa…
    L’ultimo attestato di rischio che possiedo, riporta classe di provenienza CU1, classe di assegnazione CU3, 1 sinistro pagato con responsabilita totale nel 2012, niente negli anni precedenti. Con questo attestato, mi sono assicurato alla scadenza della polizza (novembre 2012) con la Quixa. 7 (sette!) giorni dopo essermi assicurato, ho avuto un grave incidente, senza veicoli o cose coinvolti ma con persona trasportata, che quindi verrà risarcita. Avendo rottamato l’auto, a Marzo ho annullato l’assicurazione. Mi è stati rimborsato circa il 50% del premio…. Adesso, vorrei ricomprare un’auto e dovrei quindi riassicurarmi, credo sfruttando l’ultimo attestato che possiedo. Cosa mi conviene o cosa posso fare per evitare la maggior spesa? Ho sentito parlare del decreto Bersani. Mi conviene riassicurarmi e poi cambiare compagnia al ricevimento del nuovo attestato? Oppure tentare di rimanere con Quixa, che comunque pratica prezzi vantaggiosi? Grazie mille.

    • Esperto
      Esperto

      La legge Bersani si applica solo se hai altri veicoli in famiglia, con una buona classe (altrimenti è inutile). Nel tuo caso o puoi usare la legge bersani, oppure puoi cercare di “tacere” l’ultimo sinistro alla compagnia…. se nulla ti chiedono presentando l’ultimo tuo attestato di rischio, il sinistro può passare inosservato, ma evita di dichiarare il falso se ti chiedono se hai avuto sinistri fuori del periodo di osservazione!!

  4. Avatar
    marco

    possiedo un auto il cui proprietario e intestatario dell’assicurazione sono io, ma il conducente abituale mia moglie, che mese scorso fa un incidente distruggendo auto. l’auto è da rottamare. se compro auto nuova, intesto a mia moglie, e per la legge bersani attivo una nuova polizza con un altra assicurazione sempre a lei intestata, e solo dopo rottamo l’auto e chiudo l’assicurazione che avevo io, posso evitare di subire l’aumento di classe dovuto alla responsabilità del sinistro??

    • Esperto
      Esperto

      Si, ma temo che non sia una scelta conveniente. L’uso della legge bersani introduce una penalizzazione che potrebbe essere anche maggiore delle due classi di malus che riceveresti. COnsiglio di fare dei preventivi prima di decidere.

  5. Avatar
    JIMMY

    salve, vorrei sapere se la compagnia assicurativa può aumentare la classe di merito anche se c’è la causa in corso e non si sa la percentuale di colpa, ho avuto un incidente nel 2011 e sono ancora in causa, solo che la mia assicurazione è aumentata e alla controparte sono stati pagati pure i danni!!

    • Esperto
      Esperto

      Mi pare strano. Se sei in causa avrai di certo un avvocato! Cosa ne pensa del comportamento della tua assicurazione?

  6. Avatar
    Alberto

    Buongiorno,
    se ho causato un incidente in data 16/02 e la polizza scade il 20/04 posso, cambiando
    compagnia, evitare il declassamento di 2 classi anche se NON è avvenuto (per pochi giorni)
    nel termine di 60 gg. prima della scadenza e considerando cha avevo già ricevuto
    l’attestazione dello stato di rischio?
    Grazie

    • Esperto
      Esperto

      E’ un caso particolare, puoi leggere nel nostro articolo un approfondimento dedicato.

  7. Avatar
    Maria

    salve, ho una polizza assicurativa da tanti anni con la allianz, ho la patente dall’età di 19 anni e ora ne ho 32. non ho mai fatto incidenti, però negli anni dal 2010 a 2012 la macchina che avevo prima di questa acquistata a luglio la guidava anche mio fratello(no guida esclusiva) cosìdopo che lui ha fatto un incidente nel 2011 mi è stato caricato ora marzo 2013.. la polizza mi è aumentata quasi del 70 per cento? è possibile o c’è un errore? sono distrutta, vorrei trovare un modo per risparmiare. ho notato che in quella che ho attivato da luglio su una getz yundai sono attivi servizio assistenza, furto incendio e danni a terzi.. per favore è possibile sapere qualcosa in più… ero in classe 1, ora sono in classe E 3.

    • Esperto
      Esperto

      Fammi capire meglio: tu hai spostato sulla nuova vettura la polizza della macchina che guidava tuo fratello? Oppure hai ancora due vetture? Nel primo caso, devi verificare che a Luglio la tua compagnia non abbia erroneamente applicato la legge bersani anzichè volturare la polizza.

  8. Avatar
    Michele

    buona sera,
    due mesi fa circa ho tamponato nella parte posteriore un auto non ricordo che modello ma una non di grossa cilindrata, ho deciso di fare il cid è di concordare il tutto con le assicurazioni.
    N.B. danni non di grossa entità visto che la mia auto non l’ò neache fatta riparare visto che c’era solo il paraurti ammaccato e che l’auto tranquillamente poteva andare.
    dopo due mesi circa chiedo alla CONSAP di controllare quando hanno risarcito di danno alla controparte e mi arriva l’importo, che è di 3.500 €
    mi sono subito sbalordito visto che il danno non era cosi eccessivo e che l’urto non era stato cosi violento da poter creare tutto questo danno.
    Vorrei chiedere un consiglio visto che qui mi sembra ODORE DI TRUFFA se rivolgermi alle autorità competenti e a chi grazie.

    • Esperto
      Esperto

      Molto spesso le perizie sono “generose” perché in effetti le auto, ad essere pignoli, necessitano di molti ricambi anche a seguito di piccoli tamponamenti. Se però hai seri dubbi, puoi rivolgerti ad un avvocato, ma sarà difficile obiettare una perizia.

  9. Avatar
    WILLIAM

    Buonasera,
    volevo sapere se è possibile ricevere direttamente dalla propria compagnia assicurativa un indennizzo in denaro avendo deciso di non far ripararare l’auto dal carrozziere.
    Grazie.

    • Esperto
      Esperto

      No, non è più possibile, a meno di decidere di rottamare il veicolo. Il risarcimento deve pagare la fattura della riparazione.

  10. Avatar
    Mario

    a marzo un mio amico acquista una nuova autovettura, non avendo mai avuto una assicurazione a suo nome, puo’ spostando la residenza da me ereditare la mia classe di merito, o deve avere la residenza da + di un anno al mio domicilio.
    grazie

    • Esperto
      Esperto

      Può farlo, ma solo se l’auto nel frattempo non è stata assicurata….

  11. Avatar
    Roberta

    Salve, ho avuto un incidente, a quanto pare per mia colpa (sono stata abbagliata dal sole mentre giravo in una traversa a sinistra e non ho visto il sopraggiungere di un’auto provenire dal senso inverso), ho pagato la mia assicurazione proprio dieci giorni fa, quindi, se ho capito bene, non mi trovo nel periodo… come lo avete chiamato “di osservazione”, per cui essendo alla prima mi saliranno di due classi ed arriverò alla terza… purtroppo. Il che, sommato al danno alla mia auto… che solo di carrozzeria corrisponde a circa 2000 e, senza contare quel che mi costerà di meccanica! Questa …”abbagliata” mi costa veramente un bel po’!! In più ho riportato un trauma contusivo, ma ho scoperto adesso che nell’assicurazione al conducente non era contemplato risarcimento se non in caso di invalidità permanente e morte! A questo punto mi domando: é veramente necessario pagare anche questa assicurazione al conducente?
    Grazie per la consulenza.

    • Esperto
      Esperto

      La copertura infortuni al conducente è facoltativa. C’è da dire che se copre solo pochi casi, di solito costa anche poco!

  12. Avatar
    massimo90

    Salve qualche mese fa ho fatto un incidente,cè stato uno scontro quasi frontale con un altra auto,e sono intervenuti i carabinieri.
    Nell’incidente ha perso la vita un mio amico che stava in macchina con me,e io mi sono rotto un femore,e la mia macchina è andata distrutta.l’altra auto invece non ha riportato gravissimi danni,e neanche il conducente.
    Stando a quanto dice l’avvocato,finirà tutto con il concorso di colpa al 50%.
    In quel caso come chi risarcirà chi?
    Grazie.

    • Esperto
      Esperto

      Per quanto riguarda la classe di merito, oggetto di questo articolo, non aumenterà per nessuno a meno che non accada un ulteriore sinistro con almeno lo 1% di colpa nel periodo di osservazione. Per quanto riguarda il risarcimento danni, a causa della gravità del fatto è evidente che decideranno i giudici e non un semplice perito.

  13. Avatar
    Francesco

    Salve.
    Circa due mesi fa sono stato urtato da un auto mentre correvo. Il proprietario del veicolo mi ha rassicurato che avrebbe pagato il danno di tasca propria per non vedersi incrementare la propria assicurazione. Concordato con l’avvocato il danno subito, a seguito delle visite ospedaliare e fisioterapie con tutti i certificati, il proprietario forse per la cifra richiesta è tornato su i suoi passi col dicendomi che adesso vuole pagarmi il sinistro a mezzo assicurativo (ancora non l’ho detto all’avvocato). Il fatto sta che il Signore insiste, perchè la data dell’incidente previene di circa 20 giorni la sua scadenza assicurativa (che lui ha cambiato) e secondo essi io posso esporre denuncia perchè il suo AR è stato già estrapolato. Ora sinceramente, siccome non comprendo un tubo di legislatura, è possibile la cosa, ossia denunciare due mesi dopo ?

    • Esperto
      Esperto

      E’ fattibile, ma comunque… hai un avvocato, lascia decidere a lui!!!

  14. Avatar
    Paola

    Salve
    A causa di un lieve tamponamento, senza danni visibili né alla mia né all’altra vettura, ho dovuto compilare il modulo di constatazione perché costretta dal tamponato. Dunque sinistro con colpa mia. Nel caso che i periti confermino che non c’è stato danno e non ci sia quindi nulla da risarcire, cosa succede alla mia classe di merito?

    • Avatar
      Pierluigi

      Ciao, anche io ho avuto il medesimo caso di Paola. Poichè non vi erano danni alle auto, abbiamo compilato la constatazione amichevole per tutelare la controparte per eventuali danni fisici a causa dell’urto. La controparte non ha avuto danni fisici ma si è fatta rimborsare dalla mia assicurazione 600 euro per un danno che non c’era. Ora sono passato dalla prima alla terza classe, ma credo che sia sbagliato!
      1) dalla constatazione amichevole si evince che non ci sono stati danni alle auto
      2) la mia assicurazione non mi ha proposto l’opzione 2(facoltà del contraente di rimborsare l’importo liquidato dalla propria assicurazione).
      Ho chiesto spiegazioni ma mi dicono che loro rispettano la legge e che nel bonus/malus basta un incidente, anche senza danni, per “sporcare” la “fedina penale” assicurativa
      Come mi posso tutelare?
      Grazie
      Come posso fare a tutelarmi?

      • Esperto
        Esperto

        La facoltà di rimborso non deve essere proposta dall’assicurazione, ma di tua iniziativa, eventualmente chiedi alla tua compagnia come muoversi in tal senso. Se però ritieni che sia stato pagato indebitamente un danno, non resta che rivolgersi ad un avvocato…

    • Esperto
      Esperto

      Non dovrebbe aumentare, purtroppo vedrai che comunque qualcosa alla controparte verrà riconosciuta…. l’arma di difesa che hai è quella di risarcire il danno pagato alla tua compagnia, tramite la procedura che descriviamo nell’articolo.

  15. Avatar
    jenny

    Salve, volevo avere qualche informazione. In un sinistro causato da me ho tamponato un’auto mentre ero ferma in colonna con lievi danni, ma ovviamente chi ho tamponato cercherà di aumentare i danni della propria auto.
    Non abbiamo ancora fatto la constatazione e mi farà sapere i danni.
    Come posso muovermi? perchè io sono NEOPATENTATA e se vado avanti con l’assicurazione non ho idea di quanto possa aumentare e se può convenire liquidare chi ho tamponato o proseguire.
    Faccio anche riferimento a quello che ho letto sopra!! può darmi un consiglio? grazie

    • Esperto
      Esperto

      Posso aggiungere poco rispetto a quello che ho scritto sopra… o provi a pagare di tasca subito, cercando di soddisfare in velocità la controparte, oppure puoi solo attendere che le assicurazioni facciano il proprio lavoro e poi eventualmente avviare la procedura di rimborso alla tua compagnia, come descritto.

  16. Avatar
    daniele

    ho avuto un sinistro per colpa a seguito del quale ho venduto l’auto, ero in classe 1. se chiudo il contratto per vendita del mezzo e stipulo un nuovo contratto con altra compagnia mi viene mantenuta la mia classe di merito 1 o viene comunque peggiorata?

    • Esperto
      Esperto

      Se il sinistro è stato commesso nel periodo di osservazione, sicuramente comparirà sulla nuova vettura. Se è stato commesso in quel periodo tra l’invio dell’attestato di rischio e la scadenza annuale, invece, cambiando auto potrebbe “sparire” a causa di un piccolo vuoto regolamentare. Non è certo che accada e sicuramente dovrai dichiararlo qualora la nuova compagnia ti chiedesse conto appunto di sinistri fuori del periodo di osservazione.

  17. Avatar
    alessandro

    Devo cvomprare un’auto che so per certo che ha fatto un sinistro con colpa.
    Domando ? Non ho mai avuto polizze a me intestate, è la mia prima polizza che andrò a stipulare, che classe mi posso aspettare considerando che ho la possibilità di aplicare la legge Bersani.

    • Esperto
      Esperto

      Il sinistro non si trasmette al nuovo proprietario. Tu avrai la classe universale della polizza del tuo familiare che usi per la legge bersani.

  18. Avatar
    Silvana Amato

    A causa di un banalissimo lieve tamponamento, sono passata dalla classe 1 alla classe 3. La mia polizza assicurativa è passata da 369 euro semestrali a 519 euro. Più del 40%. Mi sembra tantissimo. E’ plausibile un simile aumento?

  19. Avatar
    Marco

    Salve, facendo retromarcia ho toccato un’altra macchina e abbiamo fatto il CID. Mi chiedevo, dato che la mia polizza scade tra meno di due mesi, se sull’attestato di rischio non viene evidenziato il sinistro e cambio compagnia per mantenere la stessa classe assicurativa , se quest’ultima non si informa se ho avuto incidenti fuori dal periodo di osservazione, sono obbligato a comunicarlo comunque?
    Ed è legale questa procedura?
    Grazie.

    • Esperto
      Esperto

      Si tratta di un famoso e diffuso caso limite, che abbiamo approfondito nell’articolo: “Cambiare assicurazione dopo sinistro in scadenza di polizza”, cercalo nelle nostre ultime pagine!

  20. Avatar
    annamaria longano

    buona sera,
    mio figlio, neopatentato ha avuto due incidenti in tre mesi con la mia macchina: nel primo ha “sfiorato” il paraurti di un mercedes di un tassista a roma, il quale non si è fatto sfuggire l’occasione di gonfiare il preventivo di spesa della riparazione e per il quale ho gia richiesto alla mia assicurazione di controllare se poi lo stesso presenterà la fattura reale; nel secondo uscendo da un parcheggio è stato investito da una signora che correva e probabilmente era distratta (dal telefonino!!!!????), ma siccome era lui ad uscire la colpa è sua e non c’è modo di dimostrare almeno un concorso di colpa e la mia macchina ha subito un danno di circa 3000 euro. di quanto potrebbe aumentare la mia assicurazione considerando che ho la patente da 27 anni e a parte un tamponamento lieve 20 anni fa non ho mai avuto un incidente?

    • Esperto
      Esperto

      Se eri in classe CU1, con i due sinistri andrai in classe CU6. Difficile preventivare l’aumento, potrebbe essere anche di un +50%. Ricordati che hai diritto a chiedere il prezzo prima del termine di disdetta, per verificare se con altre compagnie andresti a pagare di meno.

Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.