Classe di merito: non farla aumentare dopo un sinistro - Pag.6

Assicurazione aumento classe
Sinistro? Vediamo come aumentamo la classe e l'assicurazione

Si può mantenere la classe di merito dopo un sinistro? Si, vediamo come evitare il “malus” a seguito di un incidente e non far aumentare l’assicurazione.

Questo articolo ha avuto molti commenti con risposte del nostro esperto, per praticita' li abbiamo divisi in piu' pagine. Questa e' una delle pagine dei commenti, cerca qui sotto se trovi la risposta alla tua domanda! L'articolo originale lo trovi qui: Classe di merito: non farla aumentare dopo un sinistro .

1.358 commenti

VUOI FARE UNA DOMANDA? VAI IN FONDO ALLA PAGINA, OPPURE RISPONDI AI TUOI MESSAGGI PRECEDENTI
  1. Avatar
    Fiorenzo

    Ciao, volevo sapere se il sinistro va ad incidere sul premio assicurativo anche se stipulo un’assicurazione temporanea di ad esempio di due mesi dato che l attestato di rischio di nn mi é stato richiesto da parte dell assicurazione…grazie

    • Esperto
      Esperto

      Fai attenzione, la regolamentazione delle polizze temporanee (quasi sparite) è delicata. Se non hai collegato la polizza al tuo attestato, il sinistro non comparirà, tuttavia scaduti i due mesi, non sarà facile assicurare l’auto con l’attestato in sospeso…

  2. Avatar
    Salvo

    Salve,
    se faccio due sinistri in tre mesi, uno al 50 per cento e l’altro al 100 per cento di colpa di quante classi mi aumenta il malus?
    P.s. sono in prima classe da parecchi anni.

    • Esperto
      Esperto

      Scattano due classi, come se fosse un solo sinistro, ammesso che tu non abbia altri sinistri al 50% pendenti dagli ultimi 5 anni.

      • Avatar
        Salvo

        Solo uno a marzo ma avevo ragione al 100 per cento

  3. Avatar
    Giuseppe

    Il mio meccanico guidava la mia auto con l’assicurazione intestata a me e ha fatto un incidente con colpa. Se domani faccio il passaggio dell’auto ad un’altra persona e vado a ritirare l’attestato di rischio dalla mia assicurazione dato che mi scade tra 15 giorni sull’attestato di rischio non dovrebbe risultare su questo sinistro? Se non risulta e vado da un’altra assicurazione per fare un contratto con un’altra auto intestata a me avrò l’aumento subito o mi arriverà allo scadere del nuovo contratto?

    • Esperto
      Esperto

      Arriverà alla prossima annualità. Che sfortuna!

  4. Avatar
    Pagani Barbara

    Salve, vorrei sapere se essendo proprietaria di 2 auto, in caso di sinistro di 1 delle vetture, la classe di merito subisce una variazione su entrambi i mezzi o solo sul mezzo del veicolo assicurato?

  5. Avatar
    francesca

    Ho venduto la mia vettura ad un parente il quel nel richiedere un preventivo RC auto ha avuto la richiesta dell’ultimo attestato di rischio della vettura (che ahimè non è più prima classe poichè è stato registrato un sinistro). Per quale motivo, se cambia il proprietario della vettura, è richiesto l’ultimo attestato di rischio, facendo ricadere le conseguenze di un eventuale sinistro sul nuovo proprietario che in effetti non ha colpe?

    • Esperto
      Esperto

      Infatti non serve a niente… se è intestata al parente, dovrà lui eventualmente produrre un attestato di rischio di una sua auto di sua proprietà!

  6. Avatar
    Francesco

    Buongiorno ho avuto qualche giorno fa un incidente e ci vorranno 120 gg per avere il verbale dei carabinieri . L’auto è’ assicurata a nome di mia madre e io ero il conducente. Io sinistro ovviamente verrà registrato nel suo attestato di rischio gusto ? Se faccio un assicurazione a nome mio nel preventivo lo devo indicare come incidente avvenuto negli ultimi 5 anni? Sembrerà una domanda stupida ma si può assicurare l’auto ad un familiare così da sfuggire all’aumento della rca?

    • Esperto
      Esperto

      Non funziona in quanto la classe e la sinistrosità rimangono legati al veicolo. Occorrerebbe una voltura dell’auto, ad esempio da tua madre a tuo nome e ri-assicurare con un nuovo contratto.

  7. Avatar
    Gaetano

    Buongiorno nel fare un preventivo con varie compagnie online viene riscontrato da loro sul sito ania che ho fatto un sinistro con colpa il 23/07/13 e un altro sinistro senza colpa 01/12/14. Da premettere che io ho fatto realmente il sinistro del 23/07/13 e nonostante avessi ragione ma essendo la_mia parola contro quella dell altro conducente nonostante le foto le assicurazioni hanno stabilito una responsabilità paritaria 50%. Nel attestato di rischio che ho ricevuto a casa risulta invece un sinistro con responsabilita paritaria 50% senza specificare danni se a cose o persone nell anno 2014. Quindi il preventivo viene calcolato tenendo conto dei due sinistri con un conseguente lievitazione del premio. Le assicurazioni contattate non accettano l attestato cartaceo ma solo quello elettronico. Come mi devo comportare.

    • Esperto
      Esperto

      Se il secondo sinistro è senza colpa ed il primo al 50% e non ne hai altri, non dovrebbe esserci il malus!

  8. Avatar
    Domenico

    Salve, ho fatto retromarcia danneggiando Paraurti dell’altro veicolo, mancano 23 giorni alla scadenza della mia polizza annuale e mi é già arrivato per mail attestato di rischio e proposta di nuova polizza sono in classe 1 e senza sinistri da più di 5anni, ho aggiunto al preventivo il bonus protetto. Questo andrà ad incidere lo stesso al prossimo rinnovo?
    Grazie in anticipo

    • Esperto
      Esperto

      E’ molto probabile, ti ricordo peraltro che il bonus protetto è uno “scuso” solo parziale, che non fa aumentare la classe interna, ma quella Universale aumenterà.

  9. Avatar
    Federico

    Salve, avrei bisogno del consiglio di un esperto.
    La mia auto in sosta è stata tamponata da una signora. Mi è stata rigata l’auto e scheggiato il fanale anteriore. Il danno nel suo complesso è lieve. Mi ha lasciato un biglietto con il numero per ricontattarla. Ci siamo incontrati e lei dice che il fanale della mia auto era già rotto in precedenza.
    Lei mi ha proposto di risolvere la questione andando da un carroziere per chiedere un preventivo del danno e per accordarci in contanti senza passare dall’assicurazione.
    Io preferirei passare dalla constatazione amcihevole e dall’assicurazione per essere certo di essere rimborsato per intero.
    Sulla disputa è nata una questione. L’eventuale peggioramento della classe di merito della signora (che in questo caso ha responsabilità 100%) è collegato all’importo del danno che deve rimborsare? Per dire, se concordiamo che sulla constatazione mettiamo solo la carrozzeria e non il fanale magari il costo per sistemare l’auto è 200 € mentre se mettiamo anche il fanale 400 €. Questi danni sono coperti dalla RC della signora ma è possibile che nel primo caso a lei non ci sia un aumento del costo dell’assicurazione l’anno successivo mentre nel secondo caso si?

    grazie

    • Esperto
      Esperto

      L’entità del danno non influisce sul malus, che sarà sempre di 2 classi. Questo, se non si ha franchigia. Se la controparte ha una franchigia, c’è invece da considerare, vista la bassa entità del danno, anche l’importo della franchigia, ad esempio se ha 250 euro di franchigia e il danno è 200 euro, l’assicurazione non pagherà niente e dovrà farlo lei di tasca (ma neanche aumenterà la classe). Se invece fosse 300, l’assicurazione rifonderà solo 50 euro e vi sarebbe il malus, per cui sarebbe assurdo fare la denuncia.
      Francamente, eviterei soluzioni intermedie: o fate la perizia di tutto, o fate tra di voi in contanti.

  10. Avatar
    Giacomo

    Salve, la mia ragazza ha avuto qualche mese fa un sinistro per il quale i vigili intervenuti le hanno addossato l’ intera responsablità, contestandole l’ infrazione di omessa precedenza, e sembra che gli organi di compensazione delle compagnie coinvolte siano propense a seguire tale linea; ma in realtà, sulla base agli elementi a disposizione, il conducente del veicolo antagonista è tutt’ altro che esente da colpe (non teneva una velocità idone, tant’è che ha riportato l’ esplosione degli airbag), inoltre risultano gravi le colpe dell’ ente proprietario della strada, per mancanza di segnaletica dell’ intersezione (molto pericolosa perchè con scarsissima visibilità) nonchè di idonee misure di sicurezza, tant’è che si sono verificati molti incidenti, con conseguente esasperazione dei residenti della zona che hanno inoltrato una petizione, rimasta inascoltata.
    In pratica, vogliono dare tutta la colpa alla mia ragazza perchè è la soluzione che crea meno problemi al “quieto vivere”. Come far valere le proprie ragioni in casi simili? Intanto è stato inoltrato un ricorso al giudice di pace avverso il verbale di contestazione. Grazie.

    • Esperto
      Esperto

      Mi sembra che abbiate intrapreso la strada giusta, ovviamente vi occorre il supporto di un legale e magari testimoni e altri elementi che attestino le altre cause che hai descritto. Ma sicuramente ci avrà già pensato l’avvocato.

      • Avatar
        Giacomo

        Innanzitutto grazie mille per la sollecita risposta. Sì, abbiamo tutto : foto, video, testimoni (i firmatari della petizione che lamenta la totale insicurezza della viabilità). Sul ricorso, che vedrà l’ udienza a fine mese, siamo fiduciosi, anche perchè le argomentazioni dedotte dal comune nel costituirsi in giudizio fanno acqua da tutte le parti. Il problema poi sarà capire, una volta annullata l’ infrazione di omessa precedenza, come muoversi per costringere le compagnie assicurative a rivedere l’ attribuzione delle colpe, e in particolare come costringere l’ ente proprietario della strada ad assumersi le sue responsabilità.

  11. Avatar
    Marlboro83

    Salve,
    a novembre scorso il mio veicolo in sosta è stato danneggiato da un altro veicolo il quale per evitare di investire un pedone (non riuscendoci), urtava il mio veicolo. Il conducente si è assunto tutte le responsabilità ma vorrei sapere se sono anch’io soggetto ad aumenti della polizza assicurativa?
    La ringrazio anticipatamente

    • Esperto
      Esperto

      Non hai responsabilità, quindi direi proprio di no, a meno che tu non rientri in quella ristrettissima cerchia di compagnie che attuano penalizzazioni anche per sinistri con ragione (La compagnia ConTe lo fa).

  12. Avatar
    concetta

    Salve esperto ,ho fatto un piccolo sinistro con colpa anche se i come si sa ci marciano sempre sopra volevo sapere se la classe interna assegnata e’-5A e la classe universale assegnata e’02 di quanto salgo con questo sinistro se faccio il cid grazie

    • Esperto
      Esperto

      L’anno prossimo dovresti passare in classe CU 4 anziché 1. SU quella interna non saprei, dipende da come va la numerazione della compagnia… forse -3A

  13. Avatar
    Tom

    Salve
    ho fatto un incidente con colpa qualche giorno fa. Ho la classe 1 , mai un sinistro in oltre 20 anni e il bonus protetto. La mia assicurazione mi ha detto che nonostante tutto questo la mia assicurazione aumenterà di 200-300 euro (quindi con un aumento del 50% abbondante rispetto a quanto pago ora ). A me sembra sinceramente una cifra spropositata considerato tutto. Vorrei un suo parere … Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Il bonus protetto è una garanzia che ha una utilità solo parziale, in quanto protegge la sola classe Interna, ma non quella Universale. L’effetto è evidente… un aumento molto consistente, che nel tuo caso è alto in percentuale perchè parte da una polizza con una cifra abbastanza bassa. L’unico consiglio che ti posso dare è fare dei preventivi con altre compagnie per confronto, con il nuovo stato di rischio con il sinistro…

      • Avatar
        Tom

        il fatto che protegga solo la classe interna significa che se io decido di rinnovare con la mia attuale compagnia non vedo peggiorare la mia classe e quindi non dovrei vedere aumentare il premio da pagare … mentre se rinnovo con un’altra compagnia passo dalla classe 1 alla classe 3 … o sbaglio? Altrimenti a cosa serve avere il bonus protetto? Grazie

        • Avatar
          Tom

          Tutto chiaro … ma non ho capito perchè con bonus protetto e volendo rinnovare con la stessa compagnia (e quindi con la stessa classe interna) devo beccarmi un aumento di 300 euro all’anno. Grazie

        • Esperto
          Esperto

          Perchè gli altri parametri comunque influiscono sul prezzo. La clausola è “bonus protetto”, non “garanzia dello stesso prezzo”, o almeno credo…!

        • Esperto
          Esperto

          Era quello che ti spiegavo: esistono due tipi di classe, interna e universale, il bonus protetto agisce solo su quella interna, e non potrebbe fare altrimenti essendo quella universale regolamentata per legge. L’anno prossimo ti ritroverai presumibilmente in classe interna 1 (come adesso), ma classe universale 3 e comunque con il sinistro nello storico. Senza il bonus protetto oppure cambiando compagnia, avresti anche classe interna 3 e un premio ancora maggiore. Come dicevo, il bonus protetto è un ombrello parziale.

  14. Avatar
    Carlo Gigante

    Buongiorno.
    Ho avuto un sinistro con colpa e dovrei valutare se mi conviene risarcire personalmente il danno o se mi conviene lasciar fare all’Assicurazione con il meccanisno del bonus malus. Può dirmi dove posso trovare gli elementi necessari per calcolare di quanto mi aumenterebbe la polizza? Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Non è possibile farlo preventivamente. Hai due possibilità: trovare un accordo con la controparte senza coinvolgere la compagnia, oppure risarcire la compagnia dopo la liquidazione del sinistro, seguendo la procedura tramite la Consap descritta nell’articolo. Nota che nel secondo caso avrai solo due scelte: risarcire l’intero importo liquidato, oppure accettare il malus, nel primo puoi provare a trattare, ma non puoi avere l’esito della perizia!

  15. Avatar
    Raf74

    Salve Esperto.
    Ho un’assicurazione con il Bonus Protetto che scade nei primi di maggio e che ho già rinnovato. In febbraio ho avuto un sinistro con colpa che è stato liquidato in aprile. Nel nuovo contratto, che ho già pagato, questo sinistro non compare. Purtroppo qualche giorno fa ho avuto un secondo sinistro con colpa. Io pensavo che, con il primo sinistro mi potessi giocare il bonus del contratto in scadenza, mentre con il secondo potessi giocarmi il bonus del nuovo contratto stipulato a maggio. Ho chiamato l’assicurazione che invece mi ha detto che i due sinistri saranno conteggiati assieme con notevole aumento del premio dovuto all’aumento della classe di bonus malus. Non capisco se quello che dicono è corretto in quanto ripeto, i sinistri sono avvenuti uno durante il contratto passato e l’altro durante il contratto attuale. Le sembra corretto ciò che dicono?

    • Esperto
      Esperto

      Si, è abbastanza corretto, i sinistri vengono conteggiati nel malus a pratica chiusa e non il giorno del fatto…Non ti resta che sperare che anche il secondo sinistro slitti all’anno successivo, ma la vedo difficile.

      • Avatar
        Raf74

        Effettivamente la vedo difficile anch’io che il secondo sinistro slitti al prossimo anno, ho appena rinnovato il contratto…secondo lei di quanto mi potrebbe aumentare il premio in percentuale tenuto conto che avrei due sinistri un un anno? Raddoppio?
        E se recedessi dal contratto visto che sono ancora nei 30 giorni? Potrei assicurami con un altra compagnia?

        • Avatar
          RAF74

          Non è proprio così, la mia compagnia prevede 30 giorni dalla data di conclusione del contratto, quindi sono ancora in tempo. Siccome sono scontento e vorrei cambiare, la mia idea era di recedere dal contratto e assicurarmi con altra compagnia, tenuto conto che il mio attestato di rischio è ancora pulito. La mia assicurazione mi ha detto che posso farlo e che pagherà regolarmente il secondo sinistro che ho avuto recentemente (l’altro è già stato liquidato). Faccio presente che questo secondo sinistro l’ho avuto dopo che avevo rinnovato, ed esattamente 15 giorni dopo la scadenza di quello vecchio. Spero che non mi abbiamo detto una stupidata. Lei come la vede?

        • Esperto
          Esperto

          Ok per il diritto di recesso se il contratto ne prevede uno più ampio di quello legale… sicuramente eviterei di fare recesso se il sinistro fosse avvenuto trascorsi più di 15 giorni… se ne sono trascorsi esattamente 15 dalla scadenza, siamo entro i termini della copertura anche in caso di non rinnovo, quindi va bene. Ti consiglio però di rifare il conteggio preciso e di richiedere alla compagnia se si è entro il termine di 15 giorni previsto per legge.

        • Esperto
          Esperto

          Si, come minimo un raddoppio. Il diritto di recesso dopo 14 giorni non vale più e comunque non risolverebbe niente. Valuta semmai un risarcimento del danno alla tua compagnia, almeno uno dei due, se gli importi sono affrontabili. Nel caso, rileggi la procedura nell’articolo.

  16. Avatar
    Alessandro

    Buon giorno Esperto,
    le porgo una domanda. In data 15/05/c.a. percorrevo una strada a senso unico, corsia unica. Un’auto che procedeva dietro di me cerca di superarmi a sinistra, una volta attivati gli indicatori di direzione a destra, accingendomi io, circa 20-30 metri dopo, a svoltare a destra.
    Nel punto in cui il “signore” mi sorpassa, la strada si stringe di circa 50cm in diagonale a causa di un muro di cinta.
    nel tentativo di sorpassare, si accorge di non passarci e mi rifà totalmente la fiancata sinistra da passaruota posteriore a quello anteriore e rifiuta di compilare il CID iniziando a minacciare di morte.
    Arretro con l’auto per liberare la strada e chiamo i C.C. i quali accorrono poco dopo. Redatto il verbale, mi annunciano che potrebbe esserci 50-50 perché l’altro conducente ha scritto sul CID che “io uscivo da uno stop allargandomi”, mentre io scrivevo quanto sopra accaduto. Entrambi abbiamo firmato la costatazione.
    È giusta una cosa del genere? Mi ritrovo con migliaia di euro di danni per una sua disattenzione e lui ci guadagnerebbe il 50%! Secondo lei, potrei contestare tramite l’avvocato dell’assicurazione? Potendo dimostrare che ha scritto il falso, poiché in quella strada a senso unico, non ci sono immissioni, ma solo “uscite”, e solo sul lato sinistro della stessa strada, ho qualche possibilità in più secondo lei?
    La ringrazio.

    • Esperto
      Esperto

      Mi dispiace, è impossibile ipotizzare esiti di perizie con i pochi dati che possiamo inserire su un forum… non ho gli elementi per valutare… in ogni caso, laddove le versioni sono contrastanti, farebbero molto comodo dei testimoni!

  17. Avatar
    paolo

    Buongiorno, nel corso dello scorso anno mia moglie ha avuto un sinistro sul quale inizialmente non trovava accordo con la controparte, anche se a nostro parere se fossimo andati in fondo avrebbe potuto avere ragione, solo che la controparte non avrebbe firmato il CID. Entrambe le compagnie assicurative hanno consigliato di compilare il CID in modo che la colpa venisse attribuita al 50%, perché non sarebbe salita la classe CU, ovvero attribuito il malus.
    E così effettivamente è avvenuto, la colpa è stata assegnata al 50% e cos’ pure è stato risarcito il danno.
    La classe di merito è quindi rimasta la CU 1.
    Tuttavia, in fase di preventivo rinnovo, l’assicurazione (dialogo, su cui ho avuto da ridire anche per altri motivi) ha chiesto esplicitamente di indicare il numero dei sinistri avvenuti negli ultimi 5 anni con colpa parziale, e quale fosse la percentuale di colpa. Per non mentire, l’ho indicato, e “magicamente” mi sono ritrovato a pagare circa 50 euro in più di RC !
    Mi sento non truffato (nessuna legge è stata violata) ma raggirato. Se l’assicuratore ci avesse spiegato questa eventualità, probabilmente avremmo consegnato un CID (non firmato dalla controparte) differente, affidandoci alla possibilità di attribuzione della colpa alla controparte. Ora sembra che questo aggravio dovremo portarcelo dietro per 5 anni, quindi con un costo di almeno 250 euro….

    • Esperto
      Esperto

      Seconda segnalazione quasi contemporanea dello stesso caso, su due compagnie diverse, dopo quella di Luciano qui sotto. Concordo sui dubbi, faremo indagini su questo aspetto.

      • Avatar
        Luciano

        C’è una piccola differenza: nel sinistro in cui sono stato coinvolto io ho avuto ragione al 100%!

  18. Avatar
    Luciano

    Buongiorno a tutti.Vorrei sapere se è consentito dalla legge da parte delle compagnie assicurative proporre premi che dipendano anche da eventuali sinistri SENZA COLPA nei quali uno è stato coinvolto. La Conte.it, ad esempio, lo fa. A me sembra un’assurdità e anche profondamente ingiusto…
    Grazie per l’attenzione
    Luciano

    • Esperto
      Esperto

      Fammi capire: viene espressamente richiesto se hai avuto sinistri senza colpa? In genere non viene neanche fatta questa domanda!

      • Avatar
        Luciano

        Esattamente. Ho provato a fare due preventivi inserendo esattamente gli stessi dati, con la differenza che in uno dei due ho spuntato la casella in cui mi chiedeva se avessi avuto incidenti senza colpa. I risultati dei preventivi erano diversi: 436€ contro 471€. Basta andare su conte.it e fare una prova, ci vogliono 5 minuti.
        Ora, io non me ne intendo, ma vorrei tanto capire se è una cosa lecita o se in un caso del genere è possibile appellarsi tramite avvocato.

        • Avatar
          Luciano

          Invece, secondo me non è neanche logico. Avrebbe una logica se io avessi avuto un torto parziale, anche solo dell’1%: sei stato distratto (concorrendo all’1% al sinistro) e ti facciamo pagare di più.
          Ma secondo il sistema della conte.it il malus è considerato anche nel caso in cui si abbia (come nel mio caso, tra l’altro) ragione al 100%.
          Cioè se uno è fermo al semaforo rosso e viene investito da dietro, si becca il malus?! L’assicurazione potrebbe obiettare dicendo che vivo in una città in cui i sinistri sono più frequenti (come Roma), ma è un’obiezione campata in aria, visto che il preventivo tiene già in conto questo fattore. Contatterò sia l’IVASS che l’unione nazionale consumatori.

        • Esperto
          Esperto

          Ho chiamato IVASS, come sempre sono stati gentilissimi. La compagnia in oggetto pare l’unica ad applicare questa penalizzazione, già da qualche anno (non me ne ero mai accorto). La cosa era già stata contestata a loro da IVASS ed è andata in tribunale… c’è stata una sentenza del TAR che ha dato ragione alla compagnia, il tribunale ha ritenuto che la penalizzazione possa rientrare nelle tariffe di libero mercato.

        • Esperto
          Esperto

          E’ vero quello che dici, la logica è sbagliata, ma c’è e si chiama “Risarcimento diretto”. Quando hai avuto il sinistro con ragione, la compagnia ha pagato di sua tasca i tuoi danni, salvo poi rivalersi sulla controparte. Per loro quindi è meglio avere un automobilista che non subisce sinistri, neanche con ragione. Purtroppo il risarcimento diretto fa più danni che benefici…

        • Esperto
          Esperto

          Trovato, è anche specificato nel preventivatore che la cosa concorrerà al premio. Partiamo dal presupposto che ogni compagnia ha la libertà di praticare il prezzo sui parametri che desidera, questo tuttavia appare iniquo in quanto il numero dei sinistri “subiti” non è controllabile dal guidatore, anche se in effetti una sua logica nella determinazione della sinistrosità potrebbe averla. Chiediamo spiegazioni ad IVASS? Fallo anche tu, vediamo cosa rispondono!

  19. Avatar
    Sveva

    Salve, ho avuto un sinistro con colpa al 50% (con pregressi sinistri nel quinquennio) e mi è stato imputato il malus. Ho ceduto il credito alla carrozzeria la quale ho saputo aver ricevuto dall’assicurazione il risarcimento del 100% del danno nonostante la mia colpa al 50%.Mi chiedo: posso fare qualcosa per ripristinare la mia classe dato che è stato risarcito il 100% anche se ho ceduto il credito?

    • Esperto
      Esperto

      La cessione del credito direi che non può essere collegata al tuo storico di bonus/malus. Fai intanto una verifica sulla effettiva percentuale di colpa che ti è stata attribuita: sei certa che sia il 50%?

      • Avatar
        Sveva

        sì, è basata sul CID!
        quindi io non posso opporre nulla perchè, se capisco bene, si tratta di un contratto che non mi riguarda?

        • Esperto
          Esperto

          Prova ad approfondire se per caso è stato commesso un errore, in quanto una incongruenza pare esserci: o hanno sbagliato il risarcimento (in eccesso) o non dovevi avere il 50% di torto, oppure ancora… forse il risarcimento è semplicemente superiore alle attese?

  20. Avatar
    Annalisa

    Salve,
    ho fatto un incidente,gli ho rovinato il paraurti, però il danneggiato precedentemente aveva fatto già un altro incidente a cui non ha posto rimedio,guarda caso è nello stesso lato dove ho urtato io.
    come fare per poter aggiustargli l’auto senza pagare anche l’altro danno non provocato da me?!?
    se vado dall’assicurazione dovrò poi pagare una somma in più semestralmente ed essere inoltre scalata di classe… come fare??!?!?! consigli
    grazie in anticipo

    • Esperto
      Esperto

      Devi cercare un accordo bonario, se non lo trovate non hai scelta se non fare la denuncia, sperare che il perito riconosca solo pochi danni ed eventualmente risarcire la tua compagnia tramite la procedura apposita.

  21. Avatar
    rox

    salve vorrei un info
    ho fatto un incidente quando ero fuori periodo di osservazione,purtroppo ho torto
    ho cambiato assicurazione subito dopo,prima della scadenza (senza ancora firmare il modello cid) con la stessa classe
    ora la controparte vuole che firmi il modello cid
    mi conviene firmarlo o meno? anche se si avvierà un processo comunque lui sarà risarcito
    ma cosa conviene fare a me per non perdere la classe?

    • Esperto
      Esperto

      Tu devi firmare il cid, non farlo aggrava la tua posizione. Per evitare il malus, abbiamo giusto appunto scritto questo articolo con le (poche, invero) possibilità di cose da tentare.

  22. Avatar
    Rocco

    Sinistro con pedone con colpa paritaria al 50% scatta l aumento bonus malus avendo un attestato di rischio privo da altri sinistri??
    Nel caso ci fosse l aumento di 2 classi l assicurazione del blocco malus copre il blocco dell aumento anche per sinistri con pedoni??
    Ringrazio anticipatamente

    • Esperto
      Esperto

      No, non scatta. Potrebbe scattare qualora nei prossimi 5 anni vi fosse un altro sinistro con anche solo 1% di colpa tua (le percentuali si sommano).

  23. Avatar
    Sara

    Salve,
    ho avuto un incidente “con colpa” un mese prima che mi scadesse l’assicurazione e ho dovuto demolire l’auto incidentata (ero in classe di merito sesta) . In seguito ne ho comprata una nuova e, usufruendo della legge Bersani, l’ho assicurata in prima classe di merito sempre con la stessa assicurazione, scegliendo in aggiunta all’RCA l’opzione “bonus protetto”.
    In assicurazione stanno ancora valutando che percentuale di colpa io abbia nell’incidente con la prima auto (è ancora da valutare).
    L’incidente con la prima auto comporterà qualcosa sull’assicurazione il mese prossimo?
    Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Sicuramente non influirà sulla polizza attuale.

  24. Avatar
    guazzolini doretta

    nel caso di due incidenti in un anno di “osservazione”si deve considerara il giorno in cui sono accaduti i 2 sinistri o quando questi sono stati liquidati. Grazie

  25. Avatar
    Annuccia

    Buongiorno, ho fatto un incidente con probabile colpa al 50%. Abbiamo chiamato i vigili urbani per far verbalizzare e mi stavo chiedendo: se decidiamo di pagare ognuno per sè senza ricorrere alle assicurazioni, il nostro incidente verrà comunque registrato sul database nazionale dei sinistri (proprio perchè i vigili l’hanno verbalizzato) oppure le compagnie assicurative non sapranno mai del sinistro?
    Grazie mille! Anna

    • Esperto
      Esperto

      Se entrambi non presentate il modulo CID, non dovrebbe emergere.

  26. Avatar
    Giuseppe

    A seguito di un incidente nel 2009 tra la mia auto ed un’altra, il giudice si è espresso nel 2013 con colpa paritaria al 50%. Sull’attestato di rischio della polizza con scadenza aprile 2015 trovo che gli incidenti con colpa paritaria al 50% avvenuti nello stesso giorno sono 2. Cosa mi consigliate di fare ?

    • Esperto
      Esperto

      In tal caso dovrebbero averti assegnato un malus, come un sinistro con colpa… è così? Se non vi sono altri sinistri, è evidente che si tratta di un refuso che la compagnia dovrebbe correggere velocemente.

  27. Avatar
    Tamara

    Buonasera!
    A luglio 2013 ho avuto un incidente con piena colpa, in seguito del quale ho cambiato auto facendo un passaggio di assicurazione da un’auto all’altra. Quando a maggio 2014 c’è stato da effettuare il rinnovo ho avuto una diminuzione della classe di merito. Adesso mi è arrivato il preventivo di rinnovo dove è presente un aumento della classe di merito per un incidente avvenuto nel corso dell’ultimo anno. Ho contattato la compagnia e mi hanno risposto che per un loro errore non avevano calcolato il sinistro del 2013 per l’anno seguente e che quindi riparavano all’errore quest’anno. È possibile farlo? O posso chiedere l’abbassamento della classe poiché è un loro errore? Grazie

    • Esperto
      Esperto

      E’ normalissimo, non lo chiamerei neanche errore, spesso i sinistri hanno pratiche lunghe e “compaiono” dopo 1 anno o più.

  28. Avatar
    Ergo

    Buongiorno,
    ho avuto un incidente, l’altra persona coinvolta s’è presa totalmente la colpa scritto e sottoscritto sull’ apposito modulo, il perito mi ha dato ragione al 100%, invece la mia assicurazione fermandosi ai punti segnati nel modulo (mai nessuno s’è interessato a come realmente si è svolto il sinistro, a parte il perito) ha sentenziato 50-50…

    Ora vorrei cambiare compagnia perché han dimostrato zero professionalità.

    La mia domanda è, quando eseguo un preventivo online devo o no inserire che ho avuto “colpa”?

    Cordiali Saluti
    Ergo

    • Esperto
      Esperto

      No, almeno fin quando non avrai un altro 1% di colpa in un altro sinistro nei prossimi 5 anni (speriamo mai). COnsiderazione personale: la gestione dei sinistri con il risarcimento diretto sta diventando frustrante per chi ha ragione… i casi come il tuo sono molti…

  29. Avatar
    Marta

    Buongiorno a settembre 2014 mio marito con la mia auto intestata e assicurata a nome mio ha avuto un incidente con torto non ha rispettato lo stop la mia domanda e’ siccome io sono in 12 classe e il sinistro e avvenuto fuori periodo osservazione ed io ho cambiato compagnia assicuratrice posso sperare che il mio sinistro non salti fuori ?la ringrazio

    • Esperto
      Esperto

      La cosa è descritta nell’articolo. Le probabilità sono basse, ma la possibilità c’è… di più non so cosa dire, ne’ vi sono azioni che tu puoi fare.

      • Avatar
        Marta

        Se il sinistro risulta quindi uscire sul attestato di rischio che dovrebbe arrivare a settembre giusto?grazie mille

        • Esperto
          Esperto

          SI, dovrebbe comparire sul prossimo attestato.

  30. Avatar
    Deborah

    Buon pomeriggio,

    Sono stata tamponata dopo un tentativo di sorpasso sulla destra, mentre io sulla mia corsia di marcia “raddrizzavo” verso destra la mia andatura.
    Dal verbale però e dalla comunicazione della mia assicurazione sembrerebbe che la colpa sia totalmente mia.
    Ora sono in 14a classe, in quanto prima auto acquistata e intestata a me e prima volta con assicurazione intestata a me.
    L’assicurazione in questione è “nuova” per me, ho cambiato assicuratore e stipulato la polizza a Gennaio, annuale ma con pagamento semestrale, il primo semestre scade a Luglio.
    Posso in qualche modo salvarmi da una rovinosa classe di merito l’anno prossimo….16a o peggio non so??
    Posso cambiare assicurazione prima della scadenza senza penali dato che non mi ha aiutata e assistita??

    Help!!

    GRAZIE MILLE

    • Esperto
      Esperto

      Quelle che sono le possibilità sono già elencate nell’articolo qui sopra… di più non me ne viene, comunque la classe sarà la 16 e devi aspettarti in effetti un premio decisamente alto.

  31. Avatar
    ale

    Sono stato tamponato da un’auto in una rotonda mentre ero fermo in coda.
    Entrambi abbiamo scritto nel CID che io ero fermo. Tuttavia non l’abbiamo firmato perchè la controparte non voleva assumersi la responsabilità. Ho un testimone che afferma che ero fermo in coda.
    Possibile che mi diano il 50 e 50 come mi ha ipotizzato il mio agente assicurativo???

    • Esperto
      Esperto

      Corri questo rischio se lui dichiara che, ad esempio, stavi arretrando.

  32. Avatar
    Rosita

    Salve, qualche giorno fa mentre percorrevo una strada a doppio senso con il mio veicolo, una macchina parcheggiata a destra facendo una retromarcia brusca mi è venuta addosso. Io non ho assolutamente colpa ma lui sostiene il contrario. Ora vorrei sapere se è vero che se lui non ammette la sua colpa, il tutto per legge, finisce con un 50 a testa?!

    • Esperto
      Esperto

      Deciderà il perito, comunque in caso di disaccordo, in assenza di testimoni e con una dinamica che potrebbe dare la colpa ad entrambi, è facile il concorso di colpa.

      • Avatar
        Rosita

        Ho i testimoni e dalle foto si capisce la dinamica ma la mia assicurazione sostiene che sarà difficile ‘vincere’ se la controparte non ammette la colpa….sarà una mia impressione ma è come se la mia assicurazione faccia finta di tutelarmi, gira e rigira cerca di guadagnare sempre lei…

        • Esperto
          Esperto

          In verità il concorso di colpa è la soluzione meno rischiosa, dispendiosa e meno soggetta a lungaggini amministrative, per cui è diciamo… “l’obiettivo” delle compagnie per molti sinistri…

  33. Avatar
    Paolo

    Sono stato vittima di un tamponamento un mese fa circa, da allora la mia assicurazione non mi permette di riparare l’auto presso un carrozzeria con loro convenzionata,perché mi dice che non arrivano i ricambi e che quindi dovrò attendere.
    Nel frattempo io seccato vorrei cambiare la compagnia assicurativa che scade oggi.
    Vorrei sapere se cambiando polizza la pratica va avanti o si blocca ???
    come mi devo comportare

    Grazie in anticipo per la risposta

    • Esperto
      Esperto

      La pratica va avanti, ti consiglio comunque di inviare una bella lettera di messa in mora alla tua compagnia, tramite raccomandata a/r.

  34. Avatar
    Catargiu

    Salve, sono stato coinvolto in un lieve incidente di cui non ho colpa ma la controparte non è d’accordo. Per vari motivi non abbiamo compilato subito il CID. Quando lo faremo a cosa devo prestare particolare attenzione in modo che non “rigiri” la cosa a suo vantaggio? Ma soprattutto potrebbe farlo calcolando che non ho scattato foto e non c’erano testimoni? Grazie.
    Un’altra cosa: se non siamo d’accordo nella compilazione delle varie parti del modulo (come ad esempio la dinamica) come si deve procedere?

    • Esperto
      Esperto

      Quando non si trova accordo sulla dinamica dell’incidente è sempre un problema, specie se, come in questo caso, non vi sono testimoni ne’ prove. In genere almeno delle foto sono di aiuto, ma in generale sarebbe opportuno capire sul posto se vi è accordo o meno: nel primo caso, compilare subito il CID, nel secondo, chiamare le forse dell’ordine. Adesso ti consiglio di compilarlo con la dinamica che tu ritieni reale e chiedere la controfirma. Se si rifiuta, e se le sue osservazioni non sono per te accettabili, consegnalo senza la sua forma, assieme ad ogni prova possibile a tuo favore, e… attendi gli esiti della perizia. In genere, in caso di dubbi, la cosa si conclude con un concorso di colpa al 50%.

  35. Avatar
    Angelo

    Ho lasciato in uso la mia vecchia auto a mio figlio, ed ero in classe B/M 0 senza incidenti negli ultimi 5 anni!
    A causa di un colpo di sonno ha tamponato un auto regolarmente parcheggiata che a sua volta ne ha colpito un altra! Per fortuna nessun ferito e il ragazzo(26 anni) è risultato negativo all’alcool test e alle droghe!
    La domanda è siccome ho 2 veicoli assicurati con la stessa compagnia intestati a me, il malus lo prendo sulla macchina coinvolta nell’incidente o su tutte e due?
    Preciso che la vecchia auto è già stata rottamata e la polizza sospesa!

    • Esperto
      Esperto

      Il malus riguarda solo la polizza dell’auto oggetto del sinistro.

  36. Avatar
    Cristina

    Buonasera, mio marito ha avuto un piccolo sinistro lo scorso dicembre compilando il CID si è assunto la colpa …. La classe di merito e’la 1 da 17 a questa parte, ora con il bonus malus va in classe 3 e’ possibile che il premio assicurativo sia addirittura raddoppiato?
    Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Purtroppo è abbastanza normale.

      • Avatar
        Cristina

        Caspita ! Ma in pratica così e’ un furto legalizzato….

        • Esperto
          Esperto

          I sinistri penalizzano molto, soprattutto se si parte da un premio molto basso. Per fortuna essendo il classe 1 l’aumento durerà pochi anni e ci sarà una graduale diminuzione del premio. Vale poi la solita regola di confrontare i prezzi con altre compagnie, magari con il nuovo profilo di rischio ce ne sono altre di più convenienti.

  37. Avatar
    Michele

    Salve,
    ho commesso un lieve tamponamento, il danno causato al paraurti del tamponato consiste in uno scrostamento della vernice di circa 8 cm all’altezza della targa. Vista la banalità del danno stesso, con la controparte mi ero messo d’accordo per il risarcimento diretto senza passare attraverso l’assicurazione. Contattato il proprio carrozziere di fiducia, la controparte mi ha proposto la sostituzione dell’intero paraurti per 500 euro. Io avevo scattato delle foto, che ho mostrato a due carrozzieri di mia fiducia che mi hanno parlato di un danno non superiore ai 200 euro, senza minimamente sostituire il paraurti. Ho proposto alla controparte di ascoltare un secondo parere ma si rifiuta ed insiste per la sostituzione dell’intero paraurti o per la compilazione del Cid.
    Io intendo risarcire il danno, ma non più del danno! Sarei tentato di non accosentire alla compilazione del Cid e di andare a contenzioso perchè vedo un tentativo di “gonfiare” il prezzo da parte della controparte.

    Potrebbe essere una soluzione corretta? Cosa posso fare per tutelarmi da possibili gonfiature di preventivi ?

    • Esperto
      Esperto

      La tua tutela consiste appunto nella compilazione del CID, il danno sarà poi periziato da un perito imparziale. Se il danno sarà basso, avrai interesse a risarcirlo alla tua compagnia, anche se, va detto, con molte seccature e pratiche in più rispetto al risarcimento “brevi manu” alla controparte…

  38. Avatar
    veronica

    Salve, ho tamponato un auto ad un semaforo, non per distrazione ma perché un altra auto dietro di me che voleva sorpassare a destra suonava il clacson per procedere a tutti i costi, al che mi sono fatta un po avanti dall agitazione urtando l auto davanti a me.. provocando un lieve danno.
    L auto che suonava dietro se n’è andata e io mi sono dovuta prendere la colpa dell accaduto.
    La mia domanda è, avendo preso la targa dell auto che voleva sorpassare a dx e per di più su strisce pedonali, posso rivalermi in qualche modo?
    Grazie anticipatamente per la risposta.

    • Esperto
      Esperto

      Non credo, anche testimoniando cosa è accaduto, la responsabilità direi che rimane comunque tua, in quanto hai tamponato tu la vettura seguente, senza essere stata urtata da quella frettolosa…

  39. Avatar
    francesco

    Salve, ho fatto un incidente per il quale ho firmato il CID in quanto ho torto…so che verrò retrocesso di 2 classi e so anche che potrei liquidare il danno per evitarlo. Purtroppo la controparte mi ha presentato un conto abbastanza alto e quindi vorrei valutare ADESSO se mi conviene liquidare quanto mi chiede la controparte o farlo rimborsare dall’assicurazione e restituire solo quanto effettivamente pagato dall’assicurazione se conveniente rispetto al rinnovo proposto, informazione ch a fine anno saprei mentre adesso no. La mia domanda pertanto è: la percentuale di aumento del premio annuo dell’assicurazione in caso di retrocessione da classe 7 a 9 come nel mio caso, è una percentuale fissa/standard o è a discrezione dell’assicurazione presso la quale IO sono assicurato?
    Faccio questa domanda perchè facendo una simulazione sul sito della mia compagnia inserendo 1 incidente e la classe 9 mi viene applicatao un aumento di circa 1000€ anno rispetto ai 550€ pagati. Leggendo su altri siti invece invece ho letto che il premio dovrebbe aumentare solo del 10% del premio annuo pagato e ovviamente se fosse così mi converrebbe non fare nulla.
    Spero di essere stato chiaro e spero in un vostro cortese riscontro. Grazie Francesco

    • Esperto
      Esperto

      Le percentuali variano, pertanto è decisamente più attendibile la simulazione che hai effettuato.

      • Avatar
        francesco

        Salve e grazie della risposta…quindi non la sorprende che possono aumentare del 200% il premio? Ma non esiste un qualcosa che controlla questi aumenti assurdi?
        Grazie

        • Esperto
          Esperto

          No, le assicurazioni operano in regime di libero mercato. Prova a fare preventivi con altre compagnie, è l’unico strumento per arginare gli aumenti.

  40. Avatar
    Mario

    Buon giorno, volevo chiedere un informazione inerente ad un sinistro avvenuto il 01/2014 la mia domanda e la seguente l’ incidente e avvenuto in città ad un incrocio laddove nel svoltare a sinistra mancavo la precedenza a chi scendeva di fronte ma con velocità eccessiva anche avendo diritto di precedenza comunque sei in un incrocio con strisce pedonali …. arriva la stradale e mette torto a noi logico ed esatto la signora ribadiva che gli abbia tagliato la strada e che per percorreva a 20 a l’ora…cosa impossibile perche l’auto ho dovuto venderla perche in riparabile…poi la signora era in discesa mentre io in salita con satellitare movitrak che visualizza il tutto..prendo il torto …punti…Verbale.E O.K. ma insisto con l’assicurazione di vedere per una paritaria vista il Caso niente mi dicono ci vogliono testimoni io niente non ci sono andiamo avanti… in tutto questo trascorso più di un anno vedo dal sito che il sinistro è stato chiuso con pagamento … mi arriva l’attestato di rischio ed evidenzia sinistro al 50% quindi classe non toccata e ok.ma io mi chiedo dovrei percepire anche io il 50% del danno? La mia assicurazione mi dice che ci sono due anni per essere liquidati il centro sinistro dal sito registrato non risponde alla telefono. Mi viene un dubbio avranno sbagliato? Mi tengo la classe? Non so ..chiedo consiglio. saluti

    • Esperto
      Esperto

      E’ possibile che il sinistro sia stato considerato come con responsabilità paritaria, forse proprio in base ai danni dell’altra vetuttura, che vengono molto considerati per il calcolo delle responsabilità, ovvero delle velocità presunte. Tu avresti diritto alla metà del risarcimento, ma devi aver attivato la richiesta, effettuato una perizia… devi accordarti con la tua compagnia. Se il danno è elevato, pensa all’aiuto di un avvocato, spesso è un “investimento” che premia!

  41. Avatar
    Antonio

    Buonasera, ho fatto un incidente di cui mi sono preso la colpa. Durante il sinistro, sono stati coinvolti altri 2 veicoli parcheggiati, e nell’agitazione non sono stati presi riferimenti.
    Qualora qualche telecamera abbia ripreso , io e il coinvolto abbiamo dei rischi ?

    • Esperto
      Esperto

      Beh, si, correte il rischio di risarcire il danno…

  42. Avatar
    Claudia

    Gentile esperto,
    6 mesi fa ho fatto un incidente in scooter di cui mi è stata attribuita la colpa.
    Lo scooter però non è intestato a me e nemeno la polizza assicurativa. Io sono solo il conducente abituale.
    Perciò se io da quest’estate, appena mi scade l’assicurazione, dovessi cambiare compagnia e assicurarmi come intestataria dell’assicurazione,sempre con lo stesso mezzo, sarei ancora in classe 15(prima ero in 13 ma con l’incidente scalerei a 15) oppure partirei da zero quindi classe 14?
    Attendo una sua risposta, grazie mille!

    • Esperto
      Esperto

      Per poter “resettare” la classe è necessaria la voltura del mezzo, non è sufficiente il cambio di intestatario dell’assicurazione.

      • Avatar
        Claudia

        Quindi sostanzialmente comprare un nuovo mezzo giusto?

        • Esperto
          Esperto

          No, è anche fattibile la voltura dello stesso ad un familiare.

  43. Avatar
    Cenzou

    Salve, volevo chiedere consiglio in merito ad un incidente accadutomi:
    facendo retromarcia in uno spazio stretto, la sporgenza del mio paraurti anteriore si è agganciata al paraurti posteriore di un altra vettura danneggiandola. Il danno ha entità di circa 500€.
    la mia vettura è in prima classe di assicurazione da più di cinque anni e pago all incirca 600€ all’anno.
    mi chiedevo, nonostante sia il primo sinistro in assoluto, se ricorro al cid la mia auto sarà inesorabilmente retrocessa di due classi?
    mi conviene accordarmi privatamente o fare la cosiddetta lettera?
    grazie anticipatamente

    • Esperto
      Esperto

      La risposta è si, andrai in classe CU 3 e avrai una “macchia” nello storico per 5 anni, ma calcolare la convenienza del risarcimento alla compagnia (o dell’accordo privato) è sempre impresa ardua… a occhio potrebbe convenire risarcire, magari trattando un po’.

  44. Avatar
    Angela

    Salve, mio fratello ha tamponato lievemente un auto mentre era in discesa. Lui è in CU 14. Che penalizzazione subirebbe se presentasse la denuncia di sinistro e, qualora la presentasse, avrebbe convenienza a rimborsare il danno alla sua compagnia assicuratrice entro la scadenza della polizza per non subire la penalizzazione?

    • Esperto
      Esperto

      Dipende dall’entità del danno e dall’aumento in euro della polizza….

  45. Avatar
    nabil bouajoul

    ho toccato una macchina parcheggiata nel cortile del mio condominio riservato ai residente dove nn ha dirrito di parccheggiare chi ha raggione?!

    • Esperto
      Esperto

      Chi è fermo, anche se in divieto, ha sempre ragione. Il fatto di essere in area privata non cambia le cose.

  46. Avatar
    Andrea

    Se si riceve un preventivo molto più alto rispetto all’anno precedente, a causa di un sinistro provocato, è perchè semplicemente la diminuzione di due classi di merito corrisponde ad un elevato aumento del premio, oppure nel calcolo viene effettivamente calcolata l’entità del danno causato? Grazie in anticipo della risposta!

    • Esperto
      Esperto

      L’aumento è indipendente dall’entità del danno risarcito.

  47. Avatar
    francesco

    Bongiorno, ho tamponato un’auto che svoltava a sx ed io con lo scooter dopo pochi danni procurati all’auto, cadevo rovinosamente a terra. Io una milza asportata, dopo ricovero in ospedale + qualche botta qua e la. Lo scooter dopo preventivo accusa 1400,00 euro di danno. Volevo chiedere se nonostante il torto, la mia assicurazione risarcirà anche il mio danno?. L’assicurazione è Allianz. Grazie anticipate e buon lavoro.

    • Esperto
      Esperto

      La sola RCA non risarcisce danni alla propria persona o al proprio veicolo, a meno che non vi siano coperture specifiche.

  48. Avatar
    gabriele

    salve,
    ho tamponato un veicolo con l’auto di mia madre oggi,il danno riguarda lievemente solo l’altra vettura(una leggera incrinatura del paraurti,perlopiu’ vernice)il costo presumo sia molto basso(forse 200euro circa).avendo gia’ fatto il CID posso saldare il danno di tasca propia alla mia compagnia senza che questa mi aumenti il premio?Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Se la pratica non è ancora avviata, potete provare a ritirare la denuncia, se vi è il consenso di entrambi, in alternativa ai sempre la possibilità del risarcimento alla tua compagnia tramite la procedura descritta.

  49. Avatar
    Enzo

    Nel 2013 ebbi un’incidente con perdite di memoria, un’auto svoltando a sinistra per immettersi in un
    parcheggio invadeva la corsia dove sopraggiungevo in moto a 60 km orari (limite 50) per evitarla ho zigzagato finendo io contro la vettura e la moto si è adagiata senza toccare la medesima. Il liquidatore mi disse che la mia ragione era parziale, ossia al 70%. Venni risarcito e non volli speculare ben felice di essere qui, ma ora mi è arrivato lo storico annuale dove vi è scritto di aver ricevuto somma per danni materiali e non quelli fisici (che invece ho ricevuto) l’aumento di due punti perché il terzo arbitro ha deciso la mia totale colpa. Ora mi chiedo: io pagherò di più ma che razza di consulenza hanno fatto? Mi risarciscono e poi mi danno torto totale? BOH!!!!!!!! Grazie per eventuali chiarimenti.

    • Esperto
      Esperto

      Prova a contestare formalmente, ma per dare corpo alla richiesta occorrerebbe una avvocato, o almeno una raccomandata ben scritta.

  50. Avatar
    luca

    buongiorno, purtroppo facendo retromarcia ho tamponato una peugeot 207…..il danno è sui 600 euro(il carrozziere ci marcia) ed essendo in 1 classe D le volevo chiedere se mi conviene pagare o fare il cid:
    inoltre siccome ho intestate 2 macchine il premio mi aumenterebbe con entrambe?

    • Esperto
      Esperto

      Il premio aumenta solo sulla vettura coinvolta. Il calcolo di convenienza è difficile da fare, dipende dal costo della polizza e dagli aumenti previsti dalla tua compagnia per un sinistro. A occhio, non vi sarà molta differenza tra le due scelte…

  51. Avatar
    Luca

    Ciao ho subito un Sinistro senza colpa. Accordatomi con la controparte, provvederà a fare la lettera però sono neopatentato e nel contratto rca del veicolo di mio padre,vi è la clausola guida esperta. Cosa succede? La mia preoccupazione è che, seppure non presentassi referto ospedaliero che certifica che ho ricevuto danni, l’assicurazione altrui non paghi il danno..

    • Esperto
      Esperto

      Se hai ragione non dovrebbero esserci problemi. Semmai, nel dubbio, prova a accordarti con la controparte per dichiarare… che guidava tuo padre.

  52. Avatar
    Sergio

    Buongiorno.

    Premessa: Da molti anni ho una polizza RCA Banus/Malus con classe 1 e classe interna che va di anno in anno a muoversi secondo la graduatoria della compagnia, nella direzione opportuna poiché non ho mai contratto sinistri.
    No scatola nera a bordo.

    Dal 2008, ho notato che ho sempre, di anno in anno (polizza annuale), NONOSTANTE non contragga sinistri, un aumento su premio del + 3,6 % ca su quello precedente.

    Un tempo, credo prima del Decreto Bersani ciò non accadeva poiché di fatto o pagavo lo stesso premio o con un incremento irrisorio.

    DOMANDA:

    A cosa pensa sia dovuto il balzello dell’aumento, ormai consueto del + 3,6 % ca sul premio da pagare da rinnovare?

    Due auto, stessa situazione, entrate entrambe nella stessa compagnia assieme, stesso balzello ed aumento.
    La prima classe, con merito di evitare e non contrarre sinistri è di fatto destinata ad aumentare nel tempo.

    PERCHE’? A QUALE VOCE sul totale, IMPUTARE L’AUMENTO?

    GRAZIE anticipatamente.

    PS Può capitare, random che la compagnia, faccia un ‘regalo’ e a loro discrezione, un anno, non aumenti del balzello +3,6% ca. Ciò accade spesso quando ti propongono di entrare da loro, di fatto proponendoti il premio identico a quello della compagnia che per quell’anno te l’ha aumentato. Poi però, l’anno successivo, la nuova inizia con i balzelli dell’aumento, pur da sempre rimanende nella 1 classe di merito.

    • Esperto
      Esperto

      Intanto una nota tecnica: un argomento del genere avrebbe avuto spazio più appropriato nel nostro FORUM.
      L’aumento nonostante la diminuzione della classe ha in pratica una sola spiegazione: i prezzi della tua compagnia aumentano più di quanto diminuiscano con lo scendere delle classi (interne). L’antidoto migliore per questa situazione è sempre lo stesso: fare un bel confronto di prezzi e cambiare compagnia, anche ogni anno! Se il prezzo che paghi è invece il migliore comunque… allora non c’è da lamentarsi!!

  53. Avatar
    claudia

    Salve,vorrei da lei un consiglio,ero in cu 03 e dopo un piccolo sinistro nel maggio 2014 sono passata in cu 05.A ottobre ho avuto un’altro piccolo sinistro che però non mi è stato caricato nell’attestato di rischio anche se la polizza è in scadenza ai primi gg di marzo 2015. Vorrei cambiare compagnia e mi hanno proposto anche di intestare la macchina a mio marito usando la legge Bersani con un’auto venduta due anni fa con un attestato di rischio in cu 01
    Mi hanno fatto i due preventivi se continuare con la mia polizza con i relativi malus o usufruire della legge Bersani . La differenza è di 180 euro in meno intestando la macchina a mio marito, ma ho 580 euro di spese di passaggio di proprietà. Cosa mi consiglia di fare? Gradirei una risposta in tempi brevi perchè la mia polizza scade il 03 marzo….. quanti gg ho di proroga per poter circolare essendo in regola? Grazie per la disponibilità

    • Avatar
      claudia

      Scusi , forse non mi sono spiegata bene,vorrei proprio fare cosi, ma facendo i due preventivi con le due soluzioni,da due compagnie diverse, entrambi mi dicono che la differenza è di 180/200 euro ,perchè con la legge bersani si usa un’altro parametro anche con la classe cu 01, però con le spese del passaggio (480 euro) sarà lo stesso conveniente?
      Ringrazio anticipatamente.

      • Esperto
        Esperto

        No, non ci stiamo capendo. tu non puoi applicare la legge Bersani. Se le compagnie ti hanno fatto un preventivo con legge Bersani, allora c’è un errore.

    • Esperto
      Esperto

      Non è possibile applicare la legge Bersani con un’auto venduta! E’ però possibile usare DIRETTAMENTE tale attestato di rischio, sempre volturando a favore di tuo marito. In tal caso il risparmio dovrebbe essere ben maggiore, il che renderebbe l’operazione decisamente conveniente.

  54. Avatar
    Antonio

    Salve! Volevo sapere se è possibile modificare i dati del conducente nel cid dopo che il sinistro sia già aperto…

    • Esperto
      Esperto

      Se la controparte è d’accordo, potete fare una integrazione motivandola come errore… certo che una modifica del genere risulterebbe un poco “strana”…

  55. Avatar
    gianluca

    buona sera!
    riassumo brevemente,ad un semaforo mentre ero fermo,vengo tamponato sul lato dx dell auto,nel compilare il cid
    erroneamente metto il segno che specifica il veicolo che sorpassa sul mio lato!dopo circa un ora vado dalla controparte per ricompilare il cid e mi rispondono che per loro va bene cosi!!! .Cosa devo fare?

    • Esperto
      Esperto

      Puoi fare una integrazione, purtroppo senza la controfirma avrà un valore minore. Se ho ben capito, però, mi sembra che la dinamica cambi poco, specie se tu hai dichiarato di essere fermo. Dovrebbero darti comunque ragione.

  56. Avatar
    Gianni

    Buongiorno,
    quanto aumenta mediamente una polizza per un sinistro?
    ovvero fino a che cifra è conveniente rimborsare la propria assicurazione per non penalizzare il malus?

    Grazie in anticipo

    • Esperto
      Esperto

      Questa domanda purtroppo non ha una risposta. L’aumento dipende da molti fattori, dal profilo dell’assicurato e dal suo storico… per il calcolo di convenienza sul risarcimento bisogna poi considerare anche gli anni successivi, dato che l’aumento di classe si ripercuote anche negli anni a venire. Alcune compagnie hanno iniziato ad inserire nel fascicolo informativo gli sconti percentuali dal una classe all’altra, tuttavia anche questo non è del tutto indicativo del prezzo finale con il sinistro. Un buon sistema, soprattutto con polizze online, è simulare da soli un preventivo per l’anno venturo inserendo il sinistro.

  57. Avatar
    nicola

    allora mi spiego faccio il primo incidente chiamo la mia agenzia NON metto l’avvocato come da loro richiesto e vado avanti da premettere che stavo fermo nel traffico e l’altra macchina nello svoltare mi ha preso mi risarciscono il danno dopo alcuni mesi succede di nuovo che un tipo nell’effettuare la retromarcia mi tampona stessa procedura cioè non metto l’avvocato e la mia compagnia mi risarcisce prima della scadenza mi arriva una lettera che dice che loro non vogliono piu assicurami come e possibile , io ho ragione in tutte e 2 incidenti addirittura mi arriva una lettere che mi dice che io ho avuto ragione quindi la mia domanda è : anche quando hai ragione ti mandano disdetta? allora dove si deve camminare in cielo? cose da pazzi

    • Esperto
      Esperto

      Separmao le due cose: se la compagnia ti ha dato disdetta non è un dramma, assicurati altrove. O anche… presso la stessa compagnia, ma con un nuovo contratto, sono obbligati ad assicurarti! Diverso è il discorso sull’attribuzione di colpa: verifica se e quanta colpa ti hanno dato dei sinistri, anche se, ti dico, contestare sarà molto difficile.

  58. Avatar
    Ele

    Io sono stata tamponata. Stavo su una stradina di campagna e dovevo andare sulla strada principale, avevo lo stop e mi sono fermata, l’auto che mi stava dietro mi ha tamponata 2 volte. Abbiamo fatto il Cid perchè dietro la macchina mia ha staccano 3-4 pezzi, c’era pure una persona che mi ha fatto da testimone e mi ha anche detto che l’assicurazione sua mi dovrà cambiare tutto il paraurti dietro. Vorrei capire se avendo fatto il Cid mi sale l’assicurazione anche a me.. quando l’ho chiesto alla testimone mi ha detto di no, perchè mi ha tamponata lei, non io.. secondo lei ?

    • Esperto
      Esperto

      Concordo. Chi tampona ha sempre torto al 100%, basta che sul CID sia stata indicata chiaramente la dinamica dei fatti.

  59. Avatar
    gaetano

    salve, ad agosto 2014 ho ricevuto una lettere AR dalla mia assicurazione dove mi diceva che il 5 agosto 2014 avevo fatto un sinistro, cosa falsa perchè quel giorno mi trovavo sul posto di lavoro e la macchina nel mio garage in quanto vado a piedi a lavoro. vado in agenzia, l’agente legge la lettera e inviamo una lettera di disconoscimento del fatto…. Oggi 5 febbrario 2015 mi ritrovo con l’assicurazione che ha liquidato il sinistro è naturalmente con l’aumento della classe di merito, a casa mia non è venuto nessuno a fare la perizia, ne mi hanno contattato…. mi sono rivolto ad un legale è mi ha detto che ormai non c’è più niente da fare, mi conviene risarcire la mia assicurazione in modo che mantengo la prima classe… Secondo me sono stato truffato… mi potete dare qualche aiuto in merito? Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Se il racconto è giusto, la truffa è certa… ma non da parte della tua compagnia, bensì da parte di chi ha fatto la denuncia. E’ un vero scandalo, aumentato con la procedura di risarcimento diretto: le compagnie pagano alla leggera per non perdere tempo ed il cittadino non è tutelato. Nel merito, la cosa strana è che in genere queste denunce false vengono fatte in luoghi dove la tua auto effettivamente è stata (es. un parcheggio pubblico), in modo da non aver alcun appiglio di difesa. Il consiglio del tuo avvocato mi pare strano, anche perché il risarcimento alla propria compagnia lo si fa solo se l’entità del danno è modesta, ma qui non si sa quanto è stato risarcito. Io, non fosse altro per principio, proverei a intentare causa, magari con un altro avvocato!

      • Avatar
        gaetano

        Mi sono informato ed il danno ammonta a euro 200,00…..
        nella lettera ricevuta ho dimenticato a dire che il sinistro dispone di un testimone, cambia qualcosa? ho parlato verbalmente con un altro avvocato e mi ha detto pure di lasciare perdere ecc ecc ecc….

        • Esperto
          Esperto

          SI, giusto, il testimone (falso) ti “inchioda”… ma ribadisco che è anomalo che abbiano scelto per il sinistro falso un momento in cui la tua auto era altrove, in quanto se tu producessi un documento che testimonia che l’auto era altrove, per loro sarebbero seri guai… Detto questo, 200 euro sono un risarcimento molto basso e ti consiglio anch’io di risarcire la tua compagnia per evitare il malus. A meno che, come dicevo, tu non ne faccia una questione di principio.

  60. Avatar
    leonardo

    Sono sta tamponato mentre entravo nell’area private di una scuola. la controparte asserisce con testimone che facevo retromarcia. Anche io ho testimone che era in auto con me. L’assicurazione prende atto e mi propone il concorso di colpa al 50% con risarcimento totale del danno ma poi il bonifico arriva realmente del 50%. Premesso che la controparte in ogni caso doveva stare a distanza di sicurezza cosa posso fare. Vorrei presentare esposto per truffa.

    • Esperto
      Esperto

      Situazione molto spiacevole, ma francamente non ho capito cosa ti propone la compagnia. Nel merito: sei sei stato tamponato hai ragione al 100%, se hai urtato in retromarcia hai torto al 100%. I testimoni trasportati hanno valore zero per te e per lui. Se c’è un testimone esterno, avrà valore la sua testimonianza, altrimenti il concorso di colpa è la soluzione più logica.

Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.