Home » Capire le Assicurazioni » Sinistro Stradale: gestione e risarcimento » Sinistro con concorso di colpa: come funziona e ripercussioni

Sinistro con concorso di colpa: come funziona e ripercussioni - Pag.3

Sinistro con responsabilita 50%
Sinistro con responsabilità 50%... vediamo cosa succede all'assicurazione!
Questo articolo ha avuto molti commenti con risposte del nostro esperto, per praticita' li abbiamo divisi in piu' pagine. Questa e' una delle pagine dei commenti, cerca qui sotto se trovi la risposta alla tua domanda! L'articolo originale lo trovi qui: Sinistro con concorso di colpa: come funziona e ripercussioni .


556 commenti

VUOI FARE UNA DOMANDA? VAI IN FONDO ALLA PAGINA, OPPURE RISPONDI AI TUOI MESSAGGI PRECEDENTI
  1. Fabio

    Buongiorno,
    Vorrei un Vs parere su un fatto accaduto circa una settimana fa.
    mi accingevo ad impiegare un incrocio (stop) ma la macchina che proveniva da destra ha occupato all’improvviso la mia corsia per evitare la cartellonistica (il sig in questione doveva accedere ad una strada divieto di transito eccetto residenti e lei non lo è). Urtandomi cosi la parte anteriore sx.
    Volevo sapere se c’è un concorso di colpa o se lei è in torto in quanto ha occupato la mia corsia (io ho impiegato l’incrocio dopo che mi ero assicurato di aver dato la precedenza ad entrambe le parti)
    grazie mille

    • Esperto
      Esperto

      Ancora una volta sono costretto a ricordare che non è possibile dare un parere su una descrizione di sinistro incerto di due righe, occorrono i rilievi.

  2. Luigi

    Buon sera,
    Avrei bisogno di sapere il Vs parere su un’evento successo alcuni giorni fà.
    Percorrevo con la mia macchina la mia corsia di una via principale, alla mia destra ci sono delle vie secondarie che si immettono nella corsia principale, all’improvviso avendo superata per i 3/4 la via secondaria mi sono sentito, con forte impatto, urtato alla mia dx in direzione dello sportello posteriore fino alla ruota posteriore.
    Il conducente dell’altra macchina si scusava convinto che la strada in cui si stava immettendo gli sembrava a senso unico per cui avendo guardato a dx si immetteva velocemente convinto che non ci fossero altre macchine.
    Mi chiedo in questo caso se si può ravvisare la mancata precedenza ed eventualmente in che misura potrebbe essere assegnato un concorso di colpa? Grazie in anticipo per il chiarimento che vorrete darmi.

    • Esperto
      Esperto

      In assenza di segnaletica, l’auto che ti ha urtato aveva la precedenza (provenienza da destra) anche se la tua strada era “principale”.

  3. Anna

    Salve, Mia figlia ha avuto un sinistro su una strada prevalentemente a linea continua, in una parte di essa tratteggiata mia figlia ha effettuato un sorpasso contemporaneamente la macchina che la precedeva svoltava a sinistra, mentre un’altra che si trovava davanti gira repentinamente sulla destra per parcheggiare. premetto che in quel tratto la linea era continua ,mia figlia era ancora in fase di sorpasso e ha urtato quest’ultima auto sul lato posteriore sinistro. Il tizio che guidava la macchina da lei urtata, durante un malore di mia figlia che è stata portata in un bar vicino per darle un bicchiere di acqua, ha spostato le macchine per evitare che venissero chiamati i carabinieri per i rilievi.

    • Esperto
      Esperto

      La domanda qual’è?

      • Anna

        C’è un concorso di colpa o la colpa è di uno dei due? Premetto che il tizio non ha messo l’indicazione di direzione. Grazie, mi scusi se non mi sono espressa bene! Buona giornata :)

        • Esperto
          Esperto

          Impossibile dare un parere in quanto fa fede non il fatto bensì cosa viene dichiarato e cosa si riesce a dimostrare. Essendo state spostate le vetture, farebbe comodo un testimone.

  4. fiorenza

    Buonasera volevo sapere ha viene attribuita la colpa i fatti sono andati così mi sono parcheggiata ho guardati dallo specchietto non c’era nessuno ma come ho aperto lo sportello mi è arrivata una macchina in questi casi come funziona? attento una risposta grazie

    • Esperto
      Esperto

      Quasi certamente la colpa sarà al 100% tua.

  5. Ludovica

    Buonasera,
    viaggiavo a circa 20/30 km orari causa traffico, su una strada a senso unico doppia carreggiata sulla sinistra.
    La macchina allamia destra, nel tentativo di superarmi, ha improvvisamente invaso la mia corsia e superato, urtando la parte anteriore destra della mia auto e lui facendosi tutta la fiancata.
    Inizialmente stavamo firmando il CID, poi è arrivato un suo amico consigliandogli di chiamare i vigili e così è successo.
    C’è rischio che ci diano il 50 e 50? Io inoltre ho come testimone la macchina dietro di me.
    Grazie infinite

    • Esperto
      Esperto

      Impossibile dare giudizi, occorrono i rilievi.

  6. Massimiliano

    Giorni fa ho avuto un incidente in moto viaggiano a 40/50 chilometri l’ora stavo sorpassando un’auto che viaggiava alla medesima velocità quando all’improvviso svolta a sinistra, io ho cercato di evitarla ma mi ha colpito con la parte anteriore dell’auto sul piede causando mi una frattura ,adesso lui ha dichiarato che aveva messo la freccia e io non lo vista ,quando invece lui non ha guardato lo specchietto prima di svoltare a sinistra. Come mi devo comportare?In questi casi di chi è la colpa ? Attendo risposta è vi ringrazio anticipatamente

    • Esperto
      Esperto

      La colpa viene attribuita sulla base di tutte le dichiarazioni e testimoni, tu fai al denuncia compilando il modulo CAI fornendo la tua versione dei fatti.

  7. obbelixx

    Buongiorno, incidente stradale dove sia io che la controparte non siamo d’accordo. Abbiam fatto la denuncia alle nostre compagnie . Non ci son testimoni e neanche feriti , a bordo di entrambi eran presenti dei passeggeri. I vigili non sono intervenuti. Io ho nella mia polizza la opzione minikasko ovvero la collisione con franchigia di 300euro. Volevo sapere in caso di concorso di colpa se è possibile usufruire di tale opzione. I danni maggiori li ho subiti io. La collisione vale se la auto è in torto al 100% ma nel.caso dei concorsi di colpa??? Dovevo per caso trattare privatamente con la controparte ???Io avevo contattato la mia assicurazione e avevo accennato poi di avere attivava tale opzione. Non vorrei che abbiam fatto i furbi e non mi abbiam tutelato fome promesso , adesso il sinistro è aperto con rca.grazie

    • Esperto
      Esperto

      Certo che ti pagherà comunque, ovviamente in caso di 50% metà sarà risarcito dalla kasko e metà dalla controparte.

      • obbelixx

        Cioè in caso di valutazione danno mia auto di 1000e allora sarò risarcito di 700e dall altra assicurazione e 300e pagando la franchigia della minikasko oppure come ???grazie ancora

        • Esperto
          Esperto

          Direi: 500 euro dalla controparte + 200 euro dalla tua compagnia (500 meno i 300 di franchigia).

  8. Luca

    Buongiorno
    L’altro giorno mentre agganciavo le cinture alle mie figlie una macchina che avevo affianco in sosta in mezzo alla strada è ripartita ed ha urtato il mio sportello.
    Ora la signora dice che la colpa è mia perché avevo lo sportello aperto e vorrebbe che gli pagassi metà dei danni perché se facciamo il cid darebbero il 50%
    Io sarei propenso a compilare il cid anche perché non mi sento responsabile del sinistro
    Voi cosa mi consigliate ?

    • Esperto
      Esperto

      In teoria avresti anche ragione, ma la signora certamente dichiarerebbe che lo sportello si è aperto all’improvviso, e dunque potresti avere anche il 100% di colpa.

      • Luca

        Buongiorno
        Anche se ho un testimone che dichiara che lo sportello è stato aperto prima che la signora salisse in macchina ?

        • Esperto
          Esperto

          Sicuramente quello è un elemento a tuo favore.

  9. Monica46

    Buongiorno,
    il guidatore della mia moto stava percorrendo una carreggiata a doppia corsia di marcia nella corsia di sinistra e l’autoveicolo con il quale ha impattato era nella corsia di destra, la strada è separata da spartitraffico rialzato e intervallato da zone dove è possibile effettuare l’inversione di marcia.
    In prossimità di una di queste zone poco prima di un semaforo si sono trovati a viaggiare pressoché affiancati ma ciascuno nella sua corsia, l’autovettura a destra ha repentinamente girato a sinistra per effettuare inversione e la moto ha cercato di evitare l’impatto allargandosi il più possibile me veniva colpita sul lato posteriore destro all’altezza dello scarico e dopo alcuni metri essendo ingovernabile finiva a terra.
    Sono intervenuti i vigili e l’ambulanza che ha portato via il guidatore della mia moto perciò non hanno fatto il CID.
    Il ragazzo oltre a tutti i danni al vestiario (giubbotto, scarpe, pantaloni, guanti) fortunatamente ha riportato solo qualche escoriazione e contusione ed è stato messo in infortunio sul lavoro perché è successo mentre rientrava a casa.

    Ora l’INAIL gli ha inviato una comunicazione nella quale lo invitano ad astenersi dallo stipulare accordi con il presunto responsabile mentre io che sono l’intestataria del mezzo e della assicurazione ho ricevuto dalla stessa la seguente comunicazione: “…abbiamo disposto bonifico per la somma di € 1.500,00.-, a completa definizione di ogni diritto e pretesa per tutti i danni conseguiti.
    Qualora non condividesse questa valutazione, potrà trattenere la somma a titolo di acconto sul maggiore importo preteso”.

    Ma secondo voi è corretto che l’assicurazione mi ha liquidata al 50% solo i danni della moto visto che il perito per tutti i danni materiali aveva ipotizzato la cifra di € 3500 e poi come faccio a pretendere un importo maggiore mi devo rivolgere ad un legale?

    Spero di aver esposto chiaramente la dinamica e ringrazio fin d’ora per la risposta.

    • Esperto
      Esperto

      Ti confermo che è il caso di affidare la pratica ad un avvocato, visti i vari aspetti da affrontare e le cifre in gioco.

  10. davide carnicelli

    Buongiorno, potrei avere una consulenza su un incidente tra 2 autoveicoli senza danni a persone solo a cose?
    Posso imnviarvi in allegato una copuia della constatazione amichevole per una valutazione da parte vostra?
    Attendo cortese risposta

    • Esperto
      Esperto

      No mi dispiace, non facciamo servizi di questo tipo.

  11. pillitteri gabriella

    Vorrei sapere se e’ normale che venga chiamata a presentarmi dai vigili dopo esserci stato un piccolo incidente e con la contro parte non aver compilato neanche il cid ? Non era giusto coinvolgere le assicurazioni?

    • Esperto
      Esperto

      Forse devono notificarti qualche infrazione?

  12. PAOLA

    Buonasera, oggi uscendo in retro da 1 parcheggio privato di 1 condominio ho urtato una macchina ferma in sosta irregolare /sosta vietata che non aveva neanche le 4 frecce (per render l’idea mi aveva “chiuso dietro”)
    Da persona civile ho atteso mezz’ora il ritorno della proprietaria. Io non ho avuto alcun danno l’altra auto si. Avendo scritto sul CID che l’auto era parcheggiata in modo irregolare potrebbero esserci i presupposti di 1 CONCORSO di COLPA AL 50% ?
    Io ho colpa di non aver guardato bene dietro
    La controparte ha colpa di aver abbandonato la macchina in un punto dove non è consentito parcheggiare e aggiungerei da condotta incivile perchè non si può bloccare l’uscita di altri che per una qualsiasi urgenza non possono lasciare liberamente da un parcheggio a striscie
    Ringrazio in anticipo e spero di ricevere un cortese riscontro

    • Esperto
      Esperto

      Purtroppo no, in genere l’auto ferma ha sempre ragione, anche se in divieto di sosta.

  13. Mirella

    Buongiorno, circa tre settimane fa ho avuto un incidente con un altro veicolo, ero su una corsia per dare precedenza, mi sono fermata e ho fatto passare un’auto che stava arrivando dopo ho visto un’altra auto molto lontana e mi sono avviata per girare in una complanare a sinistra perché credevo di avere il tempo, ma l’altro conducente mi è venuto addosso senza neanche frenare e mi ha preso il lato del passeggero dal faro, tutto il paraurti destro, la portella si è storta, il tetto pure, sono scoppiati tutti gli airbag, per fortuna avevo la cintura! Ho motivo di credere che non mi abbia vista per niente e forse andava a velocità sostenuta, erano le 14 circa quindi c”era visibilità inoltre la strada non è stretta, comunque il mio avvocato mi ha detto che io parto già dal 70% di responsabilità per non aver dato precedenza… le due auto sono praticamente da demolire… Mi può dare una sua opinione? Grazie in anticipo

    • Esperto
      Esperto

      Se viene ravvisato un eccesso di velocità, sicuramente ci sarà un concorso di colpa, prevedere le percentuali è difficile!

  14. Christian

    Buon giorno. Alcune settimane fa ,mentre entravo nella mia abitazione sono stato presso da un’altra macchina . La strada è a senzo unico , avevo messo la freccia regolarmente e posso assicurare che no c’era nessuna macchina in arrivo , cosi mentre entravo lentamente è arrivata l’altra auto che mi ha urtato violentamente portandomi per circa 3 metri lungo la strada. La macchina che mi ha urtato era partita circa 70 metri prima, e penso che il conducente era al telefono o distratto con qualcos’altro , visto che non ha frenato e non ha provato ad evitarmi . Aggiungo che la mia macchina era già completamente possizionata per ingressare , anzi avevo già iniziato ad entrare e questo si può dimostrare , dalle foto dove si vedono griglia e parauti anteriori daneggiati contro il muro d’ingresso , e la targa anteriore che è rimasta li per terra . La mia macchina è da rottamare ( le due porte lato guida distrutte , parante delle porte piegato , anche la traversa soto è piegata, il sedile si è spostato verso il centro della macchina , due airbag esplosi … ) L’automobilista che mi ha urtato , ha dicchiarato che lui andava “piano” e che io non avevo messo a freccia . Per la mia fortuna , un signore che stava buttando il patume ha visto tutto e ha dato i suoi dati ai carabinieri . La mia domanda è : Mi darano completamente raggione o è come mi hanno detto alcune persone , che i carabinieri fanno sempre 50 e 50 ?

    • Esperto
      Esperto

      Che i carabinieri facciano sempre 50 e 50 è qualunquismo. Dipende dai rilievi, come sempre ricordo che è impossibile in questa sede dare un parere sulle responsabilità dei sinistri.

  15. antonella

    buonasera circa 20 giorni fa la mia macchina era in sosta in una strada doppio senso di circolazione la sig non so come si e distratta e finisce nella mia macchina la prende di dietro la sua macchina si e’ capovolta e ha preso anche la macchina che saliva con il tetto fermandola io vorrei capire se la mia macchina e ferma lei mi dovrebbe pagare il 100% oppure c’e un concorso di colpa e se eventualmente l’assicurazione perde delle classe grazie per la risposta la strada non ha divieto di sosta e priva di segnaletiche

    • Esperto
      Esperto

      Le auto in sosta non hanno mai torto. A meno che non venga dichiarato che era in movimento, magari con testimoni falsi…

  16. Giacomo

    Pongo un quesito, nel mese di ottobre 2015, ho fatto un incidente in una strada di campagna, risarcito nel mese di aprile 2016, con colpa al 50% e responsabilità paritaria.
    Nel mese di novembre 2015 ho rottamato l’auto incidentata, acquistando un’altra e trasportando l’assicurazione sull’altra auto fino a scadenza di contratto marzo 2016.
    Alla scadenza di contratto ho cambiato assicurazione, e nell’attestato di rischio era già riportato l’incidente con classe di assegnazione da 01 a 03, l’impiegata mi riferiva che la vecchia assicurazione doveva aggiornare l’attestato di rischio.
    A tutt’oggi risulta questo, auto rottamata “classe di assegnazione 2015, 01.
    Auto riassicurata, classe di assegnazione 2015, 03, c’è un palleggiamento tra assicurazioni e non sono riuscito a venirne fuori.

    • Esperto
      Esperto

      Se non avevi fatto altri sinistri nei 5 anni precedenti, è corretta la CU 1 in quanto un sinistro con responsabilità al 50% non comporta un malus. Occorre almeno il 51%.

  17. bruno

    Buongiorno, qualche giorno fa ho prestato la mia auto ad un amico. Questi, attraversando un incrocio in cui aveva lo Stop, ha avuto un incidente con un veicolo che procedeva dalla sua sinistra.
    Visto che il punto d’urto si trova esattamente al centro di un quadrivia in cui ci sono quattro passaggi pedonali a pochissimi metri e un giardino con giochi per bambini, chiedo il suo aiuto per capire se può esserci un concorso di colpa visto che a detta del mio amico e dei danni riportati, potrebbe esserci un eccesso di velocità da parte dell’altro conducente. Il mio amico è stato verbalizzato per l’art. 145 c. 4.
    Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Non sono in grado di rispondere, mi dispiace.

  18. Francesco Fumei

    Buongiorno.
    Ad un incrocio (scontro fronte laterale , in città, ore 3 del mattino) mio figlio è stato urtato da un’auto che non ha rispettato il segnale di precedenza. Il perito ha visto le auto, verificato i danni, ha effettuato il sopralluogo ed ha riconosciuto il mancato rispetto della segnaletica: vuole però attribuirci il 30% di concorso di colpa in quanto a suo giudizio mio figlio procedeva a velocità eccessiva. Gli ho evidenziato che gli airbag di nessuna delle due auto si sono aperti, e che i danni rilevati possono essere stati causati anche da un’auto che va veloce e da una che va piano e non necessariamente da due auto che vanno veloci (velocità relativa). Non è stato sufficiente a convincerlo in quanto ha fatto appello alla sua esperienza professionale. Come dovrei comportarmi? Grazie mille

    • Esperto
      Esperto

      Contesta la sua versione in maniera formale, tramite raccomandata oppure chiedi aiuto ad un avvocato. Ma non sarà facile avere ragione, in quanto esiste il concetto di velocità inadeguata alla situazione, al di la dei limiti.

  19. Carla

    Salve qualche settimana fa ho avuto un incidente in strada a due corsie striscia continua , tratteggiata in alcune parti dove si poteva girare a destra o a sinistra.Limite di velocità 50-70km/hh.
    Mi trovo nella mia corsia dove avanti a me c’era un altra auto B che girava a destra mi fermo e aspetto che finisse la manovra e nello stesso tempo nella corsia opposta al senso di marcia sopraggiunge veloce da una curva(300mt di distanza) una macchina C – Fiat 500 che improvvisamente perde il controllo e finisce per produrre una serie di testa – coda invadendo da subito la mia corsia e nell’ultimo testa coda colpisce infilandosi nella stradina dove colpisce con la sua parte anteriore la parte posteriore dell’auto B. io vedendo la mia corsia invasa, spaventata mi butto nell’altra corsia(non essendoci altre auto ) per evitare il frontale ma comunque mi colpisce con la sua parte posteriore terminando cosi il suo ultimo testa-coda.

    La proprietaria dell auto C dichiara che io avrei invaso la sua corsia e lei per evitare l’impatto ha perso il controllo.. non ammettendo nessuna colpa.
    Il proprietario dell’auto B dichiara che io ero ferma dietro di lui mentre lui girava a destra .
    Io dichiaro che ero ferma dietro l’auto B e all’ultimo mi sono buttata nell’altra corsia per evitare la scheggia impazzita e urto frontale pur non riuscendo ad evitarlo purtroppo ,

    La mia auto nuovissima non ha manco un anno di vita ha avuto i danni maggiori.
    La auto Fiat 500 vecchio modello(1991) distrutta anche internamente NON dall’urto ma dalla forza applicata dalla Signora irrigidendosi tant’è che lo schienale del guidatore era completamente Rotto !

    Come si distribuiranno le colpe?Possibile che la Fiat 500 abbia ragione 100% nonostante la testimonianza dell’altro coinvolto?

    • Esperto
      Esperto

      Sommergete questa sezione con le descrizioni dei vostri sinistri, ma purtroppo non è possibile dare un parare in poche righe di descrizione: le responsabilità si accertano con rilievi e con le testimonianze, che (ahime) talvolta danno una versione diversa dei fatti…

      • Carla

        chiedevo soltanto un parere su come dovrei comportarmi … Essendo tre auto coinvolte oltre al perito assegnato di controparte si potrebbe scegliere di portare uno proprio ?per cautelarsi a un eventuale causa assicurativa?

        • Esperto
          Esperto

          In verità, avevi chiesto come sarà distribuita la colpa!
          Comunque, se già pensi ad un perito di parte, ti consiglio di rivolgerti intanto ad un avvocato pratico di gestione sinistri, poi sarà lui a suggerire anche un perito.

  20. Pierluigi maino

    Buongiorno un mese fa uscito di casa mi dirigevo al lavoro,io percorrevo una strada cittadina a doppio senso con diritto di precedenza. Giunto in prossimità a una intersezione dove io non avevo alcun obbligo di stop una vettura tagliando lo stop alla mia sx a forte velocità mi urtava il muso facendomi girare di 140gradi a dx.. Lui si é capovolto su se stesso! Ovviamente sono intervenuti i vigili del fuoco automedica e polizia locale..c siamo fatti male ma non gravemente, ho compilato il cid con la mia ragione, i vigili urbani hanno multato il signore dell’altro veicolo per mancata precedenza e privo di revisione del veicolo, io ho preso una sanzione xke non ho rallentato all’intersezione… I testimoni hanno rilasciato le dinamiche dandomi il pieno della ragione e i vigili hanno allegato nella relazione dell’incidente… Rischio il concorso di colpa???

    • Esperto
      Esperto

      Come sempre, ricordo che è impossibile dare un parere sulle responsabilità di un sinistro da poche righe di descrizione. In particolare, non sappiamo se l’altra parte abbia testimoni o altro a suo favore, anche inventati.

      • Pierluigi maino

        I vigili nel verbale hanno scritto la dinamica “io urtavo l’altro veicolo in quando La mia controparte non rispettava l’obbligo di stop” il signore dell’altro veicolo ha in secondo tempo compilato con me la constatazione amichevole con ragione mia al 100% ovviamente lui non ha testimonianze a suo favore. È la multa inutile che ho preso che mi spaventa… Anche se sono coperto con casco a nuovo mi girano le scatole utilizzare la mia polizza avendo ragione…

        • Esperto
          Esperto

          Non è solo questione di principio: se ti danno torto, ti aumenta la polizza. L’eccesso di velocità potrebbe in effetti portare a problemi.

  21. Maurizio

    Stavo facendo manovra nel cortile interno. Andavo indietro con la mia auto e guardando chiaramente dietro per la manovra in retromarcia non mi sono accorto che nel frattempo era entrato dal cancello un’auto che fermatasi dentro il mio raggio di azione della manovra l’ho toccata rovinando il passa ruota anteriore della mia auto e segnato il paraurti anteriore sx dell’altra auto che dice di avere ragione perché era ferma e io gli sono andato addosso. Per logica, come facevo a vedere l’auto in arrivo se guardavo indietro per la manovra? Un’auto che entra in un cortile non deve dare precedenza all’auto che fa manovra? Non invadendo il raggio di azione. Un’auto che entra in un cortile vede l’auto in manovra non deve fermarsi prima di causare una collisione?

    • Esperto
      Esperto

      Dipende. In genere chi è fermo ha ragione, ma bisogna vedere la dinamica esatta.

  22. Giovanna

    Buongiorno, qualche giorno fa ero al semaforo con la freccia per svoltare a sinistra. Poi col semaforo verde quando svoltavo di dietro un motorino mi sorpassa a sinistra urtandomi. Non è caduto ed è scappato , io li ho corso dietro e l’ho fermato. Ho chiamato i vigili. Sono venuti e mi hanno datto ragione perché il ragazzo di 17 anni non doveva sorpassare nel incrocio e poi scappare via però mi hanno detto di fare una buona cosa è non denunciarlo perché per lui erano guai, non prendeva più la patente. Allora io, lui è sua madre abbiamo fatto il CID dove il ragazzo scrive “al semaforo verde ero dietro al veicolo e sul incrocio lo sorpassavo. Non vedevo la freccia. Mi assumo la responsabilità” lui a barato la casella “sorpassava” io “girava a sinistra”. Abbiamo firmato un foglio ai vigili in quanto loro sono venuti ma non c’era bisogno di verbale loro assiguramdomi che non ci saranno problemi che io ho tutta la ragione. Ora l’assicurazione mi vuole dare 50 %. Come devo fare?

    • Esperto
      Esperto

      Accettare oppure contestare, cosa per la quale devi armarti di pazienza e magari anche di un avvocato.

  23. Giulio

    Salve, ieri ad un semaforo ero fermo a circa 4-5 metri da un auto d’avanti che essendo un po avanti alla linea mette la retromarcia, evidentemente scordandosi di averla inserita al verde io metto la prima lui mette la retromarcia e boom si schianta contro il mio paraurti , alla fine ci spostiamo dall’incrocio in una stradina secondaria , ma senza firmare cid e senza avvisare i vigili lui fa alcune foto alla mia auto io no .. Mi segno il numero targa su un foglio che poi perdo.. Infine c’è ne andiamo lui senza danni io con il paraurti rotto.. Mi chiama il giorno dopo e dice che la sua auto é graffiata e il paraurti si muove e che va alla sua assicurazione.. Io cosa posso fare senza suoi dati? Posso avvisare la mia assicurazione nel frattempo? Non avevamo ne testimoni ne nulla ..

    • Esperto
      Esperto

      Per fare denuncia devi avere almeno i suoi dati, altrimenti aspetti che la faccia lui ma ti poni subito in difetto e sarà probabile che tu avrai 100% torto (tamponamento).

      • Giulio

        Ecco é questo che voglio dire.. Se lui spunta con 1 testimone ed io con un testimone? Lui dice la sua ed io la mia giustamente.. Non credo che avendo un testimone anche se va prima lui in assicurazione sia tanto facile.. É sempre parola contro parola alla fine..

        • Esperto
          Esperto

          Come tutti i casi dubbi, varrà il concorso di colpa al 50%.

      • Giulio

        E se aspetto che faccia lui il passo e poi porto un testimone con me una volta che mi arriva la lettera? Allora se prendo la targa in un parcheggio e conosco i dati della persona posso aprire un sinistro? Premettendo che lui di me ha solo targa nome e indirizzo non altro..

        • Esperto
          Esperto

          E’ così, prendi una targa e puoi aprire un sinistro. Ovvio che se la controparte dimostra che è falso, chi ha aperto il sinistro si prende anche una denuncia per truffa.

  24. Oscar Massimo Dibeltulo

    Mi accingevo a svoltare a sinistra con regolare freccia e a velocità moderata e mi ha investito un auto che a detta di testimoni correva come un pazzo. almeno a 70 o 80 Km/h in città. In questi i casi avendo due o più testimoni chi ha la ragione?

    • Esperto
      Esperto

      I testimoni aiutano molto a stabilire una certa condotta, nel caso specifico però non è possibile qui dire se questo sia sufficiente per avere ragione.

  25. Alessandro

    Salve, in una strada a doppio senso di marcia io scendevo dalla mia destra e all’uscita di una lieve curva dopo un 80 – 100 metri circa vado a sbattere con un’altra vettura che usciva da un parcheggio privato in retromarcia.
    L’impatto è avvenuto col mio paraurti/faro lato guida ed il suo (sempre lato guida) paraurti, lui ha invaso la mia corsia (altrimenti avrei avuto lo spazio necessario per passare) ed era quasi alla fine della manovra di uscita (infatti l’ho preso nel paraurti anteriore) e stava ancora procedendo a retromarcia.
    Siamo in causa con le rispettive assicurazioni e io credo di avere ragione io perché l’altro conducente è uscito dal parcheggio senza proprio vedermi (o guardare se arrivavano macchine dal senso opposto di marcia),
    lui invece crede di aver ragione lui perché dice che io dovevo accorgermi della manovra e fermarmi in tempo ma non l’ho fatto perché (secondo lui) andavo troppo veloce.
    I danni sono stati medio/minimi (faro rotto e paraurti ammaccati con minima rottura);
    chiedo: io rischio di avere torto o il 50% di colpa perché l’impatto è avvenuto fra paraurti anteriori e perché in sostanza sono stato io che ho tamponato lui e perciò l’altro può trovare il cavillo che avrei avuto il tempo di vedere la manovra e stopparmi?
    O molto probabilmente me la caverò con la ragione o al max il 50% di colpa, visto che l’altro usciva da aria privata e io ho dichiarato che per me invece lui è uscito in manovra a retromarcia senza curarsi (visto che era al cellulare) se circolavano vetture anche nel senso opposto ?
    Nota: non ci sono testimoni; sarà la mia parola contro la sua e i vigili naturalmente non li abbiamo chiamati, a tal proposito, se lui darà una versione molto lontana dalla realtà (tipo che l’incidente è avvenuto 200 metri più sotto), sarà la mia parola contro la sua e in questo caso 50% di colpa?
    Grazie per la risposta e cordiali saluti.
    Alessandro

    • Esperto
      Esperto

      La dinamica dovrebbe darti piena ragione ma, come giustamente hai osservato, se lui dichiara altre cose è tutto da vedere. In questi casi occorrono prove: foto, testimoni e quant’altro.

  26. Matteo Finelli

    Buongiorno, il 5 giugno 2015 ad un’incrocio regolato da semaforo, un’autobus urbano mi è piombato addosso invadendo l’incrocio in pieno segnale di stop per lui. Sono intervenuti vigili urbani e vigili del fuoco. Premesso che tutta la sequenza è stata ripresa da una telecamera montata sulla mia autovettura, il verbale conclusivo dei vigili urbani, nonostante tutti i documenti, perizie e video da me fornite, non hanno dato una colpa certa a nessuno. Ad oggi l’assicurazione che dovrebbe risarcirmi per intero, tergiversa proponendo solo il 50%. Ma davanti ad una palese colpa, perché devo dissanguarmi di fronte ad un giudice per far valere i miei diritti? Anticipatamente, ringrazio.
    Matteo

    • Esperto
      Esperto

      Capisco il disappunto. Ma c’è anche una via intermedia, ovvero fare gestire questa fase del sinistro da un avvocato. In genere, se sanno di avere torto, già la minaccia di causa riesce ad ammorbidire casi apparentemente ostici.

  27. Emanuele

    Buongiorno,
    ieri uscendo da una strada con stop e svoltando verso sinistra per immettermi in una strada a senso unico ho urtato con un auto che procedeva contromano nella suddetta strada. Il conducente, nonostante ammetta di procedere controsenso, mi accusa di non aver rispettato lo stop in quanto se avessi guardato a sinistra l’avrei visto arrivare. C’è il rischio di un 50 e 50? Grazie

    • Esperto
      Esperto

      In effetti, forse una percentuale di colpa può arrivarti.

  28. Celeste

    Ho avuto un incidente, in pratica tra due scooter,io stavo girando a sinistra in una traversa con lo scooter e avevo già messo la freccia,non c’erano macchine che proseguivano dall’altra corsia,ho visionato lo specchietto e avevo l’altro scooter dietro,allora ho messo la freccia un pó prima per far capire che dovevo svoltare e quando era arrivato il momento di svoltare mi sono portata sulla sinistra, però mi sento chiamare e improvvisamente mi sono trovata a terra. Lo scooter dietro di me aveva deciso di sorpassarmi a sinistra,ma io avevo messo la freccia per svoltare. In quanto il conducente dello scooter era distratto a causa delle cuffie con la musica alle orecchie ciò potrebbe incidere su chi è la colpa? E in questo caso di chi è la colpa,visto che il conducente dello scooter dice che io non avevo messo nessuna freccia.

    • Esperto
      Esperto

      Purtroppo è impossibile rispondere a queste domande, occorrono i rilievi.

  29. marco b.

    buongiorno, 2 giorni fa lungo una strada statale in tarda notte (nessun testimone, tranne uno in macchina con lui) una macchina ha rallentato fino quasi a fermarsi e si è accostata verso la destra. A quel punto ho tentato di superarla (senza superare la linea che divide le due carreggiate) ma l’ auto (senza mettere la freccia a sinistra)e senza guardare dietro di se ha fatto inversione ad U (dove è vietato visto che c’è la linea continua) e l’ho urtata. Non ci troviamo d’accordo sul cid perchè lui afferma che io l’ho tamponato e basta (non ci sono testimoni tranne il suo amico in macchina con lui). Se ci mettiamo d’accordo e riesco a compilare il cid secondo voi il massimo che posso ottenere è un 50 e 50? perche se cè il rischio che addirittura mi prenda il torto completo è meglio non fare la denuncia visto che i danni non sono cosi grossi e anche lui non ha un gran che. Grazie, saluti.

    • Esperto
      Esperto

      Dipende da vari fattori, in primis dove le due auto si sono urtate. Se hai preso dritto il suo paraurti posteriore, ad esempio, è facile che ti diano responsabilità piena per tamponamento.

      • marco b.

        quindi il fatto che abbia compiuto 2 manovre azzardate e vietate non incide sul concorso di colpa se lo inseriamo nel CID? grazie ancora, gentilissimi.

        • Esperto
          Esperto

          Le manovre vanno provate, per provarlo ci sono vari modi: testimoni, punto di impatto, rilievi sulla strada, ecc. Se inserite nel CID la dinamica comprese le manovre azzardate, se è a doppia firma sicuramente ha un valore.

  30. Federica

    Buongiorno, ho avuto un incidente dove ho tamponato una macchina. Eravamo entrambi praticamente fermi, mi è scivolato il piede dalla frazione, la mia macchina non ha subito alcun danno, mentre quella tamponata ha una leggera rientranza all’altezza della targa! Pensavo di risolvere tutto in modo informale, ma oggi l’altra parte mi ha richiamato dicendo che vuole aprire il cid, in quanto dicono di avere dei dolori e che stanno prendendo degli antidolorifici, tutto questo per cercare di prendere più soldi dall’assicurazione richiedendo dei danni fisici. Io per evitare di avere l’aumento del premio vorrei pagare le spese di tasca mia, quante possibilità ci sono che vengano riconosciuti questi danni fisici? Grazie

    • Esperto
      Esperto

      E come posso rispondere secondo te? Forse, il medico che li ha visitati!

  31. Alexxandra

    Salve
    chiedo un consiglio
    ho causato un incidente all’inizio del mese, risolto con cid e aperta procedura di risarcimento danno per non perdere le classi (mai fatto incidenti) – purtroppo la colpa era mia
    a fine mese ho avuto un tamponamento la dinamica è la seguente:
    io andavo dritto, ho frenato per fare passare una macchina che veniva da sinistra (dando la precedenza per cortesia), a questa macchina che andava dritto sempre a sinistra un’altra auto (di cui non abbiamo preso la targa) ha tagliato la strada e ha inchiodato di botto mentre io ero già ripartita
    ho sfiorato il paraurti.
    Innanzitutto vedrò di risolvere la questione informalmente, essendomi impegnata a pagare i danni alla sottoscritta che ritiene che la colpa sia mia anche se in effetti a lei hanno tagliato la strada.

    A suo parere come dovrei risolvere la cosa? Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Se il danno è minimo, risolvila informalmente.

  32. Patrizio

    Buonasera.. L’altro pomeriggio proseguivo per una via in centro abitato … Arrivato ad un incrocio con dare precedenza, ho rallentato… mi sono assicurato che da sinistra non venisse nessuno e mi sono portato avanti senza però accorgermi di un veicolo sopraggiungere da destra ( scarsa visibilità causa siepi…) … E… Praticamente… Mi sono ritrovato ad un tratto questa macchina davanti (probabilmente andava spedito… Altrimenti penso che sarebbe stato lui a prendere me.. e non il contrario ) … E l’ho colpito all’altezza del passaruota posteriore mandolo in testacoda……….. Ammetto di…Non averlo proprio visto arrivare ma……….. Ripeto… Per aver rispettato, diciamo… “in parte” il dare precedenza… Pensiate che ci possa essere un concorso di colpa o sarei in torto marcio? Io non credo… ma… Volevo analizzare un attimo questo particolare caso con voi… ringrazio quanti interverranno

    • Esperto
      Esperto

      Se viene accertata la velocità eccessiva, in genere si da il concorso di colpa.

  33. erik85b

    salve a novembre ho avuto un incidente,mentre giravo con la freccia inserita a destra una auto tenta un sorpasso al’auto che era dietro di me ad’alta velocità boccia un’auto parcheggiata e mi prende in pieno nella ruota posteriore e mi distrugge tutto la fiancata destra in poche parole auto da demolire perchè la riparazione e anti economica,chiamo i vigili fanno i verbali ci sono 2 testimoni a favore mio , dopo 3 mesi mi liquidano l’auto al 100%. pochi giorni fa arrivano i carabinieri a casa e mi portano in caserma perche sono stato querelato per lesioni personali dal conducente del auto che mi ha distrutto lui l’auto. come possibile? io ho preso la ragione al 100%. cosa devo fare in questo caso? grazie

    • Esperto
      Esperto

      Non c’è da sottovalutare la cosa, chissà cosa hanno architettato, rivolgiti subito ad un avvocato penalista! Tienici aggiornati.

      • erik85b

        si o già messo un avvocato adesso vediamo come finirà questa storia, ma e assurdo questo mi viene a dosso e mi fa danni a me e poi mi denuncia pure e veramente assurdo.grazie lo stesso

  34. Stefano

    Buonasera,
    abito in una strada piuttosto stretta con entrambi i sensi di marcia ma con accesso consentito solo a residenti, spesso però circolano anche automobili non autorizzate.
    Stamattina sono uscito dalla mia proprietà privata e mi sono immesso sulla strada girando a destra, mentre dalla stessa parte proveniva un’auto a velocità sostenuta nel mezzo della strada; c’è stata collisione tra la mia parte anteriore sinistra e la fiancata destra dell’altra auto che ha avuto i danni maggiori
    Considerato che l’altra vettura non poteva transitare sulla strada (trattasi di non residente) e che lo ha fatto a velocità sostenuta e pericolosa, chiedo se le infrazioni da questa commessa sono sufficienti ad imputargli la colpa del sinistro.
    Per i danni subiti – modesti – non ho interesse a denunciare il sinistro per evitare l’eventualità del malus.
    Grazie mille in anticipo e cordiali saluti.

    • Esperto
      Esperto

      NO non è sufficiente per attribuirgli il torto pieno, mi sembra una classica situazione da concorso di colpa, ma solo se si può provare che la sua velocità era inadeguata e/o era in mezzo alla strada, altrimenti è tutto torto tuo!

  35. Sara

    Salve vorrei capire se ho torto o ragione. Percorrevo su strada a due corsie a senso unico con corsia d emergenza ambo i lati bloccata nel traffico decido di svoltare a destra in una delle tante traverse ma un motore che io non avevo visto mi tampona bruscamente perché andava molto veloce sul mio lato destro anteriore altezza sportello specchietto. Lui proveniva dalla corsia d emergenza senza alcun permesso e ripeto ad alta velocità. Di chi è la colpa?

    • Esperto
      Esperto

      Non è un tamponamento, quindi hai probabilmente una percentuale di colpa anche tu.

  36. Fabio

    Salve,
    3 giorni fa, io fermo al semaforo, scatta il verde e mentre sto per ripartire vengo violentemente tamponato. Spostiamo le macchine perché intralciamo e ci diciamo di risentirci la sera per capire come fare. Al momento, comunque, sembrava che il tizio non avesse problemi a prendersi la colpa del tamponamento.
    La sera invece lo chiamo e lui dice che c’è un concorso di colpa perché io stavo andando indietro (!).
    Lui era da solo in macchina ed io con i miei figli ed un amico, estraneo alla mia famiglia, disposto a testimoniare il violento tampanamento.
    A me il danno è abbastanza importante, barre e portellone abbozzati (la macchina è praticamente nuova, 7 giorni…).
    A lui non si vede nessun danno.
    Secondo lei posso stare tranquillo che non mi venga dato il concorso di colpe visto che voglio fare la lettera con la mia sola firma ?
    Grazie
    Fabio

    • Esperto
      Esperto

      Dipende… se il disonesto porta un testimone a suo favore, rischi addirittura il torto pieno!

      • Fabio

        E quindi cosa mi consiglia di fare ? Aggiusto la macchina a spese mie ???
        Mi chiedevo anche, dal tipo ed entità del danno non si può capire un po la dinamica ? Il perito non guarda anche quello ?

        • Esperto
          Esperto

          Ovviamente, fai tutte le tue mosse a discolpa e attendi l’esito della perizia.

  37. Vittorio

    Buonasera.
    Ieri sera stavo guidando su tangenziale nel rispetto dei limitialla ricerca.di una strada laterale che, con il buio della.notte non riuscivo a trovare. All’ultimo momento mi sono reso conto che ci stavo transitando davanti e allora distinto ho frenato bruscamente purtroppo senza mettere la freccia e sono stato tamponato da un signore su di un motorino il quale ha riportato lesioni non gravi. Li per li abbiamo chiamato l’ambulanza ma non i vigili e non abbiamo compilato nulla. Oggi parlando con il conducente del mezzo gli dicevo che sebbene avessi io frenato bruscamente l’incidente è avvenuto perché non sono state rispettate le misure di sicurezza. In poche parole questo signore mi ritiene responsabile dell’incidente e non so se riuscirò a farmi la CID dove di fatto si attesta il tamponamenoto. Se si rifiuta di prendersi la.colpa in quanto secondo lui c’è un concorso di colpa cosa posso fare? Ricordo che non ci sono stati rilievi da parte dei vigili ne testimoni. Grazie

    • Esperto
      Esperto

      A meno che l’urto non sia avvenuto un poco di lato, non dovrebbero esserci problemi a dimostrare la tua ragione, tu dichiara tranquillamente, anche a firme disgiunte, di essere stato tamponato. La controparte ha poche frecce al suo arco.

  38. Marco

    Buongiorno,

    Mesi fa, alla guida di un’automobile, ho avuto un incidente con una moto. Non abbiamo fatto cid e abbiamo spostato i veicoli perché il motociclista era praticamente incastrato sotto la mia auto. In pratica, io viaggiavo su una strada a doppio senso (striscia continua) e da fermo (per far passare le auto marcianti in senso contrario), mettevo freccia a sx per svoltare ed entrare in uno spiazzo privato. Le auto dietro di me si fermavano, ma non la moto, che proveniendo da dietro oltrepassava la striscia continua e superava tutte le auto in fila dietro di me per poi centrarmi sulla ruota posteriore. Preciso che l’impatto è avvenuto quando avevo praticamente concluso la manovra di svolta ed ero già quasi interamente nello spiazzo privato (ed in fatti la moto ha colpito la parte posteriore sx della mia auto). La dinamica così come la racconto, è stata confermata in pieno da un testimone, ossia l’automobilista alla guida della macchina immediatamente dietro la mia, che si era fermato vedendo che io avevo messo la freccia per girare.
    Ho presentato un preventivo danni di 1800 euro, che mi sono stati pagati interamente dopo qualche mese. Non ho avuto contatti con la controparte e nemmeno con la mia assicurazione, ma nella mia area personale del sito della stessa (è una di quelle online), vedo che il sinistro risulta chiuso per entrambi e che entrambi siamo stati liquidati con una somma (quella della controparte non è indicata). Come è possibile? Se mi hanno risarcito il 100% dei miei danni, non dovrei aver completa ragione? È possibile che mi ritrovi appioppato un concorso di colpa?

    • Esperto
      Esperto

      Sembra possibile, chiedi magigori informazioni alla tua compagnia, magari il tuo danno è stato periziato di più e la cifra che hai avuto è comunque la metà.

  39. Michelle

    Buongiorno, ieri stavo andando al lavoro. Sulla strada principale scalo per fare una piccola curva quando vedo una macchina da destra che aveva lo stop. sicuramente guardava alla sua destra e non me sulla sinistra, perché ricordo che comunque non si fermava ma andava avanti. Ormai tardi, ho cercato di evitarla ma lei ( che sicuramente guardava le nuvole) mi ha presa sulla fiancata destra ed io lho presa sul fanale destro.
    La ragazza scende e comincia a piangere sapendo di avere torto. Chiedo se vuole i vigile e mi risponde di no e di fare il cid. Nel frattempo in dieci minuti arriva tutta la combriccola della ragazza. Da prima i genitori che non mi dissero nulla davanti l’evidente torto poi, dopo l’arrivo del ragazzo, gli animi si sono accesi. Cominciano a confabulare e a dire che lei si era già immessa perché sennò l’avrei presa al fanale sinistro e non destro. A mia insaputa chiamano i vigili e la ragazza da prima pecora comincia a offendere ma comunque su cose futili. Non ha mai detto una singola cosa che poteva essere vera per la mia colpa. C’era anche un testimone che io ho richiamato ( hanno avuto da ridire anche su queste chissà perché) insomma adesso la mia paura è che mi diano il 50 e 50 cosa assolutamente immeritata. Perchè: lei aveva lo stop, io ero su strada principale con luci accese ( lo scrivo perché lei dice che se le avevo accese mi vedeva e quindi non facevamo l’incidente) cintura, sotto il limite di velocità. Lascio la parola a voi esperti.

    • Esperto
      Esperto

      Hanno fatto i rilevi, no? Se la posizione delle auto non è stata variata, certamente la conclusione delle responsabilità sarà quella reale.

      • Michelle

        Io sono finita in mezza alla strada per cui mi è stato detto di spostarla ( quando sono venuti i vigili mezz’ora dopo hanno detto comunque che andava spostata) poi io ero tranquilla perché c’era un testimone che a bisogno poteva dichiarare come stavano messe.

  40. christian bianchetti

    buongiorno signore, un po’ di tempo fa ero fermo ad uno stop. aspettavo che le macchine da destra e da sinistra delle due corsie davanti a me si fermassero per farmi passare e immettermi nella corsia della mia destra. una volta che si fossero fermate le auto e che mi hanno fatto cenno di passare, accellerai una minima ed ero pronto a immettermi ma a un certo punto arrivò uno scooter che non si è posto neanche il problema di rallentare. ho una macchina sportiva, piuttosto bassa opel astra e davanti a me c’era un macchinone. mi è arrivata una lettera dove vuole essere risarcito con 1500 euro bensì si fosse procurato piccole varie ammaccature. la prego mi aiuti!

    • Esperto
      Esperto

      Francamente, non ho capito niente della dinamica e neanche se c’è stato o meno contatto!

      • christian bianchetti

        allora: ero fermo ad uno stop, aspettando per entrare nella corsia di sinistra. le macchine si fermano e mi fanno passare, uno scooter che arrivava dalla corsia di sinistra non si fermò e mi vennè addosso procurandomi e procurandosi varie piccole ammaccature.

        • Esperto
          Esperto

          Quindi lui potrebbe dire che tu non hai rispettato la precedenza, giusto? In tal caso, è fondamentale la presenza di testimoni che affermino che tu eri fermo.

  41. domenico

    buongiorno
    mia sorella è stata urtata in rotatoria da un camioncino con lo specchietto, il mezzo è arrivato da dietro nello stesso senso di marcia , cadendo ha riportato la frattura di due vertebre, si è sentita male e hanno fatto uscire l ambulanza.
    naturalmente non sono stati chiamati i vigili, (all’altro non conveniva, e mia sorella non stava bene) si sono scambiati i numeri di telefono.senza constatazione amichevole.
    l’investitore ovviamente dice che era dalla sua parte , mentre mia sorella che era dalla sua parte sulla destra.
    abbiamo richiesto di fare la constatazione successivamente , ma ha solo fatto denuncia autonoma alla propria assicurazione.
    abbiamo un testimone che conferma la tesi di mia sorella e che ha fatto una dichiarazione scritta che la colpa è del camioncino.
    abbiamo contattato una associazione antinfortunistica , che insiste nel richiedere la constatazione ( altrimenti dice ci sara’ un concorso di colpa ??!! ), ma l investitore rifiuta, dice che ha gia’ avvisato la sua assicurazione, e ci ha inviato via mail una constatazione sommaria e parecchio incompleta dove non si assume responsabilità di alcun genere.
    consigli su come procedere per il risarcimento danni ( mia sorella deve stare a riposo minimo un mese , con busto da portare per le due fratture alle vertebre), grazie

    • Esperto
      Esperto

      Se l’agenzia infortunistica alla quale ti sei rivolto è capace, sapranno come gestire al meglio la cosa, anche con l’aiuto di un loro legale. Certamente passerete da denunce a firme disgiunte e poi ci sarà una perizia che stabilirà le colpe. Più dati e testimonianze hai a tuo favore e meglio è.

  42. Sara Pirovano

    Buonasera, ho una domanda riguardo ad un sinistro: un veicolo A arreca un danno,avendo il 100% di colpa, al passa ruota destro di un veicolo B e questo danno ammonta a circa 1000 euro. E’ vero che c’è una nuova legge per cui,se il guidatore A fa la constatazione amichevole (con 100 % di colpa) l’assicurazione di A “non sale” perché il danno è piccolo ? Il guidatore A ha proposto di sborsare i soldi di tasca propria senza ricorrere all’assicurazione,ma se esistesse veramente questa legge non gli converrebbe.
    Grazie dell’attenzione

    • Esperto
      Esperto

      Figuriamoci se esiste una eccezione del genere!

  43. Ale

    Buonasera! Tre mesi fa mi è arrivata una raccomandata da parte della mia assicurazione nella quale una tal controparte (scooter) dichiara di essere stata tamponata da me. Rispondo prontamente alla mia assicurazione dichiarando la mia totale estraneità al fatto pur dichiarando che transito ogni giorno nella via citata . Esce il perito a fotografarmi l’auto che non riporta alcun segno. La controparte dichiara di essere stata toccata nel gomito dallo specchietto della mia auto, di avere il testimone e di essere caduto andando poi a farsi visitare al pronto soccorso con relativo certificato. La liquidatrice della mia assicurazione mi chiede, per potermi difendere a fronte di questi elementi, di farmi fare presso le forze dell’ordine una dichiarazione di estraneità firmata. Mi reco dai carabinieri i quali mi dicono che non è possibile fare alcuna dichiarazione del genere perché non siamo a livello penale ma deve bastare la dichiarazione di estraneità che ho già trasmesso alla mia assicurazione e dovrebbero essere loro a difendermi. Non posso esserne certa ma ho il forte sospetto che sia una truffa nei miei confronti, non so con che mezzi difendermi e sinceramente mi sento poco tutelata dalla mia stessa assicurazione. Cosa posso fare?? Grazie.

    • Esperto
      Esperto

      Potresti sporgere denuncia per tentata truffa, questa le forze dell’ordine devono accettarla! Magari però prima consultati con un avvocato.

  44. andrea

    Salve. Ero su una strada di città a doppio senso di marcia.procedevo a passo lento perché ero alla ricerca di un parcheggio. Trovato un buco libero Svoltai a destra e un motorino mi prese in pieno sulla fiancata. Si parla del 50/50 perche io non misi la freccia prima di svoltare. Però la controparte mi stava sorpassando a destra e non teneva la distanza. Lui mi chiede di farfli un cid con la ragione a lui perché il danno a lui è manffiore del mio. Non sono convinto. Io penso di avere ragione.

    • Esperto
      Esperto

      Non devi scrivere nel CID cose che non ti quadrano! Scrivi la tua versione dei fatti così come secondo te è andata, se lui non è d’accordo, farete le firme disgiunte.

  45. Pasquale

    Salve mi hanno ripagato il danno ma sulla lettere arrivatami Dall assicurazione c è scritto…responsabilità dell assicurato 50%. Praticamente io stavo sulla strada principale mentre un camion usciva da una via laterale di retromarcia e non vedendomi mi ha fatto tutta la fiancata. Non abbiamo fatto il cid in quanto la società gli ha detto di nn farlo e abbiamo fatto ognuno la sua denuncia. È possibile dare un 50 e 50 per un incidente cosi?

    • Esperto
      Esperto

      Chissà che cosa ha dichiarato lui! Dovevi insistere per la compilazione del CAI (CID) e in caso negativo chiamare le forze dell’ordine.

  46. Giusto

    Salve, stamattina percorrevo una strada in pieno centro urbano. Al momento di approcciare un incrocio mi accerto che ci siano le condizioni di sicurezza e inizio ad attraversare. Quando avevo occupato i 3/4 dell’intersezione un veicolo proveniente da destra a forte velocità (sicuramente oltre i limiti come anche ammesso dal conducente e come dimostrato dall’ingente danno riportato dal mio veicolo) mi colpisce tra la ruota anteriore e lo sportello. Il mio assicuratore dice che ho torto perché non ho dato precedenza, ma a me la cosa sembra strana visto che prima di approcciare l’incrocio ho verificato le condizioni di sicurezza e l’altro conducente mi ha preso in pieno solo perché era ben oltre i limiti di velocità del centro urbano in una strada che non può essere percorsa in sicurezza a più di 20 km/h. Grazie in anticipo

    • Esperto
      Esperto

      E’ un caso molto frequente: se dai rilievi si accerta che la sua velocità non era adeguata, viene attribuito un concorso di colpa.

  47. mari

    Buonasera, circa dieci giorni mentre percorrevo una rotatoria un’auto arrivata ad alta velocita da dietro mi ha tamponato arrecandomi danni al paraurti posteriori oltre a farmi prendere una grande paura perchè mi ha spinto l’auto dalla parte apposta della carreggiata. Purtoppo perl shock non ho chiamato i vigili ma ho subito denunciato il sinistro. Poichè il mio danno è dietro e quell della controparte davanti il perito stesso mi ha detto che avevo ragione almeno al 90%, in realta ieri mi è arrivato il rimborso al 50 per concorso di colpa perchè la controparte ha fornito versione differente. Vorrei un parere per capire come comportarmi, non se se è corretto accettare. Grazie mille Saluti

    • Esperto
      Esperto

      Incredibile. Incredibile la disonestà di molte persone ma soprattutto la leggerezza di compagnie e periti che lasciano il cittadino, LORO CLIENTE abbandonato ad una difesa “fai da te” contro tutti.
      Veniamo al dunque: se hai firmato e accettato, puoi fare ben poco. Se devi ancora accettare la somma, contesta l’esito della perizia ma preparati ad arrabbiarti, suppongo infatti che la controparte abbia prodotto un (falso’) testimone che dice che hai fatto retromarcia… L’aiuto di un avvocato in questi casi è spesso decisivo.

  48. Ivan

    Buongiorno, percorrevo in scooter una carreggiata a doppio senso di marcia con due corsie quando improvvisamente da un passo carraio laterale è uscita un’auto senza dare precedenza e senza indicatore di direzione,ho frenato ma l’impatto è stato inevitabile. Ho centrato l’auto lateralmente in mezzo alle due porte nella mia corsia senza causare danni importanti all’auto mentre io ho riportato lesioni ai legamenti crociati di un ginocchio e distrutto il mio scooter e sono stato trasportato in ambulanza al p.s. mentre la polizia municipale è intervenuta per accertamenti. Nel denunciare il sinistro alla mia assicurazione mi hanno accennato che probabilmente ci sarà un concorso di colpa e bisognerà attendere i verbali della polizia municipale per verificare le testimonianze della controparte e i rilievi effettuati. Vi chiedo se le testimonianze di parenti stretti trasportati può essere presa in considerazione, e poi siccome non mi hanno fatto nessun verbale per la velocità può esserci un concorso di colpa in questo caso, e se si in che percentuale viene attribuito a ciascuno, poichè l’incidente è lampante ed io anche con tutta l’attenzione che posso avere nel circolare non posso prevedere situazioni improvvise come in questo caso. Grazie mille

    • Esperto
      Esperto

      In effetti l’unico torto che potresti avere tu è sulla velocità, quindi dipende molto dai rilievi effettuati.

      • Ivan

        Effettivamente sto attendendo nei tempi tecnici i verbali della polizia, ma nell’ipotesi in cui si rilevasse una velocità sanzionabile (..non andavo a 100 kh altrimenti non staremo a scriverci..) potrei incorrere in un concorso di colpa…ed in che percentuale…potrebbe essere ripartita in base alle effettive responsabilità oppure di prassi è al 50%. Le avevo chiesto anche chiarimenti sulla testimonianza di un familiare stretto trasportato…. Vi ringrazio molto per le info e per la disponibilità. Buon lavoro.

        • Esperto
          Esperto

          In caso di superamento della velocità da codice è ipotizzabile un concorso al 50%.

  49. massimo

    buongiorno, vorrei una dritta per sapere come comportarmi in merito ad un incidente accadutomi pochi giorni fa. in sostanza stavo superando un camion su una statale (solo due corsie nord e sud) in striscia continua, e n prossimità di una S (visuale ottima) . il camion però vedendo non arrivare nessuno ha pensato di tirare dritto la S non accorgendosi che io lo stavo superando (ero gia a metà camion) quindi mi ha schiacciato tra guardrail e camion,quindi invadendo la corsia opposta, recandomi ingenti danni. ha una responsabilità anche il camion? grazie

    • Esperto
      Esperto

      Probabilmente si, ma ricordo che non è pensabile che qui possiamo dare pareri più attendibili rispetto a chi fa i rilievi!

  50. Alessandra

    Buongiorno,
    Oggi ho posteggiato la macchina regolarmente sulle strisce blu in una strada molto stretta.
    Dal lato opposto ,in divieto di sosta ,ha parcheggiato un’ altra macchina, non lasciando i tre metri standard per il passaggio degli altri veicoli.
    È passato un furgone e mi ha tranciato la macchina facendo un danno molto rilevante e nn si è fermato.
    Ho chiamato i vigili per fare il rilevamento ed il verbale e ci sono anche dei testimoni che però non hanno preso il numero di targa.
    Cosa posso fare? Si chi mi rivalgo? Il proprietario della macchina posteggiata male ha colpa?
    Grazie per le info

    • Esperto
      Esperto

      Non credo proprio che ti potrai rivalere sul proprietario dell’altra auto e in assenza della targa del mezzo che è passato, temo che non avrai alcun risarcimento.

  51. Andrea

    Salve, avrei qualche dubbio su un fatto avvenuto pochi giorni fa. Procedevo su una strada a doppio senso e con linea continua, e dovevo svoltare a sinistra in una strada privata. Dopo aver controllato attraverso gli specchietti che la strada fosse libera, e dopo aver azionato l’indicatore di direzione e rallentato, ho iniziato la svolta. La conducente dell’auto che procedeva dietro di me (come ha dichiarato successivamente) non si era accorta della mia manovra e per tentare di evitarmi ha d’istinto girato verso sinistra, colpendomi nella parte anteriore del mio veicolo a metà svolta effettuata, e data l’evidentemente non moderata velocità a cui procedeva, dopo avermi urtato, ha oltrepassato un marciapiede danneggiando due auto in sosta; fortunatamente nessun ferito grave in tutto ciò. Inizialmente pensava di ammettere le sue colpe, fino all’arrivo sul posto di parenti/amici che le hanno consigliato di non farlo.. Ora, visto il tipo di persone che si sono rivelate, temo possano tentare di cambiare versione dei fatti..(altrimenti perchè non ammettere le proprie responsabilità?)
    La mia domanda è, devo preoccuparmi? La dinamica dell’incidente penso che possa essere piuttosto chiara a qualsiasi perito, dai danni subiti dalle autovetture, però non si sa mai.. Potrebbero inventarsi un sorpasso da parte loro o che io fossi in sosta e volessi immettermi nella circolazione.. Purtroppo non ci sono testimoni dell’accaduto se non mia madre che si trovava in auto con me.. Alcune persone sono sopraggiunte immediatamente dopo l’accaduto, e hanno sentito (come noi d’altronde) la controparte dichiarare di non aver notato la mia manovra e aver reagito di istinto, le dichiarazioni di queste persone possono contare in qualche modo? Anche i carabinieri intervenuti, pur non avendo verbalizzato nulla hanno ascoltato tutto ciò, possono essere utili in qualche modo? Sono in possesso anche di foto e filmati, della scena prima che le auto venissero spostare, e anche dei danni subiti.
    Grazie in anticipo!

    • Esperto
      Esperto

      Come sempre, ricordo che è difficile, se non impossibile, dare parere sulle responsabilità dei sinistri, che spesso si giocano su poche centimetri. I rilievi sono quindi di fondamentale importanza, così come le testimonianze. Nel tuo caso, non si sa neanche la versione della controparte. Tu fai la tua denuncia dettagliata all’assicurazione, includendo quanti più dati possibili, da foto a testimoni, e quindi puoi solo aspettare.

  52. Michele

    Buongiorno, in data 22/10 /2015 ho avuto un sinistro con un auto che procedeva nel senso opposto di marcia al mio. Sinistro avvenuto su di una strettoia( senza alcun segnale di precedenza da entrambi i lati ), io mi sono fermato per far passare la macchina ma la stessa procedendo a velocita eccessiva mi urtava lo specchietto.. si fermava e diceva di avere ragione, io sostenevo le mie ragioni con tanto di testimone (trasportato non familiare).
    Consegnavo la denuncia tramite CID ad unica firma con allegata dichiarazione testimoniale. Ad oggi 31/03/2016 nessun segnale da parte della liquidatrice che dice di essere ricorsa all’arbitrato per la responsabilità..
    Le mie domande, ma quanto tempo impiega l’arbitrato a decidere 160 gg mi sembrano troppi, e poi mi sembra di avere totalmente ragione. Da un punto di vista cartaceo documentale non manca nulla compreso la perizia effettuata a inizio Novembre..
    Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Puoi solo attendere… non mi stupirei comunque di un concorso di colpa.

      • Michele

        va bene l’attesa…La mia era una curiosità se esistono dei tempi max

        • Esperto
          Esperto

          Non mi sembra esistano, ma il ricorso all’arbitrato dovrebbe essere autorizzato e regolato da una apposita clausola sul tuo contratto, magari li c’è spiegato di più.

  53. Luca

    Salve,circa due anni fa ho avuto un incidente frontale con la macchina che sopraggiungeva dal lato opposto e quindi l impatto e stato molto violento,per fortuna nessuna grave conseguenza soltanto io su 4 persone coinvolte ho subito una doppia frattura del femore una composta ed una scomposta…al mio arrivo in ospedale mi e stato fatto l alcol test in cui e uscito positivo mentre la controparte e uscito negativo…io pero sono certo di avere ragione in quanto sono sicuro che e stato lui ad invadere la mia corsia,tra poche settimane dovrei andare a fare la causa secondo voi come si risolverà? i carabinieri intervenuti sul posto hanno dichiarato di non riuscire a capire la vera dinamica dell incidente quale sia stata? mi sapete dire come potrebbe andare a finire? verrò risarcito per il mio danno anche se avessi torto? grazie.

    • Esperto
      Esperto

      Se neanche i Carabinieri hanno idea della dinamica e delle colpe, non vedo come potremmo noi dare un parere da tre righe di descrizione!

  54. Domenico

    buon giorno un ape porter con cassone per la raccolta dei rifiuti transita su un vialetto adibito a esclusivo passaggio pedonale e biciclette, il il vialetto passa davanti al cancello elettrico con lampeggiante in questo caso aperto per la mia uscita in scouter metto la ruota davanti dello scouter fuori e vengo colpito sulla ruota dal paraurti del porter,questi stava facendo una inversione a U poichè non aveva sbocchi ed era costretto a tornare sui suoi passi per uscire.Io avrei poi attraversato il vialetto trovandomi sui parcheggi privati di nostra proprietà aperto la sbarra elettrica e di seguito mi sarei immesso su strada publica. il valetto è pubblico il porter non aveva nessun titolo per viaggiare sul vialetto nessun permesso.vorei sapere come si configura la responsabilità. Grazie

    Domenico

    • Esperto
      Esperto

      Purtroppo è impossibile fare una valutazione delle responsabilità qui.

      • Domenico

        Quali sono i motivi per non poter valutare la responsabilità e come dovrei procedere? grazie e buon lavoro

        • Esperto
          Esperto

          Perché occorre avere tutto l’incartamento, foto, testimonianze, rilievi precisi! Questo vale a maggior ragione per sinistri la cui responsabilità si gioca sui “centimetri”.
          L’atteggiamento da tenere è sempre lo stesso: descrivere nel modulo CAI la propria versione dei fatti e includere ogni dettaglio, testimonianza e altro che avvalori la propria versione. Se i danni in gioco sono molti e/o si vuole maggiore tutela, avvalersi di un avvocato.

  55. Giovanna Soverino

    Buongiorno giovedì santo rientrando a casa percorrendo un viale a tre corsie direzione periferia, che incrocia l’entrata in tangenziale ovest uscita cusago – Milano, regolato da semafori
    La direzione Milano centro ha semaforo verde ma rosso per la svolta entrata in tangenziale
    Io avevo il verde e il lan rovere e svoltato senza rispettare l’indicazione di stop quindi l’impatto violento che ho cercato di limitare,visto la presenza di mio figlio a bordo, sterzando verso sinistra per evitare l’impatto frontale
    Testimone il mio ex marito che era sul suo veicolo esattamente dietro di me, ha assistito all’impatto si è posizionato dietro immediatamente ha chiamato i soccorsi e la polizia
    Grazie a Dio siamo salvi io sono stata portata al pronto soccorso mio figlio molto spaventato e con solo escoriazioni da cintura, la sig del defender la prima cosa che mi ha detto, ma era verde, certo che era verde i due sensi di marcia hanno il verde e la svolta che ha il rosso e lei non si è fermata .
    Devo ancora essere chiamata dai vigili …ma che speranze abbiamo come comportarsi ? Il mio ex marito è un testimone rilevante??
    La ringrazio
    Cordialmente
    Giovanna Soverino

    • Esperto
      Esperto

      COncordoc he avere dei testimoni sia la chiaver per ottenere ragione. Il tuo ex marito, in quanto ex, potrebbe essere ammesso come testimone, ma fai attenzione ad includerlo nella denuncia del sinistro!

  56. Fabio

    Salve, ieri mentre uscivo da un parcheggio in strada a senso unico, l’auto (che non avevo visto) che sopravveniva da dietro non si è fermata ma si è spostata sulla sinistra tentando il sorpasso ed infilandosi tra me ed il muro che delimita la carreggiata. Mi ha urtato con il suo paraurti anteriore nella mia fiancata, a partire dalla mia ruota anteriore sinistra. Il mio veicolo era quasi completamente fuori dal parcheggio, solo la ruota posteriore destra era ancora all’interno della linea di parcheggio.
    Ho contattato la mia compagnia (Direct Line) e l’operatore mi ha detto che ho l’intera colpa in quanto uscendo da un parcheggio non ci sono dubbi e mi ha avviato la pratica di sinistro con colpa.
    Sono in possesso delle foto dove è evidente che la mia auto era quasi totalmente fuori dal parcheggio ed al centro della carreggiata.
    Mi conferma secondo la sua esperienza che ho comunque colpa?
    Grazie

    • Esperto
      Esperto

      E’ possibile che l’operatore della tua assicurazione abbia ragione, tuttavia non sta a lui decidere di chi è la colpa. Compila il modulo CAI con la tua versione, meglio se la fai controfirmare dalla controparte e procedi così.

  57. Michele

    Buongiorno a me e capitato di essere fermo con un mio collega in doppia fila con le 4 frecce accese perché dovevamo scaricare l’attrezzatura.
    Però è successo Ke quando stavamo scendendo dal veicolo un’altra autovettura ci ha fatto la fiancata aprendo in 2 punti la lamiera della portiera
    Io sono rimasto coinvolto perché ero seduto nel lato passeggero dove la macchina a urtato.
    Però non si è fermato ed è scappato via in una via a senso unico
    Non siamo riuscì a prendere ne targa e ne modello della macchina.
    Mi ricordo solo il colore.
    Come funziona adesso con il perito?? E l’assicurazione??

    • Esperto
      Esperto

      Niente targa, niente risarcimento, al massimo potresti avere un risarcimento per i tuoi danni fisici dalla Consap, Fondo di garanzia per le Vittime della Strada.

  58. silvia

    Salve, vorrei sottoporre al vaglio questo caso: un veicolo proviene da strada privata(A) e l’altro da dare la precedenza(B). Il veicolo A viene sballottata e ruota su se stesso. Il conducente di A riporta traumi. L’assicurazione propone 50%, è giusto?

    • Esperto
      Esperto

      Torno a dare la stessa risposta: è impossibile valutare le responsabilità di un sinistro in tre righe di descrizione!
      In genere in questi casi si da il concorso di colpa se il veicolo con diritto di precedenza andava a velocità sostenuta, ma non saprei dire se è questa la valutazione fatta.

  59. marco

    buonasera, ho avuto un sinistro con concorso di colpa, la stima del perito non è conforme al valore reale del 50% del danno subito..cosa posso fare x avere un risarcimento equo?…la corrozzeria convenzionata mi ha stimato il danno intorno ai 1600 euro il perito e il liquidatore offrono assegno di 350 euro…devo accettare? Grazie moltissimo

    • Esperto
      Esperto

      Assolutamente non accettare e non firmare niente, chiedi quanto tu ritieni opportuno e insisti anche con un avvocato. Oramai queste offerte ridicole sono diventate una odiosa prassi.

      • Giacomo

        E’ una cosa vergognosa. Ma a me sfugge una cosa : in base a quale criterio la compagnia può formulare offerte nettamente inferiori al costo effettivo di riparazione?

        • Esperto
          Esperto

          In base al semplice criterio di convenienza: in molti accettano per pigrizia o ignoranza e le compagnie hanno risparmiato! Le leggi dovrebbero tutelare maggiormente il cittadino, a maggior ragione se pensiamo che a formulare queste proposte scandalose sono periti che dovrebbero essere super partes… w l’Italia.

  60. Giacomo

    Salve, la mia ragazza ormai un anno fa ha avuto un sinistro in cui le è stato inizialmente assegnato il 100% di torto perchè multata per mancata precedenza. Ma poi abbiamo fatto ricorso avverso tale verbale adducendo che tale infrazione non fosse stata commessa, perchè dalla strada secondaria dalla quale si immetteva aveva una visuale inferiore a 30 metri e al momento di iniziare la manovra non c’era nessuno, poi quando l’ aveva quasi terminata l’ altro, che non rispettava sicuramente il limite, le è venuto addosso. Abbiamo altresì lamentato che l’ incrocio sulla strada favorita non fosse segnalato, e ciò ha impedito al conducente antagonista di regolare la condotta all’ insegna della massima prudenza, causando il sinistro. Il Giudice di Pace ci ha dato ragione accogliendo il ricorso e annullando il verbale, e dalla sentenza emergono responsabilità del Comune nella causazione del sinistro. Ora come dobbiamo muoverci? Il mio legale di fiducia sostiene che, pur essendoci colpe del comune, il sinistro è avvenuto tra due veicoli assicurati e quindi opera comunque il risarcimento diretto, casomai sarà un problema della Compagnia rivalersi poi sul Comune. Come problema della Compagnia è il fatto che l’ altro conducente sia già stato risarcito per intero e loro abbiano rimborsato il forfait, noi glielo avevamo detto di aspettare e bloccare tutto perchè c’era un ricorso di mezzo. L’ altra strada è chiedere direttamente i danni al Comune ai sensi dell’ Art. 2051 C.C., però lui dice che è più facile prenderli dall’ assicurazione, poi casomai chiedere il “residuo” al comune. Cosa ne pensate voi che siete più esperti? Grazie.

    • Esperto
      Esperto

      Sicuramente non ci riteniamo più esperti del tuo avvocato.
      Essendo il sinistro già chiuso, ritengo che si debba procedere per vie legali tradizionali, tu puoi provare a chiedere alla tua compagnia una revisione delle responsabilità, che però, temo non potranno andare oltre un concorso di colpa al 50% (meglio di nulla). Chiamare in causa il Comune potrebbe essere fatto in aggiunta, per la tua percentuale di colpa.

      • Giacomo

        Grazie mille. In effetti la strategia è proprio questa, ottenere quello che si può prima dall’ assicurazione, poi dal Comune. Che tra l’ altro è in posizione assai precaria, visto che esistono ben 3 petizioni dei residenti della zona a partire dal 2009 per sistemare l’ incrocio pericoloso, cui non è seguito alcun intervento concreto. Non c’è dubbio che se lo avessero sistemato l’ incidente non sarebbe avvenuto. Una sola precisazione : non è del tutto esatto che il sinistro sia chiuso, in quanto è vero che il conducente antagonista è stato liquidato, ma è anche vero che la nostra posizione è ancora in sospeso, tant’è che entrando nell’ area riservata, a proposito del sinistro dice “aperto”. Inoltre, nella raccomandata che ci inviarono a suo tempo, scrissero “attendiamo l’ esito dell’ opposizione per dar seguito all’ occorso”.

        • Esperto
          Esperto

          In tal caso, fai prestissimo ad inviare le tue motivazioni alla compagnia, meglio se tramite l’avvocato o comunque per raccomandata.