Home » Capire le Assicurazioni » Sinistro Stradale: gestione e risarcimento » Classe di merito: non farla aumentare dopo un sinistro

Classe di merito: non farla aumentare dopo un sinistro - Pag.5

Assicurazione aumento classe
Sinistro? Vediamo come aumentamo la classe e l'assicurazione
Questo articolo ha avuto molti commenti con risposte del nostro esperto, per praticita' li abbiamo divisi in piu' pagine. Questa e' una delle pagine dei commenti, cerca qui sotto se trovi la risposta alla tua domanda! L'articolo originale lo trovi qui: Classe di merito: non farla aumentare dopo un sinistro .


1.300 commenti

VUOI FARE UNA DOMANDA? VAI IN FONDO ALLA PAGINA, OPPURE RISPONDI AI TUOI MESSAGGI PRECEDENTI
  1. Avatar
    Doriano

    Buonasera,
    venerdì sera ho avuto un piccolo sinistro.
    Data la dinamica (io superavo, in prossimità di incrocio -mea culpa-, in scooter un’auto che all’ultimo ha svoltato a sinistra senza freccia) credo che la cosa si chiuderà con un concorso ma faccio l’ipotesi:
    Al momento del sinistro ero fuori periodo di osservazione con Attestato già “rilasciato” con CU di assegnazione 10.
    Cambierò compagnia (cosa già decisa per via del premio non più competititvo).
    L’anno prossimo comparirà il sinistro nell’attestato del veicolo coinvolto nel sinistro di venerdì.

    Venendo alla vera ragione del commento:
    Ho un’altro veicolo a me intestato, che è stato assicurato fino a fine settembre. CU di assegnazione 10.
    Il sinistro di venerdì, oltre a finire sull’attestato del primo veicolo, coinvolto nel sinistro, verrà riportato ANCHE sull’attestato dell’altro veicolo, attualmente fermo e non assicurato?

    La “storia del rischio” riportata nell’Attesstato, segue il contraente o l’accoppiata veicolo-contraente?
    Grazie!

    • Esperto
      Esperto

      Il sinistro riguarda assolutamente solo il veicolo coinvolto, e non le altre eventuali polizze su altri veicoli.

  2. Avatar
    Donatella

    Sono incolpata da due vicini ,con relativi testimoni in combutta con loro ,di aver strusciato due auto parcheggiate lungo una strada privata dove abitiamo, io non mi sono accorta del fatto ,e tanto più sulle loro auto non si notano segni di danno particolari, se non piccoli graffi che potevano già avere .
    Avendo , montata sulla mia auto una ” scatola nera ” dall ‘assicurazione è possibile capire se veramente il fatto sia avvenuto ?
    Grazie se l ‘esperto potrà rispondermi

    • Esperto
      Esperto

      Certo è li proprio per quello! Occorre data e luogo esatto del presunto sinistro, e dalla scatola si verifica dove era l’auto in quel frangente.

  3. Avatar
    Sonia

    Buongiorno,
    premetto che la mia assicurazione scade a luglio. Purtroppo è successo un incidente con responsabilità principale e devo demolire l’auto.
    Se recupero l’attestato per assicurare la nuova auto quest’ultima poi l’anno prossimo aumenterà a causa del sinistro oppure essendo una nuova targa il sinistro si perde?

    Grazie mille
    Sonia

  4. Avatar
    Andrea Capasso

    Buongiorno, qualche giorno fa la mia auto ha tamponato la vettura che la precedeva e l’assicurazione siamo ragionevolmente sicuri che aumenterà almeno di 300 euro passando dalla CU 1 alla CU 3 a marzo 2016. Stiamo valutando un modo per non subire un aumento di classe. In famiglia abbiamo 2 auto e l’altra (fiat 600) è intestata a mia moglie con CU 1. Se facessi cambio di proprietà della mia auto (dacia sandero) con mia moglie la storia assicurativa della dacia cesserebbe dico bene? Dopo quanto tempo potrei riacquistare la macchina da mia moglie per conservare il diritto alla prima classe? Mi converrebbe riacquistare da mia moglie più la dacia o la fiat?
    Grazie anticipate per la risposta

    • Esperto
      Esperto

      DOvendo usare la legge Bersani per questa manovra, non avresti alcun vantaggio rispetto al sinistro, anzi!

      • Avatar
        Andrea

        Chiarisco meglio il pensiero che avevo espresso e premetto che entrambi siamo assicurati Genialloyd su ciascuna delle 2 auto. Se vendo a mia moglie la mia dacia (incidentata con colpa), io sospendo (o annullo, non so cosa mi convenga di più) la mia assicurazione e lei si assicura al posto mio (anche non con la Genialloyd) devono darle necessariamente la prima classe in quanto ha una seconda auto (la fiat) di sua proprietà e assicurata a suo nome con la prima classe giusto? Se poi io compro la fiat seicento da mia moglie mi dovrebbero dare comunque la prima classe perché aprirei una nuova assicurazione con un’altra compagnia che non mi potrebbe attribuire una classe inferiore alla prima per la legge Bersani in quanto mia moglie ha la prima. E’ come penso io o sbaglio?
        Inoltre se non mi dovessero accettare la Bersani avevo pensato ad un’altra soluzione: potrei sfruttare il fatto che il nuovo attestato di rischio che riporterà l’incidente me lo daranno 2 mesi prima della scadenza dell’assicurazione sulla dacia, e cioè a gennaio 2016 quindi se dovessi acquistare la fiat entro dicembre da mia moglie e cambiare assicurazione per rimanere in prima potrei rilasciare l’attuale attestato che mi attribuisce ancora la prima classe e sperare che si dimentichino, per così dire, dell’incidente. Mi faccia sapere se il mio ragionamento è valido oppure no. grazie

        • Esperto
          Esperto

          Nel ragionamento devi includere questi due punti fermi: il primo è che, a parità di classe, una polizza con legge Bersani costa molto di più di una “normale”. Io non cambierei mai una classe 3 con un sinistro con una classe 1 “Bersani”. Non conviene, prova a fare un preventivo!
          SUlla “dimenticanza” cambiando compagnia, è oramai sempre meno probabile, essendo la centrale rischi tutta telematizzata.

  5. Avatar
    Lello

    Salve, lo scorso anno ho fatto un isinistro con colpa al 100% e sono sceso dalla 1 alla 3 classe CU, se oggi avessi un sinistro al 50% scenderei ancora di classe?
    Grazie

    • Esperto
      Esperto

      No, aumenterà solo con un ulteriore 1% di colpa nei seguenti 5 anni.

      • Avatar
        lello

        Grazie per la risposta, le vorrei sottoporre una questione: La classe di merito è tale finchè non si arriva alla classe CU 1. Metta il mio caso quasi 20 anni senza fare un sinistro, ero in classe CU 1 da circa 5 anni,faccio un incidente, che in 20 anni ci puo’ stare, e passo direttamente alla 3 CU quindi perdendo i 5 anni di merito passati sempre in 1 classe, più altri 2 anni per recuperarla. Le sembra giusto, nn dovrebbe la classe di merito avanzare anche oltre la prima per le persone virtuose? Grazie ancora per la risposta.

        • Esperto
          Esperto

          Concordo, la legge non è a vantaggio del guidatore. Alcune compagnie prevedono comunque ulteriori classi, solo interne, ancora minori rispetto alla 1, questa può essere una cosa vantaggiosa per gli automobilisti particolarmente disciplinati.

  6. Avatar
    Conducente A

    Qualche giorno fa ho avuto un incidente, in cui il conducente dell’altra autovettura ha urtato il mio parafango anteriore sinistro ed il paraurti anteriore (danno stimato € 600) mentre cercava di entrare in retromarcia in un parcheggio, che era stato “prenotato” dalla persona che era con me in auto. Questa persona era scesa dalla mia auto mentre guidavo in direzione opposta. Nei pochi minuti che ho perso per fare inversione di marcia, il conducente dell’altra autovettura sostiene di aver detto alla persona che stava bloccando il posto per me, che il parcheggio era abbastanza largo per 2 auto. Ignaro di questa conversazione, al momento del mio arrivo ho visto quest’auto che sembrava andar via dopo essere stata avvisata che il posto era già prenotato. Mi stavo quindi inserendo nel parcheggio, quando all’improvviso mi sono reso conto che si accendevano le luci di retromarcia dell’altra auto. Mi sono quindi fermato ed ho pure suonato con il clacson, senza che il conducente mi vedesse o sentisse. Secondo il mio agente si potrebbe configurare un concorso di colpa, mi ha quindi consigliato di non fare denuncia per non subire l’applicazione del malus (questo sarebbe il terzo incidente di quest’anno e negli altri 2 ero io a fare retromarcia). Il danno subito dall’altra auto probabilmente rientrerebbe nell’importo della franchigia. Chi decide ed in quale percentuale il concorso di colpa? A me è stato sempre detto che chi manovra in retromarcia ha sempre torto. E’ vero?

    • Esperto
      Esperto

      Se tu dichiari che eri fermo e l’altro in retromarcia, dovresti ottenere la ragione, ma entrambi dovete firmare un CID con questa dichiarazione.

      • Avatar
        Conducente A

        l’altro sostiene che io mi sono “infilato” mentre lui era già in retromarcia. Ovviamente un buon perito capirebbe dal danno che la mia auto era ferma al momento dell’urto. Il punto è che la persona che era con me si rifiuta di testimoniare, perché quella sera abbiamo litigato, avendogli io attribuito la colpa dell’accaduto. L’altro conducente ha come testimone la moglie. Mi conviene citare ugualmente il mio testimone nella denuncia?

        • Esperto
          Esperto

          Le persone a bordo non valgono come testimoni, comunque stando così le cose il concorso di colpa diventa molto probabile.

  7. Avatar
    franco

    con la macchina parcheggiata nello spazio condominiale il proprietario della macchina vicina mi ha chiesto i danni per un contatto che pero’ non e’ avvenuto da parte mia- La controparte ha un testimone che conferma la posizione delle auto ,non ha visto l’incidente solo le auto parcheggiate.- La mia assicurazione ha mandato il perito non ci sono segni relativi al contatto sulla mia auto-Pero’ l’agenzia mi richiede a mia volta di inventarmi un testimone perche’ altrimenti l’altra assicurazione con il testimone ottiene una soluzione a suo favore – E possibile questa deduzione di colpa se nessuno ha visto il contatto tra le auto – Distinti saluti Grazie

    • Esperto
      Esperto

      E’ la classica situazione in cui nessuno vorrebbe trovarsi, spesso usata dai truffatori. Sicuramente non è una truffa questa, ma l’amarezza di non avere armi a difesa rimane; il consiglio della tua compagnia è molto astuto, e sappiamo bene che questo testimone andrà inventato… Un’altra via è quella di cercare un accordo extra-assicurazione con la controparte, dato che, suppongo, i danni siano lievi.

  8. Avatar
    Leo

    Ho avuto un incidente nel 2010 come risulta da attestato di rischio presente nel sito della assicurazione che ho intenzione di scegliere, nella proposta di preventivo risulta “numero sinistri negli ultimi 5 anni 0”
    Mi chiedo e un errore e se la faccio mi troverò nei guai anche se loro conoscono il mio attestato di rischio oppure si conta l anno in corso
    Grazie di una sollecita riposta
    Leo

    • Esperto
      Esperto

      Se sono dati visualizzati in automatico dal preventivatore, va bene così.

  9. Avatar
    Umberto

    Save,
    Vorrei sapere se è corretto quanto segue, mia moglie ha fatto un banale incidente di parcheggio con la mia auto, la controparte ha presentato un teste e pertanto grazie alla vigente legge ha preso il 100% della ragione e quindi l’indennizzo diretto (anche se hai torto ma il tuo teste concorda conte dicendo che hai ragione, nonostante lividezza dei fatti prendi la ragione).
    Ma io come contraente della polizza avrò l’aumento di classe CU, ma la classe CU non serve per valutare la bontà di un conducente? Io non ero neanche a bordo della vettura al momento dell’incidente.
    Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Presumo tu intenda che avete avuto torto. I tuo dubbio è legittimo, ma la classe bonus-malus è sempre riferita al veicolo e al proprietario, indipendentemente da chi guida.

  10. Avatar
    Greta

    Buonasera,
    stamani ho tamponato una macchina, quindi la colpa è mia al 100%, volevo sapere di quanto mi aumenterebbe l’assicurazione e dove posso vederlo. Oppure solo chiamando l’assicurazione riesco a saperlo?
    Grazie mille

    • Esperto
      Esperto

      Purtroppo neanche la tua assicurazione saprò dirtelo con esattezza fino al rinnovo… prova a fare delle simulazioni di preventivi online.

  11. Avatar
    Erian

    Oggi ho fatto un incidente, la colpa è mia. Ho sentito la compagnia assicurativa (Genialloyd) per avere un’ idea di quanto mi verrebbe a costare il rinnovo di assicurazione con scatto del bonus malus per valutare se mi convenga pagare il danno della controparte o lasciare che se ne occupi l’ assicurazione, ma non mi hanno saputo dire di quanto possa variare il rinnovo. Sono un neopatentato di classe 14 con contratto di tipo “guida libera”. Mi hanno però detto di fare la denuncia e col rinnovo mi arriverà una lettera della Consap in cui mi chiedono se preferisco pagare il danno che ha pagato l’ assicurazione oppure se far scattare il Bonus Malus. La mia domanda è: il prezzo del danno che mi farebbero pagare avrebbe una spesa maggiore (ad esempio delle sanzioni imposte dall’ assicurazione stessa) rispetto a quella effettiva pagata all’ auto officina ? e il sinistro verrebbe comunque segnalato per i 5 anni successivi?

    • Esperto
      Esperto

      La risposta all’ultima domanda è si, anzi, di fatto te lo porti appresso per 16 anni perché ogni anno fino al raggiungimento della classe 1 saresti sempre in due classi più alte! Quanto all’entità del risarcimento, è quella che stabilisce il perito e che può variare rispetto al costo effettivo di riparazione, sia in eccesso che in difetto, per molteplici motivi.

  12. Avatar
    Lucia

    Buonasera, questa mattina ho avuto un incidente ,e domani mi reco a fare il cid, ho due domande da fare: già anni 3 anni fa ne ho fatto uno e oggi un altro di quante classi mi aumenta?
    Seconda cosa la macchina è stata acquistata nel 2010 e nella mia ignoranza mi hanno applicato la classe universale 14 senza applicare la legge Bersani e senza collegarsi ad altre polizze dove avevo classi più basse e con questo incidente ritornerò a 14! Se faccio il passaggio di proprietà alla scadenza a mia madre riesco a farmi fare un altra polizza applicando la legge Bersani ? Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Il sinistro se con colpa, causa un maulus di 2 classi, come il primo, la penalizzazione è maggiore se vi sono due sinistri nello stesso anno, ma non mi sembra il caso. Fare una voltura intra-familiare e applicare la legge Bersani con un altro veicolo è una pratica che può essere conveniente per te.

  13. Avatar
    Giorgio

    Salve.
    Circa 3 mesi fa ho avuto un sinistro per il quale non è ancora stata definita la colpevolezza anche se al 99% sarà mia
    Tra 2 settimane la mia polizza scade e mi ha già fatto preventivo di rinnovo non considerando ancora il sinistro.
    Mi ha già anticipato che pur essendo in classe interna S4 (5 anni in prima) scenderò comunque in 3° anche con loro con un raddoppio del RCA in quanto sinistro negli ultimi 5 anni (pare che in sti casi la classe valga meno di 0).
    A sto punto opto per altra assicurazione più conveniente visto che il beneficio della classe interna è nullo?
    Come verrà comunicato alla nuova assicurazione il sinistro visto che attualmente sull’attestato di rischio non è riportato?
    Inoltre ho visto che è presente l’opzione “bonus protetto”. Se lo attivassi adesso avrebbe valore per un sinistro avvenuto in anno assicurativo precedente seppur “contabilizzato” nell’anno successivo?

    Grazie.
    Saluti.

    • Esperto
      Esperto

      Part dal fondo: il bonus protetto ti evita l’aumento della classe interna della tua compagnia, ovviamente quando il sinistro sarà conteggiato. Per il resto, l’unica regola da tenere in considerazione è il prezzo finale: se trovi una compagnia che fa un prezzo migliore, fregatene della classe interna! Il sinistro va in un database centralizzato e non sfuggirà alla prossima compagnia…

  14. Avatar
    bruno

    Buongiorno scusate ma ritengo un ingiustizia da parte della mia assicurazione,nel 2114 subisco un incidente per me banale ero parcheggiato sul lato della strada dove ci sono due parcheggi davanti al tabaccaio ,compero le sigarette e risalgo in macchina guardò negli specchietti non vedo arrivare nessuno mi avvio nella mi corsia sono quasi fuori dal parcheggio quando una macchina mi investe era uscita da un portone alla mia desta senza rispettare lo stop avendo guardato solo alla sua sinistra e non alla sua destra dove io mi ero immesso accorgendosi che io ero a tre quarti di corsia prendeva la curva più larga e mi tamponava sul parafango sinistro davanti,scendiamo e lui dice di avere ragione copiliamo la constatazione amichevole prima da parte mia con i mie dati poi la sua ,poi lui fa il disegno che io ero freno e ho investito lui avendo un testimone che era in macchina con lui allorché io non firmo la constatazione amichevole .vado alla mi compagnia per denunciare l’accaduto dicendo che la costatai ione amichevole non era firmata da parte mie perché era da ritenersi fasulla la signorina della assicurazione mi dice che per lei è da ritenersi un concorso di colpa devo scrivere una lettera di come si sono svolti i fatti e firmarla .dopo circa due mesi mi arriva l’assegno con il 50% della fattura del carrozziere .penso che la cosa sia finita ,mi arriva l’attestato di rischio e vedo che mi hanno messo in classe due avendomi attribuito la colpa tutta a me ,vado alla mia compagnia per chiarimenti e mi riferiscono che hanno dato ragione al100% all’altro perché aveva il testimone in macchina che schifoooooo credetemi dopo 36 anni che non faccio incidenti con percorrenza annua di circa 200000km passarmi in classe due per un incidente banale scusate il mio sfogo

  15. Avatar
    Vincenza

    Salve, vorrei un parere sul sinistro avvenuto dieci giorni fa’. Non mi hanno dato precedenza ad un incrocio . Io percorrevo la strada con diritto di precedenza e mentre svoltavo a sinistra l’auto che veniva dalla strada con lo stop mi colpiva il lato six posteriore. Abbiamo compilato il cid con la posizione delle auto e con l’ammissione dell’altro conducente di avere torto. Ho presentato il cid alla mia assicurazione che mi ha detto che mancando le crocette su come e’ avvenuto il sinistro non posso avere ragione ma concorso di colpa, perché’ l’altra parte ripensandoci non vuole firmare il nuovo cid. Io ho detto che mi rivolgo ad un legale e l’assicurazione mi ha detto che non posso perché’ avendo firmato il primo cid la pratica si risolve in 30 giorni.Cosa posso fare.?

    • Esperto
      Esperto

      Difficile dare una risposta in quanto bisogna entrare nel merito della dinamica del sinistro e non è possibile farlo in questa sede. Ma da come lo descrivi, anche senza la “ammissione di colpevolezza”, potrebbero esserci buone probabilità che ti venga comunque data ragione, se gli elementi descritti sono sufficienti a determinare che lui ha mancato la precedenza. Purtroppo bisognerebbe essere attentissimi (e pure “allenati”) nella compilazione del CID.

  16. Avatar
    emiliana

    Salve,
    Vorrei porle un quesito.Due anni fa ho fatto un incidente nel quale furono coinvolte oltre alla mia macchina altre 2 autovetture.Quest’anno recandomi dall’assicurazione mi hanno richiesto l’ aumento,(l’anno scorso non richiestomi) addebitandomi il sinistro in oggetto dal quale,in seguito a denuncia dell’ avvocato e risarcimento al 100 % come ASSICURATO TOTALE.E’ stata inviata tutta la documentazione in mio possesso all’ ufficio sinistri qualche gg fa ma nel frattempo non posso utilizzare la mia auto in quanto generalmente non prima di 30 gg più ‘ o mento avro’ una risposta scritta dall’ ufficio sinistri-reclami.Se pago l’ aumento scendendo anche di classe, firmando un’autodichiarazione potrei in seguito chiedere l’ eventuale rimborso ? Come mai le chiedo in seguito ad un riscarcimento al 100 % mi hanno addebbitato questo sinistro ? Purtroppo mi risulta anche se cambio assicurazione. Grazie anticipatamente per le sue delucidazioni.

    • Esperto
      Esperto

      Nell’attesa di chiarire la situazione, potresti pagare e poi chiedere dopo un rimborso.

  17. Avatar
    fima

    Salve,ieri ho fatto un incidente con un altra macchina mentre mi immettevo in una rotatoria.La colpa dicesi mia ma non son del tutto sicura perchè è vero che io avrei dovuto dare la precedenza a quanto pare ma questa non so da dove è sbucata tant è che non l ho proprio vista, e secondo me non andava neanche piano.Altrimenti frenava se m aveva visto o cmq cercava di scansarsi.La botta è stata forte ma io ad una prima occhiata sembra che abbia riportato meno danni di lei.(io buco all angolo paraurti e spostamento cofano anteriore e lei fiancata lato passeggero).La colpa è mia? Cmq volevo sapere avendo io un altro incidente ed essendo in classe 2 alla scadenza a che classe andrò?inoltre avevo già intenzione di cambiare macchina perchè vecchia nel caso questi due sinistri me li porto dietro oppure no?
    Grazie per la sua risposta

    • Esperto
      Esperto

      Sulle responsabilità non è possibile dare qui una risposta. Sul “malus”, dipende se l’altro sinistro è avvenuto o meno in questo periodo di osservazione, ovvero se è già conteggiato o meno. Se è un sinistro vecchio, la polizza andrà in classe Cu 4 anziché 1, se invece devono essere conteggiati entrambi andrai in classe CU 7 con notevole aumento di spesa. cambiando auto puoi azzerare lo storico assicurativo, ma puoi andare in classe CU 14 oppure usare la legge Bersani con un tuo familiare… la differenza tra le possibilità secondo me non è molta, fai dei preventivi.

  18. Avatar
    Katia

    Salve a gennaio di questo anno ho avuto un incidente ,mentre per correvo con l auto un incrocio ero quasi al centro la Dove è arrivata una macchina come un fulmine,mi a preso in pieno (colonna che divide i due sportelli e di conseguenza entrambi gli sportelli ) Ho preso un perito per far sbrigare la pratica per ottenere il concorso di colpa ma purtroppo avuto colpa perché io dovevo fermarmi è dare precedenza a destra, ok . Ad agosto scade la polizza assicurativa chiamo per chiedere l importo di quanto dovevo con l eventuale aumento del il sinistro. considerando che la classe di merito era 1 e mi sembra pure che c era una lettera e che negli ultimi 5 anni non sono avvenuti sinistri ,mi dicono la sua pratica è stata annullata.dico perché; perché ho avuto il sinistro e poi anche perché ho preso il perito . O girato tante assicurazioneper dei preventivi ma è stata una tragedia perché ho dovuto pagare senza esagerazione anziché di 540euro annui di cui pagavo ma bensì 1200 euro.Ora io vi chiedo è giusto tutto ciò. Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Se sei passata da classe CU 1 a CU 3 come dovrebbe essere con un sinistro, in effetti mi sembra molto come aumento.

      • Avatar
        Katia

        Volevo aggiungere che con questa compagnia ero assicurata da agosto 2014 poi ci sono stati al due sinistri a favore(mi hanno incidentato la macchina mentre era parcheggiata ) ,mi chiedo possono coincidere questi motivi la causa di aumento così elevato Dell assicurazione

        • Esperto
          Esperto

          Che io sappia, solo la compagnia ConTe penalizza per sinistri con ragione.

  19. Avatar
    ANITA

    Salve, vorrei sapere cosa succede se in caso di incidente con colpa non viene corrisposta la franchigia e se puo’ essere pagata a rate.
    grazie

    • Esperto
      Esperto

      Si diventa morosi nei confronti della compagnia, la quale certamente avrà interesse a concordare un piano di rientro. La copertura potrebbe essere sospesa.

  20. Avatar
    vic

    Salve,
    ho avuto un incidente con la mia auto a luglio del 2014, nessun altro veicolo coinvolto, verbale della polizia, decurtati 5 punti della patente, solo danni al manto stradale, ero in scadenza con l’assicurazione a fine agosto.
    Il veicolo è andato distrutto e ho dovuto acquistare un’altra auto che ho assicurato ad ottobre con un’altra compagnia.
    L’attestato di rischio quest’anno credevo arrivasse con l’indicazione del sinistro invece risulta pulito e sono passata dall’undicesima alla decima classe.
    Sul sito della compagnia assicurativa dell’auto con cui ho avuto l’incidente lo stato del sinistro risulta aperto, non ci sono perizie aperte e non ci sono liquidazioni aperte…questo cosa vuol dire?! che fino a quando il sinistro non sarà chiuso non perderò la CU?!
    Ora dovrei rinnovare l’assicurazione e facendo qualche preventivo online non so se restare alla nuova compagnia assicurativa o tornare alla mia vecchia assicurazione che mi ha proposto un preventivo più conveniente…ma forse non è la cosa giusta da fare per via dell’incidente…
    Grazie in anticipo per la risposta.

    • Esperto
      Esperto

      E’ probabile che non vi sia denuncia, ne’ risarcimento non essendoci altri veicoli coinvolti.

      • Avatar
        vic

        Grazie della risposta,
        ma quindi la mia CU subirà modifiche oppure no?!

        • Esperto
          Esperto

          Se non c’è risarcimento, la classe rimane invariata.

    • Avatar
      vic

      Inoltre volevo aggiungere che attualmente vivo con mio cognato e mia sorella, potrei usufruire della legge bersani nella stipula delle nuova assicurazione anche se ho acquistato l’auto lo scorso anno o non è più possibile farlo?!
      Grazie

      • Esperto
        Esperto

        Questo non è possibile sulla stessa auto, eventualmente su un’altra appena acquistata.

  21. Avatar
    Maurizio

    I primi di maggio del 2014 facendo una manovra di uscita in retromarcia da un parcheggio ho urtato e strisciato la fiancata di un’auto che stava venendo avanti, non l’avevo notata per le altre auto parcheggiata di lato alla mia. La strada è a senso unico, la cosa che mi è dispiaciuta è che se l’altra auto avesse proceduto tenendosi bene sulla destra anziché stare più verso sinistra, non sarebbe accaduto nulla, ma del senno di poi. Fatta la constatazione con denuncia all’agenzia di assicurazione perché il danno era notevole (fiancata totalmente strisciata dall’inizio alla fine mentre a me si è soltanto sporcato il paraurti e rotto appena un pezzo di plastica del faro posteriore). Il mio contratto di assicurazione scedava a Settembre, esattamente 4 mesi dopo. In agenzia mi avevano detto che avrei subito un aumento del premio di assicurazione passando da C1 a C3. Quindi ho pagato il trimestre successivo (Giugno-Settembre 2014) con lo stesso importo. Al rinnovo polizza mi sono ritrovato lo stesso importo, nessun aumento, fino a quest’ultimo trimestre Giugno-Settembre 2015. Ieri sono andato per pagare la rata trimestrale e mi son trovato l’aumento del 40% del premio, e mi hanno spiegato che non avevano fatto in tempo a conteggiarlo l’anno scorso perché il sinistro era in prossimità della scadenza (mancavano 4 mesi). Ci sono rimasto male: in quest’ultimo anno avevo pensato che fossero stati valutati i 27 anni sempre con la stessa agenzia di assicurazione e senza alcun incidente per colpa mia… pia illusione. Cosa ne pensa?

    • Esperto
      Esperto

      Mi sembra tutto nella norma. La classe di merito è una formula matematica regolata per legge: dalla 1 con un sinistro si passa alla 3, nonostante la buona condotta e i buoni rapporti con la compagnia!

  22. Avatar
    vinicio

    circa un anno fa ho avuto un sinistro . ho demolito l’auto e assicurato un altra con la stessa classe.al rinovo annuale mi ritrovo con 2 classi di merito in piu.vorrei sapere se e giusto o meno.

    • Esperto
      Esperto

      E’ corretto, se nel sinistro hai avuto almeno il 51% di colpa!

  23. Avatar
    Anna

    Nel caso di sinistro avvenuto fra due natanti, se a pagare fosse l’assicurazione del danneggiante, è possibile la procedura di riscatto del sinistro per evitare il malus? Si deve passare dalla CONSAP o è possibile concordare direttamente con la propria assicurazione? Saprebbe indicarmi anche gli articoli di riferimento all’interno del D.lgs 209/2005?
    Grazie molte
    Anna

    • Esperto
      Esperto

      Non sono molto ferrato sulle polizze nautiche, ma un eventuale accordo privato non dovrebbe essere molto diverso da quello per le auto… se si trova un punto di incontro, si procede senza coinvolgere le relative assicurazioni.

  24. Avatar
    andrea

    ho stipulato una polizza autocarro con zurich , con una franchigia fissa di euro 500,00 -domanda : ho dichiarato un sinistro alla mia compagnia , sottoscrivendo un modello cid su basi concorsuali, sottoscritto da entrambi ( sx liquidatomi su basi concorsuali pari ad euro 600,00 ) . con lettera raccomandata mi e’ stata richiesta la franchigia di euro 500,00 da parte della mia compagnia , chiedo cortesemente se la richiesta e’ lecita , grazie , resto in attesa di una vs cortese riscontro sulla mia e-mail , buongiorno

    • Esperto
      Esperto

      Beh certo… la franchigia è esattamente questo!

  25. Avatar
    Fonzo5

    Salve, facendo manovra in un parcheggio ho urtato per sbaglio un auto strisciandole la portiera con il paraurti della mia automobile. Il danno è molto lieve per cui avrei voluto risolvere usando la tipologia dei contanti senza quindi disturbare le assicurazioni. A questo punto ho detto al proprietario di andare dal suo carrozziere per far valutare il danno, che già ad un occhio poco esperto come il mio è davvero ridicolo, e questi gli ha detto che servono 200€. Sono andato a questo punto dal mio carroziere, unicamente con le foto perché il proprietario non ci è voluto venire, e mi ha detto che per quella tipologia di danno servono massimo una cinquantina di euro. Il proprietario mi ha detto che o si va dal suo carroziere oppure gli devo dare i dati dell’assicurazione. La mia domanda è, visto che ho una polizza con franchigia, mi converrebbe risolvere con l’assicurazione oppure può accadere che il danno per il perito risulta più grave e quindi poi devo pagare di piu? Da come ho letto comunque essendo il danno minore di 51% non dovrei attivare il malus ma in questa maniera resta un sinistro nello storico? Scusate per il numero di domande ma questa faccenda non mi è chiara e vi ringrazio anticipatamente per la risposta

    • Esperto
      Esperto

      Partiamo dal fondo: perché dici che è minore del 51% Non si può sapere a chi sarà data la colpa, anzi, mi sembra al 100% tua da come descrivi i fatti. Sulla convenienza o meno di denunciare è impossibile dare una valutazione: tutto sta quanto conteggia il perito, ma in genere per danni modesti il conto è più alto di quanto si possa ipotizzare.

  26. Avatar
    Luca

    Ho effettuato un incidente con un autobus, urtandolo alla parte sx del autobus in sosta e nn mi sono fermato credendo di aver rotto solo il mio specchietto, il giorno dopo mi sono rivolto alla sede della societa ho lasciato i miei dati e mi hanno detto che mi contattavano, per i dati del modello e targa io ho comunque consegnato il cid alla mia compagnia e aperto denucia ho fatto bene

  27. Avatar
    stefano

    Buongiorno, ho avuto un piccolo incidente con colpa “chiuso” fuori dal periodo di osservazione quindi il mio attestato di rischio risulta al momento immacolato. Vorrei tentare il trucchetto del cambio di assicurazione e vedere se sono fortunato.
    Quesito: la nuova assicurazione che sto per prendere mi propone l’opzione “Bonus protetto”.

    Mi vengono in mente due possibilità:

    1. Potrebbe evitare l’aumento della classe di merito interna nel caso venga scoperto l’incidente? In questo caso sarebbero 30 euro in piu’ ben spesi!

    2. Il fatto di chiedere questa opzione mette la pulce nel orecchio alla nuova assicurazione cosi, pago qlc in piu’ per aumentare la probabilità che venga fatta un analisi accurata?

    Mi conviene fare questo bonus protetto????
    grazie 1000

    • Esperto
      Esperto

      Sicuramente copre solo i sinistri effettuati nel periodo di copertura, quindi quello già avvenuto sarebbe escluso in ogni caso! A parte questo, il bonus protetto a mio avviso è poca cosa, dato che il premio è regolato per la maggior quota dalla classe universale.

  28. Avatar
    antonella

    buongiorno, a gennaio uscendo dal parcheggio (viale alberato max 3 metri di spazio), sento un urto e mi trovo un’auto con una fiancata tutta danneggiata (evidenti striature bianche) dietro di me. il ragazzo ha fretta deve dare un esame all’università, l’auto non è sua, non mi evidenzia danni a me imputabili e se ne va. Non facciamo Cid né chiamo i vigili non essendomi stato imputato nulla. Dopo 2 mesi la mia assicurazione (che è anche quella dell’altra auto) mi inoltra l’apertura del sinistro. L’assicurazione dopo altri 2 mesi mi chiede di portare la mia auto per la perizia, nessuno vede il luogo dell’ipotizzato scontro: il perito non ha visto l’altra vettura, mi dice che un documento di un’agenzia di infortunistica. evidenzio che la velocità era minima, lo spazio era minimo, il segnalatore di distanza non si era attivato, la mia auto è rossa, la mia auto non ha riportato alcun segno. ciononostante apprendo che viene liquidata la controparte per oltre 3600 euro e che mi aumenteranno la classe di malus da 1 a 3. ho chiesto accesso agli atti, non so cosa posso fare, essendo convinta che il contatto è stato minimo (se c’è stato veramente – leggo che ci sono truffe, lancio di sassi e simulazione di incidenti, ecc..). c’è qualcosa che posso fare??

    • Esperto
      Esperto

      Se pensi che il contatto non sia avvenuto, l’unica via è ricorrere ad un avvocato, ma sarà dura avere ragione, essendo comunque avvenuto “l’incontro” tra le due auto.

  29. Avatar
    ernesto

    Buonasera, a fine gennaio faccio un incidente stradale. Interviene la Polstrada che fa le sue verifiche. Mi arriva poi una multa da pagare per aver cambiato corsia. Nel frattempo ho effettuato regolare denuncia all’assicurazione. Ora apprendo dall’attestato di rischio che l’incidente è. stato considerato con pari responsabilità. quindi senza aumento classe bonus malus
    . Il problema è’ che. alla controparte e’. stato rimborsato il danno al 50 per cento, io non ho avuto niente pur avendo distrutto la macchina e rottamato. Come debbo comportarmi?

    • Esperto
      Esperto

      Devi avere anche tu un rimborso del 50%, chiedilo subito tramite la tua compagnia.

      • Avatar
        ernesto

        scusi ancora per il disturbo. ho contattato l’assicurazione che mi ha detto che ora la situazione è cambiata. La controparte ha fatto ricorso al giudice asserendo che avendo io pagato la muta ho ammesso la responsabilità ed il giudice gli ha dato ragione. Ha detta dell’ assicurazione dovevo fare ricorso contro la multa e non pagarla. È’ così ora non è
        più possibile fare niente?

        • Esperto
          Esperto

          Prova anche tu a fare ricorso, ma valuta il rapporto costi-tempo-benefici, anche in ragione del fatto che potrebbe servirti un avvocato.

  30. Avatar
    Ester Soma

    Salve, un anno e mezzo fa ho avuto un sinistro in un primo momento mi 3è stata attributa la colpa all 80% ,mi sono stati tolti cimque punti dalla patente e l aumento di classe da parte dell assicurazione….dopo aver fatto causa mi é stata data la ragionre al 100% restituiti i punti dalle patante e liquidati tutti i danni fisici e alla macchina…ora nonostante tutto l assicurazione continua a farmi pagare l assicuraxione come se la colpa fosse sempre.mia del sinistro..risulto in settima classe invece che in terza cosa posso fare?

    • Esperto
      Esperto

      Inizierei inviando una bella diffida per raccomandata, meglio se scritta da un avvocato, inviandola per copia anche ad IVASS, l’Istituto di Vigilanza del quale le compagnie hanno molto rispetto…

      • Avatar
        Ester Soma

        Il problema é che lunedi mi.scade la.polizza e per l’ennesima volta mi dicono di pagare di piu che in seguito mi verrano rimborsati….perche il computer non é stato aggiornato devo pagare comunque?

        • Esperto
          Esperto

          Bel problema… comunque ricorda che oltre la data di scadenza hai altri 15 giorni di copertura garantiti, magari prova a risolvere in questo lasso di tempo.

  31. Avatar
    Francesco V

    Salve. Nell’anno in corso ho tamponato un’auto assumendomi la colpa al 100% insieme alla compilazione del CID. Alla scadenza della polizza RC (sempre con la stessa compagnia assicurativa da 7 anni) ho notato che sull’attestato di rischio ho conservato la CU 1 mentre l’aumento è stato di 180 euro/anno.
    Chiedo pertanto di ricevere conferma se l’aumento su citato trova sua giustificazione.
    Grazie anticipatamente per la sua collaborazione e consulenza.
    Saluti

    • Esperto
      Esperto

      Se il sinistro non risulta, l’aumento è probabilmente dovuto a variazioni della tariffa e/o delle condizioni da parte della compagnia…

      • Avatar
        Francesco V

        Grazie per il feedback. A seguito della sua osservazione, il sinistro risulta già sull’attestato di rischio. Percui devo attribuire l’aumento ad una “declassazione” interna alla compagnia in seguito all’introduzione del malus dato che la responsabilità è superiore al 51%?
        Grazie ancora!

        • Esperto
          Esperto

          Certo, in tal caso non ci sono dubbi! Dovrebbe comunque essere segnalata anche la responsabilità principale a tuo carico.

  32. Avatar
    fabrizio

    buongiorno
    facendo retromarcia con il mio furgone che trasporta merci intestato alla mia ditta ho ho causato 1000 euro di danni ad un auto in sosta…e’ il primo incidente che causo in vita mia..mi sara’ aumentata la classe di merito? ho sentito che per i furgoni non viene aumentata la prima volta…e’ vero’?
    grazie mille

    • Esperto
      Esperto

      Dipende se hai una bonus malus o se in franchigia.

  33. Avatar
    turbo

    Buongiorno, con la dematerializzazione dell’attestato di rischio in vigore dal 1 luglio 2015, ha ancora senso cambiare compagnia a seguito di un sinistro avvenuto al di fuori del periodo di osservazione con colpa x evitare la perdita delle 2 classi? Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Molto, molto meno. Comunque anche prima, era un “tentativo”, tutt’altro che una sicurezza!

  34. Avatar
    Federica

    Ho urtato uscendo dal parcheggio di fronte a casa il passaruota dell’auto della mia vicina. L’assicurazione sta per scadere, ma con la dematerializzazione dell’attestato di rischio non ho ricevuto nulla dalla mia compagnia. Ieri ho chiesto l’attestato via email. Sono obbligati a mandarlemo? Potrei fare oggi un nuovo contratto con un’altra assicurazione (senza deninciare il sinistro vado in classe 1) e poi fare la denuncia alla vecchia assicurazione, ma mi conviene veramente? Non riesco a pensare che tra un anno la nuova assicurazione non consulti il database… O che nel database il sinistro non venga registrato, possibile? Proprio ora che c’è stata questa dematerializzazione? E poi una volta fatta la denuncia la mia classe andrebbe da 1 a 3 o da 2 a 4? A confondermi ulteriormente è il fatto che ho provato a simulare la situazione del dopo denuncia chiedendo preventivi on-line (per vedere di quanto aumenterebbe la polizza) ma sembra impossibile!! Benchè io inserisca nel modulo di richiesta del preventivo la classe 4 e dichiari l’incidente (non al momento denunciato) il software si basa sulla targa e sul database, ignora i dati ipotizzati e mi propone contratti in classe 1… Non so cosa fare…

    • Esperto
      Esperto

      E’ sempre più difficile che il sinistro vada nel dimenticatoio… sarà conteggiato l’anno prossimo e andrai in classe 3. Per simulare i preventivi in situazioni diverse dalla attuale, non devi mettere la targa dell’auto!

  35. Avatar
    Fiorenzo

    Ciao, volevo sapere se il sinistro va ad incidere sul premio assicurativo anche se stipulo un’assicurazione temporanea di ad esempio di due mesi dato che l attestato di rischio di nn mi é stato richiesto da parte dell assicurazione…grazie

    • Esperto
      Esperto

      Fai attenzione, la regolamentazione delle polizze temporanee (quasi sparite) è delicata. Se non hai collegato la polizza al tuo attestato, il sinistro non comparirà, tuttavia scaduti i due mesi, non sarà facile assicurare l’auto con l’attestato in sospeso…

  36. Avatar
    Salvo

    Salve,
    se faccio due sinistri in tre mesi, uno al 50 per cento e l’altro al 100 per cento di colpa di quante classi mi aumenta il malus?
    P.s. sono in prima classe da parecchi anni.

    • Esperto
      Esperto

      Scattano due classi, come se fosse un solo sinistro, ammesso che tu non abbia altri sinistri al 50% pendenti dagli ultimi 5 anni.

      • Avatar
        Salvo

        Solo uno a marzo ma avevo ragione al 100 per cento

  37. Avatar
    Giuseppe

    Il mio meccanico guidava la mia auto con l’assicurazione intestata a me e ha fatto un incidente con colpa. Se domani faccio il passaggio dell’auto ad un’altra persona e vado a ritirare l’attestato di rischio dalla mia assicurazione dato che mi scade tra 15 giorni sull’attestato di rischio non dovrebbe risultare su questo sinistro? Se non risulta e vado da un’altra assicurazione per fare un contratto con un’altra auto intestata a me avrò l’aumento subito o mi arriverà allo scadere del nuovo contratto?

    • Esperto
      Esperto

      Arriverà alla prossima annualità. Che sfortuna!

  38. Avatar
    Pagani Barbara

    Salve, vorrei sapere se essendo proprietaria di 2 auto, in caso di sinistro di 1 delle vetture, la classe di merito subisce una variazione su entrambi i mezzi o solo sul mezzo del veicolo assicurato?

  39. Avatar
    francesca

    Ho venduto la mia vettura ad un parente il quel nel richiedere un preventivo RC auto ha avuto la richiesta dell’ultimo attestato di rischio della vettura (che ahimè non è più prima classe poichè è stato registrato un sinistro). Per quale motivo, se cambia il proprietario della vettura, è richiesto l’ultimo attestato di rischio, facendo ricadere le conseguenze di un eventuale sinistro sul nuovo proprietario che in effetti non ha colpe?

    • Esperto
      Esperto

      Infatti non serve a niente… se è intestata al parente, dovrà lui eventualmente produrre un attestato di rischio di una sua auto di sua proprietà!

  40. Avatar
    Francesco

    Buongiorno ho avuto qualche giorno fa un incidente e ci vorranno 120 gg per avere il verbale dei carabinieri . L’auto è’ assicurata a nome di mia madre e io ero il conducente. Io sinistro ovviamente verrà registrato nel suo attestato di rischio gusto ? Se faccio un assicurazione a nome mio nel preventivo lo devo indicare come incidente avvenuto negli ultimi 5 anni? Sembrerà una domanda stupida ma si può assicurare l’auto ad un familiare così da sfuggire all’aumento della rca?

    • Esperto
      Esperto

      Non funziona in quanto la classe e la sinistrosità rimangono legati al veicolo. Occorrerebbe una voltura dell’auto, ad esempio da tua madre a tuo nome e ri-assicurare con un nuovo contratto.

  41. Avatar
    Gaetano

    Buongiorno nel fare un preventivo con varie compagnie online viene riscontrato da loro sul sito ania che ho fatto un sinistro con colpa il 23/07/13 e un altro sinistro senza colpa 01/12/14. Da premettere che io ho fatto realmente il sinistro del 23/07/13 e nonostante avessi ragione ma essendo la_mia parola contro quella dell altro conducente nonostante le foto le assicurazioni hanno stabilito una responsabilità paritaria 50%. Nel attestato di rischio che ho ricevuto a casa risulta invece un sinistro con responsabilita paritaria 50% senza specificare danni se a cose o persone nell anno 2014. Quindi il preventivo viene calcolato tenendo conto dei due sinistri con un conseguente lievitazione del premio. Le assicurazioni contattate non accettano l attestato cartaceo ma solo quello elettronico. Come mi devo comportare.

    • Esperto
      Esperto

      Se il secondo sinistro è senza colpa ed il primo al 50% e non ne hai altri, non dovrebbe esserci il malus!

  42. Avatar
    Domenico

    Salve, ho fatto retromarcia danneggiando Paraurti dell’altro veicolo, mancano 23 giorni alla scadenza della mia polizza annuale e mi é già arrivato per mail attestato di rischio e proposta di nuova polizza sono in classe 1 e senza sinistri da più di 5anni, ho aggiunto al preventivo il bonus protetto. Questo andrà ad incidere lo stesso al prossimo rinnovo?
    Grazie in anticipo

    • Esperto
      Esperto

      E’ molto probabile, ti ricordo peraltro che il bonus protetto è uno “scuso” solo parziale, che non fa aumentare la classe interna, ma quella Universale aumenterà.

  43. Avatar
    Federico

    Salve, avrei bisogno del consiglio di un esperto.
    La mia auto in sosta è stata tamponata da una signora. Mi è stata rigata l’auto e scheggiato il fanale anteriore. Il danno nel suo complesso è lieve. Mi ha lasciato un biglietto con il numero per ricontattarla. Ci siamo incontrati e lei dice che il fanale della mia auto era già rotto in precedenza.
    Lei mi ha proposto di risolvere la questione andando da un carroziere per chiedere un preventivo del danno e per accordarci in contanti senza passare dall’assicurazione.
    Io preferirei passare dalla constatazione amcihevole e dall’assicurazione per essere certo di essere rimborsato per intero.
    Sulla disputa è nata una questione. L’eventuale peggioramento della classe di merito della signora (che in questo caso ha responsabilità 100%) è collegato all’importo del danno che deve rimborsare? Per dire, se concordiamo che sulla constatazione mettiamo solo la carrozzeria e non il fanale magari il costo per sistemare l’auto è 200 € mentre se mettiamo anche il fanale 400 €. Questi danni sono coperti dalla RC della signora ma è possibile che nel primo caso a lei non ci sia un aumento del costo dell’assicurazione l’anno successivo mentre nel secondo caso si?

    grazie

    • Esperto
      Esperto

      L’entità del danno non influisce sul malus, che sarà sempre di 2 classi. Questo, se non si ha franchigia. Se la controparte ha una franchigia, c’è invece da considerare, vista la bassa entità del danno, anche l’importo della franchigia, ad esempio se ha 250 euro di franchigia e il danno è 200 euro, l’assicurazione non pagherà niente e dovrà farlo lei di tasca (ma neanche aumenterà la classe). Se invece fosse 300, l’assicurazione rifonderà solo 50 euro e vi sarebbe il malus, per cui sarebbe assurdo fare la denuncia.
      Francamente, eviterei soluzioni intermedie: o fate la perizia di tutto, o fate tra di voi in contanti.

  44. Avatar
    Giacomo

    Salve, la mia ragazza ha avuto qualche mese fa un sinistro per il quale i vigili intervenuti le hanno addossato l’ intera responsablità, contestandole l’ infrazione di omessa precedenza, e sembra che gli organi di compensazione delle compagnie coinvolte siano propense a seguire tale linea; ma in realtà, sulla base agli elementi a disposizione, il conducente del veicolo antagonista è tutt’ altro che esente da colpe (non teneva una velocità idone, tant’è che ha riportato l’ esplosione degli airbag), inoltre risultano gravi le colpe dell’ ente proprietario della strada, per mancanza di segnaletica dell’ intersezione (molto pericolosa perchè con scarsissima visibilità) nonchè di idonee misure di sicurezza, tant’è che si sono verificati molti incidenti, con conseguente esasperazione dei residenti della zona che hanno inoltrato una petizione, rimasta inascoltata.
    In pratica, vogliono dare tutta la colpa alla mia ragazza perchè è la soluzione che crea meno problemi al “quieto vivere”. Come far valere le proprie ragioni in casi simili? Intanto è stato inoltrato un ricorso al giudice di pace avverso il verbale di contestazione. Grazie.

    • Esperto
      Esperto

      Mi sembra che abbiate intrapreso la strada giusta, ovviamente vi occorre il supporto di un legale e magari testimoni e altri elementi che attestino le altre cause che hai descritto. Ma sicuramente ci avrà già pensato l’avvocato.

      • Avatar
        Giacomo

        Innanzitutto grazie mille per la sollecita risposta. Sì, abbiamo tutto : foto, video, testimoni (i firmatari della petizione che lamenta la totale insicurezza della viabilità). Sul ricorso, che vedrà l’ udienza a fine mese, siamo fiduciosi, anche perchè le argomentazioni dedotte dal comune nel costituirsi in giudizio fanno acqua da tutte le parti. Il problema poi sarà capire, una volta annullata l’ infrazione di omessa precedenza, come muoversi per costringere le compagnie assicurative a rivedere l’ attribuzione delle colpe, e in particolare come costringere l’ ente proprietario della strada ad assumersi le sue responsabilità.

  45. Avatar
    Marlboro83

    Salve,
    a novembre scorso il mio veicolo in sosta è stato danneggiato da un altro veicolo il quale per evitare di investire un pedone (non riuscendoci), urtava il mio veicolo. Il conducente si è assunto tutte le responsabilità ma vorrei sapere se sono anch’io soggetto ad aumenti della polizza assicurativa?
    La ringrazio anticipatamente

    • Esperto
      Esperto

      Non hai responsabilità, quindi direi proprio di no, a meno che tu non rientri in quella ristrettissima cerchia di compagnie che attuano penalizzazioni anche per sinistri con ragione (La compagnia ConTe lo fa).

  46. Avatar
    concetta

    Salve esperto ,ho fatto un piccolo sinistro con colpa anche se i come si sa ci marciano sempre sopra volevo sapere se la classe interna assegnata e’-5A e la classe universale assegnata e’02 di quanto salgo con questo sinistro se faccio il cid grazie

    • Esperto
      Esperto

      L’anno prossimo dovresti passare in classe CU 4 anziché 1. SU quella interna non saprei, dipende da come va la numerazione della compagnia… forse -3A

  47. Avatar
    Tom

    Salve
    ho fatto un incidente con colpa qualche giorno fa. Ho la classe 1 , mai un sinistro in oltre 20 anni e il bonus protetto. La mia assicurazione mi ha detto che nonostante tutto questo la mia assicurazione aumenterà di 200-300 euro (quindi con un aumento del 50% abbondante rispetto a quanto pago ora ). A me sembra sinceramente una cifra spropositata considerato tutto. Vorrei un suo parere … Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Il bonus protetto è una garanzia che ha una utilità solo parziale, in quanto protegge la sola classe Interna, ma non quella Universale. L’effetto è evidente… un aumento molto consistente, che nel tuo caso è alto in percentuale perchè parte da una polizza con una cifra abbastanza bassa. L’unico consiglio che ti posso dare è fare dei preventivi con altre compagnie per confronto, con il nuovo stato di rischio con il sinistro…

      • Avatar
        Tom

        il fatto che protegga solo la classe interna significa che se io decido di rinnovare con la mia attuale compagnia non vedo peggiorare la mia classe e quindi non dovrei vedere aumentare il premio da pagare … mentre se rinnovo con un’altra compagnia passo dalla classe 1 alla classe 3 … o sbaglio? Altrimenti a cosa serve avere il bonus protetto? Grazie

        • Avatar
          Tom

          Tutto chiaro … ma non ho capito perchè con bonus protetto e volendo rinnovare con la stessa compagnia (e quindi con la stessa classe interna) devo beccarmi un aumento di 300 euro all’anno. Grazie

        • Esperto
          Esperto

          Perchè gli altri parametri comunque influiscono sul prezzo. La clausola è “bonus protetto”, non “garanzia dello stesso prezzo”, o almeno credo…!

        • Esperto
          Esperto

          Era quello che ti spiegavo: esistono due tipi di classe, interna e universale, il bonus protetto agisce solo su quella interna, e non potrebbe fare altrimenti essendo quella universale regolamentata per legge. L’anno prossimo ti ritroverai presumibilmente in classe interna 1 (come adesso), ma classe universale 3 e comunque con il sinistro nello storico. Senza il bonus protetto oppure cambiando compagnia, avresti anche classe interna 3 e un premio ancora maggiore. Come dicevo, il bonus protetto è un ombrello parziale.

  48. Avatar
    Carlo Gigante

    Buongiorno.
    Ho avuto un sinistro con colpa e dovrei valutare se mi conviene risarcire personalmente il danno o se mi conviene lasciar fare all’Assicurazione con il meccanisno del bonus malus. Può dirmi dove posso trovare gli elementi necessari per calcolare di quanto mi aumenterebbe la polizza? Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Non è possibile farlo preventivamente. Hai due possibilità: trovare un accordo con la controparte senza coinvolgere la compagnia, oppure risarcire la compagnia dopo la liquidazione del sinistro, seguendo la procedura tramite la Consap descritta nell’articolo. Nota che nel secondo caso avrai solo due scelte: risarcire l’intero importo liquidato, oppure accettare il malus, nel primo puoi provare a trattare, ma non puoi avere l’esito della perizia!

  49. Avatar
    Raf74

    Salve Esperto.
    Ho un’assicurazione con il Bonus Protetto che scade nei primi di maggio e che ho già rinnovato. In febbraio ho avuto un sinistro con colpa che è stato liquidato in aprile. Nel nuovo contratto, che ho già pagato, questo sinistro non compare. Purtroppo qualche giorno fa ho avuto un secondo sinistro con colpa. Io pensavo che, con il primo sinistro mi potessi giocare il bonus del contratto in scadenza, mentre con il secondo potessi giocarmi il bonus del nuovo contratto stipulato a maggio. Ho chiamato l’assicurazione che invece mi ha detto che i due sinistri saranno conteggiati assieme con notevole aumento del premio dovuto all’aumento della classe di bonus malus. Non capisco se quello che dicono è corretto in quanto ripeto, i sinistri sono avvenuti uno durante il contratto passato e l’altro durante il contratto attuale. Le sembra corretto ciò che dicono?

    • Esperto
      Esperto

      Si, è abbastanza corretto, i sinistri vengono conteggiati nel malus a pratica chiusa e non il giorno del fatto…Non ti resta che sperare che anche il secondo sinistro slitti all’anno successivo, ma la vedo difficile.

      • Avatar
        Raf74

        Effettivamente la vedo difficile anch’io che il secondo sinistro slitti al prossimo anno, ho appena rinnovato il contratto…secondo lei di quanto mi potrebbe aumentare il premio in percentuale tenuto conto che avrei due sinistri un un anno? Raddoppio?
        E se recedessi dal contratto visto che sono ancora nei 30 giorni? Potrei assicurami con un altra compagnia?

        • Avatar
          RAF74

          Non è proprio così, la mia compagnia prevede 30 giorni dalla data di conclusione del contratto, quindi sono ancora in tempo. Siccome sono scontento e vorrei cambiare, la mia idea era di recedere dal contratto e assicurarmi con altra compagnia, tenuto conto che il mio attestato di rischio è ancora pulito. La mia assicurazione mi ha detto che posso farlo e che pagherà regolarmente il secondo sinistro che ho avuto recentemente (l’altro è già stato liquidato). Faccio presente che questo secondo sinistro l’ho avuto dopo che avevo rinnovato, ed esattamente 15 giorni dopo la scadenza di quello vecchio. Spero che non mi abbiamo detto una stupidata. Lei come la vede?

        • Esperto
          Esperto

          Ok per il diritto di recesso se il contratto ne prevede uno più ampio di quello legale… sicuramente eviterei di fare recesso se il sinistro fosse avvenuto trascorsi più di 15 giorni… se ne sono trascorsi esattamente 15 dalla scadenza, siamo entro i termini della copertura anche in caso di non rinnovo, quindi va bene. Ti consiglio però di rifare il conteggio preciso e di richiedere alla compagnia se si è entro il termine di 15 giorni previsto per legge.

        • Esperto
          Esperto

          Si, come minimo un raddoppio. Il diritto di recesso dopo 14 giorni non vale più e comunque non risolverebbe niente. Valuta semmai un risarcimento del danno alla tua compagnia, almeno uno dei due, se gli importi sono affrontabili. Nel caso, rileggi la procedura nell’articolo.

  50. Avatar
    Alessandro

    Buon giorno Esperto,
    le porgo una domanda. In data 15/05/c.a. percorrevo una strada a senso unico, corsia unica. Un’auto che procedeva dietro di me cerca di superarmi a sinistra, una volta attivati gli indicatori di direzione a destra, accingendomi io, circa 20-30 metri dopo, a svoltare a destra.
    Nel punto in cui il “signore” mi sorpassa, la strada si stringe di circa 50cm in diagonale a causa di un muro di cinta.
    nel tentativo di sorpassare, si accorge di non passarci e mi rifà totalmente la fiancata sinistra da passaruota posteriore a quello anteriore e rifiuta di compilare il CID iniziando a minacciare di morte.
    Arretro con l’auto per liberare la strada e chiamo i C.C. i quali accorrono poco dopo. Redatto il verbale, mi annunciano che potrebbe esserci 50-50 perché l’altro conducente ha scritto sul CID che “io uscivo da uno stop allargandomi”, mentre io scrivevo quanto sopra accaduto. Entrambi abbiamo firmato la costatazione.
    È giusta una cosa del genere? Mi ritrovo con migliaia di euro di danni per una sua disattenzione e lui ci guadagnerebbe il 50%! Secondo lei, potrei contestare tramite l’avvocato dell’assicurazione? Potendo dimostrare che ha scritto il falso, poiché in quella strada a senso unico, non ci sono immissioni, ma solo “uscite”, e solo sul lato sinistro della stessa strada, ho qualche possibilità in più secondo lei?
    La ringrazio.

    • Esperto
      Esperto

      Mi dispiace, è impossibile ipotizzare esiti di perizie con i pochi dati che possiamo inserire su un forum… non ho gli elementi per valutare… in ogni caso, laddove le versioni sono contrastanti, farebbero molto comodo dei testimoni!

  51. Avatar
    paolo

    Buongiorno, nel corso dello scorso anno mia moglie ha avuto un sinistro sul quale inizialmente non trovava accordo con la controparte, anche se a nostro parere se fossimo andati in fondo avrebbe potuto avere ragione, solo che la controparte non avrebbe firmato il CID. Entrambe le compagnie assicurative hanno consigliato di compilare il CID in modo che la colpa venisse attribuita al 50%, perché non sarebbe salita la classe CU, ovvero attribuito il malus.
    E così effettivamente è avvenuto, la colpa è stata assegnata al 50% e cos’ pure è stato risarcito il danno.
    La classe di merito è quindi rimasta la CU 1.
    Tuttavia, in fase di preventivo rinnovo, l’assicurazione (dialogo, su cui ho avuto da ridire anche per altri motivi) ha chiesto esplicitamente di indicare il numero dei sinistri avvenuti negli ultimi 5 anni con colpa parziale, e quale fosse la percentuale di colpa. Per non mentire, l’ho indicato, e “magicamente” mi sono ritrovato a pagare circa 50 euro in più di RC !
    Mi sento non truffato (nessuna legge è stata violata) ma raggirato. Se l’assicuratore ci avesse spiegato questa eventualità, probabilmente avremmo consegnato un CID (non firmato dalla controparte) differente, affidandoci alla possibilità di attribuzione della colpa alla controparte. Ora sembra che questo aggravio dovremo portarcelo dietro per 5 anni, quindi con un costo di almeno 250 euro….

    • Esperto
      Esperto

      Seconda segnalazione quasi contemporanea dello stesso caso, su due compagnie diverse, dopo quella di Luciano qui sotto. Concordo sui dubbi, faremo indagini su questo aspetto.

      • Avatar
        Luciano

        C’è una piccola differenza: nel sinistro in cui sono stato coinvolto io ho avuto ragione al 100%!

  52. Avatar
    Luciano

    Buongiorno a tutti.Vorrei sapere se è consentito dalla legge da parte delle compagnie assicurative proporre premi che dipendano anche da eventuali sinistri SENZA COLPA nei quali uno è stato coinvolto. La Conte.it, ad esempio, lo fa. A me sembra un’assurdità e anche profondamente ingiusto…
    Grazie per l’attenzione
    Luciano

    • Esperto
      Esperto

      Fammi capire: viene espressamente richiesto se hai avuto sinistri senza colpa? In genere non viene neanche fatta questa domanda!

      • Avatar
        Luciano

        Esattamente. Ho provato a fare due preventivi inserendo esattamente gli stessi dati, con la differenza che in uno dei due ho spuntato la casella in cui mi chiedeva se avessi avuto incidenti senza colpa. I risultati dei preventivi erano diversi: 436€ contro 471€. Basta andare su conte.it e fare una prova, ci vogliono 5 minuti.
        Ora, io non me ne intendo, ma vorrei tanto capire se è una cosa lecita o se in un caso del genere è possibile appellarsi tramite avvocato.

        • Avatar
          Luciano

          Invece, secondo me non è neanche logico. Avrebbe una logica se io avessi avuto un torto parziale, anche solo dell’1%: sei stato distratto (concorrendo all’1% al sinistro) e ti facciamo pagare di più.
          Ma secondo il sistema della conte.it il malus è considerato anche nel caso in cui si abbia (come nel mio caso, tra l’altro) ragione al 100%.
          Cioè se uno è fermo al semaforo rosso e viene investito da dietro, si becca il malus?! L’assicurazione potrebbe obiettare dicendo che vivo in una città in cui i sinistri sono più frequenti (come Roma), ma è un’obiezione campata in aria, visto che il preventivo tiene già in conto questo fattore. Contatterò sia l’IVASS che l’unione nazionale consumatori.

        • Esperto
          Esperto

          Ho chiamato IVASS, come sempre sono stati gentilissimi. La compagnia in oggetto pare l’unica ad applicare questa penalizzazione, già da qualche anno (non me ne ero mai accorto). La cosa era già stata contestata a loro da IVASS ed è andata in tribunale… c’è stata una sentenza del TAR che ha dato ragione alla compagnia, il tribunale ha ritenuto che la penalizzazione possa rientrare nelle tariffe di libero mercato.

        • Esperto
          Esperto

          E’ vero quello che dici, la logica è sbagliata, ma c’è e si chiama “Risarcimento diretto”. Quando hai avuto il sinistro con ragione, la compagnia ha pagato di sua tasca i tuoi danni, salvo poi rivalersi sulla controparte. Per loro quindi è meglio avere un automobilista che non subisce sinistri, neanche con ragione. Purtroppo il risarcimento diretto fa più danni che benefici…

        • Esperto
          Esperto

          Trovato, è anche specificato nel preventivatore che la cosa concorrerà al premio. Partiamo dal presupposto che ogni compagnia ha la libertà di praticare il prezzo sui parametri che desidera, questo tuttavia appare iniquo in quanto il numero dei sinistri “subiti” non è controllabile dal guidatore, anche se in effetti una sua logica nella determinazione della sinistrosità potrebbe averla. Chiediamo spiegazioni ad IVASS? Fallo anche tu, vediamo cosa rispondono!

  53. Avatar
    Sveva

    Salve, ho avuto un sinistro con colpa al 50% (con pregressi sinistri nel quinquennio) e mi è stato imputato il malus. Ho ceduto il credito alla carrozzeria la quale ho saputo aver ricevuto dall’assicurazione il risarcimento del 100% del danno nonostante la mia colpa al 50%.Mi chiedo: posso fare qualcosa per ripristinare la mia classe dato che è stato risarcito il 100% anche se ho ceduto il credito?

    • Esperto
      Esperto

      La cessione del credito direi che non può essere collegata al tuo storico di bonus/malus. Fai intanto una verifica sulla effettiva percentuale di colpa che ti è stata attribuita: sei certa che sia il 50%?

      • Avatar
        Sveva

        sì, è basata sul CID!
        quindi io non posso opporre nulla perchè, se capisco bene, si tratta di un contratto che non mi riguarda?

        • Esperto
          Esperto

          Prova ad approfondire se per caso è stato commesso un errore, in quanto una incongruenza pare esserci: o hanno sbagliato il risarcimento (in eccesso) o non dovevi avere il 50% di torto, oppure ancora… forse il risarcimento è semplicemente superiore alle attese?

  54. Avatar
    Annalisa

    Salve,
    ho fatto un incidente,gli ho rovinato il paraurti, però il danneggiato precedentemente aveva fatto già un altro incidente a cui non ha posto rimedio,guarda caso è nello stesso lato dove ho urtato io.
    come fare per poter aggiustargli l’auto senza pagare anche l’altro danno non provocato da me?!?
    se vado dall’assicurazione dovrò poi pagare una somma in più semestralmente ed essere inoltre scalata di classe… come fare??!?!?! consigli
    grazie in anticipo

    • Esperto
      Esperto

      Devi cercare un accordo bonario, se non lo trovate non hai scelta se non fare la denuncia, sperare che il perito riconosca solo pochi danni ed eventualmente risarcire la tua compagnia tramite la procedura apposita.

  55. Avatar
    rox

    salve vorrei un info
    ho fatto un incidente quando ero fuori periodo di osservazione,purtroppo ho torto
    ho cambiato assicurazione subito dopo,prima della scadenza (senza ancora firmare il modello cid) con la stessa classe
    ora la controparte vuole che firmi il modello cid
    mi conviene firmarlo o meno? anche se si avvierà un processo comunque lui sarà risarcito
    ma cosa conviene fare a me per non perdere la classe?

    • Esperto
      Esperto

      Tu devi firmare il cid, non farlo aggrava la tua posizione. Per evitare il malus, abbiamo giusto appunto scritto questo articolo con le (poche, invero) possibilità di cose da tentare.

  56. Avatar
    Rocco

    Sinistro con pedone con colpa paritaria al 50% scatta l aumento bonus malus avendo un attestato di rischio privo da altri sinistri??
    Nel caso ci fosse l aumento di 2 classi l assicurazione del blocco malus copre il blocco dell aumento anche per sinistri con pedoni??
    Ringrazio anticipatamente

    • Esperto
      Esperto

      No, non scatta. Potrebbe scattare qualora nei prossimi 5 anni vi fosse un altro sinistro con anche solo 1% di colpa tua (le percentuali si sommano).

  57. Avatar
    Sara

    Salve,
    ho avuto un incidente “con colpa” un mese prima che mi scadesse l’assicurazione e ho dovuto demolire l’auto incidentata (ero in classe di merito sesta) . In seguito ne ho comprata una nuova e, usufruendo della legge Bersani, l’ho assicurata in prima classe di merito sempre con la stessa assicurazione, scegliendo in aggiunta all’RCA l’opzione “bonus protetto”.
    In assicurazione stanno ancora valutando che percentuale di colpa io abbia nell’incidente con la prima auto (è ancora da valutare).
    L’incidente con la prima auto comporterà qualcosa sull’assicurazione il mese prossimo?
    Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Sicuramente non influirà sulla polizza attuale.

  58. Avatar
    guazzolini doretta

    nel caso di due incidenti in un anno di “osservazione”si deve considerara il giorno in cui sono accaduti i 2 sinistri o quando questi sono stati liquidati. Grazie

  59. Avatar
    Annuccia

    Buongiorno, ho fatto un incidente con probabile colpa al 50%. Abbiamo chiamato i vigili urbani per far verbalizzare e mi stavo chiedendo: se decidiamo di pagare ognuno per sè senza ricorrere alle assicurazioni, il nostro incidente verrà comunque registrato sul database nazionale dei sinistri (proprio perchè i vigili l’hanno verbalizzato) oppure le compagnie assicurative non sapranno mai del sinistro?
    Grazie mille! Anna

    • Esperto
      Esperto

      Se entrambi non presentate il modulo CID, non dovrebbe emergere.

  60. Avatar
    Giuseppe

    A seguito di un incidente nel 2009 tra la mia auto ed un’altra, il giudice si è espresso nel 2013 con colpa paritaria al 50%. Sull’attestato di rischio della polizza con scadenza aprile 2015 trovo che gli incidenti con colpa paritaria al 50% avvenuti nello stesso giorno sono 2. Cosa mi consigliate di fare ?

    • Esperto
      Esperto

      In tal caso dovrebbero averti assegnato un malus, come un sinistro con colpa… è così? Se non vi sono altri sinistri, è evidente che si tratta di un refuso che la compagnia dovrebbe correggere velocemente.

Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.
(* dato richiesto)