Home » Capire le Assicurazioni » Sinistro Stradale: gestione e risarcimento » Sinistro con concorso di colpa: come funziona e ripercussioni

Sinistro con concorso di colpa: come funziona e ripercussioni - Pag.4

Sinistro con responsabilita 50%
Sinistro con responsabilità 50%... vediamo cosa succede all'assicurazione!
Questo articolo ha avuto molti commenti con risposte del nostro esperto, per praticita' li abbiamo divisi in piu' pagine. Questa e' una delle pagine dei commenti, cerca qui sotto se trovi la risposta alla tua domanda! L'articolo originale lo trovi qui: Sinistro con concorso di colpa: come funziona e ripercussioni .


556 commenti

VUOI FARE UNA DOMANDA? VAI IN FONDO ALLA PAGINA, OPPURE RISPONDI AI TUOI MESSAGGI PRECEDENTI
  1. Enrico

    Salve, la ringrazio in anticipo, volevo capire meglio un punto che ahime è fondamentale.
    Un mesetto fa ho avuto un incidente, ero nella mia carreggiata a velocità consentita, improvvisamente un signore è uscito troppo con il muso da una via laterale, senza dare precedenza (sicuramente senza guardare) e mi ha centrato sul lato destro del paraurti anteriore , il problema è che non ci sono testimoni ne telecamere.
    In caso di 50 e 50 o di 70 e 30 che da quanto ho capito in questi casi è probabile che sia la soluzione, il danno viene pagato direttamente dall’assicurato o dall’assicurazione? in parole povere sarò io a dover pagare il danno alla macchina o l’assicurazione?

    • Esperto
      Esperto

      In caso di concorso ognuno avrà pagato la quota parte del danno dall’assicurazione dell’altro. La metà in caso di 50% di colpa.

  2. Alberto

    Buongiorno,
    ho un problema che non riesco a risolvere:
    ho comparto una moto nel 2008 e l’ho tenuta assicurata fino al 2015; nel 2012 sono stato coinvolto in un incidente all’esito del quale mi hanno dato il concorso di colpa.
    Quindi sono in possesso dell’attestato di rischio con classe 9 e risulta un incidente con concorso di colpa nel 2012.
    nel 2013, 2014 e 2015 nessun problema, ho sempre pagato il solito prezzo per la polizza, ma oggi che vorrei riassicurare la moto per riutilizzarla, genertel, Linear e Gennialloyd mi fanno dei preventivi assurdi di oltre il tre volte quello che pagherei se non avessi un incidente con concorso al 50%.
    Allora è tutta una presa per il c**o questa storia che non deve alzare il bonus, perchè non mi hanno alzato il bonus,… ma il premio!
    E’ lecito questo comportamento?
    Grazie
    Alberto

    • Esperto
      Esperto

      Si sta diffondendo in effetti il dare peso ai sinistri anche con colpa al 50% e perfino a quelli con piena ragione, tuttavia non di certo in questa misura! Deve certamente esserci dell’altro, non è che ad esempio stai facendo dei preventivi con uso di legge Bersani laddove non sarebbe da usare?

  3. monica

    Buon giorno,
    Su strada a doppio senso di circolazione con una corsia per ogni senso di marcia in centro abitato e senza riga di mezzeria, io stavo svoltando in una via a sinistra con freccia presegnalata e il veicolo dietro di me mi ha sorpassata urtando tutta la parte anteriore sinistra del veicolo compresa la portiera dell’autista; aggiungo che è accaduto in prossimità di strisce pedonali. La mia assicurazione dice che il perito potrebbe darmi una parte della colpa. Ma come può essere concorso di colpa se il sorpasso è vietato in prossimità delle strisce pedonali e delle intersezioni? Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Vi è sempre concorso di colpa, a meno che una delle due parti non dimostri il torto dell’altra. Ripeto che è difficile fare una attribuzione delle responsabilità su queste pagine, senza avere dati e rilievi.

  4. Luca

    Buongiorno, mesi fa ho subito un sinistro ove una bicicletta che veniva in contromano si e scontrata con il mio veicolo. Il fatto si e’ svolto in un centro abitato mentre svoltavo dx in una via e avevo la visuale completamente occlusa dagli edifici , la bici cozzava con la mia vettura. Il ciclista subiva lievi danni fisici, ed io ero praticamente fermo, e mi procurava danni al mio veicolo. Intervenuti i Viglili, stendevano verbale e multavano il ciclista per non avere rispettato il divieto di accesso per viloazione del art 007 let a e comma 14. Ora con mio stupore mi viene segnalato dalla mia assicurazione che ha liquidato la controparte per euro 5.100 dando il 50% di colpa……Ma come e’ possibile questa cosa in presenza di un verbale e di una rilevazione in cui viene evidenziata la responsabilita della controparte ? Notare che a me non e’ stato liquidato nulla del mio danno dato che e’ un ciclista e dovro intentare causa civile……

    • Esperto
      Esperto

      Oltre all’attribuzione di responsabilità, mi sembra anche un risarcimento molto alto per “lievi” danni fisici. Tu non avrai aumenti della polizza (a meno che tu non faccia nei prossimi 5 anni un sinistro con almeno il 1% di colpa), ma se per principio vuoi andare a fondo, la cosa migliore è avvalersi di un avvocato. Prima però chiedi spiegazioni alla compagnia.

  5. Valeria

    Buongiorno, ho avuto un incidente ieri mentre uscivo da lavoro mi stavo immettendo in strada attraversando la carreggiata. Le auto alla mia sx Si sono fermate per darmi la precedenza di cortesia ,lentamente mi sono avvicinata alla striscia di mezzeria,dalla mia dx nn passava nessuno,al momento che ho oltrepassato la linea(tratteggiata in quel punto per uscita mezzi)che era continua una moto in sorpasso mi ha urtato nella parte frontale sulla dx dell’auto.sono arrivati i vigili che mi hanno fatto una multa per mancata prudenza, ho un testimone che può dichiarare E le foto dell’accaduto.. Di chi è la colpa?

    • Esperto
      Esperto

      Come sempre in questi casi, non è possibile dare una risposta, in assenza di dati che invece le forze dell’ordine hanno rilevato.

  6. Francesco

    Mia madre oggi ha fatto con un altro veicolo.Non c’è accordo sulla dinamica perchè per mia madre è stato l’altro conducente a tamponarla,per l’altro è stato mia madre,per questomotivo non è stato fatto il Cid ma mia madre e l’altro conducente si sono scambiati i dati.Il problema è che nell’incidente la nostra auto non ha avuto alcun danno,l’altra sì.
    Volevo sapere se conviene fare la denuncia e se in caso di concorso di colpa al 50% cosa succede.La ringrazio anticipatamente.

    • Esperto
      Esperto

      Se non c’è accordo la denuncia va fatta, non è che si può scegliere a convenienza. In caso di concorso di colpa al 50%… è tutto dettagliato nell’articolo.

  7. Filippo

    Salve, percorrendo una strada a senso unico, con diritto di precedenza ambo i lati, giunto a un’incrocio.. sbuca un auto dalla mia destra, in una strada leggermente in salita, senza rispettare lo STOP, sia come segnaletica sia orizzontale che verticale tagliandomi la strada.. l’urto è stato inevitabile.. la mia velocità era leggermente superiore a 50 km/h..
    Lo scontro è avvenuto tra gli ” Spigoli ” anteriori delle auto.. 7 persone coinvolte.. 4 nella mia, e 3 nella controparte, in più un auto che mi anticipava di circa 15 m, con altre 3 persone a bordo, non partecipi all’incidente.. dichiarano che l’autovettura proveniente da destra non ha rispettato minimamente lo STOP tagliandomi la strada e urtandomi violentemente..
    La mia auto è andata distrutta e da rottamare, e per ripararla facendo il preventivo dal carrozziere ci vogliono ben 15 mila euro.. tra pezzi di ricambio e manodopera ( Grande punto 1.3 MultiJet, 90cv diesel 2009 ) mentre la compagnia assicurativa ti può dare solamente il valore che aveva l’auto un momento prima dell’incidente cioè 3500..4000.. e a quel prezzo non se ne trovano!!
    La controparte non ha voluto firmare nessun CID, anzi si dava ragione in quanto lei insiste sul fatto che stassi correndo come un pazzo..
    E’ possibile che chiede un concorso di colpa? anche se dalla mia parte ho 6 persone e io 7 che dimostrano che lei si è lanciata addosso alla mia auto senza rispettare alcuno STOP.
    Avendo costatato anche alcune lesioni medio-gravi al collo, ho fatto i dovuti accertamenti e radiografie.. quanto potrebbero risarcirmi in totale?
    Grazie. Attendo risposta.

    • Esperto
      Esperto

      La controparte può dichiarare ciò che vuole, starà poi ai periti valutare i fatti. Di certo, vista l’entità dei danni, spero bene che sia intervenuta la forza pubblica a fare i rilievi, questo darebbe maggiori garanzie di imparzialità. Altrimenti, a maggior ragione, avvaliti da subito di un avvocato, che cercherò di recuperare quanti più soldi possibili tra danni materiali e fisici.

  8. Giuseppe

    Ho fatto un incidente in pratica stavo uscendo da una strada privata e mi sono esposto leggermente per valutare di dare la precedenza , una macchina venendo dalla mia destra sulla carreggiata opposta mi ha urtato quante possibilità c ho che ho ragione 100% ? Premetto che ho un testimone che subito dopo l accaduto è stato interrogato dai carabinieri intervenuti e ha firmato la testimonianza

    • Esperto
      Esperto

      E’ sempre difficile, per non dire impossibile, dare un parere avendo molti meno dati rispetto a chi ha effettuato i rilievi!

      • Giuseppe

        Ma in genere se uno si espone leggermente per valutare se viene qualcuno a destra o sinistra e l altra auto viaggia a velocità sostenuta su fondo bagnato e addirittura sull altra carreggiata stringendosi a sinistra e mi viene addosso una situazione del genere lei a chi pensi debba andare più la colpa ?

        • Esperto
          Esperto

          Tu hai sicuramente almeno una parte di colpa, in quanto è facilmente dimostrabile che dovevi dare la precedenza, se dimostrano anche una condotta non regolare dell’altro, allora puoi sperare in un concorso.

  9. luca

    Salve sono stato tamponato e l’assicurazione vuole darmi il 50% di colpa perchè ritiene che io non ho dato la precedenza nell’immettermi sulla strada. Io però al momento dell’impatto mi trovavo sulla carreggiata dopo aver lasciato da una 50 m la corsia di accelerazione…Posso fare qualcosa ? PS Non è stato fatto il CID perchè il mezzo che mi ha tamponato era di una compagnia di autolinee. Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Non avete chiamato i vigili per fare i rilievi? Mi sembra che in questo caso sarebbero stati opportuni, visto il coinvolgimento di un mezzo pubblico.

      • luca

        Purtroppo no perchè avevo necessità di andare a lavoro e comunque ci siamo scambiati i dati in maniera cordiale.Inoltre i mezzi occupavano una posizione pericolosa per la viabilità….

        • Esperto
          Esperto

          In assenza di riferimenti, cid e verbali, il concorso di colpa è la soluzione più frequente.

  10. Daniele

    Salve,
    ero fermo in coda e sono stato tamponato.
    Non riuscendo a fare il CID la mia compagnia m’ha detto che praticamente non ho alternative al concorso di colpa (il mio testimone contro quello della controparte).
    Devo quindi accettare il concorso di colpa?
    Il danno si aggira sui 700 euro.
    Grazie

    • Esperto
      Esperto

      Mi sembra assurdo. Puoi compilare un CID solo con la tua firma, la controparte per controbattere dovrebbe avere dei testimoni che dichiarino cose tipo che tu facevi retromarcia…

      • Daniele

        Infatti la mai testimonianza dice sta stavamo fermi, la loro testimonianza dice che stavamo facendo retromarcia. Stiamo alla pari e quindi l’unico modo per avere un risarcimento è il concorso di colpa.

        • Esperto
          Esperto

          In tal caso è inevitabile, purtroppo.

  11. alessia

    Abito in una strada chiusa che alla fine si biforcazione in due tronconi entrambi chiusi di una decina di metri ciascuno. Stasera facevo retro per girarmi imboccando uno dei due tronconi chiusi, abitando alla fine dell’altr. Imboccando questo troncone buio, subito dietro la curva urtato un auto in sosta a fari spenti che risultava totalmente invisibile in quanto la strada non è illuminata. L’auto era in pieno centro della carreggiata. Abbiamo fatto constatazione amichevole dichiarando e sottoscrivendo tutto quanto esposto. Ho diverse foto sia con flash che senza evidenziando così l’effettiva visibilità. Come si concludera’? Noi non abbiamo avuto danni mentre K’altr auto ha il paraurti leggermente crepato. ….grazie

    • Esperto
      Esperto

      In genere all’auto ferma viene data ragione anche se parcheggiata male.

  12. VERONICA

    la sera di natale 2013 sono coinvolta in un incidente frontale/laterale ad un incrocio con un altro veicolo che proveniva dal senso opposto e non ha ripettato la segnaletica del semaforo rosso!!!io conducente ho riportato gravi fratture al ginocchio 5 viti e 1placca.l atro conducente illeso ha dichiarato l opposto è cioe che io sono passata con il rosso.siamo assicurati entrambi dalla stessa compagnia assicurativa.la visita medico legale mi ha dato 16 punti d invalidita.ma vuole pagare solo 8 punti perche mi rcionoscono il concorso di colpa al 50%.ho cercato di sintetizzare al massimo ma credetemi non auguro a nessuno di vivere cio che ho vissuto!dovrei accettare il concorso??o andare in causa e far passare altri 10 anni prima di essere risarcita e avere giustizia per un maledetto che ho incontrato quella sera.

    • Esperto
      Esperto

      Fai fare questa valutazione ad un buon avvocato, che giudicherà sulla base dei dati a tuo favore che hai, rispetto a quelli della controparte.

  13. milena

    buongiorno vorrei sapere se in caso di macchina in sosta sulla strada e io la urto entrando nel mio cancello la colpa é tutta mia.e cosa comporta l’aumento di classe in soldi e cosa conviene se il danno di entrambi i veicoli si aggira intorno ai 200€
    grazie

    • Esperto
      Esperto

      Si certo, urtare un veicolo in sosta da sempre torto, anche se è parcheggiato in divieto. Indipendentemente dal danno pagato, l’aumento sarà sempre lo stesso e la convenienza rispetto al risarcimento in contanti dipende da molti fattori, ma ad occhio 200 euro potrebbe essere una cifra da risarcire in contanti. I danni alla tua auto non saranno pagati, a meno che tu non abbia la kasko.

  14. Paolo

    Buonasera,
    ero parcheggiato su striscie blu. Quando vado per mettermi in carreggiata, con apposita freccia, sopraggiunge da dietro, un auto che voleva parcheggiarsi proprio davanti a me.
    Finale:
    Lei non rallenta neanche e si fa strisciare la sua fiancata destra da me che ero ormai fermo ma con un pò di muso della macchina esposto verso la carreggiata.
    Vale il discorso del 50 e 50 ?
    Saluti e grazie

    • Esperto
      Esperto

      Ricordo che non è possibile dare pareri sulla responsabilità dei sinistri qui, perché non abbiamo i dati, e questo vale specialmente per i casi dubbi come questo. In particolare, se eri fermo e riesci a dimostrarlo (testimoni, ecc.), allora potresti avere parte di ragione, altrimenti no.

  15. antonio

    Percorrendo una strada a carreggiata ridotta a doppio senso, senza divieto di sorpasso e priva di segnaletica orizzontale, mi precedeva di una decina di metri una panda, la quale, si ferma in mezzo alla strada senza segnalare nulla. Io allora, metto la freccia e supero. Lei allora svolta sulla sx senza freccia e mi prende in pieno sulla fiancata dx.. abbiamo compilato il CID con doppia firma spiegando l’accaduto. Esperto: cosa succederà adesso?? grazie.

    • Esperto
      Esperto

      I periti attribuiranno le colpe. Potrebbe essere un caso di concorso di colpa al 50%.

  16. Domenico

    Buonasera, è accaduta questa situazione in strada urbana.
    Ho parcheggiato correttamente in area di sosta.
    Dietro la mia vettura un’altra parcheggiata contromano su un passo carraio.
    Parto decidendo di svoltare secondo quanto prescritto dal C.D.S., il guidatore credendo libero il parcheggio fa la retromarcia ma non si accorge che sono ancora fermo e mi urta dicendo che sono io in retromarcia.
    Il punto è che chiede i danni a la mia assicurazione gli dà ragione al 100%.
    Se avesse sostato correttamente avrebbe visto la manovra ed evitato il sinistro.
    I sensori di retromarcia funzionano benissimo, a 2 metri cominciano a suonare e a 60 cm il suono è continuo.
    Con un fuoristrada da quasi 5 metri faccio manovre precisissime e tra l’altro manovro sempre al minimo.
    In 32 anni di guida e assicurazione non ho mai denunciato un sinistro ma sempre subiti.
    In questo caso, il mio errore è stato quello di non far intervenire i carabinieri.
    Saluti.

    • Esperto
      Esperto

      La Forza Pubblica credo avrebbe cambiato di poco la sostanza, occorreva un testimone. E’ comunque strano che a fronte di due versioni opposte si sia scelta questa strada, in assenza di testimoni questo è in effetti il classico caso da concorso di colpa.

      • Domenico

        La ringrazio per la cortese e tempestiva risposta, nel frattempo ho inviato una missiva di revisione del sinistro al liquidatore, anche per l’ufficio sinistri è strano, solo che il liquidatore non è reperibile (guardacaso).
        L’unico testimone, (ma penso non faccia testo) è mia moglie.
        Altri testimoni non ci sono, ma sa, a posteriori saltano fuori come funghi….
        Ora, Vorrei sapere cosa ha dichiarato la controparte e agirò di conseguenza, in altri casi capitati, i testimoni si sono “volatilizzati” minacciando querela per falsa testimonianza.
        …..i sovviene un pensiero: tantissimi anni senza mai un sinistro, non è che qualcuno ha colto la palla al balzo per fari uscire dalla non so quale classe sotto “zero” per farmi aumentare l’assicurazione?
        Cordiali Saluti, D.Sarpante

        • Esperto
          Esperto

          Io non penso, dai.

  17. andrea

    salve,ho avuto un sinistro dove una macchina in retromarcia ha preso il mio motorino parcheggiato correttamente privo di persone a bordo,il motorino ha subito danni da 500 euro e il colpevole dell’accaduto sostiene insieme alla sua assicurazione di poter avviare il concorso di colpa anche se io colpa non ne possiedo poiché non ho infranto alcuna legge; è possibile avviare quindi il concorso di colpa quando un mezzo coinvolto è parcheggiato e privo di guidatore? Gazie in anticipo

    • Esperto
      Esperto

      No, ritengo che il torto sia 100% suo, a patto che non denunci dinamiche strane del sinistro… Se fate (consigliatissimo) il CID specifica bene tutto.
      Comunque, la faccia tosta di certe persone e assicurazioni ha dell’incredibile!

  18. fabio

    Ho avuto un incidente in cui una macchina mi è venuta addosso ad un incrocio. La mia macchina è stata presa sulla portiera posteriore lato guida e trascinata per 25mt. Io mi sono immesso da un incrocio dopo essermi regolarmente fermato allo stop. il limite su quella strada è di 60km/h ed è evidente che il veicolo che mi ha preso andava oltre quel limite. Ho dovuto rottamare il veicolo a causa dei gravi danni ed io sono andato al pronto soccorso in codice rosso e sono rimasto in ospedale per 9 giorni. Non essendoci testimoni, anche il verbale della polizia non ha attribuito responsabilità.
    La mia assicurazione mi ha scritto addossando tutta la colpa a me: E’ quindi a causa del ‘risarcimento diretto’ che la mia assicurazione si sta comportando in questo modo che ha dell’assurdo per me? cosa comporta questa cosa?
    grazie
    Fabio

    • Esperto
      Esperto

      Mi sembra strano che il verbale della polizia non abbia ricostruito la velocità presunta dei due veicoli. Spesso in questi casi di impatto ad un incrocio a velocità elevata in maniera lampante si attribuisce un concorso di colpa. Valuta di fare ricorso, ma avere un avvocato sarebbe preferibile.

  19. Marta

    Salve sono stata coinvolta in un incidente. C’era un’auto con freccia a sinistra abbastanza distante da un parcheggio ma ferma per cui io arrivo mi fermo dietro non capendo bene che intenzioni avesse,e questa mette la retromarcia e mi tampona. Ora questa gentile signora asserisce che sia stata io (ferma) ad averla tamponata quando la mia auto ha 600 euro di danni e la sua invece ha solo la vernice un po’ sbrecciata. Non ha voluto compilare il cid quindi ho dovuto farlo io ma se lei cambia le carte in tavola come posso tutelarmi? Ho due testimoni tra l’altro. Grazie in anticipo

    • Esperto
      Esperto

      Classico caso nel quale i testimoni possono essere determinanti, fanne buon uso e compila il CID mono-firma come si deve!

  20. Giorgio

    Salve, sono stato coinvolto in un sinistro: mentre viaggiavo su una strada con diritto di precedenza, da sinistra una seconda auto con stop nello svoltare a sua volta a sinistra mi ha tagliato la strada. Ho cercato di frenare quanto più ho potuto ma l’impatto c’è stato ugualmente. La parte anteriore e laterale sinistra della mia auto ha impattato la parte laterale posteriore dell’altra auto. Il mio danno è sostanzioso, 900euro. Il problema è che non ci sono testimoni se non i pezzi di vetro del mio fanale che ancora oggi sono sull’asfalto, ne tanto meno abbiamo chiamato i vigili urbani in quanto in un primo momento l’altro signore ha affermato di avere torto ( aveva il segnale di stop) e quindi di assumersi ogni responsabilità. Oggi ci siamo risentiti per compilare il CID e lui ha uscito la questione del concorso di colpa dicendo che anche se ha il segnale di stop, per il punto in cui l’ho urtato ( non l’ho tamponato) risulto parzialmente in torto. Mi ha proposto il concorso di colpa ma chi lo decide? Non di certo noi. Come dovrei comportarmi adesso?

    • Esperto
      Esperto

      Infatti, non lo decidete voi ma il perito che visionerà il CID, quindi cerca di descrivere molto dettagliatamente l’accaduto e specifica bene che lui aveva lo stop (non rispettato) e tu il diritto di precedenza.

  21. Giuseppe

    Buonasera a tutti….il 15 gennaio alle 17 ho comprato un auto….alle 17.30 in autostrada percorrevo la terza corsia in quanto tutto incolonnati….purtroppo dopo un centinaio di metri di stop e riparti ho tamponato il veicolo davanti…..cercando di Nn tamponarlo ho cercato di sterzare in seconda corsia non riuscendoci….quindi gli tocco il suo spigolo posteriore destro con il mio spigolo anteriore sinistro….dopo l’impatto la mia auto si intraversa in seconda corsa….dopo poco arriva da tergo un auto a forte velocità prendendomi in pieno…..la polizia intervenuta non ha fatto rilievi planimetrici in quanto i veicoli coinvolti erano stati tutti spostati per evitare che qualcuno venisse messo sotto…..la stradale si è basata sulle nostre dichiarazioni quindi ognuno ha detto la propria….la mia domanda è con il primo tamponamento ho torto e con il secondo? C’è qualche possibilità di recuperare qualcosa? Ho già dato in mano il tutto ad un avvocato…..grazie a chi risponderà !

    • Esperto
      Esperto

      Che sfortuna! Stando alla descrizione tu dovrai risarcire l’auto davanti e a tua volta sarai risarcito per i tuoi danni da chi ti ha preso. Spero che non insorgano problemi nella ricostruzione del sinistro.

      • Giuseppe

        Grazie esperto…..siccome Nn sn stati effettuati rilievi ho paura che alla fine l’auto che ha tamponato me dirà che io ho tagliato la strada a lei…..vedremo!

  22. Matteo

    Buonasera,
    Sono rimasto coinvolto in un sinistro. Mi trovavo su una strada a una corsia per senso di marcia separate da striscia discontinua. Un TIR procedeva lentamente davanti a me. Trovandomi su un rettilineo, e potendo sorpassare, ho cominciato il sorpasso mettendo freccia a sinistra e accellerando. Al contempo, il TIR ha cominciato una svolta a sinistra entrando in un accesso privato, occupando quindi la corsia in cui sorpassavo. Per evitare di avere seri danni, ho sterzato al massimo possibile e sono riuscito a non colpire in pieno in tir, ma a urtarlo sul lato destro. Ho presentato il cid, in cui io ho barrato la casella 13 (sorpassava) e lui la 11(svoltava a sinistra) che secondo le tabelle di responsabilità dovrebbe darmi il concorso di colpa, ma l’assicurazione dice che il liquidatore potrebbe non credermi, visto che il danno è al lato destro del TIR e non al lato sinistro. Se non mi dessero il concorso, come potrei tutelarmi?

    • Esperto
      Esperto

      Premetto che non ho capito granché della dinamica, ovvero come sia possibile che tu lo abbia colpito sul lato destro, ma non è questo il punto, in quanto non possiamo in questa sede periziare la ragione o il torto in un sinistro. Per tutelarsi, non c’è invero molto da fare se non compilare correttamente il CID e sperare che la controparte non tiri fuori dinamiche e testimoni “strani”. Un avvocato potrebbe aiutare, ma il rapporto costo/benefici va valutato bene, in base ai danni in gioco.

      • Matteo

        Mi spiego meglio: invece di colpirlo al lato posteriore sinistro, l’ho colpito nel posteriore destro, appunto per evitare di farmi piu male di quello che mi sono fatto. S’immagini se prendevo in pieno l’autoarticolato sul fianco, a quel punto sarei ancora il ospedale.. Concordo sul fatto che non si può fare una perizia qui, ma secondo lei può un liquidatore basarsi solo sui danni per stabilire la responsabilità?

        • Esperto
          Esperto

          No, si basa su tutti i dati in suo possesso, quindi i danni e la ricostruzione del sinistro fatta sul CID.

  23. marco

    Salve,
    mentre percorrevo una strada a “passo d’uomo”(una carreggiata con due corsie, una per senso di marcia), causa traffico, una pedone (distratto, non visibile e in modo imprevedibile) scendeva dal marciapiede (o scivolava???) all’altezza del mio sportello anteriore destro, lato passeggero, e nello scendere ha lievemente urtato contro la mia autovettura. Ovviamente subito mi sono fermato e l’ho accompagnato al pronto soccorso più vicino. Lo stesso non ha riportato nessuna lesione ma delle escoriazioni. Gli ho dato i miei dati assicurativi e successivamente ho ricevuto lettera dalla mia compagnia (perché la persona ha fatto richiesta di risarcimento) che mi ha chiesto cosa era accaduto ed io ho risposto dichiarando come si erano svolti i fatti.
    Premesso quanto sopra vorrei sapere a cosa andrò in contro con la mia assicurazione.
    Grazie.

    • Esperto
      Esperto

      Tutto dipende se ti sarà attribuito un torto ed eventualmente in che percentuale. Impossibile prevedere in questa sede.

  24. Roberto

    Buonasera
    L anno scorso ,fermo in colonna in autostrada a causa di un incidente più avanti,vengo tamponato da un camion.l autista del suddetto non solo non firma l amichevole ma dichiara che l ho passato sulla corsia di emergenza ovviamente falso.vengo risarcito in toto del danno e convinto quindi di aver avuto la ragione non mi pongo più il problema fino a oggi quando sulla attestato di rischio non vedo il concorso di colpa al 50% !inaudito! ma a sto punto uno può dire qualsiasi cosa e rigirare la frittata

    • Esperto
      Esperto

      Confermo, le compagnie tendono ad applicare concorsi di colpa in tutti i casi dubbi, veri o fasulli che siano.

      • Roberto

        Grazie
        Anche io trovo strano il fatto di non essere stato avvertito.la mia assicurazione da quello che ho capito visto che ho posto la domanda mi ha detto che praticamente loro mi hanno risarcito e quindi era a “posto cosi” avrebbero dovuto avvertirmi loro? C e qualche negligenza?io per tutto l anno 2015 sono rimasto convinto di aver ragione e di avere ATR immacolato
        Grazis

        • Esperto
          Esperto

          SI, ma è inutile contestare, tanto alla fine non ottieni niente.

      • Roberto

        La ringrazio della risposta
        Ho contattato la mia compagnia e mi hanno riferito che hanno applicato l arbitrato di che si tratta ? Il fatto che mi abbiano risarcito tutto è prassi normale oppure avrebbero potuto darmi di meno visto il concorso di colpa?
        Grazie

        • Esperto
          Esperto

          Significa che c’è stato un giudizio di un collegio arbitrale, terzo ed imparziale… è strano che tu non fossi informato della cosa.

  25. Enzo

    Buongiorno volevo un consiglio lo scorso 28/12/2015 ho subito un incidente,in autostrada un tir ha invaso la mia corsia di sorpasso, ma purtroppo non sono riuscito ad evitare l’incidente, è intervenuta la polizia e l’ambulanza abbiamo compilato il cid ma purtroppo adesso mi ha chiamato l’assicurazione dicendomi che così com’è compilato il cid io ho torto al 100% come posso rimediare adesso ad evitare il torto subito.
    P. S. La polizia stradale non ha scritto nessun verbale
    Grazie e buona giornata

    • Esperto
      Esperto

      Invia una rettifica al CID, ma se i danni sono consistenti fatti aiutare da un avvocato.

  26. Antonio

    Salve, percorrevo una strada con diritto di precedenza e nei pressi di un incrocio un’altra macchina non ha rispettato il segnale di “stop” e quindi c’è stata la collisione. Ho fatto la denuncia alla mia compagnia di assicurazione la quale mi ha detto che c’è un concorso di colpa (i Vigili intervenuti sul luogo mi hanno contestato la violazione dell’art. 145 co. 1 del c.d.s.) e mi ha offerto una somma che, comunque, ritengo congrua. La stessa compagnia mi ha detto che nel comunicare la mia accettazione alla loro proposta devo farlo “ex art. 2054”. Potreste suggerirmi un “modello” per aderire alla proposta della compagnia assicuratrice “ex art. 2054”? Grazie

    • Esperto
      Esperto

      L’art 2054 si riferisce appunto al concorso di colpa. Suppongo che basti inserire tale dicitura.

  27. Mauro

    Buonasera, sono uscito da uno stop per immediatamente girare a sx con gli indicatori cosi che l’ auto è messa di traverso nella mia carreggiata, dalla parte opposta ho lasciato passare 5 vetture per immettermi nella piazza e da dietro mi passa un auto che con la sua parte anteriore dx tocca la mia anteriore sx. L’altra parte dice che mi sono messo all’ improviso dallo stop e la colpa è mia e cosi senza testimoni ognuno pensa di aver ragione. Non c’ era la polizia municipale e non abbiamo fatto il cid per i danni che sembrano minimi e comunque da far valutare domani mattina. Di norma come viene attribuita la colpa in questi casi? Se l’altro denuncia il sinistro alla sua assicurazione lo verrò a sapere? e potrò dare la mia versione?

    • Esperto
      Esperto

      Anche a te ricordo che non è possibile in questa sede dare valutazioni sulle colpe di un sinistro. Se fate entrambi denuncia, cercate un accordo e firmate entrambi il CID, altrimenti ognuno fornirà la propria versione.

  28. anna spagna

    buonasera,

    poco più di un mese fa subisco un incidente.
    uscita da un incrocio con strada sgombra, svolto a sinistra e ad un incrocio immediatamente successivo l’auto che proviene da destra urta violentemente il mio mezzo.
    inizialmente le assicurazioni danno 100% ragione a me e 100% torto all’altro.
    ora l’assicurazione mi chiama dicendo che c’è la presunzione del 50% di colpa.
    mi conviene fare ricorso? a chi mi devo affidare? ad un’agenzia di infortunistica o ad un legale?

    grazie, anna

    • Esperto
      Esperto

      Non possiamo dare un giudizio da qui, dovremmo capire bene i fatti e l’entità dei danni. Se hai un avvocato di fiducia vai da lui, altrimenti anche l’infortunistica potrebbe andare bene, ti indirizzeranno al loro avvocato.

  29. manuela

    Buongiorno volevo avere alcuni chiarimenti riguardo un sinistro, il perito ha deciso che il danno è al 50%
    Volevo sapere:
    1. Se uno dei due veicoli non ha avuto danni viene cmq risarcimento dall assicurazione?(prenderà dei soldi)
    2. L assicurazione di entrambi avrà un aumento?
    Grazie anticipatamente
    Manuela

    • Esperto
      Esperto

      1- Non avrà niente
      2- In teoria chi non ha pagato non dovrebbe avere il malus, in pratica… non mi stupirei se poi l’aumento venisse attribuito comunque, nel qual caso si deve fare subito un ricorso.

  30. Pietro

    Buonasera, vorrei sapere se si può opporre ricorso al concorso di colpa. In pratica in un incidente nel quale avrei dovuto avere ragione al 100%, mi sono ritrovato a scoprire solo con l’attestato di rischio di aver ricevuto una colpa al 50%. In pratica in un incrocio, al semaforo, nella stessa direzione di marcia io mi trovavo sulla corsia di dx e la controparte un autobus, sulla corsia di sx. Quando è scattato il verde, l’autobus è partito per svoltare a sx ed ha preso il mio specchietto. Nel cid, abbiamo fatto il classico disegnino e anche se abbiamo dimenticato la descrizione dell’incidente, però io ho allegato al cid la dichiarazione che la controparte ha fatto per la propria azienda che riportava testualmente: in tansito all’incrocio, urtavo lo specchietto della controparte causandone la rottura. E’ possibile contestare il concorso di colpa? grazie

    • Esperto
      Esperto

      E’ sempre possibile farlo, la domanda da porsi è se conviene (probabilmente occorrerà un legale) e quante probabilità di vittoria si hanno.

  31. Massimo

    Nel 2013 sono stato coinvolto in un sinistro con responsabilitá al 50% e mi porterò dietro questo malus ancora un bel pò di anni. La cosa assurda però è che mentre la controparte è stata risarcita, la mia assicurazione non mi ha liquidato nulla perchè secondo loro io avevo torto. C’era da avviare un contenzioso legale ma vista la cifra in questione ho preferito lasciare perdere e cambiare compagnia. In questo caso ho il danno e la beffa, c’è qualcosa che posso fare per eliminare almeno quel 50% ?

    • Esperto
      Esperto

      La cosa è anomala. Se hai torto devi avere 100% colpa, se le compagnie si sono accordate per il concorso, tu hai diritto alla tua quota di risarcimento. Chiedila formalmente per raccomandata.

  32. Fabio B

    Buongiorno ieri mi trovavo in senso di marcia in centro urbano con la mia vettura ad un certo punto mi fermavo perché una vettura pick up davanti a me era ferma, improvvisamente la vettura davanti ha cominciato a effettuare una manovra di retro marcia per entrare in un parcheggio di carico scarico e nonostante le mie segnalazioni acustiche ripetute mi ha tamponato sul lato destro anteriore causandomi danni, ci siamo fermati e il signore mi ha accusato di averlo tamponato non ha voluto fare il CID e successivamente sono intervenuti i vigili urbani che hanno preso le dichiarazioni mie e sue e di due testimoni (la mia compagna e un signore che stava sul posto al momento dell’incidente). I vigili urbani hanno riscontrato che il signore in questione che la vettura non era era intestata a lui e non era provvisto di polizza assicurativa a bordo e gli hanno elevato un verbale.
    Io cosa devo fare adesso?
    Grazie.

    • Esperto
      Esperto

      La situazione non è delle più piacevoli, speriamo che le testimonianze dei testimoni siano sufficienti a dare a te la ragione, e che la controparte abbia comunque la copertura attiva.

  33. vittorio

    concorso di colpa;devo compilare il cid? casa devo fare?come comportarmi?mi devo recare dalla mia compagnia assicurativa? grazie

    • Esperto
      Esperto

      Certo che si! Compila il CID e fai denuncia alla tua assicurazione nella modalità da loro prevista.

  34. paolo

    Salve. Sul mio attestato di rischio ho una percentuale del 50% dovuta a un sinistro avvenuto il 12 /2/2012 .Sono della provincia di Bari. Per ben 2 volte alla scadenza annuale della polizza mi sono rivolto a 2 diverse compagnie ( Allianz e Axa ) con il mio bell’ attestato di rischio e mi è stato detto, non proprio velatamente, che loro calcolano il 50% di responsabilità come un vero e proprio sinistro applicando la tariffa come se il sinistro fosse del 100% di mia responsabilità, in barba alla normativa che ho letto su vari siti e forum di internet, dove c’è scritto che fino al 50% non deve essere calcolato come sinistro pieno. Nel mio caso si traduce a conti fatti in un esborso di 200euro annui dal 2012 ad oggi con la compagnia con la quale sono rimasto ( Generali ). Voglio chiedere al Vs. esperto se c’è un articolo di legge al quale possa fare riferimento per far valere il mio diritto. Vi ringrazio anticipatamente. Paolo. S.

    • Esperto
      Esperto

      La questione è molto delicata. Un sinistro al 50% non fa scattare un malus, ma la sua presenza nello storico recente può liberamente essere presa in considerazione dalle compagnie come uno dei tanti parametri sui quali calcolare il prezzo, è libero mercato e possono farlo. Così come tu sei libero di assicurarti da chi ti fa il prezzo migliore. Aggiungo una osservazione: questa è una (brutta) novità…

      • Paolo S.

        Grazie della risposta. Un ulteriore domanda , ma i famosi 5 anni dopo i quali non vengono più considerati i sinistri o le percentuali di responsabilità, iniziano a partire dalla data del sinistro stesso ? Mi spiego meglio ..Sinistro del 12/2/2012 scade alla data del 12/2/2017 ? Chiedo questo perchè l’attestato di rischio cartaceo porta l’anno corrente più i 5 anni addietro,( quindi ho sempre pensato che le assicurazioni considerano 6 anni non 5 ) ora cosa succede con l’attestato dematerializzato ? VI ringrazio anticipatamente della risposta. Paolo S.

        • Esperto
          Esperto

          Non cambia niente, quindi sono sempre 5 anni più quello attuale, e la decorrenza dipende dall’anno nel quale viene conteggiato il sinistro, non dalla data del sinistro stesso.

  35. Davide

    Buongiorno, chiedo parere in merito ad un tamponamento con la seguente dinamica:
    in una strada in discesa, poco prima di una rotonda, l’auto che mi precedeva ha frenato bruscamente e io l’ho tamponata. La Signora che guidava è scesa dalla macchina, ha detto che era tutto ok sia lei che l’auto e se ne è andata scrivendosi il mio numero di telefono.
    Il giorno dopo mi telefona dicendo che la sua auto ha riportato danni, ci incontriamo e inizialmente mi ha vedere danni che non c’entrano nulla con il tamponamento nel paraurti ma, aprendo il bagagliaio, ci accorgiamo insieme che il paraurti nella parte esterna (dove era fissato con dei bulloni) è minimamente danneggiato e la signora chiede la sostituzione del paraurti. Alla fine la signora ha fatto denuncia presso la sua assicurazione. Come dovrei comportarmi?
    Prima ha detto che andava bene, poi ci ripensa e si scopre un difetto che non posso essere certo al 100% di essere stato io. Non ho mai avuto incidenti quindi vi chiedo di consigliarmi.
    Grazie in anticipo

    • Esperto
      Esperto

      Mi sa che non puoi farci niente, semmai valuta se fare lei una proposta in contanti per evitare la denuncia all’assicurazione.

  36. Maria vittoria

    Vorrei risposta al seguente quesito: e stato riconosciuto un concorso di colpa paritario,entambi automobilisti sono stati rimborsati , uno dei 2 vuole cancellare il sinistro da proprio attestato ,puo farlo , e tenuto a resttuire quanto avuto per proprio sinistro?grazie

    • Esperto
      Esperto

      Non vedo problemi.

  37. Wanda

    In caso di più incidenti anche con colpa inferiore al 50% quando aumenta il premio assicurativo e quando scatta il sistema Malus?
    Io ad esempio per 2015 ho purtroppo
    – un incidente senza colpa (tamponamento ai miei danni)
    – uno paritario ()
    – uno avuto da poco in cui al massimo potrei ottenere un 50%.

    Arretrerò di classe?
    Grazie
    Wanda

    • Esperto
      Esperto

      Due al 50% equivalgono ad un sinistro con torto.

  38. Irene Vito

    Ho avuto un incidente. _Un ‘auto era ferma in un punto dove vige divieto di sosta , di fermata e di svolta a sinistra. L’auto stava per svoltare a sinistra . Passo io e sento una forte sfrisciata sul lato destro posteriore . Mi fermo e constato il danno , la signora mi risponde che è colpa mia in quanto correvo. Non era vero ma anche fosse li’ la’auto non ci doveva stare. Si fermano dei passanti tra cui un assicuratore , il 112 non interviene in quanto non ci sono feriti, il passante fa notare il divieto di svolta e notare anche che se io fossi stata la causa dell’incidente , se fossi stata io ad andare contro di lei la botta l’avevo davanti. Non ci sono segni di frenata per cui non correvo di sicuro. La signora dive candidamente che voleva girare a sinistra davanti a me e il testimone e quando arriva ilo marito costui dice alla moglie : sta zitta non dire che volevi girare e anche questo è ascoltato dal testimone. I vigili arrivano prendono le dichiarazioni ma non vogliono prendere le dichiarazioni del testimone. Dopo due mesi la mia compagnia mi comunica l’addebito del 50 % di colpa. I vigili del posto danno per prassi ragione alla gente del posto come la mia controparte. Parole loro.
    a me non sta bene , sulla polizza c’è anche la tutela legale ma loro sconsigliano , il danno è di circa 1.000 € , x cui non si fa causa per 500€. Domando : per quale motivo devo pagare una polizza 600 € l’anno quando una on line costa 250 € ? Per avere un servizio ma non mi sembra che questo sia un servizio. La dimanica non mi viene spiegata. Se ho danni al lato desto posteriore è chiari che qualcuno mi ha colpito, l’auto li’ stava , l’hanno vista ho un testimone che ha ascoltato le dichiarazioni della controparte ma la mia assicurazione non le ha prese non interessa. non mi sento tutelata da chi pago. Cosa debbo fare ? Ho l’impressione che in questi casi tutte le assicurazioni vogliono il concorso di colpa per ” appattare ” tra di loro i risarcimenti. Cosa debbo fare ?

    • Esperto
      Esperto

      Il concorso di colpa in questi sinistri è abbastanza normale. Ma una cosa mi balza all’occhio: se pensi che una polizza “Tradizionale” ti dia più tutele di una online ti sbagli. Il servizio è il medesimo e a volte addirittura migliore. Se la differenza è più del doppio come dici, cambia senza indugio!

  39. Elvira

    Salve due giorni fa nel traffico e in discesa (quindi sia il mio veicolo che quello davanti erano fermi) mi è scappato il piede dal freno e l’ho tamponato.
    Ora so di aver torto, ci siamo fermati e ho costatato ke la sua auto non si fosse fatta nulla, se non qualche graffio. Il conducente si è preso il mio numero di cellulare e ha detto che avrebbe controllato l’auto l’indomani con la luce del sole siccome era notte e se avesse avuto problemi mi avrebbe telefonato. Non ho ricevuto nessuna telefonata ma ho il dubbio che questa persona abbia preso il mio numero di targa. Ho telefonato la mia assicurazione e mi ha detto che posso sapere della lettera solo a rinnovo (marzo2016) è davvero così?? inoltre l’intestatario del veicolo ha piu veicoli intestati, nel caso in cui avessi la lettera aumenterà solo la mia polizza o anche le altre?

    • Esperto
      Esperto

      Se lui denuncia il sinistro, il proprietario del veicolo sarà avvisato dalla sua compagnia… in ogni caso, l’eventuale malus riguarda solo una vettura.

  40. Sam

    Salve. Le racconto la dimamica.

    Io stavo sorpassando una colonna di auto col mio scooter sempre rimanendo nella mia corsia e con la freccia inserita ad una velocita di 40 all’ora circa ed a un certo punto uno davanti a me ha lasciato uscire dall’incrocio non segnalato una macchina che usciva dal dare precedenza e svoltava a sinistra e lo ho preso sul parafango sinistro al interno della mia corsia. L’assicurazione mi vuol dare il concorso di colpa al 50%. è corretto?

    • sam

      Grazie per la risposta. Comunque non c’erano cartelli stradali, se non quello del limite di 50 orari…

    • Esperto
      Esperto

      E’ sempre difficile dare parere con una semplice descrizione, perché non si hanno tutti gli elementi per valutare. Così a occhio può andare bene, ma bisognerebbe vedere tante cose, dalla tipologia di strada, la segnaletica, la condotta dell’auto che svolta…

  41. Salvatore

    Buongiorno,
    Mentre percorrevo la corsia più a sinistra un’altra auto mi sorpassava da sinistra e trovandosi di fronte un restringimento di carreggiata mi urlava sullo spigolo posteriore sinistro. Rifiutava di fare cid e di attendere ffoo. Allego le foto e le dichiarazionidel cconducente dell’auto dietro la mia, alla pratica affidata ad un infortunistica. Adesso dopo esser stato risarcito mi trovo un sinistropparitario con danni a cose e persone. Una situazione palesemente falsa.
    Che fare , possibile che i disonesti riescono a truffare così senza alcuna alternativa?
    Grazie

    • Esperto
      Esperto

      E’ molto strano, anche perché la dinamica riconduce senza dubbi ad un tamponamento! Dato che hai affidato la pratica ad una agenzia infortunistica, poni il problema a loro e fai attivare il loro avvocato.

  42. Federica

    Salve allora oggi mi è capitato di strisciare una macchina parcheggiata in doppia fila con la parte anteriore dell’auto rivolta verso la strada quindi intrecciando la corsia parcheggiato anche nel senso opposto della mia marcia io non ho potuta evitare in quanto un auto di fronte a me non riusciva a passare e per evitare di colpire me ho leggermente stretto partendo ho urtato adesso vorrei sapere se è possibile un concorso di colpa oppure la colpa è solo mia

    • Esperto
      Esperto

      Impossibile fare una valutazione in questa sede.

  43. Diego

    Buona Sera , due giorni fa mentre stavo terminando la fase di parcheggio venivo colpito dal veicolo dietro di me che ripartendo danneggiava col suo paraurti anteriore destro il mio passaruota posteriore sinistro . Vorrei sapere se il caso in questione è un concorso di colpa o visto che io andavo avanti e non indietro quindi non sono stato io ad andare sul mezzo della controparte ma viceversa . Inoltre vorrei sapere se in caso di sinistro in concorso di colpa con attribuzione di una percentuale inferiore o pari al 50% , se alla scadenza della polizza la CU resta la medesima anche per l’anno successivo o se viene comunque diminuita di una classe . In caso negativo c’è differenza se riscatto il sinistro ? Grazie in anticipo per la risposta

    • Esperto
      Esperto

      Non è possibile fare valutazioni di responsabilità in poche righe di testo ma posso confermarti che fino al 50% di colpa il malus non scatta.

      • Diego

        Grazie per la risposta , quello che vorrei capire è se a scadenza annuale la mia CU , che attualmente è la 14 , qualora ci sia un sinistro con colpa inferiore o uguale al 50% , passa alla 13 o resta la stessa anche per l’anno successivo . Grazie Diego

        • Esperto
          Esperto

          Scala alla 13 come se non ci fosse sinistro.

  44. Francesco

    Salve, mia moglie a marzo ha avuto un sinistro (urto con una autovettura che procedeva contromano su strada a senso unico dopo essere ripartita da uno stop) ed all’atto dei rilievi la polizia municipale gli contestava il mancato stop all’incrocio “perché atto dovuto”. Abbiamo proposto ricorso al giudice di pace avverso al verbale e stiamo aspettando la sentenza. Intanto la nostra assicurazione che ci aveva consigliato di far riparare l’auto, ha considerato il sinistro con il 100% di colpa sulla base del verbale. La mie domande sono: Il 29 settembre scade la polizza ed attualmente dalla classe 1F è scesa alla 3 classe, nel caso il giudice ci dia ragione è possibile ritornare alla classe 1a? E’ possibile stipulare un contratto di polizza con riserva di trattamento da 3 a prima classe in caso di accoglimento del ricorso?
    Grazie
    P.S. Aggiungo che l’ispettore dei sinistri della compagnia ha dichiarato che nel caso venga accolto il ricorso dal 100% si passa al 50% (cosa che cmq trovo ingiusta….ma purtroppo questa è come si dice “un’altra storia”

    • Esperto
      Esperto

      A mio avviso, in assenza di definizione del sinistro sarebbe corretto non conteggiarlo, in ognic aso potrete far rettificare la classe e le quote versate in seguito. Dalla dinamica che racconti, il concorso al 50% sembrerebbe la soluzione giusta.

      • Francesco

        La ringrazio per la risposta, solo per avere chiarimenti “in assenza di definizione del sinistro” è inteso nel senso del ricorso al GdP. Altro chiarimento, quale è l’esatta procedura per richiedere la modifica dell’assegnazione della classe di merito? (purtroppo sa meglio di me che i call center non sempre sono preparati e all’altezza di questioni fuori l’ordinario).
        Grazie nuovamente

        • Esperto
          Esperto

          Ovviamente non sono cose che si fanno via telefono, ma per raccomandata A/R!

  45. carlo

    ho la polizza guida per due (io e mia moglie) ma la macchina la guidava mio figlio di 22 anni, mentre stava svoltando a sinistra per entrare in una strada secondaria, una macchina che veniva da destra , mi ha tamponato dicendomi che non avevo rispettato la precedenza, con lo scontro mia moglie che era seduta dietro lato scontro dx si e ferita con danni alla spalla dx, vorrei sapere se verro risarcito e se a mia moglie gli verra’ riconosciuto il danno grazie

    • Esperto
      Esperto

      Impossibile fare valutazioni senza rilievi. Ma posso dirti che se avete fatto il CID e avete scritto di essere stati tamponati, sarà facile avere ragione.

      • carlo

        la mia agente assicuratrice non mi ha fatto firmare il cid.
        le chiedevo gentilmente se avessi torto o non mi verrebbe riconosciuto il danno all’auto per la ragione della polizza a guida per due, verrebbe risarcita mia moglie? e se dopo si rifarebbero su di me? la ringrazio anticipatamente.

        • Esperto
          Esperto

          Le polizze con guida esclusiva, per legge, coprono comunque ogni guidatore, ma introducendo alte franchigie; verifica questo aspetto sul tuo contratto. Questo vale per i danni da risarcire eventualmente alla controparte, per quelli arrecati alla tua auto non dovrebbero esserci problemi.

  46. lorenzo

    Mentre facevo retromarcia per immettermi in un parcheggio, una macchina usciva dal suo parcheggio, io non avendo avuto la possibilità di vederla, ho tamponato. Esiste un concorso di colpa?

    • Esperto
      Esperto

      E’ sempre difficile, per non dire impossibile, dare un parere attendibile sulla responsabilità di un sinistro senza avere fatto i rilievi. Ma se tu descrivi i tuoi fatti e dichiari che entrambi i veicoli erano in movimento, un concorso di colpa potrebbe anche starci, come in tutti i casi ambigui. Non dire che hai “tamponato” perché non hai tamponato… e sarebbe come addossarsi la colpa!

  47. sandra

    Salve, un grazie anticipato a chi vorrà rispondere al mio quesito…. mia figlia neo patentata ha avuto 2 piccoli sinistri nell’arco di un mese e dalla 1* categoria (ha preso la mia con la legge Bersani) si è ritrovata in 6*, scade a giorni ma visto l’incremento elevatissimo chiedo se si potrebbe fare qualcosa per evitare questa follia…nel senso…se con un passaggio di proprietà intestando l’auto a me…si potrebbe risparmiare e magari ripartire da zero….come funziona? grazie

    • Esperto
      Esperto

      Si, pagate una voltura e ri-assicurate in classe 1 con legge Bersani, è fattibile.